Issuu on Google+

CLIMA 80

IL SERRAMENTO CERTIFICATO “FINESTRA QUALITÁ CASACLIMA” LA FINESTRA DI QUALITÁ SECONDO CASACLIMA Per aiutare il consumatore a scegliere una finestra di qualità, Agenzia Casaclima di Bolzano promuove una forma di certificazione volontaria che consite nel testare le reali qualità del serramento posato in opera. É proprio la garanzia sulla fase di posa del prodotto a rendere unica la certificazione Finestra Qualità CasaClima, e per questo a reale difesa e vantaggio di progettisti, costruttori e utenti finali di ogni tipo di edificio. La certificazione si pone in particolare come una ricerca dell’eccellenza del serramento, particolarmente adatto per le applicazioni in edifici ad elevate prestazioni energetiche.

CLASSE A

IL MARCHIO “FINESTRA QUALITÁ CASACLIMA”

La scelta del serramento con marchio “Finestra Qualità CasaClima” attesta che il prodotto: • rispetta le norme e le leggi • rispetta i limiti minimi di accettabilità imposti dall’Agenzia CasaClima per le caratteristiche di risparmio energetico e di sicurezza • ha una durabilità garantita per un periodo di 4 anni

IL SERRAMENTO CERTIFICATO FINESTRA CLIMA 80 CON GOCCIOLATOIO IN LEGNO


LE PRESTAZIONI DELLA FINESTRA CERTIFICATA CASACLIMA Secondo il regolamento redatto da Agenzia CasaClima i serramenti che ottengono la certificazione dovranno rispondere a requisiti minimi essenziali. La conformità del prodotto a tali requisiti è garantita dal superamento di prove di laboratorio ripetute periodicamente ed eseguite da organismi certificatori autorizzati dall’Agenzia e viene garantita anche per il prodotto posato in opera. I requisiti minimi e la classificazione dei serramenti secondo il protocollo “Finestra Qualità CasaClima” sono definiti nelle tabelle di seguito riportate, estatte dal regolamento ufficiale messo a del disposizione da Agenzia CasaClima Regolamento 01.0 per la concessione marchio “Finestra Qualità CasaClima”

ARTICOLO 3 - REQUISITI PRESTAZIONALI

I valori secondo cui il serramento viene classificato sono relativi alla trasmittanza termica Articolo 3.1(valore - Prestazioni minime richieste tre classisuperficiali di “Finestra alcune prescrizioni Saranno relative disponibili alle temperature del telaio U f), con per l‘ottenimento del marchio Qualità CasaClima”: B, A e Gold. La con classe di alcuni punti critici e alle prestazioni del vetro. Qeusti valori sono calcolati Gold è riservata ai soli Partner CasaClima. riferimento alla normativa ufficiale UNI EN ISO 10077-1 e 10077-2. Tabella 1 Prestazione energetica della “Finestra Qualitá CasaClima”: Finestra Qualità CasaClima Classe B Classe A Gold (*)

Isoterme(***): Temperatura superficie interna minima per la “Finestra Qualitá CasaClima”:

(**) W/(m²K)

secondo la UNI EN 673 W/(m²K)

Ug

Temperatura interna

Temperatura esterna

≤ 1.4 ≤ 1.2 ≤ 1.0

≤ 1.1 ≤ 1.1 ≤ 0.6

20°C 20°C 20°C

0°C 0°C -10°C

Uf

(*) solo Partner CasaClima. (**) prendere il valore medio ponderato secondo la UNI EN 10077-1 o 10077-2 (***) Per il calcolo dei valori di Theta 1 e Theta 2 utilizzare la norma UNI EN ISO 13788

Theta 1 ≥ 12,5°C ≥ 12,5°C ≥ 12,5°C

Theta 2 ≥ 16°C ≥ 16°C ≥ 16°C

Theta 1: Temperatura superficiale interna nel giunto vetro – serramento (in prossimità del canalino distanziatore) Theta 2: Temperatura superficiale interna calcolata sullo spigolo della traversa inferiore del telaio (vedi appendice n. 10)

