Issuu on Google+


© Ed. La Torre Srl


Sono finalmente iniziati i lavori della Bretella Boston (in copertina la foto della posa della I° pietra), un’opera attesa da decenni e destinata a risolvere i problemi di traffico che soffoca la nostra vita quotidiana. L’appalto prevede la fine dei lavori tra 600 giorni, cioè a metà dell’anno 2010. L’opera costa circa 15 milioni di euro e prevede altresì la realizzazione della Bretella per Abano, i cui lavori sono pure già partiti, nonché lo svincolo a Trifoglio nel Comune di Padova, il tutto per complessivi 25 milioni di euro. Il nostro Comune è chiamato a partecipare alle spese per € 3.098.000,00, una cifra decisamente importante per le capacità del nostro bilancio comunale. Onoreremo gli impegni finanziari sottoscritti nella speranza che la società che realizzerà il GRA rimborsi al nostro Comune questa spesa, in considerazione di quanto votato all’unanimità dal Consiglio Comunale lo scorso 30 settembre 2008. Anche il P.R.G. è stato approvato dalla Regione Veneto dopo un “letargo” negli uffici regionali di oltre quattro anni, un periodo di tempo ingiustificato, dovuto alle difficoltà organizzative degli uffici della nostra Regione. L’approvazione è avvenuta con “modifiche d’ufficio” da parte della stessa Regione, operazione questa che sarà oggetto di approfondimenti nei prossimi mesi per verificare la reale portata di tali modifiche. Anche il P.A.T.I., (Piano di Assetto Territoriale Intercomunale), una sorta di grande piano regolatore che coinvolge i 18 Comuni dell’area Metropolitana di Padova, è stato adottato e nel corso del gennaio 2009 sarà portato in Consiglio Comunale per la discussione e per le osservazioni. Nel frattempo in Comune a Selvazzano sono iniziate importanti opere pubbliche, quali il recupero dell’ex municipio, i nuovi spogliatoio di Via Pirandello a Caselle, il nuovo asilo nido e centro civico a Feriole, i lavori nella golena “ex Tiso” a Tencarola; altri cantieri di opere pubbliche sono presenti a Selvazzano, in particolare l’ampliamento del Liceo di Caselle (a carico della Provincia), il nuovo distretto sanitario (Regione Veneto e ULSS 16) e la nuova Residenza Sanitaria Assistenziale (Istituto Riposo Anziani di Padova) situati nell’area dietro la Caserma dei Carabinieri. A questi lavori iniziati, presto se ne aggiungeranno altri quali la rotonda tra Via Montegrappa e via Euganea (ponte di Tencarola), il Centro Civico e la palestra scolastica di S. Domenico, la pista ciclabile di via Padova a Tencarola, la mensa della scuola Bertolin a Tencarola. Sempre a Tencarola, negli spazi della scuola Bertolin sarà realizzato, a cura della SPES di Padova, il centro d’infanzia (nido e scuola materna). Va aggiunta infine una nota relativa alla situazione finanziaria degli enti locali: nei prossimi anni le amministrazioni comunali si troveranno in una situazione di minor capacità di investimento a causa dei tagli e dei vincoli di bilancio imposti dal governo centrale. A tale proposito i sindaci del Veneto, lo scorso ottobre, hanno manifestato con presenza massiccia a Roma per evidenziare una situazione ormai insostenibile: speriamo che i nostri governanti abbiamo modo di ricredersi e cambiare la loro posizione nei confronti dei comuni. Il Sindaco PAOLO FORTIN

3

dicembre’08

Editoriale

NUOVE OPERE PER LA NOSTRA CITTÀ

SOMMARIO 3 4 6 8 10

Editoriale del Sindaco

12 14

Biblioteca

16

Lavori Pubblici

17

Elenco delle associazioni iscritte al registro comunale delle libere forme associative e delle cooperative sociali non aventi scopo di lucro anno 2008

21 27 29 32

Associazioni sociali

Ambiente Sport Cultura, Scuola, Diritti umani, Pari opportunità

Politiche sociali Risorse umane

Urbanistica

18

Associazioni sportive Comitati di frazione Gruppi consiliari

Il Presidente della Repubblica a Padova lo scorso 5 novembre 2008

Selvazzano Dentro Notiziario Comunale è l’organo di informazione dell’Amministrazione del Comune di Selvazzano Dentro. La distribuzione avviene in forma gratuita a tutte le famiglie Progettazione, realizzazione grafica e raccolta pubblicitaria: Edizioni La Torre S.r.l. - Via del Bosco, 14 35043 Monselice (Pd) Tel. 0429782268 - Fax 0429.784011 www.edizionilatorre.it - E-mail: info@edizionilatorre.it Responsabile di Redazione: Rossella Nisi Stampa e realizzazione grafica a cura di: Edizioni La Torre S.r.l. Comitato di Redazione: La Giunta Comunale In copertina: 7 novembre 2008: posa prima pietra Bretella Boston Hanno collaborato a questo numero: Claudio Casorati (Foto), Gemma Spizzichino (Coordinamento Segreteria) Chiunque voglia contribuire con suggerimenti o critiche può farlo inviando le sue osservazioni al Comitato di Redazione presso Segreteria Generale del Comune di Selvazzano, Via Roma 25/A - 35030 Selvazzano Dentro (Pd)


Lavori pubblici

IL NUBIFRAGIO DEL 6 LUGLIO

Come noi tutti sappiamo, lo scorso 6 luglio il nostro territorio è stato investito da un nubifragio caratterizzato da raffiche di vento di sostenuta velocità; tanto che per descriverne l’intensità, alcuni nostri cittadini l’anno associato alla “fine del mondo”. I danni stimati per il nostro comune ammontano a 2.215.000 euro di cui 1.941.000 Euro riguardano i beni di proprietà privata ed i restanti 274.000 beni pubblici. Antonio Santamaria In particolare i danni pubblici hanno Assessore ai Lavori Pubblici interessato: la copertura e la recinzione Edilizia Residenziale Pubblica degli alloggi comunali di via Caldano; la sede del municipio; i tetti dell’oratorio S. Michele, della caserma dei Carabinieri e della palestra di Montecchia; le superfici, la segnaletica e l’illuminazione stradale; ma soprattutto il maltempo ha lasciato il segno, per 90.000 euro, sugli alberi delle strade e dei parchi del comune. A seguito dell’evento meteorologico, con tempestività la nostra Protezione Civile che, ricordo, è una associazione di volontariato, è stata subito presente nel territorio per far fronte ai primi soccorsi. Gli uffici comunali si sono fatti carico di raccogliere le richieste di indennizzo dei cittadini mettendo a disposizione in formato cartaceo ed informatico il neces-

sario modulo. La giunta comunale il 9 luglio approvava la variazione di bilancio per mettere a disposizione le risorse economiche necessarie alla riparazione dei danni al patrimonio pubblico. La Regione il 22 luglio dichiarava lo stato di crisi a cui seguirà il decreto Regionale che individuerà le aree geografiche danneggiate. A seguito di questi atti il testimone passerà al Consiglio dei Ministri a cui spetta l’eventuale riconoscimento dello stato di calamità naturale e le conseguenti risorse finanziarie. Nel frangente un ringraziamento di cuore da parte dell’Amministrazione, e se mi permettete da parte di tutti i Cittadini, va riconosciuto a tutti coloro che fin dai primi momenti si sono adoperati per far fronte all’emergenza, primi tra tutti la Protezione Civile che nell’occasione ha dimostrato la propria professionalità e altruismo sia nel nostro comune che in quelli limitrofi. Vi è pure una nota “ecologista”: il legname raccolto è stato consegnato alla centrale termica a biomassa dell’Abbazia di Praglia, mentre le ramaglie, una volta triturate, sono state interrate nell’area verde di via Veneto di proprietà comunale per arricchirne la fertilità.

dicembre’08

4


5

dicembre’08

re la golena Tiso in una accogliente area verde; iniziati i lavori che trasformeranno l’ex municipio, da anni abbandonato, nella nuova biblioteca comunale; approvato il progetto esecutivo del nuovo centro civico di San Domenico il cui cantiere verrà inaugurato a breve. Per le strutture sportive abbiamo realizzato i campi da bocce coperti di Caselle, stiamo realizzando gli spogliatoi di Via Pirandello e abbiamo avviato la progettazione per la palestra scolastica di San Domenico. Per la piscina, invece, bisognerà concludere la bonifica dei terreni inquinati e soprattutto reperire le rilevanti risorse economiche, pubbliche e private, necessarie alla sua realizzazione. Questo per quanto riguarda il presente. Per il domani, se si vorrà proseguire nell’impegno di migliorare ulteriormente Selvazzano, bisognerà prevedere qualche nuova opera - penso all’ampliamento degli impianti sportivi Ceron - ma soprattutto bisognerà puntare sulla riqualificazione stradale, prevedendo interventi che oltre al rifacimento degli asfalti eliminino correttamente le barriere architettoniche, mettano in sicurezza ciclisti e pedoni, riducano la velocità e, se possibile, prevedano nuove alberature stradali. Interventi come quelli che si sta predisponendo per Via S.

Lavori pubblici

OGGI E DOMANI A pochi giorni dalla fine dell’anno e a pochi mesi dalla conclusione del nostro mandato amministrativo è giunto il momento di fare il punto sulle opere pubbliche realizzate o in fase di realizzazione. Sul fronte degli asili nido ricordo l’ampliamento realizzato presso la scuola materna di San Domenico, il cantiere in corso presso l’ex scuola Foscolo per realizzare il nido a Feriole, l’accordo con la Spes per realizzare nel corso del 2009 un nido e una scuola materna presso l’area scolastica di via Don Bosco a Tencarola. Opere che, una volta a regime, accoglieranno ben 131 bambini. Sul fronte della Viabilità si sta realizzando la rotonda presso l’incrocio dell’Euro Brico (ex Salata). I lavori grazie alla convenzione firmata dall’attuale amministrazione sono finanziati e realizzati dai privati che in cambio potranno attivare il recupero della vicina area “ex alfa”, mentre in primavera verrà cantierata la rotonda del ponte di Tencarola, attualmente in fase di progettazione esecutiva. Parlando di riqualificazione della nostra Città: abbiamo riorganizzato l’area del mercato di Tencarola; acquistato il parco, la barchessa e parte di villa Cesarotti con soltanto 118mila euro a carico del Comune; avviato il cantiere per trasforma-

Maria Ausiliatrice. Bisognerà proseguire con l’ammodernamento della rete di illuminazione pubblica, così come iniziato con la sostituzione di tutte l lampade esistenti nel comune e con il rifacimento dell’illuminazione di via Pelosa e di altre strade. Inoltre si dovrà porre maggiori risorse sull’ammodernamento della rete di smaltimento delle acque piovane, per far fronte ai mutamenti climatici e all’eccessiva impermeabilizzazione del suolo. Queste sono, forse, opere che al pari di nuovi edifici pubblici non pagheranno in termini di visibilità, ma che realmente hanno la capacità di migliorare la nostra comune-città.


Ambiente Roberto Freddi Assessore all’Ambiente

SELVAZZANO CITTÀ PER L’AMBIENTE Numerose sono state le iniziative attuate nel corso di quest’anno a carattere culturale, sociale, con le scuole e rivolte a tutti i cittadini Selvazzano si conferma città per l’ambiente. Numerose sono state le iniziative attuate nel corso di quest’anno a carattere culturale, sociale, con le scuole e rivolte a tutti i cittadini. Nelle varie occasioni sono state distribuite quasi 10.000 lampadine fluorescenti compatte a basso consumo, che sono state regalate all’Amministrazione per promuovere il risparmio energetico nella nostra città dalla ditta Matel S.p.A. di Caselle. Questa iniziativa ha permesso di eliminare dall’atmosfera 476 tonnellate di CO2, corrispondente all’emissione generata dalla produzione di 790.000 W/h da parte di centrali termoelettriche.

ACCORDO DI PROGRAMMA “RIVIERA DEL BACCHIGLIONE” Programmata una pista ciclopedonale che unirà Padova e Vicenza I difficili rapporti legati all’acqua tra i comuni di Vicenza e di Padova dei secoli scorsi, per fortuna, sono ormai un ricordo lontano. Oggi la stessa acqua è diventata un motivo di unione e di programmazione comune. Il 6 luglio infatti è stato sottoscritto un accordo di programma tra i 7 comuni che tra Padova e Vicenza sono bagnati dal Bacchiglione. Longare, Montegalda e Montegaldella, nella provincia di Vicenza e Veggiano, Cervarese, Saccololongo, Selvazzano, nella provincia di Padova, dopo quasi due anni di confronto hanno dato origine ad un coordinamento che trova nelle sponde del fiume Bacchiglione la sua forma di integrazione. L’obiettivo è quello di realizzare un percorso ciclo-pedonale che colleghi le due città sfruttando la sommità degli argini. Sarà così possibile, come

una palestra a cielo aperto, trascorrere piacevoli momenti immersi in una natura ancora preservata, con la possibilità di visitare e conoscere le località turistiche, di riscoprire e valorizzare il patrimonio storico, artistico e architettonico dei nostri paesi. A Selvazzano il progetto prevede di passare sul lato sinistro del Bacchiglione con la realizzazione di due sottopassi in prossimità dei due ponti di Tencarola e Selvazzano. La golena Tiso, appena acquistata e sistemata, ne costituirà un elemento naturalistico importante. Si ricorda che questo tratto si inserirà in un percorso cicloturistico mitteleuropeo, lungo circa 2.500 km, che permetterà, nello spirito dei Grand Tour del ‘600 e ’700, di conoscere gli aspetti storici, artistici, culturali, ambientali più significativi dell’Europa Alpina.

CENTO TETTI PER IL SOLE Lo scorso anno è stata lanciata dall’Assessorato all’Ambiente di Selvazzano l’iniziativa “CENTO TETTI PER IL SOLE”, con la finalità di realizzare, entro giugno 2009, ben cento impianti solari su edifici privati della nostra città. L’obiettivo è di riuscire a produrre almeno 200 MWh all’anno con energia pulita. La metà dell’obiettivo è già stata raggiunta! Tuttavia è necessario continuare l’impegno per arrivare a questo importante risultato che pone Selvazzano ai primi posti a livello nazionale per i risultati raggiunti nell’installazione di impianti solari. Questo permetterà di evitare l’emissione di 136 tonnellate di CO2 e di ridurre il consumo di 46 tonnellate di petrolio all’anno. Sono queste le scelte che aiuteranno a migliorare il nostro ambiente e a consegnare ai nostri figli un mondo migliore di come l’abbiamo ricevuto. Nell’ambito dell’iniziativa si è costituito un gruppo di acquisto per gli impianti fotovoltaici aperto a tutti coloro che vogliano beneficiare di un lavoro fatto insieme. L’obiettivo è quello di selezionare le aziende e gli istituti di credito che sono in grado di offrire un miglior rapporto qualità/prezzo garantendo il più possibile tutti coloro che vi partecipano. Fino ad oggi hanno aderito al gruppo 27 cittadini e sono stati già installati una ventina di impianti, portando il gruppo al primo posto a livello regionale e tra i primi in Italia. Per maggiori informazioni sull’iniziativa è possibile rivolgersi all’Ufficio Ambiente di Selvazzano Dentro tel. 049.8733945 o sul sito del comune www.comune.selvazzano-dentro.pd.it; per avere informazioni sul gruppo di acquisto sites.google.com/site/100tetti oppure inviare una mail a info100tetti@googlegroups.com

dicembre’08

6


NUOVA LUCE SULLA CITTÀ Nuova gestione della pubblica illuminazione Dalla scorsa estate il servizio di pubblica illuminazione è stato affidato ad una società esterna. Questa scelta, effettuata sulla base di una selezione nazionale a garanzia dell’efficienza ed economicità dei servizi, consente di ottenere un beneficio in termini di esercizio annuale e di ottimizzazione del servizi. Si tratta di una gestione nuova, dai servizi innovativi, che permetterà di rispondere in modo più adeguato alle esigenze di qualità e di pronto intervento che la nostra città si merita. Per fare ciò sono stati utilizzati strumenti nuovi e all’avanguardia, quali un censimento cartografico informatizzato, un software di gestione innovativo e l’installazione di un sistema wi-fi per il telecontrollo di gestione sugli oltre 4.000 punti luce del nostro territorio. Obiettivi primari in questa scelta sono stati l’attenzione all’ambiente e il risparmio energetico con l’installazione di regolatori del flusso luminoso e di stabilizzazione di tensione. Sono state, inoltre, messe in atto verifiche e misurazioni per quantificare il livello dell’inquinamento luminoso. È importante sottolineare che nei prossimi mesi si completerà l’opera di sostituzione di quasi 1.600 vecchi corpi illuminanti con nuovi corpi ad alta resa luminosa. Le scelte innovative sono quelle che sanno coniugare efficienza, economicità e rispetto per l’ambiente. Ai primi di dicembre sono stati sostituiti 250 corpi illuminanti e 450 lampade a vapori di mercurio sono state cambiate con altre a basso consumo. Il 2 e 3 dicembre siamo stati invitati a Milano ad un congresso internazionale sull’Illuminazione pubblica, organizzato dall’Istituto Internazionale di Ricerca per illustrare questo servizio all’avanguardia e le modalità con cui è stato attuato, così da proporlo ad esempio per gli altri comuni italiani.

