Page 1

mataeria

comunicazione creativa


mataeria

La società

Mataeria è una società impegnata nella reaizzazione di nuove soluzioni creative per la promozione delle aziende private pubbliche. La ricerca è quindi al centro dell’attività di Mataeria che in questo modo di offre ai propri clienti prodotti di comunicazione innovativi e di grande impatto. Sotto la guida creativa di Cesare Monti, ricercatore e artista con oltre trent’anni di esperienza, vengono realizzati continuamente nuovi format da proporre al mercato. Proprio dal suo impulso nasce il progetto di ricerca e sviluppo di Mataeria, Il Tempo del Sale: un laboratorio dedicato allo studio di nuove forme espressive per i media. Oltre ai servizi di produzione Mataeria offre servizi di consulenza, brand image e posizionamento, con un’attenzione particolare nei confronti delle start-up.

mataeria

comunicazione creativa


mataeria

La società

Mataeria è divisa in tre principali business unit: La produzione e distribuzione di eventi di comunicazione ad alto contenuto creativo sono il core business di Mataeria. Sotto questa unità rientrano sia le attività di produzione per conto terzi che le attività svolte in proprio. Mataeria production è il braccio operativo della società e sviluppa commercialmente i prototipi realizzati dal laboratorio di ricerca. L’esperienza del team creativo di Mataeria è una risorsa preziosa per quelle aziende che necessitano di un supporto nel trovare il giusto posizionamento e la giusta strategia per presentare la propria immagine sul mercato.

mataeria R&D

Alle unità di business si affianca l’attività di ricerca e sviluppo portata avanti nel progetto denominato Il Tempo del Sale.

mataeria

comunicazione creativa


Il team

Consulenza e produzione

La produzione e commercializzazione degli eventi sono curate da Mataeria sotto la direzione di Sebastiano Tronchetti Provera, mentre la ricerca e lo sviluppo di nuovi prodotti di comunicazione è affidato al team di creativi guidato da Cesare Monti con Romano Gregorig e Vanda Spinello. L’esperienza nei più disparati campi della comunicazione, dalla pubblicità all’arte, dagli eventi alla fotografia, rende possibile a questo team di proporre soluzioni all’avanguardia e di sicuro impatto sul pubblico. Il gruppo, accanto alla produzione, si dedica a un’intensa attività di consulenza per le aziende, pubbliche e private, in campagne di comunicazione, organizzazione eventi, manifestazioni, produzioni audiovisive, ecc...

mataeria

comunicazione creativa


Il team

Note biografiche

Sebastiano Tronchetti Provera: presidente di Mataeria. la sua esperienza spazia in diversi ambiti della comunicazione: dal lavoro di ufficio stampa svolto per Mediaset alla produzione di eventi per FourOne Music, fino al cimento con la regia a New York dove produce e dirige tre cortometraggi. Il suo ultimo lavoro, dal titolo Oggi 21 settembre 2009 a casa di Alda Merini, ultimo documento che immortala la grande poetessa prima della sua morte, è stato presentato nell’ambito de La Milanesiana, la kermesse culturale del capoluogo lombardo. Cesare Monti: direttore creativo di Mataeria. Il suo nome è indissolubilmente legato con la Musica Italiana degli Anni 70 di cui è stato l’interprete visivo avendo realizzato decine di memorabili copertine per artisti come Lucio Battisti, PFM, Dik Dik, De Andrè, De Gregori, ecc A questa esperienza segue una collaborazione con la Rolling Sones Records a New York. Non meno importante è la sua esperienza in pubblicità, infatti, tornato in italia, realizza spot indimenticabili per aziende come Barilla, Swatch, belfe&belfe, Volvo e altri. Accanto a queste attività continua a scrivere sia testi poetici che prosa. Ciò che però più lo appassiona e che ha attraversato e motivato tutte le sue precedenti esperienze è sicuramente la ricerca e lo studio di nuove soluzioni comunicative. Vanda Spinello: pittrice, scenografa e creativa. Lega il proprio nome a quello di Cesare Monti non solo per il fatto di esserne la moglie ma soprattutto per aver collaborato con lui lungo tutta la sua carriera. Dalle grafiche delle copertine agli allestimenti scenografici degli spot, Vanda ha curato e cura per Mataeria gli allestimenti in qualità di art director. Anche il suo lavoro di pittrice è premiato con mostre personali e allestimenti. Romano Gregorig: creativo e responsabile di produzione. Lega la propria esperienza inizialmente al cinema per poi passare negli Anni Novanta, con cesare Monti, alla pubblicità. E’ direttore della fotografia per tutti i progetti di Cesare e amplia le proprie competenze come direttore di produzione per i progetti più recenti.

