Page 1

     

 

     

"Il posto e il ruolo del teatro in questa società sono gli stessi di qualunque altra attività di ricerca, né più né meno. L’unica differenza è che, col teatro, ci spostiamo dall’ambito scientifico a quello dell’arte. Teatro e ricerca sono la stessa cosa.” Claudio Morganti

L’attore-regista Claudio Morganti, uno dei più defilati e insieme influenti artisti della scena contemporanea torna nella capitale dopo molti anni di assenza per la rassegna e il progetto artistico Puro Teatro di Angela Antonini. E vi torna per seminare un’inquietudine, un dubbio: che ne è del teatro, e del suo “campo cieco”, nell’era in cui il mondo intero si trasforma in immagine? In collaborazione con Teatri di Roma saranno organizzati, il 17 e 18 novembre 2017 al Teatro India In, due giorni di conferenza e incontro dedicati alla ricerca intellettuale e artistica portata avanti in questi anni con tenacia dall'attore e regista Claudio Morganti, risalendo le correnti retrograde, proprio come fanno i salmoni, in barba alla gravità e agli orsi. Una ricerca di inestimabile valore che abbiamo il dovere e l’obbligo di proteggere e salvaguardare dalla degenerazione del sistema culturale ed intellettuale a cui stiamo assistendo pressoché inermi. Il ritorno di Claudio Morganti a Roma si aprirà con la sua conferenzaspettacolo TEATRO E FOTOGRAFIA, in programma per venerdì 17 novembre alle ore 19.00 con prenotazione obbligatoria presso il Teatro India In. "Se per guardare lo spettacolo bisogna aprire gli occhi, per sentire il teatro, bisogna tornare a chiuderli…" Ospiti di Morganti, il fotografo Patrizio Esposito e il critico Attilio Scarpellini. Puro Teatro è parte di una rete di raccordo che opera su territorio nazionale che coinvolge professionisti del teatro con competenze, mestieri ed esperienze artistiche differenti. E' uno dei poli artistici che confluisce nel LGSAS Libero Gruppo di Studio d’Arti Sceniche, un laboratorio permanente di ricerca sull’arte dell’attore voluto e coordinato da Morganti, che si riunisce periodicamente da molti anni per discutere alcune delle questioni cardine relative all'arte della scena, necessarie per comprendere l’atto del teatro. Sabato 18 novembre, il giorno seguente la conferenza, nella sala C del Teatro India si svolgerà il “Raduno degli artisti della scena per un’arte clandestina”, un incontro con Claudio Morganti e Patrizio Esposito aperto agli artisti romani, coordinato dal critico Attilio Scarpellini e con il contributo del filosofo Enrico Piergiacomi, organizzato da Puro Teatro con il sostegno del Gruppo di ricerca e di intervento per il teatro, Libero Gruppo di Studio sulle Arti Sceniche ed Esecutivi per lo Spettacolo. Sempre in questa occasione Patrizio Esposito incontrerà il pubblico alle ore 19.00 per Piccolo combattimento, ancora: una conversazione a partire dal tema “Tempo” proposto da Morganti a Castiglioncello (Armunia) il 25 e 26 marzo scorso, che avrà un seguito questa volta al Teatro India o almeno tenterà di segnare “un nuovo inizio da tradire”. Contat Mail: rassegnapuroteatro@gmail.com Cell: 3349846121 Facebook: Puro Teatro Rassegna


Comunicato stampa teatro e fotografia claudio morganti  
Advertisement