Issuu on Google+

€ 4,90

Insalatone e piatti freddi

POSTE ITALIANE S.P.A. SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 46/04) ART. 1, COMMA 1, DCB MILANO PREZZI ESTERO: AUSTRIA € 4,90 - BELGIO € 4,90 - CANADA CAD. 9,90 - FRANCIA € 4,90 GERMANIA € 4,90 - GRECIA € 4,90 - GRAN BRETAGNA GBP. 4.90 - LUSSEMBURGO € 6,90 - PORTOGALLO € 4,90 - SVIZZERA CHF. 6,00 - UNGHERIA HUF. 1.500 - USA A USD. 9.90 9.90

OGGI CUCINO - GLI SPECIALI

CUCINO N. 3/2016

GLI SPECIALI dellreicette blogngostre er

75

Insalata di riso con gamberi e verdure di semplicementelight.com

INSALATONE E PIATTI FREDDI


INSALATONE E PIATTI FREDDI

SOMMARIO 4 INSALATE 26 PASTA E CEREALI 46 DELIZIE SALATE 74 DOLCI & CO. 94

GELATI E SORBETTI

117 RICETTE LIGHT 120 LE NOSTRE BLOGGER

EDITORIALE Facili da preparare, insalate e piatti freddi sono un vero stimolo alla creatività di chi ama la cucina e il mangiar bene. Qui troverete tante idee, da realizzare così come sono oppure da usare come basi, che il vostro gusto e la vostra inventiva potranno trasformare o addirittura migliorare. Ricette salate e dolci fanno a gara per stuzzicare e soddisfare il vostro desiderio di cose buone. Buon appetito! Bepi G. Marzulli


4 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


INSALATE Dai broccoli alle fragole, dal cavolo ai ceci, dai pomodori al mango: ecco spiegate le insalate. Ci si può mettere di tutto, senza preoccuparsi di creare contrasti che, anzi, sono benvenuti nella grande palestra del gusto.

GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

-5


INSALATE

INSALATA MISTA CON GAMBERETTI Tempo 15 minuti Difficoltà facile Ingredienti per

1

Mondate e lavate la lattuga e il radicchio. Asciugate le insalate e tagliatele a listerelle. Fate cuocere i gamberetti al vapore per 5 minuti e, una volta tiepidi, sgusciateli.

4 persone  1 cespo di lattuga  1 cespo di radicchio rosso  1 avocado maturo

2

Sbucciate l’avocado, tagliatelo sottilmente per il lungo e spruzzatelo con 1 cucchiaio di succo di limone in modo che non annerisca.

 300 g di gamberetti freschi  150 g di ceci cotti e scolati

3

Lavate e tagliate i pomodorini. Emulsionate, in una ciotolina a parte, il succo di limone rimasto con l’olio, e regolate di sale e di pepe.

 100 g di pomodori di Pachino  1 cucchiaio di semi di chia  3 cucchiai di olio

4

Riunite in un’insalatiera la lattuga, il radicchio, i pomodorini, i ceci e i gamberetti. Condite con l’emulsione al limone e mescolate bene. Decorate con le fettine di avocado e spolverizzate con i semi di chia.

extravergine di oliva  il succo di 1 limone

Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo

 sale  pepe

LA VARIANTE Insalata con gamberetti e mela verde: mondate e lavate 1 cespo di insalata gentile e tagliatela a listerelle. Mettete l’insalata in una ciotola ampia e aggiungete una manciata di valerianella, 2 mele verdi, sbucciate e affettate sottilmente, 20 acini di uva bianca tagliati a metà, 1 costa di sedano a pezzetti e 100 g di gamberetti scottati in acqua bollente per 2 minuti. Condite con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 2 cucchiai di maionese, il succo di 1/2 limone e un pizzico di sale. Mescolate bene e servite. 6 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


INSALATE

INSALATA VIOLA CON UOVO BARZOTTO Tempo 30 minuti Difficoltà media Ingredienti per 4 persone  1/2 cavolo cappuccio viola medio

1

Mondate e lavate il cavolo viola. Affettatelo sottilmente eliminando le coste più grosse. Lavate le foglioline di sedano, asciugatele e mettetele da parte. Tagliate i ravanelli a spicchi regolari o a rondelle e teneteli da parte. Sgranate la melagrana, distribuite i chicchi in 4 barattoli (o in un’insalatiera) e aggiungete le verdure precedentemente preparate. Unite le foglie del cipollotto affettate finemente.

 le foglie tenere di 1 sedano verde  10 ravanelli  1/2 melagrana  le foglie verdi e tenere di 1 cipollotto

2

Preparate la vinaigrette al tabasco: riunite in un barattolino 1 cucchiaio di olio, l’aceto di mele, la senape, il tabasco e il sale. Chiudete con il coperchio, agitate energicamente e condite l’insalata con l’emulsione ottenuta.

 4 uova  1 cucchiaio scarso di semi di cipolla nera (o di semi di sesamo nero)  1 cucchiaino di tabasco  1 cucchiaino di senape  1 cucchiaio di aceto di mele

3

Mettete le uova in un tegame con acqua fredda e aceto di vino e, dal momento del bollore, abbassate un po’ la fiamma e fate cuocere per circa 3 minuti, così da ottenere uova sode all’esterno ma ancora liquide all’interno (l’aceto nell’acqua rende più facile sgusciare le uova). Mettete 1 uovo barzotto in ogni barattolo, cospargete con i semi di cipolla, irrorate con l’olio rimasto e servite.

 2 cucchiai di olio extravergine di oliva  aceto di vino q.b.  sale

8 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi


INSALATE

INSALATA DI BROCCOLI E PESCA NOCE Tempo 15 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone  1 broccolo siciliano grande  1 pesca noce matura  40 g di semi di zucca  250 g di yogurt di soia

1

Mondate il broccolo, lavatelo e riducetelo in cimette piuttosto piccole. Lavate la pesca e tagliatela a cubetti. Riunite i due ingredienti in una ciotola e mescolate.

2 3

Preparate il dressing mescolando lo yogurt di soia con lo zucchero, la salsa di soia e il succo di limone.

Condite l’insalata con il dressing e aggiungete i semi di zucca e le bacche di goji. Regolate di sale, spolverizzate con il pepe macinato fresco e fate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti prima di servire.

bianco non dolcificato  20 g di bacche di goji

Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo

 il succo di 1/2 limone  1 cucchiaino di zucchero  1 cucchiaio di salsa di soia  sale  pepe nero in grani

LA VARIANTE Insalata di broccolo profumata agli agrumi: riducete 400 g di broccolo siciliano in cimette molto piccole, eliminando il gambo. Aggiungete 20 g di cipolla rossa di Tropea tagliata a pezzettini, 1 carota grattugiata e 2 pomodori secchi tritati. Versate 50 ml di succo di arancia e 150 ml di succo di clementine. Unite 30 g di chicchi di melagrana, 50 g di polpa di avocado schiacciata e condita con un pizzico di sale, 2 cucchiai di nocciole tritate e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Mescolate e fate riposare l’insalata per almeno 2 ore prima di servirla. 10 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


INSALATE

INSALATA DI SORGO CON FRAGOLE E FETA Tempo 40 minuti Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone

1

Sciacquate il sorgo sotto l’acqua corrente e lessatelo in acqua bollente salata, seguendo le indicazioni riportate sulla confezione. Scolatelo, fatelo raffreddare sotto il getto dell’acqua fredda per bloccarne la cottura e distribuitelo nei piatti.

 150 g di sorgo decorticato  250 g di fragole  100 g di bietoline rosse

2

Mondate le fragole eliminando la parte verde, sciacquatele rapidamente, asciugatele bene, tagliatele a spicchi regolari e aggiungetele al sorgo.

 100 g di rucola  1 cipollotto fresco  150 g di feta  1 cucchiaio di olio extravergine di oliva  1 cucchiaio di aceto

3

Unite le foglie di bietoline e quelle di rucola precedentemente lavate e asciugate. Completate con la feta sbriciolata a mano e il cipollotto affettato molto finemente. Condite l’insalata con l’olio e con l’aceto balsamico. Salate, mescolate delicatamente e servite.

balsamico di Modena  sale

Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

LA VARIANTE Insalata di sorgo con melanzane e pomodorini confit: lessate 200 g di sorgo in una quantità di acqua salata pari al doppio del suo volume e lasciatelo raffreddare. Tagliate 2 melanzane a cubetti e fatele cuocere in padella con 50 ml di olio extravergine di oliva. Dividete a metà 250 g di pomodori di Pachino, metteteli in una teglia da forno con la parte del taglio rivolta verso l’alto, conditeli con un po’ di olio extravergine di oliva e il sale, e cospargeteli con un trito di erbe aromatiche miste. Fateli cuocere in forno a 150° C e per 1 ora e 30 minuti. Realizzate un’emulsione frullando 1 ciuffo di basilico con 1/2 spicchio di aglio e con 30 ml di olio extravergine di oliva. Condite il sorgo con le melanzane e i pomodorini e irrorate con l’emulsione di aglio e basilico. Fate riposare per qualche ora e servite. 12 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


INSALATE

INSALATA CON MELE E CAVOLO CAPPUCCIO Tempo 10 minuti Difficoltà facile Ingredienti per

1

Mondate il cavolo e i finocchi eliminandone le parti esterne più dure, lavateli sotto l’acqua corrente e affettateli molto sottilmente con un coltello o con una mandolina.

4 persone  200 g di cavolo cappuccio rosso  200 g di finocchi teneri

2

Lavate la mela, tagliatela a fette molto sottili e spruzzatela con una parte del succo di limone per evitare che annerisca.

 1 mela Fuji bio da 100 g  20 ml di olio extravergine di oliva  20 g di gherigli di noci  il succo di 1 limone

3

Riunite in un’insalatiera il cavolo cappuccio, i finocchi, le fettine di mela e i gherigli di noce. Condite con un’emulsione realizzata con il succo di limone rimasto, l’olio e il sale.

 sale

LÕidea in pi•. Questa ricetta può essere modificata sostituendo la mela con dei cubetti di ananas fresco e condendo l’insalata con un’emulsione preparata con yogurt bianco, il succo di 1/2 limone e un filo di olio extravergine di oliva. Potete anche usare 1 costa di sedano bianco tagliata a fettine al posto dei finocchi, e condire il tutto con olio extravergine di oliva e succo di limone. Testo e foto della ricetta a cura di Caterina Pili

14 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


INSALATE

INSALATA DI MANGO AVOCADO E POMODORINI Tempo 10 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone

1 2

Tagliate il mango e l’avocado a cubetti regolari. Dividete i pomodorini in quarti.

Spremete a parte il succo di limone e conditelo con il sale, il pepe macinato al momento e le foglie di menta sminuzzate.

 1 mango maturo  1 avocado maturo  200 g di pomodori di Pachino  1 ciuffetto di menta

3

Riunite tutti gli ingredienti in una ciotola e irrorate con il succo di limone. Lasciate riposare a temperatura ambiente per 1 ora e servite con qualche fetta di pane croccante o con alcuni crackers.

fresca  il succo di 1 limone

Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo

 sale  pepe nero in grani

LA VARIANTE Insalata di mango, salmone e pistacchi: sbucciate 1 mango, tagliatelo a cubetti e mettetelo in un’insalatiera. Lasciate sgocciolare 400 g di filetto di salmone sott’olio e aggiungetelo nell’insalatiera. Unite 40 g di pistacchi tritati. Mescolate in una ciotolina 50 g di yogurt greco, 1 cucchiaino di senape, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale. Condite l’insalata con il dressing allo yogurt e servite. 16 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


INSALATE

INSALATA PRIMAVERA Tempo 30 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone  200 g di lattughino  250 g di puntarelle di cicoria già pulite  8 uova

1

Lessate le uova in acqua e aceto, scolatele e fatele raffreddare completamente (se immergete le uova in acqua fredda ci vorranno 12 minuti, se preferite immergerle in acqua bollente, solo 8 minuti. Fate attenzione a non lasciare cuocere troppo le uova, altrimenti potrebbe formarsi uno strato verdognolo intorno al tuorlo). Lessate i fagiolini, mondati e lavati, finché non saranno cotti ma ancora sodi, quindi scolateli e immergeteli subito in acqua e ghiaccio per preservarne il colore. Scolateli di nuovo, asciugateli e metteteli da parte.

 200 g di fagiolini  240 g di tonno sott’olio  2 cucchiai di senape  1 cucchiaio di olio extravergine di oliva  il succo di 1 limone

2

Tagliate le puntarelle a listerelle sottili e tenetele da parte. In una capiente insalatiera mettete il lattughino, le puntarelle e i fagiolini. Sgusciate le uova sode, tagliatele a metà e sistematele sull’insalata. Aggiungete anche il tonno sgocciolato.

 aceto q.b.  sale

3

Preparate il condimento mettendo in un barattolo la senape, l’olio, il succo di limone e il sale. Chiudete con il coperchio e agitate energicamente finché non otterrete un composto omogeneo. Condite l’insalata con l’emulsione alla senape e, se necessario, regolate di sale. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

18 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


INSALATE

INSALATA DI CECI AVOCADO E FETA Tempo 10 minuti + riposo Difficoltà facile

1

Sbucciate gli avocado, privateli del nocciolo e tagliateli a cubetti molto piccoli. Metteteli in una ciotola capiente e schiacciatene la metà con una forchetta, riducendoli in purè.

Ingredienti per 4 persone  500 g di ceci cotti e scolati

2

Unite all’avocado i ceci, il prezzemolo tritato e la feta sbriciolata con le dita. Mescolate bene in modo che la crema di avocado ricopra i ceci.

 2 avocado maturo  100 g di feta magra  1 ciuffetto di prezzemolo  il succo di 2 limoni

3

Condite con il succo di limone e regolate di sale e di pepe. Fate riposare a temperatura ambiente per almeno 1 ora prima di servire.

 sale  pepe di Sichuan

Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo

LA VARIANTE Insalata di ceci, tonno e pomodoro: riunite in una ciotola 350 g di ceci cotti e scolati, 2 pomodori maturi a pezzettini, 1/2 cipolla rossa affettata sottilmente, 300 g di tonno in scatola, 200 g di rucola, lavata e asciugata, e 1 costa di sedano tritata. Mescolate bene gli ingredienti, regolate di sale e di pepe, condite con 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva e servite. 20 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


INSALATE

INSALATA DI LENTICCHIE Tempo 25 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per

1

Tenete in ammollo le lenticchie per almeno 6 ore. Sciacquatele, scolatele e fatele cuocere in acqua aggiungendo un pizzico di sale solo a fine cottura (potete usare anche le lenticchie precotte in scatola, ma è preferibile utilizzare sempre legumi secchi).

4 persone  250 g di lenticchie di montagna  2 cetrioli  1 peperone rosso  2 manciate abbondanti

2

Sbucciate i cetrioli e tagliateli a cubetti. Mondate il peperone rosso, privatelo dei semi e dei filamenti bianchi e riducetelo a pezzetti. Lavate il prezzemolo, asciugatelo con carta da cucina e spezzettatelo grossolanamente. Tritate la cipolla e lo spicchio di aglio.

di prezzemolo fresco  1 cipolla rossa  1 spicchio di aglio  olio extravergine di oliva q.b.  aceto di mele q.b.

