Page 9

Premessa

Foggiarsi al tempo è ripiego d’ingegno: contrastarlo e vincerlo è azione di genio Gian Pietro Lucini, Le Nottole ed i Vasi

Il rapporto con la tradizione e il superamento del passato sono temi che impegnano Gian Pietro Lucini per tutta la vita. Dalla affermazione che Vincenzo A. Aloysio consegna alle pagine del settimanale repubblicano di Napoli «Il 1799», in cui scrive che «l’opera del Lucini sorpassa la consuetudine, e, se non si sorpassa la consuetudine, il giorno dell’applauso non può essere segnato oggi nella memoria»1, Lucini trae quella che presto diventerà una parola chiave della sua poetica. Ben diversa dalla tradizione, che l’arte e la riflessione devono osservare e conservare affinché divengano capaci di “antivedere”, la consuetudine incarna la tirannia del già fatto, l’inerzia delle idee acquisite e dei gusti del pubblico, la forza conformista che obnubila lo spirito critico e induce a guardare con sospetto, quando non apertamente a rifiutare, ogni tentativo nuovo. Delle numerose occorrenze luciniane della parola, puntualmente rinvenute da Edoardo Sanguineti nei Mani gloriosi di Giosuè Carducci (1907), nel Verso Libero (1908), nelle Revolverate (1909), nelle recensioni scritte nel 1909 per la «Giovane Italia» di Umberto Notari, nella Solita Canzone del Melibeo (1910), nell’Ora Topica di Carlo Dossi (1911), nei Filosofi ultimi (1913) e nell’Antimilitarismo2, le più significative compaiono, non a caso, nel fondamentale volume del Verso Libero, un’opera di critica in cui la ricomposizione della propria vicenda intellettuale ed artistica avviene sotto lo sguardo retrospettivo del

Vincenzo A. Aloysio, Poeti repubblicani, «Il 1799», Napoli, 28-29 marzo 1903. Cfr. Gian Pietro Lucini, Revolverate e Nuove Revolverate, a cura di Edoardo Sanguineti, Torino, Einaudi, 1975, pp. 154-155, nota 159. Un’ulteriore occorrenza nella recensione al libro di Epaminonda Provaglio, Le fate in automobile (Roma, Carra & C., 1908): «Ai bimbi delli Italiani conviene la consuetudine» (Gian Pietro Lucini, Libri e cose scritte, a cura di Glauco Viazzi, Napoli, Guida, 1971, pp. 99-101, a p. 100). 1 2

Profile for Società Editrice Fiorentina

Oltre la consuetudine. Studi su Gian Pietro Lucini  

di Manuela Manfredini - Oltrepassare, sorpassare, andare “oltre la consuetudine”: questo il programma poetico che Gian Pietro Lucini lancia...

Oltre la consuetudine. Studi su Gian Pietro Lucini  

di Manuela Manfredini - Oltrepassare, sorpassare, andare “oltre la consuetudine”: questo il programma poetico che Gian Pietro Lucini lancia...

Advertisement