Page 1


Nadia Muscialini Mario De Maglie

In dialogo. Riflessioni a quattro mani sulla violenza domestica

1


Sommario

I parte - Le domande Nadia Muscialini, Mario de Maglie 12

Risposte a quattro mani

14

1 - Cosa «provoca» la violenza sulle donne?

21

2 - A che età si esercita o si subisce violenza?

26

3 - Perché gli uomini esercitano violenza?

30

4 - Il «violento» è una persona sana o uno psicopatico?

36

5 - Come si esce dalla violenza?

48

6 - Che effetto ha la violenza sui figli?

58

7 - Esistono avvisaglie di una relazione violenta?

64

8 - È eticamente corretto aiutare gli uomini autori di violenza?

69

9 - Che ruolo ha la scuola?

75

10 - La violenza è un problema di coppia?

78

11 - Qual è il contributo del «maschile» al contrasto della violenza di genere?

89

12 - Qual è il contributo del «femminile» al contrasto della violenza di genere?

95

13 - Esiste una violenza delle donne sugli uomini?

100

14 - Che ruolo hanno i mass media nella narrazione della violenza sulle donne?

5


Sommario

II parte - La clinica Nadia Muscialini 104

Accogliere le donne

107

1 - LA RICHIESTA D’AIUTO

110

2 - LA PRESA IN CARICO

116

3 - LE PERSONE. ESISTE UN TIPO DI DONNA PREDISPOSTO A DIVENTARE «VITTIMA» DI VIOLENZA?

118

4 - L’ESPERIENZA DI SOCCORSO ROSA

123

5 - PARTICOLARI FORME DI VIOLENZA

123

5.1 - Violenza e disabilità

127

5.2 - Violenza in gravidanza

129

5.3 - Violenza e migrazioni

Mario De Maglie 136

Accogliere gli uomini

139

1 - LA PRESA IN CARICO DEGLI UOMINI AUTORI DI VIOLENZA UNA BREVE PANORAMICA DEL SERVIZIO CAM

140

2 - ASSUNTI DI BASE: «VIOLENZA» NON È MALATTIA, «MALTRATTANTE» NON DEVE ESSERE ETICHETTA

142

3 - PER-DONARE LA NOSTRA RABBIA

145

4 - I COLLOQUI CON GLI UOMINI

146

4.1 - Definire la violenza

148

4.2 - La violenza psicologica.

149

151

4.3 - Il confronto. Legittimare il vissuto

151

4.4 - Elementi ricorrenti nell’atteggiamento dell’uomo autore di violenza

4.2.1 - Che tipo di violenza

5 - OPERATORI E ACCOGLIENZA. POSSIBILI DIFFICOLTÀ

153 154

5.1 - Difficoltà nel nominare la violenza

157

5.2 - Difficoltà nel gestire l'aggresssività rivolta nei propri confronti

158

5.3 - Eccessivo timore di possibili vantaggi secondari dell'uomo

159

5.4 - Colludere con aspetti di vittimizzazione dell'uomo

6


160

5.5 - Desiderio di dare una risposta «compensativa»

161

5.6 - Rischio di immaginare la donna vittima di violenza con il metro di giudizio dell’uomo

164

5.7 - Esperienza di violenza subita/agita non metabolizzata nella vita dell’operatore

165

5.8 - Problemi nell'affrontare il passato degli uomini che agiscono violenza

167 170

5.9 - Rischi dell’atteggiamento «non giudicante» 5.9.1 - Il time out 5.10 - Rischio di non vedere gli stereotipi di genere quando presenti e radicati 5.10.1 - La caffettiera del masochista di Norman

171 172 173

6 - UOMINI CHE ABBANDONANO

175

6.1 - Elementi esterni al colloquio

177

6.2 - Elementi interni al colloquio

178

7 - GLI UOMINI AUTORI DI COMPORTAMENTI VIOLENTI

180

7.1 - Gli uomini «Io non sono un violento»

182

7.2 - Gli uomini «io sono un violento»

184

7.3 - Gli uomini «Va tutto bene»

187

7.4 - Gli uomini «Aiutami a capire»

188

7.5 - Lo spazio di pensiero tra l’emozione e l’azione

190

8 - FUORI DALLA VIOLENZA, DENTRO IL DIALOGO, LE POSSIBILITÀ DI UN INCONTRO

193

8.1 - Questionario sugli indicatori di rischio

194

8.2 - Niente di magico

196

Appendice - Quale cura?

197

Mario De Maglie

198

1 - CARL RANSOM ROGERS E LA «TERAPIA CENTRATA SUL CLIENTE» 1.1- La favola della Cura

198 199 201

1.2 - La Terapia centrata sul cliente e le tre condizioni 1.2.1 - L’accettazione positiva e incondizionata e l’uomo autore di comportamenti violenti

7


Sommario 203

1.2.2 - L’empatia e l’uomo autore di comportamenti violenti

204

1.2.3 - La congruenza e l’uomo autore di comportatamenti violenti

205

1.3 - Alcuni aspetti della Teoria della Personalità di Carl Rogers collegati alle dinamiche psicologiche interne degli autori di violenza

208

1.4 - Essere direttivo o non direttivo, questo è il problema

209

2 - MARSHAL ROSENBERG E LA «COMUNICAZIONE NONVIOLENTA»

213

3 - NOTA DI CHIUSURA

214

Conclusioni a quattro mani

220

Bibliografia

8


Il libro è diviso in due parti, una prima di carattere sociale e una seconda di carattere clinico. Nella prima parte Nadia e Mario rispondono, alternandosi, alle domande che hanno ricevuto nel corso degli anni da uomini e donne, ragazzi e ragazze, professionisti del settore e gente comune sulla violenza e le questioni di genere. Nella seconda parte raccontano l’esperienza diretta nel lavoro clinico, con le donne che hanno subito violenza e con gli uomini autori, traducendo la condivisione in pagine ricche di contenuti originali.

9

In dialogo. Riflessioni a quattro mani sulla violenza domestica  

Nadia Muscialini e Mario De Maglie rispondono alle domande più frequenti che hanno ricevuto nel corso della loro vita professionale sul tema...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you