3

Scolate le lenticchie al dente, sciacquatele sotto l’acqua corrente e fatele raffreddare completamente in un’insalatiera. Unite i cetrioli, il peperone, il prezzemolo, la cipolla e l’aglio. Condite l’insalata con l’olio, l’aceto, il sale, il pepe e il peperoncino, mescolate bene e servite.

 peperoncino in polvere q.b.  sale marino integrale  pepe bianco in grani

LÕidea in pi•. Questo contorno croccante, fresco e sostanzioso può diventare un piatto unico e completo aggiungendo un cereale come riso, orzo o farro. Testo e foto della ricetta a cura di Alice Savorelli

22 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


INSALATE

INSALATA DI AVOCADO E CAVOLO CAPPUCCIO Tempo 20 minuti Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone

1

Mondate il cavolo cappuccio e lavatelo bene. Affettatelo molto sottilmente e trasferitelo in un piatto da portata. Lavate i ravanelli, eliminate le estremità e, con l’ausilio di una mandolina, tagliateli a fette sottili e uniteli al cavolo cappuccio.

 400 g di cavolo cappuccio  8 ravanelli  1 avocado maturo ma sodo  40 g di gherigli di noce Per la vinaigrette  2 cucchiai di olio extravergine di oliva  il succo di 1 arancia rossa  1 cucchiaino di miele

2

Sbucciate l’avocado, privatelo del grosso seme centrale, tagliatelo a fette sottili e regolari, e unitelo al resto delle verdure. Aggiungete i gherigli di noce tritati grossolanamente, lasciandone da parte qualcuno per decorare.

3

Preparate la vinaigrette: versate in un barattolo l’olio e aggiungete il succo di arancia, il miele e il sale. Chiudete bene il barattolo, miscelate energicamente e condite l’insalata con la vinaigrette. Decorate con i gherigli di noce rimasti e servite con delle fette di pane tostato.

 sale Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

LA VARIANTE Insalata di cavolo cappuccio alla senape: mondate 1/2 cavolo cappuccio, tagliatelo a listerelle molto sottili e mettetelo in un’insalatiera. Aggiungete 1/2 mela affettata sottilmente e 1 carota grattugiata. In una ciotolina, mescolate 3 cucchiai di yogurt magro con 1 cucchiaino di senape, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, il sale e il pepe. Condite l’insalata con il dressing alla senape, mescolate e servite. . 24 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


26 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


PASTA E CEREALI Chi ha detto che il riso, la pasta e il cuscus non possono essere mangiati freddi? Per gustose insalate estive, ma non solo, possono essere conditi in tanti modi, deliziosi e originali. Fate la prova, regalatevi una di queste gustosissime ricette: una squisitezza!

GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

- 27


PASTA E CEREALI

PASTA AROMATICA AL TONNO Tempo 15 minuti Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone

1

Lessate la pasta in abbondante acqua salata e, nel frattempo, preparate il condimento. Tritate finemente con un coltello il prezzemolo, il basilico e i capperi, e metteteli in una ciotola. Aggiungete il tonno ben scolato e spezzettato con una forchetta.

 1 ciuffo di basilico fresco  1 ciuffo di prezzemolo fresco  3 cucchiai di capperi

2

Scolate la pasta al dente, versatela nella ciotola del condimento, mescolate bene e finite con abbondante olio extravergine di oliva e un po’ di peperoncino.

sottaceto strizzati  200 g di tonno sott’olio  400 g di pasta integrale di farro  peperoncino q.b.  olio extravergine di oliva

LÕidea in pi•. Invece del tonno, potete usare i filetti di sgombro o di salmone in scatola, meglio se cotti al vapore. Potete aggiungere anche altre erbe aromatiche, come l’aneto che si abbina perfettamente al salmone o l’origano, ideale per lo sgombro.

q.b. Testo e foto della ricetta a cura di Giulia Scarpaleggia

LA VARIANTE Pasta fredda con tonno e carciofini: fate cuocere 340 g di fusilli in acqua bollente salata. Nel frattempo, in una ciotola, spezzettate 170 g di tonno sott’olio ben scolato e aggiungete 100 g di carciofini sott’olio divisi in quarti, 15 olive verdi e 15 olive nere, tutte denocciolate e tagliate a rondelle, e 10 pomodori di Pachino tagliati a metà. Condite con 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, il sale e il pepe, e mescolate. Scolate la pasta al dente, passatela sotto l’acqua fredda per fermare la cottura e aggiungetela nella ciotola con il condimento. Mescolate bene, spolverizzate con un po’ di origano secco e servite. 28 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


PASTA E CEREALI

NOODLES CON AVOCADO E MAZZANCOLLE Tempo 1 ora + riposo Difficoltà media

1

Pulite le mazzancolle, eliminando il carapace e l’intestino, e lasciatele cuocere al vapore, avendo cura di non farle asciugare troppo. Tenete da parte.

Ingredienti per 4 persone  180 g di noodles di riso nero

2

Lessate i noodles seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, scolateli al dente e passateli sotto l’acqua fredda per fermarne la cottura.

 300 g di mazzancolle  1 avocado  1 cm di zenzero fresco grattugiato  2 spicchi di aglio  1 cucchiaino di peperoncino in scaglie

3

Fate scaldare una padella con 1 cucchiaio di olio e aggiungete gli spicchi di aglio sbucciati e schiacciati, il peperoncino e lo zenzero. Lasciate cuocere a fiamma dolce per alcuni minuti, facendo attenzione a non bruciare l’aglio e lo zenzero. Condite i noodles con l’olio aromatizzato e regolate di sale.

 il succo di 1 lime  2 cucchiai di olio extravergine di oliva  sale

4

Mondate l’avocado e tagliatelo a fette non troppo sottili e regolari. Condite le mazzancolle e l’avocado con una vinaigrette preparata emulsionando l’olio rimasto, il succo del lime e il sale. Servite i noodles con le mazzancolle e l’avocado e decorate, a piacere, con qualche fettina di lime. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

30 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


PASTA E CEREALI

INSALATA DI RISO CON GAMBERI E VERDURE Tempo 40 minuti Difficoltà facile Ingredienti per

1

Lessate il riso in abbondante acqua bollente salata, poi scolatelo e passatelo sotto l’acqua fredda per fermarne la cottura. Trasferite il riso in un’insalatiera capiente e tenete da parte.

4 persone  250 g di riso parboiled  250 g di gamberi argentini  200 g di funghi champignon  200 g di piselli freschi

2

Lasciate rosolare i gamberi per 5 minuti in una padella con 1/2 cucchiaio di olio e fateli raffreddare. Mondate gli champignon, lavateli, tagliateli a fette e lasciateli cuocere in un’altra padella, chiusa da un coperchio, per 6-7 minuti insieme ai piselli. Salate, trasferite in un piatto e fate raffreddare.

(o surgelati)  100 g di zucchine  1/2 peperone rosso  1/2 peperone giallo  1 costa di sedano

3

Fate cuocere, nella padella in cui avete preparato i funghi, le zucchine tagliate a dadini con 1/2 cucchiaio di olio per 5 minuti. Salate, lasciate cuocere per 5 minuti, poi fate raffreddare completamente e tenete da parte.

 40 ml di olio extravergine di oliva  prezzemolo fresco q.b.  sale

4

Arrostite i peperoni su una bistecchiera rovente per circa 10 minuti, quindi spellateli, lasciateli raffreddare e tagliateli a pezzetti.

5

Aggiungete al riso il sedano tagliato a fettine sottili, i peperoni, le zucchine, i funghi con i piselli e i gamberi sgusciati. Mescolate bene, regolate di sale e condite con l’olio rimasto e il prezzemolo. Conservate l’insalata di riso in frigorifero fino al momento di servirla. Testo e foto della ricetta a cura di Caterina Pili

32 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


PASTA E CEREALI

PASTA AL PESTO DI SPINACI CON MONTASIO E PINOLI Tempo 30 minuti Difficoltà facile Ingredienti per

1

Mondate, lavate e asciugate gli spinaci. Lessateli per pochissimi minuti in acqua bollente salata, scolateli (tenendo da parte un po’ di acqua di cottura) e immergeteli subito in acqua ghiacciata per preservarne il colore.

4 persone  150 g di spinaci  70 ml di olio extravergine di oliva  40 g di pinoli  2 cucchiai di Parmigiano

2

Frullate gli spinaci con 1 cucchiaio di pinoli, 50 ml di olio, il Parmigiano e l’aglio. Versate l’acqua di cottura degli spinaci, poca per volta e sempre frullando, fino a ottenere una crema non troppo densa. Regolate di sale e tenete il pesto da parte.

Reggiano grattugiato  1/2 spicchio di aglio  250 g di pasta tipo fusilli, riccioli o radiatori  150 g di Montasio

3

Tagliate il Montasio a cubetti piccoli tutti uguali e metteteli da parte. Lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela al dente e fatela raffreddare sotto l’acqua fredda per fermarne la cottura.

 sale

4

Condite la pasta con il pesto di spinaci, aggiungete i cubetti di Montasio, i pinoli e l’olio rimasti, e servite. Questa ricetta è perfetta anche per un buffet all’aperto. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

34 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


PASTA E CEREALI

ANELLINI CON PESTO ROSSO ROBIOLA E TIMO Tempo 30 minuti Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone  360 g di anellini  1 barbabietola cotta  1 spicchio e 1/2 di aglio  30 g di mandorle

1

Lessate gli anellini in abbondante acqua bollente salata e nel frattempo, preparate il pesto: tagliate la barbabietola a tocchetti e fatela saltare in padella per qualche minuto con 1 cucchiaio di olio e 1 spicchio di aglio pelato e schiacciato. Regolate di sale e lasciate raffreddare. Frullate la barbabietola con l’olio e l’aglio rimasti, le mandorle, il Parmigiano, il sale e il pepe, e diluite con l’acqua di cottura della pasta, fino a ottenere un pesto cremoso e omogeneo.

 150 ml di olio extravergine di oliva  2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato  la scorza grattugiata

2

Scolate gli anellini al dente e passateli sotto l’acqua fredda per bloccarne la cottura. Condite la pasta con il pesto e aggiungete le foglioline di timo e la scorza di limone. Regolate, se necessario, di sale.

di 1 limone bio  1 mazzetto di timo  200 g di robiola fresca  sale  pepe

3

Lavorate la robiola con un po’ di sale e di pepe fino a ottenere una spuma morbida. Servite la pasta accompagnandola con un paio di quenelle di robiola, e decorate, a piacere, con rametti di timo e scorza di limone. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

36 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


PASTA E CEREALI

PASTA CON POLLO FETA E MELONE Tempo 30 minuti Difficoltà facile Ingredienti per

1

Lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata e scolatela piuttosto al dente. Passatela sotto l’acqua fredda in modo da fermarne la cottura e conditela con 1 cucchiaio di olio per non farla attaccare. Tenete da parte.

4 persone  280 g di rigatoni  200 g di petto di pollo  200 g di pomodorini

2

Tagliate il petto di pollo a cubetti e fatelo rosolare in una padella con 1 cucchiaio di olio per 5-6 minuti. Salate, mettete da parte e fate raffreddare.

 100 g di feta  200 g di melone  20 g di olive nere  40 ml di olio extravergine di oliva  qualche foglia di menta

3

Trasferite la pasta in un’insalatiera e aggiungete il pollo, i pomodorini divisi a metà, il melone e la feta ridotti a dadini e le olive tagliate a rondelle. Condite con l’olio rimasto, il sale e le foglie di menta. Tenete in frigo fino al momento di servire.

fresca  sale

Testo e foto della ricetta a cura di Caterina Pili

LA VARIANTE Pasta con pollo e curry: lessate 320 g di fusilli in acqua bollente salata, quindi scolateli, passateli sotto l’acqua fredda e lasciateli raffreddare. Nel frattempo, fate soffriggere 1 cipollotto affettato sottilmente in una padella con 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva. Unite 220 g di petto di pollo infarinato a cubetti e lasciatelo cuocere per 5 minuti. Sfumate con 1 tazzina di Cognac, 1 tazzina di vino bianco e aggiungete 1 cucchiaio di currry. Lasciate evaporare l’alcol, poi versate 320 ml di latte e fate cuocere per 10 minuti. Unite 1 mela piccola, sbucciata e tagliata a cubetti, e lasciate cuocere per 2 minuti. Trasferite i fusilli in un’ampia ciotola e aggiungete il condimento al pollo. Regolate di sale e di pepe, mescolate e tenete in frigo fino al momento di servire. 38 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


PASTA E CEREALI

CUSCUS CON FRUTTA SECCA Tempo 25 minuti Difficoltà facile

1

Mettete l’uvetta in ammollo in acqua per 10 minuti, poi scolatela e asciugatela. Denocciolate e tagliate a pezzetti i datteri. Sgusciate e spellate i pistacchi.

Ingredienti per 2 persone  2 cucchiaini di menta essiccata  qualche chiodo

2

Portate a bollore 3 tazze di acqua, poi aggiungete la menta essiccata, i chiodi di garofano e l’anice, e mescolate. Togliete dal fuoco e lasciate in infusione per circa 1 minuto. Filtrate e mettete da parte.

di garofano  un pizzico di anice stellato in polvere  200 g di cuscus integrale  2 cucchiaini di olio di sesamo  3 manciate di uvetta  3-4 datteri Medjoul

3

Mettete il cuscus in un’insalatiera bassa e larga, e versate una quantità di infuso pari a coprirlo. Chiudete l’insalatiera con un coperchio per evitare che fuoriesca il vapore e per permettere al cuscus di gonfiarsi. Dopo qualche minuto, controllate se il cuscus è pronto (se necessario, versate altro infuso, poco alla volta, e coprite con il coperchio).

 2 manciate di pistacchi  2 manciate di mandorle spellate  1 cucchiaino di cannella in polvere  un pizzico di peperoncino in polvere

4

Sgranate il cuscus al dente con una forchetta, aggiungete un pizzico di sale e l’olio di sesamo, e mescolate bene. Unite anche l’uvetta, i datteri, i pistacchi, le mandorle, la cannella, il peperoncino e i chicchi di melagrana. Amalgamate, decorate con qualche foglia di menta fresca e servite a temperatura ambiente.

 i chicchi di 1 melagrana  qualche foglia di menta fresca  sale rosa dell’Himalaya

40 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

Testo e foto della ricetta a cura di Alice Savorelli


PASTA E CEREALI

PASTA CON POMODORINI PEPERONI E CHORIZO Tempo 30 minuti Difficoltà facile Ingredienti per

1

Pulite e tritate il cipollotto fresco e lasciatelo soffriggere in una padella capiente con 1 cucchiaio di olio, lo spicchio di aglio, pelato e schiacciato, e il peperoncino pulito e sminuzzato.

4 persone  1/2 peperone rosso  1 cipollotto fresco  1 spicchio di aglio  100 g di chorizo

2

Aggiungete in padella il peperone lavato e tagliato a piccoli cubetti regolari, e lasciate saltare a fiamma alta per qualche istante. Unite il chorizo ridotto a cubetti grandi come quelli di peperone.

(salame piccante spagnolo)  1 peperoncino fresco  150 g di pomodori

3

Tagliate a metà i pomodorini, lavati e asciugati, e fateli saltare con gli altri ingredienti per qualche minuto, lasciandoli sodi. Regolate di sale e unite l’origano tritato.

Datterino  1 mazzetto di origano fresco  250 g di pasta tipo mandilli o mafaldine  2 cucchiai di olio

4

Lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata e scolatela al dente. Passatela sotto l’acqua fredda per fermarne la cottura e conditela con il sugo preparato. Completate con l’olio rimasto, decorate con qualche fogliolina di origano e servite.

extravergine di oliva  sale

42 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi


PASTA E CEREALI

INSALATA DI RISO CON PåTƒ DI OLIVE Tempo 40 minuti Difficoltà facile Ingredienti per

1

Lessate il riso in abbondante acqua bollente salata, scolatelo al dente e passatelo sotto l’acqua fredda per fermarne la cottura. Conditelo con 1 cucchiaio di olio e mettetelo da parte.