SPORT IN..COMUNE

Sono in distribuzione 3000 copie di un dvd rivolto non solo ai ragazzi che offre una panoramica completa sullo sport a Selvazzano. Realizzato in collaborazione con le Associazioni

7

dicembre’08

sportive del territorio, presenta le numerose opportunità per vivere lo sport nella nostra città e i molti impianti dove praticare le varie discipline (palestre, campi da calcio, da tennis, beach volley, percorsi vita, Nordic Walking). Unarubrica è dedicata ai tanti i campioni che hanno fatto conoscere Selvazzano nel mondo; in un’altra sono ricordate le più importanti manifestazioni sportive organizzate a livello regionale, nazionale e perfino internazionale. Uno spazio speciale è riservato alle Associazioni Sportive, fondate e composte da persone appassionate, che con impegno ed entusiasmo permettono a migliaia di giovani di praticare lo sport: a loro va la riconoscenza di tutti. Ciò che ci si è prefissi, nella realizzazione di questo strumento di divulgazione, è far crescere nei nostri ragazzi la voglia di fare sport, dare loro l’opportunità di scegliere la disciplina sportiva preferita, accrescere il desiderio di vivere insieme ai propri compagni esperienze di amicizia, ma soprattutto dare loro l’opportunità di riconoscere valori che, magari più avanti, scopriranno essere importanti per costruire la loro vita.


SPORT E DISABILITÀ Ricordo del campione Fabio Presca

Roberto Freddi e del Fiduciario Zonale del CONI

Gabriele Pieloni

Sport

A cura dell’Assessore allo Sport

Fabio Presca è stato un grande campione olimpico a Helsinki, con la nazionale di basket nel 1952. Un duro che non concedeva nulla agli avversari. Oggi lo ricordiamo soprattutto per la sua notevole statura umana. Uomo molto generoso, si dedicò con un lavoro paziente e continuo a diffondere la cultura del rispetto e della sensibilità verso i disabili nel mondo giovanile. Con il sostegno del Panathlon di Padova, prima, poi anche del Panathlon International, ha dato vita, sostenuto e diffuso non solo in territorio provinciale ma anche regionale, nazionale e internazionale, il progetto “1ora x i disabili”. Fabio Presca era convinto che per aiutare i disabili a non essere soli con le loro famiglie non servissero grandi manifestazioni ma fosse importante, per i normodotati, comprendere quale fosse la condizione reale che un disabile vive e affronta ogni giorno. Per questo si rivolgeva soprattutto ai giovani delle scuole. Riteneva fondamentale che i ragazzi capissero che cosa significa vivere o fare sport in una condizione svantaggiata. Le scuole, grazie alla collaborazione del Provveditorato agli Studi, hanno risposto sempre più numerose a questa iniziativa che è partita dalla Scuola Media Statale di Tencarola e dalle scuole di ogni ordine di Selvazzano. Anche perché, nei suoi interventi, Fabio Presca sapeva suscitare e alimentare quella sensibilità che i giovani hanno verso le problematiche della disabilità. Faceva provare agli studenti che cosa significa muoversi o giocare su una carrozzina, vivere avvolti nell’oscurità. L’iniziale curiosità diventava poi capacità di comprendere la situazione che il disabile vive normalmente e portava ad una crescita umana e culturale, proprio nell’ottica che Presca auspicava.

CONSULTA DELLO SPORT Il 21.04.2008 si è riunita per la I volta la Consulta comunale dello Sport di Selvazzano composta da 22 persone in rappresentanza della quasi totalità delle associazioni sportive del territorio e di quelle operanti nel settore dei diversamente abili, delle scuole e del Coni, con l’obiettivo di promuovere e sostenere ogni iniziativa atta a rendere più accessibile a tutti la pratica delle attività motorie e sportive, quale strumento di educazione e formazione personale e sociale, di prevenzione, tutela e miglioramento della salute, di retto impiego del tempo libero, per affermare i valori di dignità umana, di pacifica convivenza e solidarietà tra le persone e tra i popoli.

È stato eletto Presidente della Consulta nonché del Direttivo l’avv. Enrico Barbato. Gli altri componenti del Direttivo sono: Schiavo Patrizio - Vice Presidente - Referente calcio Bianco Vito - Referente Basket Pravato Cesare - Referente pallavolo Manuela De Paolis - Referente arti marziali, danza, ginnastica Rosoni Luca - Referente altri sports Freddi Roberto - Assessore allo Sport - Membro di diritto

dicembre’08

8


NORDIC WALKING DEL BACCHIGLIONE È stato inaugurato nel nostro comune il “Percorso di Nordic Walking del Bacchiglione” E’ stato inaugurato nel nostro comune il “Percorso di Nordic Walking del Bacchiglione”. Il percorso, studiato per la pratica del NORDIC WALKING, si snoda lungo gli argini destro e sinistro del fiume Bacchiglione, tra i ponti di Tencarola e Selvazzano, per una lunghezza di circa 5.500 metri. Permetterà a tutti i padovani di conoscere il nostro territorio e i luoghi culturali più significativi. Grazie alla collaborazione dell’Associazione Nuovi Sentieri di Padova, è stato inserito in una raccolta di percorsi della provincia di Padova che verrà riportata in una pubblicazione specifica.

9

dicembre’08

Lungo l’intero percorso una serie di cartelli indica il senso di marcia consigliato. Il fondo ghiaioso o in terra battuta si adatta particolarmente bene alla pratica della disciplina. Per chi non lo conoscesse, il Nordic Walking è un facile sport di origine finlandese che si pratica all’aria aperta, favorisce salute e sviluppa resistenza. Veniva utilizzato negli anni trenta come metodo di allenamento estivo per i fondisti di sci. Da questa esperienza i ricercatori e i medici dello sport hanno sviluppato questa nuova disciplina che permette, con l’uso dei bastoncini, una semplice riduzione di

peso per non affaticare le articolazioni e per coinvolgere attivamente le braccia nel movimento. Questo implica un aumento della muscolatura delle spalle e dei pettorali e un rafforzamento della muscolatura cervicale. Con il Nordic Walking il carico sulle articolazioni dell’anca, del ginocchio e del piede viene diminuito e vengono messi in moto i muscoli più importanti. Qualsiasi periodo dell’anno si presta alla pratica del Nordic Walking; ogni stagione presenta odori, colori e suoni diversi, caratterizzandone l’aspetto sempre nuovo.


Assessore alla Cultura, Pubblica Istruzione, Diritti Umani, Pace, Biblioteca, Pari Opportunità

La cultura, da molti troppo spesso utilizzata per creare consenso, a Selvazzano sta diventando un vero e proprio strumento di sviluppo e di promozione di questa città che noi tutti amiamo.

Cultura, pubblica istruzione, biblioteca, diritti umani, pari opportunità

Maria Elda Muzzani

LA CULTURA COME CRESCITA Dall’ultimo numero del Notiziario ne abbiamo fatte di cose insieme… ■ la seconda edizione del CHI LEGGE GODE ha visto la distribuzione di duemila copie, il doppio dell’anno scorso, de “Le Tigri di Mompracem” di Emilio Salgari: sono state realizzate letture ad alta voce nelle case, nelle sedi di Associazioni, nelle scuole. Dappertutto gli spettatori attenti sono diventati lettori altrettanto appassionati. Il 2008 è stato per Selvazzano L’ANNO DEI LETTORI: per questo progetto ci è stato assegnato dall’ANCI il premio regionale per l’innovazione. ■ Il 28 gennaio abbiamo ricordato la GIORNATA DELLA MEMORIA con Roberto Anglisani, per bambini ed adulti. ■ Gli appuntamenti settimanali de LE FACCE DELLA SCENA ci hanno accompagnato in un percorso teatrale che si è snodato da febbraio a maggio con incursioni nella danza, nelle letture sceniche, nella musica. ■ Il 16 febbraio si è ripetuta la lieta consuetudine del CONCERTO DI S. VALENTINO ed anche quella di CARNEVALIAMO con la Pro Loco. ■ Le MOSTRE, tra cui quella di Alessandro Belloni, quella di Maria Letizia Gabriele, quella di Annalisa Appollinari e Margherita Bettin di arazzi, hanno ancora animato l’atrio del Municipio. L’autunno fotografico di quest’anno si apre il 10 ottobre con la mostra UN VIAGGIO TUTTO MATTO: fotografie originali dell’ex Manicomio provinciale di Padova dal 1907 al 2007, voluta dal Comitato di Frazione di Feriole, dalla Pro Loco e dall’Assessorato alla Cultura. Visite guidate all’ospedale dei Colli e all’isola di S. Servolo. ■ Gli AUTORI TRA NOI, momenti di confidenza con scrittori, sono stati fonte mensile di piacere da ottobre fino a maggio e sono ripresi puntualmente il 13 novembre e l’11 dicembre. ■ Ogni giovedì poi, dal 21 febbraio al 17 aprile, la rassegna cinematografica in Auditorium S. Michele OLTRE LE IMMAGINI è stato un percorso di lettura di film importanti. ■ Durante la nona edizione di SELVAZZANO IN JAZZ, a marzo, abbiamo incontrato musicisti di fama interna-

zionale come Stefano D’Anna, Gianni Cazzola e Eddie Gomez. Alberto Hugo Polese ci ha portato il 22 marzo le sue Musiche e Requiem e l’Orchestra Giovanile del Veneto ci ha fatto ascoltare la CAMERATA SCHOLARUM di Kielce (Polonia) il 26 aprile. Sabato 5 aprile, con l’Auditorium strapieno, è stato proiettato il film di Al Gore UNA SCOMODA VERITA’ per sottolineare che l’attenzione alla cultura è attenzione all’ambiente, e viceversa. Abbiamo partecipato, con la nostra vocazione culturale per le acque, alla quarta edizione delle FORCOLE D’ORO 2008, manifestazione volta a valorizzare la voga alla veneta, per far conoscere a delegazioni di Austria, Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda e Ungheria le nostre rive e la nostra storia. Il 10 maggio la terza edizione della GRANDE NOTTE DEI RACCONTI ha coinvolto tantissime persone, fino all’alba, a raccontare nel nostro bellissimo Auditorium S. Michele, IL LIBRO IN CUI VORREMMO ENTRARE. Da venerdì 16 maggio a domenica 1 giugno la rassegna teatrale VOCI NOSTRANE ha coinvolto 6 compagnie del territorio in un festival dove gli attori sono i nostri “vicini di casa”: grandissima soddisfazione da parte di tutti! L’anniversario del 2 giugno è stato celebrato con la proiezione del film “L’olocausto del silenzio”: in ricordo di Placido Cortese a cui è stata dedicata una via a Feriole. Il CONCORSO FOTOGRAFICO e il CONCORSO LETTERARIO, entrambi in ambito nazionale alla quarta edizione, hanno avuto una partecipazione che cresce ogni anno. Durante l’estate, nello stupendo Parco di Villa Cesarotti, aperto alla cittadinanza, dal 14 giugno al 27 luglio ZeroZeroJazz ci ha accompagnati nella manifestazione PARCO NOTTE IN VILLA e il Teatro a Mezz’aria l’11, il 13 e il 18 luglio ci ha allietati con tre serate in Villa per… svelare la maschera a teatro; il 27 giugno, l’iniziativa “Villeggiando” della Provincia di Padova, ci ha regalato una serata a cura della Fondazione Musicale Masiero e Centanin.

dicembre’08

10


Da settembre, grazie al Comitato Nazionale voluto fortemente dal nostro Comune, sono iniziate le celebrazioni per il BICENTENARIO DELLA MORTE DI MELCHIORRE CESAROTTI: il giardino della poesia festival dal 12 al 14 settembre ha portato nella nostra città migliaia di persone che hanno goduto di eventi di rilevanza nazionale e hanno fatto conoscere Selvazzano, le sue rive, il suo fiume, il suo verde e la sua pace a tanti appassionati cultori dello “stare bene”, anche grazie alla collaborazione di tanti amici, degli

albergatori, dei ristoratori, della Pro Loco, della Associazioni del territorio. Colgo l’occasione per ringraziare davvero tutti… Le serate didattiche dedicate alla musica, alle arti figurative, ai giardini dell’epoca cesarottiana fanno sì che il nostro illustre cittadino sia uno di noi, uno che conosciamo bene e che impariamo ad amare. La ricerca degli alunni della Scuola Albinoni, dedicata alla vita e alle opere di Cesarotti, verrà distribuita a cura del Comitato, in diecimila copie allegate al “Mattino di Padova”: una bella soddisfazione!

■ ■

Dal 3 al 7 ottobre, con cerimonia d’inaugurazione il 27 settembre, una mostra fotografica itinerante presso l’Auditorium S. Michele, voluta dalla Parrocchia di S. Michele Arcangelo e dall’Amministrazione Comunale, GIOTTO A SELVAZZANO, ci ha portato, per la prima volta in Italia, il modello della Cappella degli Scrovegni in scala 1:4 realizzato da Giorgio Deganello! A novembre quattro domeniche a teatro per tutta la famiglia. E a Natale solidarietà e musica sotto l’albero, con la novità del FESTIVAL DEI CORI SELVAZZANESI.

PUBBLICA ISTRUZIONE ■ ■ ■ ■ ■ ■ ■

11

I nostri “nonni vigile” ci aiutano sempre in nuovi servizi: un nonno infatti accompagna sul pulmino i bimbi che vanno alla scuola materna di Voltabrusegana, con cui abbiamo una convenzione. Abbiamo rinnovato le convenzioni con le scuole dell’infanzia del territorio e con quelle di altri Comuni (Padova e Saccolongo) che accolgono molti nostri bambini. Proseguono i servizi dei mediatori culturali e linguistici e il Fuoriclasse. I bambini della scuola primaria hanno i loro libri sui banchi sin dal primo giorno di scuola e i nostri uffici seguono tutte le pratiche per i contributi regionali. Il servizio mensa prosegue in modo ottimale e ne abbiamo consolidato l’inizio una settimana prima. I CENTRI ESTIVI organizzati con la Coperativa Nuovi Spazi sono ritornati, dopo i lavori dell’anno scorso, nelle sedi scolastiche consuete. Il TRASPORTO SCOLASTICO risponde non certo alle esigenze di tutte le famiglie, ma certamente alle esigenze più sentite e più numerose: cercheremo l’anno prossimo di venire incontro anche a nuove richieste dato che il vecchio bando è in scadenza. Il progetto della nostra Banda, il MUSICA MAESTRO, ha sempre nuovi adepti e va sostenuto con crescente impegno da parte dell’Amministrazione.

dicembre’08


A cura dell’Assessore alla Cultura

Maria Elda Muzzani

Biblioteca

Ecco delle grandi novità per tutti noi cittadini di Selvazzano: i lavori della nuova biblioteca - centro culturale ci fanno sentire già l’emozione di percorrere le sale che si fodereranno a poco a poco di libri col loro profumo di vita e di esperienza, sentiamo già il desiderio di ritrovarci insieme per una crescita di comunità e di attenzione alla lettura, alla cultura, al nostro territorio… la Citta’ di Selvazzano avra’ il centro di aggregazione che si merita! Sono ancora aumentati gli orari di apertura al pubblico, dall’inizio dell’anno scolastico la biblioteca è aperta anche il martedì e il mercoledì mattina: pensate che il giorno prima di ferragosto in due ore sono stati fatti 100 prestiti! Davvero Selvazzano sta diventando LA CITTA’ DEI LETTORI!

Anche questa estate le nostre bibliotecarie, coadiuvate dalle ragazze del servizio civile (ne abbiamo tre: due in biblioteca e una all’ufficio cultura), hanno offerto ai ragazzi momenti di fresca lettura sotto gli alberi. Dalle scuole dell’infanzia all’ultimo anno della scuola secondaria inferiore un PROGETTO LETTURA coinvolge proprio tutti, nessuno escluso: letture animate, incontri con gli autori, visite in biblioteca, costruzione di storie, percorsi di lettura, un sentiero articolato condiviso con gli insegnanti che porta ad amare la lettura in tutti i suoi aspetti, individuali e collettivi, silenziosi e… rumorosi! L’11 maggio la nostra biblioteca ha aderito al progetto NATI PER LEGGERE per sostenere la lettura ad alta voce nei bambini di età compresa fra i 6 mesi e i 6 anni. I CORSI DEL CENTRO CULTURALE LA SELVA, nelle due sedi di Caselle e Tencarola continuano ad avere un numero crescente di appassionati utenti: l’offerta si amplia per esempio allo studio di nuove lingue; A tutti gli utenti della biblioteca e a tutti quelli che partecipano alle iniziative legate alla lettura viene distribuito LO STATUTO DELLA CITTA’ DEI LETTORI che abbiamo redatto insieme ad amici volontari lettori innovativi e spiritosi!

dicembre’08

12


PACE, DIRITTI UMANI PARI OPPORTUNITÀ E SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE ■

Con l’Associazione Fontana stiamo condividendo un progetto culturale e di sensibilizzazione sugli 8 OBIETTIVI DEL MILLENNIO per portarli a conoscenza della cittadinanza tramite percorsi territoriali e momenti di pubblico dibattito: gli Obiettivi sono l’agenda sociale a livello planetario che 189 leader mondiali si sono impegnati a perseguire entro il 2015. Sosteniamo un progetto di “Incremento di dimensione e capacità formative delle scuole del Patriarcato Latino di Gerusalemme in Palestina e Giordania”. Siamo Partner nel Progetto “Intercultura e libertà” e in Progetti di Fratelli dell’Uomo, del CIAI etc. Il 21 di settembre la FESTA DEI POPOLI ha fatto incontrare cittadini che provengono da paesi lontani dal nostro, ma che oggi sono vicini a noi e vogliono conoscerci e farsi conoscere con le loro tradizioni. Una festa di accoglienza vissuta con calore.