mataeria

comunicazione creativa


Il Tempo del sale

Laboratorio di ricerca

La ricerca è il punto di partenza di ogni attività di Mataeria: è per questo che nell’autunno del 2009 nasce sotto il nome de Il Tempo del Sale un gruppo di ricerca, sotto la guida di Cesare Monti, per la realizzazione di prototipi di eventi di comunicazione. Questi eventi di comunicazione saranno realizzati con le più avanzate tecnologie, con i più moderni concetti di cinema e teatro, con le più innovative concezioni nel campo dei media e della comunicazione. Il primo evento realizzato è La Memoria del Sale, mostra/ installazione all’aperto, presso il comune di Casale Marittimo (PI), ha visto più di 60’000 presenze. La mostra, fortemente emotiva, illustrava le memorie del paese, raccolte in oltre 5 mesi di ricerca, con videoproiezioni e teli.

mataeria

R&D


Il Tempo del sale

Laboratorio di ricerca

Il gruppo coordinato da Cesare Monti Montalbetti ha il sostegno primario di Vanda Spinello, Romano Gregorig e l’apporto produttivo di Mataeria. Il gruppo che ha sede a Milano ma si presta a sviluppare progetti su tutto il territorio nazionale con la costituzione di unità locali che tramite una attenta selezione, coinvolgano giovani collaboratori presenti sul territorio locale, nazionale e internazionale. La missione del gruppo è quella di creare dei prodotti-eventi che tengano in considerazione la possibilità di trasformare le nuove tecnologie in poesia, dare dei contenuti alle nuove forme espressive, come: I video libri Le istallazioni Il teatro-cinema Gli audio-video La poesia visiva

mataeria

R&D


Production

La nostra offerta

La creatività per i progetti di comunicazione, in particolare gli eventi territoriali, è il core business della società che presenta format realizzati dal proprio team creativo o realizza progetti su richiesta del cliente. FORMAT PROPIETARI Mataeria dispone di molti format di comunicazione adattabili alle esigenze dei cliente. I più importanti: Lucio Tra Gli Altri - mostra/evento dedicata ai principali interpreti della musica d’autore degli Anni ’70. La Memoria del Sale - progetto di ricerca e installazione all’aperto dedicato alla memoria dei paesi. Curare con Amore - progetto di comunicazione dedicato al mondo della sanità. PRODUZIONE AD HOC L’esperienza del team di produzione di Mataeria permette di garantire ai clienti un servizio di qualità a costi contenuti. La gamma di servizi offerti è molto ampia e va dalle produzioni audio/video e shooting fotografici alla realizzazione di videoclip, mostre ed eventi fino al web.

mataeria

Production Communication


Consulenza

media&communication

Media planning Per le aziende con un immagine già definita ma che necessitano l’implementazione delle funzioni di marketing e pubblicità offriamo un servizio di media planning dedicato. In questo caso il prodotto/cliente vengono studiati con una serie di incontri diretti che permettono di comprenderne a fondo le esigenze e potenzialità per poi fornire un piano di comunicazione adeguato alle risorse a disposizione.

Marketing e comunicazione Dedicato alle aziende che necessitano un supporto costante nella loro comunicazione. Il piano media in questo caso viene messo in atto da un responsabile di Mataeria che cura l’attività pubblicitaria e quella di ufficio stampa, sempre in base alle esigenze del cliente. In questo caso viene offerto un servizio di monitoraggio della stampa nazionale e locale.

Ufficio Stampa Supporto nella comunicazione alla stampa continuativo o per singolo evento. Dedicato a tutte i clienti che necessitano di un supporto per i rapporti con la stampa, l’organizzazione di presentazioni e il lancio di prodotti. Questo servizio comprende una rassegna stampa dettagliata per la misurazione del risultato.

