Issuu on Google+

Frutta secca


ARACHIDI Cina

DESCRIZIONE: la Cina produce circa 6 milioni di tonnellate di arachidi l’anno ed è il principale fornitore europeo di arachidi in guscio per la buona qualità del suo prodotto affiancata a un prezzo sempre molto competitivo. Calibri: in Cina esistono 5 diversi calibri di arachidi in guscio; come per le altre provenienze il calibro è dato dal numero di frutti contenuti in un oncia (28,35 g). I calibri dell’arachide in guscio sono i seguenti: 7/9 (difficilmente reperibile), 9/11, 10/12, 11/13 e 12/14. La calibratura del prodotto cinese, di norma, è approssimativa perché fatta manualmente.

HENAN: la forma e il colore del guscio sono molto simili a quelle dell’arachide della Virginia. Tuttavia negli anni nei quali il livello delle precipitazioni è insufficiente, a causa della difficoltà di irrigare artificialmente, il seme all’interno è abbastanza piccolo e asciutto per cui la qualità risulta non elevata. SHANDONG: presenta un guscio di forma allungata e leggermente più scuro rispetto a quello dell’HENAN. La qualità dei semi all’interno è generalmente ottima.

Cod.

115

Cod. EAN Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 1


2 - Frutta secca - Listino 2


ARACHIDI Israele

DESCRIZIONE: le arachidi Israele sono sicuramente quelle qualitativamente più apprezzate sul mercato per le loro peculiarità: un guscio color giallo oro che resiste ottimamente alla tostatura senza deteriorarsi e un ottimo sapore che si mantiene inalterato per parecchi mesi dopo la tostatura. Il calibro corrisponde al numero di pezzi contenuti in un’oncia (28,35 g). In Israele esistono 3 calibri in guscio e un’ulteriore suddivisione in base al colore:

6/8

SUPER GIANT EXTRA FANCY

Guscio chiaro

6/8

SUPER GIANT CHOICE

Guscio scuro

7/9

GIANT EXTRA FANCY

Guscio chiaro

7/9

GIANT CHOICE SPECIAL SELECTION

Guscio medio scuro

7/9

GIANT CHOICE

Guscio scuro

9/11

EXTRA FANCY

Guscio chiaro

9/11

CHOICE

Guscio scuro

Cod. Cod. EAN

111 8003285001115

Peso

250g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

18

Q.tà/Strato

8

Q.tà/Bancale

Cod. Cod. EAN

56

119 8003285001191

Peso

500g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

10

Q.tà/Strato

8

Q.tà/Bancale

56

Listino 2 - Frutta secca - 3


Cod. Cod. EAN

8003285001160

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

4 - Frutta secca - Listino 2

116A

5


NOCCIOLE tostate Italia

DESCRIZIONE: in Italia la coltivazione del nocciolo, grazie all’antica origine della pianta e alla selezione a cui è stata sottoposta la coltura, è caratterizzata dalla possibilità di utilizzare cultivar rispondenti alle più diversificate condizioni ambientali e alle più esigenti richieste commerciali. Le produzioni sono concentrate in particolare in Campania, Sicilia, Lazio e Piemonte.

PIEMONTE: è considerata la migliore, ed è anche la nocciola italiana più costosa poiché il suo ottimo aroma conferisce ai prodotti dolciari maggiore pregio anche se entra nell’impasto solo per un quinto del peso. La maturazione e precoce (primi di agosto); buone rese produttive; frutti di colore marrone chiaro sono di pezzatura media con guscio sottile e buona resa alla sgusciatura (45/48%); il seme è voluminoso quasi sferico, con polpa bianco avorio. GIFFONI: è largamente diffusa nell’avellinese e in provincia di Salerno. É coltivata in zone collinari; la aturazione precoce; elevate le rese produttive. I frutti sono di color marrone scuro, quasi sferici, con guscio sottile lucido e hanno un’ottima resa alla sgusciatura.