4 persone  250 g di riso per insalate  2 cucchiai abbondanti di pâté di olive nere  1 cipollotto fresco  1 limone bio  1 ciuffetto di prezzemolo

2

Frullate in un mixer il pane casereccio con le mandorle in modo da ottenere un composto sbriciolato non troppo sottile. Lasciate tostare le briciole di pane e mandorle in padella con 1 cucchiaio di olio e un pizzico di sale, finché non saranno ben dorate e croccanti. Lasciate raffreddare.

 2 fette di pane casereccio  30 g di mandorle  3 cucchiai di olio extravergine di oliva  sale

3

Condite il riso con il pâté di olive, il succo di 1/2 limone, il cipollotto e il prezzemolo tritati finemente e la scorza di 1 limone ridotta in fili (i sapori del prezzemolo e del limone devono sentirsi ed essere persistenti). Regolate di sale, mescolate bene e irrorate con l’olio rimasto. Subito prima di servire l’insalata di riso, aggiungete le briciole croccanti in modo da preservarne la fragranza. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

44 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


46 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DELIZIE SALATE Carne, pesce, uova e tanti altri ingredienti per confezionare piatti freddi salati da consumare a pranzo e a cena, come stuzzichini per un ricco aperitivo, come merenda, o in tutti gli altri momenti in cui il vostro appetito reclama qualcosa di buono.

GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

- 47


DELIZIE SALATE

MINISANDWICH DI FRITTATINE Tempo 40 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 6 persone

1

Fate soffriggere i cipollotti tritati in una padella con l’olio. Aggiungete le carote e i piselli, e lasciate saltare a fiamma viva per alcuni minuti per far insaporire. Abbassate la fiamma e aggiungete, se necessario, poca acqua per stufare le verdure. Regolate di sale e di pepe, e lasciate raffreddare.

 6 uova  4 cucchiai di carotine tagliate a cubetti piccoli  4 cucchiai di piselli freschi (o surgelati)  2 cipollotti  4 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato  1 cucchiaio di olio extravergine di oliva  sale

2

Sbattete le uova in un recipiente, salatele e aggiungete le verdure e il Parmigiano. Amalgamate gli ingredienti e versate il composto nei pirottini abbondantemente imburrati (le uova si attaccano molto facilmente al contenitore e non è facile estrarre le frittatine dagli stampi quindi, se non possedete degli stampini di silicone, non lesinate con il burro). Infornate le frittatine e fatele cuocere a 180 °C per 25-30 minuti, finché non saranno ben cotte e dorate ma non asciutte. Sfornate e lasciate raffreddare completamente.

 pepe Inoltre  salumi q.b.

3

Sformate delicatamente le frittatine stando attenti a non romperle, tagliatele a metà e farcitele a piacere con i salumi. Portate in tavola.

 50 g di burro Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

48 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DELIZIE SALATE

PANZANELLA TOSCANA CON FIOR DI LATTE Tempo 20 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per

1

Spezzettate il pane raffermo, mettetelo in una ciotola capiente e bagnatelo con un po’ di acqua fredda. Affettate la cipolla sottilmente e tenetela in acqua fredda per qualche minuto, affinché perda un po’ di pizzicore. Lavate i pomodori e tagliateli a pezzetti.

4 persone  400 g di pane toscano raffermo  5 pomodori maturi  1/2 cipolla di Certaldo

2

Strizzate bene il pane, sbriciolatelo con le mani, mettetelo in una zuppiera capiente e conditelo con la cipolla scolata, il pomodoro, il fior di latte spezzettato a mano e il basilico.

 400 g di fior di latte  qualche ciuffetto di basilico  olio extravergine di oliva

3

Salate la panzanella e conditela con abbondante olio e un po’ di aceto bianco. Fatela riposare per 30 minuti in frigorifero e poi servitela.

q.b.  aceto bianco q.b.

Testo e foto della ricetta a cura di Giulia Scarpaleggia

 sale

LA VARIANTE Panzanella con i peperoni: fate arrostire 1 peperone rosso e 1 peperone giallo, interi, sulla griglia del forno, rivestita di carta da forno. Lasciateli cuocere a 200 °C per circa 20 minuti, girandoli a metà cottura. Mettete i peperoni in un sacchetto frigo e fateli raffreddare, quindi spellateli, privateli dei semi, tagliateli a pezzetti e metteteli in un’insalatiera. Aggiungete qualche pomodorino diviso in quarti e qualche cappero. Condite con 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, il sale, il pepe e qualche goccia di succo di lime. Unite 3 fette di pane raffermo a pezzetti e qualche foglia di basilico fresco. Mescolate bene, fate riposare per 10 minuti e servite. 50 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DELIZIE SALATE

TARTARE DI BRANZINO CON POMPELMO Tempo 40 minuti Difficoltà media Ingredienti per

1

Mondate i cavoletti di Bruxelles e lessateli in acqua bollente salata. Scolateli, immergeteli subito in acqua ghiacciata per mantenerne vivo il colore, scolateli di nuovo, asciugateli e tagliateli a metà. Tenete da parte.

4 persone  1 branzino da circa 400 g  2 limoni non trattati  1 pompelmo  1 barbabietola cotta  10 cavoletti di Bruxelles  2 cucchiai di mandorle

2

Squamate e sfilettate il branzino. Passate un coltello affilato tra la polpa e la pelle per dividerle ed eliminate quest’ultima. Tagliate la polpa a pezzetti per ottenere la tartare e trasferitela in una ciotola. Conditela con 1 cucchiaio di olio, il sale affumicato, il pepe e la scorza grattugiata di 1 limone. Fate insaporire per alcuni minuti.

tostate a lamelle  3 cucchiai di olio extravergine di oliva  sale

3

Riducete la barbabietola in cubetti piccoli e regolari e tenete da parte. Sbucciate il pompelmo, pelatelo al vivo, tagliatelo a spicchi e mettete da parte.

 sale affumicato  pepe

4

Preparate una vinaigrette, emulsionando il succo di limone con 1 cucchiaio di olio e il sale, e usatela per condire, separatamente, i cavoletti di Bruxelles, la barbabietola e il pompelmo.

5

Assemblate il piatto: con un piccolo coppapasta rotondo, create dei bocconcini di tartare. Aggiungete gli altri ingredienti e completate con l’olio rimasto, un po’ di scorza grattugiata di limone e qualche lamella di mandorla. Servite con della focaccia o con del pane caldo. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

52 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DELIZIE SALATE

SPAGHETTI DI CAROTE CON PESTO DI ANACARDI Tempo 15 minuti Difficoltà facile

1

Lavate le carote e, con un pelapatate dentellato, riducetele in spaghetti tagliandole per il lungo. Mettetele in un’ampia ciotola e insaporitele con poco sale.

Ingredienti per 4 persone  4 carote grandi  sale

2

Preparate il pesto frullando tutti gli ingredienti e regolate di sale.Versate il pesto sugli spaghetti di carota e mescolate con cura per amalgamare bene. Decorate con le scaglie di cocco e servite.

Per il pesto di anacardi  60 g di anacardi  1 cucchiaino di zenzero fresco tritato  1 cucchiaino di curry  100 g di foglie di basilico

La curiositˆ. Gli spaghetti di verdura sono un classico della cucina crudista, per mangiare le carote e le zucchine in un modo insolito e divertente. In commercio esistono degli “spiralizzatori” di verdure, per creare dei veri e propri noodles di ortaggi.

 130 ml di latte di cocco  il succo di 1/2 lime

Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo

 sale Inoltre  80 g di scaglie di cocco

LA VARIANTE Fettuccine di carote al pesto di noci: create le fettuccine da 4 grandi carote, usando un pelapatate. Frullate 100 g di gherigli di noce, 100 ml di latte di mandorla, 1/4 di spicchio di aglio, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e 4 foglie di menta fresca. Regolate di sale e di pepe e, se il pesto dovesse risultare troppo denso, aggiungete un filo di acqua. Condite le fettuccine con il pesto e servite. 54 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DELIZIE SALATE

POLPETTONE DI FAGIOLI E PATATE ALLA SENAPE Tempo 40 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 6 persone

1

Lessate le patate, scolatele, sbucciatele ancora calde e passatele in uno schiacciapatate. Sminuzzate il cipollotto e fatelo soffriggere in padella con 2 cucchiai di olio. Scolate i fagioli, tenendo da parte un po’ della loro acqua, e uniteli al cipollotto. Lasciate insaporire a fiamma dolce per qualche minuto, e regolate di sale e di pepe.

 2 patate a pasta gialla  1 scatola da 250 g di fagioli cannellini  1 cucchiaio di senape dolce  150 g di pangrattato  1 cucchiaio di semi

2

Trasferite i fagioli e il fondo di cottura in un mixer e frullate (se il composto dovesse risultare troppo compatto, versate un po’ di acqua dei fagioli). Aggiungete alle patate il purè di fagioli, la senape e regolate di sale e di pepe. Mescolate e unite il pangrattato, poco per volta, finché non otterrete un composto lavorabile con le mani.

di senape bianca  1 cucchiaio di semi di senape nera  1 cipollotto  3 cucchiai di olio

3

Formate una grossa salsiccia liscia e regolare, aiutandovi con un foglio di carta da forno. Distribuite sulla superficie del polpettone i semi di senape bianca e nera, premendo bene affinché non cadano durante la cottura.

extravergine di oliva  sale  pepe

4

Irrorate con l’olio rimanente e fate cuocere in forno a 180 °C per 15-20 minuti. Lasciate raffreddare completamente il polpettone, tagliatelo a fette e servitelo, a piacere, con un po’ di maionese. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

56 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DELIZIE SALATE

CLUB SANDWICH VEGANO Tempo 1 ora + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 6 persone Per la farinata  100 g di farina di ceci

1

Preparate la farinata: mettete la farina di ceci in una capiente ciotola e unite l’acqua, l’olio, l’origano, 1/2 cucchiaino di sale e il pepe. Amalgamate con una frusta e fate riposare a temperatura ambiente per 2 ore. Versate la pastella in una teglia 20x20 cm rivestita con carta da forno e lasciate cuocere in forno statico già caldo a 180 °C per circa 50 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire.

 250 ml di acqua  25 ml di olio extravergine di oliva  2 cucchiai di origano  sale, pepe

2

Preparate la maionese: riunite tutti gli ingredienti nel boccale del frullatore a immersione e frullate per pochi secondi, finché il composto non diventerà sodo e compatto. Conservate la maionese in frigorifero fino al momento di utilizzarla.

Per la maionese vegana  12 ml di succo di limone  135 ml di olio di semi di girasole  3 g di senape  1/2 cucchiaino di curcuma  50 ml di latte di soia non dolcificato  1 g di sale Inoltre  3 pomodori

3 4

Affettate i pomodori e lavate la lattuga. Dividete la farinata in 6 parti e tostate tutte le fette di pancarrè.

Prendete 1 fetta di pancarrè, spalmatela con la maionese e aggiungete 1 fetta di lattuga e qualche fetta di pomodoro. Coprite con 1 fetta di pane, spalmatela con la maionese, e unite 1 porzione di farinata e 1 pezzetto di foglia di lattuga. Chiudete con 1 fetta di pane e dividete il sandwich a metà, tagliandolo in diagonale. Decorate ogni panino con 1 oliva infilzata in uno stecchino. Create gli altri club sandwich e servite.

 50 g di foglie di lattuga  12 olive verdi  18 fette di pancarrè 58 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo


DELIZIE SALATE

UOVA SODE CON RICOTTA E SALSA TARTARA Tempo 20 minuti + riposo Difficoltà facile

1

Mettete le uova sul fuoco in un pentolino di acqua fredda con un po’ di aceto, e fate cuocere per 12 minuti (se le uova sono grandi, ci vorranno un paio di minuti in più). Scolate le uova e lasciatele raffreddare del tutto.

Ingredienti per 4 persone  5 uova fresche  2 cucchiai di ricotta vaccina  3 cucchiai di salsa tartara

2

Sgusciate le uova fredde e tagliatele a metà. Prelevate i tuorli e metteteli nel mixer con la ricotta, la salsa tartara, il prezzemolo, il succo di limone, il sale e il pepe nero, e frullate il tutto. Assaggiate ed eventualmente regolate di sale e di limone.

 1 cucchiaio di succo di limone  10 foglie di prezzemolo  1 cucchiaio di bacche rosa  sale

3

Riempite le uova con la crema preparata, usando un sac à poche. Corpargetele con il pepe rosa e mettetele in un bel piatto da portata con un po’ di insalata o di prezzemolo sul fondo. Decorate a piacere con dei fiori eduli, così il piatto piatto sembrerà un prato fiorito!

 1 cucchiaio di pepe rosa in grani

Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

 pepe nero

LA VARIANTE Uova con crema di asparagi: lessate 6 uova in acqua bollente per 8 minuti, quindi passatele sotto l’acqua fredda e lasciatele raffreddare. Tagliate le uova a metà, prelevate i tuorli e teneteli da parte. Mondate e lavate 1 mazzo di asparagi e tagliateli a rondelle. Fateli saltare in padella con 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva e 2 scalogni tritati (se necessario, unite un po’ di acqua in cottura). Frullate gli asparagi con 250 g di ricotta fresca e 4 tuorli: aggiustate di sale e di pepe, e farcite le uova con il composto, aiutandovi con un sac à poche. Decorate con uova di lompo o di salmone e servite. 60 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DELIZIE SALATE

HUMMUS DI BARBABIETOLA Tempo 20 minuti Difficoltà facile Ingredienti per

1

Scolate i ceci, tenendo da parte un po’ di liquido che vi servirà per regolare la consistenza dell’hummus, e metteteli nel mixer. Aggiungete la barbabietola tagliata a cubetti.

4 persone  1 scatola da 250 g di ceci precotti  1 barbabietola media

2

Fate tostare il cumino in un pentolino finché non rilascerà tutto il suo aroma (dovrà sprigionare un lieve fumo chiaro), e aggiungetelo ai ceci.

cotta  2 cucchiai abbondanti di tahina  1/2 spicchio di aglio  1 cucchiaino di cumino in polvere  il succo di 1 limone  10 foglie di prezzemolo

3

Mettete nel mixer anche l’aglio, la tahina (se è troppo compatta, stemperatela con un po’ di acqua) e il succo di limone. Salate, pepate e frullate per 1 minuto. Regolate di sapore e di consistenza, aggiungendo un po’ di limone se non si dovesse sentire abbastanza, e versando un po’ di acqua di conservazione dei ceci, se la crema non fosse abbastanza corposa.

