Issuu on Google+


TERRE

ALTE

A Macugnaga Il martedì «grasso» chi si presenta in biglietteria in maschera avrà lo skipass a metà prezzo, sconti anche a S. Valentino

Sci low cost contro la crisi Boom dei “mezzi stagionali” Nel Monterosaski sono il 50% del venduto. E nel Cuneese skipass gratuiti

L

o sci scende a patti con la crisi. In Val d’Aosta, il comprensorio Monterosaski (che collega Ayas, Gressoney e Alagna) lancia il semistagionale. Il principale vantaggio? Costa la metà rispetto allo stagionale pieno. «Negli ultimi due anni - dicono dalla Monterosa è diventato uno dei prodotti di punta». Due le opzioni: un semistagionale che parte a inizio stagione e arriva fino al 2 febbraio oppure dal 3 febbraio al 14 aprile. I prezzi: a fronte di 740 euro di stagionale pieno, quello in saldo costa 481. «E’ un’opportunità in più che diamo ai nostri clienti - dice Marco Lucat, presidente di Monterosaski -. C’è chi sceglie questo prodotto perché può sciare solo in un periodo, altri invece lo fanno per problemi di budget». Il giornaliero nel comprensorio costa 39 euro, l’offerta è vantaggiosa per chi scierà per più di 12 giorni. Il prodotto non è stato pubblicizzato più di tanto, ma ha subito incontrato il favore del pubblico e oggi circa il 15 per cento degli stagionali del comprensorio sono proprio «a metà». «Il cliente tipo - spiegano dagli uffici - è maschio, giovane e sportivo. Ma non mancano le mamme che vogliono seguire i bambini». E vista la risposta degli sciatori l’iniziativa sarà riproposta anche per i prossimi anni. Sconti e iniziative promozionali si diffondono un po’ ovunque. Nel Cuneese

Riserva Bianca Nel Cuneese le ultime precipitazioni hanno ricostituito un manto abbondante Innevamento eccellente in tutte le stazioni sciistiche della Granda

sabato 16 febbraio sulle piste di Garessio 2000 va in scena un «Open Day» con una bella sorpresa per gli appassionati di sci alpino: lo skipass giornaliero sarà gratuito dalle 9 alle 16,30. «E’ un’iniziativa – dicono i responsabili della stazione – che abbiamo già preso una prima volta a dicembre, all’apertura delle piste. Siamo una società giovane e abbiamo biso-

gno di farci conoscere. In occasione delle vacanze di Carnevale terremo aperto fino al 18 febbraio». La stazione ha trenta chilometri di piste, una seggiovia, tre skilift e tapis roulant. Per informazioni si può consultare il sito www.garessio2000ski.it. A Limone, invece, si può risparmiare acquistando il biglietto su internet o ricaricando quello

elettronico sempre online. In tutte le altre stazioni della provincia di Cuneo c’è neve abbondante e piste perfettamente battute. E le condizioni del manto sono destinate a durare ancora parecchio tempo: per l’inizio della prossima settimana si attendono nuove nevicate. Nelle stazioni del Verbano Cusio Ossola sconti e promozioni riguardano due giorni particolari della prossima settimana: Carnevale e San Valentino. A Macugnaga martedì «grasso» ci sarà il giornaliero al 50% per chi si presenta in maschera in biglietteria, mentre due giorni dopo, giovedì, le coppie pagheranno un solo biglietto. A Formazza invece è domenica il giorno in cui i bambini fino ai 12 anni che arriveranno agli impianti in costume avranno il giornaliero a metà; a San Valentino poi paga solo uno a coppia. A San Domenico la festa degli innamorati è all’insegna di «Ski & love», con lo skipass che, per le coppie, sarà pagato solo da mariti o fidanzati. A questo si aggiungono poi sconti e promozioni messi in palio da Neveazzurra, il comprensorio che unisce le undici stazioni del Vco. Ogni giorno, in un orario diverso, viene pubblicata sul sito www.neveazzurra.org una fotografia «sfocata» di una località del Nord Piemonte. Il più veloce a riconoscerla vince un premio, che va dagli skipass giornalieri a ingressi nei centri termali e buoni in ristoranti.


