a product message image
{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade

Page 1

SERENA GIULIANI portfolio di architettura


indice curriculum vitae

4

progetti

8 sede universitaria nel campus di Sarajevo

10

restauro di una sede universitaria danneggiata a Ferrara

20

ristrutturazione di un ristorante universitario a Montpellier

28

residenza collettiva per anziani a Bologna

36

struttura balneare innovativa e sostenibile a Rimini

42

residenza bifamiliare a Ferrara

48

rappresentazioni

52


Serena GIULIANI data di nascita:

16 Gennaio 1998

indirizzo:

Via Don Luigi Sturzo 17 L, Manerbio (BS)

e-mail:

serena.giuliani.98@gmail.com

cellulare:

+39 3204436581 +33 7 66 08 42 85

studi Settembre 2011 - Luglio 2016

Diploma di scuola superiore (Liceo Artistico indirizzo Architettura)

Liceo Artistico Bruno Munari, Cremona. Voto finale: 100/100

Ottobre 2016 - Oggi

Dipartimento di Architettura, Università degli Studi di Ferrara Quarto anno.

04

Novembre 2018 - Dicembre 2018

Corso KlimaHaus: Energy Efficiency Building

Febbraio 2019 - Luglio 2019

École Nationale Supérieure d’Architecture de Montpellier - ENSAM

Ottobre 2019 - Gennaio 2020

Corsi sulla sicurezza nel lavoro A,B e C

Febbraio 2020 - Luglio 2020

École Nationale Supérieure d’Architecture et du Paysage du Bordeaux - ENSAP Bx

presso l’Agenzia per l’energia del SudTirolo Klimahaus


curriculum vitae esperienze lavorative Luglio 2019

Stage presso l’Agence Traverses, Montpellier.

Progetti a grande scala. Lavoro di architettura e paesaggio. Collaborazione per il progetto di ampliamento del cimitero metropolitano di Montpellier. Questa commissione ha coinvolto gli studi pre-operativi e la progettazione per la creazione di un cimitero metropolitano che riunisca i 31 comuni di Montpellier Méditerranée Métropole, integrando i seguenti criteri programmatici: qualità del paesaggio da privilegiare, un cimitero multireligioso, capacità di 7.000 posti aggiuntivi per tutte le confessioni, riconfigurazione dell’ingresso e dei parcheggi con un nuovo ufficio di custodia, creazione di un ossario, giardini della memoria e colombari.

premi 17 Giugno 2015

Vincitrice della borsa di studio sul tema della prigione e della pena.

17 Gennaio 2018

Vincitrice del premio architettonico. “Costruire con sistemi in legno”.

Borsa di studio intitolata all’avvocato Aldo Pizzoccaro nel concorso organizzato dalla Camera Penale di Cremona. Partecipazione al concorso con un testo, scritto in forma di diario, riguardante violenza sulle le donne.

XVI edizione, Università di Ferrara - Dipartimento di Architettura, Italia. Tra i collaboratori e i sostenitori dell’iniziativa ci sono: aziende del settore delle costruzioni, come Giorgi Roberto Lavorazione Legno, XLAM Dolomiti e Soltech; e la rivista internazionale di architettura The PLAN Architecture & technologies in Detail.

05


su di me capacità ed esperienze

Fin dai tempi della scuola ho partecipato ad attività che richiedevano un grande spirito di squadra. Per quattro anni in estate ho lavorato come volontaria per assistere bambini e adolescenti e in alcune occasioni anche in strutture specializzate per la cura di persone con problemi motori e mentali. Ho frequentato il liceo artistico che mi ha preparato a lavorare in gruppo e a rispettare scadenze precise e questa attitudine mi ha aiutata e si è sviluppata poi in campo universitario. Sono in grado di lavorare bene in gruppo ma anche di far valere le mie idee quando ne sono convinta. Cerco sempre di avere un lavoro organizzato e preciso, sia singolarmente che in gruppo. Ho sempre fatto diversi sport, sia individuali che di squadra. Ho suonato in orchestra e ora mi piace continuare a suonare sia da solo che, quando posso, in gruppo con amici e familiari. Ho fatto parte di una compagnia teatrale portando in scena musical per tre anni..

interessi e approfondimenti

Ho sempre voluto avere interessi anche al di fuori della scuola e dell’università con lo sport, la lettura, la musica e i viaggi. Mi sono interessata all’architettura fin dal liceo quando, al terzo anno, ho deciso di approfondire questo campo. Al quinto anno, per gli esami finali, ho affrontato uno studio sulla percezione che l’uomo ha delle città in cui vive e su cosa succede quando non ci sono punti di riferimento fissi che lui usa per orientarsi. Ho iniziato a leggere i libri e ad informarmi sull’argomento, cosa che poi si è dimostrata fondamentale. All’università ho iniziato a studiare materie più legate all’architettura con approfondimenti sulla tecnologia e sulle strutture, continuando a coltivare l’interesse per la scala urbana. Per questo motivo sono andata due volte in Francia per proseguire gli studi in università con un forte interesse per l’urbanistica e il paesaggio e ho fatto uno stage presso un’agenzia di architettura, urbanistica e paesaggio, aiutando con il 3d e i modelli.

