Page 1

periodico d’informazione sulle sezioni della

Con il Patrocinio

concordia

parvae

s.s. lazio | anno 1 n° 0 aprile 2013

res

Con il Patrocinio

crescunt

| CON LA LAZIO NEL CUORE. | | NASCERE LAZIALI |

| DELLA LAZIALITÀ |

I

D

l cuore ha sempre battuto per i colori biancocelesti, sin da quando ero piccolo prima ancora di entrare per mano a mio papà Angelo nello stadio Flaminio per vedere giocare la Lazio con gli occhi stupiti ed ammirati di bambino. Un amore ancestrale, innato, obbligatorio. Non esagero, quello che sto per raccontare sembra invenzione ma invece è realtà tangibile. Io sono venuto al mondo per volontà del Signore e per merito della Lazio. Correva l’anno 1952, era il 7 settembre, Angelo, mio padre, sciarpetta al collo e tanta passione nel cuore, è sugli spalti dello Stadio Torino (oggi Flaminio) si gioca un derby valido per la Coppa Messaggero. La Lazio trionfa, annichilendo la Roma per 3-1, doppietta Brendsen e gol di Larsen. Angelo è felice, euforico, gasato. Dopo la partita corre a casa di amici dove c’è una festicciola, di quelle con tutte le sedie intorno al muro ed un giradischi che alterna boogie-boogie a lenti appassionati. Li c’è Anna, la mia futura mamma. Angelo e Anna si incontrano, si piacciono, la vittoria della Lazio rende il mio papà più brillante, più intraprendente, più simpatico. Il resto si può intuire. Comincia così la loro storia d’amore che li porterà a sposarsi nel ’56 e a darmi alla luce nel ’58. E se la Lazio quel giorno avesse perso??? Chissà, forse papà sarebbe tornato a casa sua… In ogni caso, ero laziale ancor prima di nascere, ed oggi sono qui a raccontare per la prima volta a tutti questa personalissima storia. La nascita di una pubblicazione dedicata ai colori biancocelesti, di cui mi onoro di essere il direttore, è l’occasione giusta. La mia fede biancoceleste, ed una professione che mi ha portato a seguire da giornalista tutte le discipline sportive, si sposano in un progetto davvero gratificante. Metterò al servizio di tutta la famiglia laziale la mia esperienza, maturata nel campo dello sport, e la condirò con la passione per i nostri colori. Voglio ringraziare Franco Anzidei e Mario Notari per avermi chiamato a partecipare a questa splendida avventura, voglio ringraziare sin d’ora tutti coloro che ci seguiranno e contribuiranno a far crescere “Lazio 100”. Di promesse non voglio farne, non servirebbero. Mi limito a dire che il giornale sarà di tutti, di tutti noi laziali e di coloro che attivamente contribuiscono, sui campi, a dare lustro alla nostra gloriosa società. Sono pronto ad accettare suggerimenti e critiche, a confrontarmi e a dare spazio alle opinioni di tutti, nell’interesse della Lazio e di tutti noi. Sono pronto al fischio d’inizio. La partita, questa entusiasmante sfida, è finalmente iniziata.

Gianluca Montebelli          

Mag 00 DEF.indd 1

alla Lazialità nasce il laziale da distinguere dal tifoso che però può diventare anche lui un vero laziale , se assorbe tutto quello che c’è di bello nel costume biancoceleste. Sicuramente la prima lezione di Lazialità  ce la dettero i fondatori della Società Podistica Lazio il 9 Gennaio 1900. Ispirati dai colori biancocelesti della Grecia, prima nazione ad organizzare ad Atene le Olimpiadi moderne, essi affidarono questo nome alla nuova Società. Perchè Lazio? Eppure Roma era li, era la città meravigliosa dove vivevano, era la Capitale, la cui cultura era stata prima la culla della civiltà moderna, poi la madre. Eppure vince il nome Lazio. Ma è giusto perchè furono i Latini, che accolsero il profugo Enea, furono i Latini che dopo avere imposto il loro dominio nella regione, ebbero nei due gemelli di Roma i fondatori della città eterna. Era quindi il Lazio che aveva determinato il futuro di Roma e del mondo intero. Niente conformismi, niente onori a cose e persone, ma soltanto culto per il meraviglioso passato della Regione Lazio. E che la mentalità dei fondatori della nuova Società fosse aperta a tutte le sane discipline Sportive diventa evidente, constatando come dopo il podismo, il nuoto diventa il secondo sport, poi subito nei primi anni il canottaggio, il calcio, la pallanuoto, l’escursionismo. E la Società era una sola per tutti questi sport, ed ogni dirigente di essa presiedeva una disciplina sportiva, e ciò anche quando il calcio ben presto divenne l’attività preminente. Ma questa che allora non si usava chiamare Lazialità, era già viva nella mente e nei cuori dei nostri dirigenti di allora,  da Luigi Bigiarellia Fortunato Ballerini, da Giorgio Vaccaro a Olindo Bitetti, daEugenio Gualdi  a  Remo Zenobi  e tanti altri.

di meraviglioso può dare ai giovani, la voglia di vincere o meglio di superare se stessi sempre nel più grande rispetto dell’avversario. La sconfitta fa parte dello sport e della vita, non c’è vittoria che non sia stata preceduta da una sconfitta. Amare lo sport, come elemento di perfezionamento del fisico, della mente, come spinta nella vita a superare le difficoltà che sempre si incontrano giorno per giorno. Rispettare gli avversari tanto da diventare amici. Certamente alla base dei sani principi dei nostri fondatori c’era il dilettantismo e cioè non soltanto sottrarre ore alla propria Famiglia, non soltanto affrontare le difficoltà con gioia, piacere e senza considerare sacrifici le lunghe ore dedicate alla preparazione, ma sempre disposti a seguire la Società con passione aiutandola anche economicamente. Così visse la prima Lazio e così vive ancora la Lazio del 2010 (1997). La Lazialità porta il laziale ad amare non soltanto la disciplina prediletta e gli altri sport curati dalla Società madre, ma anche apprezzare i risultati che lo Sport italiano può darci anche al di fuori delle nostre mura biancocelesti. La Lazialità è signorilità non di carattere esteriore, è cosa che si sente dentro, della quale ci si sente orgogliosi. Se la musica è un meraviglioso messaggio che tocca i cuori, la mente e ci spinge ad essere buoni, sensibili e ci innalza verso il cielo,  la Lazialità è un messaggio di costume di vita, e quindi incide nel comportamento giornaliero di ciascuno di noi. È con un augurio che concludo: dimostrare la nostra Lazialità in ogni occasione, nei campi di gioco e nella vita.

Renzo Nostini          

Comincia ad essere chiaro cosa era ed è la Lazialità! Amare i colori biancocelesti, come simbolo di purezza, amare lo sport per tutto quello che

08/04/13 11:22


Con il Patrocinio degli Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia

concordia parvae res crescunt periodico d’informazione sulle sezioni della s.s. lazio anno 1 n° 0 aprile 2013

Direttore Responsabile | Gianluca Montebelli Progetto Grafico | Flavia Aliverti Redazione Roma | Via Guglielmo Calderini, 68 - 00196 Roma Tel. 333.6554876 Editore | La Bici della Lazio s.r.l. Via Guglielmo Calderini, 68 - 00196 Roma Stampa | Milano Es. Litosud Srl Testata Registrata | Reg.Trib. Roma N°50/2013 Del 18/02/2013

Mag 00 DEF.indd 2

08/04/13 11:22


s.s. lazio | rugby

| FRANCESCO ED EDOARDO, PER SEMPRE BIANCOCELESTI |

D

ue settimane, due vite spezzate. Due meravigliosi ragazzi, Edoardo Marchione e Francesco Di Crosta, che hanno passato la palla troppo presto lasciando un grande vuoto ed un immenso dolore.

La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami! Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza. La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza. Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo. Rassicurati, va tutto bene. Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata.

La Redazione di Lazio 100, si unisce al cordoglio delle famiglie e della SS Lazio Rugby, per l’improvvisa e dolorosa scomparsa di Edoardo Marchione e Francesco Di Crosta, due giovani atleti biancocelesti .

Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace.

Henry Scott Holland

laziorugby.it facebook: lazio rugby 1927 | twitter: @laziorugby1927

Mag 00 DEF.indd 3

08/04/13 11:22


s.s. lazio | golf

s.s. lazio | ciclismo

| THE SPIRIT OF THE GAME |

| DUE RUOTE DI SUCCESSO |

L

Avversari avvertiti: quest’anno c’è anche la S.S. Lazio” Queste sono state le parole di Luca De Nicola, corridore biancoceleste, dopo il buon piazzamento della comitiva laziale in una delle ultime gare. Il giovane corridore di Albano laziale sembra proprio aver ragione, infatti fra gli ultimi mesi del 2012 e questo inizio di 2013, sembra essere tornato a splendere il sole sulla S.S. Lazio ciclismo.

a S.S. Lazio Golf, attualmente inserita come attività associata all’interno della Polisportiva Lazio, nasce con l’intento di unire “the spirit of the game”, tipico del nobile gioco di matrice anglosassone, con la Lazialità, quel sentimento di appartenenza ai colori biancocelesti e di spirito olimpico che sin dagli albori del secolo scorso ha animato i fondatori della Polisportiva più grande d’Europa. La Lazio Golf ha come mission la diffusione e l’insegnamento del più bel gioco del mondo a tutti i livelli, ma con un’attenzione particolare verso i più giovani. Siamo al secondo anno di attività agonistica, e il calendario 2013 del circuito Driving Eagles vedrà i golfisti laziali impegnati in diversi circoli di Roma e del Lazio. Ecco il calendario:

DRIVING EAGLES 2013 • • • •

ARCHI DI CLAUDIO TERRE DEI CONSOLI MARE DI ROMA ARCO DI COSTANTINO

22 / 23 / 24 Marzo 7 Aprile 19 Maggio 8 Giugno

La S.S. Lazio è tornata a macinare risultati e traguardi importanti, il tutto è stato frutto non della casualità ma di una mentalità vincente, come dimostra l’ingaggio di uno degli astri nascenti del ciclismo fuori strada: il sopracitato De Nicola; l’atleta classe 1994, già nel giro della nazionale di ciclocross da ormai un anno e mezzo, ha dimostrato sin da subito il suo valore mettendo a segno diversi colpi in tinta biancoceleste; De Nicola ha firmato il suo debutto in vesti laziali con una vittoria, durante il trofeo Barbetta Biagio ad Albano Laziale e ha conquistato il prestigioso titolo di Campione Intersud ad inizio Dicembre, nella terra lucana di Metaponto. Questi traguardi hanno garantito al diciottenne laziale la convocazione in Nazionale per la tappa italiana del Campionato del mondo di ciclocross, che si è tenuta il 6 Gennaio 2013 a Capannelle. Qualche settimana fa, la S.S. Lazio è andata ad ampliare il proprio organico nel settore fuoristrada, ingaggiando il corridore romano Elia Colella, anch’egli classe 1994; anche questa operazione è stata effettuata nel nome di un target tutto incentrato sulla linea verde e giovanile la cosiddetta “green line”. Colella ha subito dimostrato il suo talento in occasione del Trofeo San Gabriele, disputatosi a Sora il 10 Marzo, chiudendo terzo nella sua categoria quella degli under23, andando a completare un podio in parte già biancoceleste con De Nicola sul gradino più alto. La S.S. Lazio Ciclismo tuttavia dopo aver ricevuto grandi soddisfazioni dal settore fuoristrada, nutre molta fiducia anche nei confronti del settore stradale. Queste le dichiarazioni di Pino Montini, direttore sportivo della Lazio Ciclismo, in vista della prossima stagione su strada: “Nutriamo grandi aspirazioni per la stagione che è alle porte, per ora ci stiamo concentrando sulla preparazione fisica che è di primaria importanza se si vogliono raggiungere traguardi prestigiosi”.

sslaziogolf.com | sslaziogolf@gmail.com facebook: ss lazio golf | twitter: @laziogolf

sslaziociclismo.it facebook: s.s. lazio ciclismo

Mag 00 DEF.indd 4

08/04/13 11:22


s.s. lazio | burraco

s.s. lazio | ginnastica flaminio

| SCHIAVI DI DUE PASSIONI |

| MEZZO SECOLO DI STORIA |

G

L

irando tra la gente o semplicemente entrando in un bar a prendere un caffè ci si imbatte sicuramente in un giocatore di Burraco. Come lo si riconosce? Racconta di aver partecipato a questo o a quel torneo, di aver fatto tardi ma di essersi divertito, oppure parla della madre o della zia che lo hanno avvicinato al gioco del momento. Certo non era così diffuso come oggi che vanta davvero innumerevoli affezionati, tanto da definirsi il gioco del momento, e merita particolare attenzione. Attenzione che la Polisportiva più grande d’Europa ha avuto e la S.S.Lazio 1900 non è rimasta di certo indifferente a tanta esplosione di socialità che avvicina persone anche giovani, e non ha esitato un minuto ad accogliere questo gioco all’interno della propria struttura. La S.S. Lazio durante Il Consiglio Generale del 19 dicembre 2012 ha deliberato la nascita ufficiale della S.S.Lazio Burraco, la sua sezione numero 57, assegnando alla stessa, la sua data di nascita certificata come la tradizione della “lazialità” vuole e come chi è depositario di tale ritualità pretende che sia. Orgogliosa il Presidente Blanchi Emanuela che con il Vice Presidente Dario falchi, è riuscita così a coniugare due passioni: quella per la Lazio e quella per il Burraco. “Dobbiamo essere davvero riconoscenti della sensibilità dimostrata dalla S.S. Lazio e dal suo Presidente Generale Antonio Buccioni, e riconoscerne le capacità di trasformare le idee in realtà”- questo il commento, di Falchi Dario, affidato agli amici non appena appreso la notizia della delibera del Consiglio Generale, che poi ha aggiunto “ sono felice per quanto è successo oggi non faremo mancare il nostro impegno e sicuramente sentirete parlare di noi, di questo ne sono certo”. Allora la S.S. Lazio Burraco ha risposto prontamente a tanta fiducia e ha organizzato con successo due grandi tornei: il primo il 19 gennaio presso l’Ice Park di via di Tor di quinto, il secondo grande torneo del 15 febbraio, in occasione dell’inaugurazione della sede di gioco presso il Centro Benessere Fitage, in via Gioacchino ventura 60, ha visto la partecipazione straordinaria di 140 giocatori (35 tavoli), raggiungendo un traguardo inaspettato dopo due soli mesi di vita di questa Associazione che conta oggi 88 iscritti. Questo successo è dovuto anche all’incoraggiamento di tanti amici, primo fra tutti del Presidente Generale Antonio Buccioni, del Presidente della S.S.Lazio Motociclismo Mario Notari, del Presidente della SS Lazio Ciclismo Franco Ansidei, del grande capitano Pino Wilson del portierone Felice Pulici e all’affetto di amici tra i quali Maurizio Manzini, Team Manager della Lazio Calcio e frequentatore dei nostri tornei, oltre alla passione del Presidente Blanchi Emanuela del vice-Presidente Falchi Dario ed allo staff tutto, al Direttore organizzativo eventi Alessandro Pasquali, chiamato dal Vice Presidente a ricoprire questo ruolo, mentre la Direzione della Comunicazione è affidata a Massimiliano Marsili, che ci tiene dice: “Settimanalmente la S.S. Lazio Burraco gioca nella sua sede di Via Gioacchino Ventura 60 presso il Centro Benessere Fitage e in altri giorni, sostiene il torneo del circolo di Villa Carpegna il venerdi alle 21:00 e quello del Salaria Sport Village della domenica pomeriggio alle 16:30. Ai nostri sostenitori consigliamo di seguirci anche sulle nostre pagine Facebook e Twitter nonché il nostro sito internet www.sslazioburraco.altervista.org, dove avranno tutte le notizie sugli eventi dei prossimi mesi, anticipando che stiamo organizzando un grande evento come spetta ad una Grande società. Inoltre chiunque voglia iscriversi con la SS Lazio Burraco, può inviare una mail alla mia attenzione all’indirizzo di posta sslazioburraco@gmail.com, inviando i vostri dati ed un recapito ove richiamarvi e informarvi dei nostri eventi”. La S.S. Lazio non si ferma qui e ha in programma altri eventi in collaborazione con la Fe.Bur.It, la Federazione Burraco Italia alla quale ha scelto di affiliarsi per la propria attività. Per finire conclude il Vice Presidente Dario Falchi“ siamo felici ed orgogliosi di partecipare a questa splendida iniziativa di Lazio 100, fiduciosi per un grande successo auguriamo ogni bene alla Testata al suo Direttore, il Dott. Montebelli ed ai suoi redattori ” .

a S.S. LAZIO GINNASTICA FLAMINIO di Roma è un’associazione sportiva dilettantistica senza fini di lucro, le cui origini risalgono agli ex Centri CONI, e che si propone come obiettivi statutari la promozione della ginnastica sportiva nelle sue differenti forme ed espressioni e la partecipazione all’attività della Federazione Ginnastica d’Italia (F.G.I.) alla quale è ininterrottamente affiliata dal 1964. L’Associazione è iscritta nel Registro delle associazioni sportive dilettantistiche del C.O.N.I. con il numero 1183 dal quale ha anche ottenuto il riconoscimento di Centro di Avviamento allo Sport (C.A.S.), è inoltre, inserita nell’albo nazionale delle “Scuole di ginnastica “ della F.G.I. e rivolge la sua attenzione principalmente all’età giovanile. La missione della S.S. LAZIO GINNASTICA FLAMINIO è l’attività agonistica sia per la ginnastica artistica che per la ritmica sportiva. La S.S. LAZIO GINNASTICA FLAMINIO ha corsi di psicomotricità rivolti a bambini/e a partire dai tre anni di età mentre la preparazione di base inizia dai 5/6 anni in poi, detti corsi seguono i programmi della Federazione Ginnastica d’Italia e dei Centri di Avviamento allo Sport del C.O.N.I.; da qui vengono selezionati successivamente gli atleti/e che per particolari attitudini possono avviarsi all’attività agonistica. ATTIVITÀ La S.S. LAZIO GINNASTICA FLAMINIO è una scuola di ginnastica che prepara ginnasti e ginnaste di ogni livello. Per i più piccoli si svolgono corsi di avviamento alla pratica sportiva, per permettere di proseguire in una delle due discipline olimpiche da noi praticate: la Ginnastica Artistica Maschile e Femminile e la Ginnastica Ritmica. La prima, è incentrata nello sviluppo del controllo totale della potenza muscolare, per raggiungere precisione e tecnica perfette tanto ai grandi attrezzi quanto al corpo libero. La seconda, invece, è una specialità esclusivamente femminile, e, pur sempre mirando al controllo del movimento corporeo, sottolinea, con l’aiuto della musica, il raggiungimento di una sintesi di armonia e tecnica, a corpo libero o con i piccoli attrezzi. Vi sono sia corsi di avviamento, per poter conseguire ottimi risultati senza richiedere un impegno eccessivo, ed assicurando comunque la possibilità di partecipare a competizioni dilettantesche e manifestazioni sportive, sia corsi a livello agonistico, con allenamenti quotidiani volti a preparare atleti ed atlete a competizioni ufficiali, tanto per l’alta specializzazione quanto per campionati per l’attività di serie A, B e C. I corsi sono tenuti da insegnanti qualificati ISEF/ IUSM e TECNICI FEDERALI FGI, in particolare la S.S. LAZIO GINNASTICA FLAMINIO può vantare alcuni fra i migliori tecnici a livello regionale e nazionale, nelle varie specialità. •

La S.S. Lazio Ginnastica Flaminio collabora con l’Università degli Studi di Roma “Foro Italico” per la promozione ed il supporto di attività formative, scientifiche e di ricerca”. La società ha avuto atleti che hanno partecipato a diverse edizioni olimpiche: Cinzia Delisi (Monaco 1972), Michela Imperatori (Seul 1988), Maria Teresa Gargano (Sidney 2000).

