Page 1

La più venduta rivista di sci 311 15 NOVEMBRE 2012 TEST SCI: Allmountain

TURISMO

HELI SKI BRITISH COLUMBIA

LAAX

TURISMO: Heliski, Laax, Sellata

COPPA

DEL MONDO LE TAPPE

ITALIANE INTERVISTA MANFRED

TECNICA: l’inclinazione

MOELGG

ESERCIZI TECNICA

I FONDAMENTALI

INTERVISTA: Manfred Moelgg

L’INCLINAZIONE

ALLMOUNTAIN

TESTSCI TARIFFA R.O.C.: POSTE ITALIANE SPA - MENSILE - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1, COMMA 1, DCB MILANO

ANNO 56 | N 311 15 NOVEMBRE 2012 | € 5

www.rivistasci.it


OLTREOCEANO

I SERVIZI

Un sogno

Heli Ski

Ci sono molti tipi di sciatore: c’è il maniaco della “fresca” e quello elegantissimo che si preoccupa solo di carvare con stile, c’è quello che passa più tempo all’apres-ski che sulle piste e quello che si ferma a ogni curva per fare una foto ai bambini. Tutti hanno però un sogno comune. Che comincia con il frastuono delle pale di un elicottero che sta per decollare... Magari nella British Columbia Canadese Novembre 2012

50

MARC PICHÉ

{chiamato}


DAN DUCHARS

L’interno dello Chalet Brames, a Meribel, in Francia. Dall’altra parte: heliskiing a Mica, vicino a Revelstoke, in Canada. Questi lodge uniscono la powder “dura e pura” con lo charme delle lussuose strutture d’Oltralpe

2012 BONNIER ACTIVE MEDIA, INC. ALL RIGHTS RESERVED, TRANSLATED FROM SKI, SNOW AND SKIING MAGAZINES AND PUBLISHED WITH PERMISSION OF BONNIER ACTIVE MEDIA, INC. SKI, SNOW AND SKIING MAGAZINES ARE TRADEMARKS OF BONNIER ACTIVE MEDIA, INC. REPRODUCTION IN ANY MANNER IN ANY LANGUAGE IN WHOLE OR IN PART WITHOUT PRIOR WRITTEN PERMISSION IS PROHIBITED.

51

Novembre 2012


I SERVIZI

{io}

scio...

e risparmio 1000 RAGIONI PER ANDARE A SCIARE. 1000 RAGIONI PER CERCARE DI RISPARMIARE. ECCO DIECI MODI E DIECI LOCALITÀ – ANCHE DI ALTISSIMO LIVELLO – IN CUI QUEST’INVERNO LA PAROLA D’ORDINE È RISPARMIO

Engadin St. Moritz Mountain Pool

Enrico Maria Corno

Novembre 2012

40


lmeno in questo caso, possiamo affermare che non ‘va sempre peggio’. Certo, andare a sciare per un weekend – ancor più portandosi dietro al famiglia – ha raggiunto costi davvero eccessivi quando si sommano il viaggio, l’albergo, l’attrezzatura e lo skipass e affermare con serenità che quest’anno il costo della neve ‘non è aumentato’ è già un successo. A qualche biglietteria che chiederà il solito euro in più per il giornaliero, fanno fronte molte offerte particolari, programmate proprio per combattere l’allontanamento forzato dalle piste.

Tutti sappiamo che la cosiddetta ‘Prima Neve’ può essere molto economica (anche il 30-40% meno rispetto agli stessi giorni di alta stagione) ma cosa succede nel resto dell’anno? Quest’anno la Pasqua cade presto, il 31 marzo, e non ci sarà la possibilità di settimane bianche di bassissima stagione. Come risparmiare allora, senza diminuire il numero delle giornate di neve e senza andare a sciare su discese improbabili? Si può cominciare leggendo la Rivista Sci, che per tutti i prossimi numeri vi terrà informati delle offerte più convenienti di tutto l’arco alpino.

A ST.MORITZ LO SKIPASS COSTA 21 EURO! bell’alberghetto per famiglie che vogliono risparmiare. Paradossalmente, non è nemmeno troppo lontano dal lussuosissimo Kempinsky: il St.Moritz Youth Hostel (Via Surpunt 60, tel.+41.81836611, www.youthhostel.ch) è una struttura con più cemento che legno, che qualcuno definirebbe legittimamente ‘di design minimalista’: la sala da pranzo è spartana, la spa è assente ma c’è una lavanderia, varie sale giochi e aree comuni. Il WiFi è free, contrariamente a quanto faccia la maggioranza degli albergatori italiani, e i prezzi si aggirano attorno ai 60 euro per una comfort room familiare. Continua poi la piacevole abitudine della SnowNight del Corvatsch: ogni venerdì sera dopo l’orario d’ufficio, alcuni autobus carichi di sciatori partono da Milano e raggiungono in un paio d’ore St.Moritz dove si può sciare dalle 19 fino a mezzanotte inoltrata sulla pista illuminata più lunga della Svizzera: skipass serale, cena e pullman da e per Milano a circa 40 euro!