L’Agenzia CasaClima non tiene in Il valore Uf deve essere calcolato utilizzando considerazione il valore di Uw di una finestra la norma UNI EN ISO 10077-1 o 10077-2. Il serramento deve inoltre raggiungere dei valoriinminimi ad altre caratteristiche in Deve essere fornito all'Agenzia CasaClima quantorelativi può variare significativamente unicamente il valore funzione della dimensione finestra ponderato; fisico-tecniche, cheUaf medio loro volta devono essere testate e verificate prima deldella rilascio del e per laponderato concessionedeve del marchio Qualità CasaClima” delle estensioni, della composizione e della il Regolamento valore di“Finestra Uf01.0 medio essere“Finestra marchio Qualità CasaClima”. norma scelta per il calcolo. calcolato secondo quanto previsto da UNI EN Tabella 2 ISO 10077-1 (fig. 3 - req. 5.1). di calcolata Norma Risultato minimo * Risultatolaminimo per che Oltre a questa prescrizione, finestra La media ponderata deveNorma essere su di Prestazione riferimento classificazione per Finestra Qualità porta finestra* ed intende ricevere il marchio “Finestra Qualità di una finestra a 2 ante di dimensioni mm per la prova del risultato CasaClima alzante scorrevole* 1230x1480 h) esterno telaio fisso. UNI EN 12207 CasaClima” Permeabilità (lall’x aria Classe 4deve rispettare UNI EN 1026 Classedei 4 requisiti come8riportato nella Classe tabella6 2. Tale valore dev’essere presentato Tenuta all’ acqua A UNI EN 1027all’Agenzia UNI EN 12208 minimiClasse A Tali requisiti devono essere provati su di un CasaClima tramite un rapporto di prova Tenuta - Classe 4 Resistenza al carico EN 12211 EN 12210 3 del ventoemesso da un laboratorio notificato Deformazione: B B campione scelto dal serramentista, ufficiale Capacità portante dei impiegando le metodologie e procedure dalla Comunità Europea per la norma di dispositiviUNI di sicurezza EN 14609 indicate 350 nellaN norma UNI EN 14351-1: 2010. prodotto EN 14351-1:2010 (vedi articolo Dichiarazione: Assenza Assenza sostanze 3.2). interna dovranno essere forniti pericolose Pernella laparte verifica I Prova valoriall’urto lambda del legno, utilizzati per il Prova non richiesta EN 13049 Classe 3 all’Agenzia CasaClima, in allegato alla calcolo Uf I esecondo UNI EN 10077-2 * Solo perdel Modulo II domanda, le copie dei rapporti di prova ITT devono essere quelli riportati nella tabella A.1 (Initial Type Test). Articolo 3.4 - Dimensioni della finestra Articolo 3.2A -(valori Organismi accreditati dell’allegato Lamdba secondoper EN Al momento della verifica i certificati di prova certificare le prestazioni Il serramentista sceglie con quale dimensione 12524 – 0,18 W/mK per legni duri e 0,13 non devono essere anteriori ai 36 mesi. testare le proprie finestre presso il Le prestazioni del serramento dovranno


C O P

IA


C O P

IA


LA POSA IN OPERA DEL SERRAMENTO CERTIFICATO “FINESTRA QUALITÁ CASACLIMA” La certificazione “Finestra Qualità CasaClima” si applica anche alla fase di posa in opera del serramento. Per questa fase il produttore assicura con la certificazione la conformità ad un manuale di posa che contiene dettagliate descrizioni di materiali e tecniche da adoperare per ottenere un risultato di qualità elevata, necessario per poter applicare il marchio. Rilevante attenzione è riservata alla realizzazione dei nodi fra controtelaio e muro (nodo primario) e fra serramento e controtelaio (nodo secondario). In particolare il controtelaio sarà sempre continuo su 4 lati, ridurrà al massimo il ponte termico e sarà sigillato in modo tale da garantire nel tempo le prestazioni di isolamento termoacustico, all’aria e all’acqua, oltre a garantire l’assorbimento di eventuali dilatazioni e movimenti tra opera muraria e controtelaio. Il giunto costruttivo fra serramento e controtelaio, al pari dell’altro, deve essere studiato caso per caso e realizzato in conformità con le indicazioni e le specifiche tecniche contenute nel manuale di posa Alcuni esempi di nodi costruttivi contenuti nel manuale di posa


Finestra "Clima 80" il serramento certificato