Attualmente la società partecipa ai campionati si serie A, B e C e a Campionati individuali.

Emanuela Blanchi e Dario Falchi

sslazioburraco.altervista.org | sslazioburraco@gmail.com facebook: s.s. lazio burraco | twitter: @sslazioburraco

Mag 00 DEF.indd 5

Fondatore della società è ilProf. Riccardo Agabio, attuale presidente della Federazione Ginnastica d’Italia. Attuale Presidente della società è l’Avv. Mario Tonucci.

lazioginnastica.it | info@lazioginnastica.it facebook: s.s. lazio ginnastica flaminio

08/04/13 11:22


s.s. lazio | pallavolo

| LA CASA DEI LAZIALI È SUL WEB! |

L

a Società Sportiva Lazio Pallavolo annuncia il lancio on-line del blog Casa Lazio - Colli d’Oro “Bob Lovati”.

Casa Lazio sul web è raggiungibile tramite la pagina dedicata sul sito ufficiale www.sslaziopallavolo.com o all’indirizzo www.casalazio.it e condivisibile anche su facebook (www.facebook. com/Casa-Lazio-Bob-Lovati-Colli-dOro) e twitter (@casalazio). Il blog casalazio.it è un vero e proprio diario di viaggio attraverso i 10 mesi che mancano al completamento dei lavori del centro sportivo polifunzionale più grande della Regione. Un serbatoio a cui attingere o riversare idee originali, propositi e sogni da costruire sotto l’ala protettrice dell’aquila bianco-celeste e dei valori che rappresenta, incarnati nella sua lunga carriera dall’indimenticabile Bob Lovati. “Il primo modo di navigazione in casalazio.it è orizzontale: le pagine istituzionali raccontano la nostra storia personale e societaria, le finalità di solidarietà a favore del nostro territorio (XX Municipio di Roma Capitale, quartiere Labaro) e illustrano l’intero progetto d’ingegneria sportiva: un centro dotato di palazzetto dello sport, piscina, palestre, foresteria, aree accoglienza e ristorazione, un parco - così ci guida nella visita al sito il Prof. Giorgio D’Arpino, dal 1996 Presidente della S.S. Lazio Pallavolo, società al vertice dei Campionati nazionali di volley maschili e femminili da oltre 60 anni - Il secondo approccio è verticale, un tuffo nel mare di servizi e discipline che proporremo, a partire da pallavolo e beach volley, fino a tutte le discipline indoor, outdoor e in acqua che riteniamo fondamentali per un corretto sviluppo della persona giovanissima, adolescente o in età avanzata”. Fiori all’occhiello di Casa Lazio saranno un attrezzatissimo centro benessere e salute per la cura quotidiana della persona e per i trattamenti fisioterapici e la rieducazione degli atleti e un centro culturale in cui saranno ospitati eventi e manifestazioni musicali, artistiche, sociali connesse al territorio. Ma non è tutto, perché, da buone aquile, in Casa Lazio si vola in alto.

Il centro di Colli d’Oro sarà infatti anche sede di UNITRE CL, Università della terza età Casa Lazio, definizione a dire il vero parziale, visto che sarà aperta a tutti coloro che avranno compiuto i 18 anni. Scegliendo tra i corsi e i seminari attivati, gli adulti del XX Municipio e del resto della città potranno approfondire argomenti culturali, coltivare passioni sportive, viaggiare o impadronirsi delle moderne tecniche di comunicazione digitale. Perché seguire il blog appena lanciato nel web? Giovanni Serra, responsabile comunicazione e marketing di Casa Lazio, risponde: “Per essere costantemente aggiornati sui passi in avanti nella realizzazione della Casa comune dei laziali, per intervenire con suggerimenti e proposte, per essere i primi ad avvalersi delle offerte riservate ai titolari della Casa Lazio Card e - perché no? - in tempi di crisi e di spericolate operazioni finanziarie, per valutare le nostre opportunità di investimento e sponsorizzazione serie, affidabili e consolidate negli anni. Si pensi all’evento Amor Volley, da noi organizzato ogni mese di maggio, che viaggia verso la ventesima edizione.” Semplici appassionati di sport, giovani e giovanissimi alla ricerca di un luogo sicuro e affidabile in cui formare la propria persona, adulti alla ricerca di un’oasi di benessere e tranquillità, imprese e Istituzioni desiderose di collaborare sono tutti interlocutori speciali per lo staff di Casa Lazio, che a ognuno riserverà un’attenzione regale. Da aquile, appunto.

Casa Lazio Colli d’Oro “Bob Lovati” Comunicazione e Marketing: Giovanni Serra tel: 339.5318769 email: press@casalazio.it Casa Lazio Colli d’Oro un progetto della S.S. Lazio Pallavolo Via Gabriele Camozzi 6/8 00195 Roma segreteria: tel: 334.918.3531 (dalle ore 16.00 alle 20.30) email: segreteria.lazio@gmail.com

sslaziopallavolo.com | segreteria.lazio@gmail.com facebook: Casa-Lazio-Bob-Lovati-Colli-dOro | twitter: @casalazio

PESCHERIA VITA BLU Aperto Martedì - Mercoledì - Venerdì - Sabato Via Ignazio Persico 73 / 75 tel. 06.5120068 cell. 348.9163630

Mag 00 DEF.indd 6

08/04/13 11:22


s.s. lazio | badminton

s.s. lazio | footvolley

| L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA |

| FUNANBOLI DA SPIAGGIA |

L

D

a nostra squadra ha terminato la scorsa settimana la regular season del Campionato nazionale di serie A conquistando un 6° posto in classifica generale che conferma la discreta performance della passata stagione, primo anno del nostro team nella serie maggiore. Analizzando l’andamento della stagione non possiamo che essere soddisfatti delle prestazioni dei ragazzi che, pur in presenza di varie difficoltà , hanno saputo conquistare dapprima la salvezza matematica e poi un ottimo piazzamento complessivo. In campo femminile sicuramente da apprezzare le prestazioni durante tutto il campionato di Alessandra Tiburzi e di Ruxandra Dumitru (atleta rumena) che hanno consentito alla squadra di ottenere quattro successi sui nove complessivi. In campo maschile determinante la prestazione in tutto l’arco del campionato del campione Italiano di doppio misto e doppio maschile Enrico Galeani che ha saputo guidare l’intera squadra con grande esperienza e professionalità. Particolare elogio anche per gli altri atleti che hanno coadiuvato Enrico nel settore maschile: Aierwin Grey e Bob Van Den Broecke, grande passione   e   spirito di sacrificio nel sobbarcarsi impegni alcune volte decisamente proibitivi. Di rilievo anche l’esordio di tre atleti   Kristian Schneider, David Ghedalia e Edoardo Iachini, questi ultimi addirittura under, che per la prima volta hanno calcato i campi della serie A.  Encomiabile anche l’organizzazione del Segretario del team la dott.ssa Lucia Russo. Finita per adesso la competizione a squadre , iniziano tutta una serie di tornei individuali che vedranno i nostri ragazzi impegnati su più fronti a cominciare dal Torneo Fiumicino di domenica 7 marzo e che vedranno ad Aprile lo svolgimento dei campionati Regionali. Disciplina nuova ma decisamente interessante ed avvincente che merita più seguito per cui invitiamo tutti ad avvicinarsi alla stessa contattandoci.

opo un 2012 ancora da incorniciare l’atleta biancoceleste Paolo Mazzieri, campione italiano in carica, fa parte della rappresentativa italiana che in questi giorni scenderà in campo nel torneo forse più importante dell’anno. Si tratta dell’ormai famoso, per gli amanti del footvolley, Mondiale 4x4 di Rio. Una variante di questo fantastico sport di origine brasiliana che ricordiamo nella sua versione classica vede due giocatori che sfidano altri due giocatori in un campo da beach volley, attenzione però sono bandite le mani. Il petto, la spalla, la testa ed acrobatiche rovesciate sono i colpi più usati che portano insieme ai piedi naturalmente il pallone da calcio mikasa ft-5 ( palla ufficiale) a vibrare nell’aria passando da una parte all’altra della rete ( alta 2.20) . Spettacolo puro. In questo habitat naturale il nostro Mazzieri con finte che fanno impazzire il pubblico da anni dimostra di essere il numero 1. Ma i veri “mostri” sono i brasiliani ed i paraguaiani , sarà dura per l’Italia bissare il quarto posto dello scorso anno , ma ci proveremo . Speriamo che gli azzurri capitanati da Paolo potranno regalarci ancora forzi emozioni in questo footvolley 4x4 , dove quindi vi sono 4 giocatori contro 4 , con la rete più bassa a 2 metri . Presente in campo una stella del calcio, per l’Italia Aldair, in bocca al lupo Italia , avanti Lazio.

