Page 24

24

agricoltura

mercoledì 28 maggio 2014

MECCANIZZAZIONE

Si è tenuta, a Savigliano, l’assemblea dei soci Arproma

Luca Crosetto: «Importante la stipula della convenzione con Confartigianato» «Se è evidente come la crisi che sta caratterizzando tutti i settori produttivi si stia facendo sentire anche nel nostro comparto, pure tra i più rilevanti a livello provinciale e nazionale, appare chiaro come per affrontare questo complesso momento storico sia strategico reagire “facendo rete” e mettendo a fattore comune esperienze e capacità progettuali». Con queste parole Luca Crosetto, presidente dell’Arproma (Associazione Revisori Produttori Macchine Agricole), ha commentato l’attuale situazione economica a margine dell’assemblea dei soci svoltasi, nelle scorse settimane, presso la sede di Confartigianato Savigliano. Nata nel 1992 proprio per difendere, tutelare e valorizzare questo comparto, l’Arproma, specie negli ultimi anni, ha sviluppato numerose iniziative e progettualità per permettere ai propri soci di trovare nuovi modi e strumenti per posizionarsi e affermarsi sul mercato. «Innovazione e collaborazione – prosegue Crosetto – sono certamente le parole chiave di questo processo. In piena continuità con il lavoro svolto fin dalla costituzione, abbiamo stipulato nuove ed interessanti convenzioni e collaborazioni, offrendo

ai nostri associati molte opportunità e servizi a grande valore aggiunto. Quest’associazione offre un valido apporto in campo normativo, cura e coordina corsi e seminari di aggiornamento, redige un bollettino di informazione periodica ed organizza la partecipazione collettiva a manifestazioni fieristiche e missioni economiche all’estero». Nel corso dell’assemblea è emerso forte l’interesse per operazioni di internazionalizzazione e le imprese vedono nell’apertura ai mercati esteri un’opportunità in più da sfruttare. «Sempre maggiore deve essere l’attenzione per quanto accade oltre i confini nazionali – ha spiegato Crosetto, che, oltre a essere anche vice presidente provinciale vicario di Confartigianato Cuneo, da alcuni mesi ricopre la carica di vice presidente dell’Ueapme (Unione Europea dell’Artigianato e delle Piccole e Medie Imprese) – e cercare nuovi mercati all’estero permette di valorizzare ulteriormente le eccellenze dei nostri prodotti, espressione di quel “made in Italy” che tutto il mondo ci invidia». Durante l’assemblea è stata infine presentata ufficialmente la recente sottoscrizione di un accordo tra Arproma e Confartigia-

Un momento dell’assemblea dei soci Arproma svoltasi nelle scorse settimane a Savigliano

nato Imprese nazionale. «Non nascondiamo l’orgoglio – ha continuato Crosetto – quando affermiamo che si tratta di un importante risultato per la nostra associazione. Già in passato, con la convenzione con Confartigianato Cuneo prima e con la revisione statutaria che ampliava il nostro ambito di azione oltre i confini provinciali poi, Arproma si era confermata partner attento alle mutate esigenze delle imprese. Ora, questo accordo, che estende le nostre attività a tutto il territorio nazionale, sarà utile e propedeutico non solo per svi-

luppare ulteriormente i nostri progetti, ma anche per valorizzare il nostro ruolo di interlocutore specializzato e competente nei confronti del mondo delle imprese così come con organi ed enti pubblici ed istituzionali». Il settore della meccanizzazione agricola riveste un ruolo importante per l’economia cuneese e nazionale. Cuneo si colloca infatti al primo posto a livello nazionale in questo settore, peraltro molto sviluppato anche su scala nazionale: l’Italia risulta il secondo produttore al mondo dopo gli Stati Uni-

COOPERATIVE

ti. «L’augurio e la speranza – ha concluso Crosetto – è che si possa tornare a guardare con ottimismo anche a questo comparto, che affonda le sue tradizioni nella manualità e nell’ingegno di tanti piccoli imprenditori. Il mondo delle piccole e medie Imprese è pronto, come sempre, a fare la sua parte per sostenere il sistema Paese. Spetta ora alla politica confermarsi attenta alle priorità delle imprese e attuare velocemente riforme e provvedimenti per il rilancio dell’economia italiana». Pa.Bi.

Nominato per acclamazione a Fedagri

Abrate vicepresidente nazionale

Tommaso Mario Abrate è stato nominato vicepresidente di Fedagri Confcooperative nazionale

L’assemblea nazionale delle Cooperative di Fedagri aveva accolto nelle scorse settimane la scelta di Tommaso Mario Abrate di rinunciare, dopo due decenni ininterrotti, alla presidenza del Settore Latte, ma il Consiglio Nazionale l’ha chiamato, all’unanimità e per acclamazione, alla vicepresidenza della stessa Fedagri Confcooperative Nazionale. Abrate è tra i maggiori esperti delle principali tematiche cooperativistiche, ed è un profondo conoscitore del territorio nazionale e delle strutture cooperative che sul territorio operano. Inol-

tre, è assiduo ed autorevole relatore ai tavoli comunitari dove ricopre incarichi internazionali di grande prestigio. Mario Abrate, presidente fino alla scorsa primavera della Cooperativa Piemonte Latte di Savigliano, è stato recentemente confermato a Torino alla presidenza di Fedagri Piemonte, 250 cooperative agricole di tutta la regione. Fedagri Confcooperative rappresenta, a livello nazionale, 3.400 imprese in tutti i settori che, con 436.000 soci produttori, generano un fatturato annuo pari a 26,9 miliardi di euro.