06


curriculum vitae softwares AutoCad

Revit

Photoshop

Rhinoceros

Illustrator

DIAL+

Indesign

Audacity

3DS Studio Max

Excel

Sketchup

Microsoft Office

lingue lingua madre

Italiano

altre lingue

Inglese: B1 Cambridge certification

Francese: B2

Ottobre 2019 - Dicembre 2019

Corso di Francese

Gennaio 2020 - Giugno 2020

Corso di Francese

École Nationale Supérieure d’Architecture de Montpellier - ENSAM

École Nationale Supérieure d’Architecture et du Paysage du Bordeaux ENSAP Bx 07


PROGETTI

08


progetti

Progetti per edifici pubblici e privati, con analisi iniziali a scala territoriale fino ad approfondimenti con dettagli costruttivi e materiali. Progetti per edifici in spazi vuoti e progetti per il restauro e la riqualificazione di edifici esistenti. Progetti a scala architettonica, arredi interni e organizzazioni esterne. Metodi di rappresentazione bidimensionale e tridimensionale con programmi vettoriali e BIM.

09


PROGETTO ARCHITETTONICO laboratorio III Progetto per la sede dell’Università di Economia nel nuovo campus universitario a Sarajevo, Bosnia-Erzegovina. prof. Alessandro Cambi | Università di Ferrara | A.A. 2018-2019

10


progetti

11


12


progetti - sede universitaria nel campus di Sarajevo Il progetto per la nuova sede dell’Università di Economia di Sarajevo fa parte del progetto dell’l’intero campus universitario della città. L’edificio progettato è piuttosto frammentato ma tutti i volumi sono collegati da un passaggio in vetro. Il primo edificio corrisponde all’ingresso del campus ed è quindi il volume più grande e visibile e corrisponde ad uno spazio culturale, di ristoro e a un auditorium. Il volume centrale, il più piccolo, è una biblioteca. Gli ultimi due volumi, invece, accolgono tutte le aule universitarie. Sul fronte del campus, la sua frammentazione ci permette di avere volumi diversi e quattro altezze completamente diverse. Allo stesso tempo è stato possibile creare una piccola piazza come spazio ricreativo per i soli studenti di economia, come supporto alla grande piazza centrale triangolare comune a tutto il campus. Sul fronte della strada, tuttavia, questo edificio appare estremamente semplice, per rispettare l’eccentricità della città di Sarajevo. Si vedono solo tre volumi lisci e regolari.

13


14


progetti - sede universitaria nel campus di Sarajevo

All’esterno di ogni aula sono stati creati delle passerelle di circa un metro di profondità per offrire uno spazio ricreativo per brevi pause, senza dover necessariamente raggiungere la piazza. Ogni classe ha una propria passerella per evitare di disturbare gli altri durante le lezioni. La facciata è stata rivestita con lamiera stirata bianca, con piccoli fori di quattro diverse dimensioni a seconda dell’orientamento. Questo materiale è stato scelto per poter vedere, a distanza, solidi molto precisi e massicci. Allo stesso tempo, questo materiale permette di avere molta luce all’interno, di poter vedere l’esterno quando si è in aula e, di notte, di poter illuminare lo spazio circostante, considerato molto buio e pericoloso dai cittadini di Sarajevo. Per poter risolvere il problema del sole durante il giorno sono state progettate delle pareti mobili che possono essere regolate dagli studenti stessi. Al nord queste non sono state applicate per mantenere la facciata liscia e perché non sono necessarie.

15


piano terra dell’edificio con aule

16


progetti - sede universitaria nel campus di Sarajevo

auditorium

17


18


progetti - sede universitaria nel campus di Sarajevo

19


RESTAURO ARCHITETTONICO Progetto per la restaurazione della sede dell’Università di Lettere, danneggiata dal terremodo del 2012 , a Ferrara, Italia. prof. Veronica Balboni, Marco Zuppiroli, Andrea Giannantoni | Università di Ferrara | A.A. 2019-2020

20


progetti

21


analysis of kinematics reversal of the wall

archivolto becomes foundation settlement an hinge

crusching and slip of detachment caused the joists by the discontinuity

σ1 σ2 > σ1

possible interventions

22

σ2

lowering of the floor


progetti - restauro di una sede universitaria danneggiata a Ferrara

23


CAMBIA, C’È L’ERBAAA

24


progetti - restauro della sede dell’Università di Lettere a Ferrara Il progetto di restauro della sede dell’Università delle Lettere è iniziata con l’analisi dell’edificio danneggiato. Il primo studio riguarda la cinematica del terremoto che ha creato danni strutturali ed è seguito da una ricerca di possibili interventi. La seconda analisi riguarda il degrado delle facciate esterne, delle facciate interne e dei soffitti ed è seguita da una rappresentazione di questi dopo l’intervento di restauro. Dopo questi studi si è passati alla fase di progettazione architettonica, che ha comportato l’aggiunta di un volume esterno che potesse fungere da blocco distributivo.

