Page 1

D O S S I E R

P R E S E N T A Z I O N E


progetto di stefano de marco


BRIEFING

Realizzare un VISUAL MAGAZINE MUSICALE che tratta due gruppi diversi tra loro. Questi due gruppi vivranno separatamente (la rivista non avrĂ un retro essendo leggibile da entrambi i lati) e al centro del visual magazine si incontreranno in un paginone centrale che si potrĂ  staccare e utilizzare come un calendario bimestrale.


BEACH BOYS

(buoni)

“CATTIVI”

(buoni)

ROLLING STONES

(cattivi)

“BUONI”

(cattivi) img. 1


C O NCEPT

Il concetto del visual magazine VIS A VIS nasce con l’idea di trovare una parte nascosta di ogni gruppo musicale, contraddicendo l’immagine collettiva che si ha del gruppo per poi terminare nel paginone centrale facendoli ritornare come erano. (img. 1)


C O P E RTINA R O LLING STONE

La copertina per il gruppo dei Rolling Stone mostra Mike Jagger in primo piano vestito da un classico signore londinese mentre dietro di lui si vede il gruppo. Sovrapposto sulla sua faccia, si nota la faccia della Regina Elisabbetta. L’idea è dovuta al fatto che Mike Jagger accetta la nomina di lord dalla Regina. Un’icona dell’anticonformismo londinese adesso diventa un ragazzo dell’alta borghesia e di conseguenza è un qualcosa che si oppone all’immagine collettiva che si ha sui Rolling Stones.


C O P E RTINA BEACH BOYS

Sulla copertina dei Beach Boys, si vede la fotografia dei Beach Boys che reggono una tavola da surf e al posto delle loro teste, ci sono delle capre. Il concetto sta nel fatto che i Beach Boys hanno avuto stretti contatti con Charles Manson e il satanismo in generale. Un’idea che si contrappone alla visione “celestiale� del gruppo californiano.


P A G INONE C E NTRALE

Il paginone centrale unisce i due leader dei gruppi riportandoli sulla visione generale che si ha dei due.


1TT EU XR -E

La prima texture dei Rolling Stone raffigura Mike Jagger. Grazie all’uso di due colori forti ho cercato di ricreare una sensazione che richiamasse subito all’immaginario collettivo del gruppo.

R O LLING STONES


2TT EU XR -E

La seconda texture invece raffigura il logo dei Rolling Stone tramite uno scatto fotografico fatto ad una bocca ed una lingua reale.

R O LLING STONES


3TT EU XR -E

Nell’ultima texture ho ripreso Mike Jagger insieme al suo cane che sono seduti su una panchina. ho incastrato le panchine tra di loro in modo da poter creare un gioco di contrasti e far uscire fuori delle X per ricordare un pò la parte “censored” dei Rolling Stones.

R O LLING STONES


1TT EU XR -E

La prima texture dei Beach Boys raffigura una surfista che ruotandolo su se stesso, genera un fiore che ricorda un pò quelli californiani.

BEACH BOYS


2TT EU XR -E

La seconda texture invece raffigura semplicemente delle onde che incastrare tra di loro genera altre forme un pò squadrate per ricordare un pò il loro abbigliamento.

BEACH BOYS


3TT EU XR -E

Nell’ultima texture ho ripreso l’immagine di copertina che sta nel loro album “surf’s up”. L’immagine in questione è la scultura di James Earle Fraser intitolata End of The Trail.

BEACH BOYS


img. 2


P I T T OGRAMMA R O LLING STONE

La canzone presa in esame è SHE LIKE’S A RAIMBOW e di conseguenza ho raffigurat una donna stilizzata con un arcobaleno alle spalle cercando però di dare al segno del pittogramma lo stesso gusto della rivista. (img. 2)

img. 3

P I T T OGRAMMA BEACH BOYS

La canzone dei Beach Boys che ho realizzato è GOOD VIBRATIONS utilizzando questa volta un pittogramma maschile stilizzato e reso mosso per simulare una “buona vibrazione” dobuta all’uso di droghe come si parla nella canzone. (img. 3)


Dossier visavis  

dossier per il visual magazine vis a vis che illustra con dettaglio il senso e lo sviluppo della rivista

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you