Cod. Cod. EAN

122 8003285001221

Peso

500 g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

10

Q.tà/Strato

8

Q.tà/Bancale

Cod. Cod. EAN

56

125 8003285001252

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 7


8 - Frutta secca - Listino 2


NOCCIOLE tostate sgusciate Italia

Piemonte

DESCRIZIONE: in Italia la coltivazione del nocciolo, grazie all’antica origine della pianta e alla selezione a cui è stata sottoposta la coltura, è caratterizzata dalla possibilità di utilizzare cultivar rispondenti alle più diversificate condizioni ambientali e alle più esigenti richieste commerciali. Le produzioni sono concentrate in particolare in Campania, Sicilia, Lazio e Piemonte.

Giffoni

PIEMONTE: è considerata la migliore, ed è anche la nocciola italiana più costosa poiché il suo ottimo aroma conferisce ai prodotti dolciari maggiore pregio anche se entra nell’impasto solo per un quinto del peso. La maturazione e precoce (primi di agosto); buone rese produttive; frutti di colore marrone chiaro sono di pezzatura media con guscio sottile e buona resa alla sgusciatura (45/48%); il seme è voluminoso quasi sferico, con polpa bianco avorio. GIFFONI: è largamente diffusa nell’avellinese e in provincia di Salerno. É coltivata in zone collinari; la aturazione precoce; elevate le rese produttive. I frutti sono di color marrone scuro, quasi sferici, con guscio sottile lucido e hanno un’ottima resa alla sgusciatura.

Cod. Cod. EAN

Piemonte

124 8003285001245

Peso

150 g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

18

Q.tà/Strato

12

Q.tà/Bancale

72

Cod.

120B

Cod. EAN

Piemonte

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 9


Cod.

120

Cod. EAN

Giffoni

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

10 - Frutta secca - Listino 2

5


ANACARDI tostati e crudi

Tostati

Crudi

DESCRIZIONE: il maggiore produttore di anacardio è l’India, seguita da Brasile e Vietnam. L’albero dell’anacardio è un’albero tropicale che tollera temperature comprese fra i 5° e 45° C. Produce in media 15-30 Kg di fruti all’anno.

Il frutto dell’anacardio è una noce reniforme provvista di un duro pericarpo, contenente un seme oleoso e commestibile; è molto particolare poiché il seme commestibile cresce esteriormente pendendo da un arillo carnoso a forma di pera color giallo, rosso o scarlatto chiamato “cashew-apple”.

Cod.

128A

Cod. EAN

Tostati

Peso

1 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

1

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod.

128

Cod. EAN

Tostati

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 11


Cod.

129

Cod. EAN

Crudi

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

12 - Frutta secca - Listino 2

5


NOCI

California

Hartley sbiancata

Hartley naturale

Howard

Chandler

DESCRIZIONE HARTLEY: è una delle più vecchie varietà di noce. Di origine californiana, è ancora una delle più diffuse negli USA. La sua produzione è abbondante, i frutti sono grossi, appiattiti alla base e di buona resa in sgusciato che si aggira intorno al 50%. Varietà di buona qualità con maturazione medio tardiva.

Il calibro è dato dal diametro equatoriale del frutto ed è così suddiviso: 28+

MEDIUM

HOWARD: è di origine californiana e brevettata. Il frutto è eccellente e la resa elevata, intorno al 53%. La produttività è buona e costante.

30+

LARGE

32+

JUMBO

CHANDLER: Anch’essa californiana e brevettata. La resa è buona (51%), la produttività elevata, media l’epoca di raccolta.

38+

MAMMUTH

Cod. Cod. EAN

210 8003285002105

Peso

500g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

10

Q.tà/Strato

8

Q.tà/Bancale

Cod.

48

212

Cod. EAN Peso

5 kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 13


Cod.

213

Cod. EAN

Sbiancata

Peso

25 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

25

Q.tà/Strato

3

Q.tà/Bancale

Cod.

12

214

Cod. EAN

Naturale

Peso

25 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

25

Q.tà/Strato

3

Q.tà/Bancale

Cod.

12

214A

Cod. EAN

Howard

Peso

25 Kg

TMC

12 mesi

UM

25 Kg

Q.tà/Collo

25

Q.tà/Strato

3

Q.tà/Bancale

14 - Frutta secca - Listino 2

12


NOCI Argentina

Hartley naturale

Serr

Chandler

DESCRIZIONE CHANDLER: varietà argentina prodotta in quantità limitate dagli anni 90 nelle provincie di Catamarca, La Rioja e San Juan, le sue piante crescono a un’altitudine tra i 1100 e i 1300 metri.