laziobadmi@gmail.com facebook: s.s. lazio badminton

sslaziofootvolley.it | info@sslaziofootvolley.it facebook: s.s. lazio footvolley asd

s.s. lazio | surf & boarding

s.s. lazio | sci

| LA LAZIO SURF & BOARDING NON VA IN LETARGO! |

C

on questo slogan una delle 57 discipline della Polisportiva più grande d’Europa si prepara a sfidare l’ inverno Capitolino con le sue due sedi operanti tutto l’anno sul litorale Romano di Ostia. Le discipline sono Surf, Windsurf, Stand Up Paddle e Kitesurf, ma andiamo più nel dettaglio: il Windsurf e il Kitesurf si possono praticare alla Lega Navale, che con la loro struttura e l’ enorme spiaggia a disposizione, sono una delle poche realtà nel Lazio che dispone di un canale di uscita per il Kitesurf 12 mesi l’ anno e Istruttori qualificati riconosciuti dalle Federazioni. Per quanto riguarda il Surf e lo Stand Up Paddle o SUP, la sede operativa è presso la Nuova Pineta in collaborazione con la scuola DB SURF, una delle prime realtà capitoline impegnate nello sviluppo e la diffusione degli sport su tavola, ed in particolare una delle prime a credere nel SUP. di seguito i contatti e le coordinate per poter raggiungere e frequentare i corsi sotto l’ala dell’Aquila Biancoceleste a prezzi convenzionati, presentandovi a nome della S.S. Lazio S&B oppure:

| NATI NEL 1974! |

L

o Sci Club S.S. Lazio, nato nel 1974, anno fortunato per le sorti calcistiche laziali, è la sezione degli sport invernali della Società Sportiva Lazio sin dal 2004.Da molte stagioni ormai, il sodalizio punta sulle nuove leve avendo istituito dei Corsi di Sci Alpino per bambini e ragazzi che si svolgono tutti i week-end sulle nevi intorno a Roma. Mentre i bambini ed i ragazzi si preparano ad affrontare il futuro delle competizioni agonistiche, i Master dello Sci Club continuano egregiamente sul fronte delle gare regionali tenendo alto il nome del sodalizio biancoceleste, a riprova che allenamenti e dedizione permettono ancora ai “vecchietti” una vita da atleti, piena di soddisfazioni! Complimenti “ragazzi”. Sul fronte Sci Alpinismo, i nostri soci appassionati di questa disciplina sono proiettati verso un fine stagione pieno di gite ed escursioni. La primavera, senza dubbio il periodo più bello per lo Sci Alpinismo.

Lega Navale di Ostia: Lungomare Caio Duilio, 36 - 00122 Ostia Lido (RM) Segreteria - Gabriele 06/56470474 347/6911485 www.lnilidodiostia.it www.leganavale.it/lidodiostia Nuova Pineta: Lungomare Lutazio Catulo, 6 - 00122 Ostia Lido (RM) www.nuovapinetapinetina.com | SCUOLA 393.3815829 Roma Lido - Castel Fusano (fermata valida per le due scuole)

sslaziosurfboarding.com | info@sslaziosurfboarding.com tel. 328.8375235

Mag 00 DEF.indd 7

sslaziosci.it | info@sslaziosci.it facebook: sslaziosci | twitter: @sslaziosci

08/04/13 11:22


| QUATTRO PASSI NELLA STORIA | LAZIALITÀ A TUTTO GAS!

Nella settimana di avvicinamento al centotredicesimo compleanno biancoceleste, la S.S.Lazio Motociclismo, la S.S. Lazio Ciclismo , Lazio 100 con la collaborazione di Lazialità hanno realizzato una magnifica mostra celebrativa. Tra scatti esclusivi e ricordi da pelle d’oca, diversi vip e moltissimi tifosi sono intervenuti per brindare e festeggiare insieme i natali della prima squadra della Capitale.

All’inaugurazione hanno voluto partecipare molti esponenti di spicco del mondo Laziale: il Presidente della S.S. Lazio Antonio Buccioni, l’On. Alessandro Cochi di Roma Capitale, Cristiano Sandri, Pino Wilson, Felice Pulici, Guido De Angelis, Federico Eichberg a cui dobbiamo il ritrovamento delle spoglie del fondatore Luigi Bigiarelli a Bruxelles. Ma tanti sono stati i personaggi passati a dare un’occhiata nei giorni successivi, compreso il fatidico 9 gennaio, tra questi ad esempio il giornalista Fidel Mbanga-Bauna, Jimmy Ghione di Striscia la Notizia, e ancora l’olimpionico Daniele Masala e il grande Enrico Montesano.

E

’ difficile raccontare attraverso delle immagini centotredici anni di storia, gli organizzatori ce l’hanno fatta , il tutto grazie alla mostra tenutasi in Viale Tor di Quinto 55 presso la Libreria dell’Anima sita all’interno dell’Ice Park dal 3 gennaio al 13 gennaio. Foto inedite,maglie commemorative , sciarpe, bandiere, trofei e per la prima volta esposte in una sala dedicata tutte le maglie delle gloriose Sezioni della Società Sportiva Lazio. I centauri e i ciclisti biancocelesti hanno preparato ed allestito la mostra senza trascurare alcun dettaglio, si passa dai fondatori, alle prime imprese dei nuotatori e canottieri, alla Lazio di Piola e Bernardini, dai sorrisi di Re Cecconi, Chinaglia e Maestrelli, alle giocate di Nesta e Veron, dalle scalate di Coppi in bicicletta ai lanci dei nostri temerari Paracadutisti per finire con la moto vincitrice del titolo Italiano del 2012, emozioni di ieri e di oggi per grandi e piccoli. Rappresentate anche le coreografie più belle della straordinaria Curva Nord. Naturalmente non poteva mancare mancare il Generale Vaccaro e la Sua celeberrima foto d’epoca, sistemata ad hoc su un quadro posto in posizione strategica del locale; l’intento è chiaro: chi entra deve notare colui che scongiurò quella terribile fusione con...insomma avete capito.

Mag 00 DEF.indd 8

“Penso che la mostra sia riuscita benissimo” ha dichiarato entusiasta il presidente Mario Notari, principale organizzatore dell’evento. “Sono molto soddisfatto, sono intervenuti numerosissimi Laziali e tantissimi sportivi, nonostante a Genzano ci siano stati degli stupidi problemi creati da qualcuno che ha travisato il valore e l’importanza della storia. Dello stesso avviso il presidente della Società Sportiva Lazio, Antonio Boccioni “Sicuramente un’ iniziativa meritoria della Lazio Motociclismo e degli altri organizzatori. Noi abbiamo una sacralità che è quella della celebrazione del 9 Gennaio. Credo che siamo l’unico sodalizio in Italia che, ogni anno , in maniera quasi religiosa, ricorda i propri natali. Il pensiero va ai Fondatori e a tutti coloro che da ormai centotredici anni portano avanti la bandiera della Lazio”. “ E’ bello riaprire l’anno con eventi pregni di Lazialità” ha commentato infine Alessandro Cochi “Roma Capitale è molto contenta che vengano organizzate manifestazioni del genere”. Stefano Morelli

08/04/13 11:22


s.s. lazio | tfc

| CONCORDIA PARVAE RES CRESCUNT, DISCORDIA MAXIMAE DILABUNTUR |

L

’Associazione Sportiva Dilettantistica “Società Sportiva Lazio Table Football Club”, attività associata della Società Sportiva Lazio, si propone di promuovere, organizzare e praticare attività sportive dilettantistiche con particolare riferimento alla disciplina del gioco del Calcio da Tavolo Subbuteo. Tra gli obiettivi della Associazione ricordiamo la promozione di attività didattiche e di formazione, di aggiornamento e perfezionamento della disciplina amatoriale, ludica e sportiva del Calcio da Tavolo / subbuteo. Il Sodalizio è iscritto al registro delle Associazioni Sportive Dilettantistiche del CONI al n. 100421 ed ha sede in Velletri. La sede dove svolgiamo la nostra attività sociale, inclusi i corsi per I bambini è ubicata presso l’Oratorio di San Giovanni Battista di Ciampino.

s.s. lazio | basket in carrozzina

| CAMMINA CON LA TESTA, FAI CANESTRO NELLA VITA! |

L

’impegno della Lazio basket in carrozzina è quello di svolgere attività sportive nel mondo della disabilità motoria con il fine di abbattere l’indifferenza e la lontananza di chi sta bene e aiutare a superare la paura e l’indifferenza di chi per l’handicap si sente escluso dalla vita. Tanti svolgono attività sportive per svago, divertimento o per passione e tutti lo fanno per nutrire il proprio corpo e la mente. Ma se un giorno tu scoprirai che una di queste persone “era” un disabile, solo allora noi avremo raggiunto il nostro credo. Fare canestro si può a prescindere dal mezzo. Che siano due gambe o una carrozzina. L’obiettivo da raggiungere per noi è vita, integrazione. Ecco perché “Lo sport ha valore sociale”. Significative le parole di Moreno Paggi, Presidente dell’Associazione, che regala una speranza a tutti. “Da ragazzo dopo un bivio triste della mia vita mi sono ritrovato con un pallone da basket in mano e solo attraverso quelle emozioni ho capito che le barriere non esistevano”. GLI OBIETTIVI • • •

laziotfc.com | info@laziotfc.com facebook: stefano tagliaferri (s.s. lazio tfc)

s.s. lazio | baseball & softball

Promuovere il basket in carrozzina con una serie di eventi e iniziative tese alla sensibilizzazione. Dimostrare che tutti possono praticare attività sportiva, dando la possibilità a chi eventualmente già idoneo di partecipare a competizioni, anche a carattere nazionale, e di provare a giocare a basket in carrozzina. Partendo dal basket in carrozzina ampliare lo scenario a diverse discipline adatte alla riabilitazione (atletica, nuoto, scherma, ciclismo).

LO SPORT COME TERAPIA FISICA L’esercizio sportivo, oltre a potenziare la funzionalità degli apparati circolatorio e respiratorio, contribuisce a migliorare la muscolatura non compromessa, i riflessi, la coordinazione dei movimenti insieme a una maggior resistenza alla fatica e destrezza nell’ esecuzione dell’attività fisica. Di notevole rilevanza risultano essere anche le dimestichezza e confidenza che la persona costruisce con la propria carrozzina, ausilio che dovrebbe cosi essere vissuto come strumento di emancipazione. • •

Promuovere il well-chair-basket con una serie di eventi, iniziative e visibilità sociale. Dimostrare che tramite lo sport le barriere non esistono e lo sport sociale può diventare un valore in più, dando la possibilità a Partner importanti di essere un sostenitore di questo fantastico mondo.