 1 cucchiaio di semi di sesamo tostati  1 cucchiaio di olio extravergine di oliva  sale

4

Trasferite l’hummus in una ciotolina, irrorate con l’olio, aggiungete il prezzemolo tritato e decorate con i semi di sesamo tostati. Accompagnate con del pane azzimo o con dei crackers e servite.

 pepe Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

62 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DELIZIE SALATE

MANZO AL SALE CON VERDURE GRATINATE Tempo 1 ora e 30 minuti + riposo Difficoltà media Ingredienti per 6 persone  1 kg di polpa di manzo  1 mazzolino di erbe

1

Tritate le erbe aromatiche e distribuitele sul pezzo di manzo. Formate uno strato di sale grosso in una pirofila dai bordi alti e sistematevi sopra la carne. Coprite il manzo con il resto del sale, ricoprendolo del tutto, e infornate. Fate cuocere a 200 °C per circa 45 minuti, quindi lasciate raffreddare per circa 30 minuti. Rompete la crosta di sale, rimuovete la carne, liberate la superficie dal sale e mettete da parte in modo che si raffreddi completamente.

aromatiche miste (rosmarino, salvia e alloro)  2 kg di sale grosso Per la salsa aioli (la ricetta è nella pagina a fianco) Per le verdure gratinate

2

Tagliate le verdure per lungo, privatele della polpa interna e salatele in superficie. Mettete in un contenitore il pangrattato e unite il prezzemolo e l’aglio tritati finemente. Aggiungete l’olio tenendone da parte 2 cucchiai e mescolate (dovrete ottenere un impasto umido e sabbioso). Regolate di sale e riempite le verdure con il pangrattato aromatizzato. Irrorate con l’olio rimasto e fate cuocere in forno a 200 °C per 40-50 minuti.

 3 pomodori ramati  4 zucchine piccole  3 melanzane lunghe piccole

3

Tagliate la carne molto sottilmente, possibilmente usando l’affettatrice. Servite il manzo con la salsa aioli e con le verdure gratinate.

 250 g di pangrattato  1 mazzolino di prezzemolo  1/2 spicchio di aglio  100 ml di olio extravergine di oliva  sale 64 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi


Per la salsa aioli: riducete in crema 1 spicchio di aglio privato dell’anima e aggiungetelo a 4 tuorli a temperatura ambiente. Frullate con un mixer a immersione versando, a filo e poco per volta, 150 ml di olio di semi di mais o di girasole (regolatevi un po’ a occhio per la quantità di olio: la maionese dovrà essere gonfia e spumosa). Aggiustate di sale e aggiungete 1 cucchiaio di succo di limone e 1 cucchiaino di senape.


DELIZIE SALATE

PANINI CON BURGER DI ZUCCA Tempo 1 ora e 30 minuti Difficoltà facile Ingredienti per 6 persone

1

Preriscaldate il forno statico a 180 °C. Mettete la zucca privata dei semi e tagliata a fette, la cipolla divisa in quarti, l’aglio e il rametto di rosmarino in una teglia foderata con un foglio di alluminio. Salate poco, regolate di pepe e richiudete l’alluminio così da formare un cartoccio.

 400 g di zucca con la buccia  1 cipolla  1 spicchio di aglio  1 rametto di rosmarino

2

Fate cuocere per 30-40 minuti, quindi lasciate raffreddare. Mettete la zucca con la buccia e la cipolla in un mixer e unite tutti gli altri ingredienti. Frullate fino a ottenere un composto omogeneo ma non troppo liscio.

 1 uovo  1 ciuffetto di prezzemolo  50 g di fiocchi di avena  12 g di semi di lino  12 g di semi di zucca  2 cucchiai di olio

3

Formate 6 burger con il composto, aiutandovi con un coppapasta da 7,5 cm di diametro, su una teglia rivestita con carta da forno. Fate cuocere in forno ventilato a 180 °C per 35-40 minuti, avendo cura di girare delicatamente i burger dopo circa 20 minuti di cottura.

extravergine di oliva  1 cucchiaino di paprica affumicata  1 cucchiaino di curcuma

4

Assemblate i panini, spalmando la crema all’avocado su una fetta di pane, quindi aggiungete il burger di zucca, 1 fetta di pomodoro, 2 foglie di insalata e servite.

 sale e pepe Per la crema all’avocado (la ricetta è nella pagina a fianco) Inoltre  12 fette di pane  1 pomodoro grande  24 fette di insalata 66 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo


Per la crema all’avocado: sbucciate 1 avocado maturo e privatelo del nocciolo centrale. Frullate la polpa con con 1 cucchiaio di yogurt bianco di soia e 1 cucchiaio di succo di limone. Regolate di sale e di pepe, e conservate la crema in frigorifero fino a pochi minuti prima di utilizzarla.


DELIZIE SALATE

BRUSCHETTINE AL TONNO E FAGIOLI CANNELLINI Tempo 20 minuti Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone  1 baguette  150 g di tonno sott’olio

1

Affettate la baguette, eliminando le estremità e ricavando tante fette non troppo sottili e tutte uguali. Mettete le fette di pane su una teglia da forno e irroratele con 1 cucchiaio di olio. Fate cuocere in forno a 200 °C per circa 10 minuti (girate le fette a metà cottura perché si tostino in modo omogeneo), finché il pane non sarà croccante e dorato.

 1 scatola di fagioli cannellini  1 costa di sedano  2 cipollotti piccoli  3 cucchiai di olio extravergine di oliva  sale

2

Preparate il condimento: mettete i fagioli in una terrina capiente dopo averli scolati dalla loro acqua, e fate lo stesso con il tonno eliminando l’olio di conservazione. Aggiungete nella terrina la costa di sedano lavata, asciugata e affettata, e i cipollotti tritati finemente. Condite con 1 cucchiaio di olio, il sale e il pepe.

 pepe

3

Assemblate le bruschettine distribuendo il condimento preparato sulle fette di pane. Completate con l’olio rimasto e con una generosa macinata di pepe. Servite le bruschette, accompagnandole con un boccale di birra. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

68 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DELIZIE SALATE

ROTOLINI DI PIADINA Tempo 20 minuti Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone

1

Mondate le cipolle, affettatele sottilmente e fatele rosolare in padella con l’olio a fiamma viva. Abbassate la fiamma, aggiungete 1/2 bicchiere di acqua, coprite e lasciate stufare finché le cipolle non saranno tenere. Regolate di sale e di pepe, e fate raffreddare.

 2 piadine  120 g di salame piccante  250 g di mozzarella  2 cipolle rosse  2 cucchiai di pâté di olive  1 cespo di lattuga

2

Spalmate il pâté di olive sulle piadine in modo omogeneo, poi distribuite le cipolle, la mozzarella tagliata a fette sottili, il salame piccante e, infine, qualche foglia di lattuga, lavata e asciugata, coprendo la piadina solo per 3/4 e lasciando l’ultima parte libera.

 10 olive nere  1 cucchiaio di olio extravergine di oliva  sale  pepe

3

Arrotolate le piadine, partendo dalla parte farcita e affettate il rotolo con un coltello ben affilato. Infilzate i rotolini su uno stecco da spiedino e chiudete con 1 oliva. Sistemate gli spiedini in un piatto da portata su alcune foglie di lattuga e serviteli, accompagnandoli con un bicchiere fresco di bollicine. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

70 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DELIZIE SALATE

ZUPPA FREDDA DI CETRIOLI E AVOCADO Tempo 20 minuti Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone

1

Mondate i cetrioli, tagliateli a piccoli cubetti regolari e metteteli in un mixer, tenendone da parte 1 cucchiaio per la decorazione finale. Procedete nello stesso modo con l’avocado, ricavando dei cubetti identici a quelli di cetriolo e tenendone da parte qualcuno per decorare.

 2 cetrioli  1 avocado maturo  1 ciuffo di prezzemolo  10 foglie di menta  le foglie verdi di 1 cipollotto  125 g di yogurt magro

2

Aggiungete nel mixer lo yogurt magro, il succo di lime, le foglie di cipollotto sminuzzate, 10 foglie di prezzemolo, 6 foglie di menta e il miele. Frullate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Se la zuppa avesse una consistenza troppo densa, diluitela con un po’ di acqua. Regolate di sale e di pepe.

 il succo di 1 lime  1 cucchiaino di miele  fiori edibili q.b.  sale  pepe nero in grani

3

Distribuite la zuppetta nei bicchieri o nelle ciotoline, decorate con i cubetti di cetriolo e avocado e completate con i fiori edibili, qualche foglia di prezzemolo, le foglioline di menta rimaste e una generosa macinata di pepe. Se non consumate la zuppetta subito, conservatela in frigorifero fino al momento di servirla. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

72 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


74 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DOLCI & CO. Gelatina, tiramisù, cheesecake, crème caramel e tante altre preparazioni irresistibili: il gusto e la consistenza sono sempre diversi, ma il piacere no… Ogni volta è grande, anzi grandissimo!

GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

- 75


DOLCI & CO.

PUDDING DI ACAI E SEMI DI CHIA Tempo 15 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone

1

Inserite tutti gli ingredienti nel frullatore e azionate le lame fino a ottenere una crema omogenea. Versate il composto in una ciotola e coprite con la pellicola per alimenti. Conservate il pudding in frigorifero per una notte: i semi di chia, con il passare del tempo, renderanno il composto della consistenza di un budino.

 800 ml di latte di mandorla (o il latte vegetale che preferite)  300 g di banane mature  160 g di semi di chia  280 g di fragole

2

Decorate con le more di gelso, i frutti di bosco, i semi di zucca, i fiocchi di avena e la viola del pensiero, e servite. In alternativa, potete usare frutta fresca di stagione (in estate, le pesche e le albicocche si abbinano perfettamente al latte di mandorla).

 4 cucchiai di acai in polvere Per decorare  more di gelso q.b.  frutti di bosco q.b.

L’ingrediente. L’acai è una bacca simile al mirtillo che contiene un’alta concentrazione di antiossidanti. Inoltre, è ricca di steroli, ossia componenti delle membrane cellulari delle piante, che apportano numerosi benefici per l’organismo umano, contribuendo a ridurre il colesterolo.

 semi di zucca q.b.  fiocchi di avena q.b.

Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo

 1 viola del pensiero

LA VARIANTE Pudding di semi di chia al cacao: versate in una ciotola 400 ml di latte di cocco e 100 ml di latte di mandorla. Aggiungete 1/2 tazzina di semi di chia, 2 cucchiai di sciroppo di agave, 1 cucchiaio di estratto di vaniglia e 3 cucchiai di cacao amaro. Mescolate bene con una frusta, quindi trasferite il composto in un barattolo e copritelo con la pellicola per alimenti. Fate riposare in frigorifero per una notte. Poco prima di servire, decorate il pudding con frutta fresca in pezzi o con confettura a piacere. 76 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DOLCI & CO.

ZUPPA INGLESE TROPICALE Tempo 1 ora + riposo Difficoltà elevata Ingredienti per 4 persone Per il curd  1/2 papaia  300 g di ananas  4 tuorli  140 g di burro fuso

1

Preparate il curd: mondate la papaia e l’ananas e frullateli con lo zucchero, un pizzico di sale, la scorza grattugiata e il succo di limone. Sbattete leggermente i tuorli in una ciotola e unite qualche goccia di essenza di vaniglia e il burro. Aggiungete il purè di frutta e fate cuocere per una decina di minuti a bagnomaria, sempre mescolando, finché la crema non si sarà addensata. Negli ultimi minuti di cottura, unite la Maizena® setacciata, poca alla volta, fino a ottenere la consistenza desiderata. Lasciate raffreddare e mettete in frigo.

 1 limone bio  essenza naturale di vaniglia q.b.  100 g di zucchero

2

Preparate lo sciroppo: fate bollire tutti gli ingredienti finché lo zucchero non si sarà completamente sciolto, quindi lasciate raffreddare.

 1 cucchiaino di Maizena®  sale Per lo sciroppo  200 ml di acqua  30 ml di limoncello  150 g di zucchero

3

Montate la panna con lo zucchero, trasferite il curd in un sac à poche e assemblate le coppe. Formate sul fondo uno strato di curd, poi create uno strato sottile e regolare di panettone, bagnatelo con lo sciroppo e aggiungete uno strato di panna. Continuate con il curd e procedete come per il primo strato. Concludete con la panna, decorate a piacere con la frutta secca e servite.

Inoltre  400 ml di panna  1 cucchiaio e 1/2 di zucchero  3 fette di panettone  50 g di frutta esotica secca 78 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi


DOLCI & CO.

CHEESECAKE ALLO YOGURT E FRUTTA Tempo 30 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 10 persone

1

Preparate la base: mettete in una ciotola i biscotti tritati finemente. Unite il burro e lo zucchero, e mescolate bene. Foderate con la carta da forno la base di una tortiera da 24 cm di diametro dal fondo estraibile. Distribuite il composto di biscotti sul fondo dello stampo, compattandolo, e lasciate riposare in frigorifero.

Per la base  250 g di biscotti  80 g di burro fuso  50 g di zucchero Per la farcitura  250 ml di latte intero  50 g di zucchero  2 tuorli  un pizzico di vanillina  2 mele mature  200 g di yogurt intero  250 g di ricotta fresca

2

Preparate la farcitura: fate ammollare i fogli di gelatina in un fondo di acqua fredda. Versate il latte in un pentolino, unite lo zucchero e portate a ebollizione. Incorporate la gelatina ben strizzata, mescolate fino a farla sciogliere completamente, poi togliete dal fuoco e tenete da parte. Sbattete in una casseruola le uova con la vanillina e un pizzico di sale. Incorporate il latte con lo zucchero e mettete sul fuoco. Lasciate cuocere, senza che arrivi a ebollizione, amalgamando a lungo. Fate intiepidire, mescolando di tanto in tanto, e trasferite in frigo fino a completo raffreddamento. Unite al composto le mele frullate, lo yogurt e la ricotta, e amalgamate delicatamente.

 20 g di gelatina in fogli  sale Per decorare  200 g di fragole

3

Riempite con la crema allo yogurt la tortiera con la base e livellate bene. Tenete il dolce in frigorifero per almeno 2 ore, quindi decorate con le fragole e le bacche di goji. Completate spolverizzando con il cacao e servite.

 una manciata di bacche di goji  cacao amaro in polvere q.b. 80 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

Testo e foto della ricetta a cura di Caterina Pili


DOLCI & CO. Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo

TIRAMISÙ AL TÈ VERDE Tempo 1 ora + riposo Difficoltà facile Ingredienti per

1

Preparate il pan di Spagna mescolando in una ciotola la farina integrale, la fecola di patate, il lievito per dolci, lo zucchero di canna e un pizzico di sale. In un’altra ciotola, sbattete la tahina, l’estratto di vaniglia e l’olio.

4 persone Per il pan di Spagna  125 g di farina integrale  50 g di fecola di patate  4 g di lievito per dolci

2

Versate a pioggia la miscela di ingredienti secchi su quella di ingredienti umidi e aggiungete il latte, poco alla volta e mescolando continuamente, fino a ottenere un impasto omogeneo.

 125 ml di latte vegetale  20 g di tahina (crema di sesamo)  1 cucchiaino di estratto di vaniglia  80 g di zucchero di canna

3

Trasferite il composto in una teglia rettangolare da 24x24 cm rivestita con carta da forno. Fate cuocere in forno statico a 180 °C per 30-35 minuti. Verificate la cottura con uno stecchino, quindi sfornate e lasciate raffreddare completamente su una gratella.

 70 ml di olio di semi di girasole  sale Per la crema al tè verde

4

Fate sciogliere 1 cucchiaino di tè verde in una tazza di acqua calda e ricavate 12 dischi di pan di Spagna con un coppapasta della stessa dimensione dei vasetti che userete per servire il tiramisù.

matcha (la ricetta è nella pagina a fianco) Inoltre  5 cucchiaini di tè verde matcha in polvere

82 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

5

Inserite 1 disco nei vasetti e bagnatelo con il tè verde tiepido. Aggiungete un paio di cucchiai di crema al tè verde e ripetete il procedimento con altri 2 dischi di pan di Spagna, completando con uno strato abbondante di crema. Fate riposare il dolce in frigo per 1 notte e, poco prima di servirlo, spolverizzatelo con il tè verde rimasto.