Brand Image Una consulenza ideata appositamente per le start-up, i nuovi prodotti e quelle aziende che hanno deciso di rinnovare radicalmente la propria immagine. L’azienda viene studiata dai nostri esperti in una serie di incontri diretti dai quali nascono le prime linee guida per tutta la comunicazione aziendale: loghi, grafiche, sito e ogni altro aspetto esteriore dell’azienda vengono proposti e discussi con il cliente. Infine si procede a consegnare un media planning per l’organizzazione della comunicazione

Per ognuno dei presenti servizi il primo incontro è gratuito. Il lavoro è diviso in due fasi. La prima, preparatoria, consistente in un incontro preliminare con l’azienda, la realizzazione di un report su azienda e mercato e un secondo incontro di presentazione della strategia. La seconda fase, operativa, consiste nall’attivazione delle strategie di comunicazione emerse nella precedente fase di analisi.

mataeria

Communication


Mi soledad. Tournèe italiana di Joaquin Cortes (estate 2008). Attività di produzione, pr e ufficio stampa. Vodafone. Evento per campagna promozionale nuovi prodotti. FourOne. Teatro del Silenzio di Andrea Bocelli. Attività di pr e sponsoring. CFadda. Realizzaizone di 2 spot da 60” per le campagne natalizia e primaverile. Diamond. Realizzazione materiale per l’immagine coordinata. Four One. Realizzazione copertina, video musicale e shooting fotografico. per il gruppo “Gli Smodati”. “Cristina, una donna”. Mostra multi sensoriale dedicata al personaggio di Cristina di Belgiojoso. Attività di produzione e comunicazione. “Lucio tra gli altri”. Installazione con gigantografie che vuole consacrare la figura di uno dei grandi artefici musicali degli Anni ‘70. Attività di produzione. “Videopoesie”. Installazione dedicata alla terra composta di proiezioni e di specchi. Attività di produzione. “Ciao Anna”. Prima tappa della mostra itinerante della mostra dedicata ad Anna Magnani. Supporto all’attività di ufficio stampa. XFactor - il casting. Supporto alla produzione del tour estivo dedicato alla popolare trasmissione tv. Attività di produzione, coordinamento, logistica e organizzazione.

portfolio

I più importanti progetti del periodo 2008-2010

“La Memoria del Sale”

Installazione all’aperto che raccoglie le memorie di un paese (Casale Marittimo) con videoproiezioni, teli e nuove tecnologie.

An Fed Agri s.p.a.

Consulenza strategica per la realizzazione di sito e-commerce e immagine coordinata dei prodotti.

Regione Lombardia

Realizzazione del video della nascente “rete dei comunicatori degli ospedali pubblici milanesi”. (Vincitore del premio per il miglior spot della PA)

Vodafone.

Evento per campagna promozionale nuovi prodotti.

FourOne.

Teatro del Silenzio di Andrea Bocelli - Attività di pr e sponsoring.

CFadda.

Realizzaizone di 2 spot da 60” per le campagne natalizia e primaverile.

Four One.

Realizzazione copertina, video musicale e shooting fotografico. per il gruppo “Gli Smodati”.

“Cristina, una donna”.

Mostra multi sensoriale dedicata al personaggio di Cristina di Belgiojoso - Attività di produzione e comunicazione.

“Lucio tra gli altri”.

Installazione con gigantografie che vuole consacrare la figura di uno dei grandi artefici musicali degli Anni ’70 - Attività di produzione.

“Videopoesie”.

Installazione dedicata alla terra composta di proiezioni e di specchi - Attività di produzione.

“Ciao Anna”.

Prima tappa della mostra itinerante della mostra dedicata ad Anna Magnani - Supporto all’attività di ufficio stampa.

XFactor - il casting. Supporto alla produzione del tour estivo dedicato alla popolare trasmissione tv - Attività di produzione, coordinamento, logistica e organizzazione.

Mi soledad.

