Page 1

Giornale più antico del Piemonte Le parole a rômpô nen j’oss

dai 4300 proverbi piemontesi

Savigliano, 11 giugno 2014 • ANNO 156 - N° 23 • E 1,30 • Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) NO/CUNEO art. 1, comma 1 • e-mail: redazione@ilsaviglianese.com • www.ilsaviglianese.com

Si afferma al ballottaggio, ma c’è una denuncia per “firme irregolari” in una delle sue liste

Cussa sindaco tra i veleni Claudio Cussa è il nuovo sindaco di Savigliano. Succede a Sergio Soave. Al ballottaggio di domenica scorsa, con 4.944 voti, pari al 59,1%, il candidato di centrosinistra si è imposto sul candidato del centrodestra Marco Buttieri, che ha raggiunto quota 3.421, pari al 40,9%. Molto bassa l’affluenza: ha votato un saviglianese su due, ovvero il 49,8% degli aventi diritto. Il pronostico, dunque, è stato rispettato: Cussa due settimane fa, al primo turno, già aveva sfiorato la vittoria, che gli era sfuggita per una manciata di voti. Ma l’appuntamento elettorale è stato molto teso per via di una denuncia arrivata pochi giorni prima del ballottaggio. Secondo un candidato, la lista dei “Moderati” – una delle cinque che appoggiavano Cussa – avrebbe raccolto firme irregolari. Servizi da pag. 2 a pag. 4

Lo auspicano Buttieri e Portera

«Su questa vicenda sia fatta chiarezza»

Il sindaco uscente Sergio Soave consegna la fascia al suo successore: Claudio Cussa (centrosinistra)

Marco Buttieri

Antonello Portera

Sui campi della Vita Nova

Il “colpo” al Credito Cooperativo, in pieno centro paese

Bocce “europee” È Coppa campioni

Rapina in banca a Caramagna

La “Coppa dei campioni” europea di bocce passa da Savigliano. Sabato 14 e domenica 15 giugno, i campi del gruppo bocciofilo Vita Nova di viale Del Sole ospiteranno la “Final four” tra i migliori giocatori continentali. Quattro le squadre impegnate: due dall’Italia – Ivrea e Pontese – una dalla Croazia (Istra Porec) ed una dalla Francia (Saint Vulbas). Servizio a pagina 28

Grandi sfide a Savigliano

“Colpo grosso” a Caramagna. Nel primo pomeriggio di lunedì 9 giugno, la filiale della Banca di Credito Cooperativo di Cherasco di via Ornato è stata rapinata. Erano da poco passate le ore 15, quando due individui, a viso scoperto e armati di pistole, hanno minacciato gli impiegati – in quel momento in banca non c’era nessun cliente – e si sono fatti consegnare dal direttore circa 10.000 euro, fuggendo e facendo perdere le loro tracce. Le indagini sono condotte dai Carabinieri di Racconigi e della Compagnia di Savigliano che, subito allertati, hanno anche istituito posti di blocco in cerca dell’auto con la quale sono fuggiti i rapinatori, che si presume possano essere italiani.

Miss Fragola è una giovane saviglianese Francesca Diana, 16 anni di Savigliano, studentessa del liceo classico Arimondi, è stata incoronata Miss Fragola. Il concorso di bellezza – un evento tradizionale dell’estate cuneese – è avvenuta sabato 7 giugno scorso, in occasione della Sagra della fragola di Peveragno. «È una grande emozione per me vincere qui a Peveragno – ha detto Francesca subito dopo aver ricevuto la fascia –. Speriamo mi porti fortuna. Ho potuto conoscere tante persone e acquisire nuova esperienza per quello che speri diventi qualcosa in più oltre una passione». Nella stessa serata sono state assegnate anche altre fasce: Miss Belle Gambe è Alessia Leone di Borgo San Dalmazzo, Miss Eleganza è Alessia Viglione di Roccaforte Mondovì, Miss Sorriso è la fossanese Milena Gallo, Miss Comuni Fioriti è Alison Verra di Borgo San Dalmazzo.

La filiale della “Banca di Credito Cooperativo di Cherasco” presa di mira dai malviventi

FIRME FALSE? GIUDIZIO SOSPESO

Francesca Diana trionfa a Peveragno

Quella che era stata fino alla vigilia una campagna elettorale dai toni tutto sommato pacati si è infiammata negli ultimi giorni con l’esposto-querela presentato da un candidato dei “Moderati per Savigliano” contro alcune persone della sua lista che, a suo dire, avrebbero commesso delle irregolarità nella raccolta e nell’autenticazione delle firme. Nella vicenda è tirato in ballo anche il candidato sindaco appena eletto, Claudio Cussa, nel ruolo di autenticatore. La notizia è detonata a giornali locali già in edicola, ma è rimbalzata prima su internet e poi su radio e televisioni. Subito i protagonisti principali sono intervenuti per far sapere la propria posizione. Al momento – va detto per correttezza – non ci sono persone ufficialmente indagate. Ma è certo che l’interesse pubblico di una notizia del genere ha fatto sì che se ne discutesse in città: in fondo, proprio il 25 maggio siamo andati a votare anche per una Regione dove le elezioni del 2010 – e dopo un iter di 4 anni! – sono state invalidate per un caso di “firme false”.

Ora, l’esposto non ha inciso sui risultati elettorali: Claudio Cussa ha vinto ed ha conseguito quel risultato che due settimane avanti, al primo turno, aveva sfiorato per pochissimi voti. Di certo, però, la vicenda non è di poco conto e potrebbe avere degli strascichi. Il nostro giornale, come voce ultrasecolare della città, auspica che si faccia chiarezza nell’interesse dei tutti e che questa vicenda non danneggi la vita amministrativa. Lungi da noi puntare il dito contro il sindaco neo eletto: la politica era stata investita da un caso simile proprio una ventina d’anni fa, quando la Giunta di Remigio Galletto si dimise per le indagini su presunti illeciti nella costruzione del bocciodromo; mesi dopo furono assolti. Attenzione, dunque, a non sparare sentenze. Da saviglianesi ci aspettiamo chiarezza e – se possibile – celerità nell’accertamento di eventuali responsabilità. Se queste saranno acclarate, i protagonisti dovranno senza alcun dubbio renderne conto all’opinione pubblica. Il Saviglianese


2

mercoledì 11 giugno 2014

REGIONE

Né assessore, né consigliere

Soave è rimasto fuori Niente da fare per Sergio Soave. Il sindaco uscente, famoso per essere spesso “caduto in piedi” nella sua lunga carriera politica, questa volta è rimasto vittima del fuoco amico. Il neo governatore del Piemonte Sergio Chiamparino martedì ha presentato la nuova Giunta e il “nostro” non c’è. E per lui non si aprono nemmeno le porte del Consiglio regionale. Anche se l’ex sindaco di Cuneo, Alberto Valmaggia – che è arrivato davanti a Soave come preferenze – è stato promosso assessore, non si dimetterà da consigliere. Ad imporlo sarebbe una norma della “spending review”: se infatti Valmaggia si fosse dimesso da consigliere, con l’ingresso di Soave ci sarebbero stati due stipendi da pagare (quello dell’assessore e quello del consigliere). Invece, non dimettendosi, Valmaggia percepirà solo la prebenda da assessore e farà anche il consigliere. Dunque, gli oltre 2.200 voti persi per preferenze sbagliate lo scorso 25 maggio sono stati fatali al nostro buon Sergio.Tanta gente, infatti, alle elezioni del 25 maggio aveva scritto il nome “Soave” vicino al simbolo del Pd, ma lui stavolta era candidato con la lista “Chiamparino per il Piemonte”, familiarmente detta “Lista Monviso” per il logo che ri-

Sergio Soave a bocca asciutta

traeva il “Re di Pietra” stilizzato. Risultato? Se fosse stato candidato col Pd, quelle preferenze sarebbero state valide e lui sarebbe arrivato primo; invece, sono risultate nulle e lui è rimasto fuori. Che cosa farà ora? Potrebbe dedicarsi a scrivere libri o articoli (ultimamente ne ha fatti diversi per le pagine di Cultura della “Stampa”), ma sembra profilarsi un incarico prestigioso nel Salone del libro di Torino. Ma la nostra città in Regione dovrà restare senza “santi in paradiso”. Ci dovremo affidare, oltreché a Valmaggia (che si occuperà di Ambiente e Urbanistica), dell’ex primo cittadino di Fossano, Francesco Balocco (assessore ai Lavori pubblici). G.Ma.

savigliano

ELEZIONI Candidato accusa la lista dei “Moderati” e Cussa

«Le firme sono irregolari» Ci eravamo lasciati mercoledì scorso con un clima pre-elettorale tutto sommato tranquillo. Ma poche ore dopo la chiusura dei giornali locali, è arrivata una notizia che è esplosa come una bomba . Alcuni quotidiani on-line (lospiffero.com e targatocn.it) hanno infatti rivelato un “caso” che che potrebbe avere conseguenze sull’assetto politico saviglianese anche dopo il voto. Rocco Tiranno, candidato nella lista Moderati per Savigliano, coalizione di centrosinistra, ha presentato alla Procura di Cuneo un esposto per presunte “firme irregolari” che sarebbero state raccolte proprio per la sua compagine, una delle cinque liste a sostegno di Claudio Cussa. Nel documento (che è stato pubblicato dallo “Spiffero”), Tiranno punta il dito contro altri tre candidati della lista: Antonio Motta, Michele Di Mauro e Gaetano Montalbano, oltre che contro il neo sindaco (allora solo candidato) Claudio Cussa. La reazione di quest’ultimo non si è fatta attendere: «Le firme a sostegno delle liste – ha dichiarato, poco dopo la diffusione della notizia – risultano raccolte nel mese di aprile e solo dopo il primo turno elettorale e dopo oltre un mese – in prossimità del ballottaggio – esce la notizia. Tutto mi fa pensare ad una faida interna alla stessa lista dei Moderati per Savigliano. Inoltre, il fatto che un esposto-querela

Rocco Tiranno

Antonio Motta

sia stato immediatamente ed in modo inconsueto “passato” agli organi di stampa mi induce strani pensieri…. Trattasi comunque di un esposto ancora al vaglio della Magistratura, la quale – confido – accerterà l’infondatezza dei fatti denunciati e di conseguenza archivierà quanto ricevuto. Mi auguro comunque che tutto venga chiarito al più presto». Subito dopo, anche il presidente uscente del Consiglio comunale, Antonio Motta, capolista dei “Moderati” è intervenuto: «Sono convintissimo che tutto sia regolare – ha dichiarato al quotidiano on-line targatocn.it –. Abbiamo seguito le procedure richieste; scopro poi che pure io sono autorizzato alla certificazione. Sono altresì convinto che

le persone che mi hanno supportato abbiano fatto le cose per bene. Ci siamo visti molte volte nel mio studio, ma spesso per verificare di aver raggiunto l’obiettivo della raccolta firme, facendo tutto quanto necessario per avere i moduli a posto». «L’esposto – ha invece commentato giovedì Marco Buttieri, antagonista di Cussa al ballottaggio – può essere una faida (come la definisce Cussa) interna ai Moderati. Ciò che però Cussa dimentica di dire è che quella lista era sua alleata e lui non può coprire scorrettezze elettorali di una gravità inaudita. Scorrettezze che, se provate, avranno implicanze penali». «Si tratta di una questione che non ci riguarda direttamente – ha aggiun-

to – in quanto interessa esclusivamente la coalizione di centrosinistra. Sono vicende che a Savigliano non erano mai successe e che se troveranno riscontro da parte degli inquirenti sono indice di un malcostume politico che va stroncato sul nascere. Non aspettiamo – afferma – che succeda come in Regione, dove il chiarimento sulle firme false è arrivato dopo quattro anni. La magistratura, di cui abbiamo ampia fiducia, faccia tutti gli accertamenti del caso, fino in fondo, in modo da chiarire nel più breve tempo possibile quel che davvero è successo e di chi sono le eventuali responsabilità. Non possiamo accettare – ha concluso – che aleggi sulla città il sospetto di brogli elettorali. Sarebbe un’immagine devastante che Savigliano non si scrollerebbe più di dosso». Si profila dunque un “caso Giovine” – quello che ha decretato l’annullamento delle elezioni regionali del 2010 – anche a Savigliano? Con la conseguenza che pure nella nostra città potrebbe essere da rifare la tornata elettorale? Non è detto: la parola ora passa all’autorità giudiziaria, che potrebbe decidere di proseguire l’indagine oppure di archiviare il caso. Al momento, non si sa se qualcuno sia indagato. Ma è certo che, nell’attesa di sviluppi, la questione continuerà ad aleggiare sul palazzo.

Il candidato di centrodestra chiede chiarezza sulle firme

DOPO LE ELEZIONI

QUI BUTTIERI

Forza Nuova: domenica si tiene il congresso provinciale

«Centrosinistra? Una vittoria di Pirro!»

Come aveva promesso il candidato sindaco Carlo Branca, Forza Nuova rimane attiva sul territorio. La sezione di Savigliano comunica che domenica 15 giugno, dalle 16.30, presso la sala Miretti (piazza Santarosa), si terrà il congresso provinciale del partito, nel quale verrà illustrato il progetto solidarietà nazionale. Il congresso è aperto a tutta la cittadinanza interessata ed a chiunque abbia delle domande o delle proposte per la sezione saviglianese. “Questo – si legge in una nota – è un primo passo per far capire alla cittadinanza che i 175 voti presi alle ultime elezioni non rimarranno numeri scritti sulla carta, ma azioni concrete sul territorio. Per contattarci potete navigare sul profilo facebook “Forza Nuova Savigliano” o parlare con uno qualsiasi dei nostri militanti che sono tra il popolo 365 giorni all’anno e non solo quando ci sono le elezioni!”.

I Pensionati sono con Tiranno «Saremo parte civile al processo» «Se confermate dalla indagini, sarebbero illegalità gravissime. Con Giorgio Barberis, segretario provinciale di Cuneo, ci costituiremo parte civile ed aiuteremo il signor Tiranno nella battaglia». A parlare è l’avvocato Sara Franchino, vicesegretario regionale della lista “Pensionati” (la lista al centro del L’avvocato Sara Franchino caso-firme che ha portato all’annullamento delle elezioni regionali 2010), che garantisce «Ci costituiremo parte civile nel processo che ne scaturirà».

Il Movimento 5 Stelle annuncia: «Opposizione critica e propositiva» Dopo l’esito delle elezioni comunali della nostra città, il Movimento 5 Stelle di Savigliano ed il candidato sindaco Antonello Portera intendono ringraziare i 2.023 saviglianesi che hanno voluto sostenere la proposta avanzata per l'amministrazione della città. Grazie ai voti ottenuti, la “lista a 5 stelle” ha raggiunto un importante 17% che consente l'ingresso in Consiglio comunale di 2 consiglieri di opposizione (Antonello Portera e Silvia Garaventa), “i quali – si legge in una nota – si impegnano fin da ora ad onorare l'incarico ricevuto con scrupolo, attenzione e determinazione, in modo critico ma anche propositivo nei confronti dell’amministrazione. Con l’occasione vogliamo augurare buon lavoro al neo sindaco ed a tutti i consiglieri eletti, per il bene della nostra città”.

Al ballottaggio di domenica scorsa, Marco Buttieri, pur avendo rimontato qualche voto (il divario da Claudio Cussa è sceso da 2.152 a 1.523 consensi), non è riuscito a portare a termine l’auspicato “ribaltone” del risultato del primo turno, ed ha chiuso a 18 punti percentuali di distanza. Sebbene la “forbice” dal suo antagonista sia stata consistente, per il candidato di centrodestra il verdetto delle urne non è da buttare: «Abbiamo ottenuto un grande risultato – dice –: la rimonta sul centrosinistra di quasi 10 punti percentuali dimostra la tenacia con cui i nostri candidati hanno lottato sino all’ultimo giorno di campagna elettorale». Secondo il candidato del centrodestra, la vittoria del suo avversario è dimezzata, perché pende come una “spada di Damocle” l’esposto per firme irregolari presen-

Buttieri perplesso sui risultati elettorali

tato alcuni giorni fa. «La domanda che il centrosinistra deve porsi, in attesa e con profondo rispetto del lavoro della Magistratura – afferma in merito Buttieri – è questa: chi ha autenticato le firme contenute nei moduli di raccolta delle sottoscrizioni della lista Moderati per Savigliano, certificando che sono state poste in loro presenza? Quando vi sarà una risposta certa potrò congratularmi pienamente con il mio avversario e la sua maggioranza, che per ora possono festeggiare una “vittoria di Pirro”». Lasciate da parte le polemiche, Buttieri fa un proposito per i prossimi anni: «Siederemo in Consiglio comunale per un’opposizione seria, determinata e soprattutto nell’interesse dei saviglianesi onesti che ci hanno dato la fiducia. Grazie a tutti i candidati ed a coloro che hanno lavorato per questa bellissima campagna elettorale».

CASO FIRME Il parere del candidato sindaco che siederà all’opposizione

Portera (M5S): «Il sindaco dovrà chiarire» Ad urne chiuse, sulla questione delle presunte firme false della lista dei Moderati abbiamo chiesto un parere anche al Movimento 5 Stelle, che entrerà per la prima volta in Consiglio comunale. Dice il neo consigliere Antonello Portera: «Qualunque giudizio politico in questo momento è prematuro – afferma – occorre che sia accertato esattamente come sono andati i fatti; ovviamente chiederemo al sindaco Claudio Cussa di chiarire l’accaduto e poi decideremo quale posizione assumere. Noi – specifica – siamo rigorosi: chi ha fatto degli errori deve confrontarsi con le proprie responsabilità. Questo vale sia per i politici che per i cit-

tadini». Oltre che candidato sindaco, Portera è anche un avvocato di professione (tra l’altro, in passato si è anche occupato di questioni di ineleggibilità di un consigliere regionale) e quindi può anche dare un’opinione dal punto di vista giuridico: «È certo che si tratta di una vicenda in cui qualcuno ha sbagliato: o qualcuno ha fatto delle irregolarità di tipo elettorale, oppure qualcuno ha sbagliato a denunciare... delle due, l’una». Il Movimento 5 Stelle – che fra i banchi dell’opposizione oltre a Portera conterà su Silvia Garaventa – chiederà sicuramente al sindaco di chiarire l’accaduto.

Antonello Portera vuole vederci chiaro sulla vicenda

«Poi – conclude Portera – quando ci saranno elementi più chiari, decideremo di conseguenza co-

me agire, con rigore, nei confronti di chi ha sbagliato: che sia il politico o che sia il cittadino».


savigliano

ELEZIONI

mercoledì 11 giugno 2014

3

Ha superato Marco Buttieri al ballottaggio

Cussa è il nuovo sindaco La classe operaia va in paradiso. Claudio Cussa è il nuovo sindaco di Savigliano. Il candidato di centrosinistra si è affermato domenica al balottaggio contro Marco Buttieri del centrodestra: è finita 4.944 voti a 3.421, in percentuale 59,1% a 40,9%. Un distacco notevole, comunque pronosticabile alla vigilia perché Cussa, al primo turno, aveva sfiorato la vittoria per

pochi voti. Forse questo ha influito sul fatto che sia andato alle urne solo più un saviglianese su due. Le lancette dell’orologio stanno per segnare la mezza di domenica sera quando nella sala Consiglio del municipio, dove stazionavano i primi curiosi alla ricerca dei risultati, si sente un fragoroso applauso. Il neo sindaco entra in aula con i suoi

al seguito: grandi sorrisi, molte foto, anche il selfie con l’assessore Paonne che finisce subito su internet. Cussa è tornato a vestire la sua pelle: dopo mesi e mesi di “giacca forzata” (tutti lo contestavano di non portarla mai) stavolta porta una comoda polo. Subito s’improvvisa un “passaggio della fascia” tra il sindaco uscente Sergio Soave ed il neo eletto. Una cerimonia un

tempo fatta nell’ufficio del sindaco, ad esclusivo beneficio dei giornalisti, viene fatta di fronte al pubblico. «Per due giorni il sindaco sono ancora io!» dice Soave, che da qualche ora ha capito che la strada per lui in Regione è definitivamente sbarrata. Poi infila la fascia a Cussa, che si limita a poche parole di ringraziamento e all’impegno di «lavorare per rendere la città ancora più bella, più vivibile» e di «aiutare le persone in difficoltà». Poi chiude con una battuta: «Di più non dico, perché ho già bevuto qualche bicchiere e non vorrei dire qualcosa che non va». Per un momento, la vicenda della denuncia per firme irregolari finisce sullo sfondo, sommersa dai sorrisi e dalle pacche sulle spalle. Stasera si festeggia, e nella sede del Pd si stappa ancora una volta lo spumante. Guido Martini

Cussa riceve l’applauso di Soave e dei sostenitori che lo hanno accompagnato in sala Consiglio

QUI CUSSA

«Una vittoria netta, frutto di un gran lavoro di squadra»

E’ già tempo di rimettersi al lavoro La mattina dopo. Signor sindaco, come va? Bene, mi sono svegliato da poco. Ieri sera abbiamo festeggiato... Primo commento a freddo? È una vittoria netta, in continuità con la passata amministrazione che ha lavorato bene. Premia il nostro programma e le tante persone delle nostre liste, che si sono date da fare e che hanno anche preso tante preferenze. Domenica ha votato un saviglianese su due. Che significato dà a questo dato? Mah... è in linea con i dati del ballottaggio di tutta Italia, non vedo particolari questioni saviglianesi. Inoltre, penso che i ballottaggi coi distacchi più notevoli sia-

no quelli dove c’è più astensionismo. Infine, ha influito non poco una spettacolare giornata di sole... Lei viene da una maratona di campagna elettorale, iniziata sei mesi fa con le primarie. Un giudizio? Ho sempre lavorato con entusiasmo per cercare idee e proposte. È stato un lavoro corale, ma grande rilevanza ha avuto l’apporto giovani, non solo quelli del Pd, che hanno partecipato alla stesura del programma fin dalle primarie. Il nostro stile è stato sempre quello di fare proposte a favore della città, mai contro gli avversari. La prime cose di cui si occuperà?

Riprendere subito il “tavolo di crisi”, che chiamerò “dello sviluppo”, prevedendo la partecipazione delle scuole superiori, per aumentare il contatto scuola-lavoro. E poi la partecipazione: darò incarichi ai consiglieri, modificherò le consulte (che non daranno solo più pareri, ma dovranno essere propositive). Inoltre, curerò il rapporto con le frazioni: a Levaldigi, ci sarà un consigliere presente una volta al mese (e, con cadenze diverse, anche nelle altre frazioni). Quanto peserà la denuncia per presunte firme irregolari sull’attività amministrativa? Noi – maggioranza ed opposizione – siamo stati eletti per fa-

re il bene della nostra città. Come ho già detto, questa questione secondo me verrà chiarita. L’importante è che tutti insieme lavoriamo per Savigliano, come ci chiede la gente. Una dedica? Il primo pensiero è andato a mia madre, scomparsa recentemente. G.Ma.

Claudio Cussa ringrazia tutti: è appena stato eletto sindaco

Ballottaggio: i risultati Seggio 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Savigliano: in %:

BUTTIERI

CUSSA

149 164 151 159 132 189 188 179 180 213 195 212 206 114 215 232 164 157 221 1 3.421 40,9%

259 258 239 309 295 291 298 249 258 310 210 236 324 246 238 138 361 250 170 5 4.944 59,1%

Affluenza: 8.601 votanti su 17.280 aventi diritto (49,77%) Schede bianche: 60 (0,7%) Schede nulle: 176 (2,05%)


4

savigliano

mercoledì 11 giugno 2014

La predica agli eletti Le elezioni sono finite e tra pochi giorni, con la composizione della Giunta, sapremo da chi sarà formato il Consiglio comunale e quali persone saranno chiamate ad amministrare la nostra città per i prossimi anni. Per qualche giorno, tutti gli eletti – coloro che si sono impegnati per settimane nella campagna elettorale ed hanno visto i loro sforzi ripagati – possono tirare un sospiro di sollievo. Ma, care signore e cari signori, non crediate che la vostra elezione sia il traguardo del vostro impegno politico. Siete sulla linea di partenza. E la corsa sarà lunga e faticosa. È chiaro che fa piacere vedere scritto – magari per più di cento, duecento volte – il proprio nome sulla scheda elettorale. Dietro ogni voto c’è una persona che vi stima o vi vuole bene: un familiare, un amico, o magari uno che vi ha conosciuto in questi giorni e che ha pensato “Sì, di questa persona mi posso fidare”. La sensazione di gratificazione è tanta. E così anche il rischio di sedersi sugli allori. Di pensarsi “arrivati”. Il nuovo Consiglio comunale sarà in parte rinnovato ed è un bene, perché potrebbe essere il giusto mix tra esperienza ed innovazione. Cinque anni fa plaudemmo al “Consiglio dei giovani”, con tanti under 30 entrati in aula. Ebbene, che abbaglio è stato! Ci siamo fatti ingannare dalla facile retorica. Perché quello di cui si parlava in città, i problemi di cui discutevano i saviglianesi, non sempre sono stati portati in aula. E pensare che con la crisi economica e sociale che avanzava, ce ne sarebbe stato da dire! Questo giudizio non sia preso come tranchant: non è stato tutto male. Alcuni consiglieri hanno lavorato bene, altri meno, ma da cronisti abbiamo notato che tante volte ci si perdeva in inutili discussioni (magari create ad arte per finire sui giornali e noi – facciamo anche un mea culpa – abbiamo pure abboccato) invece di parlare dei problemi reali, che toccavano da vicino i saviglianesi. La speranza è che le grandi questioni, oltre a quelle quotidiane, tornino a risuonare sempre tra i muri del primo piano del municipio. Perciò, cari eletti, rimanete a contatto con tutti: parlate con la gente, frequentate le associazioni e le piazze.Vedrete che se vi occuperete dei saviglianesi, loro se ne accorgeranno. Chi è in maggioranza contribuisca a realizzare i programmi, azzardi nuove idee, non abbia paura di schiacciare il pulsante rosso del microfono per dire la propria opinione, che magari si discosta di una virgola da quel che ha appena detto il sindaco o il capogruppo. Chi è all’opposizione controlli, stimoli, sollevi i problemi. È vero che non avrà i numeri per contare, ma per farsi sentire ci sono sempre le interrogazioni (e anche i giornali...). Dunque, cari neoconsiglieri, non siete stati eletti per fare scena muta, per farvi belli con gli amici o per portare in aula la questione che ha toccato voi personalmente o un vostro familiare, oppure che si è svolta nella strada sotto casa vostra. Siete stati eletti per portare in discussione – e per trovare una soluzione – ai problemi della città. Sarà anche ovvio, ma non ve lo dimenticate. Guido Martini

COMUNE

Il sindaco lavora alla Giunta: ci sarà Soave?

Ecco i consiglieri eletti PARTITO DEMOCRATICO

S. Folco

G. Ambroggio

O. Tortone

C.FUTURA

INSIEME

SIAMO SAVIGLIANO

C. Ravera

M. Gosio

SINDACO

C. Cussa

M. Buttieri

P. Tesio

M. De Lio

G. Curti

P. Portolese

F.I.

L. Gandolfo

M. Occelli

POSSIBILI INGRESSI

M. Ellena (Pd)

A. Frossasco (Pd)

Gettate le bottiglie di spumante nell’apposito cassonetto, il nuovo sindaco Claudio Cussa si è subito messo al tavolo con le sue liste per la composizione della Giunta, che sarà formata non più da sette, ma da cinque assessori (un dimagrimento dovuto ai recenti tagli ai “costi della politica”). Diversi nodi da sciogliere: al momento pare che il sindaco possa tenere alcune deleghe (come i Lavori pubblici oppure il Bilancio, di sicuro alla “partecipazione”, ossia alle Consulte cittadine), per poi distribuire due

R. Ferraro (Pd)

L. Grindatto (Cf )

A. Casasole (Ins)

assessorati al Pd ed uno a testa per le due liste civiche che sono entrate in Consiglio. Un ultimo assessorato pare sarà affidato ad un esterno, scelto direttamente dal sindaco. Per il Pd è scontata la conferma di “miss preferenza” Silvana Folco (probabilmente al Sociale e alla Scuola), mentre per l’altro posto sono in lizza Giulio Ambroggio (Cultura?), Gian Curti o Pasquale Portolese (Sport?). Restano in ballo anche gli assessori uscenti Osvaldo Tortone, terzo per preferenze, e Marco Paonne, che si è speso mol-

L. Grande

M. Paonne

5 STELLE

A. Portera

S. Garaventa

LEGENDA I consiglieri eletti: in rosso i membri di maggioranza (divisi per lista) più il sindaco (che in aula vota come consigliere). In azzurro i membri di minoranza (divisi per lista). In arancio i possibili ingressi: se Cussa – come probabile – porterà alcuni consiglieri eletti tra gli assessori della Giunta, entreranno loro, i primi esclusi.

to a fianco di Cussa. Per le civiche, un posto andrà ad “Insieme per Savigliano”: il prescelto potrebbe essere Massimiliano Gosio o Alberto Casasole; per Città futura, scontata la conferma di Chiara Ravera, con una delega a “Ambiente e territorio”. Resta il “tecnico”: in questi giorni è girata la voce di Sergio Soave, il sindaco uscente che non è stato eletto in Regione. Cussa non conferma, né smentisce. Sarebbe clamoroso. V. Mac. – G. Ma.

POLEMICA Folco: «Io nel centrodestra? Mai!»

MEMORIA Breve

Silvana respinge Marco

Tredici i sindaci dal dopoguerra ad oggi

Un’altra polemica ha infiammato gli ultimi giorni di campagna elettorale. Il vicesindaco Silvana Folco (centrosinistra) non ha gradito le avances politiche del candidato sindaco di centrodestra, Marco Buttieri, che alla vigilia del voto aveva dichiarato di volerla nella sua Giunta in caso di vittoria domenica al ballottaggio. «Desidero tranquillizzare i miei elettori e tutti gli elettori del centrosinistra – ha affermato Folco –: non accetterò mai la proposta di far parte di una eventuale Giunta del centrodestra. Questo perché condivido il progetto e il programma del candidato sindaco Claudio Cussa, per coerenza con le mie idee, per una precisa visione di città e di gestione della cosa pubblica». «Sono inoltre offesa – aggiunge – dalla strumentalizzazione che si è fatta del mio nome senza ovviamente che mai ci sia stato alcun tipo di contatto con il candidato sindaco Marco Buttieri: altro che stima e rispetto! A tutti gli elettori sottolineo l'inaffidabilità della campagna elettorale condotta dal centrodestra cittadino, che si basa più su colpi ad effetto che su proposte serie, reali e realizzabili. D’altronde l'idea di creare una Giunta non coesa, che sa di spezzatino mal riuscito, denota la totale mancanza di visione e di strategia politica».

Silvana Folco

Buttieri ha risposto: «Non capisco perché la Folco debba scandalizzarsi. La mia richiesta era un attestato di stima nei suoi confronti, un riconoscimento pubblico dovuto alla collaborazione che ho avuto con lei in questi anni come presidente dell’Atc (Agenzia territoriale della casa). Non sono così sprovveduto da pensare che lei avrebbe accettato ad occhi chiusi. Ciò che mi stupisce è il tono usato nella risposta. Mi sarei aspettato un tono, se non interlocutorio, perlomeno più cortese, visto che non le chiedevo di aderire al centrodestra, ma soltanto di dare una mano in virtù delle sue competenze nel welfare. Prendo atto con rammarico – ha concluso Buttieri – che anche lei è ostaggio di una faziosità ideologica che onestamente pensavo non le appartenesse».

Claudio Cussa è il 13° sindaco della città dal dopoguerra. Ripercorriamo chi lo ha precedeuto, con alcune curiosità. Nel mese di maggio del 1945, temendo di essere arrestato dai partigiani in procinto di liberare la città dall'occupazione nazifascista, il comandante della Milizia fascista, Gennaro Venorio, fuggì e il Comitato di Liberazione Nazionale nominò il comunista Mario Franco sindaco di Savigliano. Alle elezioni amministrative del 7 aprile 1946, le prime del secondo dopoguerra, fu eletto sindaco l’ingegner Giovanni Marino che, con il concorso dei parlamentari della nostra provincia, riuscì ad impedire a suo tempo la prematura chiusura dell’ospedale militare. Eletto sindaco alle elezioni del 22 novembre 1964, il dottor Evaldo Porro si dimise dalla carica, dovendo occuparsi con maggior impegno della propria farmacia, il 3 febbraio del 1966. Egli svolse un ruolo determinante nel gemellaggio tra Savigliano e Pylos, in Grecia, dove Santorre di Santa Rosa, patriota risorgimentale saviglianese, morì in battaglia contro i turchi, nemici secolari degli ellenici. Il 15 febbraio del 1966 venne eletto sindaco il prof. Antonino Olmo, preside del liceo cittadino, uomo di profonda cultura, autore di opere letterarie riguar-

carrellata, con qualche curiosità, sui primi cittadini danti la storia e l’arte saviglianese, i cui meriti sono valsi ad intitolargli il Museo Civico. Quattro anni dopo gli successe l’avvocato Enrico Graneris, che detenne la carica di sindaco fino al 25 maggio 1973, quando, a causa della sua prematura scomparsa, l’assunse l’architetto Oreste Garzino, autore del progetto del monumento ai caduti nella lotta contro i nazifascisti eretto in piazza Nizza. Il geometra Lino Andreotti, suo successore, resse la carica soltanto per dieci mesi, prima di spegnersi. Successivamente prese il suo posto il prof. Pier Giorgio Pagano, responsabile del laboratorio di analisi dell'ospedale SS. Annunziata, e lo tenne dal 4 maggio 1976 al 1985. Nel mese di marzo del 1984, grazie all’intervento della Soprintendenza ai beni artistici, furono sospesi i lavori di abbattimento della chiesa della Misericordia detta “Crosa Neira”, da lui ordinati. Nel febbraio del 1993, dopo aver presieduto il governo municipale per otto anni, il geometra Remigio Galletto rassegnò le dimissioni a causa di supposte irregolarità nell’esecuzione dei lavori del bocciodromo di piazza d'Armi (accuse dalle quali venne poi scagionato). Dal 14 aprile 1993 al mese di maggio del 1995, esercitò la carica di sindaco il dottor Alfredo Dominici, far-

In municipio c’è un quadro con le foto di tutti i sindaci della città

macista e grande appassionato di politica, sempre pronto a tenere un comizio sulla pubblica piazza o sotto i portici in caso di maltempo. Dal 1995 iniziò il periodo caratterizzato dal centrosinistra di Sergio Soave, accademico ed ex parlamentare, la cui più grande opera è stata il restauro dell’ospedale militare, oggi nuova sede universitaria. “In sella” per due mandati, nel 2004 non si è più

potuto presentare per la nuova legge che vieta il “terzo mandato”. Ne ha preso il testimone il dottor Aldo Comina, medico di famiglia, che ha retto le sorti del Comune fino al 2009, dovendo anche fronteggiare l’alluvione del 2008. Negli ultimi cinque anni è tornato Sergio Soave, che ha continuato il lavoro iniziato dai suoi “governi” precedenti. Giovanni Bosio


savigliano

GIOVANI Boom di domande per il “laboratorio”

Riparte Cambiamente Con la chiusura del bando di partecipazione, è entrata nel vivo anche la seconda edizione di “Cambiamente”, il progetto ideato e organizzato dall’associazione “Mestieri in corso” (presieduta dal saviglianese Martino Grindatto) che intende puntare su 9 giovani e favorire, tramite un tirocinio di 6 mesi nelle aziende aderenti all’iniziativa, il loro “affaccio” sul mondo del lavoro. Se il tema dello scorso anno era “l’innovazione”, quest’anno – al grido di “Puntiamo su di te!” – si è scelto di virare sull’attualissimo “internazionalizzazione”. Altra novità: mentre la prima edizione era rivolta soltanto ai giovani della provincia di Cuneo, la seconda ha aperto a ragazzi e ragazze provenenti da tutto il Piemonte. Questa “svolta regionale” ha pesato non poco nel vertiginoso aumento delle candidature: si è passati da 95 curricula, inviati nel 2013, ai 235 (156 femmine e 79 maschi) di quest’anno. Il bando, lo ricordiamo, è stato emesso dall’agenzia per il lavoro “Granda Lavoro” e da “Mestieri in corso”, in collaborazione con la Camera di Commercio di Cuneo. I nove tirocinanti (che riceveranno una retribuzione mensile di 750 euro, rimborsati per l’80% dall’associazione di Grindatto) saranno ospitati presso nove realtà im-

LAVORO

Martino Grindatto

prenditoriali ed associative della Granda: la doglianese “Al Mec” (leader mondiale della meccatronica), la saviglianese “Agroita” (in cui il “prescelto” si occuperà di marketing), “Alfonso Maligno” (azienda cuneese che accoglierà un progettista-designer), “Confartigianato” (settore servizi, Cuneo), “GestCooper” (settore servizi, Torino), la revellese “Giletta” (in cui ci si dovrà occupare di risorse umane e amministrazione di sedi estere), “Merlo” (compito: marketing, S. Defendente di Cervasca), “Nicole” (ambito commerciale, Centallo) e “Pieffe” (ambito commerciale, Fossano).

Tra le aziende che hanno riscosso più successo troviamo “GestCooper”, “Confartigianato” e “Alfonso Maligno” (con, rispettivamente, 60, 54 e 47 candidature); meno gettonate invece – anche per gli “stringenti” requisiti richiesti – Agroita, Al Mec e Pieffe (rispettivamente 7, 5 e 4 candidature). Dopo una prima scrematura di candidati, fatta in base ai requisiti richiesti dalle aziende, per tutta questa prima metà del mese di giugno si svolgeranno i colloqui che porteranno a individuare, entro fine luglio, i “fantastici 9”. Questi ultimi, poi, dal 1° al 4 settembre prenderanno parte a un campus, presso un agriturismo braidese, in cui sperimenteranno il lavoro di gruppo e avranno a che fare con esercitazioni di problem solving, gestione del tempo...; a ciò seguiranno sei giornate in aula e una “gita” ad Ostana per incontrare il regista Alfredo Valla (per capire come le cose possano sempre essere osservate da diversi punti di vista). I 9 ragazzi di quest’anno, infine, resteranno i contatto con i 9 dello scorso anno, i quali – a conferma del successo di “Cambiamente” – stanno tutti continuando a lavorare, alcuni con contratto di apprendistato, altri tramite tirocini universitari. Matteo Garnero

Raccolti 1.700 con il progetto a favore delle scuole

Coop: approvato il bilancio 2013 Oltre cento persone hanno preso parte, lunedì 26 maggio, all’assemblea dei soci Coop della sezione di Savigliano, che si è svolta presso il cinema Aurora. Il momento saliente della serata è stato l’approvazione del bilancio consuntivo 2013, preceduta da una presentazione multimediale che ha evidenziato non solo il positivo risultato economico della gestione (decisamente rilevante, specie se inserito nell’attuale congiuntura), ma ha posto un particolare accento su quelle che sono state le iniziative a carattere sociale, d’impegno ambientale e di sostenibilità, che da sempre caratterizzano la cooperativa. È stato dato spazio ad alcuni soci che hanno potuto avanzare le loro richieste al rappresentante della direzione commerciale, il quale si è impegnato per quanto possibile ad accogliere il desiderio di vedere il supermercato di Savigliano ancora più funzionale e fornito di prodotti, in particolare di quelli a marchio. Particolarmente significati-

Domenico Putiri, Nicola Ravera, Paola Maniotti e Gaetano Panuzzo

vo il momento in cui il presidente, Gaetano Panuzzo, ha consegnato a Paola Maniotti, dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Papa Giovanni XXIIII (intervenuta anche a nome della collega Silvia Viscomi del “Santarosa”), l’assegno del valore di 1.700 euro: cifra raccolta con l’iniziativa “Adotta una scuola”, finalizzata all’acquisto di materiale didattico e realizzata anche in collaborazione con il Comune di Savigliano. Sono stati poi scelti i delegati saviglianesi all’assemblea ge-

nerale che si svolgerà, sabato 28 giugno a Baveno: Angela Chiaramello e Nicola Ravera. Al termine della serata, a tutti i partecipanti è stato fatto omaggio di 2 buoni sconto del 10% e di un utile set di lavette in spugna. «Ringraziamo – dicono i volontari del Comitato direttivo – gli intervenuti. Saremo presenti, nelle prossime settimane, presso i locali del supermercato per incontrare ancora soci e clienti ed illustrare le nuove iniziative in programma».

mercoledì 11 giugno 2014

5


6

savigliano

mercoledì 11 giugno 2014

BREVI DALLA CITTÀ

“Nuotalascuola” in piscina Ottimi risultati del “Santarosa”

I ragazzi in piscina per l’evento “Nuotalascuola”

Successo per l’istituto comprensivo Santarosa alla 16ª edizione del “Nuotalascuola”. Mercoledì 21 maggio, presso la piscina comunale, gli allievi delle quinte si sono cimentati nella staffetta di squadra riportando un ottimo risultato. I venti alunni, scelti tra le quattro classi quinte della Scuola primaria, hanno primeggiato sulle quattro squadre partecipanti percorrendo ben 46 vasche nei 20 minuti di tempo assegnati. «Complimenti agli abili nuotatori – dicono dalla scuola – ed un ringraziamento alla piscina di Savigliano che ha permesso agli alunni durante l’anno di affinare le loro abilità attraverso il corso proposto».

Venerdì compie cent’anni la “supermamma” Maria Venerdì 13 giugno la nostra città si arricchirà di una nuova centenaria. Compie il secolo di vita la signora Maria Turco vedova Peano. Originaria di Peveragno, abita nella nostra città da settant’anni. A Savigliano si era sposata con Giuseppe, defunto anni fa, ed ha sempre lavorato come casalinga. Oggi vive nella sua casa assistita dalla sua famiglia. «Tantissimi auguri – dicono i familiari – per un traguardo importante alla nostra “super mamma” Maria. Buon compleanno dalle figlie, dai generi, dai nipoti e dai pronipoti». Agli auguri si unisce anche “Il Saviglianese”.