25


Il progetto aggiunto, un corpo irregolare in vetro e lamiera bucata, contiene un corpo scala autoportante e un ascensore. La forma irregolare è stata progettata per rendere il corpo visibile e distinguibile sia in elevazione che in pianta. L’obiettivo principale di questo progetto è quello di rendere completamente indipendente il grande salone a nord al primo piano, un salone che presenta un soffitto ligneo tipico della città di Ferrara chiamato “a caselle e cantinelle”, cioè con travi e travetti che creano caselle, poi decorate con precisione. Grazie alla scala esterna questa sala può diventare autonoma ed essere aperta anche la sera, quando l’università è chiusa. Per questo motivo, da questo ingresso si possono raggiungere anche il bagno e una sala d’attesa. La sera questo volume luminoso diventa la parte centrale del cortile.

26


progetti - restauro della sede dell’Università di Lettere a Ferrara

27


PROGETTO ARCHITETTONICO E AMBIENTALE laboratorio III Progetto di ristrutturazione di un ristorante universitario a Montpellier, Francia. prof. Vinicius Raducanu, Robert Celaire, Christel Corradino | UniversitĂ dif Montpellier | A.A. 2018-2019

28


progetti

29


30


progetti - ristrutturazione di un ristorante universitario a Montpellier

31


PRIMA

DOPO COMFORT SUL LAVORO La cucina è stata spotata a nord - presenza di luce naturale - comfort visivo per i dipendenti Ridimensionamento della stanza per i dipendenti Collegamento dei gruppi di celle frigorifere con quelli del piano terra - installazione all’aperto in zone d’ombra

UN NUOVO INGRESSO Gerarchia degli accessi - ingresso centrale - facile distribuzione della fila d’attesa Inclusione e autonomia di accesso per i disabili

UNA NUOVA DISTRIBUZIONE DELLE PERSONE Gerarchia di distribuzione - migliore facilità di movimento - nessun percorso incrociato - creazione di due accessi indipendenti Macro circulationee Micro circulation

UNA NUOVA DISTRIBUZIONE DEI PASTI - riduzione dei rifiuti alimentari - migliore gestione del traffico e delle code Piatti caldi Piatti freddi Deposito vassoi 32


progetti - ristrutturazione di un ristorante universitario a Montpellier UN AMBIENTE MIGLIORE Creazione di spazi diversi - migliore convivialitĂ - dimensioni piĂš comode - diversi ambienti (con aree relax)

UN MIGLIOR COMFORT Miglioramento del comfort nelle sale da pranzo - luce diretta diminuita - aumento della luce diffusa e delle aperture per un maggiore comfort visivo - la creazione di serre come aree di relax e ventilazione studio realizzato con Dial+

Attenzione verso il comfort termico dei locali Attenzione verso il comfort acustico dei locali

33


conservaazione della struttura radiale esistente

Mobili modulari: diverse possibilitĂ di configurazione. I tavoli modulari permettono di creare uno spazio vario e versatile, perfettamente adattabile alle diverse situazioni.

34


progetti - ristrutturazione di un ristorante universitario a Montpellier Brise soleil: differentiation according to orientation to ensure the right light in the ro-

Sound absorption panels: reduction of reverberation in new large spaces.

Serre: arricchite di elementi naturali e di sedute per renderle un luogo perfetto per la ricreazione

Pedane rialzate: divisione tra spazio di passaggio e spazio della ristorazione 35


PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA laboratorio II Progetto per una residenza collettiva per anziani nel centro della città di Bologna, Italia. prof. Jacopo Gresleri | Università di Ferrara | A.A. 2017-2018

36


progetti

37


38


progetto- residenza collettiva per anziani a Bologna

39


Il lotto di progetto si trova di fronte a Palazzo Bentivoglio, un edificio storico molto importante per la città di Bologna. Oggi, nel lotto di progetto, è presente un edificio progettato nel 2001 dall’architetto Enzo Zacchiroli. Il progetto, quindi, vuole sostituire questo edificio esistente per lasciare spazio e valorizzare il più possibile l’edificio storico. Proprio per questo motivo, il lotto non è interamente occupato ma lascia molto spazio e crea una piccola piazza, in modo che la gente, camminando, possa ammirare il Palazzo Bentivoglio. Sempre per il rispetto del valore storico, la facciata che si affaccia sul Palazzo è estremamente semplice e geometrica, con poche finestre aperte sugli spazi comuni. L’intero edificio è in cemento rosa, mentre lo spazio pubblico al piano terra è in u-glass.

