Page 1

Periodico di informazione scolastica e di promozione culturale e didattica a cura delle scuole di Crosara, Valle San Floriano, Vallonara, San Luca, Santa Caterina

O V E SCUOLE in RILI

ISTITUTO COMPRENSIVO “P.M. POZZA” LUSIANA — DIREZIONE DIDATTICA “A. CUMAN PERTILE” MAROSTICA Reg. Trib. di Bassano del Grappa n. 8/07 del 03.12.2007

GUARDARE OLTRE ... di Fabio Cusinato La voglia di comunicare, il desiderio d i far conoscere, il piacere di condividere, sono senz’altro segno del bisogno di fare e proporre “Cultura”. E noi, con questo termine, intendiamo la condivisione di quei “saperi” che spingano lo sguardo, anche più esigente, ad andare più in là, e a non accontentarsi di facili informazioni di terza mano. Ma in quale contesto questa urgenza trova le vie adatte per una risposta non banale, non mediocre, alternativa ad una offerta mediatica stordente, povera nei contenuti?

IN QUESTO NUMERO: SOGNARE NELLA TERRA DEI SEGRETI

2

COLTIVARE LA LIBERTA’

3

A SAN LUCA VACANZE A SCUOLA

4

PICCOLA SCUOLA MA ...

5

QUALCOSA DI IMPORTANTE

6

SE LA SCUOLA DI VALLONARA ...

7

Anno 1, Numero 1 Novembre 2007

La scuola è uno spazio aperto alla vera socializzazione, dove il bambino prima e il ragazzo poi, viene stimolato ad un incontro con l’altro, in un costante scambio relazionale, tanto più ricco quanto più rilevanti sono le diversità di ognuno. L’abilità e la professionalità dell’insegnante si concretizzano proprio nel far emergere il potenziale e il peculiare individuale: una interazione che inneschi quei sani conflitti cognitivi, così importanti per la crescita culturale e umana. Questo modello di scuola esiste, ed è vicino a noi. L’idea della creazione di un giornale è stata lanciata dalla Scuola Media Statale di Crosara alla fine dello scorso anno scolastico durante la Prima Festa delle “Scuole in Collina”. Il progetto è stato in seguito rivolto anche alle altre scuole dell’area collinare di Marostica e Lusiana. Si è venuto così a stringere un sodalizio fra la direzione didattica del capoluogo e la Scuola Media di Crosara inserita nell’Istituto Comprensivo di Lusiana. Si tratta di una serie di realtà bene integrate nel territorio che comprendono scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado: tante agenzie educative che rappresentano non solo un insostituibile servizio alla gente che vive in queste zone, ma anche e soprattutto una eccezionale vitalità socio-culturale. Una esperienza viva e concreta, e tuttavia, un impegno talvolta nascosto o poco percepito. “Scuole in Rilievo”, allora, vuole essere un primo tassello di una costruzione dove scambio e collaborazione divengano elementi di arricchimento, fondamentali e irrinunciabili per dipanare uno sguardo che si spinga oltre e punti decisamente lontano.


SCUOLE in RILIE VO

Anno 1, Numero 1 - Novembre 2007

Scuola dell’Infanzia “Maurizio Guderzo” - Crosara

S0GNARE NELLA TERR A DEI SEGRETI Tant e in iz iat ive “ p ro get t and o pe r s it ua z io n i” La scuola dell’infanzia “M. Guderzo” è situata nella zona nord-est della frazione di Crosara, lungo la strada che collega la stessa a Pradipaldo, in via Pianari. La struttura ospita due sezioni con bambini che provengono dai Paesi limitrofi, nella fattispecie Crosara, San Luca, Pradipaldo e Marostica. Al suo interno funziona una mensa con cuoca assunta dal Comune, e operano una collaboratrice scolastica e del personale addetto alle pulizie. L’orario di apertura alla mattina è alle ore 7.30, sempre sotto la sorveglianza della collaboratrice, e la chiusura la sera alle ore 16.20. La scuola vanta un’ottima posizione, lontano da strade e centro abitato, in mezzo al verde e con ampia possibilità di uscite in mezzo alla natura e ai boschi. L’edificio si sviluppa su due piani i cui vani sono aperti e collegati da un’ampia scalinata in legno, strutturata in modo da fungere all’occasione da gradoni di un piccolo teatro. Lo spazio esterno, collegato al piano inferiore è così strutturato: un ampio giardino in ghiaino e un dolce pendio erboso; il tutto attrezzato con