CURIOSITÀ

Tra gli scaffali sono spuntati i “polifonici”

Flash-mob in biblioteca Tutti in biblioteca, non solo per leggere, ma anche per trovare nuovi spazi dove poter esprimere la propria creatività. Sono tante le iniziative messe in campo dalla “Luigi Bàccolo” per creare un nuovo modo di vivere questo spazio di cultura. Si è cominciato la scorsa settimana con un flash-mob fra gli scaffali. Sulle note di Lollipop, la famosa canzone di The Chordettes, alcuni coristi del coro polifonico “Città di Savigliano”, diretti dal maestro Sergio Daniele, hanno allietato il pomeriggio di lettori grandi e piccini. Una simpatica e piacevole sorpresa, che ha riscosso numerosi applausi e che possibile rivedere anche sul web grazie al video di Giovanni Poggio. Sabato scorso, invece, spazio alla creatività dei più piccoli con “LibrArti”: letture animate e laboratorio espressivo con carta, pennelli e colori. L’iniziativa, curata da Sabrina Tortone e Alessandra Canelli, era rivolta ai bambini dai 4 ai 6 anni accompagnati da mamma e papà. Tutti insieme per tirar fuori la propria creatività. «L’incontro – spiega la direttrice Maria Grazia Castiglione – intende essere il primo di (speriamo) una serie numerosa di iniziative volte a rendere coloro che fre-

SCUOLA

Alcuni coristi del “Polifonico” della nostra città si sono messi a cantare a sorpresa in biblioteca

quentano la biblioteca soggetti attivi in grado di stimolare la creatività, la cultura, la volontà di incontrarsi e di fare esperienze insieme. È fondamentale generare familiarità verso un ambiente che fin dall’infanzia, con percorsi attraenti, può permettere ai bambini di “vivere” un’esperienza in qualche modo fantastica e piace-

vole. Il progetto vuole quindi coltivare il piacere di leggere e di creare, coinvolgendo i bambini e le loro famiglie in un luogo accogliente e stimolante dove sia possibile rilassarsi, imparare, sognare ad occhi aperti, esprimersi, conoscere e conoscersi». Liliana Cimiero

I “nonni” hanno tenuto alcune lezioni ai loro “nipotini”

La vita e la storia attraverso le generazioni Maria Turco ved. Peano

Le poesie in musica di Giambonino si possono ascoltare su Youtube Il concerto “Tra musica e poesia” nell’ambito di Piano City Milano, musicato dalla compositrice e pianista Mariangela Ungaro e recitato dalla professoressa Laura Cassani, è stato un successo. Tra le poesie musicate c’era anche quella del nostro concittadino Luca Giambonino (unico piemontese presente), che commenta: «La scelta delle musiche, riadattate alle esigenze della poesia, come dice la Ungaro, è stata perfetta. Le poesie dei grandi del XX secolo insieme a quelle dei poeti emergenti del XXI sono state accompagnate da una esecuzione magistrale e da una lettura attenta e corretta». Anche la poesia di Giambonino, breve e di spirito niciano, musicata con la “Barcarolle” di Mendellsohn, è stata resa «unica». Il concerto per intero è visibile sul sito Youtube, nel canale dedicato agli Stardust Artistic Studios di Milano.

Torna il maxischermo sotto l’Ala per le gare mondiali degli azzurri? Giovedì 12 giugno iniziano i Mondiali di calcio in Brasile ed i tifosi saviglianesi chiedono di nuovo un posto per vedere le partite dell’Italia tutti insieme. Dopo l’apprezzamento delle passate edizioni (in occasione di Mondiali ed Europei), il Comune potrebbe far installare nuovamente un maxischermo sotto l’Ala di piazza del Popolo. L’appuntamento arriva all’indomani delle elezioni, quindi abbiamo chiesto all’assessore uscente Marco Paonne se l’iniziativa potrà realizzarsi: «Penso di sì – risponde –. Però, non a partire dalla prima partita di sabato sera (contro l’Inghilterra, a mezzanotte, ndr), perché in piazza c’è l’evento “Urban beach” e la gente preferisce stare all’aperto che rinchiudersi sotto l’Ala. Sicuramente alcuni bar metteranno il televisore fuori». Il maxischermo sotto l’Ala potrebbe tornare per le partite successive: venerdì 20 contro la Costa Rica e martedì 24 contro l’Uruguay, entrambe alle 18. Sperando che l’Italia prosegua il suo cammino... e con lei, il maxischermo.

“I nonni raccontano: la vita e la storia passano attraverso le generazioni”. Si tratta di un progetto che l’Anteas (Associazione nazionale tutte le età attive per la solidarietà) dei Pensionati Cisl della Granda ha proposto alle scuole primarie, alle secondarie di primo grado e alle superiori della provincia in collaborazione con il Centro servizi al volontariato “Società Solidale” di Cuneo. Il progetto si propone di raccontare la vita com’era 60-70 anni fa affrontando diversi temi e con lo scopo di far conoscere ai giovani il mondo del volontariato, in particolare l’Anteas. Lunedì 12 maggio si è concluso il ciclo degli incontri nelle scuole di Savigliano. Si era iniziato con le classi delle quinte elementari sezioni A-B-C-D di via Ferreri, si è continuato con le classi terze medie sezioni A-DE-F di via degli Studi e poi con le seconde elementari sezioni A-BC-D, tutte dell’Istituto comprensivo Santorre di Santarosa. A questi incontri hanno partecipato i nonni: Antonio Baldracco, classe 1922, alpino della Divisione Cuneense con i ricordi della Russia e la prigionia in Germania; Mario Iraldo, classe 1914, sottotenente dei bersaglieri pluridecorato, ha ripercorso gli an-

I nonni dell’Anteas coinvolti nelle “lezioni” alle nuove generazioni di scolari

ni di guerra dall’occupazione dell’Albania alla Grecia e fino all’8 settembre 1943, la ricostituzione dell’Esercito italiano che ha risalito lo stivale combattendo a fianco dell’Armata polacca, alla battaglia di Montelungo al bombardamento di Montecassino fino alla liberazione dell’Italia del nord nel 1945. Il professor Giovanni Martini di Cuneo, esperto in geografia economica e studioso delle realtà etniche delle nostre vallate, e Giancarlo Panero,

già presidente nazionale del Patronato Inas che ha conosciuto in Argentina l’allora Cardinale Jorge Bergolio, hanno ricordato l’emigrazione ed immigrazione spaziando su questo tema. L’ex insegnante Anna Ghibaudo, assieme ai nonni Severino Allena e Aldo Silvestro, hanno appoggiato il bersagliere nei suoi ricordi, affrontando e spiegando poi i cambiamenti della scuola anche con oggetti e giochi di un tempo.

Il nonno Francesco Enria ha ricordato il suo periodo delle elementari nel periodo fascista quando frequentava la scuola di via A. Ferreri, ha anche ricordato ed eseguito i giochi semplici di allora, ma che nascevano dalla fantasia e con pochi soldi (se non addirittura nessuno). Tutti gli alunni hanno partecipato con voglia di fare domande e raccontato quello che i propri genitori e nonni gli avevano già trasmesso.

I bimbi del Sacro Cuore in visita all’agriturismo Venerdì 30 maggio i bambini della scuola dell’infanzia “Sacro Cuore” si sono recati in gita presso l’agriturismo l’Orto del Pian Bosco di Fossano. Qui hanno potuto ammirare la coltu-

ra di piante da frutto e verdure varie, inerente alla programmazione annuale “Dal seme alla pianta... alimentiamoci in modo sano”.

Lavora all’Alstom Ferroviaria il miglior saldatore d’Italia

Sergio Parisi

Sergio Parisi, da sedici anni al lavoro all’Alstom di Savigliano, è il migliore saldatore d’Italia. Siciliano d’origine, ma residente a Costigliole Saluzzo, si è aggiudicato il primo posto nel Campionato italiano di saldatura 2014 organizzato da Randstad Technical con Lincoln Electric e patrocinato dall’Istituto Italiano della Saldatura. Ha superato 142 concorrenti. Grazie alla sua abilità il titolo, conquistato lo scorso anno dal collega Gianpiero Violini, resta in Alstom per il secondo anno consecutivo.

I bimbi e le insegnanti durante l’istruttiva giornata a Fossano: immersi nella natura hanno visitato un agriturismo


savigliano

MOTORI Alla Historique conferma per il pilota valdostano

Lumignon bissa il successo Ancora Loris Lumignon. Questo il responso finale della 4ª edizione della Savigliano Historique, la prova di regolarità che si è svolta sabato 7 giugno con partenza ed arrivo in piazza del Popolo. Il pilota della Ecourie Valle d’Aoste su Autobianchi A112 Elegant, supportato dal navigatore Andrea Buillet, ha ripetuto il successo dello scorso anno, precedendo Claudio Ardissone (pilota) e Fabio Barla su Fiat 127 Sport 70 Hp. Quanto alle scuderie, la coppa l’hanno vinta i valdostani, seconda la Sanremo Corse, terza infine la Savigliano Corse. La gara, organizzata dalla Savigliano Corse, prevedeva un percorso da ripetere due volte con oltre una cinquantina di rilievi cronometrici a Torre dei cavalli, a Monasterolo (piazzale cimitero), Lagnasco (Asprofrut), San Giuliano (all’altezza della nuova area artigianale), Marene (piazza Simaglia). «Sono soddisfatto di come è andata la manifestazione – sottolinea Claudio Cuteri, presidente della Savigliano Corse –. Sia della risposta del pubblico, numeroso lungo tutto il percorso, specialmente alla partenza e all’arrivo. Quanto ai concorrenti, hanno apprezzato le prove che erano molto ben calibrate. In particolare, sono stati entusiasti dei rilevamenti al centesimo di secondo». Una sorpresa positiva ed una negativa? «Positiva sicuramente l’equipaggio Ardissone-Barla, alla loro seconda esperienza in questa prova. Il sistema cronometrico di “sdoppiata” ha permesso loro di recuperare prova dopo prova dopo aver accusato all’inizio qualche problema meccanico. Sorpre-

mercoledì 11 giugno 2014

FISCO

7

Richieste indirizzate ai sindaci

Tasi, appello delle imprese

Un momento dell’incontro presso Confartigianato Cuneo

Lumignon su A112 Elegant alla partenza. Starter l’assessore Paonne coi colleghi di Giunta e il patron Cuteri

sa “negativa” il duo Bruna-Zagato su Porsche 911 Targa, vincitori di tre edizioni fa, che hanno però commesso un errore a Monasterolo». I piloti di casa? «Il saviglianese Mina con l’Opel Ascona ha fatto da apripista, così come Carlo Rivoira di Lagnasco, accompagnato dalla figlia Carolina, su Lancia Fulvia 1600 HF. In gara si sono ben comportati il duo argentino, ormai naturalizzato monasterolese, Norberto Montoya e Marcelo Gonzales su Peugeot 206 Rally della nostra scuderia che è arrivato ottavo e Marco Gonzales, il figlio di Marcelo,

su Fiat 128 Rally classificatosi diciottesimo». Non solo vetture recenti, dunque. «Quest’anno la gara era anche aperta alle vetture ibride, elettriche e supercar.Tra le vetture più antiche, che si sono comportate bene, dando filo da torcere a modelli molto più giovani e performanti, l’Alfa Romeo Giulietta del 1955 con Romano Prato ed Enrico Indemini, la più “vecchia” in assoluto, poi la Triumph Spartan del 1966». La prova valeva anche come Memorial Pierino Beltrandi. Chi se l’è aggiu-

La Fiat 127 dei secondi arrivati (Ardissone-Barla)

dicato? «Il trofeo dedicato a Beltrandi, il pilota saluzzese di rally prematuramente scomparso se l’è aggiudicato sempre Loris Lumignon. È molto bravo e riesce ad essere molto più preciso degli altri concorrenti nei passaggi. È andato subito nelle prime posizioni e poi non ha più mollato la testa della gara». Prossimo appuntamento con la Savigliano Corse? «Il weekend del 13 e 14 settembre con il defilè per eleganza con le auto americane fino agli anni 80». Paolo Biancardi

La Giulietta Alfa Romeo del 1955

Confartigianato, insieme a Cna, Coldiretti, Confcommercio, Confindustria e Ordine dei dottori commercialisti della Granda lancia un appello ai sindaci del cuneese in ordine alla Tasi, la nuova tassa comunale sui servizi indivisibili. «Chiediamo – hanno detto – l’impegno a provvedere alla compilazione dei moduli di pagamento, la non applicazione di sanzioni nell’ipotesi che il tributo sia versato dopo la scadenza prevista, una proroga nelle scadenze di versamento». Queste, in sintesi, le richieste avanzate dalle associazioni di categoria che si sono ritrovate presso Confartigianato Imprese Cuneo per denunciare «l’ennesima difficoltà di carattere amministrativo che proprio in questi giorni sta cadendo sulla testa degli imprenditori cuneesi». Evidenziando, al contempo, le problematiche relative al pagamento della Tasi, definita troppo frettolosamente e le cui operazioni di pagamento stanno creando non pochi disagi organizzativi alle imprese stesse. Durante il dibattito, il funzionario di Confartigianato Diego Mozzali, nel suo intervento, ha fatto emergere, con dati e riferimenti tecnici, gli aspetti “critici” di un balzello che va ulteriormente a penalizzare cassa ed operatività delle imprese. All’incontro erano presenti, per Confartigianato il vice presidente provinciale Giorgio Felici, per Cna la presidente provinciale Fernanda Fulcheri, per Coldiretti il presidente provinciale Marcello Gatto, per Confcommercio il vice presidente provinciale Luca Chiapella, per Confindustria la funzionaria Laura Bruno e per l’Ordine dei Dottori commercialisti il presidente provinciale Nicola Gaiero. «In una congiuntura così difficile per il nostro Paese – ha dichiarato Giorgio Felici – riteniamo doverosa una maggiore collaborazione tra enti locali e mondo imprenditoriale, soprattutto quando il riferimento è a nuovi tributi che vanno a sommarsi al nostro livello di tassazione, tra i più alti al mondo. Ben sapendo le problematiche di natura burocratica che affliggono anche i Comuni, specie quelli più piccoli, riteniamo fondamentale, in coerenza con il processo di semplificazione burocratica in atto, che sia garantito perlomeno il servizio di compilazione preventiva della modulistica. Inoltre, chiediamo una proroga sulla scadenza, già attuata da alcuni comuni del nostro territorio, e che si provveda ad abolire le eventuali sanzioni per i ritardati pagamenti». Pa. Bi.


8

mercoledì 11 giugno 2014

BREVI DALLA CITTÀ

Pranzo sociale Auser al ristorante Granbaita

Un momento del pranzo sociale Auser

Giovedì 29 maggio si è tenuto al ristorante Granbaita di Savigliano l’annuale pranzo sociale Auser. Hanno partecipato 46 persone tra volontari, soci e ospiti: la grande famiglia dell’Auser ha vissuto un pomeriggio in allegria, amicizia e condivisione. «Ringrazio di cuore i partecipanti – dice la presidente Maria Teresa Bravo – e rinnovo a tutti l’appuntamento per il prossimo anno».

Colletta alimentare “straordinaria” Sabato 14 giugno si terrà in tutta Italia la colletta alimentare straordinaria. Necessaria proprio per far fronte all’emergenza alimentare che affligge il nostro Paese: sono oltre 4 milioni le persone in Italia che vivono grazie a pacchi alimentari o pasti gratuiti presso le mense, e di questi oltre 400 mila sono bambini che hanno meno di 5 anni. Anche in provincia di Cuneo verranno allestiti punti di raccolta – a Savigliano presso i supermercati Coop, Leclerc e U2 – dove sarà possibile acquistare e donare alimenti a lunga conservazione che verranno stoccati nel magazzino del Banco Alimentare di Fossano per essere poi distribuiti ai centri e associazioni convenzionati.

Serate di danze occitane al Santuario della Sanità Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, ritornano al Santuario della Sanità le serate di danze occitane. “Estate d’Oc” si terrà per quattro giovedì a partire dal 19 giugno alle ore 21. Sarà Daniela Mandrile a tenere le lezioni, a cui farà seguito la serata di ballo aperta a tutti. Un appuntamento a cui gli appassionati di queste danze non vorranno mancare. La prima serata sarà dedicata alla Bourrèe Droite du Pays Fort e Bourrèe Cassiopea. Per informazioni, tel. 339.7950104 o mail danymendry@libero.it.

Raccolta “Alimentiamoci” La generosità dei saviglianesi Nel fine settimana scorso la raccolta di cibo del progetto “AlimentiAMoci” ha incontrato la generosità di tanti. Si sono raccolti: 73 kg di pasta e riso, 280 confezioni di passata di pomodoro, 126 confezioni di biscotti, 185 scatole di verdura e 346 scatole di tonno. Più altri prodotti preziosi come olio, caffè e zucchero, omogeneizzati, latte che saranno distribuiti dal banco di corso Nazario Sauro. Si ricorda che è possibile portare i prodotti alimentari anche negli uffici parrocchiali durante gli orari di apertura, al Banco Alimentare (martedì pomeriggio e giovedì mattina), al Centro di Ascolto (martedì mattina e venerdì pomeriggio). Un grazie a tutti coloro che, non potendo portare i prodotti, offrono una somma di denaro con la quale è possibile procedere all’acquisto degli alimenti quando le scorte vengono meno. La prossima raccolta è prevista per sabato 5 e domenica 6 luglio.

Centro italiano femminile Cena con le associate

savigliano

SCUOLA Primo premio al cortometraggio del liceo Arimondi

“In buona sostanza” è vincente “In buona sostanza”, cortometraggio di 25 minuti realizzato dalla 2ª A Scientifico del Liceo Arimondi di Savigliano ha ottenuto il primo posto nell’ottava edizione di “Regoliamoci”, il concorso organizzato da “Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” (fondata da don Luigi Ciotti) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Il lavoro degli arimondini è prevalso su centinaia di scuole da tutta Italia (divise in tre categorie: scuole primarie, secondarie di primo e di secondo grado) che si confrontavano sul tema del narcotraffico. “In buona sostanza” è ambientato in Piemonte, in un clima sociale che ancora non ammette la presenza delle mafie al Nord. Il giovane figlio di uno spacciatore decide di investigare sui traffici di droga nella sua città, fino a diventare, vent’anni dopo, un famoso magistrato antimafia. «Subito dopo le vacanze di Natale, la professoressa Laura Albertini ci ha proposto il bando di concorso – spiegano i ragazzi –. Da lì abbiamo iniziato a lavorare, partendo dal soggetto e dalla sceneggiatura, fino alle riprese e al montaggio. Il 30 aprile era fissata la scadenza per la consegna del nostro elaborato ed il 13 maggio abbiamo saputo di essere tra i tre finalisti. Così, una rappresentanza della nostra classe, con la professoressa Albertini, è volata a Roma per la premiazione. Lì abbiamo saputo di aver vinto!».

La delegazione dei ragazzi dell’Arimondi a Roma con la professoressa Albertini

La professoressa, che si è anche cimentata nelle veste d’attrice, racconta: «A Roma abbiamo ricevuto un apprezzamento unanime. È tutta farina del loro sacco: è stato fatto un grande lavoro d’équipe, tutti gli studenti si sono messi in gioco. Sono molto contenta perché questa classe ha interpretato in modo corretto il vivere la scuola e la cultura: non è solo un portare a casa un bel voto, ma è soprattutto essere aperti al mondo, per diventare persone

complete». Grande gioia e soddisfazione viene espressa anche dal preside dell’istituto Gianpiero Sola: «Siamo tutti molto orgogliosi di questi ragazzi, che non solo ottengono ottimi risultati a scuola, ma sono impegnati attivamente anche fuori». Non è escluso che a settembre gli studenti vengano ricevuti addirittura dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Valeria Quaglia

SCUOLA I ragazzi della 5ª B hanno visitato il centro cinofilo “Le Fiamme” di Centallo

Alla scoperta degli amici a 4 zampe Martedì 3 giugno gli alunni della 5ª B dell’Istituto Comprensivo “Santorre di Santarosa”, si sono recati a Centallo per visitare il centro cinofilo della protezione civile “Le Fiamme”. Appena arrivati alla stazione sono stati accolti da alcuni volontari dell’associazione che li hanno accompagnato fino alla loro sede. Dopo un veloce spuntino, i ragazzi hanno fatto la conoscenza dei cani presenti al campo ed è stato subito amore! «Finalmente – racconta la loro insegnante Maria Bonanno – abbiamo potuto vedere Boss, Benji, Selvin all’opera: ai comandi dei loro istruttori i cani si sono dimostrati abili nel superare gli ostacoli e, grazie al loro infallibile fiuto, veloci nella ricerca di coloro che erano nascosti in superficie, nei pozzi o sotto le macerie». Si è poi constatato quanta

I ragazzi, i cani e gli istruttori al centro cinofilo “Le Fiamme” di Centallo

pazienza e costanza occorrano per addestrare un cane osservando Margot, una labrador di circa un anno e che quindi non è stata ancora preparata: era piuttosto indisciplinata, ma quando è riuscita ad eseguire

un comando dell’istruttore è stata ricompensata con coccole, gioco e bocconcini. «Abbiamo imparato molto in questa particolare giornata scolastica – aggiunge l’insegnante – perciò, unitamente alla preside e

“Le emozioni siamo noi” con il doposcuola dell’Oasi

Il Centro italiano femminile comunica che, sabato 21 giugno, presso il ristorante “Sale&Pepe” in via Metalmeccanici si terrà la cena con tutte le associate, gli amici ed i familiari, per trascorrere una bella serata in compagnia ed augurare buone vacanze. Le iscrizioni si ricevono in sede (via Savio n. 9). Per motivi organizzativi, è necessario prenotarsi entro e non oltre martedì 17 giugno. Inoltre si avvisa che l’incontro con Suor Anna per la preghiera mensile si terrà mercoledì 11 giugno, alle ore 17, nella chiesa dell’Istituto Sacra Famiglia.

REDAZIONE Piazza Santarosa, 21 Tel. e Fax 0172.71.39.29 - Savigliano email: redazione@ilsaviglianese.com – www. ilsaviglianese.com DIRETTORE RESPONSABILE: VALERIO MACCAGNO ABBONAMENTO: Annuo € 42,00 - Estero € 42,00 + spese postali Autorizzazione N.2 Tribunale Saluzzo 8/9/1946 Poste Italiane: Sped. in Abb. Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) NO/CUNEO art. 1, comma 1 - Conto Corrente Postale N° 11755121 PUBBLICITÀ: RÉCLAME Via Pylos, 20, Savigliano Tel. 0172 71.12.79 STAMPA: Editrice La Stampa - Torino. Tariffe a modulo: Commerciali € 16 - Occasionali € 17,00; Finanziari e Legali € 1,80 mm/c; Necrologie € 36,00; Economici € 0,53 p.p. Il giornale si riserva in ogni caso di rifiutare qualsiasi inserzione. ASSOCIATO ALLA FIPEG

alle insegnanti, desideriamo ringraziare Tiziana, Gino, Paolo, Ivo e Mario non solo per la loro cortesia e disponibilità, ma soprattutto per quanto fanno per la comunità con i loro splendidi cani. Batti zampa!».

Un momento dello spettacolo portato in scena dai ragazzi delle medie del doposcuola dell’Oasi Giovani

Lunedì sera, 26 maggio, i ragazzi delle Medie del doposcuola dell’Oasi Giovani hanno portato in scena uno spettacolo intitolato “Le emozioni siamo noi”, che li ha visti protagonisti come ballerini, cantanti, attori e come autori dei testi. «Tutto è iniziato da un questio-

nario in cui ci veniva chiesto cosa ci fa arrabbiare o gioire o vergognare – raccontano – cosa pensiamo di noi stessi e del nostro modo di essere. Da qui l’idea di mettere in scena ciò che significa, per noi adolescenti, vivere le emozioni nella nostra vita quotidiana. Abbiamo preparato scenette sul-

la rabbia, sulla gioia, sulla tristezza, sullo stupore e ovviamente sull’amore, alternando canzoni rap e melodiche, balli e parti recitate. Alla fine abbiamo capito e cercato di trasmettere che gestire le nostre emozioni non è facile, ma che noi ragazzi in tanti momenti ci rifugiamo nella musica

perché la musica è la nostra fonte di forza e la nostra migliore amica, non ci abbandona mai». Per tutta la durata dello spettacolo inoltre, sono state proiettate fotografie scattate ai ragazzi durante i vari momenti passati all’Oasi, e frasi che sottolineavano l’emozione che di volta in volta veniva messa in scena. Nello spettacolo è stata anche inserita un’esibizione di Capoeira. «Ringraziamo tutti coloro che hanno permesso le attività di quest’anno – concludono i ragazzi – in particolare Adriana, Francesca, Vanna, Nicoletta, Martina, Mara, Ester, Caterina, Silvia Nardis, Fabrizio Busso, Giancarlo Serra e gli operatori del Sert, Silvia Cardetti e l’operatrice del Consultorio, Vincenzo Bono, Sandro Isoardi, Fabrizio Biga, il professor Mantena ed i suoi collaboratori Ilaria e Mara Pasinelli, Giovanni Flauto ed Enrica Brugiafreddo».


savigliano

mercoledì 11 giugno 2014

9

BICENTENARIO Concesse onorificenze a militari saviglianesi

200° CARABINIERI Raduno provinciale

I 200 anni dei Carabinieri

Hanno servito l’Arma

Sabato 7 giugno è stato celebrato in città il bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. La giornata, organizzata dal direttivo della locale sezione dei Carabinieri in congedo del presidente Vincenzo Cauterucci, è stata accompagnata dalla Fanfara dei Bersaglieri che ha “scortato”, musicalmente parlando, i presenti fino ai giardini Bergamin dove è stata deposta una corona d’alloro. La commemorazione è poi proseguita presso i locali sezionali di via Miretti con un sobrio rinfresco. E lunedì 9 giugno a Cuneo,

200° CARABINIERI Sulle autovetture Carabinieri in congedo ed effettivi rendono omaggio ai caduti dell’Arma

percezione della sicurezza nel territorio se da un lato può essere considerata soddisfacente quando rapportata a quella di altre realtà, dall’altro è negativamente influenzata dai reati contro la proprietà. In quest’ottica è fondamentale la sinergia tra cittadini e Carabinieri, che deve essere fondata su un rapporto di reciproca fiducia nel quale l’Arma deve coinvolgere i cittadini e trasmettere loro segni di concreta partecipazione ai loro problemi. Paolo Biancardi

Il capitano Gioffreda, il sindaco Soave e il presidente Cauterucci

presso la caserma Gonzaga, sede del Comando provinciale, si è tenuta la celebrazione ufficiale con la consegna delle ricompense ai militari che si sono particolarmente distinti in operazioni di servizio. Oltre all’encomio semplice alla stazione di Racconigi (vedasi articolo nelle pagine di Racconigi), il col. Flavio Magliocchetti, comandante provinciale dell’Arma, ha consegnato un elogio scritto al Maresciallo Ignazio Nocilla, al maresciallo Antonio Frasca, al Carabiniere Luca Rosario Parisi, tutti e tre in forza alla stazione di Moretta, e al Carabiniere Paolo Bertola, ora effettivo al Nucleo Operativo e Radiomo-

Sempre in occasione del bicentenario dell’Arma, domenica 29 giugno si svolgerà a Cuneo il raduno provinciale dell’Associazione nazionale Carabinieri. La sezione di Savigliano ricorda ai soci, ai familiari ed ai simpatizzanti che chi desidera partecipare è pregato di iscriversi presso la sede di via Miretti nel più breve tempo possibile. Il ritrovo è per le ore 9.30 di domenica 29 giugno in piazza Europa a Cuneo. Qui ci sarà l’ammassamento e la sfilata. Subito dopo, ci sarà il pranzo al ristornate la ruota di Pianfei (prezzo: 30 euro). Per le iscrizioni, la sede è aperta il martedì e il venerdì dalle 9.30 alle 11 ed il sabato dalle 16 alle 18.30. «Partecipate numerosi!» è l’invito del presidente Vincenzo Cauterucci.

bile della Compagnia di Savigliano. Questa la motivazione: “Evidenziando pregevole preparazione professionale, qualificato rendimento in servizio e profondo senso del dovere, sviluppavano prolungata ed articolata attività

d’indagine nei confronti di gruppo criminale dedito a reati predatori in danno di abitazioni private ed esercizi commerciali. L’operazione si concludeva con l’arresto in flagranza di due persone, l’esecuzione di cinque provvedimenti restrittivi, la denuncia in stato di libertà di altri due indagati ed il recupero di refurtiva per un valore di 25.000 euro”. Soffermandosi in particolare sulle peculiarità del territorio, il col. Magliocchetti ha ricordato la vastità della provincia di Cuneo e la sua realtà policentrica, i circa 5.000 Km di rete stradale, e le altre circostanze che in qualche modo influenzano la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica. La

Il colonnello Magliocchetti “premia” i Carabinieri di Moretta

Logo commemorativo Nell’ambito delle celebrazioni per il bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri, sulle autovetture di servizio è stato apposto un logo commemorativo, che fa bella mostra di sé sul cofano. Il logo del bicentenario Un logo sobrio ed efficace: la caratteristica granata con la fiamma a 13 punte sovrasta il listello bifido svolazzante che reca il motto dell’Arma – perfettamente adeguato alla circostanza – “Nei secoli fedele”. Sotto, una bandiera italiana separa le date 18142014. Il logo sarà visibile sui veicoli dei Carabinieri per tutto l’anno 2014.

CONCERTO Applaudito concerto della Fanfara “piumata” calabrese

Città “invasa” dai Bersaglieri Seppur ridotta rispetto ad Asti, dove si teneva il 62° raduno nazionale, sabato scorso anche Savigliano ha avuto la sua pacifica “invasione” di Bersaglieri. Di corsa e suonando la tromba, com’è nel loro stile, un nutrito gruppo di “fanti piumati” della Fanfara della Regione Calabria (sezione di Argusto-Chiaravalle C.le, Catanzaro) è arrivato nella nostra città. A fare gli “onori di casa”, Gerardo Tomasiello, vicepresidente regionale dell’Associazione Nazionale Bersaglieri, e Francesco Paonne, della sezione saviglianese. Nel pomeriggio di sabato, oltre a fare una piccola “corsa” per il centro storico, i Bersaglieri si sono recati in municipio per il saluto delle autorità. «Vi ringrazio – ha detto loro il sindaco Sergio Soave nell’accoglierli – di essere passati qui a Savigliano, terra di alpini, marinai e anche di qualche bersagliere. La figura umana che

La fanfara “piumata” è stata ricevuta in municipio

rappresentate con la vostra musica, i vostri colori pittoreschi e la vostra corsa, nel tempo è andata un po’ perdendosi: siete i rappresentanti di una tradizione “romantica” che non c’è più. Il calore con cui, però, venite accolti dimostra che ancora oggi c’è rispetto e ammirazione per quello

che rappresentate con le vostre piume». Alla sera, invece, l’appuntamento è stato alla Crosa Neira, dove la Fanfara si è esibita in un concerto, proponendo al pubblico – che ha molto apprezzato – i tipici brani del suo repertorio. M.Gar.


10

lettere

mercoledì 11 giugno 2014

I LETTORI CI SCRIVONO Mister “fusetta” a tutta birra! Riceviamo e pubblichiamo. La mia azienda agricola è lungo la provinciale Savigliano – Monasterolo in questo Comune e purtroppo mi devo sorbire i rumori delle auto che passano giorno e notte, sempre molto veloci. Pazienza! Quando questo bel rettilineo fu tracciato dai nostri antenati, non si pensava che vi sarebbe stato un problema creato dalla troppa velocità. Si andava a piedi, coi buoi, al massimo coi cavalli. Però c’è velocità e velocità: le macchine vanno forte, ma c’è un “pendolare” della velocità – che si fa vivo di solito al sabato ed alla domenica – e che passa in moto a non meno dei 200 Km/h (220/230?): cioè al massimo cui può viaggiare una grossa moto sportiva. Passa come un razzo e il motore urla e sibila come si sente in Tv nelle cronache dei Gran Premi. Fermarlo è impossibile e prendergli il numero di targa pure. Che fare per calmarlo? Dargli una tazza di camomilla prima che salga in sella o ricordagli semplicemente che il limite massimo è di 90 Km/h. Il fatto è che, quando devi sbucare sulla provinciale con la tua auto o col trattore, non hai neppure il tempo di avvistarlo che ti è addosso: i miei familiari sono spaventati da mister “fusetta”: per favore non è possibile dagli una calmata? Un capofamiglia di Monasterolo, anche a nome di alcuni vicini

Alunni visitano le aziende Gent. direttore, mercoledì 28 maggio, gli alunni delle classi seconde della scuola secondaria Schiaparelli (I.C. Santorre di Santarosa) si sono recati in visita in alcune aziende saviglianesi. Scopo dell’iniziativa è stato quello di orientare i ragazzi verso il mondo del lavoro, che sentono ancora molto lontano da loro, ma a cui la scuola inizia a preparare. Hanno avuto così la possibilità di entrare in diversi contesti lavorativi per assistere in diretta alle attività che vengono svolte e riflettere sulle varie tipologie di lavoro pratico. Le aziende coinvolte sono state Alstom, Restauro arte – Pagliero, redazione Corriere e tipografia, carrozzeria Longo, Ga.Be. torneria metalli, elettromeccanica F.lli Giacosa, istituto bancario CRS, CASMI di Mina – torneria metalli. Tornati in classe, ognuno ha avuto modo di riportare l’esperienza vissuta per un confronto con i compagni. Gli alunni e gli insegnanti delle classi seconde – Savigliano

«La cappella feriale è brutta» Caro direttore, scusami se torno ad occupare un piccolo spazio: voglio fare solo un commento a caldo dettato dal mio amore per Savigliano e per il dispiacere che mi provoca vedere brutti interventi progettati, autorizzati e realizzati senza il minimo di sensibilità. Ho letto l’articolo di Osvaldo Pignata sulla cappella feriale della chiesa di San Giovanni e naturalmente sono andato a constatare in loco se davvero è così “freddina e triste” come la definisce l’autore dell’articolo. Non è “freddina e triste”, è brutta! Decisamente brutta. Era molto meglio prima dell’intervento, con tutte le sue magagne, ma era una cappella; ora sembra una cantina o un deposito di orrendi banchi bianchi, od un capiente garage, un luogo che ispira tutto meno che raccoglimento e preghiera. Non c’è niente che ricordi una chiesa. Sì, una riproduzione di un crocifisso del ‘300 o ‘400, ma relegata in un angolo. Un altare banale e nient’altro. Perplesso mi chiedo: ma chi ha progettato questo restauro e chi l’ha autorizzato? Mi spiace sempre intervenire per polemizzare, ma mi piacciono le cose belle; inoltre, sono cardiopatico e sensibile, per fortuna ho un pacemaker che mi protegge da questi insulti al buon gusto e dal dispiacere che mi provocano, e qualcuno dirà «ma fregatene....!». No, non me ne frego, anche se mi sento come un Don Chisciotte contro i mulini a vento. Franco Maina – Savigliano

Un grazie a Sergio Soave Riceviamo e pubblichiamo. Tramite “Il Saviglianese” vorrei ringraziare sentitamente il nostro Sindaco uscente, dott. Sergio Soave, per le opere da lui svolte. Durante il suo mandato, è riuscito a essere vicino ai cittadini, è stato capace d’interpretarne le esigenze e si è impegnato, con tutto il suo staff, per rendere la città più viva ed attiva, grazie anche al potenziamento ed alla ristrutturazione di locali precedentemente inutilizzati. A lui dobbiamo il sorgere dell’Università, grande pregio per la città, nonché importante centro di formazione culturale per i nostri giovani, ma cito anche 1’Ala che, da edificio cupo e desolato, si è trasformata in uno dei più vivaci centri per manifestazioni ed incontri a vantaggio della cittadinanza. In merito all’operato svolto come Sindaco, Soave merita di andare a rappresentare il popolo in Regione e mi auguro che, nonostante la confusione che ha irretito oltre duemila cittadini, facendo loro produrre un voto nullo, la sua posizione venga comunque riconsiderata: il suo nome è stato esplicitamente votato, legato alla corrente politica che, da sempre, lo ha caratterizzato. Un grande “in bocca al lupo”, dott. Soave, ed un sincero ringraziamento. Anna Bossolasco – Savigliano

Giovani in politica: buoni e cattivi Egregio direttore, come Giovani Democratici volevamo fare alcune considerazioni sulla campagna elettorale che si è svolta e che quest’anno ha toccato livelli di aggressività difficilmente riscontrabili in passato.Vogliamo dissociarci completamente dal modo di fare politica di alcuni esponenti di altre liste, che in comune con noi hanno solo l’età anagrafica. Non è questa la politica che ci piace fare: non è quella dell’attaccare l’avversario a tutti i costi (anche con pesanti attacchi alla persona) o quella di appendere/staccare manifesti abusivamente. È infatti inutile proporsi come rinnovamento, e alternativa alla politica tradizionale, quando poi si fanno propri i metodi di quest’ultima, screditando gli avversari di turno e “buttandola in cagnara” piuttosto che parlare di contenuti. Da parte nostra abbiamo preferito aspettare che passasse il clima di bagarre elettorale per sottolineare come il lavoro portato avanti negli ultimi 5 anni, con numerosi incontri con i nostri coetanei, ha portato a proposte concrete (come l’ampliamento degli orari delle aule studio e la creazione della cittadella dei giovani nei pressi del Polo Universitario di via Garibal-

di), che abbiamo potuto proporre tramite la candidatura di due “under 25” nella lista del Partito Democratico, venendo ripagati con un’ampissima fiducia. Ci auguriamo di poter svolgere al meglio il lavoro che ci attende e cogliamo l’occasione per ringraziare tutti gli elettori della coalizione a sostegno di Claudio Cussa e dei nostri candidati Giorgia Berteina e Paolo Tesio. Giovani Democratici – Circolo di Savigliano

Forza Italia “alza la testa” Egregio direttore, desidero fare un’attenta analisi sulle elezioni che si sono appena svolte. Credo sia doveroso esprimere un sincero ringraziamento a nome mio e di tutti i candidati della lista Forza Italia di Savigliano nei confronti dei cittadini che hanno riposto la loro fiducia nel nostro partito. L’abbassamento dell’affluenza rispetto alle elezioni del 2013 (circa il 5% in meno) ha permesso comunque a Forza Italia di mantenere costante il suo numero di elettori (in ambito europeo) nella nostra città, consentendo ad Alberto Cirio di entrare nel Parlamento continentale per rappresentare non solo Savigliano, ma tutto il territorio cuneese. La presenza di numerosi “partitini” e liste civiche che hanno scelto di frammentare il centro-destra specie a livello locale e regionale, senza nemmeno ottenere il quorum necessario, ha sancito una perdita di voti per il nostro partito, che, sommato al momento storico ed alla crisi d’identità che sta attraversando Forza Italia, ci ha comunque dimostrato a livello locale il grande numero di cittadini che credono ancora nei valori fondamentali per cui si batte Forza Italia da oltre vent’anni. Il risultato elettorale che ha interessato il nostro Comune ha visto una netta prevalenza del PD, a cui i cittadini saviglianesi hanno deciso di consegnare la città per i prossimi cinque anni. Dico questo perché il numero di voti presi dal PD durante il 1° turno permette loro di avere una rappresentanza in Consiglio comunale di 9/16, tanto da consentirgli piena libertà di scelta senza bisogno del sostegno delle altre liste civiche che erano in coalizione con loro, poiché questi 9/16 (solo del PD) rappresentano oltre il 50% dei presenti. Per questo motivo crediamo che la nostra presenza sui banchi dell’opposizione (anche se non conta nulla a livello numerico) sia doverosa e ci impegneremo in un’attenta analisi delle varie proposte e iniziative che verranno presentate in Consiglio, perché, dopo cinque anni di “silenzio”, è giunto il momento di “alzare la testa” e pensare al bene dei cittadini che non si sentono rappresentati dalla nuova amministrazione comunale (ovvero il 50,2% dei cittadini che nel 1° turno hanno votato per altri candidati sindaco). Ciò che è accaduto nelle ultime settimane di campagna elettorale, ovvero la denuncia presentata da un candidato della lista Moderati nei confronti di Cussa e di altri esponenti del partito circa l’eventualità di raccolta e convalida di firme false, ci fa riflettere sull’operato di questi ultimi vent’anni di amministrazione. Comunque vada a finire, riponiamo nella Magistratura la nostra più ampia fiducia, sperando che giustizia venga fatta. Chi veramente ha commesso un reato dovrà prendersi le sue responsabilità e rispondere di ciò che ha fatto di fronte alla cittadinanza. Un grazie particolare desidero rivolgerlo al nostro candidato sindaco Marco Buttieri, che in questi mesi si è impegnato in modo onesto e leale (a differenza di altri...) per puntare al coinvolgimento dei cittadini nella vita politica della città, ma anche per portare uno spirito di rinnovamento che all’interno del Comune manca da oltre vent’anni. In attesa di prossime consultazioni politiche, tutti i candidati di Forza Italia si impegneranno in modo attivo per la città e renderanno pubbliche le eventuali iniziative che verranno proposte per i cittadini, sperando di raccogliere i frutti... al prossimo spoglio delle schede. Infine desidero ringraziare tutti coloro che ci hanno dato una grossa mano nel corso di questa campagna elettorale, in modo particolare a chi ci ha sponsorizzato e a chi è intervenuto con l’apporto di idee. Rudy Biasiolli – Coordinatore della lista Forza Italia – Savigliano

«Non basta proclamare, bisogna agire!» Egregio direttore, in questa campagna elettorale per le amministrative ho letto molti slogan o nomi di liste civiche del tipo “Io amo Savigliano”, “Insieme per Savigliano”, “Ti sposo Savigliano”, “appassionatamente per Savigliano”, ecc... Volevo solo dire che questi proclami in campagna elettorale mi suonano tanto come aria fritta o un modo desueto ormai da decenni. Se ami la tua città diventi un cittadino propositivo e non deleghi ad altri le sorti. Nel mio piccolo, e non vuole essere un elogio personale, io amo la mia città e con piccoli gesti ho contribuito a tale scopo. Ricordo: gli innaffiatoi al cimitero sono stati una mia iniziativa, grazie alla collaborazione dell’assessore Tortone; il taglio della siepe che ostruiva il marciapiede di via Consolata, di proprietà Leclerc, è stata un’altra mia iniziativa con la collaborazione del Comune; la proposta di un cippo o di un monumento in via della Foibe per commemorare degnamente i caduti di questa tremenda barbarie non è stata ancora concretizzata, ma presa in considerazione dall’assessore Tortone e sarà realizzato non appena ci sarà la disponibilità economica; la segnalazione alla Caritas degli alimenti buttati via da un supermercato locale. È ridicolo vedere questi proclami in occasione delle votazioni, com’è doppiamente ridicolo vedere molti candidati che ti salutano e ti chiedono della tua famiglia una volta ogni cinque anni e poi manco sanno che esisti. Forse sarebbe auspicabile una svolta culturale per far sì che ognuno di noi dia un contributo alla propria città in ogni momento, e non solo nel momento del proprio bisogno personale. In tal modo, forse diventeremo una società più coesa ed uguale, mentre nel caso attuale ognuno cerca il solo vantaggio personale. Ricordando che le casse da morto al momento non le hanno ancora fatte con le tasche, forse un po’ più di solidarietà generale sarebbe auspicabile per un miglior quieto vivere ed una più sincera equità sociale. Claudio Ferrero – Savigliano

se avesse appoggiato la sua candidatura al ballottaggio, ma son sicuro che a noi non ha chiesto nulla (ben sapendo, come già detto da Antonello Portera, che noi non davamo alcuna indicazione di voto ai nostri elettori); quindi, il mettere il nostro simbolo sul suo manifesto è stato un atto molto scorretto. Sintomatico che la “solita” politica sia sempre la stessa: scorrettezza, mega investimenti per arrivare alla “poltrona”, promesse elettorali che lasciano il tempo che trovano in quanto, quando vengono fatte, si sa già che non potranno essere mantenute... ma si sa anche che il cittadino saviglianese (come quello italiano in genere) ogni tanto abbocca; l’importante è prendere un voto in più... Guido Cerato – Savigliano

