Issuu on Google+

N° 0

04

2010

In questo numero: Editoriale: I perché di una nuova rivista L’affidabilità REHAU DOLOMITI design: il futuro è oggi! Glas Müller Vetri, lo specialista del giunto caldo nel vetro isolante Vicentina Serramenti HABITECH: Il Distretto tecnologico trentino per l’energia e l’ambiente Corsi di formazione 2010

Foglio informativo a cura di

EDITORIALE:

I PERCHÉ DI UNA NUOVA RIVISTA

Flavio Tosi Da oggi entreremo nelle vostre case e nei vostri studi nella speranza di stimolare la vostra curiosità. Non ci occuperemo solo di serramentistica, ma dei molti settori che la intersecano e la riguardano. Dall’ambiente all’efficienza energetica senza trascurare le forme di riciclaggio del PVC, i nostri articoli cercheranno di approfondire tematiche di stretta attualità. SerramenTO SÌ vuole diventare uno strumento utile a tutti, professionisti del settore, appassionati di lettura e possibili clienti che hanno voglia di confrontarsi, riflettere e scoprire dove, perché e come si sta muovendo questo mercato. Per capirne, attraverso una puntuale informazione, le novità, i punti forti, le debolezze e le opportunità offerte.

Le quattro pagine di SerramenTO SÌ saranno ricche di avvenimenti, novità di prodotto e design. A questo affiancheremo un ampio ventaglio di approfondimenti in cui verranno analizzate innovazioni, evoluzioni progettuali, problematiche e normative con l’obiettivo di fornire al lettore tutte le informazioni necessarie a comprenderne le possibili chiavi di lettura. A farci compagnia in questa nuova avventura ci sarà l’ingegner Gianni Lazzari, amministratore delegato del Distretto Tecnologico Trentino per l’energia e l’ambiente Habitech, che collaborerà con noi proponendo su ogni numero un intervento su tematiche diverse. In questo primo numero presentiamo un nuovo e rivoluzio-

nario serramento di nostra produzione, il Dolomiti. La grande novità di Dolomiti è il materiale che arriva direttamente dalla tecnologia aerospaziale: si tratta di un composito in fibra di vetro che apre la strada ad una nuova concezione del serramento, con incredibili vantaggi per i clienti. Daremo voce anche alle normative, purtroppo troppo spesso disattese e poco conosciute. Il nostro sarà un viaggio intorno al mondo che vuole partire dai serramenti: buona lettura.

Flavio Tosi


il futuro è oggi!

DOLOMITI design

Non meno importante è la creazione di un ambiente tranquillo all’interno delle nostre abitazioni. La vita frenetica ci impone suoni assordanti e la grande richiesta del cliente è quella di ottenere un isolamento acustico totale. Tosi Serramenti è in grado di offrire alla propria clientela questo innovativo e rivoluzionario prodotto che può arrivare a classi di protezione elevate che unite al triplo vetro (4Be/16Ar/4/16Ar/4Be) di serie garantiscono un ottimo isolamento acustico. In tema DOLOMITI design è il nuovo sistema di creare serramenti. Una novità assoluta nel settore della serramentistica, che arriva direttamente dalla miglior tecnologia aerospaziale e dal mondo della formula 1. La grande novità è il materiale che compone questo prodotto: si tratta di un composito in fibra di vetro. Una rivoluzione a 360 gradi che conduce ad una nuova concezione di serramenti, offre vantaggi mai visti a partire dall’eccezionale stabilità e rigidità dovuta all’intreccio

che le fibre subiscono durante la saldatura degli angoli, portando le prestazioni strutturali ai massimi livelli e dando la possibilità di poter creare serramenti con dimensioni proibitive fino a questo momento per tutti i serramenti in PVC tradizionali. Questo nuovo prodotto offre allo stesso tempo una leggerezza senza pari per una semplice movimentazione del prodotto durante tutte le fasi di produzione fino alla posa in opera e durata. DOLOMITI design è all’avanguardia anche sul fronte del risparmio energetico. Partendo da 86 mm di profondità uniti alla mancanza del rinforzo metallico, che elimina il ponte termico, permette di raggiungere dei valori Uw fino a 0,65, valore previsto dallo standard delle case passive. In una società dove i costi energetici sono in continuo aumento e l’inquinamento ambientale sempre più controllato, riuscire a garantire la massima efficienza energetica fornendo materiali con proprietà isolanti ad elevati livelli diventa un’esigenza primaria.

di sicurezza, infine DOLOMITI design si posiziona fino ad una buona classe di resistenza, creando un clima abitativo sicuro e piacevole. Linee lisce, eleganti, non porose, facili da pulire contribuiscono ad offrire un ulteriore vantaggio per un serramento che permette di eliminare tutte le perdite di tempo, poiché richiede una semplice manutenzione e conservazione contribuendo alla creazione di una casa sempre calda ed accogliente.