MONFORTE

Una cena ispirata alla tradizione catara Stasera si terrà il secondo e ultimo appuntamento con «Gli eretici incontrano le Langhe» al ristorante Sant’Anna, al golf relais. Si tratta di una serata culturale presentata da Alessandro Felis, giornalista e critico enogastronomico, con aperitivo e cena dello chef Walter Eynard che farà rivivere i sapori di antiche comunità appartenenti a movimenti ereticali medievali. Si inizia alle 20,30 con un’introduzione storica e enogastronomica, un cocktail di benvenuto e la cena a base di piatti della tradizione catara.


SCI. OTTIME CONDIZIONI DELLA NEVE

Un weekend sulle piste tra sconti e promozioni Impianti aperti a Limone, Mondolè e nelle piccole stazioni FRANCESCO DOGLIO LIMONE

Vacanze di Pasqua

Le ottime condizioni di innevamento delle vallate Cuneesi offriranno ancora un fine settimana pasquale di sci da discesa e fondo. Tutte le stazioni sciistiche, dai due colossi del Mondolè e della Riserva Bianca, fino ai centri più piccoli, avranno tutti gli impianti aperti. Ad Argentera 270 centimetri di neve. A Limone gli impianti saranno aperti fino al 2 aprile. Dal 3 al 5 compresi sarà aperta

In questi giorni nelle vallate del Cuneese sarà possibile divertirsi sugli sci e snowboard

Tante opportunità sono offerte anche agli appassionati del fondo la zona del Sole, mentre sabato 6 e domenica 7 aprile riaprirà tutto il comprensorio. E da mercoledì a venerdì giornaliero a 20 euro invece che 33. Il comprensorio del Mondolè sarà fruibile per tutto il ponte pasquale. Proprio grazie all’abbondanza di neve, il tradizionale «spring splash» di Prato Nevoso (la gara di attraversamento della pozzanghera d’acqua con gli sci) è posticipato al 28 aprile. A Garessio 2000 (giornaliero a 17 euro) apertura fino al lunedì compreso. La sera di domenica ci sarà una gran fe-

sta con cena al ristorante Il Capriolo e musica di dj Antenna. Gli impianti di San Giacomo di Roburent sono aperti fino a lunedì, biglietto a 22 euro. L’innevamento è perfetto, con manto dai 60 ai 150 centimetri. A Viola St. Grée le piste saranno aperte fino a lunedì (giornaliero a 16 euro). Tutto in funzione a Entracque. Ad Argentera si scia fino a martedì e nei prossimi fine settimana. Giornaliero a 20 euro. Altezza massima della neve: 270 centimetri. In valle Varaita, le seggiovie di Sampeyre, al costo di 17 euro

al giorno, saranno aperte per tutto il ponte pasquale, fino a lunedì. Altezza neve da 30 a 70 centimetri. Più a monte, a Pontechianale, stesse giornate d’apertura. C’è una promozione per i più giovani: gli under 14 sciano con un euro al giorno. A Bagnolo gli impianti di «Rucas ski» saranno aperti fino a lunedì compreso, con giornaliero a 16,5 euro e un innevamento massimo di 120 centimetri. Per chi invece preferisce la pratica dello sci di fondo non c’è che l’imbarazzo della scelta. In valle Pesio il centro fondo Marguareis ha battuto tutti e 13

i chilometri di piste. Da martedì c’è la possibilità di sciare gratuitamente fino al rifugio Pian delle Gorre. In ordine anche i 5 chilometri di Panice, in valle Vermenagna e i 33 chilometri del centro fondo Festiona, in valle Stura. Qui è aperto anche il collegamento con Vinadio di 40 chilometri, che risale tutta la valle. Stessa cosa a Pietraporzio, Castelmagno e Acceglio. Begli anelli a Bagni di Vinadio. Piste chiuse solo a Chianale, Casteldelfino e Paesana (dove però c’è la possibilità di affittare ciastre e sci da alpinismo).


Rassegna stampa 01/01/2013-31/03/2013