«Ma quali scorrettezze!» Gentile direttore, scriviamo a proposito della lettera firmata “Sinistra racconigese”, che denuncia presunte scorrettezze, da parte dell’amministrazione comunale, in campagna elettorale. Il classico fenomeno infiammatorio dell’umore dopo una cocente sconfitta!? Ci auguriamo che quello sfogo, sulle vostre pagine, acquieti certi pruriti e porti qualche sollievo. Purtroppo, la politica è fatta anche di risultati elettorali e di numeri. I numeri delle elezioni del 25 maggio, a Racconigi, dicono che per le regionali la lista “L’altro Piemonte a sinistra” (contro Chiamparino) ha raccolto 104 voti e quella per Chiamparino presidente ben 3.323.Vedano un po’. I numeri di Racconigi ci spiegano anche che la cosiddetta sinistra cittadina non può essersi ridotta a quelle sole 104 croci sulle schede, ma che, di sicuro, ha scelto alla grande il Partito Democratico ed altre liste. Prendiamone atto! La denunciata apertura di piazza Castello per fini elettorali fa sorridere. Il dato lusinghiero del PD a Racconigi rispecchia perfettamente quello nazionale. Non ci risulta che in tutti i centri d’Italia sia stata inaugurata una piazza per aiutare un simile risultato! E poi dispiace l’attacco all’assessore Cavallo che per le Regionali ha condotto una campagna tutto sommato onesta, per Sergio Chiamparino, sotto il simbolo di “Sinistra ecologia e libertà”. La cosa ci sembra pure ingenerosa perché proprio le centinaia di voti legati a Sel e a Melchiorre hanno contribuito al risultato dignitoso della lista Tsipras alle Europee. Partito Democratico – Circolo di Racconigi

Festival dei giovani a Medjugorje Caro direttore, il nostro gruppo, grazie all’occasione fornita dal suo settimanale, ha deciso di condividere con i ragazzi un’esperienza già vissuta da alcuni dei nostri coetanei. Abbiamo ricevuto l’opportunità di intraprendere un viaggio diretto a Medjugorje, un modesto paese che racchiude in sé un grande significato per noi giovani; qui molti di noi possono affermare di aver vissuto esperienze di crescita,amicizia, confronto e dialogo. A Medjugorje la Santa Messa è una festa, dove si canta e si balla in tutte le lingue, dove la diversità è proprio ciò che ci rende uniti. A Medjugorje i giovani sono accolti come se fossero la risorsa più importante del mondo; è lì che si vive, si vive come non si può vivere in nessun altro luogo del mondo… ma non voglio accennare a nient’altro, poiché se si vuole davvero capire che cosa accade di così grande in quella piccola terra bisogna viverlo. Il Festival dei giovani si svolge dal 31 luglio al mattino del 7 agosto. Se qualcuno volesse delle informazioni, può scrivere un’e-mail a giulialaz@alice.it o ilaria1997xd@gmail.com. Allora… vi aspettiamo! Vittorio Berger, Giulia Lazzarin e Ilaria Gerbaldo

«Ladri ai piedi del Monviso!» Riceviamo e pubblichiamo. La montagna è la nostra passione da anni, da lei abbiamo imparato valori sani e irrinunciabili quali: il sacrificio, il rispetto per la natura, l’amicizia, la condivisione della fatica e della gioia; emozioni che proviamo ogni volta che affrontiamo “un’impresa” in montagna. Esistono poi taciti accordi tra chi, come noi, condivide questa passione come quello di depositare attrezzature in luoghi più o meno riparati, per poter agevolare la salita, sicuri del loro ritrovamento nella fase di discesa. Questa certezza si è rovinosamente infranta domenica 8 giugno nel pianoro sotto al rifugio Vallanta (valle Varaita - quota 2.200 metri), dove avevamo passato la notte e all’alba, sistemato la tenda, il sacco a pelo, i materassini tra due pietroni; attrezzatura scomparsa, o meglio, rubata! La nostra delusione è indescrivibile: oltre al danno che abbiamo subito, in quanto il materiale scomparso è stato il frutto di numerosi sacrifici. Se qualcuno, in quella giornata, avesse visto qualcosa è pregato di contattare la redazione. Davide e Ilaria Bertorello

La foto curiosa

«La solita politica scorretta» Riceviamo e pubblichiamo. Vi mando questa mia sapendo che verrà pubblicata a ballottaggio avvenuto, quindi non potrò essere tacciato di cercare di favorire un aspirante sindaco rispetto all’altro. Il signor Buttieri, proprio per il ballottaggio, ha pensato bene di far affiggere dei mega manifesti con il suo bel faccione, le immagini degli aspiranti consiglieri delle sue varie liste d’appoggio con i loghi di queste ed anche quelli di Forza Nuova e Movimento 5 Stelle. Non so, ma non penso che il signor Buttieri abbia chiesto a Forza Nuova

Tom in una delle sue posizioni preferite… (Foto scattata da Valerio Ferrero – Savigliano)

Avete delle foto curiose? Portatecele in redazione (piazza Santarosa n. 21) o inviatecele via e-mail a redazione@ilsaviglianese.com


MERCOLEDÌ 11 GIUGNO 2014 IL SAVIGLIANESE 11


12

savigliano

mercoledì 11 giugno 2014

SCUOLA Quattro

liceali premiate

Cittadine europee

Le studentesse premiate con le loro insegnanti

Venerdì 9 maggio, tre studentesse del liceo classico, Roberta Monasterolo, Letizia Olivero, Irene Pagliano, e una del liceo scientifico,Vitore Qemeqi, sono state premiate per i loro temi come vincitrici del concorso “Diventiamo cittadini europei”. La competizione è stata bandita dalla Regione Piemonte e la premiazione si è tenuta a Torino durante il “Salone del libro”. Le ragazze hanno dunque assistito alla conferenza “L’Europa a 100 anni dalla

LICEO

prima grande guerra” tenuta da Gianni Toniolo, professore alla Luiss, e successivamente sono state premiate da esperti e docenti universitari. Fiere testimoni dell’evento sono state le professoresse Arese, Bauducco e Mario, loro insegnanti di italiano. Oltre che una grande soddisfazione le ragazze hanno ricevuto come premio anche un viaggio: Irene andrà a Trieste,Vitore e Letizia a Bruxelles mentre Roberta volerà a Berlino.

Vince il concorso della Zanichelli

Un video “esplosivo” Con grande soddisfazione la classe 4ª D del liceo delle Scienze Applicate “Arimondi” ha appreso di aver vinto il concorso VideoLab, bandito dalla Zanichelli. Il concorso prevedeva di creare un video che mostrasse un esperimento di chimica o fisica. La partecipazione al concorso è stata proposta agli allievi dalla professoressa Milda Gasparetto, che ha seguito tutto il progetto. L’esperimento eseguito consiste nell’inserire una pallina da ping-pong in un tubo di plexiglass e chiu-

derne le estremità con dello scotch in modo da non fare entrare aria. Fatto ciò, attraverso una pompa a vuoto si toglie l’aria all’interno del tubo, creando quasi il vuoto. Così facendo, una volta bucato uno dei due “tappi” di scotch la pallina viene sparata dalla pressione atmosferica (ben maggiore di quella all’interno del tubo) ad una velocità addirittura prossima ai 1.500 km/h. Il video “Ping pong... boom!” si può vedere sul sito della scuola o della Zanichelli.

INFANZIA Alla scuola di via Muratori

Assalto alla barca!

LICEO Lo spettacolo degli arimondini ha spopolato in Sicilia

Grande tournée per Maffia «Non li avete uccisi, le loro idee continueranno a camminare sulle nostre gambe». Questa è una delle frasi ricorrenti che spesso si sente pronunciare dai giovani negli anniversari delle morti di Falcone e Borsellino. Tra le tante gambe su cui possono continuare a camminare gli ideali dei due giudici ci sono sicuramente le 30 dei 15 ragazzi del liceo Arimondi che (sotto la guida dell'attore e regista Giuseppe Porcu) hanno inscenato lo spettacolo “Maffia”. Dopo il grande successo riscosso in città e nel circondario, nella giornata in memoria di Giovanni Falcone “Maffia” è stato richiesto addirittura in Sicilia. Per sapere come sia andata la “tournée” abbiamo contattato Marco Lijoi, uno dei 15 giovani attori. «Sono stati quattro giorni stupendi – racconta Marco, ovviamente anche a nome dei suoi “colleghi” – eravamo un gruppo ben unito e ci siamo divertiti moltissimo! Siamo stati accolti benissimo fin dal nostro arrivo: ne è un esempio la signora Bommarito (sorella di Giuseppe Bommarito, Carabiniere ucciso dalla mafia nel 1983), che ci ha ospitati tutti a casa sua e ci ha preparato tre chili di pasta alle dieci di sera. Il nostro spettacolo è piaciuto molto, ma alle persone ha fatto soprattutto effetto vedere giovani ragazzi del Piemonte che presentavano uno spettacolo di mafia in Sicilia. Per questa cosa abbiamo avuto molti complimenti e abbiamo provato tanta soddisfazione». Ma come è nata l’idea di una “trasfer-

SCUOLA Alunni

I ragazzi che hanno messo in scena “Maffia” durante una tappa della tournée

ta” siciliana? «Siamo stati invitati a presentare lo spettacolo a Palermo dal Ministero della Pubblica Istruzione. La signora Bommarito lo aveva visto già due volte qui in Piemonte (a Cuneo e a Dronero) e ci ha chiesto di rifarlo a Balestrate. Oltre che in quest'ultima città, abbiamo presentato il nostro spettacolo anche a Palermo e ad Alcamo. Giravamo con due pulmini soprannominati "Vito" e "Ciancimino"». «Abbiamo incontrato anche molte personalità – prosegue Lijoi – prima di tutto la signora Bommarito, che ci ha ospitati, e tutta la sua famiglia; a Palermo

abbiamo incontrato don Luigi Ciotti, poi abbiamo conosciuto amici di Peppino Impastato ed alcuni alunni di don Pino Puglisi (entrambi vittime della mafia, ndr)». Superfluo (ma “di rito”) chiedere se un successo del genere fosse stato previsto... «è stata la prima volta – conclude Marco – che uno spettacolo teatrale di fine anno scolastico è stato riproposto più volte nella provincia di Cuneo, figuriamoci in Sicilia! Sembrava un sogno, non riuscivamo a crederci neanche mentre ci trovavamo lì!». Matteo Garnero

e genitori coinvolti insieme nel laboratorio di teatro

Saggio musicale della “Papa Giovanni” Le classi terze della scuola primaria Papa Giovanni XXIII si sono cimentate al cinema Aurora con il saggio musicale di fine anno. Guidati dal maestro Andrea Pelassa, i bambini hanno suonato e cantato per una platea gremita di genitori e parenti visibilmente emozionati. Gli stessi genitori sono poi stati coinvolti come co-protagonisti in incontri organizzati a scuola con gli insegnanti Giuseppe Porcu e Cristina Cordasco, che hanno pro-

posto nell’anno un laboratorio circense e teatrale. Sorpresi e un po’ imbarazzati, adulti e bambini si sono cimentati insieme in balli scatenati e scenette divertenti che hanno donato a tutti tanta allegria. «Un doveroso ringraziamento agli insegnanti – dicono i genitori delle classi terze – che hanno condotto i laboratori, ed alla Fondazione Cassa di Risparmio, che permette alla scuola di ampliare la propria offerta formativa».

I bimbi protagonista dell’assalto alla barca del pirata Cicuta

Domenica 18 maggio, nell’ambito di Quintessenza, il giardino della scuola dell’infanzia di via Muratori è stato aperto al pubblico per una simpatica e divertente iniziativa. I ragazzi della scuola media Marconi hanno avuto un incontro ravvicinato con i bambini della scuola dell’infanzia con la rappresentazione teatrale l’“assalto alla barca del pirata Cicuta”. I “grandi pirati” erano alla ricerca del tesoro della barca – “le erbe preziose più dell’oro” – e, dopo aver girovagato cantando il loro motto per le piazze di Savigliano, si sono fermati nel giardino. Ma i piccoli “pirati arcobaleno” l’hanno difesa valorosamente: ben nascosti dietro al tunnel hanno preparato la tattica difensiva e armati di coperchi, casseruole, mestoli, campanacci, trombet-

tine… urla assordanti hanno organizzato un contrattacco superbo! Risultato: il capitan Cicuta e i compari si sono spaventati tantissimo, se la sono data a gambe levate inseguiti dai strepitanti piratini. Alla fine sono stati legati all’albero e come punizione hanno dovuto ancora subire le rumorose rimostranze dei piccoli! Inutile dire che grandi e piccoli “attori” sono stati bravissimi nella loro “performance” ed è stato bello vedere il giardino pieno di persone, genitori e curiosi che si sono davvero divertiti allo spettacolo. «Un grazie – dice la maestra Carla – a Cristina e Raffaella, promotrici dell’iniziativa, alla dirigente Paola Maniotti, che è intervenuta, ed a tutti i bimbi e i genitori della scuola dell’infanzia che hanno partecipato!».

Due immagini degli alunni impegnati nel saggio di fine anno, che si è tenuto nei giorni scorsi al cinema Aurora

GITA Dalla

Consolata

Santuario Oropa Domenica 18 maggio si è svolta una bellissima giornata al Santuario di Oropa ed al Ricetto di Candelo per i volontari della chiesa della Consolata di Savigliano, in collaborazione con Chiesa Viaggi, e tanti partecipanti, simpatici e dinamici. Il tutto non poteva non finire che con una “marenda sinoira” nel cortile della chiesa. I partecipanti alla gita «vogliono ringraziare i mitici Michele, Gianni, Tino, Mecu, Paola, Mariangela che, mentre noi eravamo a spassarcela, si sono adoperati per farci trovare tutto pronto per il nostro ritorno». Prossimo appuntamento alla Festa della Consolata 2014.

I partecipanti alla gita posano al Santuario di Oropa


savigliano

CURIOSITÀ Adottato dai saviglianesi, la sua casa è la strada

Lilli, il cane vagabondo Chi è solito dire che i media ormai si interessano «a cani e porci»... questa volta potrà farlo a ragione. Già, perché – ironie a parte – il “personaggio” di cui vogliamo parlarvi questa settimana potrebbe essere uscito dalla favola di “Lilli e il vagabondo”. Soltanto che, in questo caso, non esiste nessuna cagnolina aristocratica da corteggiare (o, meglio, ci sarà sicuramente e magari anche più di una, ma non ci è dato saperlo) e il cane in questione è un saviglianese doc. Stiamo parlando del meticcio nero, con zampe e petto bianchi, che ha scelto la vita da randagio ed è ormai praticamente adottato dalla città. A molti sarà capitato, almeno una volta, di incontrarlo nel suo girovagare per le strade di Savigliano: da piazza d’Armi alla “pianca”, passando per il centro e specialmente per corso Vittorio Veneto e dintorni. Quest’ultima zona è particolarmente amata dal cane per la generosità di alcune persone, che gli hanno costruito un riparo sotto cui andare a dormire e si preoccupano quotidianamente

mercoledì 11 giugno 2014

13

BREVI DALLA CITTÀ

Investito un ciclista all rotonda del ponte

I soccorsi al ciclista investito

Lunedì 9 giugno, poco prima delle ore 11, alla rotonda di corso Nazario Sauro e via Bisalta, una Toyota condotta da un 51enne saviglianese ha investito un 79enne di Savigliano mentre quest’ultimo, in sella alla sua bicicletta, stava attraversando sul passaggio ciclabile. Sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale di Savigliano ed un’ambulanza del 118 che ha trasportato il ciclista ferito al pronto soccorso dell’ospedale SS. Annunziata di Savigliano.

Qui, e sotto: Lilli, il cane vagabondo adottato dai saviglianesi che gli offrono un pasto e un giaciglio

di portargli il cibo. E a proposito di cibo... il nostro “amico”, nonostante non abbia una fissa dimora, appare tutt’altro che deperito: è frequente vederlo fuori da negozi di generi alimentari (o di abitazioni) in attesa di qualche bocconcino.

La vita in libertà del meticcio benvoluto da tutti, però, ha avuto anche qualche triste interruzione. Infatti tempo fa, durante un inverno particolarmente rigido, venne catturato e portato al canile: «In principio venne portato al canile di Cuneo – racconta una volontaria dell’Enpa (Ente nazionale protezione animali) – poi da lì riuscimmo a farlo trasferire al canile sanitario di Santa Vittoria d’Alba». Abituato alla libertà, dietro le sbarre il cane sembrava lasciarsi morire, e allora... «nonostante dovesse stare lì quaranta giorni, abbiamo cercato di farlo andare via il prima possibile. Grazie all’interessamento di alcune persone riuscì a torna-

re a casa. Per un cane del genere, abituato a vivere senza regole, la cosa migliore è senza dubbio vivere in libertà; dentro le gabbie del canile morirebbe». Da quanto ci risulta, il cane in realtà una famiglia ce l’avrebbe: i parenti del suo padrone, defunto tempo fa. Evidentemente, però, il nostro amico alla vita domestica preferisce di gran lunga quella di strada. Ah, abbiamo dimenticato di dire il nome (a dire il vero femminile) che gli è stato dato: Lilli. Più che “Lilli e il vagabondo” allora potremmo dire che questa è la storia di... Lilli il vagabondo. Matteo Garnero

Incidente sulla strada per Cuneo Due minorenni all’ospedale Domenica 8 giugno, poco dopo le ore 19, sulla provinciale per Cuneo subito dopo il bivio per l’Apparizione si è verificato un incidente stradale. Due minorenni di Marene, mentre stavano procedendo in direzione di Savigliano alla guida di due cinquantini, non si sono accorti che la vettura che li precedeva aveva frenato e l’hanno tamponata. Sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Savigliano ed un’ambulanza del 118 che ha trasportato i giovani al Pronto soccorso dell’ospedale SS. Annunziata di Savigliano.

Appuntamento con la poesia Il “Rebora” presenta una raccolta Domenica 22 giugno, alle ore 17, presso il salone d’Onore di Palazzo Taffini in via S. Andrea n. 56, si terrà la presentazione della silloge “Canto d’amore. A Gian: Lui nacque per me” di Maria Franca Dallorto Peroni. All’appuntamento, organizzato dall’associazione culturale Cenacolo “Clemente Rebora”, interverranno A. Scommegna, L. Lorini Tanga e R. Scavino; leggeranno gli attori del Marchesato di Saluzzo; spazi musicali a cura del Civico Istituto Musicale “G. B. Fergusio” di Savigliano. Seguirà un aperipoetico.


14

savigliano

mercoledì 11 giugno 2014

EVENTO Agli Europei di body building

Argento a Mentone

GIOVANI

7ª edizione con tornei di calcetto e green volley

Ritorna “Savinpalla”

Giunti alla settima edizione, i tornei di Savinpalla attirano sempre tantissimi giovani partecipanti: si inizia sabato col calcetto

Il corpo scolpito di Raffaella Cornaglia: ancora un premio per lei

La nostra concittadina Raffaella Cornaglia nelle scorse settimane si è classificata al secondo posto nella categoria “Miss fitness over 40”, al Campionato europeo di body building della federazione IBFF che si svolge tutti gli anni a Mentone, in Francia. «Quest’anno ho voluto tentare la partecipazione ad un torneo europeo – spiega Raffaella al suo ritorno – e con grande soddisfazione ho ottenuto un risultato positivo, la medaglia d’argento. Con questo secondo posto, inoltre, sono stata automaticamente invitata al Campionato mondiale che si terrà in Slovenia, a Koper, il prossimo 21 giugno».

Da sempre il personal trainer di Raffaella è Roberto Ciresi che la allena nella palestra Nrg di Savigliano, mentre la sua alimentazione è seguita dal professor Roberto Calcagno. Un grosso in bocca al lupo per il mondiale, Raffaella: «i saviglianesi faranno tutti il tifo per te». Dopo la prova mondiale la nostra concittadina – che di professione fa l’ottico – gareggerà ancora nel trofeo Bioenergy Nutrition di Carmagnola il 28 giugno. Ultima ora: nello scorso weekend Raffaella è arrivata prima a Crescentino al Grand Prix Colosseum nella categoria “Miss figure donne”.

BREVI DALLA CITTÀ

“Miss Granata” col Toro club Cena e sfilata di bellezza Il prossimo 28 giugno la nostra città ospiterà – presso il ristorante “GranBaita” – la seconda tappa di selezione del concorso “Miss granata”, organizzato dalla “Stylish Passion” in collaborazione con il Toro club Savigliano. La serata, che avrà inizio alle 20, prevede la cena e la sfilata di bellezza. Prenderanno parte alla manifestazione alcuni personaggi illustri del mondo granata e alcune “vecchie glorie”, come Natalino Fossati, Rosario Rampanti e Franco Ermini. Chi volesse partecipare deve prenotare tramite la pagina facebook dell’evento o chiamando uno dei seguenti numeri: 331.9764625 (Italo), 380.7510015 (Gabriele), 324.7719074 (Nadia). Tutti i dettagli sul prossimo numero.

Amici della Sacra Famiglia a Fontanelle di Boves L’associazione “Amici della Sacra Famiglia” organizza il pellegrinaggio di fine anno che si terrà mercoledì 25 giugno al santuario mariano Regina Pacis di Fontanelle di Boves. Programma: partenza alle 9.30 messa; a seguire pranzo (al ristorante), rosario con affidamento a Maria Santissima. Ritorno previsto per le 17 circa. «Sono invitati a partecipare – dicono le suore – tutti coloro che desiderano trascorrere una giornata serena con allegria in compagnia di Maria». Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi presso l’Istituto Sacra Famiglia, in via San Pietro n. 9, tel. 0172.712388.

Arriva quest’anno alla sua settima edizione il torneo sportivo cittadino “Savinpalla” organizzato dall’Educativa di Strada per conto del Comune. Il «torneo per i giovani organizzato dai giovani» torna con la formula vincente che da sempre lo rende una manifestazione bella, divertente e partecipata: «Savinpalla non è semplicemente un torneo di calcetto o di pallavolo», spiega Marco Benigni, uno degli organizzatori dell’evento, «il messaggio che vogliamo che passi attraverso questo evento è la bellezza dello stare insieme divertendosi, anche durante una competizione sportiva, nel ri-

CULTURA Giovedì

spetto dei diritti di ognuno». Sport ma anche sensibilità verso le tematiche dell’integrazione, dunque. Ecco perché la manifestazione di quest’anno è nata in collaborazione tra l’Educativa di Strada, le associazioni Ashas ed Eta Beta (che si occupano di diversamente abili) e altri centri diurni che operano nel territorio della nostra provincia. L’edizione Savinpalla 2014 comprenderà i tornei di calcetto e green volley (pallavolo giocata sull’erba). Si inizia con il torneo di calcetto, che si svolgerà nei campetti di Borgo Marene il week-end del 14 e 15 giugno (il sabato si disputeran-

ve, vedranno gareggiare alcuni genitori, lo staff di Savinpalla e addirittura qualche amministratore comunale. La giornata del green volley di domenica 6 luglio ha l’obiettivo di coinvolgere, con sport e musica, un’ampia fascia d’età: sul volantino delle iscrizioni si legge infatti che possono iscriversi tutti gli interessati dai 14 anni… fino ai 99. Una parte del ricavato dei tornei Savinpalla sarà devoluta al progetto “A Gonfie Vele”, a sostegno del doposcuola e delle attività per la sensibilizzazione alla legalità nel territorio di Scampia. Chiara Tavella

la seconda delle tre lezioni organizzate dall’associazione Prometeo

Incontri sulla filosofia con il professor Fiorito Si è svolto giovedì 29 maggio, nell’ormai consueta sala del Mutuo Soccorso, il primo di tre incontri a tema filosofico targati “Prometeo”. Il ciclo di serate, organizzato in collaborazione con il liceo Arimondi, vede come il relatore il professor Pieraldo Fiorito, insegnante di filosofia proprio presso il liceo cittadino. Tema del primo appuntamento: “Uno spazio vuoto per filosofare. Là dobbiamo intrattenerci abitualmente con noi”. Fiorito ha aperto l’incontro parlando di Pomian, filosofo vivente, che nella propria definizio-

ne di filosofia definisce quest’ultima come uno spazio vuoto in cui, dopo aver abbandonato il nostro atteggiamento “quotidiano”, possiamo porci domande “strane”. «Dalla filosofia – ha affermato Fiorito – ci aspettiamo una serie di strumenti che ci aiutino a costruire una visione della vita. In questo “spazio vuoto” è possibile costruirsi una visione della vita». L’insegnante ha poi parlato delle «vicissitudini dell’anima» e ne ha analizzato gli approcci di diversi filosofi, citando Socrate («lo scopritore della vita interiore»), Platone («colui che diede il

MUSICA All’istituto “Fergusio”

Saggio degli allievi di pianoforte e flauto Mercoledì 4 giugno scorso, nel salone del civico istituto musicale “G.B. Fergusio”, si è svolto il concerto finale degli allievi dei corsi di pianoforte e flauto seguiti dalle insegnanti Giuseppina Gaggero e Luisa Arneodo. Il programma comprendeva musiche di Morellini, Gertosio, Teleman, Rei-

nagle, Clementi; non poteva mancare il tempo Moderato e Allegro della prima sonata de “Il pastor fido” di Vivaldi, stupendamente eseguito da Chiara Lopreiato. Il concerto è terminato tra gli scroscianti applausi del numeroso pubblico presente. Osvaldo Pignata

Gita con merenda in valle Po Organizzano gli “anziani Fiat” Per festeggiare degnamente l’arrivo dell’estate, il direttivo degli anziani Fiat di Savigliano organizza per giovedì 26 giugno una gita ricreativa con merenda sinoira presso il ristorante “La Colletta” di Paesana, in valle Po. La merenda sarà preceduta, per chi non partecipa alle gare di scala 40 o bocce, dalla visita allo stabilimento Fonti Alta Valle Po, produttore dell’acqua minerale Eva. Le iscrizioni si riceveranno nella sede di via Ottavio Moreno, presso lo stabilimento Alstom, entro e non oltre martedì 17 giugno, dalle ore 14.30 alle 17.30.

no le partite dei ragazzi delle medie e della categoria “fuoriclasse”, la domenica giocheranno invece i ragazzi delle superiori); venerdì 20 giugno, invece, sarà l’ultimo giorno per iscriversi (presso la casetta dell’Educativa di Strada, viale Del Sole) al torneo di green volley che avrà luogo al parco Graneris domenica 6 luglio. Domenica 15 giugno, al termine delle partite di calcio a 5 disputate dai ragazzi delle superiori, la Società “Time Warp” metterà a disposizione una squadra giovanile per competere con le squadre vincitrici del torneo e altre due squadre, per le finali celebrati-

Il prof. Pieraldo Fiorito

carattere di immortalità all’anima»), Agostino («per il quale l’anima è il luogo dell’incontro con Dio») e Montaigne («colui che vede l’anima come luogo d’incontro con se stessi»). Durante la serata, inoltre, alcune ragazze hanno letto alcuni brani sull’anima e sulla vita interiore tratti, per esempio, dal “Gorgia” di Platone. Il prossimo appuntamento “filosofico” – dal titolo “La ragione e la follia. L’orizzonte del mio sguardo” – è fissato per giovedì 12 giugno, alle 21, come sempre al Mutuo Soccorso. Matteo Garnero

L’angolo della poesia Il pane del cuore “La canzone custodita in silenzio nel cuore della madre canterà sulle labbra del figlio”. (GIBRAN) Ho ritrovato fra le paterne carte un vecchio libro dimenticato “Sorriso in famiglia”, e d’improvviso il vento di primavera mi ricorda: il sorriso è il pane del cuore! Occorre aver camminato tutta una vita per imparare a sorridere e soltanto quando si ridiventa bambini nella dolcezza del primo albore. Sciogli il tormento della vita che t’ha rubato la felicità e fèrmati al quadrivio della strada dove incontri una mamma col suo bambino nell’estasi del grande mistero. Negli occhi dei bimbi racchiusa è la speranza e l’innocenza perduta per le strade del mondo: il sorriso è il pane del cuore! Ho ritrovato un vecchio libro intitolato “Sorriso in famiglia” quando adolescente ho scritto la mia prima poesia ed ora che la sera imbruna mi ricorda ancora: il sorriso è il pane del cuore! Giovanni Maurilio Rayna

Gli allievi dei corsi di pianoforte e flauto all’istituto musicale Fergusio


MERCOLEDÌ 11 GIUGNO 2014 IL SAVIGLIANESE 15


16

mercoledì 11 giugno 2014

cavallermaggiore

EVENTO A novembre si torna in Argentina. Lunedì riunione

Ventennale del gemellaggio Il presidente del Comitato Valentino Piacenza in Argentina nel 2009

IN BREVE

Nuovo furto al cimitero “Visitate” le tombe comunali La scorsa settimana, giovedì notte, ignoti si sono introdotti nel cimitero di Cavallermaggiore depredando le tombe di proprietà del comune. È l’ennesimo furto nel nostro camposanto. Lo ha annunciato il sindaco in Consiglio comunale.

Contributi per gli edifici di culto destinati a San Michele e San Rocco Il Consiglio comunale ha deliberato lunedì sera i Contributi per gli edifici di culto. 4.000 euro andranno alla parrocchia per i lavori in San Michele, mentre altri 4.000 euro andranno alla Confraternita di S. Rocco per interventi di restauro.

Cena in allegria in bocciofila Le iscrizioni sono ancora aperte Sabato 21 giugno, dalle ore 20 alle 24, è in programma la terza “Festa in Bocciofila”, una serata libera a tutti nel piazzale-parcheggio di via Matteotti. La manifestazione propone un menù per la cena al costo di 10 Euro. La serata sarà accompagnata da gruppi corali. «Per evitare sprechi – spiegano gli organizzatori – è obbligatoria la prenotazione entro venerdì 14 giugno presso il Bar Bocciofila (0172/381592),Vincenzo Cirillo (349/8861913), Michele Baravalle (339/5953744) o le panetterie locali». L’iniziativa è organizzata da Pro Loco e bocciofila. «La festa – spiega il direttivo – ha la funzione di ricavare risorse per la manutenzione dei locali e di far conoscere ai giovani il gioco delle bocce creando aggregazione».

Casa di riposo in festa Messa, buffet e musica Domenica 15 giugno, a partire dalle ore 16.30, è in programma la quarta edizione della festa della Casa di Riposo “San Giorgio”. Si inizierà con la celebrazione della S. Messa officiata dal parroco don Giuseppe Brunato. Sono previsti poi saluto ai partecipanti, buffet nel giardino ed intrattenimento musicale dal vivo con la presenza della corale “Le Filere” di Racconigi. «Sarà una gradita occasione – ha detto il presidente Sandro Sandra – per festeggiare con i nostri ospiti un altro anno passato insieme».

Libro “In punta di penna” Realizzato dalla 5ª C della Primaria Sabato 24 maggio, gli “Scoiattolini” della classe 5ª C della Scuola Primaria sono stati i protagonisti indiscussi della serata di presentazione del libro: “In punta di penna”. L’opera prima degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Cavallermaggiore è stata realizzata sotto la supervisione delle insegnanti ed è il frutto del lavoro svolto in classe nel corso di questo anno scolastico 2013/14. Fine ultimo del progetto è invogliare i bambini di oggi alla lettura; quale miglior strumento della scrittura in prima persona? Da questo presupposto si è quindi srotolato un lungo nastro di racconti, esperienze, scambi di opinioni su argomenti di attualità tra alunni e insegnanti che con il passare dei mesi è diventato sempre più corposo e che non poteva avere altro sbocco se non la trasposizione su carta.

Cade nel 2014 il 20° anniversario del gemellaggio tra Cavallermaggiore e San Jorge, città argentina della provincia di Santa Fé. L’iniziativa di “unire” in un vincolo i due centri urbani fu promossa nel ‘94 dai nostri concittadini residenti a San Jorge che costituirono un comitato ad hoc. Il primo presidente fu Giordano Bruno di origine marchigiane; il sindaco della città argentina era Nelson Muriziasco (la cui famiglia proveniva da Caraglio); gli agenti consolari d’Italia a San Jorge erano Miguel Angel Durando (origini torinesi) e Celia Testa (origini canavesane). A quei tempi il Comune di Cavallermaggiore era guidato dal Sindaco Pietro Grande; l’amministrazione locale promosse alcuni incontri con Michele Colombino, presidente dell’Associazione Piemontesi nel Mondo, per progettare il gemellaggio. Il sindaco Grande creò un comitato locale a

L’accoglienza presso il municipio di San Jorge nel decennale (2004)

Cavallermaggiore nominando un presidente con lo scopo di portare avanti l’iniziativa. Venne scelto Valentino Piacenza, che ancora oggi guida il gruppo con impegno e passione. Nel corso di questi vent’anni sono nati interessanti scambi culturali, agricoli e imprenditoriali tra Cavallermaggiore e San Jor-

Anche se sono numerosi i paesi vicini gemellati con città argentine (si pensi solo a Savigliano o Sommariva Bosco), la nostra esperienza è particolare per la longevità, per gli intensi contatti annuali mantenuti tra le due città e per le numerose iniziative che vengono realizzate.

SCUOLA Serata al S. Giorgio

Asilo Borrone Sabato 31 maggio al teatro San Giorgio si è svolto il consueto spettacolo di fine anno preparato dai bambini dell’asilo Borrone insieme alle maestre Franca, Giusy e Francesca. «Il tema – spiegano le insegnanti – era “progetto acqua” quindi lo spettacolo riguardava questo elemento dalla sorgente del Monviso fino ai fiumi della pianura, dove, a causa dell’inquinamento provocato dall’uomo, l’acqua non è più pura. I bambini hanno imparato che inquinare è sbagliato e hanno dato consigli ai grandi per evitare tutto ciò. Lo spettacolo si è svolto con momenti di recitazione e canti. Alla fine sono stati diplomati i bambini che terminano il loro percorso al Borrone e che dal prossimo anno andranno alla scuola primaria. Al-

ASSOCIAZIONI

I bambini del Borrone sul palco del teatro San Giorgio per il “Progetto acqua”

la sera si è svolta la cena con le famiglie nei locali dell’asilo e poi si è passati all’estrazione dei biglietti della lotteria». «Vogliamo ringraziare – concludono – tutti i volontari che durante l’anno aiutano

noi maestre a svolgere al meglio il nostro compito che è quello di creare un ambiente sereno dove i bambini possano crescere, imparare e prepararsi per il loro futuro».

Oltre 80 persone all’iniziativa promossa dalla Società

Prevenzione ictus col Mutuo Soccorso E’ terminato nei giorni scorsi con ottimo riscontro il programma di prevenzione delle malattie cerebro vascolari (ictus) proposto dalla Società di Mutuo Soccorso di Cavallermaggiore. Secondo gli indirizzi del nuovo direttivo, guidato dal presidente Luca Tosco, il controllo sul rischio-ictus fa, per così dire, da apripista ad una serie di iniziative che la società, gradualmente, intende avviare per incrementa-

re la mutualità nel campo della prevenzione sanitaria. L’attività è stata svolta in collaborazione con la Struttura Complessa di Chirurgia Vascolare dell’Ospedale Santa Croce di Cuneo, diretta dal dottor Claudio Novali, che ha messo a disposizione i Dottori Paolo Scovazzi e Carlo Rivellini, specialisti in chirurgia vascolare e le necessarie attrezzature, e con la Fondazione San Giorgio di Cavallermag-

MADONNA DEL PILONE

giore che ha dato la disponibilità di idonei locali attrezzati; i controlli hanno avuto un successo maggiore rispetto alle aspettative. Nell’arco di due giornate, infatti, sono stati eseguiti ottantatré ecocolordoppler dei tronchi sovraortici, nell’ambito del programma per la prevenzione dell’ictus cerebrale ischemico e ad ogni paziente sono stati forniti i relativi referti, unitamente a con-

sigli e raccomandazioni utili ai fini della prevenzione della malattia. «Non posso nascondere la soddisfazione per il buon esito dell’iniziativa che ci incoraggia a proseguire sulla strada intrapresa mettendo in cantiere, per il futuro, ulteriori iniziative nel campo della prevenzione sanitaria a vantaggio dei soci e dei cittadini» ha affermato il presidente della Società di Mutuo Soccorso.

Si è svolto il 7° torneo “Il cuore nel pallone”

Quattro calci per sostenere l’Avis

Caritas: raccolta materiale scolastico e apertura del punto di ascolto La Caritas cittadina comunica che da mercoledì 18 giugno e per tutti i mercoledì un volontario della Caritas sarà a disposizione per il servizio di ascolto dalle ore 9.45 alle 11.45. «Ringraziamo – dicono i responsabili – coloro che con generosità lasciano il proprio contributo fuori dalle chiese e nelle scatole Caritas presenti nei negozi alimentari della città. Abbiamo necessità di recuperare materiale scolastico in buone condizioni: cancelleria, colori, raccoglitori, cartelline, copertine per quaderni, zaini e materiale di consumo vario. Chi volesse donare questi oggetti può portarli in Caritas in questi sabati: 21 giugno, 5 luglio, 19 luglio e 2 agosto». La nuova sede Caritas, dal 15 giugno si è spostata in via San Bernardino, oratorio della Pieve.

ge.

Per celebrare in modo adeguato il 20° anniversario sarà organizzato un viaggio in Argentina che avrà luogo nel mese di novembre del 2014: una nuova, importante, occasione d’incontro. Al fine di spiegare tale iniziativa viene proposta una serata per parlare del gemellaggio e per illustrare in modo più dettagliato il viaggio. L’appuntamento è per lunedì 16 giugno alle ore 21 presso la Sala Incontri di via Turcotto in Cavallermaggiore. La serata è aperta a tutte le persone interessate. «Mi auguro – dice il presidente del comitato per il gemellaggio, Cav. Valentino Piacenza – che partecipi al viaggio un buon numero di cavallermaggioresi e non solo. Questo per dare un significato particolare a un momento rilevante, che suggella il vincolo di amicizia e fratellanza che ci lega ai nostri amici e parenti italo-argentini». Luca Martini

Il vicepresidente Avis Casale premia Ariaudo

E’ terminata venerdì 6 giugno la settima edizione del torneo Avis dal titolo “Il cuore nel pallone” promossa dal gruppo giovani della sezione di Madonna del Pilone. Hanno partecipato 10 squadre (4 della frazione e del Falchetto). A spuntarla alla fine è stata la formazione dei Vektruns. Al secondo posto la Caramagnese che, pur non riuscendo a spuntarla, si è battuta con grande grinta. Alle semifinali è giunta anche la compagine dei “Barotti” premiata come “squadra rivelazione” e formata in gran parte dai diciottenni della frazione, che si sono battuti molto bene affrontando tutti a viso aperto. Tra i primi quattro anche l’A.s. Falchetto, che si è distinta per il numero delle reti realizzate e per il fair-play

mostrato. Miglior giocatore, Mattia Ariaudo. Hanno partecipato alla premiazione, il presidente Avis Tonino Ghigo e l’assessore allo sport Davide Sannazzaro. Nei loro interventi è stato sottolineato il valore della scelta di divenire donatori del sangue. «Desideriamo ringraziare – hanno detto gli organizzatori – le squadre partecipanti, la sezione Avis e il suo presidente, l’associazione sportiva marenese, che ha prestato parte del proprio materiale per la buona riuscita della manifestazione e i gestori della struttura pilonese per il loro impegno durante tutta la durata del torneo. La speranza è di rivedere alcuni dei giocatori anche durante i prelievi di sangue, in modo che la sezione avisina possa crescere ancora».


cavallermaggiore

COMUNE Si è discusso di tasse e di (pochi) lavori pubblici

Approvato il bilancio 2014 Nel Consiglio comunale di lunedì sera è stato approvato il Bilancio di previsione del Comune per il 2014. Il documento pareggia a 4 milioni 540 mila 754,19 euro: ciò significa che le entrate e le spese previste ammontano a tale cifra. Rispetto all’anno prima, l’entità del Bilancio è diminuita di circa 800 mila euro. Anche questo è un segno della crisi economica. «Approviamo il Bilancio a giugno, in ritardo – ha detto l’assessore preposto, Tino Testa – perché ci troviamo in un momento in cui tutti i Comuni e gli enti locali vivono un disordine amministrativo». Tra i tanti aspetti discussi durante la seduta, si è trattato l’ammontare delle tasse, visto che le aliquote di alcune imposte a Cavallermaggiore sono un po’ alte ed hanno creato qualche malumore. L’assessore ai Lavori pubblici Federico Bertola ha poi illustrato il piano triennale delle

La seduta del Consiglio comunale di lunedì sera in municipio

opere pubbliche che prevede per il 2014 interventi di contenimento energetico sulla Scuola Media, per il 2015 la sostituzione dei serramenti alle Scuole Elementari e per il 2016 manutenzione ed asfaltatura delle strade per 200 mila euro. È quindi intervenuta l’opposizione: «Il nostro Comune ha già deliberato la Tasi – ha

detto Chiara Toselli – mentre altre città non l’hanno fatto e pagheranno dopo; c’è disparità di trattamento tra i cittadini; noto che nel Bilancio preventivo sono state ridotte le somme per le sanzioni amministrative e per gli oneri di urbanizzazione. E’ sparito inoltre l’acquisto del terzo pulmino per le scuole. Infine ricordo che gli interventi di

GIOVANI

asfaltatura sono importanti e quest’anno ormai ne vedremo soltanto uno o due». «Sottolineo che ancora una volta approviamo il bilancio di previsione in netto ritardo – ha aggiunto Silvio Grande – ci riserveremo la valutazione quando sarà presentato il bilancio consuntivo». «Per l’asfalto – ha replicato il sindaco Antonio Parodi – intendiamo agire sulle situazioni più a rischio; abbiamo invece rinunciato per ora al nuovo scuolabus perché il carico di lavoro su quello più vecchio in nostro possesso si è ridotto del 50%. Abbiamo invece privilegiato l’intervento sull’illuminazione pubblica, perché dovevamo ancora sostituire lampade al mercurio, oggi proibite e non sicure». Il Bilancio preventivo è stato approvato coi voti della maggioranza; contrarie le opposizioni. Luca Martini

mercoledì 11 giugno 2014

17

IL CASO Per la sporcizia ai piedi della torre

Cicogna verso lo sfratto E’ stata discussa nel Consiglio comunale di lunedì sera l’interrogazione presentata al sindaco dal gruppo “Noi per Cavallermaggiore”, composto da Chiara Toselli e Michele Fumero, riguardante il degrado ai piedi della torre civica causato dalle deiezioni della cicogna che nidifica sulla sommità del monumento. Gli esponenti di minoranza non ce l’hanno con il simpatico volatile, ma con la sporcizia al suolo che genera odori sgradevoli in un luogo frequentato, dove si svolge anche il mercato del lunedì. «Questa situazione dura da parecchio – ha risposto il sindaco Antonio Parodi – la bellezza della cicogna è indubbia, ma il problema c’è. Ho interpellato il responsabile dei veterinari dell’Asl, dottor Sapino, che si è detto favorevole a togliere il nido della cicogna in autunno. Ho parlato anche con la responsabile della Lega Italiana Protezione Uccelli Gabriella Vaschetti che, pur esprimendo il suo dispiacere, ha detto che il nido si può rimuo-

vere ad ottobre quando si ha la certezza che i piccoli abbiano già spiccato il volo da tempo. Poi saranno piazzati dei dissuasori. Sulle chiese di Racconigi si è adottata questa soluzione». A questo punto la minoranza ha avanzato altre proposte: «Non si potrebbe spostare il nido sul lato opposto della torre o realizzare opere per ridurre l’impatto senza eliminare la presenza della cicogna?» hanno domandato Toselli e Fumero. «A quanto mi è stato riferito dagli esperti – ha concluso il Sindaco – no. Le cicogne rifiutano un nido che non sia stato costruito da loro nel posto prescelto. Per le opere, la Soprintendenza non le accetterebbe. Capisco che vi è venuto il rimorso… – ha chiosato il primo cittadino – ad ottobre vedremo il da farsi. In ogni caso, per l’intervento ci vorrebbe un cestello da 32 metri». Davvero la cicogna, divenuta ormai una presenza caratteristica del nostro centro storico, dovrà traslocare? L.M.