39


progetto- residenza collettiva per anziani a Bologna

Il “portico” è l’elemento che caratterizza la città di Bologna, quindi l’obiettivo del progetto è sempre stato quello di portare l’idea di portico ai piani superiori. Il portico è un luogo pubblico di passaggio ma anche un’estensione dello spazio al piano terra. Per questo motivo, nel progetti i corridoi non sono solo luoghi di passaggio ma anche di riposo e di convivialità. Per raggiungere questo obiettivo, sono stati alternati due tipi di alloggio con forme leggermente diverse, in modo da creare piccoli spazi per la ricreazione.

40


PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE laboratorio I Struttura balneare innovativa e sostenibile a Rimini, in Italia. prof. Theo Zaffagnini | UniversitĂ dif Ferrara | A.A. 2017-2018

41


progetti

42


ristorante

servizi

bar giochi e proiezioni

Lo spazio progettato è uno spazio creato per avere il massimo comfort per le famiglie in estate, quindi ha numerose zone d’ombra e ampi spazi che permettono di controllare i bambini in ogni momento. Per questo motivo dispone di una zona ristorante con sala da pranzo e cucina, un’area di servizio, un’area bar che si affaccia sia sulla strada che sulla spiaggia e un’area giochi per bambini e proiezioni per gli adulti

44


progetto - struttura balneare innovativa e sostenibile a Rimini

45


L’obiettivo principale del progetto è sempre stato quello di minimizzare l’impatto visivo e ambientale dell’edificio sul paesaggio circostante, al fine di valorizzare il luogo. Per rispettare questo, sono stati scelti materiali e forme che riprendessero immagini ed elementi dell’ambiente marino. Otto travi curve in legno lamellare, ben visibili anche all’interno, danno forma ad una facciata curva simile a dune di sabbia, uniformando l’intera spiaggia, senza interromperla. Allo stesso tempo creano anche due spazi laterali, ombreggiati da brise-soleil, che possono essere utilizzati nelle ore più calde della giornata e accompagnano anche i visitatori nella terrazza al primo piano, perfettamente integrata nell’edificio.

46


progetto - struttura balneare innovativa e sostenibile a Rimini

47


PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA laboratorio I Progetto per una residenza bifamiliare nel centro della città di Ferrara, Italia. prof. Paola Sonia Gennaro | Università di Ferrara | A.A. 2016-2017

48


progetti

49


Per questo progetto si è deciso di creare un edificio a due piani con uno spazio pubblico al piano terra e una casa bifamiliare al primo e secondo piano.

pianta piano terra 50

pianta primo piano

pianta secondo piano


progetti - residenza bifamiliare a Ferrara

L’intenzione è sempre stata quella di staccarsi dal contesto ferrarese caratterizzato da case in mattoni con tetto in tegole ma allo stesso tempo di mantenere alcune proporzioni, dimensioni e forme. Per questi motivi, la parte privata della casa è caratterizzata da una forma molto semplice, con tetto a falda. Questo volume in cemento, chiuso e pesante, è in contrasto con il volume pubblico trasparente del piano terra o semipubblico del vano scala. La facciata che si affaccia su una strada molto stretta è piuttosto regolare, quella che si affaccia su una lunga piazza è più irregolare e gioca con le forme delle finestre. Un grande aggetto, sostenuto da alte travi in cemento armato, crea un collegamento tra la strada e la piazza, progettata con una lunga fontana e numerose sedute, come proiezione della sala pubblica al piano terra. 51


RAPPRESENTAZIONE

52


rappresentazione di spazi, luoghi, progetti ed idee in modo diverso

53


Analisi dei problemi del campus universitario della cittĂ di Sarajevo e possibili soluzioni

54

palinsesto

piazza

La cittĂ come sovrapposazione di eventi storici.

Il bisogno di uno spazio centrale.

link Il bisogno di creare connessioni interne.

sicurezza La necessitĂ di avere un luogo illuminato e sicuro.


rappresentazione

cultura La necessità di avere un luogo di incontro culturale per lo studio.

attività Il bisogno di rendere la città dinamica.

comunicazione internazionale

masterplan

La necessità di avere collegamenti interculturali anche con tutto ciò che si trova fuori dal campus.

Risoluzione dei problemi.

55


GRAZIE PER L’ATTENZIONE


+39 3204436581 +33 7 66 08 42 85 serena.giuliani.98@gmail.com

Profile for serena.giuliani.98

Portfolio d'architettura (ita)  

Portfolio d'architettura (ita)  

Advertisement