• La SALA PROVE gestita dall’Officina della Musica ha dato ai nostri ragazzi una nuova opportunità che loro hanno saputo cogliere alla grande: i numeri della loro presenza nella struttura attrezzata e offerta gratuitamente ai residenti a Selvazzano ci hanno rivelato quanto fosse attesa! • Ricordo ancora che immagini del nostro Comune sono sul DVD distribuito gratuitamente a tutte le famiglie della Provincia

13

dicembre’08

Stiamo proseguendo nella raccolta delle testimonianze e nelle memorie delle persone un po’ più “grandi” di noi: il progetto quest’anno verrà raccontato in un nuovo DVD che parlerà della SCUOLA DEI NONNI: sta prendendo forma il nostro sogno di Archivio di storia orale. Abbiamo poi aderito al Progetto Pari Opportunità della Provincia di Padova Il carisma delle donne: riusciremo a vedere le stelle? Con il proseguimento del Progetto Gulliver lo sportello rivolto alle problematiche al femminile cerca di dare risposte alle richieste di occupazione, di integrazione in una realtà diversa dalla propria realtà di partenza…

di Padova a cura della World Marketing Communication e su 500.000 copie del Manuale del socio 2009 del Touring Club Italiano: abbiamo quindi provveduto a promuovere la Città di Selvazzano in tutta Italia!


Politiche sociali, famiglia, gio Emanuela Pezzolato Assessora alle Politiche sociali - Famiglia Politiche Giovanili

SURROGAZIONE O RINEGOZIAZIONE DEL MUTUO CASA A COSTO ZERO A giugno 2008 l’Amministrazione Comunale di Selvazzano Dentro, con altri Comuni della Provincia di Padova, su iniziativa dell’Assessore al Bilancio del Comune di Padova, ha siglato una convenzione con molti Istituti di Credito per offrire ai cittadini residenti la possibilità di ridurre il costo dell’indebitamento e le rate che essi devono sostenere per mutui contratti per l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione della casa. Hanno aderito alla convenzione i seguenti istituti di Credito: Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Banca Antonveneta, Banca Etica, Cassa di Risparmio di Ferrara, Banca Carige, Federazione Veneta delle Banche di Credito Cooperativo (in nome e per conto di Banca di Credito Cooperativo dell’Alta Padovana, Banca di Credito Cooperativo di Cartura, Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco, Banca di Credito Cooperativo di S’Elena, Banca di Credito Cooperativo del Centro Veneto – Credito Cooperativo), Credito Emiliano, Banca Popolare FriulAdr Adria, Unicredit, Banca Popolar Popolare di Verona, Banca Popola lare di Vicenza. La con convenzione sottoscritta offre aai residenti la possibilità di: SURR SURROGAZIONE = trasferir sferire il mutuo residuo in u un altro istituto di Cred Credito modificando dur durata e condizioni. RIN RINEGOZIAZIONE = rim rimanere nello stesso ist istituto di credito riduce cendo l’importo della ra per effetto dell’alrata l lungamento della d durata ed, eventualmente, cambiando la

tipologia di tasso da variabile a fisso, senza variazione dell’importo finanziato. Grazie alla surrogazione il cittadino potrà godere di importanti benefici di legge previsti dall’art. 8 del D.L. 7/07 convertito in legge n. 40/07, e dalla legge n. 244/07: ◆ nessuna penale per l’estinzione del vecchio mutuo ◆ nessuna imposta sostitutiva sul nuovo mutuo ◆ nessuna spesa bancaria per la concessione del nuovo mutuo ◆ mantenimento delle detrazioni fiscali prima casa. Rimangono interamente a carico della banca surrogante le spese notarili e le spese di perizia del valore dell’immobile a garanzia del mutuo. Relativamente alla polizza di copertura rischio incendio e scoppio sull’immobile, a garanzia del mutuo, il cittadino avrà facoltà di mantenere la polizza già in essere ottenendo dalla compagnia di assicurazione la voltura del vincolo a favore della banca surrogante. Le rinegoziazioni verranno effettuate a titolo completamente gratuito per il cittadino: ◆ la Banca non addebiterà al cittadino alcuna spesa o commissione bancaria ◆ le rinegoziazioni di cui all’art. 7 della Convenzione saranno esenti da spese notarili.

Gli Istituti Bancari rimangono a disposizione della propria clientela; per informazioni rivolgersi alle filiali. Oppure al dr. Matteo Ramin Comune di Selvazzano D. Settore Servizi alla Persona Via Cesarotti, 1/a Tel. 049 8056244 - fax 049 8055332.

dicembre’08

14


È NATO IL PORTALE INFORMAFAMIGLIE Si chiama Informafamiglie ed è un nuovo portale dedicato alle famiglie, un progetto frutto di una collaborazione tra il Tavolo di Lavoro del Piano Infanzia Adolescenza Famiglia (PIAF) ed i comuni di Selvazzano Dentro (che è l’ente capofila del progetto), Saccolongo e Veggiano che lo hanno finanziato. Informafamiglie è un’attenzione al territorio e alla comunità, è l’esempio concreto di un buon lavoro in rete e di rete con le realtà che popolano il territorio e alle quali le famiglie fanno riferimento: dalle scuole, al distretto socio-sanitario, dalle parrocchie alle associazioni sportive o culturali, dalla biblioteca comunale ai vari servizi del comune stesso. Attenzione, lavoro di rete, collaborazione sono le parole chiave che contraddistinguono questo progetto. Informafamiglie è un portale nato con lo scopo di facilitare la vita alle persone: nel sito infatti sono raccolte e organizzate centinaia di notizie, suggerimenti, eventi, iniziative, progetti facilmente raggiungibili cliccando sui vari titoli presenti nel menù di navigazione. I contenuti sono organizzati con l’occhio della mamma o del papà e sono suddivisi in 5 aree che ricalcano le fasi della famiglia (i grandi, un aiuto alle famiglie, i nostri figli, i grandissimi: i nonni, lo spazio multiculturale). Mamma o papà possono facilmente reperire informazioni sulla scuola dei figli, sulle attività sportive, il doposcuola. Il portale è costruito anche con lo sguardo di una giovane coppia che vuole mettere su famiglia: le pratiche per il matrimonio civile o religioso, le pubblicazioni, gli esami da fare se si vuole avere un bambino, notizie sull’adozione o l’affido, e poi ancora la casa e la formazione dei genitori (genitori mica si nasce!!! qualcosa di nuovo da imparare c’è sempre!!). Informafamiglie è un contenitore di informazioni utili per la vita quotidiana, un aiuto per districarsi nella giungla burocratica, ma anche un importante strumento per reperire suggerimenti sulle attività da svolgere nel tempo libero, informazioni per i cittadini stranieri o sui corsi pre parto, la scelta del pediatra, l’assistenza domiciliare, iniziative per i giovani, informazioni sugli assegni di maternità oppure per i nuclei

15

dicembre’08

familiari in difficoltà. E ancora, su Informafamiglie, puoi trovare notizie, numeri e riferimenti utili se ti accorgi che nella tua famiglia manca l’armonia di sempre e pensi che un aiuto esterno possa esserti utile, oppure se sospetti che un amico di tuo figlio faccia uso di sostanze. Benvenuto dunque su Informafamiglie, il portale delle famiglie e per le famiglie! Visita il sito del comune: www.selvazzanofamiglie.info

Per maggiori informazioni rivolgersi a: DR.SSA MAURA RACCANELLO - Sede Settore Servizi alla Persona Via Cesarotti, 1/a - Selvazzano Dentro (PD) - tel 049 8056244 Fax 049 8055332 - info@comune.selvazzano-dentro.pd.it


Risorse umane Bruno Belluco Assessore alle Risorse Umane

È difficile parlare dell’argomento che mi riguarda personalmente, in quanto Assessore al Personale, senza ripetermi per quanto scritto in precedenza. Ho sempre sostenuto che il personale è una risorsa indispensabile ed insostituibile per il buon funzionamento della macchina amministrativa e che la spesa sostenuta dall’Amministrazione per questa risorsa va vista e valutata in riferimento alla qualità dei servizi erogati alla cittadinanza. Ho anche sostenuto che la qualità di questi servizi a Selvazzano è sostanzialmente

IL PERSONALE IL SIGNOR BRUNETTA E I FANNULLONI buona, anche se sempre migliorabile. Che ci siano delle difficoltà da superare, che sia utile un’organizzazione meno burocratica e più concreta, che sia vantaggioso controllare maggiormente la produttività ed impegnare di più i Capi Settore per aumentarla ed ottimizzarla è una realtà difficilmente discutibile. Il tutto deve e può ottenersi se amministratori, dirigenti, capi settore e dipendenti lavoreranno tutti uniti e convinti. Tutti sono al servizio della collettività. La collettività, però, deve comprendere questo e maggiormente devono comprenderlo gli eletti ed i signori del Governo. E’ facilmente comprensibile ma inaccettabile una campagna scandalistica che accomuna tutti e indica come responsabili coloro che sono vittime, unitamente alle Amministrazioni virtuose (e Selvazzano lo è), delle politiche governative: tagli insensati al numero dei dipendenti anche a danno di Amministrazioni responsabili (e Selvazzano lo è), divieto di assunzioni anche a fronte di un aumento di servizi da erogare ai cittadini. Questa politica rende sempre più difficile gestire la macchina amministrativa e fare

un’inutile, irresponsabile e cattiva propaganda sui “fannulloni” come quella del signor Brunetta crea disagio, disaffezione e rende sempre laborioso gestire il personale nell’interesse dei cittadini. I fannulloni, io li chiamo in maniera più benevola i giracarte, quelli che riescono a imboscarsi e produrre poco, sono sempre esistiti, anche nel privato, e sarà impresa dura eliminarli completamente. Crediamo di poterlo fare screditando un’intera categoria di lavoratori, nella maggior parte meritevole? È ancora di moda, quando non si risolvono i tanti e gravosi problemi che assillano gli Italiani, “gridare al lupo” per sviare l’attenzione dalla propria incapacità, dalla propria mancanza di idee serie e, in barba alla tanto decantata autonomia, vincolare sempre più le Amministrazioni Comunali con comportamenti e centralismi che perpetuano gli inconvenienti che si dice di voler eliminare e solo a parole. E’ auspicabile che la vera autonomia delle Amministrazioni locali diventi realtà e che la sua gestione, come è giusto, sia soggetta al giudizio al momento del voto. Basta propaganda! Siano seri!

dicembre’08

16


Un grande piano urbanistico che coinvolge Padova e i Comuni della cintura urbana Nel corso del 2009 il Consiglio Comunale di Selvazzano Dentro sarà chiamato ad adottare il P.A.T.I. Metropolitano, a conclusione di un lavoro di coordinamento urbanistico durato quasi tre anni e tecnicamente terminato lo scorso autunno. Il P.A.T.I. è il Piano di Assetto Territoriale Intercomunale che affronta, con la partecipazione dei Comuni di Padova e degli altri 17 Comuni dell’hinterland padovano oltre all’ente Provincia di Padova, la questione relativa alla programmazione urbanistica con particolare riguardo ai temi della grande viabilità, della localizzazione delle zone produttive (artigianali, industriali, commerciali), ai temi dell’ambiente e dei servizi, con l’esclusione della individuazione delle aree residenziali. Il P.A.T.I. e la recente approvazione della variante generale al P.R.G. vigente, costituiscono le premesse necessarie per il prossimo piano regolatore di Selvazzano

17

dicembre’08

(P.A.T., Piano di Assetto del Territorio) e i suoi strumenti attuativi (P.I., Piano degli Interventi). Il P.A.T.I., come ogni altro piano regolatore prevede, successivamente all’adozione, un periodo per la pubblicazione e le eventuali osservazioni formulate dai cittadini e da chiunque vi abbia interesse. Il passaggio ulteriore è previsto per l’autunno 2009 e consisterà nell’approvazione definitiva a cura della conferenza dei servizi alla quale parteciperanno anche la Provincia e la Regione Veneto. Il territorio di Selvazzano Dentro è stato interessato dal P.A.T.I. per la definizione

Urbanistica

IL PIANO DI ASSETTO TERRITORIALE INTERCOMUNALE DELL’AREA METROPOLITANA

Vittorino Tognana Assessore all’Urbanistica ed Edilizia privata

dell’attraversamento del G.R.A., questione condivisa tra tutti i soggetti coinvolti affinché tale nuova arteria stradale sia a reale servizio dei territori attraversati e non semplicemente un congiungimento autostradale; a tal proposito il progetto del P.A.T.I. non prevede il tanto discusso casello autostradale di Bosco di Rubano, essendo stato individuato uno svincolo specifico sul sistema delle tangenziali autostradali. L’altro tema affrontato ha riguardato l’area ex Seminario, spazio individuato per la localizzazione di servizi a carattere sovracomunale con la previsione altresì di un grande ‘parco urbano’ e la conferma di un’area commerciale la cui attuazione sarà decisa in un prossimo futuro a livello locale.


ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI ISCRITTE AL REGISTRO COMUNALE DELLE LIBERE FORME ASSOCIATIVE E DELLE COOPERATIVE SOCIALI NON AVENTI SCOPO DI LUCRO ANNO 2007 Il Registro delle libere forme associative e delle cooperative sociali, completo delle sezioni tematiche di intervento, è depositato presso la Segreteria generale ed è consultabile nel sito internet del Comune. Si ricorda che entro il 31 maggio di ogni anno il Sindaco adotta il provvedimento di iscrizione e cancellazione dal registro (art. 3 del vigente “Regolamento sulla partecipazione e sulla iscrizione al Registro delle libere forme associative e delle cooperative sociali”). DENOMINAZIONE ASSOCIAZIONE

PRESIDENTE

RECAPITO

SEDE LEGALE nominativo

Orchestra Giovanile del Veneto

Castanìa Giuseppe

Accademia Internazionale della Cultura e delle Arti - Centro Studi Il Ponte

Castanìa Giuseppe

Gruppo Caritas di Caselle

Bovo don Danilo

Circ. Filatelico Numismatico Janus

Di Lenna Giorgio

Teatro Instabile di Selvazzano

Lovison Dino

Compagnia Teatrale “Don Angelo Bertolin” Nuova Agricola Girasole Società cooperativa Agricola e Sociale Il Girasole Società Cooperativa Sociale

Rossetto Bruno

Movimento per la Vita “Colli Euganei”

Mason Sara

Gruppo Volontariato “5”

Casotto Giovanni

L’Incrocio

Bacchin Gianfranco

Associazione per l’Autogestione dei Servizi e la Solidarietà - AUSER Circolo di Selvazzano - Rubano Nuova Famiglia “Addis Beteseb” O.N.L.U.S. Associazione di Volontariato La Pietra Associazione Nazionale Combattenti e Reduci - Sezione di Caselle di Selvazzano Associazione Nazionale Alpini Gruppo Selvazzano-Rubano C.I.F. - Centro Italiano Femminile Gruppo Comunale Selvazzano D. A.V.I.S. Comunale Sez.Tencarola

Bonetto Albino

Circolo Anziani di Selvazzano Dentro

Peruzzo Andrea

Norbiato Michele Cardin Paolo

Babolin Ivo Carli Araldo Camporese Luigi Peruzzi Giuliano Bezze Daniela Baù Imelda

Coltro Luciana (detta Renata) Associazione Ginnastica 5 Cerchi Montecchia Barbiero Dario

Via Pascoli, 11/b 35030 SELVAZZANO D. Via Pascoli, 11/b 35030 SELVAZZANO D. Valentina Bassan Via Tintoretto, 4 35030 SELVAZZANO D. Botton Egidio Via Pelosa, 63 35030 SELVAZZANO D. Longo Orazio Via S. Pellico, 2 35030 SELVAZZANO D. Via Raffaello, 2 35030 SELVAZZANO D. Via Padova, 2 s.d. 35030 SELVAZZANO D. Via Friuli, 1/a 35030 SELVAZZANO D. Via Friuli, 1/a 35030 SELVAZZANO D. Via Miazzo, 23 35030 SELVAZZANO D. Visentin Francesca 35030 SELVAZZANO D. Via Euganea, 218 35030 SELVAZZANO D. Centro Civico P.zza C. Leoni, 11 35030 SELVAZZANO D. Vicolo Ceresina, 6 35030 SELVAZZANO D. Via Friuli, 1/A 35030 SELVAZZANO D. Garbo Severino Via De Sanctis, 8 35030 SELVAZZANO D. Peruzzi Giuliano Via De Sanctis, 8 35030 SELVAZZANO D. Bezze Daniela Via Roma, 74 s.d. 35030 SELVAZZANO D. Via Padova, 63 35030 SELVAZZANO D. Via Roma, 60 35030 SELVAZZANO D. Zerbi Maria Luisa Via Miazzo, 27 35030 SELVAZZANO D.

indirizzo

Via Pascoli, 11/b 35030 SELVAZZANO D. Via Pascoli, 11/b 35030 SELVAZZANO D. P.zza Vittorio Veneto, 7 35030 SELVAZZANO D. Via Diaz, 26 35030 SELVAZZANO D. Via S. Pellico, 2 35030 SELVAZZANO D. Via Raffaello, 2 35030 SELVAZZANO D. Via Milano, 10/a 35030 SELVAZZANO D.) Via Friuli, 1/a 35030 SELVAZZANO D. Via Friuli, 1/a 35030 SELVAZZANO D. Via Miazzo, 23 35030 SELVAZZANO D. Vicolo Bassetto, 13 35030 SELVAZZANO D. Via Euganea, 218 35030 SELVAZZANO D. Centro Civico P.zza C. Leoni, 11 35030 SELVAZZANO D. Via Manzoni, 6 35030 SELVAZZANO D. Via Friuli, 1/A 35030 SELVAZZANO D. Via Boiardo, 2 35030 SELVAZZANO D. P.zza A. Moro, 20 35030 RUBANO Via Cesarotti, 48 35030 SELVAZZANO D. Via Padova, 63 35030 SELVAZZANO D. Via Roma, 60 35030 SELVAZZANO D. Via Miazzo, 27 35030 SELVAZZANO D.