due sabbiere, scivolo, una casetta in legno, attrezzi per le arrampicate, altalene e giochi vari. La nostra scuola adotta come metodologia di lavoro “progettazione per situazioni”. Si creano situazioni in cui i bambini e insegnanti si mettono in gioco e si ridefiniscono costantemente attraverso momenti di interazione. Si pensano e si creano “spazi” (affettivi – cognitivi) dove i bambini “inciampano”, trovano “problemi”, formulano ipotesi di soluzioni, ampliando il loro mondo di conoscenze socializ-

zando e confrontandosi con compagni e insegnanti. Nella sezione ci sono “luoghi” e materiali pensati in riferimento all’età dei bambini: luoghi che fanno incuriosire, che motivano e sono corrispondenti alle modalità d’approccio

O SCUOLE in RI LIE V e.mail: medie.crosara@libero.it Redazione

Direttore responsabile: Silvano Mocellin Redattori: Rosanna Bertoncello, Fabio Cusinato, Luca Pirazzo, Maria Angela Rela, Marivana Guderzo, Antonella Alberti, Roberta Spagnolo, Mara Tasca, Michela Pigato.

Hanno collaborato

Bambini e ragazzi di tutte le classi.

Grafica

Fabio Cusinato, Marco Crestani

Editore

S.M.G. srl - 36030 Costabissara (VI) Via A. Volta, 38

In copertina

“Paesaggio Verticale” di Alessandro Girardi IIE SMS Crosara.

2

alla realtà di ognuna delle tre fasce d’età. I progetti specifici che si attuano nella nostra scuola sono: Un libro per sognare: laboratorio biblioteca per tutti i bambini per suscitare piacere e stupore attraverso la lettura di storie, dando spazio alla creatività del bambino. Musicagiocando: educazione musicale per tutti i bambini, per avviare il bambino alla percezione sonora e al fare musica. La terra dei segreti: progetto natura per suscitare il piacere di scoprire più da vicino la vita nascosta nei boschi: piante, animali, frutta, suoni e rumori. Strada sicura: educazione stradale per i bambini di cinque anni per favorire una più consapevole ed autonoma acquisizione di comportamenti corretti. Laboratorio psicomotorio: aperto alle tre fasce d’età.


SCUOLE in RILIE VO

Anno 1, Numero 1 - Novembre 2007

Scuola Media “Sant’Antonio” - Crosara

COLTIVARE LA LIBERTA’ Una piccola scuola in grande cambiamento In un mondo in forte e continua trasformazione appare sempre più necessaria la capacità ad affrontare il cambiamento, la capacità di trasferire competenze in ambiti diversi e diversificati, di riconoscere i propri limiti ma anche, e soprattutto, di avere coscienza delle proprie disposizioni intellettive. Nell’economia di una crescita umana queste caratteristiche non si presentano per casualità, ma devono poter essere coltivate in un contesto educativo e formativo che pone al centro le peculiarità di ognuno rilevandone tutte le potenzialità. L’allievo è una persona che, opportunamente accompagnata nella sua crescita, deve poter esprimere liberamente la sua umanità in un contesto sociale dove la diversità appare sempre arricchente e motivante. Ed è su queste basi che si fonda tutto l’impegno e il lavoro del gruppo di insegnanti che opera presso la nostra scuola. Grazie anche alla professionalità e alla stabilità del corpo docente, in questi anni si sono potuti sviluppare numerosi progetti legati allo sport, al teatro, al cinema e alla musica. La Scuola Media di Crosara, da tempo ben inserita presso l’Istituto Sant’Antonio fondato nel 1959 da P. Arturo D’Onofrio, offre un considerevole pacchetto di attività a completamento di un percorso didattico educativo che tende ad ampliare gli orizzonti culturali degli allievi.