La noce Chandler viene raccolta entro il mese di Maggio, e si contraddistingue per il suo gheriglio grande e chiaro, nonché per il suo gusto consistente, deciso e fragrante .

Cod.

212A

Cod. EAN

Hartley

Peso

10 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

10

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod.

216A

Cod. EAN

Serr 34/36

Peso

10 Kg

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

10

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 15


Cod.

2159

Cod. EAN

Chandler 34+

Peso

10 Kg

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

10

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

16 - Frutta secca - Listino 2


NOCI Cile

Hartley naturale

Serr

Howard

Chandler

DESCRIZIONE: caratterizzate da un gusto prelibato e un frutto il cui calibro può superare i 34/36 mm, soddisferà anche il palato degli intenditori più esigenti. Si raccoglie tra la metà di Marzo e la fine di Aprile nelle valli Aconcagua, Maipo e Cachapoal: qui le temperature non sono

mai troppo elevate, esiste una notevole escursione termica tra giorno e notte e le piogge si concentrano a Luglio e Agosto. Questi elementi climatici, uniti all’assenza di trattamenti di sbiancatura del guscio, conferiscono a questa noce un sapore dalla delicatezza impareggiabile.

Cod. Cod. EAN

209 8003285002099

Peso

500 g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

10

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod.

2162

Cod. EAN

Howard

Peso

10 Kg

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

10

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 17


Cod.

2166

Cod. EAN

Chandler

Peso

25 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

25

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod.

216D

Cod. EAN

Serr 32/34

Peso

25 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

25

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

18 - Frutta secca - Listino 2


NOCI

sgusciate California

DESCRIZIONE: le noci sgusciate della California sono disponibili in una grande varietà di calibri. La principale suddivisione è la seguente: Light Halves (mezze chiare): almeno l’85% dei gherigli devono essere a metà. E’ ammessa una tolleranza del 5% di frutti più piccoli, purché quelli di diametro inferiore a 9,5 mm non superino l’1%. Halves and pieces (mezze e pezzi): almeno il 20% dei gherigli deve essere a metà e il rimanente in quarti o pezzi di grandi dimensioni. I pezzi di diametro inferiore a 9,5 mm non devono superare il 18%, quelli di diametro inferiore a 6,4 mm non

devono superare il 3% e quelli di diametro inferiore a 2,4 mm non devono superare l’1%. Pieces (pezzi): il 75% dei pezzi deve essere di diametro maggiore di 9,5 mm. Del 25% rimanente è ammessa la tolleranza del 5% di pezzi di diametro inferiore a 6,4 mm e l’1% di pezzi inferiore a 2,4 mm. Small Pieces (pezzi piccoli): i pezzi devono essere di diametro compreso fra 2,4 e 9,5 mm. Sono ammesse le seguenti tolleranze: 10% di pezzi più grandi di 9,5 mm e 2% di pezzi più piccoli di 2,4 mm.

Cod. Cod. EAN

195 8003285001955

Peso

150 g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

18

Q.tà/Strato

12

Q.tà/Bancale

72

Cod. Cod. EAN

198 8003285001955

Peso

10 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

10

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 19


20 - Frutta secca - Listino 2


PISTACCHI

tostati e sgusciati

28/30

Sgusciati

20/22

DESCRIZIONE: il maggior produttore di pistacchio è l’Iran con una produzione media annua superiore alle 200.000 tonnellate; seguono gli Stati Uniti con circa 60.000 tonnellate e poi la Turchia, la Cina, la Siria, la Grecia, L’Italia, l’Afghanistan, il Pakistan e l’India. Dall’Iran viene importato principalmente nella varietà Round; il pistacchio iraniano è particolarmente apprezzato per la sua qualità e il suo sapore ottimi.