Lezioni di nuoto e tennis

Lo sport a scuola

Studenti alla piscina comunale di Savigliano

Anche quest’anno i ragazzi dell’Istituto comprensivo di Cavallermaggiore hanno aderito ai corsi di nuoto e tennis, interessanti e utili iniziative che prevedevano la collaborazione con enti presenti sul territorio. «Un ringraziamento – dice il dirigente scolastico Paolo Groppo – è dovuto ad Andrea Cuteri, direttore della piscina somunale di

Savigliano, e a tutto lo staff degli istruttori di nuoto per la loro professionalità e pazienza con i “piccoli” di prima media. Per il tennis si ringrazia il Tennis club di Cavallermaggiore e in particolare il presidente Piermaria Saglietto e le istruttrici Claudia Priotti e Stefania,che hanno impegnato i ragazzi delle seconde con serietà e competenza».

Studenti al corso di tennis nel palazzetto dello sport


18

marene

mercoledì 11 giugno 2014

PRO LOCO

Per appassionati di calcio e cucina

Grigliata “mondiale” Grande serata per tutti gli appassionati di calcio e della buona cucina, organizzata dalla Pro Loco per sabato 14 giugno.Tutti in piazza Carignano per l’attesissima “Grigliata sotto le stelle”, che coinvolgerà diverse centinaia di persone. Il programma della serata è molto ricco: prima la cena (con grigliata mista, formaggio, dolce e una bevanda, a 16 euro), poi si proseguirà in musica e alle ore 24, su maxischermo, verrà proiettata la partita del Mon-

diale di calcio Inghilterra-Italia. «Sarà una bella occasione conviviale, per cenare in allegria e per tifare tutti insieme la nostra nazionale – spiegano gli organizzatori della Pro Loco – la partecipazione e il coinvolgimento dei marenesi, e non, sono stati, ancora una volta, ottimi». La cena si terrà con qualsiasi condizione di tempo; appuntamento alle 20, pronti per cenare sotto le stelle e per tifare Azzurri! Al.Am.

COMUNE Bisognerebbe poter spendere l’avanzo di cassa

Una scuola nuova in paese? Prima della fine del mandato, l’amministrazione Pelissero ha preso alcuni provvedimenti importanti per la messa in sicurezza del plesso scolastico, come la sostituzione delle canne fumarie delle centrali termiche, che avranno un costo di 24 mila euro circa ed il progetto definitivo dei lavori di manutenzione straordinaria delle aree verdi, di parco Collodi e dell’edificio scolastico, per una spesa di 10 mila euro. L’amministrazione uscente ha inoltre accertato la necessità di procedere con urgenza alla manutenzione per la sicurezza dell’edificio scolastico, anche in riferimento alle segnalazioni pervenute dal competente Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione nel dicembre 2013. Quindi sarà a breve sostituito il maniglione antipanico non funzionante sull’uscita di sicurezza al primo piano, ripristinato il rivestimento antiscivolo sulla scala esterna di sicurezza in cemento armato del primo piano della palestra scolastica, sostituiti i vecchi corrimano in legno della scala di accesso al primo piano con nuovi corrimano tubolari in acciaio inox, integrata la cartellonistica di sicurezza, sostituite alcune manichette dell’idrante antincendio e alcune lastre di protezione della cassetta idrante. Saranno inoltre installati segnalatori acustici nel-

la palestra collegati alla centralina antincendio. A realizzare i lavori sarà la Ditta Cuny Fire Service s.r.l. di Madonna dell’Olmo, per un importo di 3.000 euro circa. Uscita di scena l’amministrazione Pelissero, il nuovo sindaco Roberta Barbero pur nella continuità come lei stessa afferma, sta mettendo a punto la sua nuova strategia di gestione della “cosa pubblica”. Alla domanda del Governo Renzi, “Secondo voi, amministratori marenesi, è meglio ristrutturare l’edificio scolastico attuale oppure costruirne uno ex novo?”, il primo cittadino ha le idee molto chiare: «A Renzi abbiamo risposto che tra le due opzioni sceglieremmo la seconda (ovvero una scuola nuova): se sbloccassero i fondi e se soprattutto ci dessero la possibilità di spendere l’avanzo di amministrazione, potremmo davvero costruire una scuola nuova. Abbiamo già anche individuato la sede adatta: l’edificio sorgerebbe dove si trova attualmente il giardino scolastico, mentre l’attuale plesso sarebbe demolito per far spazio al giardino. Ci sembra importante conservare la posizione centrale dell’edificio scolastico, senza andare a cercare altri siti idonei dove far sorgere una nuova struttura. La realizzazione di questo progetto è il grande sogno nel cassetto della mia amministrazione». Renzi permettendo… Al.Am.

IN BREVE

Nuovo direttivo LaportAperta Eletti i componenti Venerdì 6 giugno si sono svolte le elezioni per il rinnovo del direttivo LaportAperta. Le votazioni hanno decretato che del nuovo direttivo faranno parte Nicolò Panero, Enrico Bergese, Cristiano Racca,Vittorio Lantermino e Francesca Cravero.

“L’arte... non metterla da parte” Marco Brero e Julia Baez Continua la rassegna in biblioteca “L’arte… non metterla da parte”, organizzata dai volontari “Amici della biblioteca”. Nella settimana dal 2 al 7 giugno ha esposto il giovane studente marenese Marco Brero, all’ultimo anno del liceo Arimondi, con le sue poesie e racconti. Marco, giovane molto promettente, è stato vincitore del III Concorso nazionale di poesia bandito dalla sede di Pescara dall’associazione filosofia Nuova Acropoli, ha già esposto una lettera al MuMarco Brero seo “della lettera d’amore” di Torrevecchia Teatina (Chieti), ha presentato una poesia in occasione del Concorso “Cesare Pavese” e un racconto in occasione di un’assemblea al Liceo Arimondi su Fabrizio De André. Fiore all’occhiello della sua giovane carriera di poeta, la pubblicazione dei suoi versi su un’antologia intitolata “Il ventuno a primavera”, tributo alla poetessa Alda Merini. Questa settimana espone la pittrice dominicana Julia Baez con i suoi quadri.

COMUNE Ritorna la delega ad Agricoltura, Ambiente ed Ecologia

Ecco i quattro assessori È tempo di nomine, che verranno formalizzate in occasione del Consiglio del 16 giugno: la novità è la costituzione dell’assessorato all’Agricoltura, Ambiente ed Ecologia, che manca a Marene da diverso tempo, alla cui guida ci sarà Mario Bertola che sarà anche vice sindaco. Per Roberta Barbero, il sindaco, «come avevamo anticipato nel programma, è nostra precisa intenzione mettere a disposizione degli agricoltori e degli allevatori un interlocutore che porti avanti le esigenze del settore, che possa essere sempre più fonte di vanto per il nostro paese. L’assessore Mario Bertola, che porta al servizio del cittadino la sua esperienza, verrà supportato dalla collaborazione del consigliere Mattia Rinaldi, che in modo particolare si occuperà di seguire l’ecologia». Il sindaco terrà per sé le deleghe all’Istruzione, Personale e Bilancio, urbanistica, edilizia privata, artigianato, commercio e piccola industria; alle Politiche Giovanili, Manifestazioni, Sociale e Famiglie andrà Valentina Arrigo, che sarà affiancata dal consigliere Alberto Deninotti, capogruppo di maggioranza: come ci spiega il sindaco, «Arrigo, già membro della Consulta giovanile creata dalla passata amministrazione, è sicuramente il consigliere che maggiormente si presta per prendere in carico questo assessorato in quanto già a conoscenza del funzionamento di questa importante Consulta. Il giovanissimo consigliere Alberto Deninotti, che ha riscos-

COMUNE

Mario Bertola

so un numero notevole di preferenze provenienti dal mondo giovanile, non può che essere la persona più indicata per supportare l’assessore Arrigo nel seguire le politiche giovanili e manifestazioni. Inoltre l’assessore Arrigo seguirà con l’impegno e la determinazione che la distinguono la parte del sociale e delle famiglie». Assessore allo Sport, Cultura, Turismo sarà Alessandro Carena, «che nella passata amministrazione da consigliere si era già occupato di seguire il settore sport, collaborando anche per le varie manifestazioni sia sportive che non. Pertanto non poteva che essere la scelta migliore per la continuazione delle varie attività e figura di riferimento per le varie associazioni sportive presenti sul territorio». L’assessore alle Infrastrutture,Viabilità, Lavori pubblici sarà Marco Racca, affiancato dal consigliere Gianluca Cravero come incaricato alla Viabilità: «In questo caso i professionisti presenti in lista si

Valentina Arrigo

Alessandro Carena

prestano ad essere le persone maggiormente indicate per seguire un ramo molto complesso – spiega il sindaco – la loro capacità sarà sicuramente di supporto per tutti gli altri consiglieri ai quali potranno passare informazioni e spiegazioni tecniche. La scelta come assessore ricade sul consigliere Marco Racca che racchiude in sé una maggiore esperienza. Il supporto del consigliere Gianluca Cravero sarà determinante per poter seguire al meglio tutte le problematiche della materia». In merito alle polemiche degli ultimi giorni, che parlavano di lotte intestine all’interno della maggioranza per la determinazione degli assessori (a quanto pare, chi ha ricevuto più preferenze ha fatto con difficoltà un passo indietro per lasciare spazio alle scelte del sindaco), Barbero non nega ma è serena: «Le preferenze sono servite per determinare i consiglieri, poi è il sindaco che sceglie i suoi stretti collaboratori». A

Marco Racca

breve («spero entro il 30 giugno») il sindaco farà le nomine di rito che sono contestuali al rinnovo dell’amministrazione: se per la casa di riposo non si prospettano novità («la squadra attualmente in carica ha fatto un ottimo lavoro, se saranno disponibili sono pronta a rinnovarli tutti, poi al loro interno nomineranno il presidente, che al momento è Michele Trabucco»), per la Pro Loco è ancora tutto da definire, ma di certo la “nuova” e la “vecchia” lavoreranno fianco a fianco di qui alla conclusione del Settembre Marenese; sarà poi la volta anche della Protezione civile e di tutti i rappresentanti del Comune nelle altre associazioni (biblioteca, centro sportivo…). Tutti i componenti della lista “Insieme per Marene” entreranno nell’amministrazione: «Porterò avanti il gruppo, anche chi è rimasto fuori dal Consiglio, chiedendo agli assessori la dimissione da consiglieri». Albina Ambrogio

La parola a Roberta Barbero, primo sindaco donna del paese

«Le priorità della mia amministrazione» Roberta Barbero, che già abbiamo conosciuto negli ultimi 15 anni di amministrazione comunale (prima al fianco di Crosetto, poi come vice di Pelissero), oggi appare più determinata che mai. Incassato il successo elettorale, il nuovo sindaco ha le idee molto chiare sulle priorità e sulle linee guida per i prossimi 5 anni, che renderà note nel primo Consiglio comunale di lunedì 16 giugno. Al grido “chiarezza, coinvolgimento, concretezza”, che ha fatto da sfondo a tutta la campagna elettorale, oggi è il momento di stringere su alcuni punti per mettere le basi per il futuro del paese: «Tutti insieme, con i componenti della lista, abbiamo scritto un programma molto ricco, senza però sbilanciarci nella promessa di alcuna opera di particolare spessore perché molto condizionati dai vincoli del Patto di Stabilità. In settimana scriverò a Renzi per fargli presente che non possiamo spendere il considerevole avanzo di amministrazione, questo è ingiusto e soprattutto difficile da capire per i cittadini. Nemmeno per

Roberta Barbero

far fronte alle emergenze (come nel caso della bomba d’acqua di due settimane fa), possiamo attingere da quel tesoretto, speriamo che il Governo ci ascolti e qualcosa possa cambiare». A proposito di emergenze legate al deflusso delle acque, la nuova amministrazione si sta già muovendo: «Entro questo mese partiranno i lavori in via Pascheretto che avevamo approvato nell’ultima Giunta Pelissero, non si risolveranno in toto le problematiche sostanzialmente legate al nostro si-

stema fognario che è molto vecchio, ma almeno sarà un buon inizio. Si tratta della sistemazione, in via Pascheretto, di una nuova tubatura che intercetterà le acque provenienti di deflusso da via Torino per far sì che non scarichino su via Pascheretto: esse defluiranno in direzione Viancina, andandosi a collegare ad una nuova tubatura di un’area residenziale». Messe da parte le emergenze, Roberta Barbero elenca le priorità della sua amministrazione per i prossimi mesi: «Innanzitutto ci preme poter iniziare con i lavori dei 6.000 campanili: anche su questo scriverò a Renzi, perché ci chiedono di terminare i lavori entro il 31 dicembre ma di fatto il finanziamento ancora non ci è ancora arrivato, anche se sappiamo essere stato firmato e approvato dal Ministero. Altra priorità è la messa in sicurezza della viabilità, soprattutto dal punto di vista della velocità di transito delle auto, non solo in centro ma anche nelle aree del circondario. Durante la campagna elettorale abbiamo incontrato i frazionisti e molti di loro hanno espresso l’esigenza di

creare delle zone a limite 30. Nel frattempo ho già parlato con il Comandante della Polizia Locale dell’Unione Marco Odasso, per valutare tutti i metodi dissuasivi possibili per contrastare la velocità e i parcheggi selvaggi in alcune zone del centro. Grazie ad un progetto che riguarda anche Marene, il servizio di vigilanza aumenterà, anzi è già stato intensificato negli ultimi giorni». Roberta Barbero sta mettendo a frutto l’esperienza acquisita durante la campagna elettorale, durante la quale ha incontrato tanti cittadini: «Al momento stiamo rispondendo alle tante piccole esigenze della gente. Un esempio? In molti hanno richiesto la sistemazione di cartellonistica stradale che era carente in alcune zone, e stiamo già provvedendo. È stato molto interessante incontrare tante persone, ora siamo al lavoro per sviluppare le loro richieste». Il grande sogno nel cassetto del sindaco è «costruire una scuola nuova, speriamo che Renzi possa darci questa possibilità». Al.Am.

SCUOLA I ragazzi alla “festa degli spaventapasseri”

Gino e Martin Mc Lin Giovedì 8 maggio, 24 vivaci ragazzini di quarta di Marene, con le loro maestre, si sono recati a Castellar, per visitare la XX edizione della “Festa degli spaventapasseri”. Camminando tra le meravigliose coline della valle Bronda, si sono avventurati alla ricerca degli uomini di paglia, disseminati tra le stradine del paese. Immersi nella natura, hanno ammirato le creazioni di bambini, adulti, scuole, negozianti e associazioni.Tra esse pupazzi di personaggi di fantasia, animali, personaggi te-

levisivi fatti con materiali riciclati (cartone, bottiglie, carta, tappi, vetro, contenitori vari, fil di ferro). Accanto al castello hanno finalmente ritrovato i due spaventapasseri da loro realizzati: Gino il pistolero e il gentiluomo Martin Mc Lin. La classe ha così potuto passare una soleggiata giornata a contatto con la natura e con la fantasia e la creatività. «Ora non ci resta che consigliare ai passeri di girare al largo da Castellar, pena un grosso spavento» dicono i ragazzi.

I due spaventapasseri realizzati dagli scolari marenesi


MERCOLEDÌ 11 GIUGNO 2014 IL SAVIGLIANESE 19


20

paesi

mercoledì 11 giugno 2014

MONASTEROLO Da un allevamento saviglianese

Bealera con acqua inquinata La scorsa settimana gli agenti della Polizia Locale di Savigliano sono stati chiamati da alcuni cittadini di Monasterolo che avevano trovato l’acqua di una bealera, acque in parte provenienti da fontanili della sponda destra del torrente Varaita, inquinati da liquami agricoli. Gli agenti, che sono intervenuti anche col supporto dell’Arpa di Cuneo che ha effettuato alcuni campionamenti, sono riusciti a scoprire un allevamento agricolo di Savigliano i cui titolari durante le opere di fertirrigazione dei campi inavvertitamente non si sono accorti che i liquami stavano tracimando nei fossati. Come ha spiegato il comandante della Polizia Locale di Savigliano, Marco Odasso, «ai proprietari dell’azienda agricola

La bealera inquinata

sono stati contestati alcuni articoli, aventi rilevanza penale, del Codice dell’Ambiente: per i trasgressori la pena consisterebbe in un’ammenda variabile tra i 1.600 ed i 10.000 euro e l’arresto fino a 1 anno».

MONASTEROLO

In Giunta Prochietto e Fissore Giovedì 12 giugno, alle ore 18, si terrà il primo consiglio comunale durante il quale, dopo il giuramento del sindaco Marco Cavaglià, quest’ultimo nominerà la nuova Giunta ed elencherà le linee programmatiche del mandato per i prossimi cinque anni. «La scelta è stata fatta tenendo conto naturalmente delle preferenza e della loro disponibilità – ha spiegato lo stesso Cavaglià –. Comporranno quindi la giunta: Antonio Prochietto, che sarà anche il vice sindaco e Mirko Fissore. Verranno inoltre dati incarichi speciali ai restanti consiglieri di maggioranza che verranno cosi coinvolti costantemente nelle decisioni amministrative». Queste le deleghe. Ad Antonio Prochietto i servizi sociali, il personale, le attività produttive (commercio, artigianato, industria), la promozione del territorio, mostre e spettacoli, turismo. A Mirko Fissore i lavori pubblici, le politiche di risparmio energetico, la

MONASTEROLO Cena notturna e mostra segugi

MONASTEROLO W i nonni

La festa del Circolo Acli

Maestri d’eccezione

Sabato 14 giugno, alle ore 20.30, si terrà la festa del Circolo Acli. Momento clou, la cena nel dehor del Circolo, a cui bisogna prenotarsi, entro giovedì 12 giugno, ai numeri 0172.373253, 339.8899687, 0172.373407. Questo il menù: insalatina la zingara, vitello tonnato, filetto di trota in carpione; risotto; arrosto di maiale con contorno; semifreddo; dolcetto e acquaLa cena sarà allietata dall’accompagnamento musicale di “Mauro & Italo”. Domenica 15, a partire dalle ore 9, presso il Circolo Acli si terrà la mostra speciale dei se-

Riceviamo dagli alunni, e dalle insegnanti Monica ed Elisa, della classe seconda della scuola primaria Beppe Fenoglio questi pensieri sull’età della giovinezza come era vissuta dai loro nonni. Nella mattinata di venerdì 30 maggio, a conclusione del lavoro di ricostruzione della nostra storia personale, abbiamo invitato alcuni nonni a scuola, per parlarci di come era la vita quando loro avevano la nostra età. Abbiamo scoperto molte cose interessanti e curiose, e loro sono stati molto gentili e pazienti nel rispondere alle nostre domande. Ci hanno raccontato, con un po’ di nostalgia, come era la vita dei bambini tanti anni fa, descrivendoci il calamaio che ogni giorno veniva riempito dalla maestra e le dif-

gugi in collaborazione con la Società Italiana Pro Segugio “L. Zacchetti” di Cuneo con premi al miglior maschio o femmina, al migliore di razza, al miglior giovane di ogni razza. Il programma della giornata prevede alle ore 9 inizio iscrizioni, alle ore 10.30 inizio giudizi, alle ore 15.30 sfilata a sei zampe, alle ore 16 ring d’onore. Si tratta anche di una manifestazione solidale perché la quota di iscrizione sarà devoluta al progetto inerente la costruzione di aule scolastiche in Kenya, nella scuola Holy Family di Siongiroi dove studiano 800 bambini.

Lezione informativa con la Croce Rossa Venerdì 13 giugno, alle 20.45, presso il nuovo salone polivalente dell’oratorio (piazza Libertà 9), si terrà una lezione informativa sulle manovre di disostruzione delle vie aeree pediatriche. La serata è organizzata dalla Croce Rossa in collaborazione con il Comune.

RUFFIA Oggi il primo Consiglio comunale

Bonda e Giletta assessori Mercoledì 11 giugno, alle ore 21, si terrà il primo Consiglio comunale del terzo mandato di Boaglio. Dopo l’esame delle condizioni di candidabilità, di eleggibilità e di compatibilità degli eletti, avverrà il giuramento del sindaco. Poi si avrà la nomina del vicesindaco e dei due assessori: saranno Giovanni Bonda (assessore al bilancio e al personale e vicesindaco) e Rino Giletta (assessore alle attività produtGianpiero Boaglio tive, all’agricoltura, alla protezione civile, al volontariato, alle associazioni). A seguire il primo cittadino illustrerà le linee programmatiche dei prossimi cinque anni.

I consiglieri avranno incarichi speciali

RUFFIA

Il sindaco Marco Cavaglià

Antonio Prochietto

manutenzione di strade, territorio e beni pubblici, la protezione civile, i rapporti con le associazioni, lo sport e la gestione degli impianti sportivi. Quanto ai consiglieri, Luciano Alesso avrà l’incarico speciale di collaborazione in eco-

Mirko Fissore

logia ed ambiente; Alessandro Allasia nelle politiche giovanili; Stefania Bosio in pubblica istruzione, cultura e biblioteca; Andrea Raspo nelle finanze e bilancio; Mario Risso, infine, in agricoltura. Paolo Biancardi

Gli alunni della classe seconda della scuola primaria e i loro nonni

ficoltà che avevano a scrivere con il pennino: bisognava fare attenzione alle macchie ed agli errori, perché cancellare non era facile e le maestre sgridavano e mettevano “in ginocchio dietro alla lavagna”. Ci hanno raccontato dei loro letti con i materassi di foglie e dei giocattoli semplici che si costruivano, ma anche di come, pur essendo piccoli sapevano prendersi delle responsabilità ed aiutare la famiglia. Hanno ricordato delle prime volte

davanti alla televisione che è arrivata quando erano già adulti: si andava alla trattoria tutti insieme perché nelle case non c’era ancora e per telefonare c’era il telefono pubblico, non i cellulari! Ci hanno parlato della paura degli anni di guerra, quando i soldati entravano nelle loro case in cerca di cibo e prendevano quello che trovavano. È stato un incontro bello e interessante e alla fine abbiamo capito che noi oggi siamo fortunati per-

ché siamo più spensierati, la nostra vita ha molte più comodità e soprattutto non viviamo le paure della guerra. Ringraziamo davvero di cuore per il tempo che ci hanno dedicato i cari nonni: Filippo,Vittorina, Severino, Franca, Elsa, Luciana, Giovanni,Venanzio, Bernardino e Anna. Ora da queste pagine vogliamo dire a loro, e a tutti quelli che non sono potuti venire: grazie nonni!! Vi vogliamo bene!

Coinvolti i bimbi dell’ultimo anno della materna

Continuità educativa tra asilo e primaria Sono ormai diversi anni che le insegnanti della scuola materna di Ruffia e Monasterolo collaborano con la scuola primaria nel progetto di continuità educativa. Esso coinvolge i bambini che sono all’ultimo anno di frequenza della scuola materna e che inizieranno la primaria il prossimo settembre. È una collaborazione nata per il bene dei bambini poiché è già difficile lasciare un ambiente conosciuto per uno nuovo, ma è ancora più difficile se non conosci le persone con cui lo condividerai. È quindi un cambiamen-

to che, a volte, si affronta con qualche difficoltà. Mentre ai piccoli di Monasterolo può capitare di incontrare ai giardinetti i più grandicelli della primaria, per i piccoli della materna di Ruffia ciò non è possibile. Lo scopo del progetto è proprio quello di fare lavorare insieme i bambini delle diverse scuole, creando una collaborazione attiva e permettendo la conoscenza di coloro che faranno parte del loro futuro da scolari. Gli incontri hanno avuto cadenza mensile a partire dal mese di gennaio. L’incon-

Qui, e sopra, due momenti del progetto di continuità educativa tra Ruffia e Monasterolo

prima comunione CAVALLERLEONE

tro conclusivo si è svolto presso la scuola primaria di Monasterolo giovedì 29 maggio dove i bimbi di Ruffia hanno conosciuto i bambini delle varie classi, le future insegnanti con cui dovranno lavorare ed hanno visitato i locali della scuola. Le insegnanti della scuola di Ruffia vogliono ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile gli incontri: Simona Trucco, i proprietari del Biscottificio Bon Gust, Giuseppe Bruno, i genitori che si sono resi disponibili per gli spostamenti e le colleghe delle altre scuole.

Si è svolto il torneo di calcio a 7

Memorial Audisio: vince l’Asd

CAVALLERLEONE i ragazzi della Prima Comunione (18 maggio)

È stato vinto dall’Asd Cavallerleone, squadra di casa, l’edizione 2014 del torneo di calcio a 7 “memorial Roberto Audisio”, tenutosi lo scorso sabato pomeriggio presso il campo sportivo di Cavallerleone. Al torneo, in ricordo del nostro concittadino scomparso nel 2002, hanno partecipato altre tre squadre: la Pro Loco di Cavallerleone, la Banca BCC e il Nucetto. La giornata, all’insegna del bel tempo, ha esaltato come sempre l’amicizia e l’amore per il gioco del calcio, lo sport preferito del compianto Roberto. Il sindaco, la Pro Loco e il presidente dell’Asd Cavallerleone hanno poi premiato le squadre partecipanti e i migliori giocatori per ogni ruolo. In seguito, la Pro Loco, in collaborazione con il circolo I Tigli e la famiglia Audisio, ha offerto uno spuntino a base di salsiccia e birra ai calciatori ed ai presenti.

La premiazione del memorial Audisio


paesi

CARAMAGNA Tellini (minoranza): «Il nostro intento è collaborare»

Giunta, assegnate le deleghe

Chiaraviglio, Osella, il sindaco Riu, Coppola e Alessio

«Voglio dedicare questo mio mandato – ha detto lunedì sera il sindaco Mario Riu aprendo il primo Consiglio dopo essere stato rieletto – a chi non c’è più e a chi mi deve ancora sopportare. E voglio salutare, dopo aver ringraziato chi mi ha dato una mano, sia i gemelli aquilonesi che quelli di Alicia». «Questo è un servizio che si fa per

il bene del paese – ha aggiunto poi Riu – chiedo impegno ai consiglieri perchè il prossimo sindaco nascerà da voi». E, all’opposizione, «vi invito a collaborare con noi». Riu ha poi divulgato la Giunta, «si torna a quattro assessori dopo che per quasi due anni eravamo fermi a tre dopo le dimissioni del dottor Antonio Daniele». I compo-

nenti sono: Coppola (anche vice sindaco) alla famiglia, politiche sociali; Osella ai lavori pubblici; Chiaraviglio allo sport e manifestazioni; Alessio al bilancio, personale e i rapporti con la scuola. «Cercheremo di lavorare in squadra, le deleghe sono importanti, ma tutti devono fare rete» ha precisato il primo cittadino che continuerà a tenere la delega all’urbanistica. Quanto ai consiglieri di maggioranza,Tuninetti si occuperà di agricoltura ed attività produttive, Becchio di innovazione e cultura, Ingaramo di giovani e socio-

sanitario, mentre Colombano, che sarà anche il capogruppo della maggioranza, avrà la delega alla partecipazione. «Il nostro intento – ha replicato il capogruppo di minoranza Tellini – è la collaborazione, non siamo per un’opposizione arrogante e castrante. E se faremo qualche errore procedurale, concedetecelo, siamo “novizi”». Al termine il programma dei prossimi cinque anni è stato approvato all’unanimità. «È un segno importante – ha chiosato Riu – ne terremo conto». Paolo Biancardi

Tasi: confermata la scadenza della prima rata È confermata la scadenza del 16 giugno per la prima rata della Tasi. L’aliquota è quella minima, 1 per mille, chi affitta dovrà pagare il 10%. Sul sito del Comune (www.comune.caramagnapiemonte.cn.it) si può trovare la guida a calcolare Tasi ed Imu in modo facilitato. Per informazioni, telefonare in Municipio (0172.89004).

mercoledì 11 giugno 2014

CARAMAGNA Tutti

21

agli impianti sportivi

Terminate le lezioni

Festa di chiusura per le scuole: i ragazzi agli impianti sportivi

Anche quest’anno le classi della scuola media si sono spostate agli impianti sportivi per la festa di fine anno scolastico. Circa 90 sono gli allievi della scuola secondaria di primo grado che frequentano a Caramagna, facenti parte dell’Istituto Comprensivo di Cavallermaggiore. A guidare la trasferta il prof. Mario Cavaglià, collaboratore vicario del dirigente prof. Paolo Groppo, con un buon gruppo di insegnanti e con la collaborazione degli educatori del progetto Okcasioni, promosso dal Co-

mune per gli adolescenti. Una mattinata di giochi e di sfide, ed alle 11 la consegna di un riconoscimento da parte del prof. Cavaglià a Franco Emanuel, dipendente comunale, per la collaborazione data come responsabile della Biblioteca civica, seguita da un breve saluto del sindaco Mario Riu, presente con gli assessori Maria Coppola, Marco Osella e Luigi Chiaraviglio, che ha richiamato l’impegno del Comune per i ragazzi, sia nella scuola che oltre la scuola, augurando a tutti buone vacanze.

GENOLA Dopo l’insediamento, definiti gli incarichi dei quattro assessori

Il neo sindaco Stefano Biondi ha giurato Si è tenuto lunedì 9 giugno, alle ore 21, il primo consiglio comunale di nuovi eletti nella consultazione del 25 maggio 2014. Il neo sindaco Stefano Biondi ha aperto la seduta con il discorso d’insediamento: «Ringrazio – ha detto – tutti coloro che a vario titolo sono stati coinvolti: chi mi ha appoggiato e chi mi ha consigliato, tutte le persone che si sono messe in gioco: della mia lista e delle altre liste, gli eletti e i non. Ringrazio la mia squadra, gli assessori e consiglieri della precedente amministrazione che hanno deciso di proseguire e i componenti nuovi che sono entrati con me in questo progetto. Ringrazio Gianfranco Capello per ciò che ha fatto per il paese, per quanto ha lasciato e per il senso di responsabilità. Mi scuso – ha continuato – con quanti non hanno capito la mia candidatura. Per il mandato 2014/2019 abbiamo un programma che vorremmo sviluppare e portare avanti su due livelli: uno quotidiano con l’impegno di tutti i

MURELLO

Il giuramento del neo sindaco

giorni e uno a lungo termine su obiettivi, come la viabilità o l’unione, che vanno visti con un’ottica più ampia. Ci auguriamo una buona collaborazione anche a livello regionale. Vorrei in sostanza che fosse il mandato della partecipazione, della collaborazione e della fantasia.

Ho un unico rammarico, quello di non avere una rappresentanza femminile in consiglio. È stata una campagna elettorale che ha mantenuto toni pacati e mi auspico che ci sia lo stesso confronto per i prossimi 5 anni per questo ringrazio la minoranza alla quale porgo la mano questa sera per lavorare proficuamente insieme». All’intervento del sindaco ha risposto Morelli: «Ringrazio per le belle parole e mi congratulo per la vittoria. Anche se in campagna elettorale ci sono state alcune manifestazioni in cui lo stile è venuto meno, sosteniamo che l’importante, per una buona cooperazione, è mantenere il rispetto. Come prima premessa sottolineo l’importanza della trasparenza. Concludo ribadendo che manifesteremo sempre le nostre idee con trasparenza e senza polemica. Questo è il nostro ruolo». Successivamente viene comunicata al consiglio, da parte del primo cittadino, la composizione della Giunta. Assessore al Bilan-

cio e Patrimonio Ceirano Matteo; assessore all’agricoltura e ambiente Tosco Lorenzo, che rivestirà anche la carica di vice sindaco. È necessario poi visti i molteplici ambiti, come ha sottolineato il primo cittadino, affidare delle deleghe specifiche, quali Politiche sociali a Davide Origlia e Urbanistica e Lavori pubblici a Abrate Enrico. È stata poi offerta la delega al Commercio e Artigianato al consigliere di minoranza Cravero Ambrogio in virtù della professionalità e delle tante preferenze raccolte, ma lo stesso, ringraziando per la stima, ha declinato l’offerta, garantendo il proprio operato in sede di commissioni consiliari. Altre deleghe specifiche verranno dettate dalle esigenze e dalla configurazione del consiglio a pieno regime di attività. I capigruppo sono per la maggioranza Davide Origlia e per la minoranza Alessandro Morelli. Stefania Aimetta

I ragazzi si sono divertiti, cimentandosi nelle discipline tipiche dell’atletica

Il lancio della scarpa per festeggiare lo sport

I ragazzi , e non solo, che hanno partecipato alla prima edizione della festa dello sport murellese

Giovedì 5 giugno, i bambini della scuola elementare di Murello hanno celebrato la fine dell’anno scolastico scendendo letteralmente in campo. Si è infatti tenuta la prima edizione della festa dello sport murellese: «quest’anno, invece del classico spettacolo di fine anno, abbiamo coinvolto i bambini in un corso di atletica – spiegano le maestre – che li ha tenuti impegnati per diversi mesi, a partire dall’inizio della primavera. Oggi abbiamo invitato le famiglie, e quanti lo desiderassero, a fe-

steggiare insieme ai bambini, che stanno dando prova di quanto imparato durante il corso». Le discipline con le quali gli allievi della scuola murellese si sono misurati sono quelle tipiche dell’atletica (corsa di resistenza, salto in lungo, lancio del vortex…), ma c’è anche qualcosa di nuovo: i giovani murellesi, infatti, si sono cimentati in un divertente lancio della scarpa. I presenti hanno visto volare, e poi atterrare sul campo murellese, sandali, ballerine e scarpe

sportive, ma l’apice del divertimento è stato raggiunto quan-

do i bambini hanno sfidato le maestre e i genitori in un combattutissimo tiro alla fune: le maestre sono state miseramente sconfitte, mentre lo schieramento dei genitori ha messo al tappeto i bambini. Al termine, tutti gli allievi hanno salutato i ragazzi di quinta elementare cantando “Amico è”, mentre le maestre distribuivano loro un diploma e un cd con le foto dei 5 anni trascorsi insieme. Dopo le competizioni e i saluti, è giunto il momento del pranzo, con pizze e focacce offerte dalla panetteria Olivero. Silvia Godano

GENOLA Una giornata alternativa in cammino

Festa di fine scuola

I ragazzi hanno voluto valorizzare l’iniziativa del Pedibus

Giovedì 5 giugno, i ragazzi della scuola elementare, hanno fatto una giornata alternativa regalandosi una camminata a tappe, spingendosi fino alla chiesetta di S. Maria. Un numerosissimo gruppo variopinto di ragazzi – circa 150 – si sono recati fino alla frazione. Un modo questo per valorizzare l’iniziativa ormai consolidata del Pedibus. Ad accompagnare i ragazzi, infatti, un folto numero di volontari che puntualmente ogni mattina accompagna con attenzione e premura i piccoli scolari che si dirigono alla

scuola attraverso le linee del pedibus. Ad attenderli, nell’accogliente spazio della chiesetta, un don Marco benedicente che ha fatto anche da cicerone illustrando le recenti ristrutturazioni riguardanti la chiesa. Alla presenza del sindaco Biondi, che ha salutato i bambini e consegnato gli attestati ai volontari, Mattia Sarotti, che cura da anni l’organizzazione del pedibus, ne ha spiegato l’importanza e l’utilità. Una bella mattinata, diversa ma altrettanto educativa, nel rispetto della natura e della disciplina.

BREVI DAI PAESI

Asado alla genolese e maxischermo per Italia-Inghilterra GENOLA Sabato 14 giugno, presso il Palaquaquara (Ex-Consorzio), l’appuntamento alle 20 è con l’Asado alla Genolese: Asado con pasta, costine, ali di pollo e salciccia a volontà. Durante la festa sarà disponibile il servizio bar con bibite, birra, cocktail, digestivi e caffè. Prenotazioni presso la tabaccheria Giobergia, entro e non oltre, giovedì 12 giugno.Alle ore 22.30 mojito party & festa latina, con la partecipazione di Amos DJ, e a seguire la proiezione su maxi schermo della partita Italia-Inghilterra, valevole per i campionati mondiali di calcio che si disputano in Brasile.

“Strappiamo la violenza” Serata per parlare di femminicidio

Il lancio della scarpa...Diventerà una disciplina olimpica?

FOSSANO Giovedì 12 giugno, alle ore 20.45, presso la sala polivalente del castello Acaja di Fossano, si svolgerà una serata per parlare di femminicidio. All’incontro, dal titolo, “Strappiamo la violenza”, interverranno Adonella Fiorito, presidente di Mai + Sole, centro antiviolenza donna; Silvana Garello, neuropsichiatra infantile; don Derio Olivero, vicario generale della diocesi di Cuneo-Fossano; modera Walter Lamberti, direttore del settimanale “La fedeltà” di Fossano. La serata è in ricordo di Silvana Allasio, uccisa un mese fa dal marito dopo l’ennesimo litigio.


22

mercoledì 11 giugno 2014

villanova - vottignasco

VILLANOVA “Agrivilla”: Giochi, cena all’aperto e fiera in paese

Borghi: Basse si conferma Musica e grigliata all’aperto dopo i Giochi dei Borghi

Bancarelle per le vie del paese nella giornata di domenica

Borgo Basse si riconferma campione. Dopo aver vinto lo scorso anno, la squadra capitanata da Beppe Abrate e da Stefania Cerrato fa il bis alla seconda edizione dei Giochi dei Borghi che si sono svolti venerdì 6 giugno, al campo sportivo comunale, durante Agrivilla. Lo scorso anno Borgo Basse aveva preceduto Borgo Castello, quest’anno c’è voluto uno spareggio per avere ragione di Borgo San Martino, capitanato da Paolo Scotta. Infatti, dopo i quattro giochi previsti – Tiro alla fune, “Chi salva il soldato?”, “Si stende” e “Mi presti i vestiti?” – i due borghi erano a punteggio pari: così, come da regolamento, si è sorteggiata nuovamente una prova da ripetere che ha visto la vittoria, di gioco e finale, arridere a Borgo Basse. Il Borgo Madonna della Noce si è aggiudicato il premio per la miglior “madrina” (interpretata da Marina Rosso), vestita come una vera e propria Madonna. Ricordiamo anche le altre “madrine”: Pina Supertino per San Martino, Martina Botto per Castello e Caterina Vergnano nelle vesti del ragazzo appassionato di pesca Sampei (le Basse, da cui il

borgo prende il nome, sono, infatti, una zona del fiume Varaita). Il premio per la miglior coreografia è stato vinto, invece, dal Borgo San Martino, presentatosi ai giochi inscenando nel migliore dei modi possibili il protagonista del borgo: il capoborgo nelle parti del soldato Martino è, infatti, arrivato su di un vero e proprio “calesse” trainato da un cavallo, accompagnato dalla madrina e seguito da tutti i compagni di squadra. «La manifestazione si è svolta in un clima di sana competizione – hanno detto gli organizzatori della Pro Loco – siamo molto soddisfatti della creatività e dell’impegno di tutti i Borghi nello sfilare di fronte al paese, nello scegliere le “madrine” e nel prestarsi ai giochi. Ringraziamo tutti i partecipanti e speriamo che la tradizione dei Borghi possa contiLa squadra di Borgo Basse festeggia dopo la vittoria nuare».

I volontari del banchetto delle torte solidali

VILLANOVA E Martinengo sarà assessore esterno

Pagliuzzi vicesindaco Venerdì 13 giugno, alle ore 21, si terrà il primo Coniglio comunale del sindaco Simone Alberto. Dopo l’esame delle condizioni di candidabilità, di eleggibilità e di compatibilità del sindaco e dei Consiglieri comunali, il parlamentino dovrà prendere atto delle dimissioni del consigliere Marco Martinengo e della relativa surroga con il primo degli esclusi nella lista del gruppo che ha vinto le elezioni. Nuovo consigliere sarà pertanto Michele Fornero.

A seguire il giuramento del sindaco Alberto e la nomina del vicesindaco e dei due assessori. Come ci ha anticipato il primo cittadino, «Franco Pagliuzzi sarà il vicesindaco ed assessore con deleghe all’urbanistica e ai lavori pubblici. Marco Martinengo, invece, sarà l’assessore esterno ed avrà le deleghe al lavoro, all’industria e all’artigianato. Ma anche ad altri consiglieri di maggioranza darò il compito di occuparsi di specifici settori». Pa. Bi.