L’edificio, sede della scuola, si affaccia nell’incanto delle colline marosticensi, un panorama di rara bellezza che spinge lo sguardo di chiunque a scrutare oltre l’orizzonte!

UNA FESTA, UN SUCCESSO Grande partecipazione alla “1^ Festa delle Scuole in Collina”

Crosara, mercoledì 23 maggio 2007. Una splendida giornata di sole ha accolto, presso la Scuola Media Statale di Crosara, più di centocinquanta fra bambini e ragazzi provenienti dalle scuole della fascia pedemontana di Marostica. La “1^ Festa della Scuola in Collina” si è rivelata un successo inaspettato. Una decina di stand ha ospitato una sintesi dei lavori e delle attività prodotti dagli alunni delle varie sedi scolastiche presenti. I bambi-

ni della Scuola Statale dell’Infanzia di Crosara, delle Scuole Elementari di San Luca, Valle San Floriano e Vallonara hanno poi potuto accedere ai laboratori di arte, ritmo e movimento, informatica, orieentering e danza organizzati dai ragazzi della Scuola Media di Crosara. Ad accompagnarli docenti e genitori che hanno particolarmente apprezzato l’iniziativa. La giornata di festa è stata stimolata da un’urgenza di continuità scolastica a favore dei bambini e dei ragazzi del territorio collinare del marosticense. Mettere in rete una realtà viva e concreta, far conoscere le attività in maniera più visibile, ma soprattutto allacciare rapporti di collaborazione con i vari plessi scolastici territoriali, valorizzando un patrimonio culturale fondato su anni di lavoro ed esperienza, è sembrata una motivazione sufficiente per dare avvio ad una manifestazione che vuole diventare un annuale punto di riferimento per le scuole collinari. La manifestazione si è anche inserita nell’ambito delle “Scuole in Vetrina” promosse dal Ministero della Pubblica Istruzione. A suggellare la riuscitissima festa la presenza dei dirigenti scolastici di Marostica e Lusiana e del sindaco di Marostica prof. Alcide Bertazzo.

I NOSTRI APPUNTAMENTI Open Day - Sabato 15 dicembre con laboratori di: informatica, musica, arte e immagine, botanica, orienteering, architettura del verde, grafica. Mercatino di Solidarietà - Domenica 16 dicembre presso la piazza di Crosara: allestimento di stand con oggetti realizzati dai ragazzi, con l’intervento di varie associazioni di volontariato. Carnevale di Venezia - Sabato 26 gennaio 2008, partecipazione con il gruppo in costume “Vietato Fumare”. Incontri del mese - Gennaio 2008: “Le variazioni climatiche” a cura del prof. Bortolo Franceschetti. Febbraio 2008: “Inquinamenti in casa” a cura dell’arch. Manuela Arsié.

3


SCUOLE in RILIE VO

Anno 1, Numero 1 - Novembre 2007

Scuola Primaria “Olga Gugelmo” - San Luca

A S AN LUC A VAC AN ZE A SC UOLA Pubblici riconoscimenti per un singolare e valido progetto L’estate è il periodo dell’anno che docenti e alunni attendono con trepidazione … d’estate si gioca, ci si diverte, si rimane alzati fino a tardi, si va in vacanza al mare, in montagna, al lago, si rivedono amici, parenti, si legge (solo ciò che ci piace!!!) .. insomma si fa tutto ciò che si vuole o quasi. Però c’è chi d’estate va anche a scuola, per stare insieme, per giocare e per div ertirsi in