Con l’arrivo della bella stagione, riprende la nostra attività . Per informazioni rivolgersi a: S.S. LAZIO BASEBALL & SOFTBALL Via della Villa di Lucina 12, Roma Tel. 06.55.28.24.72

sslaziobaseball.com | segreteria@sslaziobaseball.com facebook: ss lazio baseball & softball

SE LA MACCHINA USATA DEVI COMPRARE DA EMMERREAUTO DEVI ANDARE RENAULT CLIO 1.5 DCI RIPCURL Anno 2007 88 kw 120 cv Km 132742 Colore Blu / Azzurro metallizzato Cambio manuale Diesel Prezzo E 5300

ALFA ROMEO 147 1.9 JTDM Anno 2008 63 kw 86 cv Km 138122 Colore Grigio metallizzato Cambio automatico Diesel Prezzo E 6500

EMMERREAUTO plurimarche di ROBERTO RENZI Via Aurelia, 241/a - 00165 Roma tel. 06.6380198 Fax 06.90201259 cell. 339.7041243 info@emmerreauto.it | www.emmerreauto.it

Mag 00 DEF.indd 9

sslaziobasketincarrozzina.it | info@sslaziobasketincarrozzina.it facebook: ss lazio basket in carrozzina

08/04/13 11:22


s.s. lazio | hockey su prato

| GLORIA ANTICA E NUOVA |

L

a S.S. Lazio hockey è una associazione sportiva dilettantistica costituita nel 1959 su iniziativa del Corpo dei Vigili Urbani di Roma, affiliata alla Federazione Italiana Hockey da 54 anni, è la più antica società di hockey della Capitale e della Regione Lazio ed è una delle più antiche d’Italia. La società, stella d’argento al merito sportivo Coni, fa parte della “Società Sportiva Lazio” dal 1980. La prima squadra vanta un titolo di Campione d’Italia vinto nel 2005 in una fantastica finale scudetto contro la Roma e 4 Coppe Italia (1991 - 1996 – 2001 – 2006). In campo Internazionale la Società ha partecipato a molte edizioni delle competizioni europee per club: Coppa dei Campioni nel 2006 a Zagabria: Coppa delle Coppe: nel 1994 a Barcellona, nel 1997 a Llanichen (Galles), nel 1998 a Roma, nel 1999 a Wettingen, nel 2002 a Gibilterra e nel 2007 a Madrid. La società fin dai primi anni ha fornito atleti alle nazionali italiane giovanili e senior e i propri dirigenti e tecnici hanno sempre collaborato, con importanti incarichi a livello federale allo sviluppo del movimento hockeystico italiano. La Lazio hockey su prato conta oggi più di 200 atleti di vario livello e categoria. Partecipa ai Campionati italiani di Serie A2 maschile, under 20 under 18, under 16, under 14 ed under 12. Cura l’attività di 3 Centri di Formazione (Stadio C. Zino alle 3 Fontane, Impianto G. Onesti all’Acqua Acetosa, Centro Sportivo Roma Uno). Partecipa a tutti i tornei regionali dedicati agli under 12 under 10 e under 8 maschili e femminili. Collabora a progetti di formazione sportiva con Istituti scolastici di Roma (Istituto Ennio Quirino Visconti, International School, Istituto Teresa Spinelli). Lo sviluppo e la qualificazione del settore giovanile è un obiettivo prioritario sul quale la società è particolarmente impegnata. La società partecipa ogni anno, con i propri giovani atleti, a manifestazioni sportive all’estero di particolare rilievo internazionale per favorire la crescita sociale, culturale ed educativa dei ragazzi. L’under 12 maschile si è recata lo scorso dicembre a Barcellona dove ha partecipato alla 25^ edizione del prestigioso torneo giovanile “La Immaculada”. Inoltre ogni anno la società organizza “Hockey Camp” (2012 Eindhoven, Olanda) per favorire, sotto la guida di “top coaches” l’affinamento dei gesti tecnici e l’apprendimento della lingua inglese. Per informazioni sulla nostra disciplina e su come contattarci potete farlo per i giovani sul nostro sto web www.laziohockey.it oppure contattando: Area Tecnica Roberto Brocco | robertobrocco@laziohockey.it 3397832447 Segreteria Sandro Rocchetti | segreteria@laziohockey.it 0670495623 Media Giancarlo Volponi | comunicazione@laziohockey.it Per la Lazio senior e veterani invece potete visitare il nostro sito web www.sslaziohockey.com oppure contattando: Area Dirigenziale Francesco Rossi Presidente | guiaguietta@libero.it 3471687871 Media Paolo Brocco | paolo_brocco@tin.it  3357000171

s.s. lazio | scherma ariccia

| DA VIA VENETO AL “NIDO DELLE AQUILE” AD ARICCIA |

L

a Società Scherma Lazio nasce a Roma in Via Veneto nel 1921 presso il Convento dei Cappuccini, con Vito Resse, un giovane schermidore, tra i Soci costituenti, che ne diverrà il primo Presidente. Svolge nei primissimi anni un’attività prettamente regionale, con pochissime trasferte fuori regione, in quegli anni a Roma già esistevano altre società di Scherma, tra le più importanti l’Accademia dei Greco, l’Audace Pugilato e Scherma e la Sala Pessina, oltre a molte altre “Sale di scherma” prettamente militari. Negli anni seguenti, Vito Resse avendo ricevuto importanti incarichi presso la Federazione Italiana Scherma e presso il C.O.N.I. lascia la carica di Presidente a quel Remo Zenobi, che nel dopo guerra diverrà uno dei più grandi e amati Presidenti della “Sezione Calcio della Polisportiva S. S. Lazio”. Nel 1938, a costruzione ultimata dello “Stadio Littorio”, nel dopo guerra “Stadio Torino” in memoria della squadra di calcio distrutta nel rogo della basilica di Superga, per poi essere chiamato alla vigilia delle Olimpiadi Romane “Stadio Flaminio”, la Lazio Scherma si trasferisce in una grande palestra, sita sotto la tribuna centrale dello stadio, divenendone negli anni cinquanta con la Presidenza di Mario Zenobi, figlio di Remo, una delle società schermistiche più importanti d’Italia. Con la direzione tecnica dei “Maestri di scherma” Pignotti, Di Paola e Camera, sbocciarono molti Campioni nelle tre canoniche specializzazioni, nella sciabola Roberto Ferrari è Campione del Mondo e medaglia di Bronzo Olimpica, la squadra di sciabola è Campione d’Italia Assoluta, con Roberto Ferrari, Carlo Plebani, Michele Resse e Ilio Nicolini, nella spada Francesco Resse è Campione d’Italia Assoluto, nel fioretto Mario Favia Campione del Mondo Under 20 e d’Italia Assoluto, Vittorio Lucarelli è Oro e Bronzo Olimpico a squadre nelle Olimpiadi di Melbourne e Roma. Manca all’appello uno dei più grandi laziali di sempre il Campione del Mondo, pluri medagliato Olimpico e più volte Campione d’Italia, V. Presidente C.O.N.I. e Presidentissimo della Federscherma Renzo Nostini, lazialissimo nel proprio io, ma atleta nella “Sala di Scherma Pessina”. La storia della S.S. Lazio Scherma è sospesa nel 1962, con la fusione della “Sala Pessina” con la Lazio Scherma, la quale con la Presidenza di Renzo Nostini nasce il Club Scherma Roma, una società che negli anni diverrà la “Juventus” calciofila, della scherma italiana. Solo nel 2008, la S. S. Lazio Scherma risorge dalle proprie ceneri come l’araba fenice, reincarnandosi nel Club Scherma Ariccia, una società di appena dieci anni, tra le più importanti d’Italia, il tutto merito di una intuizione del Prof. Emmanuele Emanuele, Presidente Onorario della Polisportiva Lazio e schermidore di valore nazionale negli anni cinquanta, perseguita da Antonio Buccioni, Presidente della Polisportiva Lazio e sostenuta da Mario Castrucci, Presidente del sodalizio ariccino.

laziohockey.it sslaziohockey.com

Gioielleria - Oreficeria Laboratorio Orafo Via Cherso 188 - 00177 Roma Tel. 06.2157750 Email: aleweb71@inwind.it

Mag 00 DEF.indd 10

La S. S. Lazio Scherma Ariccia opera nel “Nido delle Aquile”, sito tra i castagneti ai piedi del “Vecchio vulcano Laziale”, il Monte Cavo. Nel Palariccia, in un parterre costituito da 16 pedane di scherma, con oltre 200 tesserati è attualmente al 7° posto nella classifica per “Società”, prendendo parte ai Campionati Italiani Assoluti Individuali e a Squadre, ai Campionati Italiani Under 23, Under 20 Individuali e a Squadre, U. 17, U. 14, U. 13, U. 12, U. 11 e con un vivaio dai 6 ai 10 anni tra i più evoluti tecnicamente d’Italia. Negli Ultimi anni detto vivaio, una vera e propria catena di montaggio di giovani Campioni, ha dato alle squadre nazionali impegnate in prove di Coppa del Mondo U. 20, e Assolute, nei Campionati d’Europa e del Mondo, ben 26 ragazzi, spesso vincenti o medagliati, da lasciar ben sperare per le prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro, di una consistente presenza di atleti della S.S. Lazio Scherma. Sede Operativa: Palariccia Via del Bosco Antico - 00040 Ariccia Tel. 06.93391025 - 338.9112939 Recapito Postale: c/o Mario Castrucci Via R. Morandi, 2 - 00044 Frascati Tel/Fax 06.9419177

sslazioscherma.com | presidenza@sslazioscherma.com segreteria@sslazioscherma.com

08/04/13 11:22


s.s. lazio | volo da diporto

| EMOZIONI AD ALTA QUOTA |

D

omenica di intense emozioni, quella vissuta dalla “Sezione Volo” della Polisportiva che, con il Patrocinio dell’Aero Club d’Italia ha organizzato e coordinato con i vari Enti preposti ( Enac Enav Prefettura ed AeCI ) l’aspetto Aeronautico della Manifestazione. Presso lo Stand AeCI, il “Centro Volo Lazio” ( Aero Club Artena ), facevano bella mostra di se un Elicottero Ultraleggero (JoJo) e vari Aeromodelli. Lo Stand è stato al centro dell’attenzione delle migliaia di visitatori che, appassionati della Velocità e dei Motori, hanno trovato naturale rivolgere il proprio interesse alle attività aeronautiche proposte dalla Sezione, partendo dal Modellismo e proseguendo con il Volo Libero ed il volo Ultraleggero, in tutte le sue forme.