VOTTIGNASCO Record di medaglie alle “Olimpiadi”

Primi al tiro alla fune Si è conclusa sabato 7 giugno la 4ª edizione delle “Olimpiadi dei Comuni”, da quest’anno ribattezzate “Comuni per lo sport”.Vottignasco, alla sua 3ª partecipazione, ha raccolto il suo record di medaglie con 2 ori, 2 argenti, 1 bronzo e 1 medaglia di legno, che da questa edizione premia la 4ª posizione.Gli ori sono arrivati dal tiro alla fune – «una garanzia» ha detto MassiMedaglia d’oro al tiro alla fune per Vottignasco mo Cismondi – e nello “sport antico” delle balle di paglia, mentre le medaglie d’argento sono state conquistate nel bisonte meccanico e nelle carte specialità scala 40, il bronzo nel calciobalilla e il legno nel braccio di ferro. Buone prestazioni degli atleti vottignaschesi si sono avute nelle bocce, nel triathlon, nell’atletica, nel tennis e nel minigolf. Una segnalazione particolare allo spettacolo di cabaret, dove i rappresentanti in maglia nera (colore assegnato al comune di Vottignasco) hanno portato uno spettacolo inedito che è stato molto apprezzato. «Pur essendo un piccolo comune – aggiunge Massimo Cismondi, assessore allo sport in scadenza di mandato e referente comunale della manifestazione – siamo riusciti a partecipare a tutte le 31 gare in calendario. Grazie a tutti gli atleti che hanno partecipato, a chi ha vinto le medaglie e a chi le ha solo sfiorate. Grazie a chi si è messo in gioco pur sapendo che non aveva nessuna possibilità di vincere in perfetto spirito olimpico e soprattutto ai nostri numerosi tifosi che hanno sicuramente vinto la medaglia d’oro del tifo. È una grossissima soddisfazione personale vedere come così tante persone abbiano iniziato a fare sport, pur di poter partecipare a questi giochi. L’obiettivo è di crescere piano piano e di spingere sempre più persone a praticare una sana attività fisica al di là della pura competizione».

L’arrivo di Borgo San Martino

VILLANOVA

Le quattro madrine dei Borghi

La serata si è poi conclusa tra musica e grigliata all’aperto. Agrivilla è continuata sabato 7 con la cena all’aperto in piazza Pairotti e domenica 8 con la fiera per le vie del paese. Qui era anche presente il banchetto delle torte organizzato dagli animatori dell’oratorio: le mamme hanno portato una cinquantina di torte di ogni tipo, che sono state vendute in beneficenza ad offerta libera, ed il cui ricavato sarà destinato alla missione di Ilula in Tanzania. Paolo Biancardi

Il pranzo alla “baracca” chiude la prima parte della stagione

Giornata di festa per i Pescatori Domenica 8 giugno è stata una giornata di festa per l’associazione Pescatori di Villanova Solaro che con il pranzo sociale alla “baracca”, principalmente a base di carne alla brace magistralmente cucinata dal socio Celeste Dossetto, ha voluto festeggiare, con i soci, collaboratori, simpatizzanti e amici, la chiusura della prima parte della stagione di pesca. L’arrivo dell’estate, ma allo stesso tempo una fresca ombra degli alberi del “parco delle ci-

cogne”, hanno permesso di trascorrere una piacevole giornata in allegria, serenità e festa. Il tutto è stato accompagnato dall’estrazione di alcuni omaggi, tra i quali, il principale, una bicicletta offerta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano che è stata vinta dal giovane pescatore Tommaso Tasca di Villanova. «Oltre alla Fondazione CRS – dice il presidente del sodalizio Massimo Tavella – è doveroso ringraziare tutti coloro che hanno of-

ferto i restanti “premi”: la Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, il Martin Pescatore di Saluzzo, la ditta Inalpi di Moretta, che anche in questa occasione non ha fatto mancare il proprio contributo con ottimi prodotti, consumati sia a tavola che offerti nell’estrazione, il ristorante pizzeria Gusti e Sapori di Ruffia, Bianchi Giorgio Ortofrutta di Villanova Solaro, che, oltre agli omaggi, ha offerto frutta e verdura per il pranzo, e la Carpenteria Astegiano di Monasterolo». «Un ringraziamento – aggiunge Tavella – va anche al neo eletto sindaco di Villanova Solaro, Simone Alberto, che ha aderito all’invito e partecipato alla giornata di festa. A lui ed alla nuova Amministrazione comunale, come associazione Pescatori vogliamo fare i migliori auguri per questo mandato, con la certezza di una collaborazione proficua e solidale per il futuro. Da ultimo, un grazie al direttivo e a coloro che, pur non essendo pescatori, hanno dedicato tempo e tanto lavoro per l’ottima riuscita di questa bellissima giornata di festa». Il direttivo, quasi al completo, dei Pescatori con il cuoco Celeste Dossetto L’attività dell’associazione

Tommaso Tasca e Massimo Tavella

ora si fermerà per il periodo estivo anche se la “baracca” e l’area del “parco delle cicogne” saranno sempre disponibili per tutti coloro che vorranno utilizzarle per feste o altre occasioni «e, per chi fosse così volenteroso – conclude il presidente – perché no… anche il taglio dell’erba e l’irrigazione di piante e fiori…». Il prossimo appuntamento di pesca sarà per il 28 settembre con il raduno che, ormai da più di 10 anni, chiude i festeggiamenti patronali della Madonna della Noce. Pa. Bi.

VOTTIGNASCO Mondino si è dimesso da consigliere

Bilancio a Elsa Tallone Durante il Consiglio comunale di lunedì 9 giugno il sindaco Daniela Costamagna ha ratificato la composizione della Giunta.Vice sindaco sarà Elsa Tal-

lone a cui andranno le deleghe di bilancio, patrimonio e istruzione; mentre Massimo Ariaudo sarà l’altro assessore e si occuperà di lavori pubblici. Daniela

Cena Tricolore con i ragazzi di mister Manfrin Sabato 14 giugno gli atleti dell’Asd Vottignasco invitano alla Cena Tricolore. Camerieri d’eccezione saranno i ragazzi di mister Manfrin. Il menù è composto da tris d’antipasti italici, primo, secondo & contorno, dolce a soli 15 euro (adulti) e 10 euro (bambini). A seguire, alle 24, visione su maxischermo della partita Italia-Inghilterra del mondiale brasiliano. Si consiglia di indossare la maglia azzurra.

Primo Consiglio comunale dopo la rielezione di Daniela Costamagna

Costamagna si è riservato le deleghe in materia di sociale, sanità e rapporto con le associazioni. Capogruppo di maggioranza sarà Massimo Cismondi, di minoran-

za Antonio Napoletano. Il Consiglio ha poi ratificato le dimissioni dalla minoranza di Ezio Mondino e il subentro, quale consigliere, di Edoardo Burdisso.


attualità Dimenticati sul Web? Ora si può

“Free China: il coraggio di credere” a Cuneo Nel 25° della strage di Piazza Tienanmen, a Cuneo, giovedì 12 giugno alle 21, presso il cinema Monviso, sarà proiettata l’anteprima gratuita del documentario “Free China: il coraggio di credere”. L’iniziativa è organizzata da Epoch Times Italia, con il sostegno di Provincia, Consiglio regionale ed assessorato cuneese alla Cultura: parla del dramma, tuttora attuale, delle violazioni dei diritti umani in Cina.

Sarà possibile esser dimenticati sul web. Google, infatti, metterà a disposizione un modulo attraverso cui i cittadini europei potranno chiedere la rimozione di risultati riguardanti la propria persona e ritenuti inopportuni. Il modulo “dell’oblio” arriva dopo la recente sentenza della Corte di Giustizia europea, che ha stabilito il diritto dei cittadini a vedere rimosse dal web le informazioni ritenute superate o inesatte. Ci si dovrà identificare, indicare cosa rimuovere in relazione a una determinata ricerca e specificare il perché della rimozione. Per identificarsi si dovranno fornire le copie digitali di un documento di identificazione ed occorrerà la firma elettronica della richiesta.

RELIGIONE

mercoledì 11 giugno 2014

23

Convegno “Senza fumo, senza limiti” Si svolgerà sabato 14 giugno, dalle 17 alle 19, presso il Centro Congressi Envipark (via Livorno n. 60, Torino), un incontro sui vantaggi che procura lo smettere di fumare a margine di un convegno medico intitolato “Polmoni in fumo”. Dopo una breve pièce teatrale, un video con Elena Barolo, Sergio Muniz ed Igor Cassina, si terrà un talk-show condotto da Onorato Arisi, presidente del Museo dello Sport di Torino, al quale sono stati invitati Silvio “Gnaro” Mondinelli (alpinista professionista che ha scalato le 14 vette che superano gli 8.000 senza uso di ossigeno) e Marco Galliano (snowboarder ed alpinista non professionista). Ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Ci sarà anche il gruppo di preghiera saviglianese “In cammino con Maria”

Festival dei giovani fedeli a Medjugorje Sono ormai trascorsi 33 anni da quel 24 giugno 1981, che sembra aver cambiato la vita non solo di 6 giovani adolescenti, ma anche di tante persone che hanno ritrovato la fede e si sono convertite dopo essere state a Medjugorje. Oltre tre decenni nei quali la “Gospa” (il termine croato “Signora”, con cui viene comunemente chiamata la Madonna) ha continuato ad apparire affidando

al mondo i suoi messaggi, che sono sempre un invito alla conversione ed al ritorno a Dio, alla preghiera, al sacrificio ed al digiuno, messaggi rivolti ad un’umanità che sembra aver perso il senso della vita e la fede cristiana che per secoli ha caratterizzato la sua storia, soprattutto in Europa. Chi va a Medjugorje pensando di vedere “qualcosa” rischia di rimanere deluso. Certo, negli anni

Una storia di devozione iniziata nel 1981 La storia delle apparizioni iniziò il 24 giugno 1981, sulla collina del Podbrdo, nel villaggio di Medjugorje, in Bosnia Erzegovina: allora, 6 giovani adolescenti riferiscono di aver visto e parlato con la “Madre di Gesù” che ha affidato loro un messaggio di pace e speranza. Le apparizioni si susseguono, la notizia si sparge in poco tempo nel mondo ed arrivano migliaia di pellegrini. Sono trascorsi 33 anni: recita quotidiana del Rosario, partecipazione alla Santa Messa, lettura della parola di Dio, digiuno e confessione almeno una volta al mese sono i 5 “sassi” che la Madonna affida ai fedeli per «camminare nella luce di Dio e proteggersi dalle tentazioni del maligno». La Chiesa Cattolica è prudente sulle apparizioni, ma sono talmente tanti i casi di guarigione fisica, morale e di conversione che nel 2010 Benedetto XVI ha istituito una commissione internazionale di inchiesta e di studi presieduta dal cardinal Ruini, con lo scopo di studiare da vicino il fenomeno. Oggi la Chiesa di Medjugorje è considerata un Santuario mariano e luogo di particolare devozione a Maria: «A “Medjugorje” non si va per caso – racconta chi c’è già stato più volte – ma la Madonna “chiama” i fedeli nel momento giusto per loro!».

VOLONTARIATO

non sono mancati fenomeni particolari, ad esempio la cosiddetta “danza del sole”, le tante storie di guarigioni o i segni soprannaturali ricevuti da molti. Ma certo non resta deluso il fedele che riesce a respirare qui un clima di profonda preghiera e conversione: le migliaia di pellegrini in coda nel piazzale antistante la chiesa parrocchiale dedicata a San Giacomo in attesa della confessione, la processione continua di uomini, donne, anziani, giovani e bambini che salgono in silenzio, e spesso a piedi nudi, le due colline del Podbrdo (qui avvennero le prime apparizioni) e del Krizevac (il monte della croce), recitando migliaia di “Ave Maria”, o ancora un “popolo” immenso che ogni 2 del mese si riunisce in preghiera attendendo l’apparizione della Madonna alla veggente Mirjiana. Momento sicuramente forte di incontro e preghiera è il “Festival dei Giovani”, che ogni anno viene organizzato dalla parrocchia francescana dall’1 al 6 agosto e che è ormai giunto alla 25ª edizione. Anche quest’anno da Savigliano, per partecipare a questo evento, partirà un pellegrinaggio,

Sono migliaia i fedeli che si recano in pellegrinaggio a Medjugorje

organizzato dal gruppo di preghiera “In cammino con Maria” e sarà guidato da don Francesco Decio. «Ci rechiamo a Medjugorje di solito a Capodanno e in altri periodi dell’anno, come ad esempio in occasione della Pasqua – spiegano alcuni ragazzi del gruppo, fondato alcuni anni fa da don Pierino Chiavazza, sacerdote della diocesi di Torino, che fu tra i primi a credere alla veridicità delle apparizioni –. Ogni pellegrinaggio, anche per chi c’è già stato, è una grande esperienza ed ogni volta si torna portando a casa qualcosa di nuovo e di bello. Da 2 anni partecipiamo anche al Festival dei Giovani, che rappresenta sempre un’esperienza mol-

Anche a Cuneo una tappa della campagna nazionale

C’è il terremoto? “Io non rischio”

La prevenzione del rischio è prioritaria nell’ambito dell’azione di protezione civile sul territorio

Per il quarto anno consecutivo, il volontariato di Protezione civile, le istituzioni ed il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme nella campagna informativa nazionale per le buone pratiche di protezione civile. Il week-end del 14 e 15 giugno saranno quasi 3.500 i volontari, appartenenti a 21 organizzazioni nazionali, nonché a gruppi comunali ed associazioni locali di Protezione civile, che allestiranno punti informativi “Io non rischio”, in 230 piazze distribuite su quasi tutto il territorio nazionale, per

sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico e, in alcuni comuni costieri, anche sul rischio maremoto. Sabato 14 e domenica 15 giugno, in contemporanea con altre piazze in tutta Italia, i volontari dell’associazione Psicologi per i popoli - Cuneo partecipano alla campagna con un punto informativo “Io non rischio” allestito a Cuneo in piazza Galimberti per incontrare la cittadinanza, distribuire materiale informativo sul terremoto e rispondere alle domande sulle possibili misure per

ridurre il rischio. Protagonisti della campagna, come è caratteristico delle iniziative “Io non rischio”, sono i volontari e le volontarie, che avranno il compito di diffondere nei territori dove operano ordinariamente la cultura della prevenzione del rischio, aspetto prioritario nell’ambito dell’azione di protezione civile sul territorio. “Io non rischio” è una campagna promossa e realizzata da Dipartimento della Protezione civile, Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv - Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis - Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in accordo con le Regioni ed i Comuni interessati. L’inserimento del rischio maremoto nasce dopo la positiva esperienza maturata in occasione dell’esercitazione europea dell’ottobre 2013 TWIST (Tidal Wave In Southern Tyrrhenian Sea), coinvolgendo anche l’Ispra - Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e l’Ogs - Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale. Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto o un maremoto.

to bella ed intensa. Abbiamo deciso di tornare anche quest’anno: si partirà da Savigliano la mattina del 31 luglio, con viaggio in pullman e pernottamento in Croazia. L’arrivo a Medjugorje è previsto nella mattinata successiva. Il rientro, invece, sarà il 6 agosto. Il costo totale per i partecipanti è di 315 euro. Speriamo che molti accolgano questo invito; la Madonna ci chiede di essere “le sue mani tese verso tutti”: non ci sono limiti di età, anche se partecipiamo al Festival dei Giovani, l’importante è la voglia di vivere insieme un’intensa esperienza, insieme a molte altre persone». Chiunque fosse interessato, per maggiori informazioni può

contattare Elisa (tel. 338. 1591403) e Marco (tel. 335.6451461) per il Saluzzese, Gian Luca (tel. 328.2919297) e Alessandro (tel. 338.4204750) per il Saviglianese ed altri paesi. Il gruppo di preghiera “In cammino con Maria” si riunisce, presso la Chiesa della Congregazione delle Suore della Sacra Famiglia a Savigliano, ogni primo venerdì (con Rosario e Santa Messa) ed ogni terzo sabato (con Rosario ed Adorazione Eucaristica) del mese a partire dalle ore 21. «Aspettiamo con gioia chiunque desideri unirsi a noi nella preghiera!» concludono i ragazzi.

L’angolo della risata

Mondiali di calcio milionari


24

agricoltura

mercoledì 11 giugno 2014

INCENTIVI

Gli imprenditori agricoli sotto i 35 anni sono ancora pochi

Ingaramo (Anga): «Servono misure per i giovani che vogliono fare impresa» «Come rivela l’ultima analisi effettuata dal Centro Studi di Confagricoltura, i giovani in agricoltura continuano ad essere troppo pochi, nonostante sia in crescita l’appeal del settore tra le nuove generazioni. Quest’ultimo è un segnale importante di cambio di rotta mentale e culturale, ma occorre altresì affiancare misure concrete e semplici, capaci di incoraggiare effettivamente chi vuole fare impresa in agricoltura e chi ha cominciato a farlo». Queste le parole con cui il presi-

Andrea Ingaramo

dente dell’Anga di Cuneo, il saviglianese Andrea Ingaramo, commenta i dati sull’incidenza degli imprenditori agricoli under 35, sul totale degli imprenditori del settore iscritti al Registro delle Imprese. «In provincia di Cuneo a fine 2012 – ricorda Ingaramo, riferendosi ai dati raccolti dalla Camera di Commercio di Cuneo – l’imprenditoria giovanile aveva un’incidenza di appena il 10,3% sul totale delle imprese presenti sul territorio. E di questa percentuale solo il 16,5% era rappresentato da imprenditori under 35 impegnati in agricoltura e attività connesse. Lascia ben sperare, tuttavia, l’aumento delle dimensioni aziendali che registriamo sul nostro territorio, segno della riorganizzazione in atto nel settore». In Italia la percentuale di imprese agricole condotte dai giovani è passata dal 7,57% del 2010 al 6,94% del 2013. Nello stesso intervallo temporale, la generalità delle imprese agricole è di-

Troppo pochi sono ancora gli imprenditori agricoli “under 35”

minuita dell’8,66%, mentre quelle condotte da giovani sotto i 35 anni hanno registrato una flessione pressoché doppia (-16,28%). Il centro studi di Confagricoltura conferma inoltre che anche fra le aziende agricole che producono per il mercato ci sono difficoltà di ricambio generazionale.

In Italia il 37,2% delle aziende è condotto da una persona di 65 anni o più e il 72,4% da un ultracinquantenne. «Occorre valorizzare le energie innovative e competitive dei giovani imprenditori, impegnandoci tutti – conclude Ingaramo – a motivare e qualificare chi accederà alla professione di im-

COLDIRETTI

prenditore agricolo. Le sfide da vincere, oltre quella del ricambio generazionale, sono la lotta alla disoccupazione, la riduzione del deficit agroalimentare nazionale e la crescita dell’esportazione delle eccellenze della nostra agricoltura nel mondo». Pa.Bi.

Il nocciolo: una “coltura per l’ambiente” Sabato 14 giugno, alle 9,30, a Cherasco si terrà il convegno “Nocciolo, coltura per l’ambiente.Analisi opportunità e criticità” organizzato da Confagricoltura Cuneo, in collaborazione con Ascopiemonte e Piemonte Asprocor. Si analizzeranno con esperti del settore le potenzialità di una coltura che in Granda si è fortemente sviluppata in questi anni, arrivando a rappresentare un’importante opportunità economica. Negli ultimi anni è aumentata l’attenzione anche degli imprenditori delle aree più pianeggianti, tanto che in molte zone non solitamente destinate a nocciolo sono stati impiantati corileti. Tra i relatori anche Enrico Allasia (Allasia Plant) di Cavallermaggiore, mentre le conclusioni saranno affidate ad Andrea Olivero, vice ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Anaborapi, nuovo Consiglio direttivo

A Vicoforte anche la componente femminile

Festa regionale per i pensionati

Un momento della festa dei pensionati Coldiretti cuneesi

Sono attese circa 2.000 persone provenienti da tutto il Piemonte alla Festa di Coldiretti Pensionati e Donne Impresa, che si svolgerà a Vicoforte Mondovì, presso il Santuario “Regina Montis Regalis” giovedì 12 giugno. Nella basilica, dedicata alla Madonna Santissima del Monteregale, la Santa Messa sarà celebrata al-

le ore 11, officiata dal Vescovo della Diocesi di Mondovì, Mons. Luciano Pacomio. Dopo la celebrazione religiosa, vi sarà il saluto dei dirigenti nazionali, regionali e provinciali di Coldiretti. «L’appuntamento annuale è un momento di condivisione sempre molto seguito e atteso – commenta Lorenzo Bergese, pre-

sidente dell’associazione Pensionati Coldiretti Cuneo – per dire il nostro grazie a tutti i pensionati che continuano ad essere un importante punto di riferimento, non solo per la famiglia, ma anche per Coldiretti e per il buon funzionamento delle imprese agricole». «La Festa è l’occasione per valorizzare l’impegno profuso durante l’anno anche dalle imprenditrici – evidenzia Delia Revelli, responsabile provinciale di Donne Impresa – . Quello delle donne è un apporto indispensabile: lo si vede nelle aziende di famiglia, ma anche nella creazione di nuove imprese, dove la multifunzionalità, la creatività e l’innovazione al femminile contraddistinguono il successo di nuove attività, in particolar modo legate al sociale». «Da qui – prosegue Marcello Gatto, presidente di Coldiretti Cuneo – il nostro impegno sindacale che cresce quotidianamente per difendere un patrimonio agricolo che ci rende orgogliosi della nostra ter-

ra, in una giornata che è importante anche per analizzare il ruolo sociale fondamentale che la società riconosce in capo a Coldiretti». Conclude il direttore di Coldiretti Cuneo, Enzo Pagliano: «Coldiretti Cuneo, negli ultimi anni, ha sviluppato una concreta progettualità nei confronti dei soci anziani. Il nostro obiettivo è quello di permettere alle persone anziane di continuare a vivere a casa propria, sul territorio. Nonostante i servizi sociali pubblici stiano attraversando un momento di difficoltà finanziaria, abbiamo trovato nei Consorzi socio-assistenziali una collaborazione fattiva e concreta». La giornata proseguirà con il pranzo presso il chiostro di Casa Regina Montis Regalis, a cura di “Cabaret sull’Aia”. Nel pomeriggio, i partecipanti potranno visitare il Santuario; seguiranno momenti conviviali, con giochi e animazione: l’allegria sarà contagiosa con la musica della band di Sonia De Castelli.

CONFAGRICOLTURA Limitati gli impatti della nuova tassazione, ma serve andare oltre al 2014

Rinnovabili: «Vanno prolungate le modifiche approvate al Senato» «Con l’emendamento presentato dal Governo e approvato nelle Commissioni riunite Bilancio e Finanze del Senato, si è evitato di compromettere definitivamente l’equilibrio economico-finanziario delle imprese agricole che hanno investito nel settore delle rinnovabili. Resta il problema che l’emendamento produce effetti solo per l’anno in corso, da ciò la nostra richiesta di stabilizzare la norma anche per gli anni futuri». Lo sottolinea Confagricoltura riguardo ai lavori parlamentari relativi al decreto legge Irpef che ha introdotto una diversa tassazione sulla produzione di agroenergie. Su questo aspetto Confagricoltura si è attivata prontamente e in modo fermo e determinato chiedendo al Governo, al ministro dell’Agricoltura ed al Parlamento un profondo ripensamento della misura che penalizza irrimediabilmente gran parte della green economy agricola, pregiudicando la sopravvivenza delle iniziative in essere su fotovoltaico, biomasse e

biogas. A fronte dell’obiettivo prioritario di evitare l’introduzione dell’ennesima norma con effetti retroattivi si è riusciti, per ora, a limitare l’impatto della norma sul settore. Con la nuova formulazione del comma 1 dell’art. 22 del provvedimento di conversione in legge del D.Lg. 66/14 la tassazione viene limitata ai corrispettivi relativi alla valorizzazione dell’energia ceduta ed è confermato il reddito agrario per la produzione di energia corrispondente ad una potenza di 200 kW per il fotovoltaico e di 300 kW per il biogas e le biomasse. «La modifica introdotta va prevista anche per gli anni successivi – aggiunge Enrico Allasia, presidente della sezione Risorse boschive e Pioppicoltura di Confagricoltura Cuneo e Piemonte –. Le imprese agroenergetiche hanno necessità di stabilità e di certezze, al fine di assicurare un futuro alle rinnovabili agricole che stanno dando un

Biomassa legnosa usata per produrre energia rinnovabile

grande contributo alla diminuzione delle emissioni e, più in generale, alla tutela dell’ambiente. Il mondo agricolo, investendo nelle rinnovabili a completamento della propria attività, si è scontrato con opinione pubblica, burocrazia, piani di bilancio per riuscire a por-

tare avanti progetti in grado di garantire un futuro al comparto. Sarebbe importante tutelare le società agricole che direttamente hanno raccolto tale sfida; esse vanno tutelate per garantire loro continuità produttiva ed economica».

Si è svolta il 14 maggio l'assemblea Anaborapi. Questo il nuovo consiglio direttivo: Franco Serra (presidente spa di Asti); Albino Pistone (Cavallermaggiore, presidente uscente); Mauro Dalmasso (Beinette); Renato Giordano (Cuneo); Gianni Simonotti (presidente spa di Vercelli); Carlo Gabetti (presidente Coalvi); Stefano Ghisu (presidente Aral Liguria); Francesco Navone (Riva di Chieri); Flavio Beltramino (Villafranca Piemonte).

Aps Piemonte: rinnovate le cariche Il 15 maggio si è svolta l'assemblea dell'Aps Piemonte e si è proceduto al rinnovo delle cariche per il triennio 2014/2016. Il fatturato chiude con 58 milioni di euro. Il Consiglio di Amministrazione è composto da Fulvio Astesana (Villafalletto), Pier Giuseppe Bonetto (Racconigi), Chiaffredo Ceirano (Scarnafigi), G. Battista Dellavalle (Sommariva Perno), Livio Lerda (Fossano), Lorenzo Libra (Pancalieri), Mauro Marengo (Vottignasco), Giuseppe Pinta (Centallo), Gabriele Ponzano (Quargnento), Guido Riberi (Centallo), Stefano Scarafia (Villafalletto), Franco Toso (Villanova d’Asti), Claudio Vezzaro (Chieri). Il Collegio Sindacale è composto da Gianpiero Conte (presidente), Mario Ferrero e Claudio Ferrara (effettivi); supplenti Carlo Durando e Marco Cerati.


racconigi

mercoledì 11 giugno 2014

25

CRONACA Per l’attività investigativa svolta

Encomio ai Carabinieri CENTRO D’INCONTRO

Giancarlo Peretti nuovo presidente

Carte, bocce, feste e ballo Giancarlo Peretti, nuovo presidente del Centro d’Incontro di piazza Burzio, ha 72 anni. Sposato, padre di due figlie, è pensionato Ilva. Al Centro d’Incontro ha già fatto parte del direttivo con Vassallo ed ultimamente con Dalmasso. «Poi, con il commissariamento del Centro, ho collaborato con l’assessore Beltrando. Con me Laura Bertola, Emma Comino e Caterina Longo – ricorda –. Adesso ci sono state le votazioni ed è nuovamente in carica un direttivo». Nelle elezioni del 17 marzo Peretti è stato il più votato: 106 voti su 145 schede valide. Dietro di lui Giuseppe Olivero con 101, Francesco Sales 95, Emma Comino 80 e Mario Oderda 76. Ed il nuovo direttivo si è limitato a

confermare le gerarchie uscite dalle urne: Peretti presidente, la new entry Olivero vice. Come è questa squadra? «Una bella squadra. Prima di decidere qualche cosa ci confrontiamo e cerchiamo di raggiungere un accordo che accontenti tutti. È così che si deve fare per andare avanti bene». I rapporti con il Comune? «Direi buoni. Abbiamo il vicesindaco che ci segue. Io mi sono trovato bene con lui. E poi c’è Luciana Fossati che collabora volentieri e siamo sempre lì a romperle le scatole». Quanti sono i soci? «Attualmente 284. Abbiamo recuperato un po’ di iscritti. Prima, per diventare socio, occorreva essere pensionati o aver

Con la bella stagione l’attività del Centro si è spostata all’esterno

Giuseppe Olivero e Giancarlo Peretti ai tavoli delle carte del Centro

compiuto 65 anni. Adesso è stato tolto il vincolo dell’età ed a mio parere giustamente. Non è l’età ad essere importante, ma il sapersi comportare bene. L’età non conta». Più uomini o più donne? «Più uomini: vengono qui per giocare a carte o a bocce. Le donne frequentano il centro soprattutto in occasione delle feste ed il sabato sera per ballare. Fino a due-tre anni fa si faceva anche ginnastica dolce ma poi questa attività si è persa, non so per che motivo». Si balla ancora? «Per tutto il mese di giugno abbiamo la Siae pagata. Bisognerà però vedere che non faccia troppo caldo perché si balla all’interno. Il Comune la pista esterna ce la monta solo per la festa. Poi, con il ballo, si riprenderà ad ottobre». Quali sono i vostri pro-

grammi? «L’attività che vogliamo fare per prima cosa è la festa di San Giovanni, domenica 22 giugno: pranzo e poi musica e si balla fino a sera con Soldano ed il gruppo “Le mille bolle blu”. E a luglio una gara a scala 40. Ed anche una gita al mare: è un po’ di anni che non si fa e ce l’hanno chiesta in tanti. Questo tanto per incominciare: abbiamo tante altre idee ma dobbiamo ancora decidere». Il progetto di trasferire il centro a San Domenico è definitivamente tramontato? «No, c’è sempre, ma il problema sono i soldi». Lei sarebbe favorevole al trasferimento? «D’accordo, sì. Qui è più in centro ma i locali sono quelli che sono. Se là i locali fossero più grandi sarebbe meglio. Ma è il Comune che deve decidere».

“Stazione distaccata, con per- blica presso il Tribunale di Cuseverante sinergico impegno, neo, dottoressa Francesca Nanni, spiccato acume investigativo e corale amalgama dei suoi componenti, sviluppava complessa attività investigativa nei confronti di un sodalizio criminale dedito, tra l’altro, al furto di materiali ferrosi. L’operazione si concludeva con l’arresto di 5 persone e con il recupero di parte della refurtiva”. Operazione che, come ricorderanno bene i nostri lettori, ha riguardato le indagini, tra giugno e luglio del 2013, nei confronti di una banda che rubava materiale ferroso dai magazzini della ditta Annibale Viterie di Racconigi e poi successivamente lo rivendeva a rottamai della Il maresciallo Calvi ritira l’encomio zona. Questa la motivazione con cui, lunedì 9 giugno, durante al maresciallo Valerio Calvi della la cerimonia del bicentenario del- stazione dell’Arma a Racconigi. In precedenza, il comandante la fondazione dell’Arma dei Carabinieri nella sede del Comando provinciale col. Flavio MagliocProvinciale di Cuneo, è stato chetti, dopo aver ricevuto gli conferito l’Encomio semplice del onori dai reparti in armi, insieme Comando Legione Carabinieri al prefetto di Cuneo dottor Gio“Piemonte e Valle d’Aosta” di To- vanni Russo aveva deposto una rino alla Stazione Carabinieri di corona d’alloro al cippo in memoria dei Carabinieri caduti nelRacconigi. L’Encomio è stato consegna- l’adempimento del dovere. to dal procuratore della RepubPaolo Biancardi

CORALE LE VERNE Al castello reale di Moncalieri

Concerto per la “Virgo Fidelis”

La corale Le Verne – Giuseppe Milano ha cantato per i Carabinieri

LIBRO Un pubblico numeroso venerdì sera nel Salone d’Ercole del castello

Alla scoperta della vera Bellezza

Pubblico numeroso per la presentazione del libro di Umberto Casale nel Salone d’Ercole

Di fronte ad un pubblico numeroso, catturato da due eccellenze della cultura locale, venerdì sera è stato presentato il libro “Percorsi della Bellezza, per un’estetica teologica”. E quale miglior luogo per sottolineare la bellezza dell’arte, che non il salone d’Ercole del castello reale, che ha fatto da cornice all’evento culturale? Al tavolo dei relatori l’autore del volume

edito dalla Lindau di Torino, Umberto Casale, e lo scrittore Giovanni Bonavia. Coordinatrice della serata la docente Luisa Perlo. La Bellezza tradotta nei vari linguaggi che l’uomo incontra nel creato, nell’essere di una persona, nella Bibbia, “che costituisce infatti un proprio codice estetico da cui in ogni tempo hanno tratto ispirazione l’architettura, la pittura, la scultura, la musica…”.

Il teologo Casale, nel suo intervento, ha voluto rimarcare il significato profondo della Bellezza, quella che “i media non aiutano ad interpretare e non sanno descrivere, e che abbiamo anche perso perché si ascolta meno poesie”. Quella bellezza che si configura nel bello, nel buono, in un legame d’amore e “quando si rompe un legame d’amore, si rompe la Bellezza, perché la Bellezza è innanzitutto spirituale, la Bellezza che conosce la sofferenza è la Bellezza autentica”. E Giovanni Bonavia, traduttore e scrittore, premette che la sua presenza primordiale è dovuta alla fraterna amicizia che lo lega ad Umberto e lo paragona a Socrate “spigolatore di primizie che parla di cose alte, sensibile, che ha scritto un volume tosto”. Il libro di Casale è in vendita presso la Cartolibreria Clerici di piazza Roma. Beatrice Becchis

Sabato 7 giugno, nella splendida cornice del “Salone della Regina” del Castello Reale di Moncalieri, il Coro “Le Verne – Giuseppe Milano” ha tenuto un importante concerto, in occasione della Festa dell’Arma dei Carabinieri. Diretto da Silvana Ferrero ed accompagnato all’organo da Raffaella Bertaina, il coro ha eseguito, con la consueta bravura, vari pezzi classici e di musica sacra nella prima parte, mentre nella seconda si è esibito in modo impeccabile in brani da opere di Giuseppe Verdi nel bicentenario della sua nascita. Gli applausi sem-

CRONACA

pre più scroscianti del folto pubblico hanno portato all’immancabile bis de “La Gitana” dal Trovatore. Infine il coro e tutti i presenti hanno intonato, tra la commozione generale, l’inno alla “Virgo Fidelis”, patrona dell’Arma dei Carabinieri, in onore e ricordo dei colleghi del 1° Battaglione Piemonte scomparsi. Erano presenti moltissimi carabinieri con i loro familiari ed alcuni fedelissimi amici del coro, tra cui il sindaco Brunetti. Ha presentato la bellissima serata Anna Zalio, che ormai fa parte integrante del coro.

Giovedì pomeriggio fuori città

Tamponamento: due feriti

TEATRO All’ex-Neuro

Due uomini sono rimasti feriti in un tamponamento avvenuto poco dopo le 14 di giovedì 5 giugno sulla strada per Caramagna, poco dopo la rotonda della circonvallazione. Un’Alfa 156 si era fermata sulla carreggiata per svoltare in una strada laterale quando è stata tamponata in modo violento da una Fiat Panda. I due uomini che si trovavano al volante, residenti a Sommariva e Ceresole d’Alba, sono stati trasportati all’ospedale di Savigliano e medicati al Pronto soccorso in codice giallo.

Kiss Face

SCUOLA In cinque lasciano l’insegnamento

Un pubblico coinvolto ed attento ha partecipato sabato pomeriggio presso la “Casa di Eugenio”, nell’ex-Neuro, al dibattito dal titolo “Alcune persone sono LGBT: fattene una ragione!”, ultimo appuntamento della rassegna organizzata da Voci Erranti ed Arcigay Cuneo “I colori dell’amore”,

Insegnanti in pensione Un momento del dibattito di sabato pomeriggio nei locali dell’ex-Ospedale neuropsichiatrico in collaborazione con “Insonnia”. È seguito lo spettacolo di Vo-

ci Erranti “Kiss Face” tratto da un libro di Giorgio Ghibaudo, con

Adriana Ribotta e Cristiano Ferrua.

Con la fine dell’anno scolastico è suonata l’ultima campanella anche per alcune insegnanti del nostro istituto comprensivo, che hanno raggiunto la meritata pensione.

Si tratta di Maria Teresa Vaudagna della Scuola dell’Infanzia, di Adelirma Cravero, Domenica Giordana e Marisa Morina della Primaria, e di Cecilia Toso della scuola media.


26

mercoledì 11 giugno 2014

I cinesi di Barge e Bagnolo, Zelda e corpi che danzano Prende il via la rassegna “La Fabbrica delle idee – Racconigi Festival” e già nei prossimi giorni ci sono tre spettacoli in cartellone. Sabato 14 giugno sarà presentata in anteprima una produzione del Progetto Cantoregi che narra e porta in scena i giovani della comunità cinese delle cave di pietra di Barge e Bagnolo. Andrea Gregorio e Fabio Ferrero, con la regia di Koji Miyazaki, raccontano senza parole una serie di storie di quotidiano spaesamento e di conflitti generazionali. Lunedì 16 giugno sarà Lunedì “Zelda”: una storia tragica la volta di “Zelda”, che ripercorre la vita della moglie dello scrittore Francis Scott Fitzgerald, femminista ante littera morta a 47 anni nell’incendio dell’ospedale psichiatrico in cui era ricoverata. Uno spettacolo delicato e struggente realizzato dalla Piccola Compagnia della Magnolia. Mercoledì 18 giugno, infine, è in programma uno spettacolo di danza: “Invenzioni a tre voci/Progetto Transiti Humanitas”, da un’idea di Nello Calabrò e Roberto Zappalà per la Compagnia Zappalà Danza su sonate di Bach eseguite dal vivo dal pianoforte, dal violino e dalle tre danzatrici protagoniste della creazione, che espongono i loro corpi per suscitare una riflessione negli spettatori. I tre spettacoli andranno in scena all’interno del parco dell’exospedale Neuropsichiatrico di via Fiume con inizio alle ore 21,45 (in caso di pioggia nella chiesa di Santa Croce in via Morosini). Ingresso 10 euro (ridotti 7 euro), gratis per tutti gli studenti, dalle elementari all’università. Informazioni e prenotazioni: 335.8482321 oppuMercoledì danza con la Compagnia Zappalà re 338.3157459.

racconigi

TEATRO Torna “La Fabbrica delle Idee – Racconigi Festival”

L’unione fa la forza L’unione fa la forza, specie in periodi di vacche magre come questo. E così per la 14ª edizione della rassegna teatrale “La Fabbrica delle Idee – Racconigi Festival”, il Progetto Cantoregi fa sinergia con Mutamento Zona Castalia e Faber Teater. «Si tratta di due importanti realtà della scena teatrale indipendente piemontese a cui ci lega un’affinità progettuale ed artistica» spiega Marco Pautasso che, con Vincenzo Gamna, ancora una volta riveste il ruolo di direttore artistico della manifestazione. «La nostra collaborazione – prosegue Pautasso – per ora è limitata ad uno scambio di produzioni e ad una piattaforma comune di comunicazione e di promozione in occasione dei nostri tre festival: La Fabbrica delle Idee, Teatri di Confine e Il sacro attraverso l’ordinario. Con l’auspicio che questo coordinamento possa preludere ad altre e durature forme di collaborazione». La rassegna 2014 presenta un cartellone di 9 spettacoli che andranno in scena all’interno del parco dell’ex-Neuro dal 14 al 30 giugno. Essa riporta a Racconigi la Compagnia Zappalà Danza e si caratterizza per la presenza di gruppi giovani ma già affermati, come la Piccola Compagnia della Magnolia, Kronoteatro e Fattoria Vittadini. Ciliegina sulla torta: lo spettacolo del premio Ubu Vincenzo Perrotta. Come di consueto, poi, il festival farà da vetrina per le nuove produzioni del Progetto Cantoregi: la prima in apertura di rassegna con al centro i cinesi emigrati a Barge e Bagnolo e la seconda, con un doppio appuntamento, dedicata alle donne nella Grande guerra. Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21,45 (ad eccezione de “Il Purgatorio” di Faber Teater) e, in caso di pioggia, saranno presentati nella chiesa di Santa Croce, in via Morosini. Ingresso 10 euro (ridotti 7 euro), gratis

Anche quest’anno “La Fabbrica delle Idee” sarà vetrina delle produzioni del Progetto Cantoregi

per gli studenti dalle elementari all’università. Informazioni e prenotazioni: 335.8482321 oppure 338.3157459. IL CARTELLONE Sabato 14 giugno: “A Bitter Story” di Andrea Gregorio e Fabio Ferrero, con la regia di Koji Miyazaki per il Progetto Cantoregi/Officina Koinè. Lunedì 16 giugno: “Zelda.Vita e morte di Zelda Fitzgerald” di Giorgia Cerruti e Davide Giglio per la Piccola Compagnia della Magnolia. Mercoledì 18 giugno: “Invenzioni a tre voci/Progetto Transiti Humanitas” da un’idea di Nello Calabrò e Roberto Zappalà con la Compagnia Zappalà Danza. Giovedì 19 giugno: “Pater familias” di Fiammetta Carena con la regia di Maurizio Sguot-

ti per “Kronoteatro”. Venerdì 20 giugno: “Il Purgatorio” di Aldo Pasquero e Giuseppe Morrone per Faber Teater (inizio ore 20). Sabato 21 giugno: “Marta e Olmo” di Giordano V. Amato e Eliana Cantone per il “Mutamento Zona Castalia”. Martedì 24 giugno: “To This Purpose Only” di Nicola Mascia e Matar Zamir per “Fattoria Vittadini”. Giovedì 26 giugno: “Un Bès. Antonio Ligabue” di Mario Perrotta per il Teatro dell’Argine. Domenica 29 e lunedì 30 giugno: “Cara moglie che tu non mi senti” di Vincenzo Gamna, Marco Pautasso ed Eugenio Vattaneo con la regia di Koji Miyazaki per il Progetto Cantoregi.

APPUNTAMENTI

CELEBRAZIONI Presso l’antica cappella campestre della Madonna del Vico

Unitre: “In viaggio tra le note” per chiudere l’anno accademico

Triduo della Consolata al Martinetto

In occasione della chiusura dell’anno accademico dell’Unitre venerdì 13 giugno è in programma presso il salone della Biblioteca Civica (ore 17,30), un incontro organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune in collaborazione con il Civico Istituto Musicale G.B. Fergusio di Savigliano. Dopo il saluto delle autorità presenti, prenderà il via “In viaggio tra le note”: percorso storico fra le diverse anime della letteratura pianistica. Hans Carl Philipp Lüders ed il pianista Marco Isaia proporranno brani tratti dai repertori di Bach, Mozart, Schumann, Chopin, Schubert, Brahms e Rachmaninov. Venerdì 20 giugno, sempre presso il salone della Biblioteca (ore 21), verrà invece presentata la serata “Musica e Immaginazione”: proiezione di fotografie volte a fornire un’interpretazione alla musica in un’intersecazione continua tra le due arti, a cura degli allievi del corso di pianoforte del Maestro Philipp Lüders del Civico Istituto Musicale “G.B. Fergusio” di Savigliano.

Sabato nella chiesa di Santa Croce incontro sul gioco d’azzardo Si terrà nel pomeriggio di sabato 14 giugno, alle ore 17.30 presso la chiesa di Santa Croce, l’incontro organizzato dalle associazioni Tocca a Noi e Insonnia, mirato a sensibilizzare ed informare la cittadinanza sul problema del gioco d'azzardo e sulla ludopatia, trattando la presenza delle slot machine nei bar e in altri esercizi commerciali. Durante l’incontro verrà presentato il libro “Vivere senza slot. Storie sul gioco d’azzardo tra ossessione e resistenza”, scritto dal Collettivo Senza Slot, e interverrà Nadia Ferrero, direttore del dipartimento dipendenze dell’ASL Cn1, che illustrerà alcune esperienze vissute sul campo e tratterà le problematiche relative al GAP (gioco d'azzardo patologico).