La tecnologia del futuro è a vostra disposizione che aspettate!

Innovazione, ricerca e affidabilità a 360°

L’AFFIDABILITÀ REHAU REHAU è uno dei marchi più apprezzati sul mercato delle soluzioni in materiali polimerici. Presente sul mercato dal 1948, l’azienda ha saputo svilupparsi diventando oggi un grande gruppo internazionale che conta oltre 15.000 dipendenti in tutto il mondo. Le oltre 170 sedi, dislocate nei cinque continenti, testimoniano l’impegno dell’azienda ad essere sempre vicino ai propri clienti nei vari mercati di riferimento. Fin dalla sua fondazione, l’obiettivo di REHAU è stato quello di rendere accessibili, attraverso esclusive tecniche di impiego delle materie plastiche, nuovi ambiti applicativi e di sostituire i materiali tradizionali con polimeri ad alte prestazioni. REHAU è inoltre sinonimo di innovazione continua nelle costruzioni a basso consumo energetico. I sistemi e i servizi REHAU offrono un significativo risparmio energetico che si traduce in utilizzo ottimale delle risorse e in tutela ambientale.

REHAU offre ai partner la propria assistenza per la promozione delle vendite, per le problematiche relative al marketing o alla direzione aziendale a livello commerciale e tecnico. Organizza bandi di gara, esegue la progettazione di edifici e impianti tiene seminari, oltre a mettere a disposizione supporto pratico, come ad esempio programmi informatici personalizzati. Tutto questo è offerto da REHAU-Akademie. SETTORI STRATEGICI: Edilizia Clienti e utilizzatori, architetti, progettisti e distributori possono usufruire dei vantaggi di soluzioni di sistema complete per il settore edile. Grazie all’eccezionale varietà dei suoi programmi, REHAU propone soluzioni polimeriche nel settore idrotermosanitario, dei profili per finestre e facciate, nonché di sistemi interrati.

Automotive REHAU supporta efficacemente il settore automobilistico per ottimizzare in maniera sistematica progetti, design, comfort e sicurezza. Dallo sviluppo di componenti esterni quali paraurti o parafanghi, ai moduli intelligenti per acqua e aria per impianti tergicristalli e condizionatori, fino ai sistemi di tenuta termoplastici, le innovative soluzioni REHAU vengono impiegate su uno ogni tre veicoli prodotti in Europa e su quasi tutte le automobili di lusso. Industria Nel settore industriale, REHAU si è affermata in diverse applicazioni. Dal design per mobili all’industria degli elettrodomestici, fino ai sistemi per la conduzione di aria/acqua, REHAU offre pacchetti completi di soluzioni e servizi. L’azienda sviluppa programmi funzionali di arredamento per l’ufficio, la cucina, il bagno, il salotto e la camera da letto grazie a prodotti dotati di un’elevata uniformità estetica.

REHAU S.p.A. - Ufficio Comunicazione - Via XXV Aprile 54 - 20040 Cambiago MI Tel 02 95 94 11 - Fax 02 95 94 12 50 - Milano@rehau.com - www.rehau.it


lo specialista del giunto caldo nel vetro isolante

REFERENTE PRESSO TOSI

GLAS MÜLLER VETRI Migliore isolamento lungo i bordi del vetro isolante e quindi una temperatura più alta lungo il telaio della finestra.