Per la crema al tè verde: trasferite in frigorifero 1 lattina di latte di cocco 24 ore prima di preparare la crema. Nello stesso momento, mettete a scolare in un colino a maglie finissime 500 g di yogurt di soia in modo che ne resti solo la parte solida. Trascorso il tempo, aprite la lattina di latte di cocco, raccoglietene la parte solida e mettetela in un frullatore con 200 g del formaggio di yogurt ottenuto dalla colatura. Aggiungete 50 g di zucchero di canna, 2 cucchiaini di tè verde matcha in polvere e frullate fino a ottenere una crema liscia. Versatela in una ciotola e lasciatela riposare in frigorifero per 5-6 ore per farla rassodare.


DOLCI & CO.

CRÈME CARAMEL ALLA CURCUMA Tempo 1 ora + riposo Difficoltà media Ingredienti per

1

Montate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto omogeneo. Aggiungete il latte, la curcuma e la scorza di limone grattugiate, amalgamate e lasciate riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

6 persone  500 ml di latte intero  4 uova  80 g di zucchero  1 cucchiaio di curcuma grattugiata

2

Preparate il caramello: mettete in un pentolino antiaderente gli ingredienti, mescolateli bene e fateli cuocere a fiamma dolce, finché lo zucchero non si sarà liquefatto e non avrà assunto una bella colorazione dorata. Versate il caramello caldo sul fondo dello stampo.

 la scorza grattugiata di 1/2 limone non trattato Per il caramello  4 cucchiai di zucchero  2 cucchiai di acqua  1 cucchiaio di succo di limone

3

Tirate fuori il crème caramel dal frigorifero e frullatelo per alcuni secondi con un mixer a immersione, così amalgamerete i tuorli e gli albumi che tendono a separarsi. Versate il composto sul caramello nello stampo e infornate a bagnomaria a 180 °C per 40-45 minuti (se utilizzate degli stampini monoporzione, dimezzate il tempo di cottura) finché il crème caramel non si sarà solidificato, senza che l’acqua del bagnomaria arrivi mai a bollire.

4

Lasciate raffreddare e tenete in frigorifero per 1 notte. Togliete delicatamente il dolce dallo stampo e servitelo con il caramello. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

84 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DOLCI & CO.

GELATINA ESTIVA AI FRUTTI DI BOSCO Tempo 10 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 6 persone  400 ml di acqua

1

Fate sciogliere lo sciroppo di mela e l’agar agar nell’acqua, e portate a lieve bollore. Aggiungete la metà dei frutti di bosco e mescolate per circa 5 minuti.

2

Distribuite il composto ottenuto in 6 bicchierini e unite la frutta restante. Lasciate rassodare a temperatura ambiente per 2 ore, quindi servite.

 80 ml di sciroppo di mela  6 g di agar agar in polvere  200 g di frutti di bosco

L’ingrediente. L’agar agar è un addensante naturale di origine vegetale ricavato dall’essiccazione di un’alga. È molto utilizzato nella preparazione industriale di caramelle gommose e di gelatine. Potete acquistare questo prodotto nei negozi di prodotti biologici. Preferite la versione in polvere rispetto a quella in fiocchi. Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo

LA VARIANTE Gelatina al limone: fate sciogliere 6 g di agar agar in polvere in una tazzina con 2 cucchiai di succo di mela. Versate 1 l di succo di mela in un pentolino, unite un pizzico di sale e portate a bollore. Poco prima dell’ebollizione, aggiungete l’agar agar sciolto nel succo di mela e mescolate di tanto in tanto, lasciando sobbollire per 5 minuti. Unite la scorza grattugiata e il succo di 1 limone non trattato, e trasferite il composto in stampi monoporzione. Tenete in frigorifero per almeno 1 ora, quindi guarnite ogni porzione con 1 fettina di limone e un po’ di granella di mandorle. 86 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DOLCI & CO.

COPPE DI CREMA AL LATTE E FRUTTI DI BOSCO Tempo 40 minuti + riposo Difficoltà media Ingredienti per 6 persone  500 ml di latte intero  100 g di zucchero

1

Preparate la crema di latte: fate scaldare in una casseruola 400 ml di latte con l’estratto naturale di vaniglia e lo zucchero semolato finché non si sarà completamente sciolto. Lasciate sciogliere il latte rimasto nella Maizena® e versate il tutto nella pentola con il latte caldo. Mescolate bene e continuate la cottura a fiamma dolce finché la crema non si sarà addensata. Fate raffreddare completamente.

semolato  50 g di Maizena®  qualche goccia di estratto naturale di vaniglia  175 ml di panna fresca  1 grappolo di uva nera  100 g di fragole

2

Montate la panna brevemente, lasciandola morbida, e incorporatela delicatamente alla crema con una spatola, con movimenti dall’alto verso il basso, in modo da creare un composto omogeneo (se la crema dovesse risultare troppo compatta, usate un frullatore a immersione per farla tornare morbida e liscia, e poi procedete a incorporare la panna).

 100 g di lamponi  100 g di minikiwi  1 cucchiaio di zucchero di canna

3

Fate saltare qualche fragola in un padellino con lo zucchero di canna per ottenere un po’ di succo. Distribuite la crema nelle coppe, versate il succo di fragole e decorate con la frutta, mondata, lavata e asciugata. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

88 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DOLCI & CO.

PANNA COTTA ESOTICA AL CIOCCOLATO BIANCO Tempo 30 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone Per la panna cotta  500 ml di panna fresca  100 g di cioccolato bianco  8 g di gelatina in fogli  1 baccello di vaniglia

1

Preparate la panna cotta: fate ammollare la gelatina in acqua fredda per una decina di minuti. Prelevate i semi di vaniglia e metteteli in un pentolino con il baccello e la panna. Portate la panna a una temperatura di circa 60 °C, quindi eliminate il baccello di vaniglia e aggiungete il cioccolato bianco spezzettato. Mescolate fino a ottenere una salsa omogenea e togliete dal fuoco. Incorporate i fogli di gelatina strizzati, mescolate e versate la panna cotta nei bicchieri. Per ottenere l’effetto che vedete in foto, sistemate i bicchieri in un contenitore con una zeppa sotto che li faccia rimanere inclinati ma stabili, e versate la panna con un imbuto senza sporcare le pareti del bicchiere. Lasciate raffreddare in frigorifero.

Per la gelèe  6 frutti della passione  2 cucchiai di zucchero a velo  2 g di gelatina in fogli

2

Preparate la gelèe: fate ammollare la gelatina in acqua fredda e, nel frattempo, mettete la polpa dei frutti della passione in un pentolino con lo zucchero e 2 cucchiai di acqua, e lasciate sobbollire. Filtrate metà del composto e aggiungetela al resto della polpa dei frutti della passione con i semi. Lasciate sciogliere la gelatina nel composto ancora caldo e fate intiepidire.

3

Versate la gelèe sulla panna cotta, sempre aiutandovi con l’imbuto, formando uno strato omogeneo. Lasciate solidificare e servite. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

90 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


DOLCI & CO.

MOUSSE AL CIOCCOLATO E BURRO DI ARACHIDI Tempo 30 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone  300 ml di panna fresca

1

Mettete in un pentolino 100 ml di panna e il cioccolato spezzettato, e fatelo sciogliere mescolando delicatamente, a fiamma dolce, fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Togliete dal fuoco e incorporate il burro di arachidi, un cucchiaio alla volta, finché non si sarà completamente sciolto e amalgamato al cioccolato. Lasciate intiepidire.

 120 g di cioccolato fondente  3 cucchiai di burro di arachidi  1 cucchiaio di zucchero  6 cucchiai di arachidi ricoperte di cioccolato

2

Montate la panna rimasta con lo zucchero fino a ottenere una consistenza spumosa ma non troppo compatta. Incorporate la panna al composto di cioccolato, poca per volta, con movimenti delicati dal basso verso l’alto. Aggiungete alla mousse 5 cucchiai di arachidi ricoperte di cioccolato sbriciolate grossolanamente, facendo attenzione a non smontare il composto.

3

Distribuite la mousse in 4 bicchierini usando un sac à poche a bocchetta liscia e piuttosto larga. Decorate a piacere con le arachidi rimaste e servite subito. Il consiglio. Se desiderate preparare il dessert il giorno prima di consumarlo, conservatelo in frigorifero e tiratelo fuori con largo anticipo prima di servirlo, perché la mousse tende a rapprendersi con il freddo. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

92 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


94 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


GELATI E SORBETTI Alla frutta fresca, al cioccolato, alle mandorle o racchiuso tra due dolci biscotti, cosa c’è di più gradevole di un gelato, di un sorbetto o di un ghiacciolo? Lasciatevi tentare da queste fresche delizie e il vostro palato ve ne sarà grato.

GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

- 95


GELATI E SORBETTI

SORBETTO AL LIMONE E BASILICO Tempo 20 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per

1

Portate a bollore l’acqua con lo zucchero, il destrosio e 5 foglie di basilico, poi spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Filtrate il liquido con un colino e aggiungete 100 ml di succo di limone e 5 foglie di basilico. Frullate il composto con un mixer a immersione.

4-6 persone  400 ml di acqua  240 g di zucchero semolato  1 cucchiaio di destrosio in polvere (o di glucosio o di miele di acacia)  130 ml di succo di limone  la scorza di 1 limone non trattato

2

Fate raffreddare in frigo per 1 ora, poi trasferite il composto in un contenitore basso e largo, e riponete in freezer. Quando il sorbetto sarà quasi congelato, mettetene 3 cucchiai in una ciotola, assaggiatelo e, se il sapore di basilico non è troppo intenso per i vostri gusti, aggiungete qualche altra foglia di basilico e frullate con il mixer. Unite anche la scorza grattugiata di 1/2 limone e il succo rimanente. Mescolate bene questo composto al resto del sorbetto in freezer e fate congelare completamente.

 1 ciuffetto di basilico

3

Tagliate a cubetti il composto congelato e frullatelo in un mixer, a intermittenza, fino a ottenere una consistenza cremosa, senza farlo scongelare. Servite subito, decorando con qualche foglia di basilico e un pezzo di scorza di limone. Testo e foto della ricetta a cura di Martina Toppi

96 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


GELATI E SORBETTI

GHIACCIOLI AL MELONE, LIME E RUM Tempo 10 minuti + riposo Difficoltà facile

1

Mettete in un mixer la polpa di melone, lo zucchero, il destrosio, la scorza grattugiata di 1/2 lime e il succo dei 2 frutti. Frullate alla massima velocità fino a ottenere un purè molto fine. Unite il rum e l’acqua, e mescolate bene.

Ingredienti per 7 persone  350 g di polpa di melone  2 lime non trattati  1 cucchiaio e 1/2

2

Distribuite il composto negli stampini per ghiaccioli e copriteli con un foglio di alluminio. Fate raffreddare in freezer per 1 ora, quindi infilate gli stecchi nei ghiaccioli e rimettete in freezer per almeno 4 ore.

di rum chiaro  60 g di zucchero semolato  10 g di destrosio

3

Passate la parte esterna degli stampi sotto l’acqua tiepida ed estraete i ghiaccioli. Riponeteli in una busta alimentare a cerniera e conservateli in freezer.

(o di sciroppo di glucosio o di miele)

Testo e foto della ricetta a cura di Martina Toppi

 20-30 ml di acqua

LA VARIANTE Ghiaccioli al cetriolo e lime: preparate uno sciroppo facendo bollire 100 ml di acqua, 50 g di zucchero, 30 foglie di menta e la scorza grattugiata di 1 lime non trattato. Togliete dal fuoco e lasciate riposare coperto per 10 minuti. Sbucciate 4 cetrioli e frullateli con il succo di 1 lime. Aggiungete lo sciroppo, filtrate il composto e distribuitelo negli stampini per ghiaccioli. Tenete in freezer per 1 ora, quindi infilate gli stecchi nei ghiaccioli e rimettete in freezer per 5 ore. Sformate i ghiaccioli, passando velocemente gli stampi sotto l’acqua calda. 98 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


GELATI E SORBETTI

GELATO ALLA NOCE VARIEGATO AL CARAMELLO Tempo 30 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per

1

Montate i tuorli con lo zucchero e il destrosio, poi aggiungete la farina di semi di carrube e mescolate. Fate scaldare il latte fresco con il latte in polvere e portate quasi a bollore. Versate, poco alla volta e sempre mescolando, il latte sui tuorli montati.

4 persone  600 ml di latte fresco intero  30 g di latte in polvere scremato  60 ml di panna

2

Trasferite il composto in una pentola capiente, aggiungete l’estratto di vaniglia, 2 cucchiai di nocino, il caffè in polvere e portate alla temperatura di 85 °C. Spegnete il fuoco e fate raffreddare il composto velocemente. Unite la panna.

 90 g di zucchero semolato  50 g di destrosio  4 tuorli  100 g di gherigli di noci  4 cucchiai di nocino  la punta di un coltello di estratto naturale di vaniglia

3

Tritate le noci per diversi minuti nel mixer fino a ridurle a una pasta (se serve, aggiungete 1 cucchiaio di olio di semi di arachide per aiutare il processo). Unite la pasta di noci e frullate il tutto con il mixer. Aggiungete il nocino rimasto, mescolate, versate il composto in un contenitore basso e largo e chiudetelo. Mettete in freezer fino a congelamento.

 1/4 di cucchiaino di caffè in polvere (facoltativo)  1/2 cucchiaino di farina di semi di carrube (facoltativa) Per il caramello (la ricetta è nella pagina a fianco) 100 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

4

Tagliate il gelato a cubetti, mettetelo in un mixer e frullate a intermittenza, per pochi secondi, fino a ottenere la giusta cremosità. Servite il gelato guarnendo con il caramello. Testo e foto della ricetta a cura di Martina Toppi


Per il caramello: fate scaldare una casseruola e preparate 200 g di zucchero e 100 ml di acqua. Versate 1 cucchiaino di zucchero nella casseruola e attendete che si sciolga, senza mescolare, poi aggiungete ancora una piccola quantità di zucchero e aspettate che si sciolga. Andate avanti così, unendo di volta in volta sempre più zucchero, proporzionalmente alla quantità di caramello che si sarà formata (attenzione a non farlo scurire troppo o risulterà amaro). Portate a bollore l’acqua e versatela a filo sul caramello, quando sarà pronto, mescolando continuamente e facendo attenzione a eventuali schizzi bollenti. Tenete il fuoco basso in questa operazione, altrimenti l’acqua evaporerà velocemente e il caramello cristallizzerà. Spegnete il fuoco e trasferite il caramello in un vasetto con il tappo ermetico.


GELATI E SORBETTI

GELATI CREMOSI AL CIOCCOLATO E SPEZIE Tempo 20 minuti + riposo Difficoltà facile

1

Riducete il cioccolato a pezzetti di piccole dimensioni e metteteli in una ciotola. Aggiungete lo zucchero di canna, il glucosio, la cannella, il pepe di Cayenna e un pizzico di sale.

Ingredienti per 4 persone  85 g di cioccolato fondente al 70% di buona qualità  120 ml di panna fresca

2

Portate a bollore una casseruola con il latte, la panna e la vaniglia. Spegnete subito il fornello e versate il composto nella terrina con il cioccolato, mescolando bene con una frusta, fino a farlo sciogliere completamente e rendere il composto omogeneo. Lasciate raffreddare.