La messa davanti alla cappella campestre della Madonna del Vico Anche quest’anno spetta alla Madonna del Vico, presso la cappella campestre del Martinetto, aprire le feste patronali di borghi e frazioni cittadine. Lunedì 16 giugno prenderà il via il triduo collegato con la festa di Maria Consolata, patrona della Diocesi di Torino. Alle ore 20,30 nella cappella mariana del Martinetto verrà recitato il rosario. Stes-

sa cosa martedì 17 e mercoledì 18 giugno. Giovedì 19 il rosario sarà seguito, alle ore 21, dalle messa. Venerdì 20 messa alle ore 21. Sabato 21 rosario alle 20,30 e messa alle 21. La festa solenne al Martinetto è però in programma domenica 22 giugno, con la tradizionale Santa Messa festiva alle ore 9,30.

La cappella della Madonna del Vico è stata costruita verso il 1870 su un precedente pilone dedicato alla "Madonna delle bastonate", probabilmente una compagnia religiosa del tempo, e venne dedicata alla Madonna di Vico della quale, all’interno, si trova una bellissima immagine. È di stile molto semplice, a pianta rettangolare. Pur non presentando pregi architettonici particolari, è molto cara a tutti i residenti della zona e non solo. Tradizionalmente gli abitanti della zona organizzavano la festa a fine agosto, in occasione dei festeggiamenti della Madonna di Vico: da alcuni anni, però, gli incontri di preghiera sono stati spostati nel mese di giugno in occasione della festa della Consolata, al fine di evitare il sovrapporsi ad altri festeggiamenti religiosi. Da sempre le famiglie del Mar-

Prime comunioni

Il campanile della chiesetta

EVENTO Domenica “Vedo rosso”

Ferrari al castello

Farmacie di turno Da mercoledì 11 a venerdì 13 giugno: tutte aperte. Sabato 14: Barberis e Maritano. Domenica 15: Barberis (solo mattino). Lunedì 16: Barberis (anche reperibilità pausa pranzo e sera fino alle 20,30 con ricetta “urgente”). Martedì 17 e mercoledì 18: tutte aperte. Orario: ore 8,30-12,30 e 15,30-19,30. La farmacia Barberis (San Giovanni) è in via Stefano Tempia 6; la farmacia Maritano in via Morosini 12; la farmacia Quaglia in via Angelo Spada 20.

tinetto, in primis la famiglia Asteggiano, poi la famiglia Alessandria, ed ora le famiglie Peretti e Ferrero, si occupano della cura della cappella, mantenendo vivo il ricordo religioso e l'affetto che lega gli abitanti della zona a questa piccola ma tanto familiare chiesetta.

I bambini che domenica scorsa hanno ricevuto le Prime Comunioni (Servizio Millefoto)

Domenica 15 giugno nel piazzale sud del castello (ingresso libero) è in programma “Vedo rosso: 1° evento Ferrari” intitolato a Laura Garello, la moglie racconigese di Enzo Ferrari. I bolidi della casa di Maranello arriveranno in città a partire dalle ore 9,30 e si schiereranno per una prima esposizione. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 17, le Ferrari si cimenteranno in una prova speciale cronometrata in un circuito cittadino. Al termine, e fino alle 19. sarà nuovamente possibile ammirare le auto del Cavallino nel piazzale del castello. La manifestazione è organizzata dalla Soprintendenza, da Le Terre dei Savoia e dal Comune.


racconigi

mercoledì 11 giugno 2014

TIRO A VOLO I giovani e le donne, le gare ed il clima d’amicizia

Una grande famiglia Campo di tiro a volo del Cayre, domenica pomeriggio: le quattro pedane sono gremite. Colpi, piattelli che si rompono, la tensione dei concorrenti... Il presidente Franco Allasia è soddisfatto per i successi riportati dai suoi soci: oro ed argento individuali ed argento a squadre la domenica precedente ai campionati regionali di Carisio, oro a squadre questa settimana nei regionali Fidc di Carignano. E, a costruire il futuro della società, c’è Davide Cestari, 41 anni, programmatore di computer, albese di nascita, guarenese d’adozione, racconigese per quanto riguardo lo sport. È uno dei cinque piemontesi, dei 40 in Italia, che a maggio hanno conseguito il brevetto di istruttore federale. Come mai ha deciso di diventare istruttore? «Quando si ha una passione grande si desidera passare la propria esperienza a tutti, ma in particolare ai giovani». Quale è il futuro del tiro a volo? «Il nemico con cui combattiamo è il pregiudizio. Dobbiamo fare i conti con una pubblicità negativa: il pericolo, le armi, l’inquinamento... Chi viene sui campi di gara si rende invece conto che non siamo dei Rambo, ma degli amanti della na-

Davide Cestari con Domenico Raimondi e Michaela Borgia

tura e soprattutto degli sportivi». E i giovani come vedono questo sport? «Spesso lo intendono come un’avventura, un videogioco. Quando capiscono che è tutt’altra cosa, molti si allontanano. Restano i più motivati, i più appassionati». I baby della nidiata racconigese sono Christian Raimondi, 12 anni, e Lorenzo Oddo, 13. Domenico Raimondi, cugino di Christian, di anni ne ha invece 18. Due estati fa, appena sedicenne, aveva vinto il “Trofeo Città di Racconigi” con 24 centri su 25 piattelli. «Quello che era iniziato per gioco ora è diventata una cosa seria – racconta –. Obiettivi? Spero di andare avanti anche se nel nostro sport non si può mai dire: oggi si fa 50/50 e il giorno dopo non sei più concentrato».

Diciotto anni anche Michaela Borgia, di Bagnolo. Suo padre è un tiratore e lei ne ha ereditato la passione ancora giovanissima. Nel suo curriculum anche una vittoria in campo nazionale, a Roma. Obiettivi? «Mi piacerebbe arrivare in Nazionale». Olimpiadi? «Anche». Tra le donne è più facile? «Non direi. È vero che ci sono meno concorrenti, ma quelle che ci sono bastano. Sono tutte toste!». Tra le donne toste, Simona Cardaropoli, biologa all’ospedale Sant’Anna di Torino. Spara da tre anni, sulle orme del marito. Risultati? «Alti e bassi». Tra gli “alti”, il terzo posto ai Word Games Master dello scorso anno: «Una grossa soddisfazione ed una bellissima esperienza». Cosa è per lei il tiro a volo? «Un momento di fuga dal-

la routine di tutti i giorni». Spara spesso? «Purtroppo poco: la domenica… quasi tutte.Venire qui a Racconigi è anche un modo per incontrare gli amici, per stare tra gente alla mano». Più o meno lo stesso concetto ce lo ripete la racconigese Maria Giustinelli: lei non ha mai sparato un colpo in vita sua ma frequenta ugualmente il campo di tiro. È la vice-segretaria ed a volte dà anche una mano in cucina. Perché viene qui? «Per l’allegria che si respira: questa è una grande famiglia». Per i risultati agonistici si rimanda all’articolo a pag. 29

Simona Cardaropoli

SCUOLA SUPERIORE L’ultima mattina dell’anno scolastico degli studenti dell’Eula

Per chi suona l’ultima campanella? Il prof. Riccobaldi al basso Giovedì 5 giugno dalle ore 9 fino alle ore 12.30 la palestra exGil ha soppiantato le sobrie aule dell’Arimondi-Eula contenendo a fatica l’esplosione di gioia portata dall’ultima campanella... La campana di Ernest Hemingway aveva sicuramente toni più gravi del “chias-

soso festare” di questa orda di allegri studenti che si sono riversati nella palestra e nel campetto dove hanno trascorso l’intera mattinata insieme ai loro professori, tutti decisamente contenti per la fine delle ostilità. Sotterrata quindi l’ascia di guerra, si è dato inizio ai festeggiamenti. I ragazzi delle classi prime, seconde e terze dei diversi indirizzi hanno partecipato ad un torneo di pallavolo, mentre per le classi quarte e quinte è stato organizzato un torneo di calcio. Entrambi sono stati ottimi modi, insieme al calcio balilla ed al ping-pong, per liberarsi dallo stress della scuola.

Tutta la festa è stata accompagnata dalla musica. Mentre nella prima parte i brani sono stati selezionati da un gruppo di studenti, la seconda è stata animata da una band di cui fa parte anche il

professor Riccobaldi, che ha voluto avvicinare alla buona musica anche chi è cresciuto nel XXI secolo, proponendo alcuni pezzi dei “Joy Division” . Federico Lombardo

L’allegria dell’ultimo giorno di scuola per gli studenti delle superiori

SCUOLA MEDIA Per il secondo anno

Festa Arcobaleno Nelle foto di Luciana Ghigliano alcuni momenti della festa Per il secondo anno la scuola media ha organizzato la festa multiculturale Arcobaleno festa multiculturale Arcobaleno, che mercoledì 28 maggio ha coinvolto tutti i 199 ragazzi dell’istituto, con le rispettive famiglie. L’obiettivo principale era quello di far interagire in attività laboratoriali persone di varia provenienza culturale, al fine di conoscersi reciprocamente e valorizzare le radici di ognuno. «Siamo soddisfatti di come si è svolta la gior-

nata, del grande entusiasmo manifestato dai ragazzi, dell’operosa collaborazione dei genitori e dei colleghi – affermano il dirigente scolastico Giannino Marzola e le referenti del progetto, Carla Olivero e Cristiana Panero –. Desideriamo quindi ringraziare in primo luogo i genitori che hanno dato un valido contributo nella progettazione e nell’attuazione della festa, perché ne hanno compreso l’importanza, e tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dei laboratori: l’Amministrazione comunale per il supporto tecnico e logistico; la Falegnameria Sales, le ditte Fusero Fratelli per la fornitura gratuita di legno; Tanya Dance e Roberto Testa per la gestione del laboratorio di danza; il Circolo L’Aquilone per l’enorme disponibilità e spirito di condivisione nel supportare l’organizzazione dei vari laboratori; il gruppo di donne marocchine che hanno offerto la degustazione di cous cous a

tutti i presenti ed i ragazzi del Centro L’Alambicco che hanno preso parte sia alle attività mattutine che pomeridiane. Un ringraziamento va anche a tutto il personale scolastico che ha contribuito all’esito positivo della giornata». «Diamo appuntamento al prossimo anno – concludono – e nel frattempo lasciamo che l’arcobaleno continui a risplendere, gettando ponti che uniscono le diversità».

27

TEATRO Assegnati i premi del Concorso “Galucio”

Carolina miglior caratterista

Giampiero Ambrassa con i componenti della Compagnia d’la Vila Nella mattinata di domenica si è svolta presso il Salone di San Giovanni la cerimonia di premiazione del 6° Concorso "Galucio", organizzata dall’Associazione Sipari sël Piemont. Tra le 13 compagnie che hanno aderito al concorso la giuria, composta da Vittorio Aime, Maria Cristina Rainero, Caterina Ribero, Franco Morra e Livio Bergese, ha assegnato il primo premio alla "Compagnia d’la Vila” di Verzuolo con la commedia “Mata per finta”. Una menzione è inoltre stata riservata a “Ji Motobin” di Villanovetta. I premi individuali sono andati a Carolina Cravero della Compagnia El Fornel di Racconigi (miglior caratterista donna in “Doi ore d’le bale”), Mino Canavesio di Carmagnola (caratterista uomo), Rosa Bonelli dei “Volti anonimi” di Torino (attrice non protagonista), Silvio Anellino di Villanovetta (attore non protagonista), Nella Rutigliano di Torino (protagonista donna), Carlo Antonio Panero di Verzuolo (protagonista uomo e regia), Marco Prato, Paolo Alciati e Paolo Molineri di Caraglio (scenografia).

Un premio a Carolina Cravero Pertanto, in base ai risultati del concorso, la consueta rassegna “Tris a teatro” che si terrà a ottobre a Racconigi vedrà avvicendarsi sul palco le compagnie “D’la Vila” di Verzuolo, “I Volti Anonimi” di Torino ed “Ij Motobin” di Villanovetta. Agostino Fassi, presidente onorario dei Sipari, e la compagnia di Perosa Argentina sono inoltre stati premiati per i 25 anni di attività all’interno dell’associazione e Gianfranco Negro per i 20 anni di collaborazione.

Vivono nel ricordo MARIA BOSIO Ha lasciato i suoi cari all’età di 86 anni Maria Bosio Rivoira. Ne danno il triste annuncio il figlio Gianpiero con la moglie Franca ed il figlio Luca, la sorella Orsolina con il marito, la cognata, nipoti, cugini e parenti tutti. Il rito funebre è stato celebrato nel pomeriggio di mercoledì 4 giugno nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. DOMENICA PANERO È mancata all’affetto dei suoi cari Domenica Panero vedova Villosio. Ne danno il triste annuncio i figli Cristiana (con il marito Ivano ed il figlio Lorenzo) ed Eraldo (con i figli Francesco e Matteo), le sorelle Gabriella (con il marito Luciano) e Maria Pia, la sig. Jeni, parenti tutti. Abitava al numero 42 di via Conceria. I funerali hanno avuto luogo nella mattina di venerdì 6 giugno nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. PIER GIUSEPPE AUDISIO Ha lasciato i suoi cari all’età di 68 anni Pier Giuseppe Audisio. Ne danno il triste annuncio la moglie Graziella Fregni, il figlio Davide con la moglie Antonella ed i figli Marco, Mattia e Mauro, il fratello Livio e famiglia, cognato, cognata, nipoti, cugini e parenti tutti. Abitava al numero 6 di via Franzero. I funerali hanno avuto luogo nel pomeriggio di lunedì 9 giugno nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. Dopo le esequie la cara Salma è proseguita per il tempio crematorio di Bra. Le offerte raccolte in sua memoria saranno devolute in opere di bene. PIETRO CARBONARA Dopo lunghe sofferenze è mancato all’affetto dei suoi cari all’età di 86 anni Pietro Carbonara. Ne danno il triste annuncio le nipoti Antonietta (con Mario e figli), Sonia (con Enrico), Luana (con Marcello) e Michela (con Domenico), i pronipoti Eva e Andrea, i cognati, i nipoti ed i parenti tutti. Abitava al numero 4 di via Gramsci. I funerali hanno avuto luogo nel pomeriggio di martedì 10 giugno nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista. Dopo le esequie la cara Salma è proseguita per il cimitero di Latina dove è stata tumulata. Alle famiglie nel dolore le condoglianze della redazione de “Il Saviglianese”.


sport

giovedì 3 gennaio 2008

28 mercoledì 11 giugno 2014

e-mail: sport@ilsaviglianese.com

BOCCE Sabato e domenica sui campi della Vita Nova di viale Del Sole

Coppa Europa dei Campioni

La formazione eporediese della BRB con Denis Pautassi e Simone Mana

La Bocciofila Vita Nova di viale del Sole 2, sabato 14 e domenica 15 giugno ospita la final four della 25ª edizione della Coppa Campioni di bocce. Giovedi 5 giugno si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della competizione. Erano presenti al tavolo dei relatori il presidente del Comitato organizzatore Elio Castellano, l’assessore allo Sport Marco Paonne, il commissario generale Gianfranco Bianco per la Federazione Internazionale e Giannenrico Gontero per la commissione tecnica. Quattro le formazioni che hanno ottenuto la qualificazione per questo importante avvenimento boccistico internazionale: le italiane Brb Ivrea (nelle cui file giocano il racconigese Denis Pautassi ed il saluzzese Simone Mana) e Pontese, i croati di Istra Porec ed i francesi di Saint Vulbas. Quella di Savigliano è una due giorni che il presidente del Comitato organizzatore Elio Castellano attende con particolare emozione: «Siamo lieti che la Federazione Internazionale abbia scelto la nostra sede per questo avvenimento di grande interesse –

I croati di Istra Porec arrivano a Savigliano decisi a dar battaglia

Gontero, Castellano, Bianco e Paonne durante la conferenza stampa

dichiara –. Saranno presenti campioni del mondo e recordman mondiali che daranno alla competizione un tasso tecnico elevato». L’arrivo delle delegazioni in città è previsto per venerdi 13 giugno, a partire dal primo pomeriggio. In serata, alle 21,30, presso la sede organizzatrice, si terrà il sorteggio degli accoppiamenti delle semifinali. Nella mattinata di sabato 14 giugno (ore 10,30-11,30) sono in programma gli allenamenti delle formazioni. Alle 14 prenderà il via la competizione. La giornata di domenica 15 giugno sarà così strutturata: alle ore 10 finale con il primo e secondo turno; alle 14 proseguimento della finale; verso le 16,30

premiazione. Ogni incontro sarà articolato in un 1° turno con la staffetta; 2° turno con due tiri di precisione e due combinati; 3° turno due tiri progressivi e nel 4° turno, in contemporanea, un’individuale, due partite a coppie ed una a terne. La Federazione Internazionale, sotto la cui egida si svolge la manifestazione, sarà rappresentata dal suo presidente, il francese Christian Lacoste, accompagnato dal segretario amministrativo Pascal Contamin e dal commissario generale Gianfranco Bianco. Dirigerà la competizione il segretario della commissione tecnica Mario Occelli, coadiuvato da tre commissari: l’italiano

Giannenrico Gontero, il transalpino Andrè Milano ed il croato Dragan Putica. Gli arbitri internazionali della competizione sono l’italiano Andrea Lombardi, il croato Denis Persic, il francese Gilles Catherine e lo sloveno Savo Bratos. L’organizzazione della competizione, per questo e per i successivi tre anni, sarà curata dalla Vita Nova Savigliano: il presidente del Comitato organizzatore Elio Castellano si avvale della collaborazione degli organi periferici della Federbocce, del sostegno dell’Amministrazione comunale di Savigliano, della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, di sponsor vari e la fattiva collaborazione del direttivo del Vita Nova, del presidente Stefano Aragno e di vari soci. Il prezzo del biglietto per la giornata di sabato 14 giugno è di 7 euro; per la domenica 5 euro per assistere alle gare del mattino, 5 per quelle del pomeriggio e 7 per tutta la giornata. Chi non riuscirà a seguire l’evento dal vivo potrà collegarsi con il portale www.bocceinvololive.it, che effettuerà la diretta streaming del sabato e della domenica.

CICLISMO

Alessandro ancora in evidenza

Picco: momento magico Continuano a fioccare le vittorie del velocista saviglianese Alessandro Picco e dei suoi compagni di squadra del team Mapei. Mercoledì sera Alessandro ed il caramagnese Alex Moschini sono saliti sui due gradini più alti del podio nel criterium su strada del circuito di Rivalta Torinese. I due corridori della Mapei hanno gareggiato con le bici con la fissa. Prima del criterium era stata disputata una gara su strada e Moschini aveva centrato il 2° posto nella categoria veterani, mentre Picco era stato costretto al ritiro da una foratura. A confermare l’ottimo stato di forma di Alessandro stanno i risultati ottenuti nel breve volgere di 7 giorni: secondo posto nella gara di Osasio, terzo a Carmagnola e quinto a Baldis-

sero. In quest’ultima competizione è salito sul terzo gradino del podio l’altro portacolori del team Mapei Pasquale Martino. Domenica 7 giugno, nella prima giornata calda della stagione, con una temperatura di 33 gradi che ha messo a dura prova gli atleti, è stata disputata a Busano la quarta tappa del “Giro delle Due Province”. Avendo preso corpo una fuga di 14 atleti, Picco è uscito dal gruppo ed è rientrato tutto solo sugli attaccanti ed infine, con una volata impeccabile, ha conquista l’ennesima vittoria di questa eccezionale stagione, confermandosi sempre più leader del giro. Il Team Mapei con Bartolo Monge ha inoltre conquistato anche un secondo posto nella categoria veterani nella gara di Murello.

I ciclisti del team Mapei Monge, Moschini, Matiuzzi, Martino e Picco

PODISMO Da Marene al Santuario di Valmala

Staffetta: tutto è pronto

La forte compagine francese di Saint Vulbas

I trevigiani della Pontese guidati dal direttore sportivo Roberto Scarpat

CALCIO FEMM. Cavallermaggiore espugna il campo di Borghetto Borbera

Apine ad una passo dalla finale BORGHETTO BORBERA 0 CAVALLERMAGGIORE 3 Cavallermaggiore: Chicco, Giraudo, Gardini, Parola (85' Azzan), Straffi, Murialdo, Tortone, Giacosa (60' Pegoraro), Bozzoli, Comino (80' Olivero), Ferrero (65' Fasciani). A disp.: Salvatico, Favole, Graglia. All.: Luciano Borra. Reti: Comino, Ferrero, Gardini. Cavallermaggiore si avvicina alla finale di Coppa grazie alla vittoria per 3-0 sul terreno del Borghetto Borbera. Inizia la partita e al 5’ un’attaccan-

Annarita Salvatico te locale fugge centralmente con Murialdo che interviene da dietro:

un episodio molto dubbio che avrebbe potuto costare l'espulsione al centrale nerogiallo ma che viene considerato non falloso dall'arbitro. Sul ribaltamento di fronte le apine passano in vantaggio: Giacosa spizzica di testa per Comino che si infila sulla sinistra e batte l'estremo alessandrino. 1-0. La partita è molto combattuta e giocata sotto un sole cocente. La differenza la fa la voglia delle cuneesi di arrivare in finale. 30' Ferrero viene servita sul filo del fuorigioco in mezzo all'area e non lascia scampo al portiere avversario. 0-2. Nella ripresa le ragazze di mister

Borra triplicano: Gardini riceve palla sulla sinistra, scarta due avversarie e tira, l’estremo alessandrino respinge ma la stessa Gardini riesce a ribadire in rete. Il Borghetto cerca il goal della bandiera ma la retroguardia cuneese tiene bene e la partita si conclude sullo 0-3. «Un complimento alle ragazze di tutte e due le squadre – commenta Roberto Montan – perché giocare sotto questo sole è difficilissimo. Per quanto ci riguarda, tutta la squadra va elogiata per la passione e l'impegno dimostrati». Mercoledì sera, alle 20.30, è in programma il match di ritorno a Cavallermaggiore.

Tutto ormai è pronto per la 9ª edizione della staffetta podistica Marene-Savigliano-Santuario di Valmala, “Trofeo Caseificio ValleStura”, manifestazione regionale Strada Oro in programma domenica 22 giugno per l’organizzazione dell’ASD Podistica 2000 Marene. La gara quest’anno si ripromette di ricordare Elio Crosetto, un grande uomo ed immagine carismatica marenese che ha lasciato un’impronta notevole nel suo percorso di vita. Il ritrovo è fissato alle ore 6,30 in piazza Carignano, a Marene, dove alle 7 verrà dato il via. I 51,700 km del percorso saranno suddivisi in 7 frazioni. Partiti da Marene, il primo cambio è in programma a Savigliano, nei pressi dello stadio O. Morino, dove i podisti arriveranno dopo 7 km indicativamente verso le 7,40. Gli altri cambi sono previsti a Suniglia (dopo una frazione di 6,8 km con cambio presso la chiesa verso le 8,15), a Villafalletto (10,5 km, cambio presso il cimitero alle 8,35), a Busca (8,5 km, cambio in piazza Fratelli Mariano verso le 9) ed a Borgata Madonna delle Grazie di Lemma (9,2 km, cambio intorno alle 9,20) dove è anche previsto il ristoro. Qui la strada incomincia a salire decisamente e le ultime due frazioni sono le più impegnative, con arrivo a Lemma dopo 4,7 km (presso la chiesa in centro al paese verso le 9,40) ed al traguardo posto presso il Santuario di Valmala dopo altri 5 km dove i concorrenti arriveranno a partire dalle 10,20. Informazioni presso il responsabile organizzativo Giuseppe Venere (0172.742525) oppure visitando il sito www.podistica2000.org.


sport

mercoledì 11 giugno 2014

TIRO A VOLO Sui campi di Carisio, Carignano e Torre Santa Annunziata

Racconigi fa man bassa Enrico Giuseppe Gallo è il nuovo campione regionale di Prima categoria di tiro a volo. Il 47enne saviglianese ha conquistato il titolo vincendo la prova unica di Carisio con 49 centri su 50 piattelli. La sua società, il Tiro a Volo Racconigi, si è classificata seconda nella classifica a squadre dietro Carignano. La formazione racconigese era composta, con Gallo, del murellese Massimiliano Mondino (46/50), del diciottenne Domenico Raimondi (46/50), da Ivan Bornengo (46/50), Ivano Fino (45/50) e Sergio Conti (43/50). Nel suo palmares Gallo vanta già un titolo italiano di Terza categoria ed un campionato regionale invernale di Prima.

Enrico Giuseppe Gallo

Al tiro a volo c’è arrivato dalla caccia ed è stato amore a prima vista: «È uno sport molto coinvolgente, attivo – spiega –, che an-

che in settimana, tra un gara e l’altra, ti porta a pensare come migliorarsi. Uno sport a volte cattivo. In gara occorre arrivare nelle condizioni migliori anche dal punto di vista della regolazione dell’arma, come una corsa automobilistica richiede la messa a punto dell’auto. Per un solo piattello puoi andare fuori o entrare in finale. Un piattello è tutto. In gara bisogna essere sereni, lasciare fuori tutte le preoccupazioni. E ci sono giorni in cui sei in uno stato di grazia ed è allora che vinci». Come a Carisio, per l’appunto. Domenico Raimondi, 18 anni, di Pinerolo, è invece tornato da Carisio con due argenti: quello a squadre e quello della categoria Junior.

I portacolori del Tiro a Volo Racconigi si sono inoltre fatti onore su altri due campi di gara. Il vicepresidente Giuseppe Bordese ha conquistato il bronzo nella categoria Master nella gara annuale interforze sul campo di Spinella, in quel di Torre Santa Annunziata, Brindisi. E la squadra racconigese composta da Daniele Suria, Claudio Tosello, Armando Crisafulli e Nicola Calabrese, domenica a Carignano ha vinto l’oro nella finale regionale Fidc (Federazione Italiana della Caccia), staccando così il biglietto per le finali nazionali in programma il 21 luglio a Todi. Altro servizio a pagina 27

NUOTO Domenica all’insegna dello spettacolo nella piscina di Savigliano

“Cattivissimo me” scende in acqua Una domenica all'insegna dello spettacolo, quella dell'8 giugno. Alle 10, presso la piscina comunale di Savigliano, i ragazzi del gruppo sportivo Nuota Csr si sono esibiti sotto gli occhi orgogliosi dei genitori. Bracciata dopo bracciata, si sono cimentati nei diversi stili natatori, mettendo a frutto i sacrifici di un anno, o quasi, di allenamento. «Sono molto contenta dei risultati, raggiunti non solo a livello tecnico, ma anche e soprattutto a livello umano – ha detto l'allenatrice Sara Trucco –.Tutti hanno dato e continuano a dare il meglio di loro stessi, senza tuttavia dimenticare di divertirsi. Così, tra un sorriso e l'altro, hanno migliorato le proprie abilità, sperimentando il confronto con gli altri, in modo leale e rispettoso». Alle 11 è stato il turno del sincronizzato, con il saggio liberamente ispirato al cartone animato "Cattivissimo me", articolato su quattro coreografie che hanno meritato gli applausi di tutti i presenti. La squadra, novità assoluta di quest'anno, conta già molte iscritte, e si basa sul principio fondamentale dell'attività fisica intesa come momento di aggregazione, svago e partecipazione, per le più piccole fino alle adolescenti. Per onorare questi dictat il corso è aperto a chiunque lo desideri, anche solo a livello amatoriale. «Le soddisfazioni sono state enormi – ha

29

NOTIZIE IN BREVE

Motociclismo: Andrea Montagnana e Villois racing in pista al Mugello Anche per la stagione 2014 il binomio tutto saviglianese Andrea Montagnana-Villois racing sarà in pista nel combattuto Trofeo Italia Interforze dove sfideranno i numerosi piloti delMontagnana ritorna sulla pista del Mugello la classe stock 600. Riconfermato lo staff che seguirà il portacolori del team Villois racing appartenente al moto club ProvinciaGranda e che il prossimo week end scenderà in pista al Mugello. Tutto il team ha lavorato bene per preparare al meglio questa stagione e la voglia di accendere i motori per ben figurare è tanta. Un doveroso ringraziamento va a Giuly e Chicco Villois, ai tecnici Sergio e Denis e a tutte le aziende che sostengono il progetto: Markas, Daniele & Tesio Soccorso stradale, Colorsystem e Givo & f. serramenti.

Cicloturismo: ancora settimi i partacolori dell’Angaramo cicli Settimo posto per la squadra Angaramo composta da Burdizzo, Franco e Varrone nella cicloturistica Michelin di Cuneo disputata sabato 7 giugno, prova del Campionato Libertas. Il percorso, con partenza dal piazzale della Michelin, raggiungeva Chiusa Pesio e Boves, per far ritorno a Cuneo dopo 65 km. Un centinaio i partecipanti.

Sincro: Roberta Fiandra con il tecnico federale Domenica 1° giugno la FIN ha organizzato un incontro tecnico per le allenatrici di nuoto sincronizzato con la partecipazione del commissario tecnico della nazionale Patrizia Giallombardo. A questo incontro sono state convocate una ventina di atlete tra le categorie esordienti A, B e C appartenenti a tutte le squadre piemontesi di nuoto sincronizzato. Tra queste Roberta Fiandra della società HydroSport di San Salvatore di Savigliano. Roberta è stata molto soddisfatta della convocazione: per lei è stato molto interessante fare tre ore di allenamento con l'allenatrice Giallombardo.

La protagoniste del saggio di nuoto sincronizzato che si sono esibite sulle note di “Cattivissimo me” spiegato l'allenatrice Martina Rossanino –, vuoi perché il sincro sta trainando e continua a trainare un intero movimento natatorio a crescere, vuoi perché, sin da subito, l’entusiasmo delle ragazze è stato tanto, così come tanta è la voglia di crescere e maturare». Sia Martina che Sara hanno infine ringraziato i ragazzi, le loro famiglie e l'impianto, che

da sempre promuove lo sport quale strumento efficace di educazione delle nuove generazioni, capace di combattere il disagio sociale e di trasmettere i valori più autentici legati al rispetto delle regole. Per info sulle iscrizioni: 0172.717524, o rivolgersi direttamente in segreteria, in località Becco D'Ania. Valentina Barbuto

SPORT ACQUATICI Istructor Academy a Rimini

PESCA Domenica 15 sul canale Ferroviaria

Zumba con Beto Perez

Memorial Marenchino

Giovedì 29 maggio presso la Fiera di Rimini, il giorno prima dell'apertura del Rimini wellness, il team zumba ha organizzato un Instructor Academy ad invito riserDaniela e Stafania a Rimini con Beto Perez vato ad istruttori. Daniela De Conti e Stefania Galfrè, istruttrici di zumba e di tutte le varie attività acquatiche della società HydroSport, hanno partecipato alla giornata, con presenter da tutto il mondo e soprattutto con la partecipazione dell'inventore della zumba Beto Perez. La giornata è stata molto impegnativa ma alla fine le due istruttrici si sono dette decisamente soddisfatte dalla trasferta e molto cariche dall'esperienza vissuta, pronte per organizzare la serata di acquazumba, con la collaborazione di Elisa e Chiara, in programma martedì 17 giugno (ore 20) presso la piscina di Piasco. Chiunque fosse interessato a vedere in anteprima le novità della zumba per il nuovo anno può contattare la segreteria della società HydroSport ai numeri 0175.049510 e 0172.37740. Un particolare ringraziamento da parte di Daniela e Stefania all'autista Paolo Fiandra: senza di lui la trasferta non sarebbe stata possibile!

Il Presidente Alessandro Pelazza comunica che domenica 15 giugno, alle ore 8.30, presso il torrente canale Ferroviaria tratto scorrente da area ecologica di via Alba a monte, con campo di riserva torrente Mellea tratto scorrente da via Alba a Porte rosse Morrè, si svolgerà il terzo Memorial Carlo Marenchino organizzato dalla Società Pescatori Sportivi Saviglianesi e dal gruppo “Amici di Carlo”. La durata della manifestazione sarà di un’ora e mezza e verrà immesso un chilo e mezzo di trote circa, con alcuni esemplari di taglia, ogni partecipante. A scanso di equivoci la pesatura del pescato si chiuderà entro 15 minuti dalla fine (quota consentita 7 trote). Il Trofeo sarà assegnato a chi catturerà la trota più pesante, ma seguiranno premi a scalare. A fine gara verrà offerta ai partecipanti una frugale colazione. Il Memorial è aperto ai soci ed agli amici di Carlo e si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica. L’iscrizione costa 5 euro ed è gratuita per i pierini sotto i 14 anni, ai quali verrà riservato un apposito campo gara. Vige il solito regolamento sociale per raduni. Le adesioni si ricevono presso i negozi “Giraudo pesca” di via Nicolosino, “Tutto pesca” di via Mazzini e sul campo di gara entro le ore 8. Per eventuali chiarimenti telefonare al 335.1435472 o allo 0172.715964. «Declinando ogni responsabilità per danni a persone o a cose che avvengano prima, durante o dopo la manifestazione stessa, un cordiale saluto a tutti i pescatori che onoreranno la memoria di Carlo con la loro presenza» conclude il presidente Pelazza.

Roberta Fiandra

Pesca: Roberto Folco vince la gara sul canale Brunotta Roberto Folco domenica mattina ha vinto presso il Canale Brunotta la 5ª gara di pesca alla trota valevole per il Campionato Sociale 2014 dell’Associazione Pescatori Sportivi Racconigesi. Folco ha preceduto Andrea Bruzzone, Maurizio Lazzari, Paolo Gattino, Igor Andrea Bruzzone, Roberto Folco e Lazzari Margiani, Claudio Cravero e Carlo Visentin. GianPaolo Piovan si è aggiudicato a sorteggio il salame “Racunisot” offerto dalla gastronomia Clerico. Dopo la premiazione i 24 partecipanti si sono divisi le 316 trote pescate. Il campionato sociale – che vede sempre saldamente al comando Maurizio Lazzari con 44 punti seguito da Andrea Bruzzone a 26 – ora si ferma per la pausa estiva. Domenica 22 giugno invece si terrà al Lago Verde il pranzo sociale. Chi desidera partecipare deve dare l’adesione entro mercoledì 18 giugno telefonando a Bertero (339.5770645) o Bruzzone (333.8578520) o Lazzari (333.1014038). La società sta infine organizzando per domenica 6 luglio un raduno sul canale Brunotta: chi volesse partecipare deve iscriversi entro lunedì 30 giugno.

Trofeo Ferro di bocce: la Roretese batte in finale la terna saviglianese Mercoledì 28 maggio, nel bocciodromo di viale Industria a Bra, si è concluso la 13ª edizione del trofeo Ugo Ferro, gara di bocce a terne categoria CDD patrocinato da AgriZoo di Ugo Ferro Junior e famiglia. 32 le formazioni ai nastri di partenza e vittoria per 13-12 della terna della Roretese (Giovanni Gioda-Giovanni Testa-Giuseppe Bosio) sui portacolori della Società Bocciofila Saviglianese Ivano Brero-Imel Dubois-Marco Cravero.

I finalisti con la famiglia Ferro ed i presidenti di Bra e Roretese


30

sport

mercoledì 11 giugno 2014

CALCIO A 5 Sul campo in sintetico di Racconigi

La vittoria ai Manager

CALCIO Dalla serie D alla Prima categoria è Toto-allenatori

Il valzer delle panchine La stagione agonistica è appena terminata e già incominciano le prime manovre d’approccio ai vari trasferimenti. Prima, però, che entri nel vivo il calciomercato dei giocatori a rubare la scena in questi giorni sono gli allenatori, i direttori sportivi e gli assetti societari. Anche le compagini della “Granda” non sfuggono a questa regola. SERIE D

Lo squadrone dei Manager ha vinto il torneo sul sintetico di Racconigi Martedì 3 giugno si è concluso il primo Torneo di calcio a 5 organizzato sul sintetico delle scuole elementari di Racconigi. Tutto è andato secondo le previsioni ed a vincere è stato lo squadrone dei Manager, che hanno battuto in finale la squadra ArteEstetica di Ugo Caricato. Nelle file dei Manager hanno giocato molti ragazzi che il prossimo anno vestiranno la maglia dell’Atletico Racconigi in Seconda categoria.

Soddisfatti gli organizzatori: «Era il primo torneo che organizzavamo – dice Fulvio Galvagno – e direi che come rodaggio possiamo ritenerci più che soddisfatti, visto il livello di gioco. Ora stiamo preparando un gran torneo di calcio a 7 ma, per motivi di concomitanza con altre manifestazioni in città, non sappiamo ancora la data precisa di inizio. Per informazioni chiamare il numero 342.1458578».

CALCIO GIOVANI Torneo “100 anni del C.O.N.I.”

Rappresentative cuneesi

Sono ancora molti i punti interrogativi riguardo al prossimo organigramma tecnico e societario per Cuneo e Bra malinconicamente retrocesse nei dilettanti. Cuneo. Ancora una volta è tutto da rifare. Sportivamente parlando, e forse non solo, in casa “biancorossa” sembra impossibile vivere con serenità. Ed ora patron Marco Rosso è chiamato praticamente a ricominciare tutto da capo. Da risolvere il nodo d.s. Artico o Becchio. Per la guida tecnica della prima squadra il nome che più di tutti circola è quello di Salvatore Jacolino, ma nelle ultime ore prende corpo l’ipotesi del duo composto da Riccardo Milani e Marco Malabaila. Bra. Ripartire dopo una retrocessione è sempre complicato, ma il presidente Giacomo Germanetti ha puntato su due manager di

“Cecu” Perlo al Benarzole

provata fama: Fabrizio Pontremoli come d.g. e Bruno Cavallo come d.s. Per la panchina, salvo colpi di scena, Massimo Gardano sarà il nuovo timoniere dei giallorossi. ECCELLENZA Gianluca Brovia è il nuovo tecnico della Cheraschese. E dalla scorsa settimana Francesco Perlo (ex Moretta) è il nuovo allenatore della Benarzole, seconda in Eccellenza nella stagione appena conclusa. Ritorno al passato per Marino Gianoglio, che riabbraccia nuovamente la squadra della sua città, Fossano. Sostituirà Mario Volcan. Soluzione interna in casa Saluzzo: la parentesi targata Ettore Cel-

lerino si chiude definitivamente, al suo posto è stato promosso Pier Paolo Rignanese, già vice di Cellerino. Al suo fianco Pietro Boscolo che, appesi gli scarpini al chiodo, avrà il doppio compito di trainer nella Juniores e vice in prima squadra. Dopo le dimissioni di Michele Magliano, la Virtus Mondovì si è subito attivata per trovare il sostituto adatto. La scelta è caduta su Franco Giuliano. Dopo un’ottima stagione alla Benarzole, Giuliano ha deciso di tornare nella sua Mondovì per cercare di ripetersi. PROMOZIONE F.C. Savigliano grandi idee. Dopo aver sistemato la panchina con Michele Magliano, il team di patron Giacomo Crosetto si avventa sul mercato ed a giorni calerà gli assi. Vicinissimo all’accordo il superbomber d’Eccellenza Raffaele Cirillo (23 goal nel Cavour). Ritrova il sorriso Fabrizio Gallo, che si accasa all’Airaschese, società ambiziosa che cerca il ritorno in Eccellenza con programma biennale. L’amico Fabrizio nella sua avventura ad Airasca si porterà dietro un po’ di F.C. Savigliano: Martorana, Doria, Di Vanno, Bellino, ecc… Alessandro Nardin è il nuovo allenatore del Moretta. Dopo aver

appeso le scarpe al chiodo, per il bravo “Nardo” subito l’opportunità di dimostrare la sua saggezza calcistica anche in panchina. PRIMA CATEGORIA Giuseppe Pisano ha accettato la proposta del presidente Gabriele Trombetta e sarà lui il nuovo coach del Racconigi. Sostituisce Daniele Parola. Si muove anche la Saviglianese del presidente Brisciano. Per la panchina Corrado Santini (ex Vicese) è ormai vicinissimo alla firma ufficiale. Per l’attacco il marocchino Mohammed Sellam (ex Fossano) sarà il nuovo bomber dei rossoblù. Nima

Fabrizio Gallo all’Airaschese

CALCIO GIOVANI Grande successo i tornei dello Sporting Cavallermaggiore

450 in campo, dagli Allievi ai Primi calci La rappresentativa della Delegazione Figc di Cuneo, categoria Allievi

Le rappresentative Allievi e Giovanissimi di Cuneo sabato 7 e domenica 8 giugno hanno disputato il torneo "Cento anni del C.O.N.I." sui campi di Venaria e Borgaro Torinese. La formazione Allievi nel girone eliminatorio ha prima battuto Asti (2-1) ma poi ha perso contro Torino (0-2). In semifinale la Rappresentativa cuneese ha superato Biella per 2-1. Nella finale di domenica pomeriggio Cuneo ha affrontato Alessandria, sconfiggendola per 2-0 ed aggiudicandosi il torneo. I 18 giocatori della rappresentativa Allievi erano: Luca Beltramo dell'Ama Brenta Ceva, Simone Cavallo, Andrea Gazzera e Andrea Giraudi del Boves, Pietro Faule e Ronny Sacco del Fossano, Mario Becchio e Nicolò Ristorto della Giovanile Centallo, Simone Ghibaudo della Pro Dronero, Federico Lorenzatti del Revello, Stefano Albanese, Gabriele Ferrero ed Enrico Magnano del Saluzzo, Lorenzo Caula della Saviglianese, Andrea Lovera del Savigliano, Luca Castagnino, Dilan Gjinaj e Simone Monfredi della Sportgente. Selezionatore Daniele Capello. I Giovanissimi hanno invece disputato un torneo sottotono: 4 sconfitte su 4 partite giocate, realizzando una sola rete e subendone 9. I 18 giocatori della rappresentativa Giovanissimi erano: Davide Capello dell'Atletico Racconigi, Matteo Menis e Samuele Oggero dell'Auxilium Cuneo, Alessandro Faccia della Bisalta, Filippo Mulassano e Luca Romeo del Busca, Lorenzo Armando e Sebastiano Del Negro del Caraglio, Paolo Turletti della Caramagnese, Matteo Tibaldi del Ceresole, Samuele Peirasso della Giovanile Centallo, Michael Cacioppo ed Edoardo Morone della Montatese, Andrea Bonelli e Ayman Goubial del Pedona, Lorenzo Cambursano della Pro Dronero, Francesco Bonetti e Nicolò Ghersi della Saviglianese. Selezionatore Luca Richeri.

da un quadrangolare Allievi con la partecipazione di Sporting Cavallermaggiore, Marene, Racco 86 e F.C. Savigliano, vinto dalla formazione saviglianese. Il Marene si è invece imposto nel torneo dei Giovanissimi su Sporting, Racco 86 ed Atletico Racconigi. Il sabato pomeriggio e la giornata della domenica, sotto un sole cocente, hanno visto sfidarsi nello stadio San Giorgio più di 250 atleti supportati dalla musica e sospinti da tantissimo pubblico. Negli esordienti 2001 il successo è andato allo SportRoero che ha avuto la meglio su Vicese, Atletico Racconigi e Sporting. Negli esordienti 2002 successo dell’Atletico Racconigi su Auxilium Bra, Caramagnese e Sporting. Sfortunatissimi i Pulicini 2003 del Cavallermaggiore che, dopo aver dominato il girone, hanno dovuto arrendersi in una finale avvincente ai paGli Esordienti 2001 dello Sporting Cavallermaggiore

Il 2° torneo di calcio di Cavallermaggiore che per tre giorni ha coinvolto e fatto divertire un numero esorbitante di giovani giocatori è stato un vero grande successo. La dirigenza Tomatis-Racca anche quest’anno ha saputo coinvolgere moltissimi volontari in un clima di allegria per accogliere le 37 formazioni presenti al torneo, per complessivi 450 atleti. Il torneo è stato inaugurato la sera di venerdì

rietà della Vicese. Nei Pulicini cinque le formazioni in gara e vittoria dell’AC Bra. Nel pomeriggio di domenica si sono disputate anche due partite dei Primi calci tra Sporting ed Atletico Racconigi. La dirigenza dello Sporting Cavallermaggiore desidera ringraziare tutti i volontari che in vario modo hanno dato una mano per la realizzazione di questa splendida tre giorni e tutti gli sponsor che l’hanno resa possibile.