Tournèe italiana di Joaquin Cortes (estate 2008) - Attività di produzione, pr e ufficio stampa.

mataeria

comunicazione creativa


mataeria Distribuzione


Distribuzione

I progetti

Di seguito gli eventi prodotti da Mataeria e in distribuzione da ottobre 2010. La nostra offerta comprende molte mostre ed eventi di grande impatto, sia per i contenuti che per gli allestimenti. Il vantaggio di questi prodotti consiste in un offerta integrata che comprende l’installazione principale e una serie di momenti di approfondimento, incontro con il pubblico e la stampa che permettono di legare il nome della propria azienda o della propria istituzione a un evento unico nel proprio genere. Gli eventi: 

Lucio tra gli altri: mostra fotografica che oltre a ripercorre la storia di Lucio Battisti mostra momenti inediti dei protagonisti della musica Anni 60.

La Memoria del Sale: installazione all’aperto dedicata alle memorie dei paesi. Associa un periodo di ricerca ad un periodo di esposizione.

Savonarola: esempio di teatro sociale. Una proposta che vuole andare oltre la tradizionale rapperesentazione portando il teatro nelle vie di un paese.

Le vie della musica: installazione urbana e mostra dedicata agli artisti musicali degli Anni 60.

Videopoesie: TERRA - installazione poetica realizzata con videoproiezioni e specchi.

Musica da vedere: conferenza multimediale dedicata all’evoluzione della società e della musica, dal dopoguerra ai giorni nostri.

Teatro sociale: forme teatrali realizzate all’esterno dei teatri, nei borghi, nelle città, in spazi pubblici.

Curare con amore: mostra fotografica dedicata al rapporto tra malato e paziente.

mataeria

Production Communication


Lucio tra gli altri

La mostra

Questa mostra evoca alcuni degli eroi degli Anni 60, ricostruendone non solo la memoria ma anche lo spirito Il titolo della mostra “Lucio tra gli altri”, pur volendo consacrare la figura di uno dei grandi artefici musicali di quegli anni, Lucio Battisti, mette in evidenza un movimento più ampio e che vide artisti come De Andrè, Ivano Fossati, Pino Daniele, Branduardi, Bennato, la Pfm, il Banco, gli Area, Finardi, sino all’Equipe 84 e i Dik Dik, segnare un periodo irripetibile. La scelta delle immagini è stata fatta seguendo un criterio rigoroso, autorale, cercando di raccontare il valore umano di questi artisti, la loro profondità, la gioia, la sofferenza, lo sguardo di anime che hanno saputo raccontarci ciò che tutti noi abbiamo condiviso di quegli anni e che straordinariamente ancora oggi ci coinvolge. Ma esiste un altro aspetto della mostra per il quale si è voluto aggiungere un secondo titolo “ Ascolto guardando”. Infatti alcune immagini sono state completate da una serie di testi poetici dell’autore. L’utilizzo delle materie prime, come sabbia paglia quotidiani e legno, sono il frutto di una scelta che vuole accompagnare il visitatore in un viaggio dove la semplicità della memoria, si coniughi con l’emozione.

mataeria

Production Communication


Lucio tra gli altri

Allestimento

Divisa in due parti, vede la prima sviluppata su un grande manifesto di 20 metri per 4. La “gigantografia” sarà la riproduzione dell’insieme di circa duecento copertine, che create da Cesare e Wanda Monti hanno rappresentato l’immagine di una intera generazione musicale. Le riproduzioni saranno ognuna di circa 60 cm per i formati quadrati, mentre per i rettangolari ( gli album doppi) saranno circa 60x120. Nelle sale contigue ci saranno invece: 12 stampe 3mtx2mt, 24 stampe 50cmx70cm, 4 stampe 1mtx1,5mt e infine 35 stampe di cui una parte 24cmx30cm un’altra parte 30cmx40cm. Rigorosamente in bianco e nero, ritraggono alcuni degli artisti che Cesare Monti ha fotografato e che per la prima volta mostra in pubblico. All’interno a completare l’allestimento, ci sarà un video dove vengono riproposte le immagini già presenti sulla gigantografia. Arricchito da un commento audio che diffondendosi per tutte la sale, porterà il visitatore ad immergersi nei suoni quotidiani.