Abbiamo avuto anche le gradite visite di alcuni personaggi dello spettacolo come Albert Colajanni che ricorderete nelle vesti di D’Alema sul palco del “Bagaglino” e Dario Ballantini, oramai un clone di “Luca Cordero di Montezemolo”, che non poteva trovare set migliore del nostro Elicottero, per una delle sue esilaranti gags. Nell’occasione, la Sezione ha proposto la sua oramai affermata iniziativa “ Pilota per un Giorno “ che intende divulgare la passione del volo, proponendo quella che è la giornata tipo, che ciascun Allievo trascorre sul campo di volo, sotto l’attenta cura degli Istruttori e dei Soci esperti. Moltissime le adesioni ricevute, cosa questa che segnala come la passione per il volo sia molto più presente in ciascuno di noi, di quanto sia lecito supporre.L’evento clou del pomeriggio, ripropone la sfida del 1931, fra un’Alfa Romeo condotta da Tazio Nuvolari ed un Caproni C 100, pilotato dal C.te Vittorio Suster, sui 5 giri dell’allora Autodromo del Littorio ( circuito cittadino di Roma ) In questo caso a sfidarsi sulla pista di Vallelunga saranno la Ferrai 548, pilotata dal Presidente del “Ferrari Club Passione Rossa”, Fabio Barone ed il nostro Pilota, C.te Italo Marini, a bordo del Tecnam P 2002 Sierra, con la livrea che, per l’occasione richiama i colori della Ferrari. Circa 600 i cavalli della Vettura, contro i 100 del Velivolo; i due contendenti percorreranno 3 giri di pista, con l’aereo a fare da ombra alla Ferrari in ogni fase del percorso. La partenza avviene lanciata per entrambi. Al primo passaggio il P 2002 è, seppur di pochi metri in vantaggio sulla F. 458. Anche nel secondo passaggio, vi è un sostanziale equilibrio. Nell’ultima tornata, il velivolo, lanciata la sua fumata bianca di saluto, taglia il traguardo per primo e poi: sono applausi per tutti !! Emozionante il momento nel quale entrambi i mezzi si presentano sull’asfalto della linea del traguardo per ricevere l’abbraccio dei tanti appassionati che hanno concorso alla realizzazione di un sogno da tempo rincorso dai due Piloti ed al quale la nostra Sezione ha contribuito con il proprio know-how, curando l’Organizzazione, la Direzione ed il controllo della Stessa e, non da ultimo, con il commento audio inteso a promuovere le discipline Aeronautiche in un ambiente, dobbiamo dire, ricettivo e storicamente proteso .. con il naso all’insù, se è vero che anche Villeneuve sfidò in F 104 e poi Schumacher un Eurofighter sul kilometro da fermo, Un ringraziamento doveroso alle decine di Soci che hanno dedicato l’intero week end all’allestimento dello Stand ed alla capillare promozione delle nostre Discipline.

s.s. lazio | biliardo

| GLI “SPACCONI” IN BIANCOCELESTE |

L

a SS Lazio Biliardo è un gruppo dedicato al biliardo sportivo, in maniera particolare alla specialità della carambola 3 sponde, ma non mancano tra i nostri tesserati anche atleti dediti alla specialità dei 5 birilli e al pool o al popolare 8/15. Tra tutte le specialità del biliardo nel mondo, la carambola a 3 sponde insieme al pool sono quelle più praticate in Europa e a livello internazionale. In Italia le 3 sponde sono praticate principalmente in Sicilia, in Campania e nella capitale dove c’è un gruppo di giovani carambolisti guidati dal loro presidente, Maurizio Porro, appassionati della specialità regina del biliardo, che stanno cercando di fare qualcosa per rendere questa specialità popolare anche in Italia. Naturalmente non si può parlare della carambola italiana senza citare il fiore all’occhiello della carambola italiana ovvero il pluricampione mondiale Marco Zanetti di Bolzano. Per questa stagione sportiva, la prima sotto i colori della polisportiva per il nostro gruppo, la SS Lazio Biliardo, ha organizzato un torneo a tappe di 3 sponde denominato “Roma Grande Slam” che ha visto la partecipazione di diversi tra i più forti atleti italiani, provenienti da tutta la penisola; questo torneo, iniziato a ottobre 2012 e tutt’ora in corso, è composto da una serie di giornate di gara e da una poule finale che si svolgerà nel mese di giugno 2013 presso la sala biliardi che ci ospita e che promette di essere una gara al massimo livello disponibile in Italia. Le locandine, le classifiche e tutti i risultati sono visibili sul sito della Fibis (Federazione Italiana Biliardo Sportivo, associata al Coni www.fibis.it) alla sezione carambola; inoltre un nostro tesserato Stefano Malacrita svolge la funzione di Responsabile per la zona Centro-Sud della sezione carambola della federazione. Il grande successo ottenuto da questa iniziativa nel mondo della carambola italiana ci sprona per fare di meglio nella prossima stagione, cercando di ripetere e se possibile migliorare, questo evento. La filosofia di fondo che ci muove, oltre che la passione per il biliardo e un sano agonismo sportivo, è quella di sviluppare l’approccio sportivo al biliardo; una disciplina che va oltre il gesto atletico e richiede notevoli capacità di coordinamento psico-fisico, concentrazione e ragionamento logico, conoscenze di fisica e il tocco dell’artista, come diceva Albert Einstein: “Le billard constitue l’art suprême de l’anticipation. Il ne s’agit pas d’un jeu mais d’un sport artistique complet qui nécessite, en plus d’une bonne condition physique, le raisonnement logique du joueur d’échecs et le toucher du pianiste de concert”. “Il biliardo costituisce l’arte suprema dell’anticipazione. Non si tratta di un gioco ma di uno sport artistico completo che richiede, oltre che una buona condizione fisica, il ragionamento logico del giocatore di scacchi e il tocco del pianista.” Il Campionato Italiano di Carambola a 3 sponde di quest’anno avrà tra i suoi partecipanti diversi rappresentanti della polisportiva che parteciperanno nelle diverse categorie alla lotta per la conquista dei vari titoli italiani per categoria. Tifiamo tutti per loro!

Siamo certi che sapremo raccogliere pari interesse delle migliaia di appassionati che compongono la Polisportiva, con una iniziativa mirata, che stiamo per proporre all’attenzione della famiglia Bianco celeste. Buon volo a tutti!

Maurizio Porro 347.1150540 zizzio2005@gmail.com

aeroclubartena.it | info@aeroclubartena.it facebook: aeroclub.artena | 337.746993

Mag 00 DEF.indd 11

Giolli Bar Tavola Calda - Via Prenestina 730 tel. 06.2252995

08/04/13 11:22


s.s. lazio | bowling

s.s. lazio | triathlon

| THE LAST BUT NOT THE LEAST |

| AMATO E SOSSI AD ABU DHABI |

I

O

l bowling è una delle ultime sezioni affiliate alla SS Lazio. Tanta passione per uno sport emergente che si ripropone di far crescere questa disciplina all’interno e all’esterno del mondo biancoceleste. Nel programma dichiarato ci sono diverse idee che si stanno compiutamente sviluppando: • •

Propagandare la pratica del bowling fra gli studenti, i diversamente abili e gli amatori affinché il nostro sport possa crescere realmente. Amicizia fra i soci, rispetto delle regole sportive e raggiungimento di risultati agonistici che possano dar lustro all’Associazione.

LE ATTIVITÀ SVOLTE La S. S. Lazio Bowling a.s.d. affiliata alla F.I.S.B, al C.S.E.N. ha iniziato la sua attività nel dicembre 2007 con lo scopo principale di diffondere lo sport del bowling fra le persone con disabilità, gli studenti e naturalmente per seguire l’attività agonistica ufficiale. L’Associazione Sportiva è Team ufficiale di Special Olympics Italia (Organizzazione mondiale dell’attività sportiva dei disabili intellettivi), è inserita nel programma sportivo dell’I.T.I. “B. Pascal” e dell’I. Talete di Roma e collabora con i centri di assistenza ai disabili Tangram e C.O.E.S. di Roma, “La rete” di Latina e “Il timone” di Civitavecchia e collaboriamo anche con alcuni Istituti scolastici di Viterbo e Rieti. Sono frequenti incontri con analoghe realtà presenti in Sardegna (Cagliari e Iglesias) in Emilia (Modena e Parma) in Puglia (Bari) in Liguria (La Spezia) in Lombardia (Vigevano) in Piemonte (Asti e Torino) e in Umbria (Terni). Grazie all’impegno volontario di atleti classificati della nostra Associazione abbiamo aperto delle scuole di bowling riservate agli atleti con disabilità e agli studenti nei centri bowling “Time Out” di Civitavecchia, “Time City” di Fiumicino, “Palabowling” di Latina,“Brunswick” di Roma e Disco bowling di Viterbo e prossimamente a Rieti dove i nostri soci hanno l’opportunità di imparare le nozioni basilari del bowling supportati, oltre che da insegnanti di educazione fisica, da psicologi, dai propri familiari e dagli insegnanti/assistenti scolastici. La metodologia seguita prevede un coinvolgimento dei giovani in stage istruzionali, allenamenti mirati e gare, in modo tale da permettere la completa comprensione dei problemi di ognuno e aumentare il grado di socializzazione e concentrazione in particolar modo nell’ambito familiare e scolastico. La presenza degli insegnanti scolastici e psicologi dei centri di assistenza che li seguono nelle attività quotidiane consente di avere dei feedback costanti circa i giovamenti relazionali, fisici ed emotivi rivenienti dalla pratica dello sport del bowling per i giovani con disabilità. Tutta l’attività è completamente gratuita a meno della simbolica quota di iscrizione annuale associativa (le spese sono a carico dei soci volontari con sporadici contributi da parte dell’Associazione). Il bowling viene considerato un gioco, ma possiamo con fermezza dire che è uno Sport completo dove concentrazione, coordinamento dei movimenti, tecnica e socializzazione sono le componenti fondamentali. L’Associazione ha organizzato in collaborazione con l’Ufficio Provinciale scolastico di Roma, il C.O.N.I. Regionale, il C.O.N.I. Provinciale di Roma, Enti locali quali i Comuni di Ciampino, Civitavecchia,Fiumicino e Viterbo degli eventi promozionali di sport integrato.

