Page 1

Mr. Tred

ma c’è un televisore... ha tanti amici!

ALLA SCOPERTA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Cos’è la Stazione Ecologica Attrezzata? Lo Chiediamo ai bambini: Paolo: potrebbe....potrebbe essere dove Passano i treni? Lorenzo: oppure una cosa tecnologica con dei pulsanti come la nostra astronave!!! Asia: secondo me è un posto dove passa il treno e lì vicino c’è la stazione “conologica” dove vendono tutti gli attrezzi!!! Osserviamo il manifesto: Samuele: ma c’è come un

3° Circolo Didattico di Carpi Scuola d’infanzia “CORTILE” a.s. 2008/2009

televisore... Parul: Computer!!! Yasmine: ha tanti amici! Francesco: fatti a bottiglia, a coca-cola...a cartone...la mia mamma ha i cartoni dei prodotti e poi li butta. Marco: la mamma le bottiglie di plastica. Laura: nella pattumiera si buttano le cose sprecate. Se buttiamo tutte le cose buttate allora anche il mondo viene buttato via, per esempio se le pile le butti nell’acqua,

l’acqua diventa marcia e noi dopo come facciamo?!? A l ex : b u t t i a m o l e c o s e quando sono rotte.

percorso Discarica Andiamo alla SEA Ma quante ce ne sono? Categorie Simboli

2 3 4 5 6

In questa prima prima fase cerchiamo di capire quali siano le competenze dei bambini sull’argomento in modo tale da impostare successivamente il lavoro di ricerca.


Sai che sono stato alla discarica con la mamma?!? M a rc o : I o c i s o n o andato alla discarica e mi hanno dato un sacco di punti!!! Ho scoperto uno schiaccia bottiglie, che ha due manici che li spingi e le bottiglie si schiacciano, poi ci metti il tappo e poi lo lo togli! Ce l’ha la mia nonna! Samuele: io ho il pattume fuori dalla finestra della cucina. La mamma mette tutta roba... robe vuote! Francesco: io sono tutto emozionato di andarci, perchè credo sia qualcosa di bello!!! Laura: il mio papà mi ha detto che c’è una grossa montagna!!! Mattia: sarà di neve! Francesco: lo sai che per andare alla stazione di Fossoli si passa per l’asilo di mio fratello!

Discarica Emanuele: Come la discarica che è una casa che nessuno ci abita e ci mettono tutte le cose che nessuno vuole più! Francesco: le vendono e le rifanno... Luca: il mio papà ci butta le lampadine! Francesco: E ‘ un camion grandissimo che è pieno pieno, ma grandissimo che non si riempie mai... Asia: non credo proprio perché quando raccolgono “l’immorcizia”, il carro li porta dove ci sono quei cassoni che dentro mettono: uno di plastica, uno di ferro, uno di carta... Allora se viene il camion... e poi quella carta lì dove va a finire?!? E poi sai che io per andare a Cattolica ho visto una montagna che ci mettono la spazzatura! Emanuele: forse hanno il telecomando invisibile che fa sparire il secchio della spazzatura e poi lo fa ritornare... Marco: secondo me fanno un buco che poi va giù in un tubo e si ferma lì con l’altra carta! Francesca: secondo me le carte le vengono a prendere come dice Francesco, e le portano in un posto dove fanno altra carta o altre cose. Asia: io ho un ‘idea, e se andiamo a vedere dove vendono la spazzatura? Francesca: però non è un negozio! Francesco: La “critosolica” è dove si mette tutto il pattume che poi si deve mettere nella macchinetta che poi distrugge le briciole che dopo le distruggono...


Preparativi... I bambini hanno raccolto del materiale da portare alla discarica: le bottiglie vanno sciacquate e poi schiacciate.

Andiamo alla S.E.A.

Ci attende Elena, per una ricavare i quotidiani. visita guidata, è importante Laura: Per fare la carta gli camminare sulla stradina. alberi fanno molta fatica!!!

Asia: ci vuole la forza! Giorgia: usa i piedi!!! Alice: bello!!! anch’io voglio provare!!!! Giorgia: se togli il tappo e schiacci la bottiglia si rigonfia ma se schiacci ancora e lo rimetti non si rigonfia più!!! Quando la schiacci esce tutto il calore e l’aria! Lorenzo: Se uno ha le dita grandi può schiacciare con le mani, noi che siamo un pò più deboli le schiacciamo con i piedi!!!

Ehi, bambini dove posso gettare la carta?