 120 ml di latte intero o parzialmente scremato  15 g di zucchero di canna  1 cucchiaino di glucosio (o di miele di acacia)  1/2 cucchiaino da caffè

3

Distribuite il composto negli stampi da ghiacciolo e mettete in freezer per circa 1 ora e 30 minuti. Inserite gli stecchi nei gelati e tenete in freezer per almeno altre 6 ore. Sformate i ghiaccioli, passando la parte esterna degli stampi sotto l’acqua calda per pochi secondi.

di cannella  1/2 cucchiaino da caffè di estratto di vaniglia in polvere  1/4 di cucchiaino da caffè di pepe di Cayenna (o un pizzico di peperoncino)  sale

102 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

Testo e foto della ricetta a cura di Martina Toppi


GELATI E SORBETTI

GELATO BISCOTTO ALLA BANANA Tempo 30 minuti + riposo Difficoltà media Ingredienti per 6 persone

1

Preparate i biscotti: frullate tutti gli ingredienti in un robot a lame finché non otterrete un composto compatto e appiccicoso. Aiutandovi con un foglio di carta da forno, stendete l’impasto in 2 sfoglie da circa 15x16 cm e avvolgetele nella pellicola per alimenti. Tenetele in freezer per almeno 2 ore.

Per i biscotti  200 g di fiocchi di avena  290 g di uvetta (o fichi secchi o datteri

2

Preparate la farcitura: frullate i tocchetti di banana con i frutti di bosco e il latte di cocco, fino ad avere una crema della consistenza del gelato.

di Medjoul)  2 cucchiai di tahina (crema di sesamo) Per la farcitura  250 g di banana a tocchetti surgelata  40 g di frutti di bosco

3

Prelevate i biscotti dal freezer e dividete ogni sfoglia in 6 rettangoli da 5x8 cm. Farcite ogni coppia di biscotti con il gelato, livellando bene i bordi. Avvolgete ogni gelato biscotto nella pellicola per alimenti e tenete in freezer per almeno 3 ore. Prima di servire, lasciate riposare per 10 minuti a temperatura ambiente.

surgelati  2 cucchiai di latte

Testo e foto della ricetta a cura di Chiara Cattaneo

di cocco

LA VARIANTE Gelati biscotto al cacao: surgelate 3 banane tagliate a tocchetti. L’indomani, tritate 150 g di biscotti con 30 g di noci e 20 g di nocciole. Unite 2 cucchiai di malto d’orzo riscaldato e 1 cucchiaio di olio di semi di girasole, e frullate fino ad avere un composto morbido. Stendetelo a uno spessore di 5-6 mm e create i biscotti della forma che volete. Frullate i tocchetti di banana con pochissima acqua, 2 cucchiai di sciroppo di agave e 4 cucchiai di cacao amaro fino a ottenere la consistenza del gelato. Spalmate il gelato su una metà dei biscotti, chiudete con gli altri biscotti e rifinite i bordi, aiutandovi con un cucchiaino. Mettete in freezer per qualche ora, quindi tirate fuori i biscotti e serviteli dopo 5-10 minuti. 104 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


GELATI E SORBETTI Testo e foto della ricetta a cura di Martina Toppi

GELATO ALLA MANDORLA Tempo 40 minuti + riposo Difficoltà media Ingredienti per 4 persone  600 ml di latte fresco intero  30 g di latte in polvere scremato  60 ml di panna

1

Preparate le mandorle caramellate: in un pentolino dal fondo spesso, versate lo zucchero e l’acqua e, a fuoco vivace, portate a bollore senza mescolare. Quando lo zucchero comincerà a caramellarsi, abbassate il fuoco e fate roteare il tegame per mescolare il caramello. Quando avrà un colore ambrato (attenzione a non farlo scurire troppo, sennò diventerà amaro), aggiungete le mandorle spezzettate grossolanamente e roteate il pentolino finché non si saranno amalgamate e non avranno assorbito il caramello. Versate le mandorle in un piatto coperto con un foglio di carta da forno e lasciate raffreddare.

 70 g di zucchero semolato  60 g di destrosio  10 g di glucosio liquido  4 tuorli  1/2 cucchiaino di farina di semi di carrube  100 g di crema di mandorle 100% (o 100 g di mandorle tostate e ridotte in crema)

2

Montate i tuorli con lo zucchero, il destrosio e il glucosio, poi unite la farina di semi di carrube e mescolate. Fate scaldare il latte intero con il latte in polvere e gli estratti di vaniglia e di mandorle, e portate quasi a bollore. Versate, poco alla volta e sempre mescolando, il latte sui tuorli montati. Trasferite il composto in una pentola e portate alla temperatura di 85 °C. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il composto velocemente, poi unite la crema di mandorle e la panna, e mescolate.

 2 gocce di estratto naturale di mandorle  estratto naturale di vaniglia q.b. Per le mandorle caramellate  10-15 mandorle tostate  30 g di zucchero semolato  50 ml di acqua 106 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

3

Versate il composto in un contenitore basso e largo, chiudetelo e riponete in freezer fino a completo congelamento. Al momento di servire, tagliate il gelato congelato a cubetti e frullatelo in un mixer per pochi secondi finché non diventerà cremoso. Aggiungete qualche mandorla caramellata e servite.


GELATI E SORBETTI

GELATO ALLA CREME FRAICHE Tempo 30 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per

1

Montate i tuorli con il miele e l’amido di mais fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Portate a ebollizione il latte con lo zucchero e i semi di vaniglia in un tegame dal fondo spesso, poi versatelo a filo sui tuorli montati, mescolando continuamente.

4 persone  4 tuorli  70 g di miele di acacia (o millefiori per un gusto più deciso)  60 g di zucchero semolato  300 ml di latte

2

Trasferite il composto nel tegame in cui avete fatto scaldare il latte, mettetelo sul fuoco finché la crema non comincerà a velare leggermente il cucchiaio, senza diventare troppo densa (se avete un termometro, la temperatura dovrà essere di circa 85 °C). Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare, poi unite la crème fraîche e mescolate bene con una frusta per amalgamarla.

parzialmente scremato  i semi di 1 baccello di vaniglia  1 cucchiaino di amido di mais  250 g di crème fraîche  petali essiccati di fiordaliso q.b.  4 foglie di menta fresca

3

Trasferite il composto in un contenitore basso e largo, chiudetelo e tenete in freezer fino a completo congelamento. Al momento di servire, tagliate il gelato congelato a cubetti e frullatelo a intermittenza per pochi secondi in un mixer, finché non raggiungerà una consistenza cremosa. Distribuite il gelato nelle coppette, aggiungete qualche goccia di miele, i petali di fiordaliso e la menta, e servite.

 miele q.b.

L’ingrediente. La crème fraîche (panna fermentata) è una crema tradizionale della cucina francese. Si trova in vendita nei supermercati più forniti, nel banco frigo vicino al latte fresco. Testo e foto della ricetta a cura di Martina Toppi

108 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


GELATI E SORBETTI

GELATO ALLA FRAGOLA CON MERINGHETTE Tempo 40 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per

1

Mondate le fragole eliminando la parte verde, lavatele velocemente, asciugatele e mettetene 300 g in un mixer con il latte, la panna, lo zucchero e il succo di limone. Frullate fino a ottenere un composto cremoso e omogeneo, che filtrerete per eliminare i semini delle fragole.

4 persone  350 g di fragole  250 ml di latte  150 ml di panna  100 g di zucchero

2

Mettete il gelato in freezer per circa 4 ore. Tiratelo fuori e frullatelo nel mixer per rompere i cristalli di ghiaccio troppo grandi e renderli regolari. Riponete in freezer per 2 ore, poi frullate il gelato e ripetete l’operazione dopo 2 ore.

 il succo di 1/2 limone  15 g di meringhette

3

Aggiungete le meringhette (avendo cura di lasciarne qualcuna da parte per decorare), amalgamatele bene al gelato e fate riposare in freezer per tutta la notte. Estraete il gelato dal freezer qualche minuto prima di servirlo, distribuitelo nelle coppette, decoratelo a piacere con le fragole e le meringhette rimaste, e servite. Testo e foto della ricetta a cura di Ambra Orazi

110 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


GELATI E SORBETTI

GHIACCIOLI AL COCCO Tempo 20 minuti + riposo Difficoltà facile

1

Mettete il latte intero e la panna in una piccola casseruola insieme allo zucchero di canna, al destrosio e all’acqua. Fate scaldare il composto, mescolando finché gli zuccheri non si saranno sciolti completamente.

Ingredienti per 4 persone  200 ml di latte di cocco poco acquoso  75 g di zucchero di canna  15 g di destrosio

2

Trasferite il composto in una ciotola, aggiungete il latte e la farina di cocco. Mescolate bene, quindi distribuite il tutto negli stampini e tenete in freezer per circa 45 minuti. Infilate i bastoncini nei ghiaccioli e mettete in freezer per 3-4 ore.

(o di sciroppo d’acero o di miele di acacia)  50 ml di latte intero  30 ml di panna fresca  10 ml di acqua

3

Passate la parte esterna degli stampi sotto l’acqua tiepida ed estraete i ghiaccioli. Riponeteli in una busta alimentare a cerniera e teneteli in freezer fino al momento di consumarli.

 2 cucchiai di farina di cocco

Testo e foto della ricetta a cura di Martina Toppi

LA VARIANTE Ghiaccioli al cocco e mirtilli: preparate uno sciroppo portando a bollore un pentolino con 50 ml di acqua e 50 g di zucchero, quindi spegnete il fuoco e fate raffreddare completamente. Unite allo sciroppo freddo 250 ml di latte di cocco e 30 g di farina di cocco, e mescolate bene. Aggiungete 100 g di mirtilli lavati, asciugati e divisi a metà. Amalgamate e distribuite il composto negli stampini. Tenete in freezer per 30 minuti, quindi inserite gli stecchi di legno nei ghiaccioli e metteteli in freezer per 5 ore prima di gustarli. 112 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


GELATI E SORBETTI

GELATO ALLA PANNA COTTA E TOPPING AL MOU Tempo 30 minuti + riposo Difficoltà facile Ingredienti per 4 persone  600 ml di latte intero  40 g di destrosio  20 g di latte in polvere  3 g di farina di semi di carrube

1

Mettete in una casseruola il latte intero, il latte in polvere, la panna, il destrosio, la farina di semi di carrube e i semi di vaniglia. Accendete il fornello a fuoco basso.

2

Preparate il caramello: mettete in un pentolino l’acqua con lo zucchero e fate cuocere a fuoco vivace senza mescolare, ma roteando il tegame quando lo zucchero comincerà a caramellare. Non appena diventerà ambrato, spegnete il fuoco e versate a filo il caramello nella casseruola con gli altri ingredienti, mescolando energicamente con una frusta per far amalgamare il tutto.

 80 ml di panna fresca  i semi di 1 baccello di vaniglia

3

Lasciate raffreddare, quindi versate il composto in un contenitore basso e largo. Chiudetelo e riponete in freezer fino a completo congelamento.

Per il caramello  75 g di zucchero  125 ml di acqua Per il mou  30 g di zucchero  50 ml di acqua

4

Preparate il mou: fate cuocere in un pentolino l’acqua e lo zucchero finché lo zucchero non comincerà a caramellare e a imbiondirsi. Versate a filo la panna dopo averla scaldata un po’ al microonde o sul fuoco, mescolando velocemente e lasciando cuocere per 1 minuto. Fate raffreddare completamente.

 90 g di panna fresca Inoltre  granella di nocciole q.b.

5

Tagliate il gelato a cubetti e frullatelo in un mixer per pochi secondi finché sarà ben cremoso. Servitelo con il mou e la granella di nocciole. Testo e foto della ricetta a cura di Martina Toppi

114 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


BILANCIO D’ESERCIZIO di RCS MEDIAGROUP S.P.A. al 31.12.2015 In applicazione alla legge del 5 agosto 1981 n.416 e dell’art.1, comma 34, del D.L. 545/96 convertito con legge 23 dicembre 1996 n.650 (Valori in Euro)

PROSPETTO DI CONTO ECONOMICO I

Note Ricavi delle vendite ........................................... 12 Ricavi diffusionali ........................................ 12 - di cui verso parti correlate...................................... 13

II II

Esercizio 2015 616.253.797 285.223.843 247.630.077

Ricavi pubblicitari ....................................... 12

290.724.197

- di cui verso parti correlate...................................... 13

9.871.263

Esercizio 2014 630.720.040 289.769.606 249.492.919

305.522.789

9.533.041

Ricavi editoriali diversi ................................ 12

40.305.757

35.427.645

- di cui verso parti correlate...................................... 13

19.974.757

14.066.997

Variazione delle rimanenze prodotti finiti, semilavorati e prodotti in corso ....................... 14 482.472 483.815 Acquisti e consumi materie prime e servizi ....... 15 ( 435.660.034) ( 445.358.104) Acquisti e consumi materie prime e merci ...... 15 ( 128.926.138) ( 135.693.438) - di cui verso parti correlate...................................... 13

( 47.672.027)

( 46.962.052)

- di cui verso parti correlate...................................... 13 - di cui non ricorrenti ............................................... 26

( 63.321.865) ( 1.477.708)

( 54.529.608) ( 557.403)

Costi per servizi.......................................... 15 ( 264.091.034) ( 261.677.113) Costi per godimento beni di terzi .................. 15 III II

( 42.642.862)

( 47.987.553)

- di cui verso parti correlate...................................... 13

( 697.415)

( 732.791)

- di cui verso parti correlate...................................... 13 - di cui non ricorrenti ............................................... 26

( 3.880.577) ( 10.807.980)

( 4.629.150) 5.097.300

Costi per il personale ..................................... 16 ( 170.419.274) ( 166.346.431) Altri ricavi e proventi operativi ........................ 17

28.989.335

32.114.794

- di cui verso parti correlate...................................... 13 - di cui non ricorrenti ............................................... 26

13.211.720 2.366.000

13.329.249 -

II

Oneri diversi di gestione ................................ 18

IV

Accantonamenti ............................................ 19

( 4.160.111)

( 9.248.577)

- di cui non ricorrenti ............................................... 26

( 546.289)

( 4.358.000)

- di cui verso parti correlate...................................... 13

( 20.959.860)

( 519.425)

Note 20 21 21 21 21

Esercizio 2015 ( 2.898.130) ( 19.313.397) ( 11.567.838) ( 3.518.969)

Esercizio 2014 ( 5.578.876) ( 18.331.277) ( 263.806) ( 13.963.843) ( 16.988.073)

V VI VII VIII IX

Svalutazione crediti ....................................... Ammortamenti attività immateriali.................... Ammortamenti investimenti immobiliari ............ Ammortamenti immobili, impianti e macchinari . Svalutazione immobilizzazioni ........................