CALCIO Quadrangolare in ricordo di un amico

Memorial Enrico Biga

CALCIO A 5 Al via il torneo sul sintetico di Marene

Prime sfide al Don Avataneo La scorsa settimana si sono giocate le prime sfide del torneo di calcio a 5 presso il campo sintetico del centro sportivo Don Avataneo di Marene. Nel girone A gli “Hooligans” hanno battuto i “Bambini speciali” 4-2, mentre “Il Branco” ha sconfitto “Train de vie” 4-3. I “Train de vie” hanno subìto poi un’altra battuta d’arresto perdendo 2-6 contro i “Bambini speciali”. Per nel girone B “Pet pet” è stato sconfitto da “Zidane al Palermo” 2-7, “I chiavatori” hanno vinto sul “Real Costa Trucchi” 6-3 e questi ultimi si sono poi rifatti sul “Pet pet” di goleada (10-0). Nel girone C “SPQR” sono stati battuti da “Marco Marengo” e da “Vela service”, sempre per 2-6. “Vela service” ha poi sconfitto “FC Scarsenal” 4-0. Questa settimana si gioca ancora giovedì e venerdì; lunedì prossimo si concluderanno le gare interne ai tre gironi.

Gli Esordienti 2002 dell’Atletico Racconigi

Mister Emilio Mottura Sul campo De Gasperi di Racconigi si è svolto sabato il 12° Memorial dell’indimenticabile Enrico Biga. La formula della giornata è stata quella ormai consolidata, con quattro partite di calcio a partire dalle ore 15 fino a sera. La prima gara ha opposto il Racco 86 Uisp ed il Torino F.D. e si è

conclusa con la vittoria dei primi per 2-1. Il secondo match ha visto il Racco 86 Acsi battere il Racco 86 Terza categoria per 2-1 con reti di Porta e Capello per i primi, Zappino per i secondi. La giornata scorre veloce e piacevole e, davanti ad un numeroso pubblico, si arriva quindi alla finale per il 3°-4° posto nella quale il Toro F.D. , guidato dal racconigese Emilio Mottura, ha superato il Racco di Terza categoria ai calci di rigore, dopo il 3-3 finale. Bellissima e combattuta la partita, con i granata che rimontano tre volte. Alle 18 è andata in scena la finalissima tra Racco Acsi e Racco Uisp: una partita spettacolare terminata 4-1 a favore dell’Acsi grazie ad una doppietta di Porta ed alle reti di Giustetto e Marengo, alle quali replicava Ainaudi per la squadra Uisp. La formazione Acsi, oltre ai gioca-

Papà Biga premia i vincitori del torneo dedicato alla memoria di Enrico tori che hanno partecipato al campionato di calcio a 7, schierava nelle proprie file ben 5 giovani provenienti dalle formazioni Juniores ed Allievi. Questa la rosa della compagine vincitrice, allenata da Stefano Bori: Biga, Capello, Marengo, Cornaglia, Mesce, Mattio, Milanesio, Giustetto, Caffaratti, Piasco, De Simone, Esposito e Porta. Mattatore della giornata è stato “Meme” Porta che ha segnato tre reti, tutte di ottima fattura. Buona

anche la prestazione dei due portieri allievi (Bellino e Gabaldo), schierati tra i pali della seconda classificata. La giornata si è conclusa come sempre con la “paninata” finale, dopo la premiazione effettuata dai genitori dell’amico Enrico. Il Racco 86 ringrazia in particolare il Torino F.D. che, malgrado i numerosi impegni, non ha voluto mancare all’appuntamento racconigese.


sport

CALCIO GIOVANI Festa di fine stagione al campo De Gasperi

È un Racco 86 che va al 100%

mercoledì 11 giugno 2014

31

Racco ‘86 – Giovani

Gli Allievi del Racco 86 hanno battuto per 5-2 i loro genitori I Giovanissimi biancorossi guidati da mister Gallè, Gabaldo e dal giovane Maiorano

Arianna Testa premiata

La festa di fine stagione del settore giovanile rappresenta anche l’occasione, in casa Racco 86, per fare un bilancio pubblico, per contarsi e contare. Ed è un bilancio pienamente positivo quello tracciato da Simone Anselmo dal palco del De Gasperi, giovedì pomeriggio, di fronte ad un buon pubblico di giocatori, genitori, allenatori e dirigenti. «Siamo nuovamente cresciuti – ha affermato Anselmo – e con tutte le squadre abbiamo ottenuto dei risultati ottimi. Questo vuol dire che l’impegno che quotidianamente mettiamo sul campo è stato premiato». «Siamo al 100% tutti volontari e mettiamo a disposizione dei giovani il nostro tempo libero –

La formazione dei Pulcini 2003 con Peter Rivoira, Pietro Monasterolo e Dario Benini

I più piccoli tra coloro che hanno disputato un campionato federale: i Pulcini 2004 di Lucioli e Lucrezia Azzan

ha tenuto a sottolineare – e tutti coloro che vogliono darci una mano sono i benvenuti. Il nostro obiettivo è quello di praticare lo sport in maniera corretta, mettendo al primo posto le regole». «Abbiamo raggiunto al 100% gli obiettivi prefissati per ogni gruppo e squadra – gli ha fatto eco

I Piccoli Amici sono la speranza della società racconigese di Giulio Anselmo

il vicepresidente Lino De Simone rivolgendosi in particolare ai genitori –: in questa stagione i nostri giocatori sono cresciuti dal punto di vista fisico ma prima ancora mentale. La nostra è una scuola di sport ma anche una scuola di vita». Dopo il saluto del presidente Giulio Simone, sono stati chiamati sul palco i componenti delle singole squadre per un piccolo dono e per le foto di rito: gli Allievi di Caffaratti, Audisio e Godano; i Giovanissimi di Gallè, Gabaldo e Maiorano; gli Esordienti di Anselmo e Perrucci; i Pulcini 2003 di Monasterolo; i Pulcini 2004 di Lucioli e Lucrezia Azzan; i Primi calci di Godano,

Saviglianese PULCINI 2003 I maghetti concludono alla Grande un percorso che, grazie al lavoro di mister Paolo Gallè e di tutto lo staff, con il prezioso aiuto di Max Cobisi, ha portato ad importanti successi. Sabato e domenica hanno vinto il torneo di Centallo. Nel girone eliminatorio hanno superato

prima il Revello (6-1) e poi il Centallo (4-2). Domenica mattina in semifinale hanno vinto nettamente contro l'Auxilium Cuneo (5-1). La sera nella finalissima si sono imposti sul Valvermenagna per 5-2. I campioncini di mister Paolo sono: Gerald Edo, Samuele Borge, Elias Adib, Lorenzo Lingua, Ettore

I maghetti 2003 hanno vinto anche a Centallo Favole, Luca Buzziol, Luca Boaglio, Gian Matteo

Giletta, Gregorio Allasia e Niccolò Scalise.

Atletico – Giovani PICCOLI AMICI

I Piccoli Amici dell’Atletico allo stadio O. Morino

I Piccoli Amici dell’Atletico Racconigi, nati negli anni 2006, 2007 e 2008, lunedì 2 giugno hanno partecipato al 22° torneo Città di Savigliano allo Stadio Morino. Una giornata trascorsa all’insegna dello sport e dell’amicizia per questi piccoli futuri campioni. Una giornata supportata da una lodevole organizzazione, che alla fine del torneo ha premiato con una preziosa coppa tutti i piccoli calciatori in erba partecipanti alla manifestazione.

VOLLEY Torneo misto a Marene

Memorial Fogliato È iniziato il torneo di pallavolo mista 21° Memorial “Riccardo Fogliato”. Per il Girone Bianco “# Vinciamo poi” ha perso contro “S.C.” per 1-2 (725; 25-19; 25-27) e “Ausa e sgnaca 2014” ha battuto “Piso Mojado” 2-0 (25-6; 25-12). Nel Girone Nero “Team Tartaruga” ha battuto “Zeus & Co” 2-0 (25-18; 25-16), e “Caldi Power” ha vinto su “Inemonef I” 2-0 (25-17; 25-13).

Già sconfitti, ma promettono: “# Vinciamo poi”

Rivoira, Biga e De Simone. Alla fine un premio speciale ad Arianna Testa che lascia la società “per raggiunti limiti di età” per accasarsi ad una squadra del calcio femminile. Tra le novità di questa stagione a cui i dirigenti del Racco tengono molto c’è l’introduzione di una figura nuova: l’allenatore dei portieri (Stefano Bori per le formazioni seniores, Mario Panero per Allievi e Giovanissimi, Roberto Oitana per gli Esordienti, Dario Benini per i Pulcini). Ed il prossimo anno? «Aggiungeremo una terza formazione di pulcini, in modo da coprire l’intero settore giovanile» assicura Simone Anselmo.

ALLIEVI Sfida bella e combattuta quella contro i genitori. Il primo tempo finisce 2-1 per ragazzi (goal di Parizia ed Andrea De Simone a cui risponde De Marco) ed i genitori restano in gara grazie alle parate di Mario Panero e all’attenta difesa dell’indistruttibile Lino De Simone. A inizio ripresa i giovani allungano sul 5-1 (ancora Parizia e De Simone e doppio Piasco). Pioppi accorcia le distanze ma ormai le forze iniziano a mancare. Tutta l’adrenalina e la stanchezza viene poi calmata dalla “pizzata” finale a cui partecipano oltre 50 persone. Caffaratti e Audisio ci tengono a salutare i ragazzi del 1997 che l’anno prossimo saranno impegnati nel campionato juniores sotto la guida di Pietro Gonella. ESORDIENTI Solita festa di fine anno per gli

esordienti di Anselmo, Claudio Testa e Perrucci, che sfidano i propri allenatori e genitori in una partita “vera”. I giovani chiudono il primo tempo sul 2-1 e ad inizio ripresa dilagano portandosi addirittura sul 5-1. Quando pensano di aver ormai domato i vecchietti si siedono sugli allori e qui esce l’esperienza dei loro avversari ed il risultato in pochi minuti diventa 5-6 per i genitori. All’ultimo minuto arriva il meritato pareggio. Per gli esordienti a segno Zaccaria Audisio e Sandrone con una doppietta, Rauseo ed Oitana, Le reti di genitori ed allenatori portano la firma di Audisio S. (doppietta), Tible, Pioppi, Caffaratti e Perrucci. La serata si conclude con una “pizzata” generale, adombrata da un velo di tristezza per la perdita dell’indimenticabile Maria, mamma del vice-presidente Peter Rivoira, a cui vanno le più sentite condoglianze.

Pareggio (6-6) tra gli Esordienti e la formazione allenatori-genitori


32

sport

mercoledì 11 giugno 2014

TRIATHLON Proseguono le gare dei Tri Team

Maina e Castelli all’half-iron Nello splendido scenario dei colli piacentini si è svolta la terza edizione del “Diga triathlon”, gara sulla distanza halfiron (1900 m di nuoto, 82 km di bici con Gli atleti Tre Team a Sommariva Perno 1320 metri di dislivello e 22,5 km di corsa). Un’ottantina gli iscritti, tra cui due atleti Tri Team: Giovanni Maina (che, all’esordio sulla distanza, ha concluso la gara in 5h 45’ piazzandosi 51° assoluto, nonostante un forte dolore alla schiena accusato nella frazione di corsa) e Richy Castelli (47° in 5h 34’ nonostante un problema meccanico alla bicicletta che lo ha fortemente penalizzato). Sei invece gli atleti in gara a Sommariva Perno: Valerio Ghigo e Anna Chiara Eandi al debutto stagionale, Michele Salvai, Francesco Scarpa, Silvano Dallorto e Sergio Finizio. Tutti hanno concluso al meglio delle proprie possibilità. Il più fortunato è stato Sergio Finizio, che si è portato via il proprio peso in miele! Infine all’X tri di Noli, la coppia Francesca Albarello e Matteo Portigliatti ha partecipato sul percorso Sprint; il superman della compagine saviglianese Valerio Ferrero sul percorso Long (2 km di nuoto, 30 di bici e 10 di corsa).

CICLISMO Oltre 180 partecipanti al 5° Trofeo Ci.Erre Ferramenta

Giovanissimi a Savigliano Oltre 180 miniciclisti hanno preso parte domenica scorsa alla tradizionale gara di via Molinasso a Savigliano, Trofeo Ci.Erre Ferramenta, giunto alla sua quinta edizione. Nella caldissima giornata la manifestazione riservata alle categorie Giovanissimi, organizzata dall’Ardens, si è svolta in massima sicurezza nel percorso della zona commerciale verso Torino. Venti le società partecipanti arrivate a Savigliano da ogni parte del Piemonte. La gara è iniziata alle 10 con la categoria G.1M, nella quale il sempre bravissimo Gabriele Bonelli si è aggiudicato il 3° gradino del podio. Doppietta saviglianese nella categoria G.2M con Leonardo Gavatorta per la

Lodovico Mellano e Leonardo Gavatorta sul podio dei G.2M

seconda volta consecutiva sul gradino più alto del podio seguito dal compagno di squadra Ludovico Mellano, arrivato 3°. Bella gara per i ragazzi dell’Ardens anche nei G.3M: Samuele Bonelli arriva 6°, seguito da Mattia Gavatorta, Francesco Quartararo e Mattia Calvi. Grande successo nei G.5M, dove Alessandro Mensa si piazza al 5° posto, seguito da Mattia Masento, settimo. Sempre sul podio Aurora Micheletti, terza nella classifica femminile dei G.5. Dalla società organizzatrice un ringraziamento al Comune di Savigliano che ha concesso e patrocinato l’evento ed a tutti gli sponsor, in particolare la Ferramenta Ci.Erre, che lo hanno reso possibile.

CICLISMO Sesto e settimo posto racconigese nel Trofeo rosa-azzurro di Bedizzole BOCCE Due manifestazioni alla S.B. Saviglianese

In gara ragazzi e veterani Martedì 27 e giovedì 29 maggio, presso la A.S.D. Bocciofila Saviglianese, si sono svolte due manifestazioni importanti. La prima era un mini torneo dei ragazzi del centro diurno ETA-BETA, con la direzione del vicepresidente Mario De LoMario Blengino premia i veterani renzo. Durante il pranzo il presidente Daniele Depaoli, coaudiuvato dal responsabile del centro Luca Fatta, ha premiato i ragazzi, i genitori e gli operatori. Nella seconda manifestazione sono stati protagonisti i veterani, ossia, atleti praticanti il gioco delle bocce con età superiore alla leva del 1957. 21 le formazioni iscritte con la direzione dell'arbitro Mario Brero. Ha vinto la terna pinerolese della Prarostinese davanti a Sommariva Perno e Caragliese. La premiazione è stata effettuata dal vicepresidente Mario Blengino.

BOCCE GIOVANI Qualificato ai tricolori under 14

En plein di Pietro Tavella Domenica 1° giugno, a Pinerolo, presso la società Veloce Club, si è disputata la seconda selezione di combinato giovanile Under 14 e Pietro Tavella è stato ancora protagonista. Autentico mattatore di queste selezioni, già qualificato sia nella prova individuale che in quella a coppie, ha chiuso la pratica selezioni con un meritatissimo terzo posto nel combinato. La direzione di gara era affidata all'arbitro Giacomo Lanzetti, 17 i partecipanti in rappresentanza di 9 società. Pietro Tavella La Bocciofila Saviglianese era presente con 5 giocatori. Pietro ha acquisito sul campo il diritto di partecipare ai campionati nazionali giovanili in programma a San Vendemiano, Treviso, dal 7 al 10 luglio. Il giovanissimo talento saviglianese è stato battuto di misura (18-19), in semifinale dal vincitore di giornata, il pinerolese Kevin Montaldi. Un plauso dal presidente Depaoli e da tutto il direttivo per l'ottimo risultato ottenuto ed un augurio per i prossimi impegni agonistici.

BOCCE In scena 37 giovanissimi dai 9 agli 11 anni

Manifestazione per bambini Domenica 8 giugno grande giornata di bocce nell’impianto della ASD Bocciofila Saviglianese, con un appuntamento particolare: il “MiniBocce 2014”, gara a percorsi per i bambini dai 9 agli 11 anni organizzata dal Comitato Regionale Piemonte in collaborazione con la Bocciofila Saviglianese. Pubblico delle grandi occasioni, attirato dalla curiosità e 37 i giovanissimi partecipanti, provenienti da tutto il Piemonte in rappresentanza di 14 società. Coinvolgente ed ammirevole l'entusiasmo dei giovanissimi atleti per come sono state affrontate con grinta agonistica ogni prova in programma. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori per l'ottima riuscita della manifestazione, grazie anche alla splendida giornata di sole con temperature da piena estate che ha permesso lo svolgimento all'aperto. Presenti alla premiazione il presidente Depaoli, il vice Blengino, il responsabile giovanile regionale FIB Bollero e la responsabile giovanile nazionale FIB Saccato.

Arianna e Michela Corino in evidenza

Michela Corino

Due racconigesi tra le prime 10, domenica al “Trofeo rosa-azzurro” disputato a Bedizzole, nel Bresciano: nella categoria esordienti le portacolori del Racconigi Cycling Team Arianna e Michela Corino si sono infatti classificate rispettivamente al sesto e settimo posto. Sabato tre Allieve della squadra allenata da Francesco Giuliani avevano preso parte al campionato italiano a cronometro che si è svolto a Povegliano, in provincia di Treviso: Alessia Corino, Gloria Manzoni e Camilla Vassallo non sono però riuscite a far fermare il cronometro su tempi tali da proiettarle nei primi posti della classi-

Edoardo Perottino

fica. La maglia tricolore è stata vinta a sorpresa dalla bolzanina Elena Pirrone davanti alla cuneese Elisa Balsamo (di Peveragno) ed alla campionessa uscente Lisa Morzenti. In campo maschile, i Giovanissimi del Racconigi Cycling Team domenica hanno partecipato al Trofeo Ci.Erre. Ferramenta svoltosi a Savigliano, dove hanno centrato due dodicesimi posti, nella categoria G.3M con Samuele Bottara e nella categoria G.5M con Edoardo Perottino. Tra i G.6M Davide De Pascalis e Simone Burzio hanno invece tagliato il traguardo in gruppo.

NORDIC WALKING Successo per la prima uscita ad Oncino

Camminata con vista sul Monviso Organizzata dal Comune di Oncino, Atletica Saluzzo, Nordic walking Monviso Savigliano e dalla rivista Camminare si è svolta domenica 8 giugno la prima edizione della manifestazione podistica ludico motoria non competitiva, a passo libero, dedicata espressamente agli amanti del nordic walking e del fitwalking cross. Numerosi i partecipanti provenienti anche da fuori provincia. Da Savigliano e Cuneo i "pionieri" del nordic in Granda.

Da sottolineare la presenza di un nutrito gruppo di nordic walkers del Centro Diurno Socio-Educativo "Eta Beta" di Savigliano che da circa un anno pratica l'attività sotto la guida dell'istruttrice Sandra Borello. Il percorso di 8 km ha preso il via ed è arrivato in località Bigorie di Oncino, con visioni mozzafiato sul Monviso. Nello spirito della manifestazione non competitiva non sono stati stilati ordini di arrivo. Lun-

Gli istruttori di nordic della SINW Monviso hanno dispensato consigli ai partecipanti

Suggestivi panorami lungo la camminata go il tragitto istruttori di nordic della SINW Monviso hanno dispensato consigli sulla tecnica a tutti coloro che ne facevano richiesta offrendo inoltre l'opportunità, nel giorno antecedente, di partecipare gratuitamente ad una lezione promozionale sulle tecniche di cammino con i bastoncini tenuta dagli istruttori Beppe Giuggia, Bianca Mottura e Sandra Borello sotto la guida del Master trainer SINW Paolo Fissore. Tra i presenti Oscar Giusiano dell'Atletica Saluzzo, Elio Rinaudo dell'Atletica Fossano e un gruppo cuneese guidato dal noto preparatore atletico Antonio Votero Prina.

CAI – Sezione di Savigliano GITA A PUNTA CROCETTE Dopo il felice esito dell’escursione del 28 maggio sul sentiero occitano in valle Maira da San Damiano a Macra attraverso le borgate Rubio e Camoglieres, un nuovo appuntamento attende il gruppo “Rosa, ma non solo”. Mercoledì 18 giugno è in programma l’ascensione a punta Crocette, in valle Grana: circa 450 metri di dislivello ed eventuale puntata alla grotta del ghiaccio. Si tratta di una gita di notevole interesse naturalistico per la presenza di una straordinaria fioritura, dovuta all’incontro di due ambienti, l’uno basico, l’altro acido che determina una ricchezza eccezionale dal punto di vista della flora. La grotta del ghiaccio, inoltre, è di notevole richiamo per lo straordinario fenomeno grazie al quale il ghiaccio è presente a pochi metri dall’apertura della cavità per la maggior parte dell’anno (un tempo, prima dell’ultimo riscaldamento globale, era perenne). Si fa presente, tuttavia, che sarà a discrezione della referente la discesa alla grotta, dopo attenta valutazione delle condizioni del terreno. L’escursione presenta inoltre notevole interesse paesaggistico per il bellissimo anfiteatro in cui è possibile ammirare il santuario di San

I partecipanti alla gita di “Rosa, ma non solo” a Camoglieres Magno (altra attrattiva, questa, di tipo storico-artistico e religioso) e per lo straordinario panorama a 360° di cui si gode dalla vetta nelle giornate serene e limpide. Ritrovo nel piazzale del Quality café alle 7.30 e partenza ore 7.45. Iscrizioni in sede in orario di apertura (eccezionalmente anche lunedì 16 dalle 18 alle 19) o presso la referente (333.5220108).


programmi tv

mercoledì 11 giugno 2014

33

Under the dome (Rai 2 - 23.30)

Stanno tutti bene (Rete 4 - 21.15)

Stardust (Italia 1 - 21.10)

Inghilterra-Italia (Rai 1 - 23.15)

Mr. Selfridge (Rai 3 - 21.05)

Extreme M. Home Edition (Canale 5 - 21.10)

Boris - Il film (Rai Movie - 21.15)

1) Paul Randolph evade dal carcere. Per catturarlo, Big Jim recluta anche Barbie (Mike Vogel, nella foto). 2) A Chester’s Mill scoppia un’epidemia di meningite...

Un uomo di mezza età rimane vedovo e decide di andare a trovare a turno i suoi tre figli che vivono in diverse città degli Stati Uniti e che si sono allontanati da lui nel corso degli anni...

Tristan cerca di recuperare una stella caduta (in realtà è una ragazza incantevole) per portarla in dono all’amata. Ma ci sono fantasmi, pirati, principi ed una terribile strega ad ostacolarlo...

Riccardo Montolivo (nella foto) e compagni sfidano gli uomini allenati da Roy Hodgson nell’atteso esordio nel gruppo D. L’Italia vanta 17 partecipazioni al torneo con 4 vittorie.

Mentre osserva Ellen che si trucca, Harry (Jeremy Piven, foto) ha un’idea: aprire un nuovo dipartimento dedicato al make-up. Nel frattempo la signora Bunting viene licenziata...

Alessia Marcuzzi guida i lavori per la costruzione della nuova casa della famiglia Maini. Nel team ci sono anche l’architetto Nicola Saraceno e il garden designer Luca Pirani.

Versione cinematografica dell’omonima serie. È una presa in giro ma, soprattutto, una critica al mondo delle telenovales, reo di aver banalizzato ed involgarito il cinema italiano...

MERCOLEDÌ 11

GIOVEDÌ 12

VENERDÌ 13

SABATO 14

DOMENICA 15

LUNEDÌ 16

MARTEDÌ 17

11.25 13.30 14.05 15.00 16.35 16.50 17.00 18.50 20.00 20.30

Don Matteo (serie Tv) Tg 1/Economia Legàmi (telenovela) Amare con umorismo (film) Estate in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa Reazione a catena (gioco) Tg 1 Techetechetè Passione rotonda (speciale) 23.20 Porta a porta (talk show)

13.30 14.05 15.00 16.35 16.50 17.00 18.50 20.00 20.15

Tg 1/Economia Legàmi (telenovela) Segreto a Praga (film) Estate in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa Reazione a catena (gioco) Tg 1 Cerimonia di apertura dei Mondiali di calcio (Brasile) 22.00 Brasile-Croazia (calcio) 00.05 Notti Mondiali (rubrica)

10.30 11.25 13.30 14.05 14.55 16.30 16.50 17.00 18.50 20.00 20.35 23.05

Unomattina Estate Don Matteo (serie Tv) Tg 1/Economia Legàmi (telenovela) Luci d’estate (film) Estate in diretta (contenitore) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa Reazione a catena (gioco) Tg 1 Spagna-Olanda (calcio) Notti Mondiali (rubrica)

14.00 14.55 16.10 17.00 17.15 17.45 18.50 20.00 20.30

Legàmi (telenovela) Linea blu (rubrica) Sulle orme di Pietro (spec.) Tg 1/Che tempo fa A sua immagine (religione) Passaggio a Nord-Ovest (doc.) Reazione a catena (gioco) Tg 1 Con il cuore, nel nome di Francesco (serata benefica) 23.15 Inghilterra-Italia (Mondiali) 02.00 Notti Mondiali (rubrica)

10.30 10.55 12.00 12.20 13.30 14.00 16.30 16.35 18.50 20.00 20.35 23.05

A sua immagine (religione) S. Messa (S. Rosa) Recita dell’Angelus (Roma) Linea verde estate (rubrica) Tg 1 Inghilterra-Italia R (Mondiali) Tg 1/Meteo Il mio cuore dice sì (film) Reazione a catena (gioco) Tg 1 Francia-Honduras (Mondiali) Notti Mondiali (rubrica)

13.30 14.05 15.00 16.50 17.00 17.15 20.00 20.30

Tg 1/Economia Legàmi (telenovela) Che Dio ci aiuti (s.T.) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa Germania-Portogallo (Mondiali) Tg 1 Techetechetè Vive la gente (varietà) 21.20 L’uomo che cavalcava nel buio (film) 23.45 Notti Mondiali (rubrica)

10.30 11.25 13.30 14.05 14.55 16.50 17.00 17.15 18.50 20.00 20.35 23.05

Unomattina Estate Don Matteo 2 (serie Tv) Tg 1/Economia Legàmi (telenovela) Che Dio ci aiuti (s.T.) Rai Parlamento (notiziario) Tg 1/Che tempo fa Estate in diretta (contenitore) Reazione a catena (gioco) Tg 1 Brasile-Messico (Mondiali) Notti Mondiali (rubrica)

12.10 13.00 13.50 14.00 15.30 16.55 17.45 18.45 20.30 21.00 21.10 23.15

La nostra amicia Robbie (tf) Tg 2/Costume e società (r.) Medicina 33 (rubrica) Detto fatto mix (contenitore) The good wife (telefilm) Guardia costiera (telefilm) Tg 2 Flash Lis/Sport/Tg 2 Il Commissario Rex (telefilm) Tg 2 Lol:-) (sketch comici) L’immortale (film) Tg 2

13.00 13.50 14.00 15.30 17.00 17.45 18.45 20.30 21.05 21.10 22.45 23.30

Tg 2/Costume e società (r.) Medicina 33 (rubrica) Detto fatto mix (contenitore) The good wife (telefilm) Dribbling mondiale (rubrica) Tg 2 Flash Lis/Sport/Tg 2/Meteo Il Commissario Rex (telefilm) Tg 2 Lol:-) (sketch comici) Elementary (telefilm) Due uomini e mezzo (sit.com.) Tg 2

13.50 14.00 15.30 16.55 17.00 17.45 18.15 20.00 20.35 21.05 21.10 00.20

Tg 2 Sì viaggiare (rub.) Detto fatto mix (contenitore) The good wife (telefilm) Tg 2 Flash Lis Dribbling Mondiale (rub.) Tg 2 Il Commissario Rex (telefilm) Diario Mondiale (rubrica) Tg 2 Lol:-) (sketch comici) Pasiòn Prohibida (soap) Tg 2 /Tg 2 Punto di vista

15.30 16.15 17.00 17.45 17.50 19.15 20.00 20.35 21.05

Squadra speciale Colonia (tf) Squadra speciale Stoccarda (tf) Dribbling Mondiale (rub.) Tg 2 Lis/Meteo Reign (telefilm) Il Commissario Rex (telefilm) Diario Mondiale (rubrica) Tg 2 The expatriate In fuga dal nemico (film) 22.55 Luther (telefilm) 23.50 Tg 2

12.10 13.00 13.45 14.15 16.35 16.45 17.50 19.15 20.00 20.35 21.05 22.40

La nostra amica Robbie (tf) Tg 2/Motori/Meteo Sereno variabile estate (r.) Delitti in Paradiso (telefilm) Tg 2 Lis/Meteo Dribbling Mondiale (rub.) Reign (telefilm) Il Commissario Rex (telefilm) Diario Mondiale (rubrica) Tg 2 Hawaii Five-0 (telefilm) Strike back (telefilm)

13.50 14.00 15.30 16.55 17.00 17.45 18.15 20.00 20.35 21.00 21.10 22.55

Medicina 33 (rubrica) Detto fatto mix (contenitore) The good wife (telefilm) Tg 2 Flash Lis Guardia costiera (telefilm) Tg 2 Il Commissario Rex (telefilm) Diario Mondiale (rubrica) Tg 2 Lol:-) (sketch comici) Stolen (film) Tg 2

13.50 14.00 15.30 16.55 17.00 17.45 18.15 20.00 20.35 21.00 21.10 22.55

Medicina 33 (rubrica) Detto fatto mix (contenitore) The good wife (telefilm) Tg 2 Flash Lis Dribbling mondiale (rubrica) Tg 2 Il Commissario Rex (telefilm) Diario Mondiale (rubrica) Tg 2 Lol:-) (sketch comici) Squadra speciale Cobra 11 (tf) IK1 - Turisti in pericolo (s.T.)

13.10 14.00 14.50 15.00 15.50 17.30 19.00 20.00 20.10 20.35 21.05 23.15

Il Tempo e la Storia (R.E.) Tg Regione/Meteo/Tg 3 TgR Piazza A./Lis Terra nostra 2 (telenovela) Il giorno prima (film) Geo magazine 2014 (doc.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob (magazine) Ai confini della realtà (telefilm) Un posto al sole (soap) Chi l’ha visto? (inchieste) Doc3 (documentario)

13.10 14.00 14.50 15.00 15.50 17.45 19.00 20.00 20.10 20.35 21.05 22.50

Il Tempo e la Storia (R.E.) Tg Regione/Tg 3/Meteo TgR Piazza A./Lis Terra nostra 2 (telenovela) Corsari (film) Geo magazine 2014 (doc.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob (magazine) Ai confini della realtà (telefilm) Un posto al sole (soap) Pane amore e fantasia (f.) Quel gran pezzo dell’Italia

14.50 15.00 15.05 15.55

TgR Piazza Affari (rub.) Rai Player (magazine) Terra nostra 2 (telenovela) Storia di fifa e di coltello Er seguito der più (film) Geo magazine 2014 (doc.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob (magazine) Ai confini della realtà (telefilm) Un posto al sole (soap) Operazione San Gennaro (f.) La tredicesima ora

14.00 15.00 15.05 16.40 18.25

14.00 Tg Regione/Meteo/Tg 3 14.30 In 1/2 ora (rubrica) 15.05 L’estate del mio primo bacio (film) 16.30 I ragazzi di Clare (film) 18.00 TgR La Marciliana di Chioggia (speciale) 19.00 Tg 3/Tg Regione/Meteo 20.00 Blob (magazine) 20.20 Colpo di scena (attualità) 21.05 Mr. Selfridge (serie Tv) 22.45 Tg 3/Tg Regione

14.00 14.50 15.05 15.40

Tg Regione/Meteo/Tg 3 TgR Piazza A./Lis Terra nostra 2 (telenovela) Il ragazzo dal kimono d’oro 4 (film) Geo magazine 2014 (doc.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob (magazine) Ai confini della realtà (tf) Un posto al sole (soap) Hotel 6 stelle (speciale) Correva l’anno (doc.)

13.10 14.00 14.50 15.00 15.50 17.45 19.00 20.00 20.10 20.35 21.05 23.20

Il Tempo e la Storia (R.E.) Tg Regione/Meteo/Tg 3 TgR Piazza A. (rubrica) Terra nostra 2 (telenovela) La fabbrica degli eroi (film) Geo magazine 2014 (doc.) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob (magazine) Ai confini della realtà (tf) Un posto al sole (soap) Ballarò (talk show) Report cult (inchieste)

08.50 10.35 12.30 14.15 15.50 17.30 17.35 19.05 21.15 23.30 01.00 01.05

Arrivano Joe e Margherito La donna della domenica La mia pistola per Billy Homeland security Fratelli d’Italia Rainews (giorno) Grand theft parsons Angeli d’acciaio The core The objective Rainews (notte) Mayor of the sunset strip

10.10 12.15 14.20 15.55 17.25 17.30 19.20

La ballata di Cable Hogue Angeli d’acciaio The contract Una hostess tra le nuvole Rainews (giorno) Rio Bravo (film) Eccezzziunale... veramente Capitolo secondo... me 21.15 Un amore all’improvviso 23.00 Cinemag - Ieri oggi domani (magazine) 23.30 1408

09.45 Zappatore 11.30 Genghis Khan, il conquistatore 13.50 Rai player (magazine) 14.00 5 days of war 16.00 Once - Una volta 17.30 Rainews (giorno) 17.35 Rai player (magazine) 17.45 Il ladrone 19.40 La discoteca 21.15 In the cut 23.10 L’amore e il sangue

12.50 14.25 14.35 16.15 17.55 18.00 18.10 19.45 21.15

Ad Ovest di Paperino Rai player (magazine) The bodyguard 2 Week-end con il morto Rainews (giorno) Rai player (magazine) Harry, ti presento Sally... Una sposa in affitto Point break Punto di rottura 23.20 Hell on Wheels (s.T.) 00.55 Rainews (notte)

09.25 Totò, Fabrizi e i giovani d’oggi 11.00 Moviextra 60 11.35 Domenica 13.15 La scelta di Sophie 15.50 Febbre da cavallo 17.30 Rainews (giorno) 17.35 Phoebe in Wonderland 19.25 Totò, Peppino e la... malafemmina 21.15 Salvador 23.30 Boardwalk Empire (s.T.)

09.20 Piazza giochi 11.05 Attenti a quella pazza Rolls-Royce 12.35 La tortura della freccia 14.05 Matrimonio in bianco 15.50 L’assedio delle sette frecce 17.35 Rainews (giorno) 17.40 Blood & wine 19.25 Io, Chiara e lo scuro 21.15 Hell on Wheels (s.T.) 22.55 Il duro del Road House 00.50 Rainews (notte)

07.45 09.10 10.50 12.20 14.00 15.55 17.30 17.35 19.40 21.15 23.05 00.50

Avvenne domani Kriminal Pop corn e patatine Hell on Wheels (s.T.) La rivincita del campione Quel che resta di mio marito Rainews (giorno) A luci spente Fanboys Boris - Il film A hero never dies Rainews (notte)

12.00 12.55 14.00 15.30 16.35 17.00 18.55 19.35 19.55 20.30 21.15 23.40

Detective in corsia (tf) La signora in giallo (tf) Lo sportello di Forum Hamburg Distretto 21 (tf) My life. Segreti e passioni (tf) Non più di uno (film) Tg 4/Meteo Ieri e oggi in Tv (speciale) Tempesta d’amore (soap) Il segreto (telenovela) Cliffhanger (film) Dentro la notizia (rubrica)

12.00 12.55 14.00 15.30 16.35 17.05 18.55 19.35 19.55 20.30 21.15 23.30

Detective in corsia (tf) La signora in giallo (tf) Lo sportello di Forum Hamburg Distretto 21 (tf) Zorro (telefilm) Mister Miliardo (film) Tg 4/Meteo Ieri e oggi in Tv (speciale) Tempesta d’amore (soap) Il segreto (telenovela) Stanno tutti bene (film) In amore niente regole (film)

12.00 12.55 14.00 15.30 16.05 18.55 19.35 19.55 20.30 21.15

Detective in corsia (tf) La signora in giallo (tf) Lo sportello di Forum Zorro (telefilm) Vento selvaggio (film) Tg 4/Meteo Ieri e oggi in Tv (speciale) Tempesta d’amore (soap) Il segreto (telenovela) Il profumo del mosto selvatico (film) 23.35 Mr. Brooks (film)

12.55 La signora in giallo (tf) 14.00 Lo sportello di Forum 15.30 Nuove scene da un Matrimonio (show) 16.10 Ieri e oggi in Tv (speciale) 17.00 Poirot (telefilm) 18.55 Tg 4/Meteo 19.35 Ieri e oggi in Tv (speciale) 19.55 Tempesta d’amore (soap) 20.30 Il segreto (telenovela) 21.30 The mentalist (telefilm) 24.00 Nome in codice: Nina (film)

11.30 12.00 13.00 13.55 14.45 17.10 18.55 19.35 19.55 20.30 21.30 23.20

Tg 4/Meteo Pianeta mare (rubrica) Ricette di famiglia (rub.) Donnavventura (reportage) Un tè con Mussolini (film) Zorro il dominatore (film) Tg 4/Meteo Colombo (telefilm) Tempesta d’amore (soap) Il segreto (telenovela) Poseidon (film) Lo squalo (film)

12.55 14.00 15.30 16.35 16.50 18.55 19.35 19.55 20.30 21.15

La signora in giallo (tf) Lo sportello di Forum Hamburg Distretto 21 (tf) My life. Segreti e passioni (soap) Il Comandante Florent (telefilm) Tg 4/Meteo Ieri e oggi in Tv (speciale) Tempesta d’amore (soap) Il segreto (telenovela) Alive - Storie di sopravvissuti (doc.) 00.35 28 settimane dopo (film)

12.00 12.55 14.00 15.30 16.35 17.00 18.55 19.35 19.55 20.30 21.15 23.00

Detective in corsia (tf) La signora in giallo (tf) Lo sportello di Forum Hamburg Distretto 21 (tf) My life. Segreti e passioni (soap) Hondo (film) Tg 4/Meteo Ieri e oggi in Tv (speciale) Tempesta d’amore (soap) Il segreto (telenovela) Tempesta d’amore (soap) Carne tremula (film)

Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne e poi (t.s.) Le tre rose di Eva 2 (s.T.) Una famiglia in eredità (f.) Il segreto (telenovela) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Furore, il vento della speranza (serie Tv) 23.00 Donne, regole... e tanti guai! (film)

13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 17.00

Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne e poi (t.s.) Le tre rose di Eva 2 (s.T.) Inga Lindstrom: il cuore di mio padre (film) Il segreto (telenovela) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) The perfect man (film) Matrix

13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 17.00

Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Centovetrine (soap) Uomini e donne e poi (t.s.) Le tre rose di Eva 2 (s.T.) Un’estate a Città del Capo (film) Il segreto (telenovela) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Segreti e delitti (inchieste) Hit the road man (magazine)

10.00 11.00 13.00 13.40 15.40

Melaverde (rubrica) Forum Tg 5/Meteo Dallas (telefilm) The storm - Catastrofe annunciata (film) Il segreto (telenovela) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Rosamunde Pilcher: i lord non mentono (film) Speciale “Tg 5” (attualità)

09.15 12.00 13.00 13.40 14.00 17.00 20.00 20.40 21.10 22.00 23.30

Mio cugino Vincenzo (film) Melaverde (rubrica) Tg 5/Meteo L’arca di Noé (rubrica) Agata & Ulisse (film) Due imbroglioni e... mezzo! (film) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Il segreto (telenovela) Cuore ribelle (telenovela) X-style (rotocalco)

13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 17.00 18.50 20.00 20.40 21.10

Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Cuore ribelle (soap) Uomini e donne e poi (t.s.) Le tre rose di Eva 2 (s.T.) Il grande cuore di Lucky (f.) Il segreto (telenovela) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Extreme makeover Home edition (real Tv) 23.30 Amore & altri rimedi (film)

11.00 13.00 13.40 14.10 14.45 16.10 17.00 18.50 20.00 20.40 21.10 23.40

Forum Tg 5/Meteo Beautiful (soap) Cuore ribelle (soap) Uomini e donne e poi (t.s.) Le tre rose di Eva 2 (s.T.) La locandiera (film) Il segreto (telenovela) Tg 5/Meteo Paperissima Sprint (show) Orgoglio e pregiudizio (film) Matrix

09.50 Deadly 60 (documentario) 11.00 Maneaters (documentario) 12.05 Cotto e mangiato Il menù del giorno (rub.) 12.25 Tg/Meteo/Sport 14.05 I Simpson (cartoni) 14.55 Nikita (telefilm) 16.40 The O.C. (telefilm) 18.30 Tg/Meteo 19.20 Person of interest (telefilm) 21.10 Tiki Taka (talk show) 23.35 Chiambretti Supermarket (show)

09.50 Deadly 60 (documentario) 11.00 Maneaters (documentario) 12.05 Cotto e mangiato Il menù del giorno (rub.) 12.25 Tg/Meteo/Sport 14.05 I Simpson (cartoni) 14.55 Nikita (telefilm) 16.40 The O.C. (telefilm) 18.30 Tg/Meteo 19.20 Person of interest (telefilm) 21.10 Wild - Oltrenatura (docum.) 23.35 Chiambretti Supermarket (show)

09.50 Deadly 60 (documentario) 11.00 Maneaters (documentario) 12.05 Cotto e mangiato Il menù del giorno (rub.) 12.25 Tg/Meteo/Sport 14.05 I Simpson (cartoni) 14.55 Nikita (telefilm) 16.40 The O.C. (telefilm) 18.30 Tg/Meteo 19.20 Person of interest (telefilm) 21.10 Stardust (film) 23.50 Chiambretti Supermarket (show)

10.25 12.25 14.05 16.05 18.10 18.30 19.00 19.15

Disco inferno (film) Tg/Meteo/Sport Single by contract (film) Una canzone per te (film) Vecchi bastardi (real Tv) Tg/Meteo Tom & Jerry (cartoni) Striscia, una zebra alla riscossa (film) 21.10 Il Re Scorpione 2 - Il destino di un guerriero (film) 23.30 Chiambretti Supermarket (show)

09.25 11.25 12.25 14.05 15.00 16.00 18.00 18.30 19.00 19.25 21.30 23.30

A-Team (telefilm) Human Target (telefilm) Tg/Sport Motocross (GP d’Italia) Urban wild (real Tv) Motocross (GP d’Italia) Vecchi bastardi (real Tv) Tg/Meteo Vecchi bastardi (real Tv) Big Mama (film) Parto col folle (film) Confessione reporter (inch.)