compagnia. Così nel mese di luglio 2007 ci siamo ritrovati per dar vita al progetto “E… STIAMO INSIEME”. “E… STIAMO INSIEME” è stato coordinato e gestito da un gruppo di insegnanti del plesso di San Luca nel mese di luglio 2007 e attivato presso la medesima sede. Nel corso dell’anno scolastico 2006/2007,

grazie allo sforzo e alla collaborazione dei docenti del plesso, dei genitori, dell’amministrazione comunale di Marostica, del nostro Dirigente Scolastico Emiliana Bonaldo e della Fondazione Cariverona, la scuola ha ottenuto i finanziamenti necessari per la realizzazione di una biblioteca multimediale. I lavori per la realizzazione di questo progetto hanno occupato l’intero anno scolastico. Così, quando la biblioteca era finalmente pronta, ahimè, l’anno scolastico volgeva al termine. È nata così l’idea di tenere aperta la scuola anche durante il periodo estivo per permettere all’utenza scolastica del bacino di San Luca di poter usufruire di un servizio di biblioteca. All’interno del progetto “E… STIAMO INSIEME” è stato creato lo “SPAZIO ACCOGLIENZA”, con cadenza settimanale, rivolto a tutti i bambini dell’ultimo anno delle scuola dell’Infanzia del Circolo Didattico di Marostica per condividere momenti, spazi e attività ludicolinguistiche propedeutiche alla classe prima. Nell’ambito del progetto è stato dedicato un momento di incontro e riflessione rivolto alle

“LA SCUOLA DI SAN LUCA SI RACCONTA…” “La scuola di San Luca si racconta..”, un progetto che impegnerà docenti e alunni in un percorso di ricostruzione storica, sociale e culturale di argomenti, tematiche, aspetti scolastici, creativ i degli ultimi 50 anni e più. Ogni classe avvierà un percorso di ricostruzione storica su un aspetto legato alla vita scolastica del passato. Abbiamo bisogno delle vostre testimonianze. Chi ritiene di poter fornire informazioni, foto, oggetti o quant’altro possa essere utile alla nostra ricerca può contattare la scuola allo 0424 702032 (chiedere di Roberta Spagnolo). Ringraziamo anticipatamente ex insegnanti, ex alunni, e tutte quelle persone che potranno raccontare ai nostri ragazzi com’era la scuola una volta.

4

famiglie sul tema della comunicazione efficace tra genitori e figli e insegnanti e genitori. L’incontro, a cui ha partecipato un viv ace gruppo di genitori, ha suscitato interesse e molteplici spunti di riflessione, confronto e critica costruttiva. Il progetto è stato sostenuto e finanziato da vari enti pubblici e privati: la Direzione Didattica di Marostica, il Comune di Marostica, la ditta Vimar, la Banca San Giorgio e Valle Agno, le Latterie Vicentine, il gruppo Alpini di San Luca. “E… STIAMO INSIEME” ha inoltre ottenuto importanti riconoscimenti a livello regionale e provinciale. È stato pubblicato nel sito www.istruzioneveneto.it nell’ambito del concorso “La scuola siamo noi” indetto dal Ministero della Pubblica Istruzione allo scopo di diffondere e promuovere interventi di qualità per il miglioramento della scuola primaria italiana. Ha meritato il 1° premio al concorso indetto dall’Associazione Industriali della provincia di Vicenza “Scuola e azienda per la famiglia” per le attività estive. Il successo ottenuto e le numerose gratificazioni ricevute, soprattutto dai nostri utenti più piccoli, ci hanno persuaso a proseguire questo percorso di continuità tra scuola e territorio anche per i prossimi anni.