ASSOCIAZIONE Gli Agrotecnici hanno approvato il bilancio consuntivo 2013 e quello preventivo 2014

Via all’aggiornamento professionale obbligatorio con “crediti formativi” Nelle scorse settimane, presso il ristorante “La Sirenetta” di Savigliano, si è svolta l’assemblea annuale degli Agrotecnici per l’approvazione del bilancio consuntivo dell’anno 2013 e preventivo del 2014. «Nonostante il non facile momento economico e l’applicazione di una quota di iscrizione annuale fra le più basse di tutte le professioni ordinistiche – ha affermato Erio Giordano, segretario del Collegio – una oculata gestione delle risorse finanziarie ha permesso anche quest’anno di chiudere in attivo il bilancio, mantenendo inalterata la qualità dei servizi offerti agli iscritti». Uno dei temi su cui si è incentrata l’assemblea è stato l’aggiornamento professionale obbligatorio, previsto dalla riforma delle professioni. L’attività di formazione è sicuramente un’esigenza per tutta la categoria ed è richiesta dagli iscritti, sia per le nuove competenze che per quelle più “tradizionali”. La certificazione dei “crediti formativi” dovrà avvenire con una mo-

dalità snella ed efficace, senza creare inutile burocrazia. La riforma delle professioni ha introdotto il Consiglio territoriale di disciplina: il nuovo organo “giudicante” degli albi professionali, che determina la divisione fra le funzioni amministrative e la funzioni disciplinari (fino ad ora svolte da uno stesso soggetto: il Consiglio provinciale dell’Ordine), in modo tale da assicurare, anche formalmente, una piena terzietà di giudizio. Il Collegio degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati di Cuneo è stato il primo ad attivare tale organo, che è operativo dallo scorso luglio. A livello regionale, gli Agrotecnici saranno chiamati a rinnovare a giugno le cariche all’interno della Federazione del Piemonte. Il Collegio di Cuneo è attivamente coinvolto in tutte le attività dell’organismo regionale, che nell’ultimo periodo si sta concentrando sul nuovo PSR e sul rilancio del centro di formazione

Un momento dell’assemblea annuale degli Agrotecnici della Granda

Agroform Piemonte. L’agr. Lorenzo Gallo, vicepresidente del Collegio Nazionale, ha incentrato la relazione sull’evoluzione delle norme della libera professione e sulle numerose iniziative svolte dalla categoria a livello nazio-

nale. In particolare, sono emerse le problematiche relative al Pan e alle attività catastali. In entrambi i casi il Collegio Nazionale sta cercando di vedere riconosciute le competenze professionali degli Agrotecnici.

Intesa con eBay per la tutela di Dop e Igp È stato firmato il protocollo d’intesa per la tutela e la valorizzazione delle produzioni agroalimentari Dop e Igp sulla piattaforma online eBay. L’accordo è stato siglato tra Mipaaf, eBay ed Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche. Suo obiettivo rafforzare la tutela, la promozione, la valorizzazione e l’informazione delle produzioni italiane Dop e Igp anche tra i consumatori che si avvalgono della piattaforma eBay, favorendo la presenza nel mercato online dei prodotti italiani autentici e di qualità. Sul web, infatti, sono sempre più frequenti i fenomeni di contraffazione e di vendita di falso made in Italy agroalimentare, soprattutto di prodotti Dop e Igp. eBay si impegna a rimuovere gli annunci dove vengono riscontrate violazioni relative proprio ai prodotti Dop e Igp.

No della Francia alla coltivazione di mais Ogm

Il Parlamento francese ha approvato definitivamente la proposta di legge che vieta la coltivazione di mais geneticamente modificato e prevede la possibilità di ordinarne la distruzione in caso di mancato rispetto del provvedimento. In Europa, nel 2013 sono rimasti solo cinque i paesi a coltivare Ogm (Spagna, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Romania), con 148 mila ettari di mais transgenico MON810.

“Cibus” a Parma: in fiera un centinaio di aziende piemontesi Circa un centinaio gli espositori piemontesi, in rappresentanza di aziende e cooperative agricole, consorzi di tutela, aziende artigianali agroalimentari, imprese agro industriali, hanno partecipa alla 17ª edizione di “Cibus”, una delle più importanti fiere agroalimentari internazionali, a cadenza biennale, che si è svolta a Parma all’inizio del mese di maggio. Si è proposta la presentazione e la degustazione guidata delle eccellenze agroalimentari, espressione dei diversi territori del Piemonte: tutti i formaggi Dop, il prosciutto crudo di Cuneo Dop, il riso di Baraggia Biellese e Vercellese e gli altri risi di qualità, la nocciola Piemonte Igp, la carne della bovina Piemontese col Coalvi, la mela rossa di Cuneo IGP, altri prodotti agroalimentari tradizionali.Tutti proposti in abbinamento con i grandi vini piemontesi.

28 5 2014  

Giornale locale

28 5 2014  

Giornale locale

Advertisement