ttimi risultati al triathlon internazionale di Abu Dhabi disputato sabato 2 marzo negli Emirati Arabi. I nostri portacolori Luigi Amato e Raffaella Sossi si sono cimentati sulla distanza di 1500 metri nuoto, sui 100 km in bicicletta e sui 10 km di corsa. Ben 2000 i partecipanti provenienti da oltre 70 paesi che si sono misurati su tre distanze diverse. Una vera festa del triathlon con montepremi da favola: ben 220,000 dollari  distribuiti tra i primi 10 uomini e le prime 10 donne. Ai nastri di partenza si sono presentati atleti del calibro di Brownlee, fresco vincitore delle olimpiadi di Londra, Mc Cormac due volte vincitore dell’Ironman delle Hawaii e molti altri. La gara: divisi in 12 batterie Luigi e Raffaella sono partiti alle 07 e 50. Nuoto di 1500 mt in acque bellissime con tempi rispettivamente di 26 e 31 minuti. Transizione e via per i 100 chilometri in bicicletta con tratti del percorso controvento e giro di boa pedalando niente di meno che nel circuito Yas Marina il circuito tra i più belli della Formula 1. Luigi e’ andato molto forte in 2 ore e 56 minuti a 34 km di media con scia vietata (e chi va in bici ha capito!) e Raffaella che veniva da un periodo di inattività per noie muscolari ha coperto la distanza in 3 ore e 29 minuti. Seconda transizione e via per il diecimila di corsa con 32 gradi con Luigi che strappa un 42 e 04 con un risultato finale di 4 ore e 14 minuti che gli regalano il terzo posto nella sua nuova categoria 50/54. Immensa soddisfazione. Raffaella impiega 55 min con un finale di 5 ore e 6 minuti che vale il quarto posto di categoria. Luigi è arrivato 89° assoluto su 850 partecipanti su quella distanza e Raffaella 47ma su 110 donne arrivate fino in fondo. 

sslaziotriathlon@fastwebnet.it 06.3336812 | 337.740541

A TUTTE LE SEZIONI : RICORDIAMO CHE “LAZIO100” E’ UN MENSILE SULLE VICENDE DELLA SS LAZIO 1900. GRAZIE AI NOSTRI AMICI SPONSOR, LA VOSTRA PARTECIPAZIONE NON HA ALCUN COSTO, MA SOLO BENEFICI E GRATIFICAZIONI , PER NOI E PER VOI. COSA ASPETTI? INVIA UNA MAIL A segreterialazio100@gmail.com CON MATERIALE FOTOGRAFICO ED UN ARTICOLO SCRITTO DA VOI E NEL PROSSIMO NUMERO TROVERAI LA TUA SEZIONE, OPPURE LASCIA IL TUO RECAPITO E SARAI RICONTATTATO. LAZIO100, DI TUTTO DI PIU’.

sslaziobowling.com | martinopota@hotmail.com tel. 06.6623176 | 338.9489526

Mag 00 DEF.indd 12

08/04/13 11:22


s.s. lazio | nuoto

s.s. lazio | motociclismo

| HO FATTO SPLASH! |

| A CACCIA DEL TRICOLORE |

I

I

tuffi sono entrati a far parte della polisportiva Lazio dal 1934 e da allora la squadra agonistica ha sempre ottenuto moltissimi successi:  4 volte società campione d’Italia e tra le sue fila sono cresciuti i fratelli Marconi, che ancora oggi indossano i colori bianco celesti, atleti olimpionici e che insieme hanno conquistato 3 ori, 1 argento e 5 bronzi in differenti edizioni dei campionati europei. Tutto sotto la guida dell’allenatore Domenico Rinaldi, oggi anche direttore tecnico. Ogni anno la S.S. Lazio tuffi organizza corsi per tutte le età e livelli; tre sono le sue squadre: quella agonistica, quella master e quella amatoriale, che in campo nazionale ed internazionale continuano a conquistare titoli e medaglie. I corsi si svolgono alla piscina del Foro Italico di Roma, sotto la guida di tecnici riconosciuti dalla FIN, con la supervisione dei fratelli Marconi e degli altri atleti olimpionici Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi. Tutti i giorni dalle 15 alle 17 lo spazio è dedicato alla squadra amatoriale; gli atleti della squadra agonistica si allenano dalle 17 alle 19, mentre i master hanno a disposizione l’orario serale dalle 19 alle 21. Alla pratica dei tuffi viene sempre affiancata un’intensa attività preparatoria in palestra che prevede acrobatica, potenziamento e flessibilità. Inoltre da qualche anno il settore tuffi della S.S. Lazio nuoto ha avviato una collaborazione con la società sportiva “MR Sport” dei fratelli Marconi e grazie a questo sodalizio hanno preso vita numerose iniziative a scopo benefico. Prima fra tutte la gara di tuffi internazionale giovanile “Trofeo Bimbingamba” nata per supportare e divulgare la “Niccolò Campo Onlus” che è diventata un appuntamento fisso nel calendario gare nazionale; il corso di tuffi per atleti diversamente abili, rivolto in particolar modo a bambini affetti da autismo e molte altre iniziative.

l 29 Marzo presso il Diana Park Hotel di Genzano di Roma si è svolta come ogni anno la presentazione della stagione agonistica 2013, Luca Lommi Team Manager della S.S.Lazio Motociclismo - Elle 2 Promotion, Campioni d’Italia in carica nella categoria Moto 3 250 4, tempi ha illustrato gli ambiziosi programmi per la stagione che inizierà il prossimo 07 aprile al Mugello per quanto riguarda il Campionato Italiano, per poi proseguire il 28 aprile a Barcellona per il Campionato Europeo. Al cospetto del Presidente della S.S.Lazio Motociclismo Mario Notari, di tutti i partner pubblicitari, tecnici giornalisti ed addetti ai lavori vari, Il Team Manager ha presentato anche i 2 rider’s che difenderanno i colori ed il prestigio della compagine castellana. Enea Bastianini 15enne di Rimini già vincitore del Trofeo Honda nel 2012, pilota Red Bull, ed il 17enne Federico Fuligni da Pesaro al 2^ anno di Campionato Italiano dove dovrà dimostrare il suo vero valore dopo una stagione altalenante. Gli obbiettivi sono quelli di essere sempre protagonisti, sono le parole espresse da Lommi durante il discorso, ripetersi non sarà facile, ma abbiamo i mezzi per poterlo fare con un po’ di fortuna, la giusta mentalità e dedizione al lavoro che spesso ci ha contraddistinto puo’ essere un traguardo raggiungibile grazie anche alle ultime innovazioni tecniche apportate sui mezzi Honda e FTR con cui i 2 rider porteranno in giro per l’Italia ed Europa il nome del nostro territorio. Naturalmente il Team si avvalerà sempre della collaborazione tecnica della famiglia Ciatti da 40 anni sui campi di gara.

sslaziomotociclismo.it info@ sslaziomotociclismo.it

Tutto questo senza mai perdere di vista l’obbiettivo prefissato della società sportiva Lazio: l’eccellenza sportiva, la qualità degli allenamenti e la sicurezza.

sslazionuoto.it sslazionuoto.it/tuffi

Mag 00 DEF.indd 13

BLAMA S.r.l.