ANNO DI ISCRIZ. O RINNOVO/ ANNOTAZIONI

Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2005 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008

dicembre’08

18


DENOMINAZIONE ASSOCIAZIONE

PRESIDENTE

RECAPITO

SEDE LEGALE nominativo

Gruppo Caritas Parrocchia S. Bartolomeo

Marbelli Giovanna

Circolo Ricreativo Anziani Caselle - C.R.A. Caselle Associazione Sportiva Dilettantistica Unione Sportiva Maria Ausiliatrice U.S.M.A. A.V.I.S. Comunale Sezione Mercanzin Cav. Marcello di Caselle Unione Sportiva Dilettantistica Feriole Montecchia U.S.D.F.M. Associazione Sportiva Dilettantistica Unione Sportiva Selvazzano 2000 Selvazzano for Children

Gasparin Maria Celi Antonio Rampazzo Renato Crestale Franco Picconi Paolo

Circolo Amici della Vecchia Selvazzano

Eleonora Fazzeri Danesin Vittorio Sanguin

“ARTI...COLATE”

Gallo Attilio

L’IRIDE - Società Cooperativa Sociale

Cardin Alessandra

Gruppo ricerca didattica di Matematica G.Ri.M.at Associazione Sportiva Dilettantistica U.S. MEDOACUS

Luigi di Martino (Referente) Presidenti sez. pallavolo: Fincato Antonio sez. calcio Giacomello Giuseppe Mutignani Francesco Stimamiglio Raffaella Fortin Efisio

“Prof. BALBINO DEL NUNZIO” BANDA DI SELVAZZANO Gruppo Sportivo Ciclisti Selvazzano A.N.M.I.L. Comitato Comunale di Selvazzano Gruppo Podistico “Euganeo”

Calgaro Aldo

Shir Halayla

De Paolis Manuela

Anteas Servizi Selvazzano

Baldin Francesco

Selvazzano Basket

Gìa Renato

Federazione Nazionale Pensionati - CISL Lega di Selvazzano Dentro Assemblea Spirituale Locale dei Bahà’ì di Selvazzano Circolo Centro Parrocchiale “Giovanni Paolo I” Circolo “S.Bartolomeo”

Lovison Mario (referente) Mirandola Giorgio

Centro Parrocchiale San Domenico

Peruzzo Federico

Minarello don Alessandro Longhin don Francesco Moro Pierluigi

Associazione Nazionale Combattenti e Reduci Maran Giusto - Sezione di Selvazzano Gruppo Caritas Parrocchia Minarello San Michele Arcangelo don Alessandro

19

dicembre’08

Via Venezia, 1 35030 SELVAZZANO D. Via De Sanctis, 8 35030 SELVAZZANO D. Via Pelosa, 63 35030 SELVAZZANO D. P.zza C. Leoni, 11 35030 SELVAZZANO D. Via Euganea, 356/a 35030 SELVAZZANO D. Via Padova, 2 35030 SELVAZZANO D. Via Bracciano, 21 35030 SELVAZZANO D. Via S. Girolamo, 10 35141 PADOVA Via Veronese, 6/a 35030 SELVAZZANO D. Via Vivaldi, 14/16 35030 SELVAZZANO D. Via S. Massimo, 6 35030 SELVAZZANO D. Via Roma, 74 35030 SELVAZZANO D.

indirizzo

Marbelli Giovanna

Via Carnia, 9 35030 SELVAZZANO D. Via De Sanctis, 8 35030 SELVAZZANO D. Via Manzoni, 15 35030 SELVAZZANO D. P.zza C. Leoni, 11 35030 SELVAZZANO D. Via Euganea, 356/a 35030 SELVAZZANO D. Picconi Paolo Via Verdi, 7 35030 SELVAZZANO D. Via Bracciano, 21 35030 SELVAZZANO D. Vittorio Sanguin Via S. Girolamo, 10 35141 PADOVA Via Veronese, 6/a 35030 SELVAZZANO D. Via Vivaldi, 14/16 35030 SELVAZZANO D. Via S. Massimo, 6 35030 SELVAZZANO D. Fincato Antonio - 1/A Via Bressan, Giacomello Giuseppe Vicolo Bassetto, 19 35030 SELVAZZANO D. Celi Antonio

Via S. Giuseppe, 52 35030 SELVAZZANO D. Via Montegrappa, 1 35030 SACCOLONGO Via Roma, 21 35030 SELVAZZANO D. Via Montegrappa, 51 35030 SELVAZZANO D. Via G. Verga, 3 35030 SELVAZZANO D. Via Postumia, 8 35030 SELVAZZANO D. Via S. Domenico, 21/A 35030 SELVAZZANO D. Via San Domenico, 25 35030 SELVAZZANO D. Via XXV Aprile, 10 35030 SELVAZZANO D. Via G. da Verrazzano, 8 Mirandola Giorgio Via G. da Verrazzano, 8 35030 SELVAZZANO D. 35030 SELVAZZANO D. Via Roma, 74 Via Roma, 74 35030 SELVAZZANO D. 35030 SELVAZZANO D. don Ferraretto Mauro Via Padova, 2 Via Padova, 2 35030 SELVAZZANO D. 35030 SELVAZZANO D. Via San Domenico, 12 Via San Domenico, 12 35030 SELVAZZANO D. 35030 SELVAZZANO D. Via Cesarotti, 20 Via Cesarotti, 20 35030 SELVAZZANO D. 35030 SELVAZZANO D. Todescato Giorgio Via Cimabue, 5 Via Roma 74 35030 SELVAZZANO D. 35030 SELVAZZANO D. Via S. Giuseppe, 52 35030 SELVAZZANO D. Stimamiglio Via Roma, 68 35030 SELVAZZANO D. Raffaella Via Roma, 21 35030 SELVAZZANO D. Via Montegrappa, 51 35030 SELVAZZANO D. Via G. Verga, 3 35030 SELVAZZANO D. Via Postumia, 8 35030 SELVAZZANO D. Via S. Domenico, 21/A 35030 SELVAZZANO D Gìa Renato Via San Domenico, 25 35030 SELVAZZANO D. Lovison Mario

ANNO DI ISCRIZ. O RINNOVO/ ANNOTAZIONI

Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008

Iscritta 1999 Rinnovata 2008

Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 1999 Rinnovata 2008 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006 Iscritta 2000 Rinnovata 2006


DENOMINAZIONE ASSOCIAZIONE

PRESIDENTE

RECAPITO

SEDE LEGALE nominativo

Teatro dei Pastelli

Canella Vasco

AGESCI Padova 10

Viscardi Elisabetta Giulietti Gabriele Lacasella Pasquale

Gruppo Podistico Selvazzano A.S.D. Gruppo Sportivo San Domenico Ass. Naz. Combattenti e Reduci - Sezione di Tencarola A.S.D. Il Cerchio

Baù Damiano

Associazione Fraternita’ e Servizio ONLUS

Maniero don Giuseppe Bovo don Danilo

Associazione Volontari del Centro Culturale Ricreativo Parrocchiale San Giovanni Bosco U.P.E.L. Università Padovana dell’Età Libera - O.N.L.U.S. DONNE CREATIVE Nuovi Spazi Società Cooperativa Sociale a r.l. AGESCI - Selvazzano 1

Zuin Armando Grigoletto Daniela

Barchesi Antonio Beghin Bianca Chiara de Besi

ART ROCK CAFE’

Schiavon Marta Laveder Marco Broch Riccardo

ACQUAGYMCLUB

Ligas Efisio

CENTRO ITALIANO AIUTI ALL’INFANZIA - ONLUS CIRCOLO EMBERA KATIO Associazione Ambiente e Società Polisportiva Tencarola Pallavolo Dilettantistica A.S. MAVERICK

Referente Veneto: Angelo Moretto Genghini Gianni

ACAT Colli - E. ONLUS Associazione dei Clubs degli Alcolisti in Trattamento Colli E. E.A.S. EUGANEA AMATORIALI SPORTIVI - A.S.D. ARTEMEDIA PROGETTO EVENTI

Rossetto Lucio

Associazione Culturale Draghi

Loborgo Valerio

C’entro Dentro

Pastò Mattia

A.S.D. IN...FORMA LA SALUTE

Contin Morena

ZEROZEROJAZZ

Sara Pezzato

TUMAINI UN PONTE DI SOLIDARIETÀ

Pedron Anna Elisa

A.S.D. “A. Ceron”

Piovan Giuseppe

Ciao Tosi - El Gnaro Padovan

Goldin Ubaldino

Sinigaglia Michele Ravarro Roberto

Maniero Massimo Stecca Davide

Associazione Culturale e Sportiva Dilettantistica Maistrello Severino FU WUDANG INTERNAL MARTIAL ARTS ASSOCIATION

Via Verdi, 10 35030 SELVAZZANO D. Via Padova, 2 35030 SELVAZZANO D. Via Scapacchiò, 11 35030 SELVAZZANO D. Via San Domenico, 12 35030 SELVAZZANO D. Via Torino, 6 35030 SELVAZZANO D. Via Verdi, 11 35030 SELVAZZANO D. Via Due Palazzi, 16 35100 PADOVA Via Pelosa, 63 35030 SELVAZZANO D. Via G. Duprè, 3 35134 PADOVA Via Carnia, 2/A 35030 SELVAZZANO D. Via Monte Civetta, 9 35030 SELVAZZANO D. Via Roma, 72 35030 SELVAZZANO D. Via A. Mussato, 10 35031 ABANO TERME Via S. Caterina, 10 35030 SELVAZZANO D. Via Tertulliano, 70 20137 MILANO Via Busa, 13 35033 TEOLO Via Padova, 2 35030 SELVAZZANO D. Via Cesarotti, 12 35030 SELVAZZANO D. P.zza Capitello, 17 35030 TORREGLIA Via Garda, 32 35030 SELVAZZANO D. Via Roma, 20 35030 CERVARESE S.CROCE Via Plinia, 28 35036 MONTEGROTTO T. Via Veronese, 22 35030 SELVAZZANO D. Via Pelosa, 53 35030 SELVAZZANO D. Via Montegrappa, 54 35030 SELVAZZANO D. Vicolo Vegri, 8 35030 SELVAZZANO D. Via Euganea, 52 35030 SELVAZZANO D. Via S. Domenico, 23 35030 SELVAZZANO D. Via Postumia, 8 35030 SELVAZZANO D.

indirizzo

Via Campanella, 18 35030 ROVOLON (PD) Via Padova, 2 35030 SELVAZZANO D. Lacasella Pasquale Via XXV Aprile, 8 35030 SELVAZZANO D. Via Misurina, 6 Baù Damiano 35030 SELVAZZANO D. Marchiori Antonio Via San Giuseppe, 37 35030 SELVAZZANO D. Via Verdi, 11 Drago Micaela 35030 SELVAZZANO D. Via Due Palazzi, 16 Don Giuseppe 35100 PADOVA Maniero Via Pelosa, 63 35030 SELVAZZANO D. Via G. Duprè, 3 35134 PADOVA Via Carnia, 2/A 35030 SELVAZZANO D. Via Levico, 1 35030 SELVAZZANO D. Via Campania, 1 Marta Schiavon 35030 SELVAZZANO D. Via A. Mussato, 10 Broch Riccardo 35031 ABANO TERME Via S. Caterina, 10 35030 SELVAZZANO D. Mally Maddalena P.zza Vittorio Veneto, 7 35030 SELVAZZANO D. Via S. Pio X, 1 Elena Genghini 35030 SELVAZZANO D. Mazzaro Sinigaglia Michele Via Turchia, 6 35030 SELVAZZANO D. Via Cesarotti, 12 35030 SELVAZZANO D. P.zza Capitello, 17 c/o ex Biblioteca 35038 TORREGLIA Maniero Massimo Via del Gallo, 8 35031 ABANO TERME Via Roma, 20/a 35030 CERVARESE S.CROCE (PD) Via S. Paolo, 29 Loborgo Valerio 35030 VEGGIANO (PD) Via Veronese, 22 35030 SELVAZZANO D. Via Pelosa, 53 35030 SELVAZZANO D. Via Montegrappa, 54 35030 SELVAZZANO D. Bastianello Donatella Via S.M. di Quarta, 12/a 35030 SELVAZZANO D. Via XXIV Maggio, 20 Piovan Giuseppe 35030 SELVAZZANO D. Via S. Domenico, 23 35030 SELVAZZANO D. Via Postumia, 8 Bano Severina 35030 SELVAZZANO D. Canella Vasco

ANNO DI ISCRIZ. O RINNOVO/ ANNOTAZIONI

Iscritta 2001 Rinnovata 2007 Iscritta 2001 Rinnovata 2007 Iscritta 2001 Rinnovata 2007 Iscritta 2001 Rinnovata 2007 Iscritta 2001 Rinnovata 2007 Iscritta 2002 Rinnovata 2008 Iscritta 2002 Rinnovata 2008 Iscritta 2003 Rinnovata 2006 Iscritta 2003 Rinnovata 2006 Iscritta 2003 Rinnovata 2006 Iscritta 2003 Rinnovata 2006 Iscritta 2003 Rinnovata 2006 Iscritta 2004 Rinnovata 2007 Iscritta 2004 Rinnovata 2007 Iscritta 2005 Rinnovata 2008 Iscritta 2005 Rinnovata 2008 Iscritta 2005 Rinnovata 2008 Iscritta 2005 Rinnovata 2008 Iscritta 2005 Rinnovata 2008 Iscritta 2006 Iscritta 2006

Iscritta 2007 Iscritta 2007 Iscritta 2008 Iscritta 2008 Iscritta 2008 Iscritta 2008 Iscritta 2008 Iscritta 2008

dicembre’08

20


Nel corso di quest’anno la Pro Loco ha motivo d’essere orgogliosa per aver raggiunto tutti gli obiettivi che si era prefissata; tra questi quello di incrementare il numero degli iscritti che nel 2008 ha raggiunto il record di 550 soci. Tale risultato dimostra che i cittadini hanno gradito le diverse e sempre nuove iniziative proposte in campo culturale, folkloristico, ricreativo e turistico. In quest’ultimo trimestre del 2008 ci aspettiamo una larga partecipazione alle seguenti manifestazioni: • Un viaggio tutto matto – nei giorni 10 – 12 – e 25 ottobre Serie di iniziative sulla storia della psichiatria nel padovano, in collaborazione con l’Assessorato alla cultura ed il signor Vittorio Santi. Si sono svolte una serata di presentazione di un libro sulla materia e due visite guidate rispettivamente all’ex ospedale psichiatrico di Padova e all’isola di S.Servolo a Venezia. • 16° Festa “Estate di San Martino” - 9 novembre presso impianti sportivi Ceron Rievocazioni in costume, festival del lardo con polenta, caldarroste e vino nuovo. • Concorso vetrine di Natale – nel mese di dicembre In collaborazione con gli esercenti locali. Premiazione delle vetrine natalizie più belle. Animazione di Babbo Natale nelle varie frazioni. • 17° Festa sociale di Natale - 21 dicembre ristorante “Montegrande” di Rovolon Pranzo sociale, Babbo Natale, Canti natalizi, omaggi,lotteria, musica e ballo. • Visita ai presepi artistici – 27 dicembre Escursione di una giornata in visita ai presepi artistici di Jesolo, Villa del Conte, Sant’Anna Morosina, Pieve di Curtarolo. Ringraziamo quanti tra Soci e Simpatizzanti hanno collaborato a vario titolo alle iniziative sin qui svolte, nonché L’Amministrazione Comunale che ci è stata sempre vicina. Ricordiamo che la nostra Associazione nel 2009, oltre a proporre i tradizionali eventi consolidati da tempo (Carnevaliamo – Festa di Primavera – Estate di S. Martino) ha in cantiere nuove iniziative tra le quali la pubblicazione di un pieghevole storico/artistico/turistico di Selvazzano che vuole essere il contributo della Pro Loco alle celebrazioni Cesarottiane 2008-2009. Per informazioni sulle iniziative di cui sopra: tel. 049-8056004, E-Mail: prolocoselva@libero.it Il Presidente Renato Carniello