mataeria

Production Communication


Lucio tra gli altri

La mostra

ARTISTI PRESENTI NELLE COPERTINE PINO DANIELE - ROCHY’S FILJ - BIGLIETTO PER L’INFERNO - FRATELLI LA BIONDA - SERGIO ENDRIGO - UMBERTO TOZZI - ALBERTO RADIUS OSCAR PRUDENTE - ADRIANO PAPPALARDO - JAMES SENESE -TONY ESPOSITO - TULLIO DE PISCOPO - PREMIATA FORNERIA MARCONI BANCO DEL MUTUO SOCCORSO - ANGELO BRANDUARDI MAXOPHONE - EUGENIO FINARDI – MIA MARTINI - PIERANGELO BERTOLI – AZNAVOUR SANGIULIANO - AGORA’ – DRUPI - FABRIZIO DE ANDRE’ – PERIGEO - DIK DIK – STEFANO ROSSO – DONATELLA RETTORE- EQUIPE 84 - IVANO FOSSATI - FLORA FAUNA E CEMENTO GIANFRANCO MANFREDI - EDOARDO BENNATO -LUCIO BATTISTI SARA – GIANPIERETTI- FORMULA 3 – ALUNNI DEL SOLE – ALBERO MOTORE – MUSEO DI ROSENBAC – DONATELLO – BALSAMO – MARIO LAVEZZI – NEW-TROLS - REALE ACCADEMIA DI MUSICA FANIGLIULO - PEPE MAINA – LA VERDE STAGIONE - LUCIO FABBRI CANZONIERE DEL LAZIO – DAVIDE RIONDINO – GAZZELLONI PHOLAS DACTILUS – IL CERVELLO – L’ULTIMA SPIAGGIA – PARCO LAMBRO – ASCOLTO – BREEL CREAM – RIKI GIANCO - IVAN GRAZIANI CLAUDIO ROCCHI - JEAN LUC PONTY – GERRY MULLIGAN – INTRA – JANNACCI - VENEGONI & CO – DEDALUS ODISSEA – GIAN PIERO REVERBERI – RENDY WESTON - GIORGIO GASLINI – CASADEI – RED MITCHEL – NEBBIOSI

mataeria

Production Communication


Lucio tra gli altri

La mostra

ARTISTI PRESENTI NELLE FOTO IN B/N PINO DANIELE - ROCHY’S FILJ - BIGLIETTO PER L’INFERNO - FRATELLI LA BIONDA SERGIO ENDRIGO - UMBERTO TOZZI - ALBERTO RADIUS OSCAR PRUDENTE - ADRIANO PAPPALARDO - JAMES SENESE -TONY ESPOSITO - TULLIO DE PISCOPO - PREMIATA FORNERIA MARCONI - BANCO DEL MUTUO SOCCORSO - ANGELO BRANDUARDI – MAXOPHONE - EUGENIO FINARDI – AREA - PIERANGELO BERTOLI - IVAN GRAZIANI SANGIULIANO - AGORA’ – DRUPI - FABRIZIO DE ANDRE’ – PERIGEO - DIK DIK – STEFANO ROSSO – DONATELLA RETTORE- EQUIPE 84 - IVANO FOSSATI - FLORA FAUNA E CEMENTO - GIANFRANCO MANFREDI - LINO CANAVACCIUOLO - EDOARDO BENNATO -LUCIO BATTISTI - SARA – GIANPIERETTI

mataeria

Production Communication


La memoria del sale La mostra

L’ operazione nasce dalla necessità di ricostruire l’identità di una comunità. Celata nel collegamento che la storia ha con gli eventi, le persone e il territorio, si estende prendendo respiro dalle vicissitudini che hanno visto mutare il mondo. Vedere e comprendere come il piccolo centro rurale si è confrontato con il resto del pianeta nel succedersi degli anni, ci farà capire meglio la loro natura. Una natura capace di resistere al mutare del tempo come le pietre e le mura ma capace anche di riciclare le vicissitudini che stringono d’assedio il borgo. Al fine di finalizzare questa ricerca, mettendo in scena i risultati, partiamo dall’idea di generare un percorso museale all’aperto che sia di facile acquisizione, che grazie ad una informazione semplice immediata e divertente sappia incontrare la curiosità dei visitatori, che stimoli la partecipazione degli abitanti e che per ultimo, ma non meno importante, si integri nel modo migliore con la struttura urbanistica del territorio.

