Page 1

VITA, GIUSTIZIA DEGLI OCCHI MIEI WALTER ROSSI ISBN 978-88-6032-261-6

9 788860 322616

euro 14,00

www.sefeditrice.it

Walter Rossi

Vita, giustizia degli occhi miei


Walter Rossi

Vita, giustizia degli occhi miei


La presente edizione è stata realizzata in occasione della I Conferenza sulla Legalità, organizzata dall’AIGA a Firenze il 24 e 25 maggio 2013

aiga Associazione Italiana Giovani Avvocati

© 2013 Società Editrice Fiorentina via Aretina, 298 - 50136 Firenze tel. 055 5532924 info@sefeditrice.it www.sefeditrice.it isbn: 978-88-6032-261-6 Proprietà letteraria riservata Riproduzione, in qualsiasi forma, intera o parziale, vietata

Le foto pubblicate nel presente volume sono di proprietà dell’autore

Finito di stampare nel maggio 2013 da Grafica Elettronica, Napoli


Questo libro nasce da un’amicizia, coltivata, cresciuta, grazie a face­ book. Avevo avuto modo di conoscere Walter in diverse occasioni, ma solo di sfuggita o comunque in modo ‘intermittente’. Quando ho deciso di attivare il mio profilo su facebook quasi subito mi sono imbattuto in Walter, gli ho quindi chiesto l’amicizia e ho cominciato così a ‘frequentarlo’ con assiduità. Ho iniziato a leggere i versi che quotidianamente pubblicava, di frequente abbinati a una fotografia. Mi è capitato molto spesso di riconoscermi in quel che leggevo, nei pensieri espressi, nell’uso delle parole, ma soprattutto nel filo conduttore che – mi pareva – legasse le singole poesie. L’idea che la nostra professione – quella di avvocato che con Walter ho la gioia di condividere – si faccia prima di tutto per ‘vocazione’, per scelta, per servizio, per amore della Giustizia. Nella convinzione che – parafrasando la frase del principe Miskin nell’Idiota di Do­ stoevskij – la ‘Giustizia salverà il mondo’. Quando mi sono trovato a organizzare la I Conferenza sulla Legalità, che l’associazione alla quale appartengo, l’AIGA, aveva deciso di svolgere a Firenze, Conferenza avente a oggetto la necessità a ogni costo della Giustizia, e cosa possa fare l’avvocato per favorirLa, per costruirLa, mi è sembrato naturale pensare a Walter. Giustizia, necessità, bellezza, Firenze… ecco allora che ho chiamato Walter il quale, da innamorato della Vita, della Giustizia, di Firenze, ha lavorato per 50 notti, scegliendo 50 fotografie accompagnate, interpretate e raccontate da 50 versi abbinati, scritti per l’occasione. È nato così il libro che in questo momento avete in mano e state per iniziare a leggere. 3


Non mi resta che augurarvi buon viaggio, un viaggio che dal particolare vi condurrà al Tutto, nella consapevolezza che la domanda di Giustizia, al pari dell’esigenza di Bellezza, la si può cogliere, incontrare, in ogni gesto quotidiano della vita dell’uomo. Da sempre, nasce con l’uomo. Fabio Beconcini

4


Da molti anni percorro le strade del centro storico di Firenze, per recarmi nelle aule dei Tribunali, ogni volta accade qualcosa di straordinario: il contraccolpo dello stupore. Il desiderio di giustizia è un’esigenza primaria dell’uomo, una domanda inestirpabile della ragione e dell’intelletto, un’attesa senza fine e senza compimento. E l’Avvocatura è uno dei mestieri più belli del mondo perché apre l’orizzonte a questa domanda del cuore, vive dentro questa ferita sempre aperta. Ogni mattina tutto sembra rinascere dal nulla, il cielo apre gli occhi sulle attività umane, i barrocciai escono dai fondi per recarsi al mercato di San Lorenzo, aprono i bottonifici e le passamanerie, i rigattieri e gli antiquari, le trattorie e le banche, gli uffici pubblici e le scuole, le botteghe orafe e i trippai, è come se anche le pietre vociassero per sostenere la creatività e l’impegno di tutti. Firenze nel tredicesimo e quattordicesimo secolo diventò un grande cantiere, tutta la cittadinanza si mise all’opera e una piccola realtà, un villaggio, diventò in poco tempo quello che oggi ancora è: la città più bella del mondo. Furono anni di grande intrapresa economica e di ineguagliabile creazione estetica. L’intelligenza dei mercanti e dei banchieri si intrecciò con la genialità degli artisti, tutto nasceva e viveva per lo splendore del tessuto umano e cittadino. Firenze di Dante, di Giotto, di Arnolfo di Cambio ma anche la nostra Firenze, di ognuno di noi. 5


Non c’è persona al mondo che non desideri dormire almeno una volta nella vita tra le braccia di questa città incantevole. In questo luogo l’arte esprime la pienezza e la letizia del vivere, la ricchezza umana di una civiltà che siamo chiamati a continuare e rinnovare. Occorre anche oggi costruire un’antropologia nuova, un nuovo rispetto per il lavoro e per l’economia, e anche per l’arte, una nuova grande libertà creativa. Questa è la sfida che abbiamo davanti, la battaglia, la conquista, lo sguardo della giustizia. Forse quelle che compaiono in questo libro sono fotografie imperfette sotto il profilo della tecnica e della realizzazione ma sono la mia vita, la giustizia negli occhi miei. Dedico questo piccolo lavoro a Santa Maria del Fiore, Madre di Fi­ renze. Lo dedico anche all’Avvocatura fiorentina e italiana, alla quale appartengo con dignità e onore. Lo dedico altresì alle pietre e agli uomini della mia città. Oggi so che Bonifacio VIII aveva ragione quando, alla fine del XIII secolo definì gli abitanti di questo luogo: «il quinto elemento dell’universo»; sì bisognerebbe svegliare Empedocle, filosofo della natura, e dirgli che oltre all’acqua, al fuoco, alla terra e all’aria c’è questo popolo meraviglioso, il popolo dei fiorentini. Walter Rossi

6


Vita, giustizia degli occhi miei


Che terribile bellezza amarti cittĂ che fuggi e mi vedi fuggire al passo lento di una nuvola piena di pioggia e di tempesta di nostalgia e di candore fiore che germogli la vita.

8


Profile for Società Editrice Fiorentina

Vita, giustizia degli occhi miei  

Forse quelle che compaiono in questo libro sono fotografie imperfette sotto il profilo della tecnica e della realizzazione ma sono la mia vi...

Vita, giustizia degli occhi miei  

Forse quelle che compaiono in questo libro sono fotografie imperfette sotto il profilo della tecnica e della realizzazione ma sono la mia vi...

Advertisement