PRANDI ROBERTO

cell. 335 / 56.01.010

roberto.prandi@tositech.com Zona di competenza - Provincia CO - VA - LE - MI - BZ - TN - VR - BS - MN BO - RA - FC - RN - MI - LO - BG - PC - CR PR - PC - RE - MO - FE - PV TUMIATTI MARZIA cell. 335 / 56.01.011 marzia.tumiatti@tositech.com Zona di competenza - Provincia

Il materiale del giunto perimetrale e del distanziatore gioca un ruolo importante ai fini dell’isolamento termico. Il giunto tradizionale di una vetrata isolante è costituito da un profilo di alluminio, riempito di sostanze disidratanti e da doppia sigillatura con materiali elastici (polisolfuro, poliuretano o silicone). L’alluminio è un ottimo conduttore di calore, pertanto si crea un ponte termico che determina un abbassamento di temperatura nella zona perimetrale della vetrata. Le conseguenze di tale fenomeno sono la perdita di calore e la tendenza alla comparsa di condensa sul bordo del vetro,

che alla lunga può comportare un danno soprattutto sui telai di legno. Per ridurre tale fenomeno, negli ultimi anni sono state sviluppate delle soluzioni denominate “warm-edge” o “giunto caldo”: l’adozione di profili distanziatori alternativi, in acciaio inox, materie plastiche, o giunti in materiale organico, la cui conducibilità è di gran lunga inferiore a quella dell’alluminio. Tali soluzioni abbassano il cosiddetto valore “psi”, il coefficiente di trasmissione termica lineare sul bordo del vetro, espresso in W/(m K), permettendo una riduzione delle perdite perimetrali talvolta anche più del 50% rispetto ad un vetro isolante con il consueto profilo

in alluminio. Questo determina un sensibile miglioramento della temperatura superficiale sul bordo del vetro e, di conseguenza, una riduzione del fenomeno di condensa in caso di aumento del contenuto di umidità nell’ambiente interno. Una misura di ciò è il fattore di temperatura minima fRsi, previsto dalla norma UNI EN ISO 10211: questo valore per una vetrata con giunto caldo può risultare fino al 25% superiore rispetto al valore di una vetrata con giunto in alluminio. Inoltre, l’utilizzo del giunto caldo influenza anche il valore complessivo U della finestra. Infatti la determinazione del

valore Uw, secondo la norma UNI EN ISO 10077-1, considera anche la trasmittanza termica lineare (valore psi). L’utilizzo del giunto caldo può migliorare il valore Uw della finestra da 0,1 a 0,2 W/(mq K), che rappresenta, per finestre con telaio e vetri performanti, un miglioramento del 10% rispetto al valore globale di trasmittanza.

BL - PD - RO - TV - VE - VI - GO - PN TS - UD

AGENTI TOSI MARCHI FABIO

cell. 348 / 22.52.272

veneto@tositech.com Zona di competenza - Provincia (Veneto) BL - PD - RO - TV - VE - VI (Friuli) GO - PN - TS - UD CANTALUPPI EROS cell. 338 / 72.74.855 lombardiaovest@tositech.com

Glas Müller Vetri Spa Via del vigneto 9 39100 Bolzano Tel. 0471 065211 info@glasmueller.it www.glasmueller.it

Zona di competenza - Provincia CO - VA - LE - MI BONZI LORENZO

cell. 335 / 66.59.212

emilia@tositech.com Zona di competenza - Provincia BO - RA - FC - RN COLLIA IVAN

cell. 338 / 35.49.393

lombardiaest@tositech.com Zona di competenza - Provincia

Infissi, porte e finestre per vocazione e per passione

MI - LO - BG - PC - CR

VICENTINA SERRAMENTI La nostra azienda è nata una sera di 18 anni fa nella taverna di casa, grazie allo spirito di intraprendenza di noi fratelli – Massimo, Alessandro, Luca, Maristella. L’attività, consistente

nella rivendita di serramenti e porte in legno, raccoglie una tradizione di famiglia, dato che siamo figli di un falegname. Da lui abbiamo appreso oltre a molti insegnamenti, soprattutto

il significato di sacrificio e dedizione, proiettandoci comunque nel futuro. Oggi, siamo un giovane gruppo dirigente (con un’età compresa fra i 36 ed i 44 anni), che forma una squadra ben affiatata, ognuno con responsabilità nel proprio settore; Massimo ed Alessandro si occupano dell’area commerciale, Maristella dell’area amministrativa, Luca è il tecnico di casa, si occupa del rilievo delle misure e della posa in opera dei serramenti. Ognuno di noi porta, a proprio modo, un prezioso contributo alla squadra poiché abbiamo come obiettivo finale la soddisfazione del cliente in tutte le sue forme. Attualmente la nostra sede ha una superficie di circa 150 metri quadri, abbiamo affiancato alla rivendita di serramenti in legno anche quelli in PVC. Con quest’ultimo materiale la nostra ditta