mataeria

Production Communication


La memoria del sale La mostra

Posizionati su un percorso che abbracci l’intero paese, una quindicina di postazioni video. Tra l’una e l’altra alcuni teli e su questi un testo a descrizione dei periodi storici presi in esame. In proposito, la caratteristica dello scritto è determinata dalla comparazione logistica tra gli eventi della storia della comunità confrontata e paragonata con ciò che contemporaneamente succedeva in Italia, in Europa e nel resto del mondo conosciuto. Per quanto riguarda invece il contenuto delle video proiezioni, il tema è il rapporto visivo tra territorio e famiglia. Per ogni postazione abbiamo la rappresentanza fotografica-video dei componenti del medesimo nucleo parentale, confrontata e assimilata alle immagini della geografia del paese. Non a caso nelle posizioni dove la sera vengono proiettati i video vi è, con la medesima tecnica e materiale di supporto, la grafica dell’albero genealogico dei vari gruppi famigliari. Oltre alle immagini abbiamo anche una parte audio frutto di una selezione tra le interviste effettuate ai membri delle famiglie. Durante le riprese infatti i ricercatori, compilando una serie di schede, raccolgono informazioni e testimonianze concernenti i ricordi, le leggende, i modi dire, le ricette, i soprannomi; in poche parole le usanze del borgo.

mataeria

Production Communication


La via della musica

Concept

«La Via della Musica» è lo specchio in cui ritrovarsi, un percorso didattico cui le nuove generazioni possono riallacciarsi per conoscere le vere radici del nostro pop, ma anche destinato a chi giovane non lo è più e può rivivere la magia di quegli anni. Il nostro tracciato abbraccia i vari stili musicali a partire dagli anni Cinquanta fino alle nuove tendenze - pop, rock o la migliore «canzone d’autore». Dai capostipite Renato Carosone, Fred Buscaglione e Domenico Modugno, originalissimi nel loro genere, ad arrivare ai più attuali Vasco Rossi, Zucchero o Franco Battiato, passando per i miti per eccellenza Mina, Adriano Celentano, Lucio Battisti, e Gianni Morandi; i cantautori storici per lo più di «scuola genovese»: Paoli, Tenco, Bindi, Lauzi e De André, il sogno irripetibile di stagioni felici vissute con Caterina Caselli, Rino Gaetano, Rita Pavone e Ricky Gianco, passando per i cantautori più impegnati nati nel decennio successivo, negli anni Settanta, ovvero, De Gregori, Guccini, Venditti, Vecchioni, Gaber o Paolo Conte. Senza dimenticare le grandi voci al femminile - Mia Martini, Patty Pravo ed Ornella Vanoni - o quelle di artisti che hanno creato uno stile proprio quali il pioniere Renato Zero, Claudio Baglioni con la nuova canzone d’amore, Pino Daniele con il suo blues mediterraneo o Enzo Jannacci, che ha introdotto nel pop la canzone-cabaret. Infine, non potevano mancare i gruppi storici, pur se con stili e tendenze differenti: dai Pooh ai Dik Dik, dall’Equipe 84 ai Nomadi, passando per Formula Tre, Premiata Forneria Marconi e i più estremisti Area. Tutti comunque uniti dallo stesso denominatore comune: quello di aver creato la storia della nostra Musica.

mataeria

Production Communication


La via della musica

L’installazione

Il progetto “Via della Musica” è un’installazione urbana che ripercorre la storia della musica leggera italiana, dal 1955 al 1985. Il progetto avrà due tipi di installazioni: Si tratta di un percorso ludico-didattico di 45 pannelli monografici, dei quali due introduttivi, che raccontano la storia della musica leggera italiana, dal 1955 al 1985. Nell’attuale fase abbiamo in sperimentazione un pannello audio riproducente una delle canzoni più note dell’artista, con rilevatore di prossimità. Saranno sonorizzare tutte le 42 postazioni. Ogni manifesto contiene una foto, una biografia, la critica, la discografia, alcune immagini delle copertine più importanti. Posti in ordine alfabetico i 43 pannelli più due (45 come sono i giri dei vecchi dischi in vinile) si snoderanno lungo un percorso di circa 1 Km.