Tostatura - I pistacchi in guscio vengono tostati ad una temperatura di circa 160° C. Temperature maggiori sono sconsigliate in quanto fanno evaporare l’olio contenuto nei semi e imbruniscono eccessivamente il guscio. Il tempo di cottura varia leggermente a seconda del calibro, della varietà e della provenienza. Il calibro del pistacchio è dato dal numero di frutti contenuti in un’oncia (28,35 g); in Iran i pistacchi sono così suddivisi: 18/20, 20/22, 22/24, 24/26, 26/28, 28/30, 30/32, 32/34

Cod. Cod. EAN

8003285001405

Peso

250g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

24

Q.tà/Strato

8

Q.tà/Bancale

Cod. Cod. EAN

28/30

140

56

135 8003285001351

Peso

5 Kg

TMC

36 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 23


Cod. Cod. EAN

20/22

136 8003285001368

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod.

134

Cod. EAN

Pistacchio crudo sgusciato

Peso

1 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

1

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod. Cod. EAN

Pistacchio crudo 28/30

--

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

24 - Frutta secca - Listino 2

133

5


CASTAGNE

secche e morbide

Secche

Morbide

DESCRIZIONE Essiccazione: per poter conservare a lungo le castagne è necessario essiccarle. Pratica tipica delle popolazioni montane, l’essiccazione veniva effettuata con metodi rudimentali e casalinghi: tutte le abitazioni di campagna delle aree interessate a castagneto erano fornite, in cucina ad altezza del soffitto, di grattici di legno sui quali venivano posti i frutti. Calore, fumo e tempo provvedevano a provocare l’essiccazione. Dalle castagne secche viene ricavata la farina di castagne, molto utilizzata in cucina. Castagne: è un gruppo che comprende moltissime varietà che derivano tutte dal castagno europeo. I frutti, definiti commercialmente castagne, sono caratterizzati da una pellicola interna

che penetra in profondità nella polpa, in alcuni casi fino a dividerla (frutti settati). Le pezzature possono essere molto diverse, da 45 fino a 110 frutti in 1 kg. Caratteristiche: alimento ricco di proteine, ferro, fosforo e vitamina B, le castagne hanno un alto valore nutritivo: un chilogrammo di castagne fresche fornisce all’organismo quali 2000 calorie. Ottima la reputazione nella medicina popolare: raccomandato l’uso della farina di castagne in cataplasmi contro molte affezioni; in impasto con aceto e farina d’orzo serve per ammollire i seni delle lattanti e sciogliere il latte rappreso.

Cod.

237

Cod. EAN

Secca garessina

Peso

250 g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

12

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod. Cod. EAN

Super morbide

2371 8004671000040

Peso

100 g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

20

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 25


Cod. Cod. EAN

secca garessina

236 8003285001351

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod.

235

Cod. EAN

extra morbida

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

26 - Frutta secca - Listino 2

5


CECI

tostati

DESCRIZIONE: i maggiori produttori mondiali di ceci sono situati nel continente asiatico con circa il 93% della superficie totale; seguono a grande distanza Africa, nord e centro America ed Europa. In Italia come snack salato e tostato, il cece viene principalmente importato dalla Turchia.

In Turchia la varietà esportata, salata e tostata, è la White (del tipo kabuli) nei calibri 8+ e 9+. Il calibro è calcolato ripartendoli mediante vagliatura in classi di dimensione a seconda del diametro equatoriale dei semi.

Cod. Cod. EAN

147 8003285001474

Peso

250g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

24

Q.tà/Strato

8

Q.tà/Bancale

Cod. Cod. EAN

56

146 80032850001467

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato

9

Q.tà/Bancale

90

Listino 2 - Frutta secca - 27


Cod.

146A

Cod. EAN Peso

10 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

10

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

28 - Frutta secca - Listino 2


SEMI di ZUCCA

tostati e salati - sgusciati naturali

DESCRIZIONE: i semi di zucca migliori provengono dalla Russia, dall’Ucraina e dalla Serbia. Paesi produttori sono anche la Cina, la Romania e altri Paesi dell’est, ma la quantità di semi provenienti dai sopracitati Paesi non è mai omogenea nel corso del tempo ed è mediamente di qualità più scadente.

I semi di zucca vengono consumati soprattutto salati e tostati. La tostatura avviene a una temperatura di circa 120° C; può essere effettuata in forni rotativi se si vuole ottenere un prodotto perfettamente pulito, oppure in forni a nastro per avere un prodotto con maggiori residui di sale sul guscio: i cosiddetti semi di zucca extra salati.