Ci racconta che i rifiuti possono essere riutilizzati, ad esempio dalle bottiglie in plastica se ne possono ricavare altre, così come dalla carta si possono

Elena: per questo ricicliamo la carta. Otman: cosa c’è li dentro? Francesco: abbiamo tante cose di plastica!!!


Osmosi... Alex: la mia mamma non le por t a le bottiglie perchè abbiamo l’osmosi e le riempiamo sempre! Francesca: ma cos’è l’osmosi?!? Asia: me lo stavo giusto chiedendo!!! Alex: è una specie di motore che sta sotto il la vandino, spinf e su l’acqua che lo spinge dentro al filtro e la lava, così rimane l’acqua senza cacca... volevo dire che lo sporco sta nel filtro!

Francesca:la mamma usa le bottiglie di vetro che non inquinano la natura! Francesco:Se si butta tutto per terra la città si rovina, è molto importante tenerla bene!

Ma quante ce ne sono!?! Laura: ma quante ce ne sono!?! Mi è venuta un’idea, potremmo inventare altri oggetti!!! Io con le bottiglie di plastica ci farei dei fiori!!!! Lorenzo: qui è così pieno che a momenti scoppia!!!

Asia: ma vhè... c’è anche una bicicletta!!! Giacomo: io ho il cartone ciccione! Un signore ha appena portato una grossa valigia in cartone, la portiamo a scuola per in nostri pupazzi!


Dopo la visita alla discarica, sottoponiamo all’attenzione dei bambini alcune parole chiave, per riflettere insieme sul loro significato. Il compito non è semplice, dopo un primo smarrimento unendo le risorse arrivano ad una soluzione.

Categoria Giorgia: forse dei cinesi? Giacomo:che uno fa una cosa sbagliata. Laura: è una macchina con la corrente e una palla che fa venire un suono che va da tutte le parti! Lorenzo: è una cantina dove si la vo ra co n i l cacciavite!

Laura: c’è una scatola piccola così piena di vetro... ci sono vicina? Lorenzo: c’è la categoria di Carpi e quella di Fossoli tipo di calcio... Francesca: o una moto da corsa... o gli animali... tipo il delfino... Adulto: intendi gli animali acquatici? Francesca: sì, tutti gli animali che vivono nell’acqua! Lo squalo, il pescecane il ...

Oppure la categoria del pattume: tutte le bottiglie, della carta... Giorgia: del legno e della tv! Adulto: e a cosa servono le categorie? Mattia: eh perché se sono tutte mischiate le cose dopo non si capisce più dove dove mettere le cose e i cassonetti dopo sono tutti scombinati per i rifiuti, così si può fare per bene, perché un miscuglio non va bene. Giacomo: bisogna dividere i rifiuti! Laura: ognuno ha il suo posto! Francesco: alla discarica non c’era il pattume della pasta... Mattia: a casa mia non ce n’è bisogno, mangia tutto il mio cane!!!


Guarda c’è anche il legno!!! Volupat est ipsum quis est eu pede laoreet elementum lectus 1. Vivamus est ipsum vehicula nec. Praesent et dolor ac sapien vehicula bibendum. Donec eu ante. Pellentesque quis est eu pede laoreet elementum. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus.

Simboli Emanuele: ci sono i simboli! Adulto: e cosa sono? Emanuele: sono i cartelli dove si buttano le cose che uno vede la figura e così capiamo cosa mettere dentro! Francesco: quello è un più! Lorenzo: no non è un più!!! Francesco: Sì me lo ha detto la mia mamma che è molto intelligente!!! Giacomo: ti confondi il più è così (+) e così (x) è croce!

Osservando il teschio Giacomo esclama: quello è maledetto! Alex: mai berlo!!! Francesco: è velenoso!!!! Vuol dire pericolo!!! Lorenzo: ci vuole la maschera di sicurezza, così non si irrita la gola! Laura: se uno tocca e si versa un liquido di veleno che dopo si mischia nel corpo dopo uno muore! Asia: oppure scoppi. Luca T: sembra anche di pirati!

Francesco: ma lo sai che anche noi a scuola abbiamo il legno?!? Elena: davvero? Francesco: sì abbiamo fatto una televisione con i chiodi e il martello e anche il castello dei maschi!!! Asia: e anche quello delle femmine!!!

Alex: abbiamo anche un’astronave, questa ventola andrebbe proprio bene per fare il motore!!! Ma qui c’è un sacco di elettronica!!!

Mr . Tred  

Alla scoperta della Raccolta differenziata

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you