Page 5

5 «Una scelta che lega insieme competenze tecniche e politiche e vuole seguire una linea guida che ha di base 3 riferimenti fondamentali, sia per il sottoscritto sia per il Comune e la Provincia di Savona– spiega Claudio Strinati, futuro presidente di TPL – le Amministrazioni stesse, trattandosi di un azienda pubblica, i lavoratori, a partire dagli autisti e chi svolge mansioni in prima linea, agli uffici, perché sono la voce della realtà di Tpl ed è importante che vengano salvaguardati, anche se si trattasse di mezzo posto di lavoro e l'utenza, un bacino molto ampio trattandosi di tutta la provincia. Ad ora posso solo fare ipotesi su come progredirà il mio mandato non avendo ancora gli strumenti per valutare la situazione, fino ad ora si è cercato di dare ascolto alle richieste dei cittadini, nonostante la situazione economica a livello nazionale e locale e cercherò di mantenere questa direzione. Come per il servizio di Spiaggia Bus». «E' un'ottima iniziativa, considerato che Savona ha da poco ritrovato la sua vena turistica – continua Claudio Strinati – il percorso copre tutto il litorale per dare la massima copertura alle spiagge della nostra città e un buon servizio per chi lascerà l'auto nel parcheggio della piazza. La mia nomina non è ancora ufficiale, in quanto si dovrà attendere la riunione del Consiglio, perciò ho solo assistito alla definizione dell'accordo, ma è sicuramente in linea con il pensiero mio e delle Amministrazioni, di un servizio pubblico integrato con la città e le sue necessità».

Mare più facile con la navetta dal centro

Magazine Savona Graffiti N° 1  
Advertisement