21

dicembre’08

Associazioni a scopo sociale e culturale

UNA PRO LOCO DA RECORD

El Gnaro Padovan Via S.Domenico, 23 35030 Selvazzano Dentro (PD) Tel. 0498056716 www.ciaotosi.it

Amissi del diaeto, deventà lengoa co’ provedimento dea Region Veneto. Co’ ale spale, da tanti ani oramai, ‘na bona esperienza se ghemo preocupà de lassare calcossa de ch’el gran capitàe culturàe, popolare veneto che va in desmentega e che se perde un poco ogni giorno. Cussì ghemo pensà de fare ‘na roba difarente dal soito e, alora, a un libro ghe ghemo zontà un CD o ‘na casseta. De sicuro ve divertì de più e magari lesì mejo. La ze la più bela racolta de paròe desmesse, modi de dire, proverbi, fiastroche, tiratere e, par zonta, spentonade mai publicà. Par no’ desmentegarse de come che semo fati. Uncò se sòfega le paròe o le se lassa da parte parchè i tempi cambia e se vargognemo de dirle. Le cambiemo co’ dee altre che sarà più moderne ma le ze tuta ‘n’altra roba. La vita ze un postejo a tempo e alora, co capita l’ocasion, mejo aprofitarghene. Semo sempre disponibii a serate de intrattenimento co’ poesie, storie nostre, proverbi e quanto de mejo possa ofrire el nostro parlare de tuti i giorni. Conossui par le diverse publicassion de poesie fate nel passà, semo drio preparare un DVD partindo dala storia dea Leteratura Veneta co’ i più importanti autori. Da quando vivemo, el nostro pensare, el nostro dire ne compagna in ogni momento. Tegnemossei cari. A revedarse a presto. Ciao Tosi. El Presidente Ubaldo Goldin


Associazioni a scopo sociale e culturale

Si scrive ANTEAS, si legge amicizia, socializzazione, solidarietà. Oggi il benessere e la medicina rendono possibile una vita più lunga ed attiva ed ecco allora ribaltato il concetto di anziano: non più peso ma risorsa. Sono così nate innumerevoli associazioni di persone che, finito il ciclo lavorativo, desiderano trascorrere gli ultimi decenni di vita in modo attivo e fattivo. Tra le tante, l’ANTEAS di Selvazzano che di recente ha unificato le due sezioni di S.Domenico e Tencarola; sotto la spinta di un direttivo dalle idee chiare, l’associazione ha cominciato ed ampliato una vasta gamma di attività che vanno dal semplice stare insieme ai viaggi di un certo impegno, dai soggiorni climatici a vari tipi di corsi, il tutto allo scopo di consentire ai soci, oltre quattrocento, di sentirsi parte integrante della società, di uscire dal ruolo di custodi dei nipoti, ruolo certo importante ma limitativo.

perché non diventare donatori di sangue? Questo è un articolo scritto a 6 mani da tre persone dell’Avis di Caselle. Ci siamo posti questa domanda: Perché non diventare donatori di sangue? Renato: Donare Sangue non è un atto eroico ma un semplice dovere civico. Un paese civile si evidenzia per il numero di donatori che ha. A Selvazzano, su 22000 abitanti solo 500 sono donatori Avisini, più altri di altre associazioni. Il numero comunque è molto basso. Perché? Non c’è una spiegazione logica ma solo tanta amarezza. Ilaria: Le ragioni che ho sentito per non voler diventare donatori sono parecchie ma quelle che mi hanno colpito di più sono: ho paura degli aghi e della vista del sangue e… non ho tempo. La prima scusa l’ho sempre trovata abbastanza divertente, più che altro se penso che tutti noi siamo passati attraverso l’infanzia e poi l’adolescenza e che siamo stati esposti a pericoli ben più gravi di un semplice aghetto, sterile e monouso. Siamo stati sottoposti a varie vaccina-

ANTEAS per la Solidarietà Ma l’ultimo anello delle attività ANTEAS è forse quello più appagante: essere utili agli altri, a quelli meno fortunati. Con questo spirito è nata la collaborazione al servizio di trasporto solidale, un servizio che oberava i Servizi Sociali del Comune di Selvazzano, sempre a corto di personale e di fondi. Decine di volontari dell’ANTEAS, ai quali va il nostro ringraziamento, collaborano con il Comune per aiutare le persone in difficoltà, accontentandosi di un grazie, seguendo il motto “quello che dai è tuo per sempre, quello che non dai è perduto per sempre”. Le nostre sezioni di S. Domenico e Tencarola aspettano a

braccia aperte tutti coloro che volessero condividere i nostri obiettivi.

zioni quando eravamo appena neonati e se siamo sopravvissuti a quegli aghi quando eravamo alti come un soldo di cacio sicuramente possiamo farcela adesso che siamo grandi e grossi! Tra l’altro, ogni donazione ci permette di essere controllati gratuitamente ed approfonditamente dal punto di vista medico. Come dire: due piccioni con una fava! La motivazione che si è impegnati e non si ha tempo per fare una semplice donazione di sangue è, secondo me, abbastanza opinabile. Riconosco anch’io che quando si finisce di lavorare e si torna a casa, l’unica cosa che si vuole è il divano ed il telecomando per rilassarsi un po’. Una donazione dura in media 20-30 minuti, quindi potremmo anche cullarci con l’idea che in fondo in quella mezz’ora potremmo fare qualcosa di meglio che andare in un centro di raccolta sangue. Potremmo stare a casa a guardare il nostro telefilm preferito, potremmo, potremmo… Ma quante cose possono davvero cambiare la nostra vita, quante di loro possono farci dire: oggi ho fatto qualcosa che non capita tutti i giorni.. ho salvato la vita di una persona? Io la mia scelta l’ho fatta quando avevo diciannove anni, ho scelto di donare il sangue perché ho visto che ce n’era davvero bisogno. Mio nonno ne ha avuto bisogno quando si è ammalato, mia madre quando è stata operata, così come anche mio padre quando ha rischiato di morire. Se un’altra persona a me cara stesse male, continuerei a

sperare che il sangue del suo stesso gruppo sanguigno sia disponibile. Stefano: Qualcuno potrebbe dire “ci sono tante persone che possono donare, perché proprio io?” Perché in una città come Padova, con un polo ospedaliero molto importante, si raccolgono circa 35.000 sacche di sangue contro le 42.000 necessarie ogni anno. Il resto lo si procura dalle altre province o dalle altre regioni. Il problema è: e se non si riuscisse a procurarlo?… Qualcuno potrebbe dire “potremmo sempre fabbricarlo in laboratorio”… attualmente il sangue non è producibile in laboratorio e, anche se si sono fatte ricerche in merito, si è ben lontani da questa soluzione. Qualcuno potrebbe dire “ci sono tante persone, se lo facessero tutti una volta saremmo a posto”. No, l’unico modo per aumentare il livello di sicurezza è incrementare il numero dei donatori periodici e controllati regolarmente dal medico. E poi, tutti non possono, per varie cause, diventare donatori effettivi. Può diventarlo solo chi è a posto con determinati parametri stabiliti dal ministero della Salute e solo un medico trasfusionista può autorizzare una donazione di sangue. Qualcuno potrebbe dire che non può perdere giorni lavorativi: se fatta in giorno lavorativo, per i dipendenti, è previsto un giorno di ferie retribuito per legge. Allora, ci sono buoni motivi per non diventare donatori? Secondo noi, no. Voi cosa aspettate? Presso le sedi Avis di Caselle e Tencarola troverete il modo per fugare eventuali dubbi rimasti.

IL DIRETTIVO ANTEAS TENCAROLA – Via Padova, 63 Orario Ufficio: Lunedì e Mercoledì dalle 9,00 alle 11,00 Tel e Fax 049 720862 SAN DOMENICO Via San Domenico, 21/A Orario Ufficio: Martedì e Sabato dalle 9,00 alle11,00 Giovedì dalle 16,00 alle 18,00 Tel. e Fax 049 8056823

dicembre’08

22


un ponte di solidarietà e di speranza Tumaini, in lingua Swahili, significa speranza. Ed è su un progetto di speranza che, nel 2006, nasce a Selvazzano l’associazione Tumaini, frutto di un sogno condiviso tra un gruppo di Italiani e di immigrati Africani e segno di un’efficace integrazione. Da allora l’associazione è stata promossa da famiglie e gruppi, che dal 2000 adottano a distanza i bambini in difficoltà del Congo e Kenya. Oggi Tumaini gestisce 56 adozioni: quattro di queste sono sostenute dai bambini della scuola elementare e una da una classe media di Saccolongo. Inoltre, l’associazione Tumaini supporta un gruppo di vedove di guerra, nelle loro attività di sopravvivenza. A Tumaini è stato recentemente richiesto il sostegno per costruire un dispensario per 1000 persone e una scuola per 240 bambini nella zona del Nord Kivu in Congo. Ci auguriamo e speriamo che tanti abitanti di Selvazzano vorranno contribuire ad edificare questo ponte di solidarietà.

Per informazioni: www.tumaini.it o segretario@tumaini.it Tel. 049 8056718/0498056338 Codice fiscale 921 971 40285 (per donazione 5 x 1000) Chi desidera sostenere un’adozione o contribuire alla realizzazione di un progetto può fare una donazione presso il seguente conto corrente bancario: c. c. 100000003303 ABI 06225 CAB 62890

23

dicembre’08

Associazioni a scopo sociale e culturale

L’ASSOCIAZIONE TUMAINI

INTERVENTO DI UN IMMIGRATO, TRA I PRIMI SETTE NEL PREMIO PER L’INTEGRAZIONE Mi chiamo Faustin Gahima. Sono in Italia da 10 anni e da 9 vivo a Selvazzano Dentro. Sto continuando ad integrarmi piano piano, nel rispetto delle leggi e delle usanze, svolgendo il mio lavoro con umiltà, relativizzando i pregiudizi nei miei confronti. Sono impegnato in vari livelli: famiglia, lavoro, chiesa, mondo associativo, educazione alla mondialità nelle scuole e infine studi universitari, che porto avanti per migliorarmi, nella speranza di poter essere utile all’Africa, che ho lasciato con amarezza.

S

ono felice di figurare tra i primi sette scelti per ricevere questo premio per l’integrazione, e prima di tutto vorrei ringraziare coloro che hanno organizzato e sponsorizzato quest’evento, in particolare Rotari Club della Provincia di Padova e l’Università di Padova. Penso che tale iniziativa di riconoscimento dovrebbe ampliarsi estendendosi ai livelli più diversi, per incoraggiare tutti gli immigrati sinceri, che fanno del loro meglio per vivere onestamente e nel rispetto di questo popolo che ci accoglie. Penso che si debba dare un appoggio a coloro che accettano di vivere eroicamente anche nella precarietà, senza volerla sfuggire attraverso vie poco raccomandabili, come prostituzione, droga, rapine, aggressività o delinquenza; marchi che poi vengono attribuiti a tutti gli immigrati, generalizzando. Vorrei dire invece a tutti gli immigrati che vivono la loro vita onestamente, di non scoraggiarsi mai, ma di aprirsi, di farsi conoscere, di superare la propria chiusura difensiva, perché quando la gente intuisce che sei onesto ti viene incontro, e i pregiudizi, se c’erano, cadono l’uno dopo l’altro. Chi vuole avere maggiori informazioni sull’associazione Tumaini, può consultare il nostro sito www.tumaini.it o contattare il segretariato: tumaini@segretario.it


PER CONOSCERE LE ATTIVITÀ DEL CIRCOLO Nel programma generale che il direttivo del Circolo Ricreativo Anziani ha preparato si inserisce anche il programma annuale delle attività; alcune di queste, diventate ormai tradizionali, saranno riproposte visto il buon gradimento degli associati. Pertanto diamo in ordine progressivo quello che verrà fatto nei prossimi mesi. Da tempo la nostra associazione è iscritta sia nel registro comunale che in quello regionale e provinciale e pertanto si adopera con impegno in varie attività: ricreative, ma anche sportive e culturali, con teatro e con il trasporto solidale agli anziani. Da quest’anno viene ad aggiungersi la Bocciofila Olimpia con il bocciodromo realizzato dal Comune e dato in gestione al circolo anziani. Dal mese di ottobre sono quindi partite le seguenti attività con frequenza settimanale: ogni giovedì corsi e lezioni varie; il martedì il canto corale e nel pomeriggio l’auto massaggio; ogni mercoledì sera il corso di informatica; da settembre sono attive lezioni di micologia con cadenza settimanale ed una mostra di funghi al centro civico, sia commestibili che velenosi. A conclusione dell’iniziativa visita all’orto botanico di Padova poi a Valsanzibio e al Parco Cesarotti. Per quanto riguarda le manifestazioni, come ogni anno si ripeterà la Festa della Primavera nel Parco Alpini, in ottobre la Festa degli Anziani ultraottantenni e in contemporanea la Festa del Gnocco. Non mancheremo di festeggiare i bambini di Cernobil ospiti nelle famiglie del nostro comune. Durante l’estate, nelle serate di sabato, Cinema Estate nel parco nei mesi agosto ed una parte di settembre. Il tutto è sempre gratuito e quando è possibile alla fine del film verrà offerta l’anguria fresca.

Associazioni a scopo sociale e culturale

CIRCOLO RICREATIVO ANZIANI DI CASELLE

UNA RAGIONE IN PIÙ PER CONOSCERCI L’A.C.A.T. COLLI EUGANEI, (Associazione Club Alcolisti in Trattamento), è presente nel territorio dei Colli Euganei con undici Club, due dei quali si riuniscono nella Sala Comunale di Via Torino,2 a Tencarola di Selvazzano il Martedì alle ore 20,30 e il Mercoledì alle ore 19,00. La nostra Associazione ha lo scopo di aiutare le famiglie in difficoltà per problemi alcolcorrelati e complessi, promuovere nel territorio incontri per sensibilizzare la comunità sul problema dell’alcol così tanto ignorato e che pure distrugge la vita di trentamila persone in Italia ogni anno. Ogni giorno sentiamo parlare di incidenti causati da persone in stato di ebrezza eppure quando ci sono incontri per parlare di queste problematiche c’è poca partecipazione, è sempre un problema degli altri, spesso non sappiamo o non vogliamo guardare nella maniera giusta quello che accade magari nella nostra famiglia, a tutto diamo una giustificazione finchè non capita qualcosa di grave. L’alcol fa parte della nostra cultura, ma cosa succederà ai nostri figli se già il 60% tra i 16 e i 18 anni si ubriaca abitualmente il fine settimana aggiungendo anche altre sostanze? Noi, dalle nostre esperienze di tanti anni vissuti con le famiglie, pensiamo che gli adulti dovrebbero informarsi di più su questa realtà, cambiare certe abitudini e non sottovalutare il problema quando si presenta, non vergognarsi ma cercare un aiuto prima possibile, ai nostri Club si può venire in qualsiasi momento, non servono ricette mediche basta solo la volontà di affrontare il problema, insieme le difficoltà si possono superare meglio, il cammino può essere iniziato anche dalla famiglia di chi il problema alcol lo sta vivendo ma non è pronto ad affrontarlo. Per ulteriori informazioni sui nostri club potete contattarci al 3497257415.

