Page 50

RECENSIONI FELTRINELLI

Zadie Smith, 37 anni inglese di origini giamaicane, torna là dove la sua avventura letteraria è iniziata (Denti bianchi), tra i casermoni popolari dell’aerea nord-ovest di Londra. Un’amicizia tra due donne che supera i confini dell’adolescenza, un gran girovagare nella metropoli inglese, registrando le differenze sociali, chiedendosi chi siamo noi moderni. Zadie Smith, NW, Mondadori, pp. 324 e 18

Due amici gestiscono un’attività commerciale, “il tempio del vinile”; le loro mogli fanno le ostetriche. Un confortante quadretto da suburbs? La cornice dovrà allargarsi per contenere figli non riconosciuti, padri ex-blackpower che tornano a far danni, un big del calcio... I Wonder Boys del Premio Pulitzer Michael Chabon sono un po’ invecchiati, non il tocco del loro autore. Michael Chabon, Telegraph Avenue, Rizzoli, pp. 480, e 18

Jo ha una merceria in una cittadina francese, ha un marito, due figli, due amiche, un blog dove insegna l’uncinetto. Poi vince alla lotteria una somma clamorosa… I francesi l’hanno paragonato all’Eleganza del riccio per la sua semplicità accattivante. Grégoire Delacourt , Le cose che non ho, Salani, pp. 144, e 12.90

Lou e Cath sono entrambe 40enni in cerca di un figlio, una con la procreazione assistita, l’altra attraverso una donatrice di ovuli. I loro destini s’incrociano, ma non si conosceranno mai. Noi lettori le seguiamo nelle due settimane più importanti della loro vita attraverso il racconto empatico dell’autrice. Sarah Rayner, Due settimane di attesa, Guanda, pp. 300, e 17

Magazine Savona Graffiti N° 1  
Magazine Savona Graffiti N° 1  
Advertisement