mataeria

Production Communication


La via della musica

L’installazione

Fino al 1970 le copertine non vivevano di una particolare cura. Con lo svilupparsi del mercato discografico ci fu l’esigenza di creare dei packaging che attirassero l’attenzione del consumatore. Fu così che da busta quasi anonima, la copertina divenne un oggetto curato e ricercato. Fotografi, pittori, illustratori e grafici crearono immagini che oltre ad invogliare all’acquisto, assunsero il compito di raccontare il mondo contenuto. Cesare Monti fu uno dei pionieri di questo cambiamento. Il grande manifesto, venti metri per quattro, raccoglie le più belle e significative copertine che, create da Cesare e Wanda Monti nel corso degli anni, hanno rappresentato l’immagine di un’intera generazione. Sotto la struttura sarà generato uno spazio che permetterà a coloro che lo desiderino, di osservare da vicino le singole immagini, visto che l’impatto iniziale darà la sensazione di un grande collage, in cui le copertine saranno immerse, riproducendo un intero mondo, del quale, sarà possibile cogliere i dettagli solo avvicinandosi.

mataeria

Production Communication


Savonarola

Teatro sociale

Partendo dall’idea del teatro sociale di Grotowsky, in questo progetto, vengono sperimentate nuove forme interpretative che escano dal contesto classico e istituzionale del palco e portino la rappresentazione tra le persone, coinvolgendole. Il racconto pur partendo dall'analisi di un personaggio quale il Savonarola, assume un tono profondamente corale, come nella tragedia greca, dove la storia con tutte le sue implicazioni ne diventa il tema dominante. Quindi il Savonarola é l'occasione per narrare le vicende di un periodo epocale dove gli uomini sono vittime e persecutori di loro stessi, dove gli avvenimenti si accalcano sulle emozioni, e dove le individualità pur emergendo in tutta la loro drammaticità, mostrano per intera la loro fragilità di fronte alla storia. Il progetto prende il via il 1 ottobre 2009 presso la sede del Laboratorio a Casale Marittimo e sarà rappresentato nel periodo natalizio per le vie del borgo e nella piazza principale.

mataeria

Production Communication


Videopoesie

Concept

La video poesia è la nuova frontiera creativa per un artista. Un artista a 360 gradi non più ghettizzato da un linguaggio tecnico che lo costringe ad esprimersi in un’unica direzione, bensì l’espressione somma di più meccanismi. Non solo immagini, non solo suoni, non solo testi, ma tutti insieme anzi di più. Ciò è possibile grazie alle nuove tecnologie che costringono gli autori a cercare una nuova grammatica. L’utilizzo contemporaneo dei cinque sensi costringe l’autore alla ricerca di nuove formule, di un nuovo lessico mediante il quale il video-poeta raggiunge l’utente. In questo ambito l’arte e la sua espressione come per esempio le videoinstallazioni diventano parte integrante dello spazio vitale, si inseriscono nella quotidianità dandone una nuova visione, non sono solo oggetti di abbellimento ma operano sull’habitat creando i presupposti per una vita riflessiva.

mataeria

Production Communication


Videopoesie

Terra

“Quando il Signore Dio fece la terra e il cielo, nessun cespuglio campestre era sulla terra, nessuna erba campestre era spuntata - perché il Signore Dio non aveva fatto piovere sulla terra e nessuno lavorava il suolo e faceva salire dalla terra l'acqua dei canali per irrigare tutto il suolo - allora il Signore Dio plasmò l'uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente.” Così è scritto nella “Genesi” Noi dalla terra veniamo, è lì che la vita germoglia il tempo, è lì che ogni cosa inizia, è lì che ogni cosa si trasforma. In questo luogo sacro si fondono i quattro aspetti che ci portono a comprendere meglio la figura divina dell’uomo, a comprendere meglio la semplicità complessa del viaggio dell’individuo, verso le radici, verso l’inizio e la fine, in un continuo capovolgersi: La parola Le immagini La musica Il tatto