AUSER: IL FUTURO CHE PENSIAMO Lo spirito dell’AUSER ci condiziona all’ausilio delle persone che necessitano di aiuti “leggeri”; pertanto riteniamo utile metterci a disposizione di altri circoli e associazioni quale aiuto per servizi sociali. Nel territorio di SELVAZZANO collaboriamo con l’ANTEAS per il trasporto solidale affidatole dal Comune. Ma non vogliamo fermarci qui perché possiamo e vogliamo raggiungere risultati moralmente più soddisfacenti e, seguendo le linee guida dell’AUSER PROVINCIALE, vogliamo dare maggiore concretezza al “FILO D’ARGENTO”, organizzazione nata dall’AUSER NAZIONALE con il principale scopo di essere vicini ed aiutare concretamente le persone non autosufficienti. Per sviluppare questo progetto dovremmo disporre di un locale per installare il centro di ascolto e di posti macchina (che abbiano un riparo) dove parcheggiare gli adeguati automezzi. Sarebbe, quindi, opportuno che l’Amministrazione comunale ci desse un aiuto nel reperire gli spazi necessari per permetterci di sviluppare questo impegno che, comunque, non sarebbe un doppione del “trasporto solidale” effettuato dall’ANTEAS poiché il “FILO D’ARGENTO” ha finalità diverse; inoltre queste attività portano valore sociale al Comune. Parallelamente all’attività di aiuto ai più deboli, continuano i nostri tradizionali programmi: gite e soggiorni, corsi di lingue straniere, corsi di ginnastica dolce (eventuale yoga), corsi di informatica, corsi di ballo; inoltre, in collaborazione con “UPEL” (Università Padovana per l’Età Libera) si terranno le consuete conferenze tenute da docenti universitari. Materiale riguardante i programmi è disponibile presso la nostra sede di piazza C. Leoni, 11 a Caselle, dove tutti possono accedere il lunedì e giovedì dalle 9 alle 12 (tel 049634252 – 049631574).

dicembre’08

24


L’Università Padovana dell’Età Libera è un’Associazione di volontariato costituita e operante a Padova dal 1989, nel mese di settembre inizia il XX anno d’attività Socioculturale. Dal 2000 l’U.P.E.L. ha esteso la sua attività nei Quartieri e nei Comuni della Provincia di Padova, con particolare riguardo in questo Comune, dove ha trovato il duplice interesse: • da un lato, di molti cittadini di diverse estrazioni sociali (lavoratrici e lavoratori, casalinghe, che in età giovanile non hanno potuto sviluppare un’istruzione desiderata) e persone che hanno studiato e vogliono conservare le conoscenze acquisite e tutti insieme, migliorare le loro curiosità e interessi culturali, sociali, storici, artistici, tra tradizioni di storia locale, Padovana

e Veneta e nuove culture e religioni emergenti, derivanti da popoli immigrati recentemente nel nostro paese. Ritrovarsi in incontri, conferenze, con professori dell’Università di Padova o di altre città, con autodidatti od esperti integrando con filmati e proiezioni, con incontri preparatori prima di visitare mostre o siti artistici o religiosi. • dall’altro lato, l’interesse dimostrato dall’Amministrazione Comunale che riconosce la qualità dei nostri programmi annuali, patrocinandone l’attività socioculturale: conferenze/incontri/visite guidate integrative trattati nei corsi, che i tengono tutti i giovedì pomeriggio dalle ore 15,30 alle 18,00 da settembre a maggio presso la sala del Centro civico di Caselle di Selvazzano Dentro.

Associazioni a scopo sociale e culturale

UPEL - UNIVERSITÀ PADOVANA DELL’ETÀ LIBERA

Il programma di quest’anno prevede: incontri con videoproiezioni sul Continente INDIA tra passato e futuro, tradizioni e sviluppo tecnologico, ospite la prof.ssa Paola Da Re, esperta di storia, religioni e cultura Indiana; l’Opera Lirica, introdotta da un’artista della Fenice di Venezia, e i suoi interpreti tra cui l’indimenticato tenore Luciano Pavarotti; la Turchia, paese che tra poco entrerà in Europa; tratteremmo il Medio Evo e la storia contemporanea con docenti dell’Università di Padova; i temi economici attuali, dal petrolio alla difesa dei consumatori; visite guidate a mostre d’arte di Padova, Venezia, Treviso, Verona. La Cittadinanza è invitata! Il Presidente Antonio Barchesi

U.P.E.L. AUSER ONLUS C.F. 92049850289 Via G. Duprè n.3 – 35134 Padova Telefono e fax. 049.8640739 e-mail università.padova@auser.pd.it

ASSOCIAZIONE CULTURALE “TEATRO INSTABILE DI SELVAZZANO”

TEATRO INSTABILE? Ma quando mai... Continua a raccogliere frutti l’INSTABILTA’ del nostro teatro. Anche quest’anno il pubblico ha accolto con particolare calore, simpatia e competenza, le nostre esibizioni: “E GIUDITTA APRÌ GLI OCCHI” di Carlo Lodovici, “L’EREDITA’ DEA PORA SUNTA“ di Loredana Cont e da “M’ILLUMINO D’IMMENSO” ovvero - QUANDO LA POESIA INCONTRA LA MUSICA - brani scelti dal nostro regista Luciano Andermann. Cogliamo l’occasione per ringraziare vivamente i concittadini per l’interesse e la calda accoglienza che hanno sempre riservato ai nostri spettacoli. Grazie di cuore. Che dire?… Continuate a seguirci e vedrete che ci divertiremo anche nei prossimi anni. Il Presidente Dino Lovison

25

dicembre’08


FEDERAZIONE NAZIONALE PENSIONATI Via Petrarca, 17 – 35031 ABANO TERME Tel. 049.866.6106 - fax 049.8666560 -E-mail: pensionati.abano@cisl.it

I suoi servizi Il Sindacato dei Pensionati della CISL, che come valori pone al centro delle proprie iniziative la Persona e la Famiglia (sostegno alle famiglie a basso reddito – aiuto alle persone non autosufficienti – più potere d’acquisto alle pensioni sono le priorità) è presente nel territorio di SELVAZZANO con i seguenti recapiti settimanali con la collaborazione degli operatori sociali nella persona di LUPATTIN MARIANGELA e LOVISON MARIO nei giorni: LUNEDI’ MATTINO dalle ore 9.00 alle ore 11.30 a TENCAROLA CENTRO IRIDE MARTEDI’ MATTINO dalle ore 9.00 alle ore 11.30

a SELVAZZANO CENTRO AUDITORIUM S. MICHELE MERCOLEDI’ MATTINO dalle ore 9.00 alle ore 11.30 a SAN DOMENICO SALA CONSIGLIO QUARTIERE GIOVEDI’ MATTINO dalle ore 9.00 alle ore 11.30 a CASELLE CENTRO CIVICO COMUNALE

DOVE VIENE SVOLTA LA SEGUENTE ATTIVITÀ: • Assistenza Pensionistica (PENSIONI DI ANZIANITA’- REVERSIBILITA’ – ASSEGNO SOCIALE – ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE – MATERNITA’ – etc.); • Assistenza Fiscale: (MODELLI 730 – UNICO – ICI – RED – ISEE); • Informazione delle leggi approvate dal Parlamento e dalla Regione

Veneto che riguardano il Sociale e il Previdenziale; • Formazione dei Soci per la loro elevazione culturale e informativa dei loro diritti; • Assemblee relative a problematiche riguardanti i Pensionati iscritti e non iscritti; • Incontri con l’Amministrazione del Comune su problemi di carattere sociale e di bilancio; • Assistenza ai lavoratori stranieri in merito alle Leggi esistenti. Inoltre, la Federazione dei Pensionati, si attiva per la formazione di progetti ricreativi e culturali. Unitamente alla A.N.T.E.A.S. (Associazione Nazionale Terza Età Attiva Sociale). IL SEGRETARIO PENSIONATI CISL DI SELVAZZANO DENTRO Mario Lovison

dicembre’08 26


dimostra solo con il numero di abitanti, ma anche con la qualità dei servizi che vengono erogati e il servizio sportivo è uno degli indicatori più importanti. Basti pensare alle vicine realtà di Este e Albignasego che sono riuscite a portare le società sportive alla serie D, per non parlare del Cittadella che occupa i primi posti delle categorie calcistiche. Ma la qualità del servizio sportivo dell’ASD Selvazzano è realmente tangibile anche nelle proposte sportive destinate alle fasce giovanili e di impegno sportivo/formativo rivolto a tutti gli operatori che quotidianamente gravitano negli impianti sportivi “Ceron”: a partire dalla scuola calcio fino ad arrivare alla categoria Juniores, si sta lavorando alacremente per cercare di

RELAZIONE ATTIVITÀ STAGIONE 2007-2008

MEDOACUS 40 ANNI CON IL “BOTTO” L’U.S. Medoacus Volley festeggia col sorriso i suoi primi 40 anni, al termine di una stagione strepitosa. Le ragazze della Serie C hanno centrato, con 2 gare d’anticipo, l’obiettivo della promozione alla nazionale B2. Ma le soddisfazioni non finiscono: entrambe le squadre della III Divisione hanno meritatamente raggiunto la promozione in II Divisione. La Medoacus A, quella più “esperta”, vincendo sempre 3 a 0 ha raggiunto la promozione con 5 giornate d’anticipo e si è anche classificata al 2° posto nella finale di Coppa Padova battendo squadre di categorie superiori. La Medoacus B ha anch’essa conquistato la promozione al termine di una stagione particolarmente impegnativa in cui ha partecipato anche al campionato Under 18. Prestigiosi risultati raggiunti anche grazie all’impegno di allenatori esperti, dirigenti capaci e genitori disponibili. Seguono le giovani leve U16, U14, U13, U12 e Minivolley che con entusiasmo ambiscono a questi importanti traguardi. Nella stagione 2008/2009 la Società, che vanta oltre 150 tesserate, sarà la prima nel territorio di Selvazzano e lavorerà per promuovere lo sport e diffondere sani valori sociali conditi dalla giusta dose di agonismo. IL PRESIDENTE Antonio Fincato

27

dicembre’08

Associazioni sportive

ASD SELVAZZANO 2000 UNA PROPOSTA SPORTIVA DI QUALITÀ È partita sotto i migliori auspici la stagione sportiva 2008/2009 dell’ASD Selvazzano 2000, a partire dalla scuola calcio per arrivare alla seconda categoria. Partendo proprio da questa possiamo affermare con soddisfazione che la squadra è stata rafforzata con elementi di assoluto spicco e talento. “E’ una squadra costruita per tentare di centrare l’obiettivo dei play off” – ha affermato il Presidente Picconi al primo incontro con tutti i giocatori della rosa, gli allenatori e i dirigenti che da molti anni hanno contribuito alla crescita di questa realtà.. E’ un’affermazione quella del Presidente che sottolinea la volontà di tutta la dirigenza di “lavorare con chiari progetti puntando alla qualità del servizio”. L’importanza di un comune infatti non si

rendere la proposta sportiva un vero cammino verso la formazione completa dei giovani. Attraverso questo si vuole puntare, già a partire dalla prossima stagione sportiva, ad un riconoscimento da parte della FGCI che ci consenta di partecipare ad un campionato regionale in virtù, oltre che dei risultati sportivi, anche delle speciali classifiche fair play che hanno contraddistinto le nostre squadre negli ultimi anni. Per garantire questo servizio alla collettività, in un settore particolarmente delicato come quello giovanile, è necessario ed auspicabile uno sforzo congiunto tra società sportiva e Amministrazione Comunale per poter migliorare gli spazi e le attrezzature a disposizione. Senza dimenticare le problematiche economiche legate alla gestione di una società che cerca di contenere al massimo le spese a carico dei tesserati, in una congiuntura che vede una costante lievitazione dei costi. Il Presidente Paolo Picconi

L’Associazione sportiva dilettantistica ACQUAGYMCLUB, con sede a Caselle di Selvazzano, continua a svolgere con regolarità le proprie attività sportive, contando un numero cospicuo di iscritti (circa 200), la maggior parte dei quali ci segue da circa 20 anni. Operiamo presso la palestra del Centro Parrocchiale di Caselle e svolgiamo le attività acquatiche presso le Piscine Columbus di Abano Terme (turni mattutini) e siamo ospiti in una struttura alberghiera (turni serali). I corsi sono aperti a tutte le fasce d’età da settembre a giugno. Si sono spesso evidenziate problematiche di carattere economico, soprattutto nella fascia della terza età, per cui si auspica un futuro intervento di agevolazione da parte del comune. Eseguiamo inoltre su richiesta altre attività individuali: • • • • • • • • •

RIEDUCAZIONE FUNZIONALE IN ACQUA E A SECCO GINNASTICA IN ACQUA PER GESTANTI SHIATSU IN ACQUA E A SECCO WATSU (TRATTAMENTO DI PROFONDO RILASSAMENTO) MASSAGGIO RILASSANTE (ANCHE A DOMICILIO) MASSAGGIO STONE (CON LE PIETRE CALDE) REIKI MASSAGGIO AYURVEDICO ATTIVITA’ RIVOLTE A PORTATORI DI HANDICAP Il Presidente Efisio Ligas


IN...FORMA...ZIONE L’Associazione Sportiva “In…Forma la Salute”, ha come finalità l’insegnamento, l’organizzazione e la promozione dell’attività motoria nella formula di “Nessuno Escluso”. Organizziamo l’attività motoria in gruppo e singolarmente, sottolineando l’azione di prevenzione e perseguendo obiettivi mirati al miglioramento della salute nelle diverse realtà fisiche e fisiologiche. Nel territorio di Selvazzano organizziamo un corso di attività motoria preventiva ed adattata dedicato alla terza età e non solo c/o la palestra della Scuola Media “T. Albinoni” – sede di Selvazzano, via Cesarotti. Nella palestra comunale di Feriole si avviano un corso di attività motoria per adulti ed uno per la terza età. I corsi iniziano ad ottobre per concludersi nel mese di maggio. In collaborazione con il Comune di Selvazzano, Assessorato allo Sport, abbiamo formulato un progetto di informazione alla salute che si svilupperà in una serie di incontri dedicati alla popolazione anziana ed a tutte le persone interessate alla propria … Forma…Azione! Per la scelta degli argomenti e del periodo di sviluppo del progetto stesso, è stata chiesta la preziosa consulenza dei Gruppi del Coordinamento Sempreverdi del territorio. Questi incontri informativi, si svolgeranno tra il mese di ottobre ed il mese di dicembre 2008 ed avranno lo scopo di tracciare e proporre strategie di azione per il ben-essere della persona. Discuteremo quindi dell’importanza dell’attività fisica e motoria, di alimentazione e di farmaci, di sicurezza in casa con suggerimenti dati dal Comando dei Vigili del Fuoco di Padova….ed altro ancora. Siamo del parere che questa sia un’opportunità per tutti per gettare le fondamenta di un benessere globale. Vi aspettiamo numerosi. Il Presidente Morena Contin

IL AL SERVIZIO DELLO SPORT DI SELVAZZANO DENTRO Al Ceron di Selvazzano Dentro, dopo la serie C maschile di volley, approda anche la serie B femminile, mentre il Chievo Verona si aggiudica il “IV TROFEO NAZIONALE DI CALCIO CITTA’ DI SELVAZZANO”. Ma non sono solo il volley ed il calcio nazionale ad essere presenti al Ceron: anche il basket, con la I° divisione, ed il calcio dilettantistico, con ben due compagini militanti nei campionati della F.I.G.C.. All’inizio della stagione sportiva 2008/09 l’Associazione Ceron, che gestisce gli omonimi impianti sportivi di proprietà del Comune di Selvazzano Dentro, si riconferma come polo trainante per lo sport di Selvazzano, sia per quanto riguarda l’eccellente conduzione gestionale degli impianti sportivi, sia per l’apprezzata organizzazione di eventi sportivi e manifestazioni socio culturali. In questo senso l’Associazione Sportiva Ceron si ripropone come solido e preciso riferimento per la promozione e la crescita multidisciplinare dello sport rivolto a tutte le fasce di popolazione. Anche quest’anno, nel corso del mese di giugno, si è svolta al Ceron la “festa dello sport” che ha visto la partecipazione di centinaia di atleti che si sono cimentati nelle discipline più blasonate come il calcio, il basket ed il volley, ma anche in quelle meno titolate verso le quali l’Associazione Sportiva Ceron è sempre stata molto attenta. Va senza dubbio ricordato il Trofeo Nazionale di calcio Città di Selvazzano che quest’anno è giunto alla quarta edizione e si è arricchito di una fase regionale che visto la partecipazione di squadre professionistiche ed è stato vinto dalla Società Piovese Calcio. Il Chievo Verona, invece, si è aggiudicato il Trofeo Nazionale succedendo all’Atalanta che era stata la vincitrice della scorsa edizione. Accanto a manifestazioni di livello Nazionale l’Associazione Ceron, anche quest’anno, propone e valorizza discipline non agonistiche come, tra le altre, il Tonic Gym, l’Aerobica, l’Oriental Fitness, la Danza del Ventre e il Tennis tavolo. Dal primo settembre sono, tra l’altro, aperte le iscrizioni al calcio femminile che troverà spazio, quest’anno per la prima volta, al Ceron. Lo stesso vale per il Calcio a Cinque maschile, disciplina che nasce quest’anno ed assume carattere sperimentale, ma che, sicuramente, nel corso della prossima stagione decollerà alla grande costituendo una sicura garanzia di pratica sportiva per i molti amanti del calcio. A tal proposito, si ricorda, che già da anni è presente una squadra amatoriale di calcio gestita direttamente dall’Associazione Ceron. Per informazioni in merito ai corsi attivati dall’Associazione Ceron è sufficiente collegarsi al sito www.ceronsport.com oppure telefonare, in orario di ufficio, alla Direzione operativa e reception degli impianti al numero 0498056693. Il Presidente Giuseppe Piovan

dicembre’08

28


Preme parlare di alcune delle proposte che questo Comitato ritiene di illustrare relativamente a beni situati nella Frazione Capoluogo, in vista di decisioni imminenti e di particolare attualità. Ci si riferisce in primo luogo all’acquisto da parte del Comune di Selvazzano unitamente all’A.N.C.I. e formalizzatosi a dicembre 2006, della splendida Villa, con annesso maestoso parco, denominata Villa Cesarotti o dal nome degli ultimi proprietari, Villa Fabris. Ebbene questo Comitato ha fin da subito apprezzato la sensibilità dell’Amministrazione e la sua lungimiranza nel mettere a disposizione della cittadinanza non solo la Villa in sé, ma soprattutto il grande spazio a verde di cui l’immobile è circondato, caldeggiando l’opportunità che proprio il parco potesse essere immediatamente fruito dal pubblico, come programmato

in occasione della festa dell’accoglienza del 7 settembre 2008. In effetti al Comitato è stata data la possibilità di visitarlo in occasione della propria festa che si terrà il 7 settembre 2008. Il Comitato ha formulato all’Amministrazione la proposta di dotare il parco della Villa di un chiosco fornito di un punto di ristoro permanente e di servizi igienici decenti che agevolino i frequentatori specie anziani, bambini e signore e di inserire, negli spazi a verde, sia un parco scientifico dotato di strumenti e attrezzature che abbinino l’aspetto ludico a quello dell’apprendimento, specie di nozioni fondamentali della fisica, sia un piccolo parco – fattoria ospitando animali da cortile, che costituirebbe elemento di grande attrazione per i bambini. In secondo luogo preme ribadire il parere favorevole del Comitato di Frazione al trasloco della Scuola Materna