ZANQUOGHI PAOLO cell. 338 / 53.06.295 zanquo2inwind.it è cresciuta ancora di più mantenendo comunque invariato l’approccio con il cliente, infatti la nostra filosofia non è vincere ma soddisfare il cliente constatando che, oltre ad essere cliente affezionato, promuove il nostro modo di lavorare attraverso il “passaparola”. Se entrate nel nostro showroom vi troverete immersi in un ambiente sereno, dove è possibile, davanti ad una tazzina di caffè, tastare con mano la disponibilità ad ascoltare le vostre esigenze e i vostri bisogni con la massima competenza maturata in tutti questi anni potervi offrire la miglior soluzione perché per noi prima del prezzo viene la qualità e l’affidabilità. Proprio per questo abbiamo scelto di collaborare con la ditta Tosi per la fornitura dei serramenti in PVC, ditta in grado di soddisfare la nostra richiesta di competenza e qualità.

Zona di competenza - Provincia PV PRENCIPE MIGUEL cell. 338 / 35.75.698 miguel.prencipe@tositech.com Zona di competenza - Provincia BS

Infissi, porte e finestre per vocazione e per passione: questo siamo noi, questo è Vicentina Serramenti.


bientale degli edifici. LEED è lo Studi di Trento, Fondazione Bru- sistema di mercato dei Servizi strumento più adatto a portare no Kessler, ITEA, Habitech, GBC di Efficienza Energetica (SEE) innovazione e competitività Italia, Consorzio dei Comuni orientati verso la garanzia delle nel sistema. Tra i servizi che Trentini, ecc.). La Giunta provin- prestazioni energetiche (EPC). Habitech offre c’è quello di ve- ciale ha infatti dato mandato A tale scopo ha costituito un rificare le prestazioni e le carat- al Distretto Tecnologico Tren- Tavolo di Lavoro sull’Efficienza teristiche di un prodotto o un tino di elaborare, nell’ambito Energetica. materiale rispetto ai parametri del coordinamento generale LEED, permettendo in questo assicurato della cabina di Sempre nel settore energia ocmodo sia di posizionare il pro- regia della filiera foresta-legna- corre ricordare che Habitech dotto in termini di sostenibilità energia, il regolamento tecnico ha creato l’Odatech, l’Orgaambientale ed energetica, sia per la costruzione di edifici in nismo di Abilitazione per la di facilitarne la sua commer- legno a “telaio” e “a pannello”. Certificazione Energetica degli Edifici che ha il compito di cializzazione nel mercato interHabitech è poi impegnata nel abilitare i soggetti certificatori nazionale dell’edilizia. Fino ad ora sono stati registrati settore dell’energia. La pro- e di verificare la corretta appliper la certificazione più di 50 mozione dell’uso delle fonti cazione e il monitoraggio della progetti LEED proposti da sog- rinnovabili e la realizzazione certificazione in Trentino. getti italiani e il Distretto ha già di progetti concreti e signifi- La terza area in cui Habitech cominciato ad offrire a proget- cativi in questo ambito sono sviluppa la propria attività è tisti ed aziende i primi servizi di priorità nel piano strategico la mobilità sostenibile, intervesupporto alla certificazione. È del distretto. Particolarmente nendo con un approccio sia Riva del Garda, in Trentino, sviluppato anche il settore per stemico volto alla ricerca delle la prima scuola in Europa rea- la produzione di idrogeno e le migliori soluzioni per ridurre la lizzata secondo tale standard. sue applicazioni energetiche. dipendenza dal petrolio, favoI prossimi obiettivi saranno lo rire una mobilità più efficiente Attualmente in TI Italia NG: i progetti NT MARKE N IL CLIE E”: CO E ON ZI CHE LA ERISTIimpatto RE LA e ATT a basso ambientale hanno versio- sviluppo di tecnologie che perLE CAR MARE adottato il LEED “TRASFOR PVC IN IO: NTO ED ME M RA O SER LL DEL VE LI o” izi rv e accelerare lo sviluppo di mettano di ottenere una buona ne USA; ma a breve è prevista se il re Nel mondo dell’edilizia Habiica E LE CERTIFICAZIONI il prodotto, comun re unica om “C tech si sta affermando come la prima versione di LEED Italia. autonomia energetica da fonti nuovi paradigmi energetici rinnovabili per un’abitazione del trasporto integrato e della punto di riferimento per i sogdestinatari: Coloro che sono in possesso destinatari: Tecnici viabilità eeco-sostenibile. I proabitazioniCommerciali getti locali o nazionali che Un altro importante risultato di o un complesso di dell’attestato del corso Marketing periodo: Settembre getti su cui sta operando sono e la creazione di un mercato Habitech nel settore dell’ediintendono qualificare in modo di base. � Approfondire la conoscenza obiettivi: “Green Valley” per il Primiero e lizia sostenibile sostenibile i loro prodotti o periodo: Febbraio è il lancio del dell’efficienza energetica per della materia prima, il PVC, dei “Motus” and Tourism gli edifici, anche attraverso la progetto “ Case Legno Trentiservizi. Il primo risultato è stato obiettivi: � Sviluppare capacità di comunivantaggi che(MObility offre in campo in Urban Scenarios). ha lo scopo di creare realizzazione di Esco (Energy acustico, efficace; termico, ecologico e promuovere nel 2008 la nasci- no”, checazione ignifugo; � Utilizzare strategie comunicative Service Companies). Habitech un punto di convergenza e di ta del Green Building Council diversificate a seconda con altri sistemi sta poi operando per la crea-� Approfondimento delle varie Italia (GBC Italia) per la cer- aggregazione certificazioni e normative, dell’interlocutore, del contesto e SOFIE, LEED zione di un quadro istituzionale, confronto fra le stesse ( CE, RAL, tificazione LEED (Leadership per l’edilizia deglicome obiettivi da realizzare; normativo e finanziario incen- ISO, EN, UNI …). di ricerca e istituzioin Energy and Environmental e soggetti � Sviluppare capacità di analisi tivante per lo sviluppo di un nali (IVALSA, Università degli sulle trasformazioni / aspettatiDesign) di sostenibilità am-