SCUOLE in RILIE VO

Anno 1, Numero 1 - Novembre 2007

Scuola Primaria “Dante Alighieri” - Santa Caterina

P I C C O L A S C U O L A M A G R A N D E V O LO N T A ’ T U T T I I N S I E M E P E R Notevole l’impegno di alunni, genitori e insegnanti per “SCUOLA +” L’ A M B I E N TE La scuola primaria di S. Caterina, dedicata al sommo poeta, pur essendo un piccolo plesso, nel corso degli ultimi anni ha visto incrementare il numero dei suoi alunni. Oggi frequentano 41 bambini e sono funzionanti le cinque classi. L’incremento della popolazione scolastica trova la sua forza nel costante e caparbio impegno del Comitato Genitori che si è rimboccato le maniche per organizzare e gestire il progetto “SCUOLA + “. Il progetto funziona da quattro anni ed è nato per soddisfare le diffuse richieste del territorio legate alle problematiche lavorative delle famiglie. Si articola in tre giornate pomeridiane (lunedì – mercoledì – venerdì) in cui i bambini possono fermarsi a scuola (oltre l’orario scolastico) per lo svolgimento dei compiti assegnati al mattino, seguiti da tre insegnanti assunti dallo stesso Comitato Genitori. Dall’anno scorso è stata costruita, sempre nei locali della scuola, al piano inferiore, la cucina in cui vengono preparati i pasti per la mensa sia scolastica che extrascolastica. Questo impegno dei genitori è certamente lodevole ed è

Gli alunni con Lega Ambiente a ripulire sentieri

l’esempio concreto di come la scuola sia integrata nella comunità e dalla comunità sia sostenuta.

Santa Caterina – Sabato 6 ottobre 2007, gli alunni delle scuola primaria hanno partecipato ad una mattinata, proposta da Lega Ambiente, di tutela dell’ambiente. I bambini, insieme alle loro insegnanti, supportati dal Gruppo Alpini di S. Caterina e da alcuni esponenti di Lega Ambiente sempre di S. Caterina, sono andati a ripulire alcuni sentieri del paese. L’entusiasmo tra i bambini è stato enorme: armati di guanti, cappellino e sacchi si sono messi all’opera. Alla fine, anche se la pioggia li ha sorpresi, erano soddis fatti di aver svolto quell’attività; hanno perfino chiesto ai loro insegnanti di poter ripetere l’esperienza.

CANTI E DANZE DA TUTTO IL MONDO Il 22 dicembre 2007 alle ore 9.30 i bambini della scuola primaria di Santa Caterina offriranno uno spettacolo di canti e danze ai loro genitori e a quanti vogliono partecipare per augurare a tutti Buone Feste. I canti e le danze arrivano da tutto il mondo perché il messaggio che vogliono trasmettere è di pace e rispetto verso i Popoli. Conoscere tradizioni diverse dalle nostre aiuta sicuramente ad aprire il cuore e la mente alla tolleranza e alla condivisione.

5


SCUOLE in RILIE VO

Anno 1, Numero 1 - Novembre 2007

Scuola Primaria “Virginio Andriolo” - Valle San Floriano

QUALCOS A DI IMPORTANTE E S IGNIFICATI VO Ta nt i lab or at or i e p roget t i an c he olt r eoc ea no

Siamo i ragazzi della scuola primaria di Valle San Floriano. La nostra scuola si trova ai piedi del rinomato “circuito ciclistico della Rosina” tra il verde delle colline, E’ una scuola facilmente raggiungibile da strade poco trafficate ed è dotata di un ampio parcheggio. E’ piccolina, ma è fornita di tutto ciò che ci serve (aula mensa, palestra, aula informatica ecc..) e, a partire dalle 7:30, offre un servizio di accoglienza e sorveglianza. Noi a scuola stiamo bene perché arricchiamo le nostre attività didattiche con tanti altri progetti sportivi, progetti ambientali, progetti per la solidarietà e la pace, progetti di creatività e manualità. Abbiamo l’opportunità di praticare tanti sport, sfruttando il centro sportivo adiacente alla scuola, tra i quali pattinaggio,