Comitati di frazione

COMITATO DI FRAZIONE SELVAZZANO CAPOLUOGO

S. Pio X dall’attuale sede a quella presso l’ex Scuola Elementare Giuliani, attuale sede del Comando del Consorzio della Polizia Municipale. In effetti tutti gli elementi a disposizione confrontati tra loro anche di carattere urbanistico e viabilistico, di carattere urbanistico e viario, portano a ritenerla la soluzione migliore, rispetto ad ogni altra diversa. Essi possono così riassumersi: 1) l’ampliamento della scuola materna consentirebbe al fine di ospitare più sezioni; 2) risulterebbe più agevole l’accesso all’edificio rispetto a quanto avviene nell’attuale sede di Via De Gasperi, accesso posizionato dalla parte dell’ingresso attuale al campo da calcio; 3) lo spazio a verde disponibile risulta maggiore; 4) la Scuola potrebbe, infine, restare unita alla sede Parrocchiale, vicina altresì alle Scuole Elementari e Medie, così da creare un unico polo scolastico dalla scuola dell’infanzia fino alla fine del percorso scolastico obbligatorio. Il Presidente Antonio Fortin

SELVAZZANO BASKET: DRAGO CIOF TI INVITA A GIOCARE A BASKET Anche quest’anno (sportivo) la Selvazzano Basket propone agli appassionati di Pallacanestro del territorio, un ricco programma di attività e di manifestazioni che interessano tutte le età a partire dai più “piccoli” (2002), fino ai “grandi” (Seniores). In particolare, durante l’anno sportivo 2008/2009 appena iniziato, la Selvazzano Basket parteciperà al completo con il suo Centro Minibasket, alle varie attività promosse dalla FIP, mettendo in campo bambini e bambine nati/e dagli anni 2002 fino al 1997. A seguire, l’attività giovanile, campionati Provinciali, sarà presente con le squadre UNDER 13 (1996/1997), UNDER 17 (1994/1993), UNDER 17 (1992). Si conclude il programma, con la Prima Squadra che quest’anno intende immediatamente riscattarsi, mettendo in lizza una rinnovata squadra all’altezza del campionato di PRIMA DIVISIONE. Pur avendo iniziato l’attività, le ISCRIZIONI SONO ANCORA APERTE in attesa della TUA ADESIONE per rinfoltire la già numerosa schiera di atleti appassionati della Pallacanestro. Tutte le novità e gli aggiornamenti delle attività della Selvazzano Basket, potrai leggerle e gustarle navigando con noi nel Sito: www.selvazzanobasket.it o chiedendo informazioni alla Segreteria della Associazione (Betty 049 80.55.672, Loredana 333.42.60.175, Elena 340.30.71.059, Presidente Gia 348.22.32.212). Cordiali saluti e … Buon Basket a TUTTI. IL PRESIDENTE Renato Gia

29

dicembre’08


Comitati di frazione

Nel corso della riunione del 25 giugno 2008 il Comitato, a maggioranza, ha espresso alcune valutazioni in merito alle proposte presentate dall’Amministrazione Comunale. Premesso che il nostro Comitato ha sempre sostenuto che qualsiasi valutazione in merito, inerente la trasformazione dell’area del Seminario e del P.P.E.40, doveva essere preceduta da uno studio viabilistico finalizzato ad attenuare l’annoso problema del traffico, ormai giunto a livelli di saturazione con particolare riferimento al Ponte di Tencarola, lo studio tecnico, predisposto dall’ing. Pasetto e illustrato in Commissione, non può che destare enorme preoccupazione, non solo per il nostro quartiere ma in generale per tutta l’area di Padova Ovest. Infatti, lo studio ipotizza un incremento del traffico attorno alla zona pari a 3.000 vetture/ora,

COMITATO DI FRAZIONE DI SAN DOMENICO AREA DEL SEMINARIO P.P.E.40 con un aumento dell’inquinamento acustico e atmosferico che invaderà il nostro quartiere, se sarà realizzato l’intervento di 50.000 mq. di commerciale-direzionale e 10.000 mq. di residenziale. Riteniamo, pertanto, che la proposta dell’Amministrazione vada ridimensionata drasticamente, ricercando soluzioni più attinenti ai reali bisogni dei cittadini. Il Comitato, ritiene indispensabile preve-

dere che l’eventuale traffico, determinato dal nuovo insediamento, debba avvenire esclusivamente attraverso la Bretella Boston e il futuro G.R.A. Infine, riteniamo indispensabile la convocazione di assemblee pubbliche per informare preventivamente i cittadini sulla imminente trasformazione dell’area stessa. ll Presidente Francesco Baldin

COMITATO DI FRAZIONE DI CASELLE Dopo circa 3 anni e mezzo dall’insediamento del Comitato di Frazione di Caselle desidero fare una sintesi di quanto è stato fatto in questo periodo. Premesso che il Comitato ha sempre cercato di collaborare con questa Amministrazione, abbiamo dovuto purtroppo constatare che, nonostante le tante richieste fatte e protocollate per interventi da effettuare nella nostra Frazione, si sono avuti solo pochissimi riscontri. Uno su tutti è stato quello di mettere in sicurezza l’incrocio di Via Galvani con Via Marconi, teatro giornaliero d’incidenti. Ma se si è ottenuto qualcosa è stato ricorrendo alla stampa e ad una raccolta firme da parte di circa 60 aziende presenti nel territorio. Fatto questo lavoro, ci aspettavamo anche e soprattutto la sistemazione di Via FERMI, che nelle giornate di pioggia diventa un fiume, ed all’incrocio con la via Galvani anche una bella piscina. Capisco come mai a tutt’oggi non è stata realizzata la piscina in viale della Repubblica, suppongo che per questa amministrazione fosse più conveniente avere una piscina naturale. Certo che come biglietto da visita da parte dell’Amministrazione nei confronti di persone che vengono anche dall’estero nelle aziende del nostro territorio non è certamente un gran benvenuto. Ricordo in campagna elettorale, che questa giunta diceva di essere vicina ai cittadini e si sarebbe preoccupata di sistemare le piccole cose che avrebbero consentito ai residenti di vivere, in un ambiente pulito, con dei marciapiedi sicuri e delle strade in ordine, una grande cura del verde pubblico; tutti questi sogni avrebbero dovuto migliorare la vita della gente. Le promesse non mantenute del programma elettorale del Sindaco Fortin. L’Asilo Nido cancellato. Il Comitato si è battuto per fare asfaltare e risistemare le vie ed i marciapiedi di vie delle Sante producendo a proprie spese un libro di foto ed inviando al Sindaco, al suo Vice a agli assessori competenti

un CD ROM per rappresentare le problematiche esistenti: a tutt’oggi, nonostante le belle promesse, i fatti sono sotto gli occhi di tutti e cioè nulla è stato fatto in quelle vie. Se guardiamo poi Via di S.Maria Ausiliatrice, dopo quattro anni ci rendiamo conto che tutto è rimasto invariato, tranne nell’incrocio di Via Caselle con Via Deledda, anch’esso teatro giornaliero d’incidenti: dopo circa due anni d’insistenza del Comitato e dei residenti, si è provveduto a realizzare un dosso per evitare che le auto arrivassero a gran velocità, dalla regionale.Bisogna comunque dire che è stato realizzato il bocciodromo nel Parco degli Alpini, per consentire agli anziani di Selvazzano di passare qualche ora in serenità. Doveva essere gratuito per i residenti, invece abbiamo scoperto che da metà giugno di quest’anno gli anziani lo possono utilizzare gratuitamente solo tre giorni alla settimana, dalle ore 09.00 alle ore 11.00. Questa è una cosa non corretta perché sappiamo tutti che gli anziani fanno fatica ad arrivare alla fine del mese e non è giusto che paghino dopo le 11.00, anche perché questi campi sono stati rifatti ben tre volte, quindi sono stati già pagati da tutti. Il parco Alpini comunque è teatro giornaliero di grandi contese tra gli anziani ed i bambini, che non possono giocare a palla vicino al bocciodromo, non perché i bambini di nove anni abbiano cosi tanta potenza da rompere il telo dei campi bocce ma, secondo il mio parere, perché i bambini che corrono dietro ad una palla manifestano tutta la loro libertà anche con qualche urlo e questo indispettisce qualche anziano che gioca e pensa di dover andare alle Olimpiadi. Mi auguro che il buon senso si impadronisca di tutti perché tutti i cittadini debbono poter utilizzare le cose pubbliche nel nome della nostra amata Democrazia. ll Presidente Bruno Natale

dicembre’08

30


Il Comitato propende per la prima ipotesi, lo ritiene di massima attenzione con l’auspicio di vederne la realizzazione, per questi motivi: ■ Il prestigio di una sede Universitaria nella Città di Selvazzano, unica su tutto il territorio nazionale per una città non capoluogo di Provincia. ■ Il prestigio di essere protagonisti del libero scambio culturale come si auspica in ambito Europeo. ■ La realizzazione di una Cittadella Universitaria in simbiosi con la prestigiosa Università Patavina. ■ La ricchezza indotta sulla nostra comunità con la presenza degli studenti, basti pensare al problema dell’accoglienza e del loro vivere quotidiano in Selvazzano Dentro. ■ La realizzazione del Parco nelle adiacenze della sede, lungo il Bacchiglione, sicuramente più meritevole che non nelle vicinanze di un mega-centro commerciale foriero di problematica frui-

zione. Si aggiunga a questo la presenza di adeguata impiantistica sportiva e di un attracco fluviale che ne renderebbe piacevole l’utilizzo anche all’intera nostra comunità. ■ La sua realizzazione annullerebbe di fatto la trasformazione dei 35.000mq di SU dell’ex Seminario, in altrettanti mq di commerciale, con gran beneficio sulla viabilità grazie alla bretella Boston e/o al GRAP. ■ Il trasferimento dei restanti 28.500mq di commerciale, come da valida proposta dei Presidenti dei Comitati di Frazione, nell’area PER 5 ( per inciso ritenuta “una provocazione “ dall’Ass. Tognana ); il che permetterebbe anche la riduzione dei 28.500 mq in cambio di residenzialità ERP e nell’ottica della previsione del Piano Casa messo in atto dal Governo con la Finanziaria. A fronte di questa nuova ipotesi quali i vantaggi di una mega-struttura di vendita, quali le ricadute future sulla comunità,

Comitati di frazione

COMITATO DI FRAZIONE DI TENCAROLA CAMPUS UNIVERSITARIO O GRANDE PARCO COMMERCIALE?

quale l’indotto economico? Null’altro che, di norma, la sola ricchezza prodotta dalla grande distribuzione a cui noi siamo chiamati a contribuire, ricchezza che non rimane in loco ma vola in altri lidi e quasi sempre all’estero? Ma, cosa gravissima, uno stupro ambientale dell’area di enorme pregio a ridosso del Bacchiglione. E se fra qualche anno la grande distribuzione è in recessione, che fare dei 35.000mq di S.U. dell’ex Seminario, per soddisfare la prevedibile richiesta di cambio di destinazione urbanistica dalla proprietà!!. A nome dei cittadini rivolgiamo un invito a tutte le forze politiche di Selvazzano a meditare profondamente prima di decidere e di farlo con l’obbiettivo dell’interesse della comunità, ricordando che nell’area esiste già lo spazio commerciale di Davanzo e del futuro progetto commerciale ALI’ di ben 8.000mq, che potrebbero far parte di un “Grande Parco Commerciale”. ll Presidente Bruno Saponaro

Comitato di Frazione di Feriole Opere pubbliche a Feriole: è necessario un accorciamento dei tempi di esecuzione All’inizio della legislatura amministrativa il Consiglio di Circoscrizione di Feriole ha presentato all’Amministrazione comunale, a partire dal 2005, una serie ben articolata di richieste relative alla realizzazione di opere pubbliche di varia tipologia e costo. Trattasi di: a) insonorizzazione della palestra di Montecchia e manutenzione della facciata Nord Est, in particolare; b) ristrutturazione dell’ex-scuola elementare U. Foscolo tesa alla realizzazione di un asilo nido-scuola materna; c) realizzazione di una pista ciclo-pedonale lungo la provinciale Euganea dall’incrocio con via Montecchia fino all’inizio del territorio comunale di Teolo; d) realizzazione, in sintonia con l’Amministrazione Provinciale, di interventi tesi alla moderazione del traffico in corrispondenza dell’abitato di Feriole (in particolare l’installazione di un semaforo in corrispondenza della Chiesa); e) soluzione del problema degli scarichi di acque miste gravemente maleodoranti provenienti dalla Club House e dagli appartamenti limitrofi; f) collocazione di panchine in corrispondenza delle ex-piazzole per cassonetti , sul lato Nord Est di via Montecchia, rivolte al colle della Montecchia; g) sostituzione degli attuali orrendi pannelli degli annunci funebri; h) installazione di un’adeguata segnaletica verticale con funzione toponomastica nelle adiacenze del campo da golf e dei campi da tennis. Oggi, settembre 2008, la situazione è la seguente: 1. Punto a) realizzato solo per la parte insonorizzazione; 2. Punto b) in via di realizzazione; 3. Punto d) le Amministrazioni di Teolo, Selvazzano e la Pro-

31

dicembre’08

vincia si sono dichiarate disponibili a valutare positivamente la proposta, in merito alla quale e’ in via di preparazione una bozza di progetto da parte del Consiglio di Circoscrizione; 4. punti c), e), f) g), h) nulla risulta in via di esecuzione ne’ in via di progettazione. Desidero commentare la richiesta della pista ciclo-pedonale. Le Amministrazioni di Teolo e di Selvazzano hanno in corso da anni la lodevole realizzazione di una pista ciclabile a collegare Tencarola con Villa di Teolo. È un’opera importante lunga circa 10 Km che, nel caso ideale, non dovrebbe implicare attraversamenti della Provinciale per ragioni sia attinenti all’urbanistica sia attinenti alla sicurezza degli utenti. Purtroppo un attraversamento della stessa si è reso necessario a circa 1 Km dall’abitato di Feriole (per chi proviene da Tencarola) ed è quanto mai opportuno che esso rimanga l’unico. La realizzazione della pista ciclabile (in realtà ciclo-pedonale con accurata eliminazione delle barriere architettoniche) di Feriole di Selvazzano non solo soddisferà questa esigenza di sicurezza per gli utenti particolarmente giovani o anziani, ma promuoverà un esteticamente apprezzabile allineamento dei confini delle proprietà prospicienti la pista e migliorerà nettamente l’estetica di Feriole, promuovendo una valorizzazione degli immobili interessati all’intervento. Peraltro, sarà contestualmente realizzabile una decorosa minipiazzola di sosta prospiciente il panificio di Feriole che, da quanto mi risulta, è la più vetusta costruzione della località. L’opera in questione è nel bilancio di previsione da tre anni ed è arrivato il momento di dare il via alla stesura del progetto esecutivo nell’ottobre-dicembre 2008 con apertura del cantiere nel 2009. Benedetto Corain


Gruppi consiliari

Da alcuni mesi è in corso un tavolo di lavoro sull’ex Seminario, al fine di risolvere in maniera condivisa, nella misura in cui ciò è possibile, il problema della destinazione urbanistica da dare all’area, anche per tentare di non farne oggetto di speculazioni politiche per la campagna elettorale del 2009. In ogni intervento, il PD ha messo davanti alla soluzione unilaterale un percorso condiviso, valorizzando ogni spiraglio di accordo. Ciò non per fuggire dalle responsabilità (chi ha i voti deve decidere), ma per evitare che una decisione unilaterale apparisse debole