X

Risultato operativo Proventi finanziari ......................................... 22

X

(Oneri) finanziari........................................... 22

( 45.808.200)

( 52.714.495)

- di cui verso parti correlate...................................... 13

( 30.014.441)

( 31.742.209)

- di cui non ricorrenti ............................................... 26

XI

- di cui verso parti correlate...................................... 13

Altri proventi ed oneri da attività e passività finanziarie....................................... 23 - di cui verso parti correlate...................................... 13

Risultato ante imposte XII Imposte sul reddito ........................................ 24 Risultato attività destinate a continuare XIII Risultato attività destinate alla dismissione e dismesse ................................... 25 - di cui verso parti correlate...................................... 13

Risultato dell’esercizio

-

( 22.772.009) 3.758.305 2.620.932

76.963.466 76.686.866

12.141.562 8.006.016 20.147.578 ( 69.802.146)

( 71.144.417)

( 3.466.573)

( 32.528.513) 4.105.336 2.944.628

( 24.506.002) ( 22.052.013)

( 105.643.674) 10.777.024 ( 94.866.650) ( 22.703.543)

( 24.770.668)

( 49.654.568)

( 117.570.193)

Esercizio 2015

Esercizio 2014

-

-

1.071.768 (312.569)

(2.940.246) 808.568

5.172.051 (44.482.517)

(403.381) (117.973.574)

( 19.768.175)

( 418.927)

PROSPETTO DI CONTO ECONOMICO COMPLESSIVO importi in euro Note Utile/(perdita) dell’esercizio 39 Altre componenti di conto economico complessivo: - saranno successivamente riclassificate nell’utile (perdita) d’esercizio Utili (perdite) su copertura flussi di cassa................. Riclassificazione a conto economico di utili (perdite) su copertura flussi di cassa .................................... Effetto fiscale su copertura flussi di cassa ................ Utili (perdite) derivanti dalla valutazione a fair value attività finanziarie disponibili per la vendita ............

Esercizio 2015 (49.654.568)

Esercizio 2014 (117.570.193)

( 1.235.185)

( 6.361.732)

7.506.705 ( 1.858.668)

8.757.079 ( 658.720)

-

( 8.330)

importi in euro Note Riclassificazione a conto economico di utili (perdite) derivanti dalla valutazione a fair value delle attività finanziarie disponibili per la vendita ...................... - non saranno successivamente riclassificate nell’utile (perdita) d’esercizio (Perdita)/utile attuariale su piani a benefici definiti ... Effetto fiscale su attuarizz. Piani a benefici definiti.... Totale altre componenti di conto economico complessivo Totale conto economico complessivo

PROSPETTO DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE FINANZIARIA (Valori in Euro)

ATTIVITA’ XIV XVI XV XVII

Immobili, impianti e macchinari ..................... Investimenti immobiliari ................................ Attività immateriali ....................................... Partecipazioni valutate al costo .....................

Note 31-12- 2015 31-12-2014 27 62.552.698 69.201.964 28 2.270.000 3.500.000 29 55.646.594 57.999.479 30 1.132.815.246 1.227.617.169

- di cui verso parti correlate........................................ 13

1.132.815.246

- di cui verso parti correlate........................................ 13

-

XVII Attività finanziarie disponibili per la vendita ... 31 XXVII Attività finanziarie per strumenti derivati ......... 37 XVII Crediti finanziari non correnti........................ 32 - di cui verso parti correlate........................................ 13

XVII Altre attività non correnti............................... XVII Attività per imposte anticipate ....................... Totale attività non correnti ............................... XVIII Rimanenze .................................................. XIX Crediti commerciali ......................................

33 24

34 35

- di cui verso parti correlate........................................ 13

4.736.839 2.994.822 168.199

13.241.556 66.072.097 1.340.329.852 13.456.553 198.536.451 38.378.267

4.265.839 25 25

3.043.607 168.199

15.776.407 69.202.927 1.450.607.417 12.684.498 230.462.955 52.574.143

XXI

Crediti diversi e altre attività correnti .............. 36

XXI

Attività per imposte correnti .......................... 24

10.100.832

9.191.341

- di cui verso parti correlate........................................ 13

1.871.631

2.103.258

- di cui verso parti correlate........................................ 13

XXVII Crediti finanziari correnti .............................. 37 - di cui verso parti correlate........................................ 13

XXVII Disponibilità liquide e mezzi equivalenti ......... 37 Totale attività correnti...................................... XXV Attività non correnti destinate alla dismissione . 39 - di cui verso parti correlate........................................ 13

TOTALE ATTIVITA’ ............................................

33.611.925

1.227.617.169

240.332

51.909.556 51.909.392

2.261.933 309.877.250 127.500.000 127.500.000

1.777.707.102

35.313.621 262.656

47.866.551 47.866.551

709.229 336.228.195 36.850.000 37.550.000

1.823.685.612

Le Note richiamate negli schemi di bilancio costituiscono parte integrante del bilancio depositato presso il Registro delle Imprese di Milano e reso pubblico ai sensi di legge. Il bilancio è stato redatto secondo i principi contabili internazionali.

PASSIVITÀ E PATRIMONIO NETTO XXVI XXVI XXVI XXVI XXVI

Capitale sociale .......................................... Riserve ....................................................... Azioni proprie ............................................. Utili (perdite) portati a nuovo......................... Utile (perdita) dell’esercizio........................... Totale patrimonio netto ................................... XXVII Debiti finanziari non correnti .........................

Note 31-12- 2015 31-12-2014 39 475.134.602 475.134.602 39 123.302.027 118.646.973 39 ( 27.150.528) ( 27.150.528) 39 ( 161.092.273) ( 43.703.707) 39 ( 49.654.568) ( 117.570.193) 360.539.260 405.357.147 37 7.072.387 380.830.604

- di cui verso parti correlate........................................ 13

-

XXVII Passività finanziarie per strumenti derivati ....... 37

11.010.534

- di cui verso parti correlate........................................ 13

10.020.509

XXII XXIII XXIV XXI

Benefici relativi al personale ......................... Fondi per rischi e oneri................................. Passività per imposte differite ........................ Debiti diversi e altre passività non correnti ......

40 41 24 42

- di cui verso parti correlate........................................ 13

Totale passività non correnti ............................ XXVII Debiti verso banche ..................................... 37 - di cui verso parti correlate........................................ 13

33.596.400 11.598.150 747.186 4.473.975 1.602.361

68.498.632 38.313.750 17.871.625

160.928.202

16.563.132 15.073.840

41.925.575 16.798.586 913.382 2.191.695 1.953.696

459.222.974 36.798.754 13.165.843

XXVII Debiti finanziari correnti ............................... 37

997.828.724

585.230.045

- di cui verso parti correlate........................................ 13

761.057.461

547.198.126

XXI

Passività per imposte correnti ........................ 24

XX

Debiti commerciali ....................................... 43

183.948.911

207.448.397

- di cui verso parti correlate........................................ 13

31.227.369

36.283.283

- di cui verso parti correlate........................................ 13

8.536.276 8.490.200

XXIII Quote a breve term.fondi rischi e oneri .......... 41 XXI Debiti diversi e altre passività correnti ............ 44

25.207.295 79.092.128

- di cui verso parti correlate........................................ 13

10.443.842

Totale passività correnti................................... XXV Passività associate ad attività destinate alla dismissione ........................................ 45 - di cui verso parti correlate........................................ 13

TOTALE PASSIVITÀ E PATRIMONIO NETTO........

1.332.927.084

6.451.090 6.405.014

42.497.805 80.679.400 4.283.312

959.105.491

15.742.126 15.742.126

1.777.707.102

– -

1.823.685.612

PROSPETTO DI DETTAGLIO DELLE VOCI DEL BILANCIO DI ESERCIZIO AL 31.12.2015 Da pubblicare ai sensi dell’art. 1, comma 33, del decreto-legge 23 ottobre 1996 n°545 convertito con legge 23 dicembre 1996 n°650 (Valori in Euro) RICAVI DELLE VENDITE: 01 Vendita di copie ...................................................... 02 Pubblicità.................................................................. 03 Diretta ............................................................ 04 Tramite concessionaria ................................ 05 Ricavi da editoria on line .......................................

273.751.897 242.606.093 239.228.962 3.377.131 70.116.673

06 07 08 09 10

Abbonamenti................................................. Pubblicità ....................................................... Ricavi da vendita di informazioni ......................... Ricavi da altra attività editoriale ........................... Totale voci 01+02+05+08+09 ...............................

11.471.945 58.644.728 3.315.656 26.463.478 616.253.797


RICETTE LIGHT Insalatone e piatti freddi Arriva la bella stagione e l’innalzamento della temperatura porta a un aumento della sudorazione: la difesa più efficace dell’organismo contro il caldo. Per non peggiorare la situazione, è necessario accendere il meno possibile i fornelli. Quindi via libera a insalate e piatti freddi, che siano essi primi, secondi o dessert! Ottime soluzioni per pasti da portare in spiaggia oppure in un picnic in montagna. Attenzione però: preparazioni di questo tipo devono essere leggere dal punto di vista calorico (occhio al condimento!), facilmente digeribili e magari consumate insieme a qualche bicchiere di acqua.

• L’alternativa al passato di verdura senza usare i fornelli? Il gazpacho!

• Yogurt greco, un pizzico di sale ed erba cipollina: una salsa da utilizzare al posto della maionese! Più leggera e a minor rischio di contaminazioni batteriche.

WWW.QBRICETTE.COM

Q.B.: 2 nutrizioniste in cucina è il nome del nostro blog, ci chiamiamo entrambe Paola e siamo entrambe biologhe specializzate in Scienza dell’Alimentazione. Abbiamo trasferito nel blog la nostra passione per la cucina e il nostro metodo di lavoro, basato sull’educazione alimentare: siamo convinte che il benessere psicofisico sia raggiungibile anche attraverso un buon piatto ben cucinato, senza che il sapore venga meno! Vogliamo fornire qualche spunto a chi vuole cucinare senza perdere di vista l’apporto calorico adeguato, le proprietà nutritive degli alimenti, il corretto utilizzo dei grassi, la stagionalità dei cibi e il piacere di sedersi a tavola… Insomma, Oggi cucino leggero, ma con gusto!

Paola Richero e Paola Salgarelli GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

- 117


Insalata di finocchi e arance

182 kcnael a porzio

Sandwich di gelato alle ciliegie

Mettete in ammollo 1 cucchiaio di bacche di goji per qualche minuto. Mondate 2 finocchi, tagliateli a metà e affettateli sottilmente, tenendo da parte qualche barba per la decorazione finale. Sbucciate 1 arancia, pelatela al vivo e tagliatela a rondelle. Assemblate l’insalata mischiando i finocchi con l’arancia e unendo le bacche di goji, 4 olive nere a rondelle, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale. Decorate con le barbe di finocchio e servite. Questo piatto fornisce tante fibre, un pieno di vitamine (C, A e del gruppo B) e un buon apporto di flavonoidi (efficaci antiossidanti). pp

Lavate 300 g di ciliegie, denocciolatele e tagliatele a pezzetti; riducete 160 g di 121 kcnael banane a rondelle. a porzio Mettete tutta la frutta in un piatto largo, copritela con la pellicola per alimenti e tenetela in freezer per almeno 6 ore. Spolverizzate 24 biscotti con 20 g di zucchero a velo e metteteli nel congelatore. Tirate fuori dal freezer la frutta e lasciatela a temperatura ambiente per qualche minuto, quindi frullatela, prima a bassa velocità, e poi aumentando fino a ottenere una consistenza cremosa. Componete 8 sandwich distribuendo il gelato alla frutta tra 2 biscotti fino a esaurire gli ingredienti, e servite immediatamente. 118 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


198 kca a porzio

ne

l

Smoothie bowl ai mirtilli Congelate 1/2 banana, quindi frullatela con l’altra metà e 400 ml di yogurt ai mirtilli. Distribuite lo smoothie nelle ciotole. Decorate il frullato con 1 cucchiaio di mirtilli freschi, 1 cucchiaino di bacche di goji, 1 cucchiaino di fiocchi di avena e 1 fettina di arancia.

Insalata di polpo con ananas e lime Mettete 1 kg di polpo già pulito in una pentola dai bordi alti piena di acqua fredda. Portate a ebollizione e, da quel momento, fate cuocere a fuoco basso per 45 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il polpo nella sua acqua di cottura, quindi tagliatelo a pezzetti. Mondate 1/2 ananas e riducetelo a spicchietti. Tagliate 1 costa di sedano a fettine sottili. Mescolate il polpo con l’ananas e il sedano, e condite l’insalata con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, il sale, il pepe e il succo di 1 lime.

Gli smoothie bowls (frullati in ciotola) sono veri e propri piatti del benessere, a base di frutta di stagione, yogurt o latte e guarnizioni di semi, frutta secca, cereali e, per i più golosi, gocce di cioccolato. Una versione vegana? Banana, pesche, latte di riso e guarnizione di albicocche disidratate, semi di chia e fiocchi d’avena.

240 kca a porzio

ne

Un ottimo abbinamento fra un pesce magro e un frutto povero di calorie e ricco di acqua. GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

- 119

l


LE NOSTRE BLOGGER WWW.CHIHARUBATOLECROSTATE.COM

La cucina è per Chiara un modo di esprimersi. Il suo blog, nato nel 2009, è un mondo di parole, di racconti e di ricordi da cui trarre spunto per le ricette. Trascorre le giornate dividendosi tra la sua cucina lilla e la sua piccola scuola di cucina a Seregno (MB), in cui tiene corsi di pasticceria classica e vegana e di panificazione con lievito madre. Spazia tra le cucine del mondo, tra ricette tradizionali e vegane, ponendo particolare attenzione alla qualità degli ingredienti.

WWW.JULSKITCHEN.COM

Mi chiamo Giulia e vivo nella campagna toscana. Amo la pasta fresca, i dolci di frutta, la zucca e le melanzane. Nel 2009 ho aperto il mio blog per raccontare con parole e fotografie la mia passione per la cucina. Nel 2012 l’ho trasformata in un lavoro: ora sono una freelance food writer, collaboro con riviste e aziende per lo sviluppo di ricette e faccio corsi di cucina toscana. Nel 2014 è uscito il mio terzo libro di cucina Cucina da chef con ingredienti low cost, edito da BUR.

GATTOGHIOTTO.BLOGSPOT.IT

Mi chiamo Ambra e mi sono sempre sentita a casa tra pentole e fornelli. Cucinare è coccolare chi si ama, è trasformare la materia dandole la forma delle nostre emozioni. La mia è una cucina semplice, legata ai prodotti del territorio e alla stagionalità, dove la regola è accostare quello che la natura ha già creato. Amo cucinare con erbe e frutti spontanei, e il bosco è un luogo che cerco di racchiudere nei miei piatti. Mi piace ripetere che siamo l’insieme dei sapori della nostra vita, i sapori che amiamo.

WWW.TRATTORIADAMARTINA.COM

La passione per la cucina è nata quando ero bambina, pasticciando improbabili dolci dagli ingredienti incerti, grazie alla compiacenza di una nonna buona e permissiva. Non ho mai smesso di cucinare e oggi unisco questa passione a quella per la fotografia nel mio blog. Amo sperimentare piatti nuovi e aprirmi alla cucina etnica, ma credo che non esista piatto migliore di quello che porta con sé il gusto della tradizione. Potete scaricare la mia app per iPhone Le Ricette di Martina.

120 - GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO


WWW.SEMPLICEMENTELIGHT.COM

Sono Caterina, amo la cucina sana e leggera, e la frutta e la verdura, che in casa ho sempre in abbondanza. La passione per la cucina è iniziata molto presto,verso i 7 anni, quando mi divertivo a preparare dei pasticci. Le ricette che preferisco sono i primi piatti con verdure o legumi, che abbondano nel mio blog, ma i miei lettori apprezzano soprattutto le ricette di dolci light. La mia cucina, se vogliamo, si può riassumere in due parole: semplice e genuina, come me! WWW.COTTOECRUDO.COM/IT

Alice Savorelli, amante di frutta e verdura, appassionata di cucina naturale cruelty-free e autrice di libri di cucina vegana, ha creato e gestisce il blog Cotto e crudo, dedicato a un genere culinario che non si preoccupa solo del gusto, ma anche della salute dell’ambiente e di chi lo abita. Il blog, online da febbraio 2008, contiene solo ricette completamente vegetali: “Una dieta priva di ingredienti di origine animale può essere gustosa e facilissima da realizzare: provatela!”.