Stile e Tecnologia Edile - www.blama.eu

08/04/13 11:22


s.s. lazio | danza sportiva

| SULLE ALI DELLA MUSICA |

I

l 20 maggio 2010, il Comitato di Presidenza della S.S. Lazio da il suo assenso all’ingresso nella Polisportiva, come attività associata alla S.S. Lazio Danza Sportiva. E da lì le nostre vittorie si sono colorate di bianco/azzurro e non c’è stata competizione in cui non fossero presenti le nostre divise, sia a livello regionale che nazionale. La squadra laziale è seguita personalmente dai Maestri AMIDANI Roberto e COSTA Barbara; solo presso la sede principale, i Maestri si avvalgono di collaboratori, trainer diplomati MIDAS e competitori tesserati laziali MARCHETTI Simone e LANNI Chiara. La SS Lazio si dedica principalmente allo studio della Danza Sportiva e del Ballo in genere a qualsiasi livello, dall’amatoriale alla competizione, di coppia, in formazione e in gruppo. La fascia d’età degli allievi iscritti parte da un età di 4 anni sino agli 80; 5 generazioni che si dedicano al ballo, sia il settore amatoriale che l’agonistico partecipando ai campionati federali, a livello provinciale, regionale e nazionale. Nella SS Lazio Danza tutti gli allievi sono tesserati della Federazione Italiana Danza Sportiva (FIDS, unica associazione del settore riconosciuta dal CONI), gli insegnanti in possesso del Diploma di Maestro MIDAS (Maestri Italiani Danza Sportiva), la Direzione tecnica del Diploma di specializzazione ISDAS (Istituto Superiore Danza Sportiva) e del brevetto FIDS di Ufficiale di Gara e Giudice. La danza Sportiva possiede molteplici benefici: è uno sport completo a tutti gli effetti e come succede in tutte le discipline ci si confronta in tutte le competizioni organizzate dall’amatoriale al promozionale e preagonismo, per arrivare poi all’agonismo ed alla classe internazionale. La danza non prevede un età precisa per iniziare, ma i bambini possono accostarsi a questa disciplina intorno ai 5 anni magari entrando a far parte di una squadra. Dal punto di vista atletico, i piccoli sviluppano imparano a controllare movimenti, sviluppano capacità di concentrazione, personalità espressiva, postura e coordinazione. Per i bambini l’età agonistica può iniziare a 8 anni, mentre prima possono comunque divertirsi con “competizioni” a loro dedicate nel settore “divulgativo” (cl. D). Oggi la Danza Sportiva viene portata anche nelle scuole; è noto infatti che dal 2007 la Federazione, consente di attivare specifico tesseramento per gli alunni delle scuole elementari e medie, che intendono partecipare alle competizioni di danza sportiva in occasione dei Giochi Sportivi Studenteschi. Le attività nelle scuole, sono indirizzate a bambini, ragazzi (anche diversamente abili), finalizzate alla diffusione della pratica dell’attività motoria e sportiva. Il personale della SS LAZIO Danza Sportiva coinvolto all’insegnamento presso le strutture pubbliche, opera come supporto in strutture carenti di personale specializzato nell’insegnamento della Danza Sportiva o comunque dell’attività fisica e motoria in generale. Considerando poi quanto riportato dalla circolare del Ministero Pubblica Istruzione, in merito alle attività motorie, il personale che opera all’interno delle scuole partecipa a tutti i progetti che competono e che comunque sono sempre mirate alla conoscenza della danza e del benessere fisico ed al potenziamento delle attività motorie nelle scuole. Chiunque fosse interessato a ricevere informazioni in merito ai corsi effettuati presso le nostre sedi o ai protocolli d’intesa nelle scuole pubbliche o quant’altro, può venirci a trovare presso la nostra sede operativa in: Via Portuense 1425 oppure contattarci ai Recapiti telefonici: 329.6148148 – 335.5357558, o mandando una mail a b.costa@inwind.it .

La danza sportiva non è sinonimo di danza classica o danze di coppia, come molti pensano; la specialità maggiormente conosciuta fa parte delle DANZE ARTISTICHE (danze a squadra) e vengono denominate DANZE FREESTYLE. A seconda della coreografia da sviluppare, viene approfondita la tecnica specifica: in particolare, per SYNCHRO LATIN e SHOW LATIN è previsto un attento studio circa lavoro dei piedi, tempo musicale, espressività e postura. Tutto ciò, non solo per preparare l’allievo anche ad un eventuale futuro nelle danze di Coppia, ma anche al passaggio nelle classi superiori. Per le formazioni (coreografie in coppia), viene privilegiata la sincronia del gruppo, oltre alla perfezione dei movimenti di ogni singolo componente. Delle specialità contemplate, il settore amatoriale e agonistico nella nostra scuola, pratica le seguenti discipline: SYNCRO DANCE (latin o MODERN): Tutti i componenti devono eseguire passi e movimenti identici mantenendo lo schieramento dall’inizio alla fine del brano; teste, braccia e gambe devono muoversi in maniera simultanea SHOW DANCE – FANTACY DANCE: Elemento obbligatorio: rappresentare attraverso movimenti, passi, musica, abiti ed effetti scenografici originali o sotto forma di adattamento, un vero e proprio “musical” scegliendo dal repertorio oppure creando una coreografia originale a tema PARTECIPAZIONI Giornata dello Sport Paralimpico - Domeniche ecologiche - Festa dei nonni - Feste patronali - Spettacoli di beneficenza in teatro e presso strutture sanitarie (RSA, Cooperative sociali ecc.) - Festa dello Sport (municipale) - Progetto NEXUS 16 (“Musica, movimento, esperienza e formazione”: collaborazione alla prevenzione del disagio adolescenziale) - Giornata con i campioni olimpici con esibizione a Piazza del Popolo - Manifestazione Danza Pulita con i partecipanti di “Ballando con le Stelle” - Scuola Materna Statale “La Coccinella”, di Roma (materna) I.C. “ Amendola Guttuso”, di Ostia (elementari e medie) RISULTATI CONSEGUITI STAGIONE SPORTIVA 2010-2011 6° posto - Danze A Squadra - Ranking torneo interregionale CENTRO SUD “TEAM CUP” | 4° posto - Danze A Squadra e Coppia - Ranking regionale Trofeo “COPPA LAZIO” Campionati Italiani 1° posto - Danze latino Americane - 19/34 anni - promozione in classe B | 4° posto - Danze Argentine - 19/34 anni | 6° posto - Danze Argentine - 19/34 anni RISULTATI CONSEGUITI STAGIONE SPORTIVA 2011-2012 1° posto - CAMPIONATO ASSOLUTO - Latin Show - 8/11 anni (conseguente convocazione nella nazionale) | 1° posto - 1° PROVA CIRCUITO CAMPIONATO ITALIANO - Show Freestyle - Duo - 8/11 anni - classe B | 1° posto - 5° COPPA LAZIO - Synchro Latin - under 15 - classe B | 1° posto - 5° COPPA LAZIO – Show Freestyle - under 15 - classe B | 1° posto - 2° PROVA CIRCUITO CAMPIONATO ITALIANO - Show Freestyle - Duo - 8/11 anni - classe B | 2° e 10° posto - FINALE COPPA LAZIO - Synchro Dance - Duo - 8/11 anni - classe B | 2° e 10° posto - FINALE COPPA LAZIO - Synchro Dance - under 9 - classe C | 2° posto - FINALE COPPA LAZIO - Synchro Latin - under 15 - classe B | 1° posto - FINALE COPPA LAZIO - Show Freestyle – under 15 - classe B | 1° posto - CAMPIONATO REGIONALE - Show Latin - under 21 - classe A | 4° posto - CAMPIONATO REGIONALE - Combinata 4 danze (Standard e Latine) - 19/34 - classe B3 | 3°, 4° e 5° posto - CAMPIONATO REGIONALE - Synchro Dance - under 9 - classe C | 3° posto - CAMPIONATO REGIONALE - Synchro Dance - 4/7 anni - classe D | 1° posto - CAMPIONATO REGIONALE - Show Freestyle - Duo - 8/11 anni - classe B | 4° posto - CAMPIONATO REGIONALE - Synchro Latin - under 15 - classe B | 1° posto - CAMPIONATO REGIONALE - Show Freestyle - under 15 - classe B CAMPIONATI ITALIANI 2° posto - Show Freestyle - Duo - 8/11 anni - classe B promozione in classe A | 2° posto - Show Latin - under 21 - classe A | 5° posto - Synchro Dance - under 15 - classe B | 10° posto - Show Freestyle – Solo - under 15 - classe B | 1° ranking list nazionale Show Freestyle - Duo – 8/11 anni - classe B - promozione in classe A CAMPIONATO DEL MONDO 13° posto Word Championship Liberec (Repubblica Ceca) - Show Latin under 15 Duo

DISCIPLINE PRATICATE (settori: divulgativo, amatoriale, preagonismo, agonismo) La scuola vanta numerosi allievi che praticano DANZE ARTISTICHE, a squadra, FREESTYLE o COREOGRAFICHE e/o DANZE DI COPPIA (D. ARGENTINE, D. STANDARD e D. LATINO AMERICANE). Nel corso degli ultimi anni, i nostri atleti ci hanno regalato grosse soddisfazioni, portando la sezione ai vertici anche nel mondo della Danza Sportiva.

b.costa@inwind.it 329.6148148 | 335.5357558

Mag 00 DEF.indd 14

08/04/13 11:22


s.s. lazio 1900 S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio S.S. Lazio

Mag 00 DEF.indd 15

Arti marziali Atletica leggera Attività subacquee Badminton Baseball e Softball Basket Burraco Basket in carrozzina Beach soccer Biliardo Bowling Bridge Liegi Calcio Spa Calcio a 5 Calcio a 5 Femminile Calcio a 8 Calcio da tavolo Calcio Femminile Canoa Polo Ciclismo Cricket e Lacrosse Darts Danza sportiva Difesa personale Equitazione Escursionismo Footvolley Ginnastica Flaminio Golf Hockey su prato Marines AFT Football Americano Master Motociclismo Nuoto Pallamano Pallavolo Paracadutismo Paralimpica

S.S. Lazio Pattinaggio S.S. Lazio Pentathlon moderno S.S. Lazio Pesca sportiva S.S. Lazio Polo S.S. Lazio Pugilato S.S. Lazio Rugby 1927 S.S. Lazio Scacchi S.S. Lazio Scherma Ariccia S.S. Lazio Sci Club S.S. Lazio Spinning S.S. Lazio Sport su ghiaccio Mezzaluna S.S. Lazio Squash S.S. Lazio Surf e Boarding S.S. Lazio Tennis S.S. Lazio Tiro con l’arco S.S. Lazio Triathlon S.S. Lazio VDS e Ultraleggero S.S. Lazio Vela Rivazzurra Terracina Circolo Canottieri Lazio

GIUSEPPE DELIA

Riparazioni Macchine Industriali Via de le Macere 17 - 00060 Formello (Rm) tel / fax 06.9075416 cell. 335.8123693 officine-delia@tiscali.it L’officina è specializzata nelle riparazioni delle macchine per movimento terra, vanta da oltre 40 anni un’esperienza nel settore, esperto conoscitore di tutte le marche tra cui JCB, CATERPILLAR, KOMATSU,YANMAR. Officina autorizzata NEW HOLLAND e ROMANA DIESEL. Per info non esitare a chiamarci, ti aspettiamo.

08/04/13 11:22


Mag 00 DEF.indd 16

08/04/13 11:22

Profile for lazio100 lazio 100

lazio 100  

mensile lazio 100 sulle vicende della ss lazio polisportiva più grande d'Europa

lazio 100  

mensile lazio 100 sulle vicende della ss lazio polisportiva più grande d'Europa

Advertisement