Partito Democratico Ex seminario e P.P.E.40 Il destino della Conferenza dei Capigruppo allargata di fronte alla parte privata, che avrebbe buon gioco ad inserirsi nelle divisioni dei partiti per fare, legittimamente, i propri interessi. La Giunta comunale ha sempre respinto tutte le richieste di edificazione della parte privata. La maggioranza ha accettato la proposta dell’opposizione di costituire la commissione seminario (Santamaria-Benucci) nel 2006, da cui poi la minoranza si è sfilata sperando che le ingiuste ed insostenibili accuse contro il Sindaco (poi archiviate) facessero cadere l’Amministrazione. Nel 2008 è stata istituita la Conferenza dei capigruppo allargata ai

Presidenti dei Comitati di Frazione. Il PD attende sul tema un sussulto di responsabilità della minoranza, e in particolare di quella parte di essa (se ha un minimo di voce in capitolo) che non sembra malata di partito e di demagogia. Il PD infine ringrazia i Presidenti dei comitati di frazione che hanno sempre partecipato ai lavori della Commissione e della successiva Conferenza dei capigruppo, superando comprensibili difficoltà e non mancando, finora, di mettersi in gioco. Filippo Doni Capogruppo del Partito Democratico in Consiglio Comunale

LISTA CIVICA “VIVERE SELVAZZANO” LE POLITICHE SOCIALI: UN SOSTEGNO ALLA PERSONA Spesso l’attività di un’Amministrazione comunale viene valutata dai cittadini sulla base delle opere pubbliche progettate o realizzate, oppure su grandi scelte urbanistiche che segnano lo sviluppo di un territorio. Difficilmente Selvazzano sfuggirà a questa regola e quindi l’attuale Amministrazione potrà essere ricordata per il nuovo Centro Culturale che sorgerà nel vecchio Municipio ristrutturato, per la palestra scolastica a San Domenico o per l’Asilo affidato in costruzione alla Spes a Tencarola. C’è però un ambito che la gran parte dei cittadini non coglie appieno e che riguarda gli interventi che l’Amministrazione destina alle cosiddette “politiche sociali”. Per il bilancio dell’Ente si tratta di spesa corrente e non di spesa d’investimento, e nel linguaggio corrente viene frequentemente considerata “improduttiva” se non addirittura “spreco”, quindi bisognosa di un robusto ridimensionamento, alla luce di una proclamata efficienza che prenda spunto dalla buona prassi del settore privato. Eppure, dietro a queste cifre ci sono persone in difficoltà, che pur vivendo nel nostro

certo non povero (nonostante recenti difficoltà) territorio, non possono andare avanti senza il sostegno del Comune. Storie diverse, che solo gli addetti che si prodigano giornalmente conoscono, ma unite dal filo rosso del disagio figlio di questa nostra società che corre veloce e abbandona a bordo strada chi non sa stare al passo. Mi piace pensare allora all’Amministrazione come colei che, con passo più lento, vede chi si è fermato e lo accompagna per un tratto di strada fino a che questi ricominci ad andare sulle sue gambe. Ma numerosi sono anche i progetti che riguardano giovani, famiglie e anziani, volti a promuovere l’aggregazione e una migliore qualità di vita, collaborando con il volontariato, così numeroso nel nostro territorio. Un impegno finanziario che – nonostante la progressiva mancanza di fondi che caratterizza gli Enti locali – è andato crescendo negli anni con questa Amministrazione, a testimonianza di una scelta ritenuta fondamentale per l’equilibrio della nostra comunità. Marco Mezzocolli

dicembre’08

32


VERSO IL POPOLO DELLA LIBERTÀ www.forzaitaliaselvazzano.it Le elezioni politiche del 2008 si sono concluse con un netto successo dell’alleanza di centrodestra che ha conquistato la maggioranza assoluta in entrambe le Camere. La larga vittoria ha incoronato il Popolo della Libertà primo partito politico italiano e ha indicato la strada che i cittadini hanno scelto per la semplificazione e la modernità del quadro politico. Dal luglio del 2008 si è iniziato un percorso che porterà alla definitiva costruzione del Popolo della Libertà in ogni Comune, per essere pronti per le elezioni europee, provinciali e amministrative del 2009. I partiti fondanti del Pdl sono Forza Italia e Alleanza Nazionale; già da alcuni mesi, a livello locale, abbiamo scelto di

denominare il nostro gruppo consiliare “Forza Italia verso il Pdl”. Il Popolo della Libertà, però, è costituito anche da tutte le altre realtà politiche o movimenti minori che vi hanno aderito ed è aperto alla società civile del nostro territorio e a qualsiasi altro gruppo che vi operi. Il Pdl che si intende formare non è una sommatoria di tutti i partiti aderenti, ma una realtà nuova, presente sul territorio, al servizio dei cittadini, improntata su quei valori che da sempre hanno caratterizzato il centro politico italiano. I riferimenti ideali del Popolo della Libertà si rintracciano nel cristianesimo democratico e nel liberalismo. I principi cattolici sono quelli della dottrina sociale della Chiesa, con particolare riferimento all’impor-

tanza del ruolo della famiglia nella società, mentre i principi liberali si delineano nel sostegno all’iniziativa privata, alle liberalizzazioni e alle privatizzazioni. Tra le tematiche ben rappresentate nel Pdl ci sono la priorità alla sicurezza del cittadino, la lotta all’immigrazione clandestina, il sostegno alle forze dell’ordine, ma anche l’attenzione alle politiche sociali e culturali. Il Pdl ,inoltre, sostiene la necessità di profonde riforme costituzionali che trasformino l’Italia in senso federalista e presidenzialista. Sarà nostra cura tenere i cittadini informati del nuovo Coordinamento del Pdl locale e di coinvolgere la cittadinanza con incontri e convegni su temi specifici che si andranno a svolgere, nei prossimi mesi, in vista delle elezioni comunali, che si svolgeranno nella primavera del 2009. Gruppo Consiliare Forza Italia verso il Popolo della Libertà

Gruppi consiliari

FORZA ITALIA:

ALLEANZA NAZIONALE La Giunta Fortin sta danneggiando irrimediabilmente il capoluogo Ogni possibilità di sviluppo del capoluogo di Selvazzano è legata a quattro interventi destinati a stravolgere, migliorandolo o peggiorandolo, il tessuto urbano, residenziale, commerciale e sociale. Nuova piazza del municipio, ultimazione del PPE 56, spostamento ed ampliamento della scuola materna, ristrutturazione ex municipio. I segnali sino ad oggi dati dall’amministrazione Fortin, purtroppo sono tutti negativi e, a pochi mesi dalla fine del mandato, c’è di che essere molto preoccupati. L’incapacità di programmare, di gestire, l’irresponsabilità e lo stato di confusione in cui versa la maggioranza di centrosinistra fanno presagire che poco o nulla sarà risolto da qui alla primavera prossima. La nuova piazza del municipio. Il progetto guida, presentato a dicembre scorso è, fortunatamente, rimasto lettera morta. L’opera, il cui inaccettabile costo previsto ammonta a 2 milioni di euro, lungi dall’avere i requisiti tipici di un centro di incontro per la collettività e di aggregazione sociale, non è altro che una infelice sistemazione degli spazi, con alcune peculiarità che la caratterizzano in negativo. La radicale diminuzione dei parcheggi esistenti, una fontana che si erge come un muro alto e invalicabile tra il palazzo municipale e l’esterno, la scomparsa del monumento ai caduti, la creazione di improbabili chioschetti in stile luogo di villeggiatura, rendono il progetto persino inguardabile. Come se non bastasse a bilancio non vi sono nemmeno i soldi per la realizzazione dell’opera. Ultimazione PPE 56. Gli edifici e i negozi già realizzati non possono essere dichiarati agibili sino a che non saranno realiz-

33

dicembre’08

zate le opere di urbanizzazione primaria, ugualmente i permessi di costruire gli ulteriori edifici mancanti non possono essere rilasciati per i medesimi motivi. A causa delle gravi inadempienze dell’amministrazione comunale, che non ha espropriato le aree necessarie e ha rilasciato i primi permessi senza la necessaria preventiva realizzazione delle opere di urbanizzazione, non solo il centro di Selvazzano rischia di cadere nel degrado, ma gli acquirenti di esercizi commerciali e appartamenti potrebbero aspettare di entrarne in possesso sino a chissà quando. Spostamento e ampliamento scuola materna. L’infausta intenzione del Sindaco Fortin, di rinunciare al consorzio della polizia locale a favore di una collocazione al suo posto della nuova scuola materna, è deleteria per due ordini di motivi. Primo perché eliminerebbe un importante presidi di pubblica sicurezza dal territorio comunale, secondo perché collocherebbe la scuola materna nel punto più trafficato ed inquinato del capoluogo. Ristrutturazione ex municipio. I lavori, iniziati con due anni di ritardo rispetto a quanto annunciato e che costeranno alla collettività 1.172.000 euro, si chiuderanno con la realizzazione di opera affetta da gravi carenze sotto il profilo progettuale e di problematica fruibilità per gli utenti. Basti pensare che per passare dall’ultimo piano delle ali, al piano di pari livello del corpo centrale sarà necessario tornare al piano terra e risalire! Gabriele Verza Capogruppo Alleanza Nazionale vers il Popolo della Libertà


Gruppi consiliari

Negli ultimi mesi, gli organi di stampa sono impegnati a riportare le posizioni che le varie forze politiche, le rappresentanza territoriali, le associazioni di categoria, esprimono in merito al tema “Ex Seminario”. Che l’argomento sia di grande importanza per l’impatto che può causare sulla vita di una parte rilevante della cittadinanza (traffico, inquinamento, sicurezza sociale etc), nessuno può negarlo, ma che questo possa distogliere l’Amministrazione dal portare a compimento il proprio programma elettorale, non sembra plausibile. Non sembra consono con una Amministrazione che voglia essere la prima parte attrice di un controllo e di una programmazione del territorio, l’atteggiamento attendentista di chi cerca consensi da altre forze politiche, invece di portare avanti una proposta concreta e confrontarsi con la popolazione attraverso uno strumento democratico quale una libera consultazione referendaria. La concentrazione porta quindi a distogliere l’attenzione dal programma elettorale del Sindaco Paolo Fortin, liberamente eletto, perché tale programma portasse a compimento. La Lista Civica Progetto non intende analizzare punto per punto quanto promesso e non realizzato; troppo facile, infatti, sarebbe chiedere dove e quando si aprirà il “tavolo di trattativa” e concertazione a livello Provinciale sull’area Ex Semina-

LISTA CIVICA PROGETTO Selvazzano non è solo ex-seminario rio, visto che tale tavolo non mai stato neanche annunciato. Alla Lista interessa verificare lo stato di quelle promesse elettorali che dovevano incidere sulla vita della cittadinanza. Viabilità Siamo a settembre e puntualmente iniziano le scuole, e, guarda caso, si ripresenta il problema traffico, problema che doveva essere risolto con una rivisitazione del Piano Urbano del Traffico (P.U.T.), che avrebbe dovuto migliorare la situazione con “interventi limitati”. Ci si chiede, a distanza di 4 anni, a che punto sia la rivisitazione del P.U.T. visto che l’unico studio presentato alla data odierna è la sola previsione sull’eventuale insediamento dell’area Ex Seminario. − Rendere accogliente la Casa di Tutti (Municipio) Probabilmente quando si scriveva “tempi brevi sull’espletamento delle pratiche” non si pensava alle piccole pratiche di tutti i giorni, quelle che ci portano all’ufficio anagrafe, che risulta giornalmente assediato e che costringe il cittadino a lunghe e snervanti attese. Sempre in questo ambito si proponeva l’attuazione di project financing, magari per la realizzazione dello stabilimento natatorio, o di altre opere pubbliche, ma tale opportuni-

tà, tentata una sola volta non è mai stata percorsa con il risultato che per alcune opere pubbliche non ci è dato sapere quando potranno prendere corpo. − Sostegno della famiglia Il Sindaco si era impegnato a rilanciare dei progetti di edilizia convenzionata che agevolino giovani coppie, anziani e categorie deboli, ma tale impegno non ha ancora avuto risultati evidenti. Ad onor del vero qualcosa è previsto, ancora una volta in previsione del recupero dell’area Ex Seminario. Facile sarebbe continuare parlando di Lavori Pubblici non realizzati, mancata incentivazione all’uso dei mezzi pubblici, migliorare la qualificazione ambientale degli insediamenti edilizi, ma sempre ci troveremo a dover constatare che quanto fatto in questi quattro anni sia ben poca cosa se confrontato alle aspettative. La Lista Civica Progetto, nella sua posizione di minoranza consiliare, ha quale scopo primario, quello di verificare che quanto promesso possa essere attuato, ovvero si possa iniziare una fase di attuazione. Allo stato attuale non sembra che questa Amministrazione possa attuare, anche in parte quanto promesso. Lista civica Progetto Claudio Zambonin

Lega Nord-Liga Veneta La Lega-Nord, l’unica forza per il cambiamento e per le riforme! Cara cittadina, caro cittadino, alle ultime elezioni politiche della primavera scorsa, la Lega Nord ha potuto godere della fiducia di moltissimi di voi. Molti, anche per la prima volta, hanno voluto accordare darci fiducia perché hanno riconosciuto proprio nel nostro Movimento il vero motore del cambiamento, una forza realmente riformista che si pone al di fuori dei classici schemi collegati al partitismo centralista ed assistenziale: a tutti voi va il nostro più sentito ringraziamento. La Lega si è sempre distinta proprio per il coraggio e la passione politica, coraggio che in questo Governo significa “riforme, semplificazione ed uguaglianza”. La Sezione comunale della Liga Veneta - Lega Nord

Padania di Selvazzano, totalmente in linea con la politica nazionale del Movimento ed in previsione delle prossime elezioni amministrative del 2009, proporrà un programma amministrativo e una squadra di candidati contraddistinti da preparazione, giovane età e forti elementi di novità. Per il nostro Comune l’azione amministrativa sarà rivolta a garantire aiuto e assistenza alle fasce più deboli dei nostri cittadini che fino ad ora sono state ignorate o scavalcate da una sinistra più attenta alle richieste pressanti degli ultimi arrivati che dei propri connazionali. Anziani, giovani coppie, ragazzi e ragazze saranno per noi priorità dell’azione di governo, tenendo alta l’attenzione sulle famiglie sempre più in difficoltà ad arrivare a fine mese.

Il federalismo fiscale che la Lega sta portando avanti in sede governativa sarà poi la svolta per garantire al nostro Comune quelle risorse che gli competono visti gli elevati tributi che i nostri cittadini versano alle casse dello Stato Centrale e che noi desideriamo rimangano in buona parte nel nostro territorio. Le deleghe, che la riforma Maroni sulla sicurezza affida al Sindaco, saranno senz’altro poste in essere senza alcun tentennamento qualora fossimo premiati dal vostro voto nell’ambito delle alleanze che andremmo a realizzare sulla base dei nostri obiettivi. La Sezione Liga Veneta Lega Nord Padania Comune di Selvazzano Dentro


L’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero della Diocesi di Padova, per effetto della legge di emanazione concordataria n.222 del 28.5.1985, è proprietario del nuovo fabbricato commerciale e direzionale di totali mq 7.000 ca. edificato a seguito della realizzazione di una vasta opera di urbanizzazione che ha disegnato il “Nuovo centro di Rubano” di Via Europa. E’ adiacente ad costruendo nuovo Distretto Sanitario dell’ULS 16 di Padova di Via A. Spinelli.

Ne è risultata un’architettura moderna, che, a seguito della realizzazione di una piazza interna con quadriportico, ampi portali d’accesso, gallerie coperte in vetro e ballatoi al piano superiore, esprime un luogo concluso e compiuto, dedicato a spazi di incontro, di lavoro e per servizi. Al piano terra è realizzato un supermercato con negozi connessi. Al piano superiore sono realizzati 12 unità commerciali e direzionali per negozi ed uffici. Un’ampia autorimessa interrata si colloca a servizio del palazzo. L’intervento è frutto di una riconversione patrimoniale, cioè la vendita di terreni agricoli ed il reimpiego delle somme ricavate per eseguire l’operazione. Il raggiungimento dei fini statutari, cioè il “sostentamento del clero”, sarà quindi possibile mediante i redditi che si ricaveranno dalle locazioni.

UNITÀ IMMOBILIARI SUPERFICIE NEGOZI / UFFICI MQ PIANO PRIMO unità 1 232,00 sud-est unità 2 243,40 sud-est/centro unità 3 244,40 sud-ovest/centro unità 4 252,70 sud-ovest unità 5 232,00 nord-est unità 6 243,00 nord-est/centro unità 7 244,40 nord-ovest/centro unità 8 252,70 nord-ovest unità 10 80,50 chiostro/sud-est unità 11 102,60 chiostro/sud-ovest unità 12 80,50 chiostro/nord-est unità 13 102,60 chiostro/nord-west Autorimesse al piano interrato da mq 16 a mq 40, con possibilità di depositi e magazzini.

ISTITUTO DIOCESANO PER IL SOSTENTAMENTO DEL CLERO Via Dietro Duomo n.16 35139 PADOVA Tel. 049.65.73.44 Fax 049.66.45.30 E-mail: idsc@idscpadova.it - Sito web: www.idscpadova.it



Notiziario Comune Selvazzano Dentro