Issuu on Google+

2째 Circolo Didattico Cecina Mare

SCUOLA PRIMARIA

CARLO COLLODI Classe 2째B

1


2


Io sono la STRADA. Voglio essere per te un’amica non un pericolo! Allora segui le indicazioni che ti fornisco con i miei segnali

3


4


 Indica i colori che vengono utilizzati per le seguenti strisce

5


6


I segnali di pericolo hanno forma triangolare e bordo rosso; sono obbligatori e si trovano sempre agli incroci, in prossimitĂ  delle curve, prima di una cunetta o di una discesa pericolosa, prima di un tratto stradale con lavori in corso e cosĂŹ via

7


I segnali di prescrizione hanno forma circolare con bordo rosso per i divieti

e fondo blu per quelli di obbligo

I segnali d’indicazione hanno forma quadrata o rettangolare. Come dice il termine, essi indicano la località, i parcheggi, i posti telefonici, il pronto soccorso‌

8


Le segnalazioni luminose servono a regolare il traffico, soprattutto in città. Le apparecchiature di segnalazione sono costituite da semafori, lampeggiatori, luci alternate al quarzo‌. I semafori segnalano via libera con la luce verde, attenzione al cambiamento di luce con il colore giallo e l’ obbligo di arresto con la luce rossa.

9


A volte i segnali possono essere effettuati manualmente dagli agenti preposti al traffico : le braccia aperte e distese in senso orizzontale e fianco rivolto verso i passanti indicano via libera; le braccia aperte e distese con il petto o la schiena verso il passante indicano divieto di transito, mentre il braccio alzato significa attendere o attenzione.

Vigile e semaforo dicono la stessa cosa. Prova a collegare con frecce ogni vigile al suo semaforo

10


e adesso ho qualcosa da raccontarvi C’era una volta…

Una mattina, all’ incrocio di una strada di città, quelli che si affrettavano per recarsi a scuola o a lavoro trovarono il semaforo addormentato con l’ occhio rosso acceso e dovettero fermarsi. Si fermò l’auto del sindaco, quella del dottore quella della maestra,il furgone del macellaio, la moto del fornaio e anche il pulmino della scuola materna. Tutti attendevano che quel semaforo dormiglione si decidesse a chiudere l’occhio rosso per accendere quello verde e dare il “via libera”, ma… i minuti passarono e niente succedeva. - Insomma io ho i clienti che aspettano il pane fresco e i bambini che vogliono la pizza e la focaccia calda da portare a scuola. Che cosa fa questa mattina questo semaforo dormiglione? strillava il fornaio!

11


-Caro fornaio pensi a me che ho sessantasette polli da tagliare a pezzi e confezionarli,si lamentava il macellaio. -Che cosa dovrei dire io,borbottava il medico. Che ne sarà dei miei pazienti? - Anch’io caro dottore ho tanta fretta, disse la maestra. Non vorrei che i bambini che mi aspettano prendessero freddo o si facessero male giocando sulla strada. Sono molto preoccupata. Facciamo qualche cosa. E tutti insieme contarono:-1,2,3,! Poi urlarono in coro: -Svegliati,dormiglione di un semaforo! Il semaforo chiuse l’occhio rosso, sbadigliò,si stirò,sbadigliò di nuovo e poi ancora si stirò e poi… finalmente aprì l’occhio verde e ricominciò a funzionare. Gli unici un po’ dispiaciuti furono i pedoni che fino a quel momento avevano potuto circolare senza problemi. Gli unici invece che non si erano accorti di niente erano i piccoli della scuola materna che nel loro pulmino dormivano beati.

12


Camminare sul marciapiede vi sembrerà la cosa più normale e sicura di questo mondo perché è ciò che facciamo da sempre: perché da sempre siamo pedoni. Vediamo allora quali sono i comportamenti che i bravi pedoni devono tenere quando circolano per la strada:

 I pedoni devono utilizzare esclusivamente le parti della strada loro riservate: marciapiedi, viali, banchine. In mancanza di questi si deve stare sul margine della carreggiata opposta al senso di marcia dei veicoli

 Per attraversare la strada le persone devono servirsi delle strisce, dei sovra o sottopassaggi. Se questi non esistono, o sono distanti più di 100 metri dal punto di attraversamento, i pedoni possono attraversare la strada perpendicolarmente e con molta attenzione.

13


 Non bisogna attraversare gli incroci in diagonale ed è sempre vietato attraversare le piazze e i larghi fuori dalle strisce anche se queste si trovano a più di 100 metri  Quando si attraversa la strada dove non ci sono strisce, le persone devono dare la precedenza ai veicoli.  Salvo casi eccezionali, le persone non devono fermarsi sulla strada né causare intralcio al transito delle altre persone fermandosi sui marciapiedi o vicino alle strisce o sulle banchine.  Non si può attraversare la strada passando davanti agli autobus e ai tram in sosta alle fermate.  È vietato percorrere la strada con i pattini a rotelle o con lo skate-board.

 È vietato giocare sulla strada e svolgere manifestazioni sportive non autorizzate. Non bisogna mettere in pericolo la vita delle altre persone che camminano sui marciapiedi, utilizzando pattini a rotelle, skate-board...

14


Nei due disegni ci sono sei differenze , sai trovarle?

Trova la via pi첫 breve per arrivare al gelato.

Attento ai semafori!

15


egnale lettronico olto llegro unziona bbligando itmi rdinati

16


17


18


Educazione stradale