Sabato 22 dicembre, vi aspettiamo, presso la scuola, per il nostro mercatino di Natale. BUONE FESTE A TUTTI

6

bocce, calcetto, basket, ginnastica artistica, hip-hop e tanto altro ancora. Pensate che l’anno scorso, dopo aver visitato un laboratorio di pasticceria e gustato della deliziosa cioccolata, abbiamo preparato e mangiato biscotti fatti da noi in classe!!! Erano squisiti! Anche quest’anno ci divertiremo ad impastare e cuocere prelibati pasticcini! Vorremmo anche parlarvi del progetto ”Acqua per Potosì” che ci ha tenuti impegnati per quasi tutto un anno. Abbiamo capito quanto sia preziosa l’acqua per l’intero pianeta e abbiamo contribuito alla costruzione di un pozzo d’acqua in Bolivia, in un villaggio povero, dove l’acqua proprio non c’è. Abbiamo concluso il progetto con una grande festa e un grande spettacolo teatrale supportato da canzoni, poesie, sketch e diapositive, con la partecipazione anche dei genitori. Inoltre da vari anni siamo impegnati a raccogliere fondi

da destinare al progetto “Adozioni a distanza”: finora abbiamo adottato tre bambini etiopi che ci scrivono e ci mandano loro fotografie, ringraziandoci sempre immensamente. Qui nella nostra scuola si respira proprio un’aria serena, ci troviamo bene e ci sentiamo di appartenere ad una grande e bella famiglia con la consapevolezza che esiste un valore importantissimo: il rispetto di tutti e di ciascuno. Ora vi salutiamo, ma vi regaliamo una bella frase che ci è stata donata dal nostro dirigente scolastico Dott. Emiliana Bonaldo: “… quando si trascorre del tempo con noi, prima o poi qualcosa di significativo, di importante, accadrà…”


SCUOLE in RILIE VO

Anno 1, Numero 1 - Novembre 2007

Scuola Primaria “Edmondo de Amicis” - Vallonara

SE LA SCUOLA DI VALLONARA VUOI TROVARE ... U n a fe s t a d i c o l o r i a l l a “ d e Am ic is ” d i Va l l o n a ra Ecco il motto che vi vogliamo lanciare: “Red and yellow, green and blue, we are waiting only you!”

ATTIVITA’ 2007/2008 Visite guidate a: “Archeoland” Stallav ena Vr - “Pastificio Jolly” Castello di Godego Tv - Parco Grotte di Oliero

Se la Scuola di Vallonara vuoi trovare in Via Valbella devi arrivare immersa nel cuore del paesaggio collinare un giallo edificio puoi ammirare. Negli ultimi anni la scuola si è rinnovata e con un look più accattivante si è presentata, dal nuovo porticato si accede con facilità ad un atrio abbellito con colori in quantità, con bimbi, numeri, animali e allegri paesi, sono stati dipinti i muri negli ultimi mesi. E per spiegarci con una rima internazionale

nibasket – Attiv ità di Pallapiede e Pallatamburello. Corsi di approfondimento: Educazione al suono e al mov imento – Educazione stradale - Progetti di solidarie tà – Educazione alla salute – Continuità con altri ordini di scuola – Giornata della ceramica – Incontro con l’autore - lettrice di madrelingua inglese.

fattor ia didattica – Vicenza Romana – Passeggiata dei Carmini e visita museo ornitologico Marostica – Museo di Bassano d. G. – Biblioteca Civ ica Marostica – Partecipazione a due spettacoli teatrali a Marostica. Progetti Gioco e Sport: Corso di nuoto - Corso di Hip hop – Orienteering - Corso di mi-

7


Scuole in Rilievo n°1  

Primo numero del giornale scolastico

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you