Cod. Cod. EAN

158 8003285001580

Peso

250g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

24

Q.tà/Strato

8

Q.tà/Bancale

Cod. Cod. EAN

56

155 8003285001559

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 29


Cod.

154

Cod. EAN

Crudi e sgusciati

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod.

153

Cod. EAN

Crudi e sgusciati

Peso

25 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

25

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

30 - Frutta secca - Listino 2


PINOLI

DESCRIZIONE: il maggior produttore mondiale di pinoli è la Cina con una produzione annua di circa 6.000 tonnellate; seguono a grande distanza la Spagna, la Turchia, l’Italia, il Portogallo e il Pakistan. Il pinolo cinese è considerato di qualità peggiore rispetto a quello mediterraneo, in quanto di consistenza più coriacea e di sapore meno delicato. Il pino da pinoli inizia a fruttificare dopo il quindicesimo anno di età, e raggiunge il massimo della sua produzione al quarantesi-

mo. Per la raccolta delle pigne si utilizzano delle aste uncinate; le pigne sono poi lasciate al sole affinché si aprano. Dopo la selezione ha luogo la “spinolatura” a mano o a macchina; successivamente viene tolta la pellicola che avvolge il pinolo. La raccolta e il processo di sgusciatura dei pinoli richiedono molto tempo e sono quindi molto costosi, per questo motivo il loro prezzo di mercato è sempre molto elevato. É molto importante che il pinolo abbia un colore chiaro uniforme e che non ci siano frutti rotti.

Cod.

190A

Cod. EAN Peso

20 g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

30

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod. Cod. EAN

191 8003285001917

Peso

1 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

1

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 31


32 - Frutta secca - Listino 2


MANDORLE

in guscio - pelate - sgusciate

DESCRIZIONE: l’origine delle mandorle è sicuramente da localizzare in Asia centrale, dove sono presenti molte forme selvatiche. Alcune di esse sono presenti anche in Arizona (USA), ma si tratta di forme molto lontane da quelle coltivate. Nell’antichità la coltura si diffuse prima in Grecia e poi in Italia, Francia e Spagna. La raccolta tradizionale delle mandorle si effettua raccogliendo i frutti da terra. A volte si usa stendere dei teli per terra e successivamente si interviene con scuotimento delle branche e successiva abbacchiatura dei frutti rimasti. Questo sistema, ormai

superato e dannoso per la pianta in quanto con l’abbacchiatura è possibile danneggiare le formazioni fruttifere che daranno la produzione nell’anno successivo, è stato sostituito dalla raccolta meccanica tramite l’utilizzo di appositi scuotitori. I frutti si possono far cadere a terra senza danno e/o particolari accorgimenti. Successivamente alla raccolta si provvede ad eliminare l’esocarpo (mallo) utilizzando apposite macchine smallatrici; l’essiccazione avviene al sole o in tunnel di aria calda.

Cod.

222

Cod. EAN

In guscio

Peso

5 Kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Listino 2 - Frutta secca - 33


Cod. Cod. EAN

Sgusciate

220 8003285002204

Peso

150 g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

24

Q.tà/Strato

12

Q.tà/Bancale

72

Cod.

227

Cod. EAN

Sgusciate

Peso

5 kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo

5

Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

Cod. Cod. EAN

Sgusciate Pelate

229 8003285002297

Peso

150 g

TMC

12 mesi

UM

PZ

Q.tà/Collo

24

Q.tà/Strato

12

Q.tà/Bancale

72

Cod.

228

Cod. EAN

Sgusciate Pelate

Peso

5 kg

TMC

12 mesi

UM

Kg

Q.tà/Collo Q.tà/Strato Q.tà/Bancale

34 - Frutta secca - Listino 2

5


Da oltre 30 anni, guidati dal buon gusto.

SECOM S.r.l. Via F.lli Varian, 15 - 10040 LeinĂŹ (TO) Tel. 011 897 74 79 - Fax 011 897 77 33 E-mail: secom@secomitalia.net www.secomitalia.net


Frutta secca Fior di campagna - Secom S.r.l.