Issuu on Google+

eD

on Direzi

olo c r i C ° a3 idattic

Scuola d’infanzia Statale

“Acquerello”

REGOLAMENTO

Scuola dell’Infanzia Statale “Acquerello”

Via Bezzecca ang. Lanciano - 41012 Carpi - Tel. 059.683567 scuole.comune.carpi.mo.it/terzcirc/acquerello/index.html E-mail: scuola.acquerello@comune.carpi.mo.it

giovedì 8 luglio 2010


Inserimento L’ingresso alla scuola dell’infanzia, per i bambini e le bambine, è un evento “importante”: rappresenta il nuovo, il cambiamento, che porta ad una crescita affettiva e cognitiva. Inizialmente i bambini hanno bisogno di scoprire l’ambiente e le persone, per costruire, in seguito, i propri punti di riferimento. In questo particolare momento gli adulti (genitori ed insegnanti) hanno un ruolo determinante, nel trasmettere sicurezza e tranquillità. Trattandosi di un momento di distacco, è bene mettere in conto un periodo “di prova” in cui il bambino potrebbe dimostrare segni di disagio, sarebbe bene in questo caso non cedere, ma mostrarsi sereni e fiduciosi. Anche le fughe alla chetichella, gli improvvisi ritorni, in questo periodo sono controproducenti. Durante l’inserimento la fiducia che mostrerete nei confronti delle insegnanti, è di fondamentale importanza, perchè il piccolo percependo la tranquillità trasmessa dagli adulti della famiglia, imparerà a fidarsi a sua volta.

giovedì 8 luglio 2010


L’ ingresso ed uscita L’ingresso, al mattino, da parte dei bambini deve avvenire entro e non oltre le 9.00. Chi porta il bambino a scuola deve accompagnarlo dentro ai locali della scuola ed avvertire l’insegnante del suo arrivo. In caso di ritardo al mattino dovuto ad effettive necessità (visite mediche, vaccinazioni, ecc.) il genitore è tenuto a preavvisare l’insegnante. Il bambino per gli stessi motivi può essere ritirato dal genitore durante l’orario scolastico. I bambini non possono essere affidati ad estranei. Si richiede quindi la compilazione di una delega se il bambino deve essere ritirato da una persona diversa dal genitore (nonni, zii, amici). Tutti i giorni, l’adulto che ritira il bambino è tenuto ad avvertire l’insegnante al momento dell’uscita. Per motivi di sicurezza e di addebito di responsabilità, i genitori, al momento dell’entrata e dell’uscita, sono pregati di non intrattenersi nei locali interni ed esterni alla scuola. I genitori sono tenuti a chiudere sempre il cancello e non abituare i bambini ad aprirlo. L’orario di uscita deve avvenire tassativamente entro e non oltre le 16.00 in quanto, dopo tale orario, entra in funzione il servizio comunale a pagamento nella Scuola in cui è previsto e per chi ne ha fatto richiesta.

giovedì 8 luglio 2010


Disposizioni Sociosanitarie Dopo 6 giorni consecutivi di assenza per motivi di salute (inclusi il sabato e la domenica), il bambino è riammesso a scuola con certificato medico. Se l’assenza, oltre i 6 giorni, non dovuta a malattia, è necessario avvertire in anticipo le insegnanti. Qualora,durante la frequenza a scuola, l’ alunno presenti sintomi di malattia, le insegnanti saranno tenute ad avvisare i genitori per il ritiro del bambino. In tal caso verrà consegnato un modulo prestampato dall’ A.U.S.L. che dovrà essere riconsegnato, vidimato dal pediatra, al momento della riammissione a scuola. In caso di infortunio l’insegnante compilerà una denuncia e il genitore, presenterà in Direzione , entro 3 giorni il certificato medico (o del Pronto Soccorso). Il personale docente non può somministrare medicinali di nessun tipo ai bambini. In presenza di casi particolari saranno presi accordi con l’A.U.S.L. E’ sottinteso che il bambino frequentante la scuola debba essere in buone condizioni di salute e che pertanto possa partecipare a tutte le attività (comprese le uscite in giardino).

giovedì 8 luglio 2010


L’abbigliamento L’abbigliamento famiglie.

dei

bambini è liberamente scelto dalle

Si suggerisce, che esso sia pratico e agevole da allacciare e da slacciare per favorire l’autonomia dei bambini. Dovrebbe inoltre consentire la massima libertà di movimento : correre, saltare, muoversi, ecc. Il cambio personale deve essere sempre disponibile a scuola. Va controllato spesso ed adeguato alla stagione, va portato a casa se sporco e sostituito il giorno seguente. Il cambio indumenti che a volte la scuola presta ai bambini deve essere lavato e restituito. Per evitare smarrimenti tutto il corredo deve essere sempre contrassegnato.

giovedì 8 luglio 2010


L’alimentazione E’ opportuno che i genitori evitino di dare alimenti a sostituzione o integrazione di quelli forniti dalla scuola, in quanto questi ultimi rispettano una equilibrata tabella dietetica. Diete particolari, per motivi di salute, dovranno essere concordate con L’A.U.S.L. Se le diete particolari riguardano altri motivi (es. religiosi) dovranno essere segnalati alle insegnanti. A seguito delle vigenti disposizioni igienico- sanitarie, è vietato portare a scuola cibi preparati a casa. Per motivi di sicurezza ( oltre che per rispetto agli altri bambini) è assolutamente vietato lasciare al bambino chewingum o caramelle. Se si volesse offrire caramelle ai bambini, è necessario consegnarle all’insegnante.

giovedì 8 luglio 2010


I pasti dei -

-

giovedì 8 luglio 2010

Mensa bambini du

rante la gio

rnata sono

Colazione 7 .45 - 8.30 secondo la tabella die tetica.

-Pranzo 11.3 0 – 12.10 comprensiv o di primo, secondo, contorno, p ane e frut ta. Merenda 1 5.30 – 15.4 5 secondo il menù del g iorno.

:


amento n io z n u f i d io r a Or -

ta Entrata anticipa .00 dalle 7.30 alle 8 - Entrata .00 dalle 8.00 alle 9 bini -Uscita dei bam dormire a o n a m r e f i s n o che n 13.00 dalle 12.30 alle -Uscita 16.00 dalle 15.45 alle

Scuola dell’Infanzia Statale “Acquerello”

Via Bezzecca ang. Lanciano - 41012 Carpi - Tel. 059.683567 scuole.comune.carpi.mo.it/terzcirc/acquerello/index.html E-mail: scuola.acquerello@comune.carpi.mo.it

giovedì 8 luglio 2010


Regolamento