Andrea Badrutt / Engadin St. Moritz Mountain Pool

Qual è, secondo l’opinione comune, la stazione sciistica più esclusiva in assoluto? St.Moritz, ovviamente. Eppure è anche quella che più delle altre sta cercando di moderare i prezzi, già alti per la natura dell’economia elvetica e ancor più per lo svantaggioso cambio del franco. Il progetto “Skipass incluso” prevede che chi trascorre un minimo di due notti in uno degli oltre 100 hotel aderenti all’iniziativa - e tra questi ci sono anche hotel a bassa concentrazione di stelle - ha diritto allo skipass a 25 franchi (21 euro), circa un terzo del prezzo pieno. L‘offerta è valida per l’intera stagione invernale, dal 20 ottobre al 20 maggio (www.engadin.stmoritz.ch). Va detto anche che, più semplicemente, ci sono diversi piccoli ristorantini con un menu a prezzo fisso inferiore ai 15 euro sul lungolago di St.Moritz (cosa impensabile fino a poco tempo fa) e, nella zona di Bad di recente è stato perfino aperto un ostello della gioventù che, dietro alla formalità della definizione, cela in realtà un

41

Novembre 2012


I SERVIZI

ALLA SCOPERTA DELLE LOCALITÀ DEL BEL PAESE CHE TRA IL 15 DICEMBRE E IL 20 GENNAIO OSPITERANNO SETTE GARE DI COPPA DEL MONDO

Giovanni Cavulli/Trentino Spa

a.ca

Novembre 2012

62


63

Novembre 2012


MATERIALI

IL TEST DI SCI

ome si fa a scegliere lo sci adatto? Nell’esplosione di colori e modelli che tutte le case propongono, riuscire a farsi un’idea dell’attrezzo giusto da mettere ai piedi diventa sempre più difficile. Dalla “moda” del rocker a quella dei twin tip, fino all’immancabile “vizio” diffuso di ricercare per forza i modelli più performanti, “quelli che si vedono nelle gare”. Diversi sono i parametri e le possibilità offerte dal mercato. La scelta dello sci giusto passa da tre domande che ti dovresti fare senza mentire a te stesso: quante volte scio? Su quali superfici? Qual è il mio livello tecnico e fisico? Domande solo all’apparenza scontate. C’è infatti chi sceglie lo sci di Bode Miller senza avere la tecnica e la forza per poi girarlo, c’è chi si presenta in pista con magnifici attrezzi da freeride di dimensioni esagerate e poi al massimo conosce la neve fresca del bordo pista, con il risultato di passare la maggior parte delle giornate a girare due enormi assi su piste dure come il marmo e affollate di gente. Lo sci adatto al tuo livello e a quello che realmente fai in pista è la chiave del divertimento. Ti permette di migliorare tecnicamente, ti affatica di meno e massimizza la qualità delle tue ore trascorse sulla neve. Il nostro test è stato effettuato da 12 persone qualificate, istruttori nazionali e maestri di sci, per offrire il massimo della professionalità e della competenza possibile nel giudizio degli attrezzi. Sono stati provati i cinque modelli fondamentali, ovvero i Race carve da gigante e quelli da slalom e tre differenti categorie di sci Allmountain. Gli Allmountain 100 per cento pista, che chiameremo Sport carver, i più vicini tra gli Allmountain ai Race carve, con sciancrature meno esasperate, una maggiore versatilità ma prestazioni e teconologie comunque di massimo livello. Gli Allmountain 70 per cento pista, 30 per cento fuoripista, che possono essere definiti Allmountain fuoripista, attrezzi destinati alle nevi modellate dei tracciati ma con geometrie e costruzione che assecondano anche qualche uscita in neve fresca. E infine gli Allmountain 30 per cento pista, 70 per cento fuoripista, modelli che strizzano l’occhio al freeride e, a seconda di come sono interpretati dalle varie case, possono avere dimensioni al centro anche importanti. Questa classificazione, probabilmente un po’ macchinosa, è resa necessaria dalla gran quantità di modelli e di categorie che le case hanno proposto. Il tempo dello sci da pista “sportivo” e “turistico” è passato e quello che vi proponiamo è il modo più semplice possibile per riuscire a comprendere le categorie. I test di SCI, realizzati in collaborazione con il Pool Sci Italia, si sono svolti lo scorso aprile sulla pista Agnello a Pampeago. Le condizioni sono state quasi sempre eccellenti per l’intera settimana. Grazie alle quote che si possono raggiungere era possibile trovare ogni tipo di neve, da quella compatta in alto e fresca in fuoripista, fino a quella primaverile a fondovalle.

Novembre 2012

72

IL CALENDARIO DEL TEST DI SCI 15 ottobre Race carve Race carve gigante Race carve slalom 15 novembre Allmountain Sport Carver (Allmountain 100% pista) Allmountain pista (70% pista 30% fuori pista) Allmountain fuoripista (30% pista 70% fuori pista) 15 dicembre Allmountain donna Le prove si sono svolte a Pampeago (Bz) in collaborazione con il Pool Sci Italia. Si ringraziano anche Colmar, Poc, Reusch, Komperdell, Liski, Blistex e Agisko


!"#$%&'%(

!"#

$&)*+(

12 TRA MAESTRI E ISTRUTTORI NAZIONALI HANNO PROVATO I MODELLI PER LA PROSSIMA STAGIONE Giacomo Bisconti foto di Gianpaolo Piazzi Elvis 73

Novembre 2012


Sci 311  

Sci-Ilmondodellaneve

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you