mataeria

Production Communication


Videopoesie

Installazione

Terra è una videoinstallazione con proiezioni e specchi, fasci di luce e terra. Nella sua installazione di base prevede la proiezione di immagini su un cubo rotante di specchi. L’allestimento può essere indoor o outdoor ed adattato a vari contesti. Questo distingue l’istallazione dalle altre: è il contesto a definirla e non viceversa. Audio, video e foto nell’allestimento pur convivendo hanno vite separate: potresti vedere senza sentire, sentire senza vedere, ascoltare senza sentire ne vedere, toccare senza guardare, annusare senza sapere. Questo spazio non vuole raccontare, non vuole essere capito, vuole essere percepito, sulla pelle, nell’anima, nel cuore.

mataeria

Production Communication


Musica da vedere

La conferenza

Musica da vedere è una conferenza multimediale divisa in due parti. Presentata da Cesare Monti, inizierà con una proiezione di immagini commentata da un racconto e sottolineata da una colonna sonora. Sarà questo un viaggio audio-visivo che partendo dalla fine degli anni 50 arriverà sino agli inizi degli anni 70. Transitando tra gli eventi storico politico sociali, dell’intero pianeta, mette in primo piano l’evoluzione delle tendenze musicali. Questo video collage durerà 45 minuti circa finito il quale avrà inizio la seconda parte. Nella seconda parte l’autore, con l’ausilio di una video proiezione, parlerà della sua esperienza di creatore di copertine di dischi in Italia e negli Stati Uniti dall’inizio degli anni 70 all’inizio degli anni 80. Mostrando le immagini commenterà con aneddoti curiosità e sensazioni il periodo più straordinario per creatività e innovazione che portò i giovani ad identificarsi nella musica e nei suoi aspetti più dirompenti. Alla fine Cesare Monti sarà disponibile alle domande del pubblico.

mataeria

Production Communication


Curare con amore

Concept

Partendo dalla considerazione che ogni approccio con il mondo del malato è psicologicamente difficoltoso, occorre superare questa barriera che con il dolore la preoccupazione la paura, avvolge l’istituzione sanitaria. Molte delle malattie diventano di difficile risoluzione a causa di una precaria prevenzione, entrare in un ospedale è come varcare la soglia dell’angoscia e allora si rimanda. A ciò dobbiamo aggiungere che molte malattie non dico che siano di origine psicosomatica, ma certamente lo diventano nel corso del tempo grazie alle paranoie, al clima, alla paura. Il lavoro trasmette agli utenti un’immagine positiva rassicurante ma soprattutto di grande umanità. Il malato non è un cittadino di serie B e deve per prima cosa essere curato con il cuore e tutto l’amore possibile, con la gioia e la leggerezza che troppo spesso questa società ha dimenticato. D’altra parte deve essere riconosciuto agli operatori sanitari il valore straordinario del loro lavoro, un riacquistare la consapevolezza che arricchisca la volontà di appartenenza ad un ruolo morale, oltre che professionale.

mataeria

Production Communication


Curare con amore

L’allestimento

L’allestimento è composto da più di cento fotografie 60x40 in bianco e nero, tutte corredate da una poesia. L’obiettivo è quello di raccontare con delle immagini la dedizione degli uni verso gli altri, raccontare con dolcezza e senza eccessi la normalità fatta di emozioni, paure, ma soprattutto di solidarietà. I media oggi sono pieni di notizie negative catastrofiche e disastrose, con questo lavoro vorremmo invece contrapporre una visione positiva, lì dove il dolore più che altrove è padrone delle nostre vite, parlare del sottile eroismo dei semplici, senza clamori senza eccessi. Sono tutte immagini fotografiche che raccontano la parte più umana del rapporto tra paziente e operatore. Un raccontare che che utilizzando anche un testo puramente poetico vada oltre la malattia, che mostri uomini che aiutandosi lottino insieme con la speranza di una vita migliore, mai domi mai sconfitti. Senza separazione né sociale, nè razziale, nè religiosa, ma solo una grande umanità che con gioia, speranza e fede sfidi la vita.

mataeria

Production Communication


Contatti

ae

Presentazione mataeria  

Mataeria srl

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you