GLI SPECIALI DI OGGI CUCINO

- 121


INDICE DELLE RICETTE A-C Anellini con pesto rosso, robiola e timo 36

Insalata di riso con pâté di olivee

44

Insalata di sorgo con fragole e feta

12

Bruschette al tonno

Insalata mista con gamberetti

6

e fagioli cannellini

68

Insalata primavera

Cheesecake allo yogurt e frutta

80

Insalata viola con uovo barzotto

Club sandwich vegano

58

Manzo al sale con verdure gratinate 64 Minisandwich di frittatine

Coppe di crema al latte

8

Editore: RCS MediaGroup S.p.A. Via Angelo Rizzoli, 8 - 20132 Milano Stampa: Rotolito Lombarda S.p.A. Via Sondrio, 3 - 20096 Seggiano di Pioltello (MI) Distribuzione: M-Dis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 1 - 20132 Milano

84

e burro di arachidi

Cuscus con frutta secca

40

Noodles con avocado e mazzancolle 30

Panna cotta esotica

108

66

al cioccolato bianco

90

Gelato alla fragola con meringhette 110

Panzanella toscana con fior di latte

50

Gelato alla mandorla

Pasta al pesto di spinaci

Gelato alla creme fraiche

106

Gelato alla noce variegato al caramello

100

Gelato alla panna cotta

con Montasio e pinoli

34

Pasta aromatica al tonno

28

Pasta con pollo, feta e melone

38

e topping al mou

114

Pasta con pomodorini,

Gelato biscotto alla banana

104

peperoni e chorizo

Ghiaccioli al cocco

112

Polpettone di fagioli e patate

42

Ghiaccioli al melone, lime e rum

98

alla senape

Hummus di barbabietola

62

Pudding di acai e semi di chia

76

Rotoloni di piadina

70

I-N Insalata con mele e cavolo cappuccio 14 Insalata di avocado

118 119

24

Smoothie bowl ai mirtilli

Insalata di broccoli e pesca noce

10

Sorbetto al limone e basilico

Insalata di ceci, avocado e feta

20

Spaghetti di carote

Insalata di finocchi e arance Insalata di lenticchie

118 22

Insalata di mango, avocado e pomodorini

16

56

S-Z Sandwich di gelato alle ciliegie

e cavolo cappuccio

Progetto e Realizzazione

92

Crème caramel alla curcuma

86

Direttore Responsabile Umberto Brindani

Via Romeo Romei, 23 - 00136 Roma Direttore Bepi G. Marzulli

Mousse al cioccolato

Gelatina estiva ai frutti di bosco

Registrazione al tribunale di Milano n. 385 del 18.09.2009 N. 3-2016

48

88

P-R Panini con burger di zucca

GLI SPECIALI

18

e frutti di bosco

G-H Gelati cremosi al cioccolato e spezie 102

CUCINO

96

con pesto di anacardi

54

Tartare di branzino con pompelmo

52

Tiramisù al tè verde

82

Uova sode con ricotta e salsa tartara 60

Insalata di polpo con ananas e lime 119

Zuppa fredda di cetrioli e avocado

72

Insalata di riso con gamberi e verdure 32

Zuppa inglese tropicale

78

© 2016 RCS MediaGroup S.p.A., Milano

Concessionaria esclusiva di pubblicità: Progetto srl Sede centrale: 38122 Trento Via Grazioli 67, tel. 0461231056 20122 Milano, Corso Italia 10 tel. 028526800 00184 Roma, Viale del Monte Oppio 30 tel. 064875522 www.progettosrl.it – info@progettosrl.it Arretrati: I numeri arretrati di Oggi Cucino potete richiederli al vostro edicolante oppure a Corena srl e-mail info@servizi360.it - fax 02–91089309 iban IT 45 A 03069 33521 600100330455

Le foto e i testi delle ricette sono delle blogger di pp. 120 e 121. Axioma ha assolto tutti gli obblighi verso i proprietari delle foto presenti in questo numero “Insalatone e piatti freddi”. Per tutti gli aventi diritto che è stato impossibile rintracciare e contattare, si è a disposizione per regolare eventuali spettanze.

Visitate la sezione cucina di oggi.it Sul sito www.OGGI.it alla sezione Cucina troverai tantissime altre ricette pratiche e gustose, divise per argomenti, ingredienti e tempi di preparazione. Vai su www.abbonamentircs.it e abbonati subito: con un unico abbonamento potrai scoprire il piacere di leggere la versione digitale di Oggi Cucino anche su iPad, iPhone e PC.

OGGI CUCINO PENSA A TE!


BILANCIO CONSOLIDATO DELLA RCS MEDIAGROUP S.p.A. AL 31 DICEMBRE 2015 Da pubblicare ai sensi dell’articolo 1, comma 33, del D.L. 23 ottobre 1996 n° 545, convertito con legge 23 dicembre 1996 n° 650

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO (in milioni di Euro)

ATTIVITÀ XVII XVIII XVI XIX XIX XXXI XIX

Immobili, impianti e macchinari .................... Investimenti Immobiliari................................ Attività immateriali ...................................... Partecipazioni in società collegate e joint venture Attività finanziarie disponibili per la vendita... Attività finanziarie per strumenti derivati ........ Crediti finanziari non correnti .......................

Note 31 32 33 34 35 36 37

- di cui verso parti correlate...................................... 16

XIX Altre attività non correnti .............................. XXV Attività per imposte anticipate .................... Totale attività non correnti ............................ XX Rimanenze ................................................. XXI Crediti commerciali .....................................

38 26

31 dicembre 2015 102,4 21,5 416,0 51,0 5,2 4,8 0,2

31 dicembre 2014(^) 118,7 24,9 508,8 48,5 4,6 5,6 0,2

39 40

14,8 129,3 745,0 21,4 282,0

19,3 147,8 878,2 78,8 392,6

- di cui verso parti correlate...................................... 16

27,5

40,0

XXIII Crediti diversi e altre attività correnti ............. 41

42,8

99,1

- di cui verso parti correlate......................................... 16

0,1

0,1

XXIII Attività per imposte correnti.......................... 26 XXXI Attività finanziarie per strumenti derivati ........ 36 XXXIII Crediti finanziari correnti .......................... 42

9,5 3,6

- di cui verso parti correlate...................................... 16

-

8,7 11,8

10,2

XXXIII Disponibilità liquide e mezzi equivalenti ........ 42

9,8

13,7

- di cui verso parti correlate...................................... 16

2,0

1,1

Totale attività correnti XXVII Attività non correnti destinate alla dismissione 27

369,1 253,7

604,7 36,9

- di cui verso parti correlate...................................... 16

6,9

-

1.367,8

1.519,8

TOTALE ATTIVITA’

31 dicembre Note 2015 Capitale sociale.......................................... 43 475,1 Altri strum.finanz.rappres.patrimonio ............. Azioni proprie ............................................ 45 (27,1) Riserve ...................................................... 44/47/48 (15,9) Utili (perdite) portati a nuovo ........................ (156,4) Utile (perdita) dell’esercizio .......................... (175,7) Totale patrimonio netto di gruppo 100,0 XXVIII Patrimonio netto di terzi ............................... 5,2 Totale 105,2 XXIX Debiti e passività non correnti finanziarie ..... 42 15,6

PASSIVITÀ E PATRIMONIO NETTO

XXVIII XXVIII XXVIII XXVIII XXVIII XXVIII

- di cui verso parti correlate...................................... 16

XXIX Passività finanziarie per strumenti derivati ...... 36 - di cui verso parti correlate...................................... 16

XXVI XXIV XXV XXIII

Benefici relativi al personale......................... Fondi per rischi e oneri ................................ Passività per imposte differite ....................... Altre passività non correnti ........................... Totale Passività non correnti XXIX Debiti verso banche .................................... XXX

51 52 26 53 42

- di cui verso parti correlate...................................... 16

-

11,0

10,0

40,1 17,2 57,9 3,6 145,4 38,4

19,3

31 dicembre 2014(^) 475,1 (27,1) (23,2) (45,6) (110,8) 268,4 4,6 273,0 393,8 161,9

16,5

15,1

53,7 28,5 75,6 3,3 571,4 38,9

14,4

Debiti finanziari correnti ............................ 42

479,3

58,8

- di cui verso parti correlate...................................... 16

190,0

14,4

XXX Passività finanziarie per strumenti derivati ...... 36 XXIII Passività per imposte correnti ....................... 26 XXII Debiti commerciali ...................................... 54 - di cui verso parti correlate...................................... 16

XXIV Quote a breve term.fondi rischi e oneri ......... 52 XXIII Debiti diversi e altre passività correnti ........... 55 - di cui verso parti correlate...................................... 16

Totale passività correnti XXVII Passività associate ad attività destinate alla dismissione ........................................ 27 - di cui verso parti correlate...................................... 16

TOTALE PASSIVITÀ E PATRIMONIO NETTO

0,5 284,2

37,7

40,5 131,6

3,1

974,5 142,7

1,1 395,2

28,6

55,2 126,2

-

675,4 -

1,3

-

1.367,8

1.519,8

CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO (in milioni di Euro)

I II II II III

Note Ricavi delle vendite ........................................ 15 - di cui verso parti correlate...................................... 16

Progressivo al 31 dicembre 2015 2014(^) 1.032,2 1.065,1 261,1

-

262,2

Incremento immobilizzazioni per lavori interni .. Variazione delle rimanenze prodotti finiti, semilavorati e prodotti in corso ....................... 39 Consumi materie prime e servizi ..................... 17

-

0,5 ( 677,5)

0,5 ( 712,4)

- di cui verso parti correlate...................................... 16 - di cui non ricorrenti ............................................... 30

( 81,3) ( 9,1)

( 83,6) ( 8,2)

Costi per il personale ..................................... 18

( 318,3)

( 303,4)

- di cui verso parti correlate...................................... 16 - di cui non ricorrenti ....................................... 30

( 5,4) ( 37,6)

( 17,6) ( 18,5)

II

Altri ricavi e proventi operativi ........................ 19

II

Oneri diversi di gestione ................................ 20

IV

Accantonamenti ............................................ 52

( 15,7)

V

Svalutazione crediti commerciali diversi ........... 21

- di cui non ricorrenti ............................................... 30

( 11,0)

( 4,1)

( 8,4)

- di cui non ricorrenti ............................................... 30

-

( 0,1)

22 23 23 23 23

2,5 ( 39,4) ( 19,2) ( 0,7) ( 64,1)

( 0,6) ( 36,7) ( 21,2) ( 1,0) ( 20,9)

VI

- di cui verso parti correlate...................................... 16 - di cui non ricorrenti ............................................... 30

- di cui non ricorrenti ............................................... 30 - di cui verso parti correlate...................................... 16

Quote proventi (oneri) da valutazione partecipazioni con il metodo del patrimonio netto .. VII Ammortamenti attività immateriali.................... VIII Ammortamenti immobili, impianti e macchinari . IX Ammortamenti investimenti immobiliari ............ X Svalutazione immobilizzazioni ........................

- di cui non ricorrenti ............................................... 30

Risultato operativo .........................................

27,0

1,7 2,4

( 30,2)

( 0,8) ( 0,1)

( 2,9)

( 107,0)

25,5

1,4 -

( 25,7)

( 0,2)

( 12,7)

( 6,0)

Progressivo al 31 dicembre 2015 2014(^) 2,2 2,3

XI

Note Proventi finanziari ......................................... 24

XI

Oneri finanziari ............................................ 24

( 37,1)

( 43,0)

- di cui verso parti correlate...................................... 16

( 17,3)

( 18,4)

( 1,4) ( 143,3) 7,9 ( 135,4)

( 2,4) ( 95,0) 5,5 ( 89,5) 27

- di cui verso parti correlate...................................... 16

XII Altri proventi ed oneri da attività e passività finanziarie .................................... 25 Risultato ante imposte .................................... XIII Imposte sul reddito ........................................ 26 Risultato attivita destinate a continuare ............. XIV Risultato attività destinate alla dismissione e dismesse ( 38,8) ( 20,9) - di cui verso parti correlate...................................... 16

Utile / (perdita) dell’esercizio ......................... Attribuibile a : ............................................... XV Utile/(perdita) attribuibile ai terzi .................... 28 Utile/(perdita) attribuibile ai soci della Capogruppo ( 175,7) ........................................... ( 110,8) Utile / (perdita) dell’esercizio ......................... Risultato delle attività destinate a continuare per azione base in euro .............. 29 Risultato delle attività destinate a continuare per azione diluito in euro............. 29 Risultato delle attività destinate a dismissione e dismesse per azione base in euro 29 Risultato delle attività destinate a dismissione e dismesse per azione diluito in euro 29

0,2

6,6

0,3

1,2

( 174,2)

( 110,4)

1,5

0,4

( 174,2)

( 110,4)

( 0,26)

( 0,19)

( 0,26)

( 0,19)

( 0,08)

( 0,04)

( 0,08)

( 0,04)

( 3,5)

( 51,9)

(^) Al 31 dicembre 2015 sono stati classificati nel Risultato delle attività destinate alla dismissione e dismesse i costi e i ricavi afferenti le attività dell’area Libri per le quali è stato sottoscritto in data 4 ottobre 2015 un contratto di cessione il cui perfezionamento è soggetto all’approvazione delle competenti autorità regolatorie: eventuali provvedimenti di autorizzazione condizionata non pregiudicheranno il completamento dell’operazione e non comporteranno modifiche delle condizioni economiche pattuite per RCS MediaGroup S.p.A.. Al 31 dicembre 2014 il Risultato delle attività destinate alla dismissione e dismesse è stato ritrattato per tener conto del risultato dell’area Libri, nonché dei risultati delle partecipate IGP Decaux e Gruppo Finelco, classificate a partire da fine esercizio 2014 tra le Attività destinate alla dimissione e dismesse e cedute rispettivamente in data 30 giugno 2015 e 15 settembre 2015. Inoltre i proventi netti da partecipazioni valutate con il metodo del patrimonio netto, a partire dalla presente Relazione Finanziaria al 31 dicembre 2015, sono stati classificati in una linea di bilancio ante EBITDA ed in coerenza sono stati riclassificati nel periodo 2014 posto a confronto. Tale classificazione è stata giudicata più aderente alla sostanza dei fatti in quanto a seguito della cessione, liquidazione o totale svalutazione di partecipazioni valutate a patrimonio netto, aventi natura no core, nella voce sono rimasti quei proventi ed oneri di partecipazioni le cui attività sono strettamente funzionali alle attività del Gruppo -Le note richiamate negli schemi di bilancio costituiscono parte integrante del bilancio depositato presso il Registro delle Imprese di Milano e reso pubblico ai sensi di legge. -Il bilancio consolidato è stato redatto secondo i principi contabili internazionali.


LA FORMA PERFETTA INIZIA DAL CIBO.

NOVITÀ!

IMPARA A STARE BENE MANGIANDO CON GUSTO. Nasce Sano&Leggero, il mensile che ti aiuta ad avere un corretto regime alimentare, grazie ai consigli, alle ricette e alle diete dei nutrizionisti. Ricco di schede sui singoli alimenti e su come accompagnarli in modo equilibrato, per soddisfare il palato senza appesantire la linea. or azione in coll ab

con

IN FORMA AL 100% SENZA TROPPE RINUNCE.

OGGI CUCINO SANO & LEGGERO OGNI MESE IN EDICOLA


Ocs0316