Issuu on Google+

Le autrici: Laurie Elie, Forough Raihani e Alessandra Grimaldi. L’Asino d’oro edizioni

Hatshepsut, la figlia del sole Presentazione venerdì 2 dicembre alla Feltrinelli di Latina (ore 18) Per la prima volta, nella storia dell’Egitto, il quinto faraone della XVIII dinastia egizia, fu una donna: Hatshepsut, che governò con propositi di ricchezza, benessere e prosperità. Ora tre donne, due artiste e una scrittrice ne raccontano la vita e le gesta in Hatshepsut. La figlia del sole, libro illustrato pubblicato da L’Asino d’oro edizioni. Il volume che contiene un audiolibro con le letture di Bianca Guaccero, scaricabile gratuitamente, verrà presentato a Latina venerdì 2 dicembre presso la Libreria Feltrinelli (via Armando Diaz, 10 – ore 18,00). Insieme alle autrici, Laurie Elie, Forough Raihani e Alessandra Grimaldi, interviene Teresa Buongiorno, scrittrice. Modera Roberta Sottoriva, giornalista di Radio Luna. Nella cornice storica dell’Egitto del Nuovo Regno, intorno al 1500 a.C., l’ascesa di Hatshepsut, la prima donna faraone, risulta un momento originale della storia del popolo egiziano. Una figura femminile portatrice di un pensiero rivoluzionario, per aver sovvertito la tradizione appannaggio dei soli uomini, ma soprattutto per aver strumentalizzato la leggenda che la voleva figlia del dio Amon. Il libro impreziosito da immagini e colori, rievocando questa storia antica, mette in luce le vicissitudini di una coraggiosa regina, anche abile stratega, appassionata esploratrice e innovatrice nelle realizzazioni architettoniche. Per più di venti anni la donna faraone dimostrò una personalità forte e vivace, forgiata dai rapporti umani, dalla sete di conoscenza e dal costante ideale di bellezza, che di fatto si concretizzò con l’incontro di un geniale architetto e la costruzione del Deir el-Bahari. La damnatio memoriae, ingiustamente messa in atto nei suoi riguardi alcuni anni dopo, non è servita a ledere la potenza di questa donna e del suo regno glorioso. Un omaggio grafico originale a una protagonista di cambiamenti epocali, culturali, ideologici e religiosi, realizzato da tre autrici che hanno già saputo raccontare con eleganza e maestria la storia di Gilgamesh, il Re di Uruk, volume diventato una mostra itinerante visitata da migliaia di persone in tutta Italia. LAURIE ELIE è una visual designer e illustratrice francese nata nel 1981. Laureata in Comunicazione visiva alla scuola ECV di Parigi, ha vissuto in Italia dal 2005 al 2015 lavorando come direttrice artistica indipendente. Tra le sue pubblicazioni: Restart, Italia!, rapporto del 2012 della Task force sulle startup italiane per il Ministero dello Sviluppo economico, e per L’Asino d’oro edizioni Gilgamesh, l’Epopea del Re di Uruk (2013) e Il Palazzo di primavera. Arte ed eros in Cina (2015). Oggi vive e lavora a Londra.


ALESSANDRA GRIMALDI è nata e vive a Roma. Laureata in Giurisprudenza, è giornalista pubblicista dal 2007. Ha collaborato con MYmovies, occupandosi di cinema e tv. Nel 2013 è autrice del libro Gilgamesh, l’Epopea del Re di Uruk per L’Asino d’oro edizioni. Scrive per il settimanale “Left”. FOROUGH RAIHANI è un’artista nata in Iran nel 1977. Conseguita la laurea in Pittura a Teheran, si è trasferita a Firenze dove si è laureata in Decorazione presso l’Accademia di belle arti e ha conseguito il master in Multimedia Content Design della Rai. È membro dell’Associazione di pittori e dell’Istituto per lo sviluppo dell’arte visiva in Iran. Nel 2013 ha illustrato Gilgamesh, l’Epopea del Re di Uruk edito da L’Asino d’oro edizioni e nel 2015 ha curato il libro dell’artista Mohsen Vaziri Moghaddam. Attualmente vive e lavora a Teheran.


Hatshepsut latina 02 12 2016 cs