Il Distretto tecnologico trentino per l’energia e l’ambiente

HABITECH Da “distretto virtuale” a società consortile, con oltre 300 imprese, enti di ricerca e agenzie pubbliche, per un totale di 8.000 addetti e un volume d’affari generato di circa 1 miliardo di euro. Sono i numeri di Habitech, il Distretto Tecnologico Trentino per l’Energia e l’Ambiente, nato nell’agosto del 2006 a Rovereto e riconosciuto dal Ministero dell’Università e della Ricerca. Guidato dall’Amministratore delegato Gianni Lazzari e presieduto da Paolo Gurisatti, Habitech - Distretto Tecnologico Trentino favorisce la collaborazione tra operatori privati, agenzie e istituzioni pubbliche, promuovendo lo sviluppo della filiera “edilizia – energia – mobilità - gestione del territorio” in modo che il sistema trentino nel suo complesso sia in grado di offrire al mercato (locale, nazionale, internazionale) soluzioni certificate al passo con i segmenti più qualificati della domanda. Edilizia, energia e mobilità sono quindi i settori chiave attorno ai quali Habitech sviluppa la propria attività.

Raggiungere nuovi obiettivi

ve del cliente.

MARKETING: E”: ONE CON IL CLIENT LAZI REED LA E PROCEDURE ACCORGIMENTI AR M OR SF RA “T IO: IN OPERA o” PER UNA LI CORRETTA POSA VELLO MED unicare il servizi m co o, DEL SERRAMENTO ott “Comunicare il prod

CORSI DI FORMAZIONE 2010 MARKETING: NTE”: ZIONE CON IL CLIE LA RE LA E AR M OR “TRASF LIVELLO MEDIO: icare il servizio” odotto, comun pr il “Comunicare

destinatari: Coloro che sono in possesso dell’attestato del corso Marketing di base. periodo: Febbraio obiettivi: � Sviluppare capacità di comunicazione efficace; � Utilizzare strategie comunicative diversificate a seconda dell’interlocutore, del contesto e degli obiettivi da realizzare; � Sviluppare capacità di analisi sulle trasformazioni / aspettative del cliente. NG: MARKE PROCEDURE EDTIACCORGIMENTI N IL CLIENTE”: E COIN ON ZI LA RE LA E PER UNA CORRETTA POSA OPERA AR “TRASFORM O MEDIO: DEL SERRAMENTO VELL LI rvizio” o, comunicare il se ott od pr il re ica un “Com destinatari: Tecnici della posa destinatari: che sono in possesso periodo: Coloro Maggio del corso necessarie Marketing � Fornire le istruzioni obiettivi: dell’attestato di base. per l’esecuzione di una corretta periodo: Febbraio posa in opera. obiettivi: � Sviluppare capacità di comunicazione efficace; � Utilizzare strategie comunicative diversificate MARKETINGa seconda LLO AVANZATO del contesto e dell’interlocutore, LIVE degli obiettivi da realizzare; � Sviluppare capacità di analisi destinatari: sulle Chi ètrasformazioni in possesso dell’attestato / aspettati- del corso ve del Marketing cliente. livello intermedio. periodo: Maggio

destinatari: destinatari: periodo: obiettivi: periodo: obiettivi:

Tecnici che dellasono posain possesso Coloro Maggio dell’attestato del corso Marketing di base. le istruzioni necessarie � Fornire per l’esecuzione di una corretta Febbraio posa in opera. � Sviluppare capacità di comunicazione efficace; LE CARATTERISTICHEcomunicative � Utilizzare strategie IN PVC SERRAMENTO DELdiversificate a ZIO seconda NI ICA TIF LE CER EMAR KETING dell’interlocutore, del contesto e O realizzare; NZATda LLO AVA LIVEdegli obiettivi capacità di analisi destinatari:� Sviluppare Commerciali e Tecnici sulle trasformazioni / aspettatiperiodo: Chi Settembre destinatari: è incliente. possesso dell’attestato del ve del Marketing livello intermedio. � Approfondire la conoscenza obiettivi: corso della materia prima, il PVC, dei periodo: Maggio vantaggi che offre in campo � Gli allestimenti nell’area vendita; obiettivi: PROCEDURE ED ACCORGIMENTI acustico, termico, ecologico e PER UNA CORRETTA POSA OPERAcliente; � Rassicurare ed IN orientare ignifugo; DEL SERRAMENTO � Suggerimenti per arrivare alla � Approfondimento delle varie chiusura del contratto; certificazioni e normative, � L’offerta destinatari: Tecnici della“tipo”. posa confronto fra le stesse ( CE, RAL, ISO, EN, UNI …). periodo: Maggio obiettivi: � Fornire le istruzioni necessarie per l’esecuzione di una corretta posa in opera. CORSO DI VENDITA LE CARATTERISTICHE NTO IN PVC RAMENG SER destinatari: Commerciali. DEL MAR KETI ICAZIONI TIF CER LE E periodo: Ottobre AVANZATO LIVELLO obiettivi: Suggerimenti pratici per: � Il contatto con il cliente; destinatari: Chi Commerciali e Tecnici destinatari: è in possesso dell’attestato del � La prima visita; periodo: corso Settembre Marketing livello intermedio. � Arrivare alla firma dell’ordine; � Approfondire la conoscenza obiettivi: periodo: Maggio �della Chiudere il contratto. materia prima, il PVC, dei allestimenti nell’area vendita; obiettivi: � Gli vantaggi che offre in campo � Rassicurare ed orientare cliente; acustico, termico, ecologico e � Suggerimenti per arrivare alla ignifugo; chiusura del contratto; � Approfondimento delle varie � L’offerta “tipo”. certificazioni e normative, confronto fra le stesse ( CE, RAL, ISO, EN, UNI …).

CORSO DI VENDITA LE CARATTERISTICHE DEL SERRAMENTO IN PVC LE CERTIFICAZIONI destinatari:ECommerciali. periodo: Ottobre obiettivi: Suggerimenti pratici per: destinatari: Commerciali e Tecnici � Il contatto con il cliente; periodo: Settembre � La prima visita; la conoscenza obiettivi: �� Approfondire TOSI SERRAMENTI Arrivare alla firma dell’ordine; TOSIdei FLAVIO della materia prima, il di PVC, � Chiudere il contratto.via Linfano, 18/i vantaggi che offre in campo I-38062 Arco (TN) acustico, termico, ecologico e - Italy tel. +39 0464 531212 ignifugo; fax +39 � Approfondimento delle0464 varie532711 info@tositech.com certificazioni e normative, www.tositech.com confronto fra le stesse ( CE, RAL, ISO, EN, UNI …).

ATTENZIONE: CORSO DI VENDITA Per alcuni corsi, verrà effettuata una selezione dei partecipanti, dato il limitato destinatari: Commerciali. numero di posti disponibili. periodo: Ottobre obiettivi: Suggerimenti pratici per: � Il contatto con il cliente; � La prima visita; � Arrivare alla firma dell’ordine; � Chiudere il contratto.

ATTENZIONE: Per alcuni corsi, verrà effettuata una selezione dei partecipanti, dato il limitato numero di posti disponibili.


Rivista 0 - marzo 2010