09.35 10.50 11.50 12.25 14.05 14.55 16.40 18.30 19.20 21.10

Deadly 60 (documentario) Meneaters (documentario) La furia della natura (doc.) Tg/Meteo/Sport I Simpson (cartoni) Nikita (telefilm) The O.C. (telefilm) Tg/Meteo Person of interest (tf) Sherlock - Scandalo a Belgravia (film) 23.10 Chiambretti Supermarket (show)

09.35 10.50 11.50 12.25 14.05 14.55 16.40 18.30 19.20 21.10

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.40 18.10 20.00 20.30 21.10 24.00

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Starsky & Hutch (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) L’Ispettore Barnaby (tf) Tg La 7 Otto e mezzo La gabbia (talk show) Tg La 7 - Night desk

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.40 18.10 20.00 20.30 21.10 23.45

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Starsky & Hutch (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) L’Ispettore Barnaby (tf) Tg La 7 Otto e mezzo Quel che resta del giorno Tg La 7 - Night desk

11.00 13.30 14.00 14.40 16.40 18.10 20.00 20.30 21.10

L’aria che tira Tg La 7 Tg La 7 cronache Starsky & Hutch (telefilm) Il Commissario Cordier (tf) L’Ispettore Barnaby (tf) Tg La 7 Otto e mezzo Crozza nel Paese delle meraviglie best 22.40 Il federale (film) 00.30 Tg La 7 - Night desk

11.00 11.40 13.30 14.00 14.40 16.30 18.10 20.00 20.30 21.10 00.45

Moda e modi Quattro donne e un funerale Tg La 7 Tg La 7 cronache Starsky & Hutch (telefilm) I quattro dell’Oca Selvaggia (film) L’Ispettore Barnaby (tf) Tg La 7 Otto e mezzo - sabato Il Commissario Maigret (tf) Tg La 7 Sport

11.40 13.30 14.00 14.40 16.30 18.10 20.00 20.30

Goodbye Mr. Zeus! (film) Tg La 7 Tg La 7 cronache Jane Doe: il rapimento (film) La libreria del mistero (s.T.) L’Ispettore Barnaby (tf) Tg La 7 Domenica nel Paese delle meraviglie (varietà) 21.10 La tela dell’assassino (film) 23.10 Constant Gardener La cospirazione (film)

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 16.40 18.10 20.00 20.30 21.10 24.00

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira - ll diario Tg La 7 Tg La 7 cronache Starsky & Hutch (tf) Il Commissario Cordier (tf) L’Ispettore Barnaby (tf) Tg La 7 Otto e mezzo L’aria che tira - Stasera Tg La 7

07.55 09.45 11.00 13.30 14.00 14.40 15.50 18.00 20.00 20.30 21.10 00.30

Omnibus (contenitore) Coffee break L’aria che tira stasera Tg La 7 Tg La 7 cronache Starsky & Hutch (tf) Il Commissario Cordier (tf) L’Ispettore Barnaby (tf) Tg La 7 Otto e mezzo Mondo senza fine (s.T.) Tg La 7

11.30 12.00 12.25 13.50 14.15 15.00 19.00 19.15 19.30 20.45 21.00 23.00

Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Shopping con Telecupole Rubrica istituzionale Coming s./News/Econom. Tg 4/Meteo Mondo artigiano Scacciapensieri Tg 4

12.00 12.25 13.50 14.15 14.30 19.00 19.15 19.30 20.45 21.00 22.30 23.00

Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Shopping con Telecupole 4 zampe in Tv Coming s./News/Econom. Tg/Paese che vai/Meteo Romagna mia in Italy Serata di gala con orchestre Bouquet Tv Tg 4

12.25 13.50 14.15 14.30 19.00

11.30 12.00 12.30 13.50 14.15 14.30 19.05 19.30 20.45 21.00 23.00 23.30

Saluti salutissimi (anteprima) Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Shopping con Telecupole Musa Tv Tg/Paese che vai/Meteo Wine & food ‘L mercà dla smana Tg 4 Supersea

08.00 11.40 11.45 12.00 13.30 16.00 19.00 19.15 21.00 23.00 23.30 24.00

12.00 12.25 13.50 14.15 14.30 15.00 19.00 19.15 19.30 20.50 21.00 23.00

Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Piemonte notizie Shopping con Telecupole Fermo immagine Coming soon/News/Econ. Tg/Paese che vai/Meteo Pallapugno Balon Toro vs Juve - talk show Tg 4 / Meteo

11.30 12.00 12.25 13.50 14.15 14.30 19.00 19.15 19.30 20.45 23.30 24.00

Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Shopping con Telecupole Quattro zampe in Tv Coming soon/News/Econ. Tg/Paese che vai/Meteo Ballando “Le Cupole” Tg/Paese che vai/Meteo Car show

13.40 14.10 14.45 16.10 17.00 18.50 20.00 20.40 21.10

18.50 20.00 20.40 21.10 23.30

17.30 19.00 20.00 20.10 20.35 21.05 23.00

18.50 20.00 20.40 21.10 23.30

19.15 19.30 20.45 21.00 22.30 23.00

Saluti salutissimi Tg 4 Saluti salutissimi Shopping con Telecupole Agenzia del tempo Dimensione vintage Coming s./News/Econom. Tg 4/Meteo Salus Tv Prima serata Agrisapori Tg 4

19.00 20.00 20.15 21.05 23.10

18.50 20.00 20.40 21.10 23.00

Tg Regione/Tg 3/Meteo Rai Player (magazine) Venezia, la Luna e tu (film) Ghiaccio verde (film) Timbuctu - I viaggi di Davide (documentario) Tg 3/Tg Regione/Meteo Blob (magazine) Superstoria 2014 (doc.) Ulisse: il piacere della scoperta (doc.) Tg 3/Tg Regione

Shopping con Telecupole Tre minuti con P. Ottavio Tg Coldiretti Obiettivo agricoltura Ballando “Le Cupole” (rep.) Shopping con Telecupole Tg Coldiretti Obiettivo agricoltura Scacciapensieri Tg 4 settegiorni Piemonte notizie Car Show

17.15 19.00 20.00 20.10 20.35 21.05 23.05

Deadly 60 (documentario) Meneaters (documentario) La furia della natura (doc.) Tg/Meteo/Sport I Simpson (cartoni) Nikita (telefilm) The O.C. (telefilm) Tg/Meteo Person of interest (tf) Cambia la tua vita con un click (film) 23.30 Chiambretti Supermarket (show)


34

spettacoli

mercoledì 11 giugno 2014

Concorso di pittura sull’infanzia

AL CINEMA

ARTE

SAVIGLIANO

Premio Leonardo

AURORA Via Ghione, 10 -Tel. 0172/71.29.57 La Luna su Torino merc. 11 e giov. 12 (21.15) - “Rassegna”. Le meraviglie ven. 13, sab. 14 e dom. 15 (21.15). Mister Morgan dom. 15 (18.30) e mart. 17 (21.15). Lun. 16: giorno di chiusura. Storia di una ladra di libri merc. 18 e giov. 19 (21.15) - “Rassegna”. CINECITTÁ Via Torino, 252 - Tel. 0172/72.63.24 (informazioni e prenotazioni) Da giov. 12 a mart. 17 SALA 1: chiusa per lavori. SALA 2: Il magico mondo di Oz (Fer.: 20.2022.30; dom.: 16-18.10-20.2022.30). SALA 3: The congress (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16-18.1020.20-22.30). SALA 4: Maleficent (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 1618.10-20.20-22.30). SALA 5: 3 days to kill (Fer.: 20.20-22.30; dom.: 16-18.10-20.20-22.30). Giorno di chiusura: merc. 18.

BRA IMPERO Via V. Emanuele - Tel. 0172/41.23.17 - www.cinemaimperobra.it Maleficent - 3D da giov. 12 a mart. 17 (20.20-22.30), dom. 15 (18.20-20.2022.30). Rompicapo a New York da giov. 12 a mart. 17 (20.15-22.30), dom. 15 (18.10-20.20-22.30). The congress da giov. 12 a mart. 17 (20.15-22.30), dom. 15 (18.10-20.20-22.30). VITTORIA Via Cavour - Tel. 0172/41.27.71 SALA METROPOLIS: Tutta colpa del vulcano da giov. 12 a lun. 16 (20.1522.30), dom. 15 (17-20.15-22). Mart. 17: chiuso per riposo. Merc. 18 (20): concerto in diretta da Berlino “Berlin Philharmoniker”. Info e prenotazioni al 339/1213519. SALA MILLENNIUM: Il magico mondo di Oz da giov. 12 a merc. 18 (20.15), dom. 15 (17-18.40). 3 days to kill da giov. 12 a lun. 16 (22.15). Mart. 17: chiuso per riposo.

CENTALLO NUOVO LUX Via Roata Chiusani, 1 - Tel. 0171/211726 La mia classe sab. 14 (21). La sala riaprirà a settembre.

SALUZZO ITALIA Tel. 0175/42223 - www.cinemaitaliasaluzzo.it Maleficent da giov. 12 a lun. 16 (20-22.15), dom. 15 (16-18-20-22.20). Lei mart. 17 (17-21.15) - Rassegna “Cineclub”. Edge of tomorrow - Senza domani da giov. 12 a mart. 17 (20-22.15), dom. 15 (16-18-20-22.20). X-Men - Giorni di un futuro passato da giov. 12 a mart. 17 (21.30). Goool! da giov. 12 a mart. 17 (20), dom. 15 (16-18-20). Merc. 18: chiuso per riposo.

RACCONIGI CINEMA S. GIOVANNI - Via Cesare Billia, 10 CHIUSO

L’anno scorso, le premiazioni si svolsero al Museo civico

SAVIGLIANO. L’associazione culturale no profit “L’Onda”, nata nel 2007 per la promozione della cultura e l’organizzazione di mostre a livello provinciale e nazionale, anche quest’anno ha deciso di indire il 5° premio nazionale di pittura “Leonardo”, in memoria di un bimbo affetto da SMA 1 (atrofia muscolare spinale).«Un modo per non dimenticare – sottolineano gli organizzatori – e per lasciare un segno tangibile nel tempo».

La manifestazione si tiene in collaborazione con l’Ente Manifestazioni ed Itinerarte. I premi saranno divisi in sezioni: figurativo, informale, acquerello e grafica. Il tema del concorso sarà l’infanzia e tutte le sue sfaccettature e specialmente la voglia di vivere e crescere. Possono partecipare al concorso gli artisti con un’unica opera di dimensioni non superiori a cm. 70x100 con cornice. Il concorso è libero a qual-

Concerti “live” al circolo Mezcal SAVIGLIANO. Venerdì 13 giugno, alle ore 18, il circolo Arci Mezcal di via Torino n. 187/e inaugura l’orario estivo, con sangria e buffet gratis ed un “live” acustico. Domenica 15, alle ore 21, concerto dal vivo con The Stealers (punk’n’roll da Rotterdam) e dei Mad Beat (punk rock).

siasi tecnica pittorica. Le opere – che devono essere spedite o portate e ritirate a carico dell’artista – devono essere consegnate da venerdì 20 a mercoledì 25 giugno nei locali della galleria Senesi Arte di via S. Andrea n. 44. Le opere saranno esposte presso l’Ala polifunzionale da venerdì 27 giugno a domenica 6 luglio (premiazione alle 17 del 6 luglio). «Pur prestando la massima cura delle opere – dicono gli organizzatori – non ci assumeremo alcuna responsabilità per eventuali danni di trasporto, manomissioni, incendio, furto ed altre cause durante il periodo della manifestazione, dell’esposizione e della giacenza. Se lo riterranno opportuno, gli espositori potranno provvedere per proprio conto all’assicurazione delle opere». Un’apposita giuria selezionerà le opere vincenti: il primo premio sarà di 600 euro per le sezioni figurativo ed informale; di 250 euro per acquerello e grafica. Il secondo premio sarà di 250 euro per le sezioni figurativo ed informale; di 100 euro per acquerello e grafica. La quota di iscrizione è di 20 euro. A tutti verrà consegnato un attestato di partecipazione. Informazioni e prenotazioni: tel.0172.712922 o 335. 6267019; e-mail senesiarte @virgilio.it; sito www.senesiarte.it.

Memorabilia calcistiche in Svizzera BELLINZONA (Svizzera). Prima mostra internazionale per il collezionista di “memorabilia calcistiche” Gian Claudio Bruno di Centallo. Giovedì 12 giugno, in occasione dell’inizio dei Mondiali in Brasile, inaugurerà – presso la Scuola cantonale di commercio (viale Franscini n. 32) la mostra “I ricordi del calcio”, che presenta parte della sua collezione. L’apertura è prevista per le ore 18 e l’esposizione si potrà visitare fino al 18 giugno (visto che la sede è una scuola, sarà chiusa il sabato pomeriggio e la domenica). La mostra sarà incentrata sulla storia dei Mondiali e Bruno sarà ospite del “Villaggio mundial” con maxischermo, vicino allo stadio.

Gian Claudio Bruno

BORGO S. DALMAZZO CINELANDIA: Tel. 0171/26.52.13 - Prenotazione posti al n. 199.151.645 o sul sito www.cinelandia.it SALA 1 - digitale: Tutta colpa del vulcano da giov. 12 a merc. 18 (21.10), sab. 14 e dom. 15 (20.20-22.35). SALA 2 - digitale: Il magico mondo di Oz da giov. 12 a merc. 18 (21.10), sab. 14 e dom. 15 (20.20-22.30). SALA 3 - 3D: Maleficent sab. 14 e dom. 15 (20.30). SALA 3 - digitale: 3 days to kill da giov. 12 a merc. 18 (21.10), sab. 14 e dom. 15 (22.45). SALA 4: chiusura estiva. SALA 5 digitale: Edge of tomorrow - Senza domani da giov. 12 a merc. 18 (21), sab. 14 e dom. 15 (20-22.35). SALA 6 - digitale: Maleficent da giov. 12 a merc. 18 (21.10), sab. 14 e dom. 15 (20.20-22.35). SALA 7 - digitale: X-Men - Giorni di un futuro passato da giov. 12 a merc. 18 (21), sab. 14 e dom. 15 (20.05-22.45). SALA 8: chiusura estiva. SALA 9: chiusura estiva. SALA 10 - digitale: 1303 da giov. 12 a merc. 18 (21.15), sab. 14 e dom. 15 (20.30-22.45). Lun. 16: riposo.

FOSSANO I PORTICI - Via Roma, 74 - Tel. 0172/833381 SALA VISCONTI: Maleficent merc. 11 (21.15). SALA FELLINI: Walesa merc. 11 (21.15). SALA DE SICA: The Beatles a hard day’s night merc. 11 (21.15).

EVENTO Tra i gruppi musicali presenti, la Kachupa Folk Band

Si avvicina la Notte B(i)anca SAVIGLIANO. Sabato 21 giugno sarà nuovamente Notte B(i)anca, evento organizzato dalla Cassa di Risparmio di Savigliano che unisce musica, allegria, divertimento e degustazioni per una serata davvero ricca di appuntamenti. L’evento nasce grazie alla collaborazione con il Comune di Savigliano, l’Ente Manifestazioni, l’Ascom e tante realtà cittadine. Con il supporto delle associazioni di categoria in campo agroalimentare ed artigianale, Banca CRS offrirà degustazioni gratuite, ma anche laboratori didattici, di manualità e di gioco per i bambini, mentre le numerose associazioni che si occupano di musica e danza in

La Kachupa Folk Band ospite principale della serata

Savigliano animeranno la città nella fascia oraria preserale. Il 21 giugno, oltre a segnare l’inizio dell’estate, è anche la Fe-

sta Internazionale della Musica e per questo si è voluto dare a questo tema uno spazio importante. A partire dalle ore 21, le

vie e le piazze diventeranno la cornice di tanti piccoli concerti di gruppi musicali di vario genere, per terminare poi alle ore 23 in piazza Cavour con il concerto della Kachupa Folk Band, autori, tra l’altro, di “Siamo tutti africani”, inno ufficiale di Terra Madre 2014. La Notte B(i)anca si interseca con altri due appuntamenti che arricchiranno il panorama degli eventi saviglianesi: Mirabilia dal 18 al 22 giugno e l’Urban Beach, che coinvolge bar e locali saviglianesi durante i sabato sera estivi fino al 12 luglio. I dettagli della ricca programmazione saranno resi noti a breve e si potranno consultare sul sito www.bancacrs.it.

NELLE FOTO: ROMPICAPO A NEW YORK

EVENTO

Calcio

MUSICA Dal

vivo

Il Mundial al cinema

Zibba & Almalibre

FOSSANO. Dove andare a vedere le partite del Mondiale, per tifare tutti insieme? Al cinema! È questa l’idea della sala fossanese I Portici, che propone un’interessante iniziativa in esclusiva ed in collaborazione con la Rai. Da giovedì 12 giugno inizieranno le dirette delle partite dei Mondiali di calcio Brasile 2014. Non solo le partite della Nazionale italiana, ma anche le altre partite più importanti verranno trasmesse in super HD su maxischermo e con audio digitale di ultima generazione. Il prezzo per le singole proiezioni è di 3 euro, con la possibilità di acquistare snack,

CUNEO. Per venerdì 13 giugno il Baladin café organizza un concerto di Zibba & Almalibre. L’evento si tiene presso il Parco della Resistenza (viale Angeli), dove saranno presenti la cucina e la birra Baladin per sfamare e dissetare i partecipanti. Zibba è uno dei protagonisti del momento nella scena musicale italiana: ha vinto il premio Tenco nel 2012, ha scritto con Tiziano Ferro la canzone che ha vinto la settimana edizione di X Factor interpretata da Michele Bravi ed ha partecipato all’ultima edizione del Festival di Sanremo

La nazionale azzurra esordirà a mezzanotte contro l’Inghilterra

bibite e birra. Ecco le prime partite trasmesse in settimana: giovedì 12, ore 22, gruppo A: Brasile - Croazia; venerdì 13, ore 21, gruppo B: Spagna - Olanda; sabato 14, ore 24, gruppo D: Inghilterra Italia (l’esordio degli azzurri nella competizione); domenica 15, ore 21, gruppo E: Francia - Hon-

duras; lunedì 16, ore 18, gruppo G: Germania - Portogallo; martedì 17, ore 21, gruppo A: Brasile - Messico. E così via, un match al giorno. Non mancheranno le altre partite dell’Italia: venerdì 20, alle 18, contro il Costa Rica e martedì 24, alle ore 18, contro l’Uruguay.

Zibba Zibba (al secolo Sergio Vallarino) con gli Almalibre

ottenendo, con la canzone “Senza di te”, un importante riscontro da parte del pubblico e la vittoria del Premio della critica “Mia Martini” per la sezione Nuove Proposte. «Una serata in compagnia di grandi musicisti, splendide canzoni e l’ineguagliabile gusto della cucina e della birra» garantisco-

no gli organizzatori. Per ulteriori informazioni rivolgersi al 0171.480003 oppure consultare la pagina Facebook o il sito www.baladin.it. L’inizio del concerto è previsto per le ore 22. L'ingresso è gratuito e la location è provvista di più di 300 posti a sedere.


spettacoli

mercoledì 11 giugno 2014

MUSICA 27ª Rassegna internazionale di gruppi corali

EVENTO Festival con centinaia di spettacoli

Canti senza frontiere

Il coro femminile Orpharion arriva dalla Russia

È tutto pronto per la XXVII edizione della Rassegna internazionale di canto corale, organizzata dall’associazione Milanollo, guidata dal maestro Sergio Chiarlo. L’evento si svolgerà sabato 14 e domenica 15 giugno. Tre le sedi di quest’anno: Savigliano, Saluzzo e - novità - Cavallermaggiore. Come sempre, la kermesse canora ospiterà gruppi italiani ed esteri, provenienti dall’Est europeo. Dalla Russia arriverà il coro femminile Orpharion. La maggior parte delle coriste proviene dalla radio-televisione di Sanpietroburgo. Il repertorio spazia dai

grandi autori russi dell’800 alle canzoni popolari e contemporanee. Dalla Slovenia ci sarà il gruppo misto Obala Koper. Fondato nel 1977, è entrato sin dall’inizio nella rosa dei migliori cori sloveni. Dal 2008 è sotto la guida dell’affermato direttore Sebastjan Vrhovnik. Dall’Ungheria tornerà il coro maschile Unicum Laude, formato da professionisti, che già si è fatto apprezzare dal pubblico in passate edizioni. Il repertorio del gruppo spazia dal Medioevo al primo Rinascimento, alla musica contemporanea. Per quanto riguarda i gruppi

FESTIVAL Il programma della settimana

Ripartito il “Nuvo”, spartano e mondiale

canori “di casa”, avremo la Corale Carignanese di Carignano, formata esclusivamente da voci maschili, con un repertorio composto da canti armonizzati dal maestro Ettore Galvani in versione inedita. Ci sarà poi il duo “Arturo Toscanini” di Savigliano (formato dai fratelli Natascia, alla voce, ed Ivan Chiarlo al pianoforte): proporranno brani di Verdi e Rossini. Dulcis in fundo, la corale femminile Milanollo di Savigliano diretta dal maestro Sergio Chiarlo: il gruppo canoro pluripremiato proporrà brandi di Ver-

rienze più prosaiche, come i Mondiali di calcio su maxischermo (immancabili). Gli appuntamenti a pagamento saranno solo quattro e ad un prezzo super-popolare: da 5 a 10 euro, come tradizione “sociale” del Nuvolari vuole.Tra i nomi di rilievo gli Zen Circus sabato 21 giugno, i Bluebeaters l’11 luglio, i Lou Seriol il giorno successivo, Nicolas Roncea il 3 settembre ed i Cani Sciorrì il 10 settembre. Questa settimana, giovedì 12 giugno, dalla Cina arrivano i Rolling Bowling (rock’n’roll), venerdì 13 serata elettronica e pop con Digi G’Alessio ed Edipo, sabato 14 i Void Union (original ska), domenica 15 serata di tango e martedì 17 Semplicemente Antonio (magia e cabaret).

Quarta serata sull’«Urban beach» SAVIGLIANO. Quarto appuntamento, sabato 14 giugno, dalle 19, nel centro cittadino con “Savigliano urban beach”: musica, aperitivi e shopping sulla “spiaggia urbana più grande d’Italia”.

SAVIGLIANO-FOSSANO. Grande attesa per l’8ª edizione di “Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival”: uno degli appuntamenti di circo attuale, danza contemporanea e teatro urbano più importanti in Italia ed in Europa. Organizzato dall'associazione culturale IdeAgorà, sotto la guida di Fabrizio Gavosto, grazie ad una programmazione capace ed ai numerosi progetti europei di cui il festival è partner, Mirabilia si è imposto velocemente anche sul panorama internazionale. Un’artista in piazza Santarosa (2013) Da mercoledì 18 a domenica 22 giugno le due città della “Granda” ospiteranno 43 compagnie internazionali, con alcuni dei migliori e più innovativi spettacoli della scena contemporanea spaziando dal circo alla danza, dal teatro urbano alle performing arts. E ancora conferenze, meeting e tavole rotonde per professionisti ed operatori che arrivano da 16 nazioni differenti in Piemonte per incontrarsi e condividere esperienze sulla creazione artistica contemporanea e per vedere e programmare spettacoli e stagioni. Mirabilia è un’invasione di centinaia di spettacoli con 200 artisti e 43 compagnie che presentano première internazionali, italiane e regionali; è centro di creazione di circo e danza contemporanei. Un largo ventaglio di spettacoli originali, co-produzioni fra giovani artisti, incontri e convegni caratterizzano il cartellone 2014 del festival in un imperdibile mix fra danza contemporanea, nouveu cirque e circo teatro. Danzatori, performer, attori, creazioni in situ saranno i protagonisti di un programma ricchissimo ed entusiasmante. Maggiori informazioni sul prossimo numero. Tutto il programma su www.festivalmirabilia.it.

“...Danzando nel sole...” per la Ricerca

Torna il coro maschile di professionisti “Unicum Laude”, dall’Ungheria

SAVIGLIANO. Venerdì 20 giugno, alle ore 21, presso l’hotel “Dimora dello zio” in via Novellis n. 43, si terrà “…Danzando nel sole…”. L’evento, condotto da Camilla Nata, è a sfondo benefico (offerta libera). La somma raccolta verrà destinata alla Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro di Candiolo.

da mercoledì 11 giugno 2014 a mercoledì 18 giugno 2014

Dove andare C’è fermento

Casteldelfinando...

Fiera della Montagna

Tutto sulla birra

...in fiore

Sagra della trota fario

SALUZZO. Da venerdì 13 a domenica 15 torna, alla Fondazione Bertoni (ex caserma Musso) di piazza Montebello, “C’è fermento”, una rassegna dedicata alla birra artigianale. In programma degustazioni e spettacoli. Apertura venerdì alle 18.30. Ingresso libero. Info: 0175.43527.

CASTELDELFINO. Domenica 15, per tutto il giorno (orario: 9-19), si tiene “Casteldelfinando in fiore”: con mercatino, rassegna di antichi mestieri, musica ed animazione per i bambini. Informazioni allo 0175.95126.

SANFRONT. Domenica 15, Fiera della Montagna e Sagra della trota fario con degustazioni, balli e giochi. Info: 0175.948119.

Con fuochi d’artificio

CUNEO. È ripartito giovedì scorso, con il concerto dei Crazy Power Flower, il Nuvolari Libera Tribù, il festival che da 22 anni viene ospitato nel parco della Gioventù e che caratterizza l’estate cuneese. La crisi economica morde e la cultura ne risente: non è più tempo, purtroppo, di grandi nomi. Il Nuvolari di quest’anno – organizzato dall’associazione omonima e dalla cooperativa Zabum Uno di Alberto Castoldi – punta dunque sui gruppi emergenti, provenienti da tutto il mondo: Cina, Usa, Gran Bretagna, Canada, Brasile, Francia, Spagna e Portogallo. Sono ben 73 gli eventi che si susseguiranno fino al 13 settembre tra concerti, teatro, dj set, serate di danza... ma anche arte, video, laboratori ed espe-

Attesa per Mirabilia

di e Caccini. Il primo concerto sarà il sabato (ore 21) nel santuario Beata Vergine delle Grazie di Cavallermaggiore; domenica, Messa cantata nel duomo di Saluzzo (ore 11.30) e, alle 21, concerto di chiusura al teatro Milanollo di Savigliano. Commenterà la rassegna Tino Zerbini. Ingresso libero. Sostengono la rassegna i tre Comuni ospitanti, l’Ente Manifestazioni, le Banche e le Fondazioni Cassa di Risparmio di Cuneo, Saluzzo, Savigliano e Torino.

Notte bianca

Giovedì, il gruppo cinese dei Rolling Bowling

35

CARRÙ.Torna venerdì 13 la “Notte bianca” con negozi aperti, musica, sorprese e spettacolo pirotecnico. Organizza la Pro Loco. Informazioni allo 0173.757725.

Racconti africani

Parlano i medici ALBA. Alla Fondazione Ferrero (strada di Mezzo n. 44), venerdì 13, si tiene “Racconti africani, esperienze di volontariato e di vita con il Comitato di Collaborazione Medica”. Ore 21, ingresso libero fino ad esaurimento posti. Informazioni allo 0173.295094.

“Tasta... tasta”

Enogastronomia MONTEU ROERO. Si svolge, da venerdì 13 a domenica 15, la “Tasta... tasta”. Apertura stand gastronomici dalle ore 19 di venerdì. Sabato, mostra di pittura e karaoke; domenica apertura dalle 10 con tante iniziative. Info: 0173.960060.

Mercatini

Di tutto un po’ IN PROVINCIA. Domenica 15, mercatini di antiquariato, artigianato e collezionismo a Pamparato, Limone Piemonte e Sant’Anna di Valdieri (con enogastronomia).

Mangia in rocca

Camminata gustosa POCAPAGLIA.Torna, domenica 15, “Mangia in rocca”, camminata enogastronomica a tappe (5,5 km) nelle caratteristiche rocche. Inizio ore 11. Costo: 20 euro (10 euro per i bambini sotto 10 anni). Prenotazione obbligatoria entro giovedì 12 al numero 338.2295718.

Musicando in fiera

Al “palamusica” VILLAFALLETTO. Domenica 15 appuntamento con “Musicando in fiera”: presso il palamusica, si tiene una fiera con esposizione di strumenti musicali. E poi, mostra mercato agricola ed intrattenimento dei complessi bandistici che sfileranno per il paese. Info: 349.2531693. Gli eventi di Savigliano e paesi limitrofi li trovate nelle pagine di cronaca

Musica, arte...

Fuoriluogo festival S. DAMIANO D’ASTI. Organizzato dall'associazione culturale Officine Carabà, torna – da venerdì 13 a domenica 15 – il FuoriLuogo Festival con letteratura, arte e musica europea. Tra gli ospiti musicali Y’akoto, giovane cantante tedesca di origini ghanesi, i neozelandesi trapiantati a Londra The Veils e la cantautrice irlandese Wallis Bird. Da ricordare, inoltre, la presenza di Foxhound e Green Like July, due interessanti giovani band italiane. Negli incontri pomeridia-

Sveva Sagramola

Giuseppe Culicchia

ni ci saranno gli scrittori Giuseppe Culicchia e Paul Lynch (l’autore irlandese del momento), la conduttrice di “Geo & Geo” Sveva Sagramola, gli scrittori norvegesi Erlend Loe e Johan Harstad. Sempre dalla Norvegia – Paese ospite di questa edizione – arriva l'artista Ida Frosk (food art).

E poi un'importante serie d'incontri dedicata alle storie di sport con tre giornalisti di Sky: Elena Pero, Francesco Pierantozzi e Nicola Roggero. Non mancherà un'offerta enogastronomica di primissimo livello. Ingresso gratuito. Programma su www.fuoriluogofestival.com.


36

rubriche

mercoledì 11 giugno 2014

Scorci e personaggi ‘dla veja Savian

di Giovanni Bosio foto di Marino Mondino

Le torri di Savigliano 22 ottobre 1941 – Era tempo di guerra e così si presentava il lato Est di piazza Cavour, che pochi anni prima ospitava i giardini pubblici, area destinata all’erigenda “Casa del Fascio”, che però non fu mai costruita a causa degli eventi bellici. In primo piano si possono vedere il dottor Enrico Silva ed un suo amico; alle loro spalle, invece, si scorgono parte delle vecchie mura della città ed in lontananza il campanile di S. Andrea e le torri di avvistamento.

Informatutto su: pensioni, infortuni e...

Auguri

a cura del Patronato E.P.A.C.A.

“Opzione donna” per le pensioni di anzianità Il D.L. n. 201/2011 “Riforma Monti” ha disposto che, per coloro che maturano il diritto a pensione dal 1° gennaio 2012, le pensioni erogabili saranno la “pensione di vecchiaia ordinaria” o la “pensione anticipata”. La norma contiene situazioni che sono oggetto di deroga e per le quali continuino ad applicarsi le previgenti normative sia in termini di requisiti che di “finestre” di accesso. Tra le deroghe c’è la cosiddetta “opzione donna”, che consente, alle donne, l’accesso al pensionamento di anzianità in presenza dei seguenti requisiti: lavoratrici autonome: 35 anni di contribuzione e 58 anni di età; lavoratrici di-

a cura di NEL da mercoledì 11 a martedì 17 giugno 2014

ARIETE 21 Marzo - 20 Aprile Potreste buttarvi in un’impresa lavorativa o progetto personale con consueti entusiasmo e fiducia: siate più guardinghi e valutate ogni singola mossa. Amore: il vostro è uno di quei casi piuttosto complicati in cui ci si potrebbe domandare: ma che ci fanno insieme questi due...?

TORO 21 Aprile - 20 Maggio Se cercate un socio per avviare un’attività questo periodo potrebbe essere eccellente per alcune trattative e trovare le professionalità necessarie ai vostri obiettivi. Finalmente tra voi ed il partner una ripresa c’é e si vede, perché la comunicazione scorre fluida e sinergica.

pendenti: 35 anni di contribuzione e 57 anni di età. Le donne che scelgono tale forma di pensionamento accettano di optare per un calcolo pensionistico interamente “contributivo”. Le pensioni liquidate con l’“opzione donna” continuano a godere della possibilità di “integrazione al trattamento minimo” (in presenza dei requisiti reddituali previsti). L’applicazione del regime sperimentale “opzione donna” può essere utilizzato a “condizione che la decorrenza del trattamento pensionistico si collochi entro il 31 dicembre 2015”. Con l’avvento della Riforma Monti, che di

O

LEONE 23 Luglio - 23 Agosto Nel lavoro saprete accendere i riflettori sulla vostra professionalità nel modo più opportuno.Voi ed il partner sarete entrambi poco propensi a grandi voli romantici, perciò nessuno dei due accuserà l’altro di sentirsi trascurato: l’atmosfera tranquilla è assicurata.

VERGINE 24 Agosto - 22 Settembre L’ambito lavorativo riceverà ottimi aspetti: se raggiungerete un traguardo insperato ringraziate la fortuna, ma soprattutto la vostre doti di professionalità ed accuratezza. Tempo d’incomprensioni, polemiche e litigi, invece, per il rapporto di coppia: non è il momento del dialogo.

GEMELLI 21 Maggio - 21 Giugno

BILANCIA 23 Settembre - 22 Ottobre Meglio non dare peso eccessivo a qualche (probabile) battibecco in ambito lavorativo. Si tratta di questioni che si risolveranno quasi da sole... Nonostante certi dubbi in amore non siano ancora del tutto risolti, firmerete un trattato di pace, scoprendo che un accordo è possibile.

Ottimo periodo per concentrarvi sui progetti che intendete realizzare in ambito professionale. Potreste impostare una strategia efficace o stringere alleanze durature.Voi ce la metterete tutta per creare un buon clima, ma il partner tenderà a tirarsela troppo: restare insieme o mollarsi?

SCORPIONE 23 Ottobre - 22 Novembre Che barba i bisticci famigliari... Non avrete tempo e voglia per assecondare eventuali tensioni nascenti. E forse sarà anche meglio così. Avrete le carte giuste al momento giusto, ma spetterà a voi valorizzarle nel modo opportuno per portare a casa un bottino il più cospicuo possibile.

Lunedì 16 giugno nonna GIOVANNA BARRA festeggerà il suo ottantesimo compleanno. Ti ringraziamo per l’affetto che ci dai… ti vogliamo tanto bene! Un mondo di auguri! I tuoi nipotini Giovanni e Lucia con papà e mamma

Tutti i giorni il Patronato Epaca è al servizio dei cittadini, gratuitamente, in piazza Schiaparelli n. 10 a Savigliano (Tel. 0172/727001 - Fax 0172/715903), dove potete indirizzare anche le vostre lettere.

ROSCOPO

Aumentano le ambizioni economiche, probabilmente a causa di un cambiamento esistenziale positivo a diversi livelli.Vorrete di più ed otterrete di conseguenza. Ora che il partner è più comunicativo, sarà facile ritrovare intatto l’entusiasmo che vi ha inizialmente unito: che bel periodo vi aspetta!

CANCRO 22 Giugno - 22 Luglio

fatto ha aumentato gli anni di contributi utili per ottenere la pensione anticipata (ex anzianità) ed innalzato l’età pensionabile di vecchiaia delle donne, l’esercizio dell’opzione al sistema contributivo può diventare effettivamente interessante pur in presenza di diminuzione dell’importo pensionistico derivante, in quanto, in taluni casi, consente ti anticipare molto la decorrenza della pensione.

11.06.96... sono passati 18 anni!!! Un traguardo tanto atteso, che ti aprirà le porte a nuove avventure!!! Tantissimi auguri ARIANNA MELLANO!!! Cristina, Diego, Daniele e zii

SAGITTARIO 23 Novembre - 21 Dicembre Non fatevi trascinare dal desiderio di aumentare le entrate. Potreste avere ottime possibilità, ma c’é il rischio di bruciare i risultati ottenuti a causa della fretta. Il rapporto sentimentale tiene, ma occhio a non sedervi troppo sulle abitudini, se non volete cadere nella routine.

Complimenti Brava VANESSA VARETTO!!! Congratulazioni al nostro “Primo Violino” per l’importante successo ottenuto nell’ambito del “Concorso musicale Alpi Marittime – Città di Busca”!!! Continua cosììì… Un bacione grande! Nonna Anna, madri, zio e… tutta la family

CAPRICORNO 22 Dicembre - 20 Gennaio Non perdete di vista i vostri obiettivi lavorativi, anche se potreste scoraggiarvi o dover affrontare imprevisti. Saldi e tenaci, fino al raggiungimento della meta! Tenderete ad essere molto più espansivi del solito ed il partner invece un po’ perso nei suoi pensieri: siete tentati di troncare...

ACQUARIO 21 Gennaio - 19 Febbraio Una spesa imprevista potrebbe preoccuparvi, ma troverete il modo di farvi fronte. Lavoro ed economia saranno in primo piano e potrete migliorare la vostra posizione. L’intesa sentimentale non è messa in discussione, ma si profila meno appagante: esprimete al partner i vostri bisogni!

PESCI 20 Febbraio - 20 Marzo Se siete alle prese con una situazione lavorativa stagnante, rallegratevi. Ci saranno le sollecitazioni per smuovere quello che vorreste cambiare. La vita affettiva viaggia verso la realizzazione dei vostri desideri. Il che vorrà dire anche chiudere una storia per portare alla luce una relazione ufficiosa...

Fiocco rosa Pietro annuncia con gioia l’arrivo della sorellina VITTORIA, nata lunedì 2 giugno a Savigliano. Alla mamma Francesca Scarrone, al papà Andrea Beccaria ed ai familiari tutti sincere congratulazioni dalla redazione de “Il Saviglianese”.

Festa di Leva CLASSE 1968 - Savigliano Probabilmente la maggior parte di voi non se ne sarà accorta, ma sono trascorsi tanti anni ed è ora di ritrovarsi più che mai per festeggiare i 46! L’appuntamento è per sabato 21 giugno. PROGRAMMA: ore 18.30 – S. Messa presso la chiesa parrocchiale di S. Giovanni celebrata da don Marco Di Matteo (N.B. Leva 1968); ore 19.30 – Foto ricordo; ore 20: parenza per il ristorante “Piatti di Parola” in via Verzuolo n. 52 a Falicetto. Le iscrizioni si ricevono, entro e non oltre giovedì 19 giugno, presso “Le armonie del gusto” in via Torino n. 130 (cell. 339/7789379) o Team 3 in via Muratori n. 1, versando un acconto di 20 euro. Vi aspettiamo numerosi, ciao a tutti!


piazza affari

A nnunci Economici SAVIGLIANO zona Stazione – VENDESI garage con cancello automatizzato. Tel. 338/7153717. • Abbattimento e potatura piante e pini pericolosi presso abitazioni e manutenzione giardini. Tel. 348/7902395. • Ragazza 26enne italiana, seria, CERCA per qualche ora (mattino o pomeriggio) lavoro come baby-sitter. Astenersi perditempo. Tel. 348/8204585. • Signora straniera CERCA lavoro come baby-sitter o badante, per pulizie o raccolta frutta. Tel. 329/5993137. • 42enne straniero, con esperienza, CERCA lavoro come operaio generico, saldatore o falegname. Disponibile anche per un periodo di tirocinio. Tel. 339/6634183. • Signora piemontese referenziata, con esperienza, CERCA lavoro (anche part-time): assistenza anziani o per fare iniezioni. Tel. 349/2815256. • Signora, con esperienza,

CERCA lavoro come assistente anziani giornaliero o notturno (anche sabato e domenica), per pulizie o come baby-sitter. Tel. 327/4363864. • Impiegata con esperienza decennale CERCA impiego extra: trascrizione preventivi, fatture, pagamenti on line, contabilità. Ideale per artigiani e/o liberi professionisti. Tel. 389/1981656 ore serali. • Saviglianese quarantenne, referenziata, CERCA lavoro come addetta pulizie o stiro. Tel. 320/2325470. • Impiegata con Partita Iva DISPONIBILE a seguire piccole/medie aziende nella gestione di pratiche amministrative, contabili, agenda appuntamenti, pratiche agrarie... Tel. 389/1981656. • Signora CERCA lavoro in SAVIGLIANO come badante, baby-sitter o per pulizie. Tel. 335/1712670. • Si ESEGUONO lavori di battitura tesi e relazioni con stampa su laser. Tel. 0172/713929.

Matrimoniali e amicizie Anna&Anna Club per single Stanca di conoscenze inconcludenti, è una ragazza dolcissima, bel fisico, mora, occhi verdi, 35enne, infermiera professionale, abita in campagna, ha sani principi morali, VORREBBE INCONTRARE un uomo con cui formare una famiglia ed avere figli. Tel. 392/1921827. • Ama la vita all’aria aperta, volontaria presso un canile, 44enne, nubile, fotografa naturalista, molto femminile, carina, ha un carattere passionale, INCONTREREBBE un uomo, anche separato con figli, purché intenzionato a costruire rapporto stabile, no perditempo. Tel. 348/9016101. • Imprenditrice agricola, alleva piccoli animali, 53enne, vedova da tempo, non ha figli, ha un bell’aspetto, mora, occhi scuri, fisico minuto, sarebbe anche disponibile a trasferirsi qual’ora incontrasse l’amore vero. Tel. 391/4261717.

La cacciagione trasformata in cibo

Turni Benzinai

Veterinari

SOS animali

Mercoledì 11 - Farmacia Dominici - Via Cambiani - Tel. 0172/712.258 Giovedì 12 - Farmacia Monchiero - P. del Popolo - Tel. 0172/712.389 Venerdì 13 - Farmacia Bonelli - Via Torino - Tel. 0172/712.366 Sabato 14 - Farmacia Albertini - P. Santarosa - Tel. 0172/712.272 Domenica 15 - Farmacia Dominici - Via Cambiani - Tel. 0172/712.258 Lunedì 16 - Farmacia Bonelli - Via Torino - Tel. 0172/712.366 Martedì 17 - Farmacia Paschetta P. Santarosa - Tel. 0172/712.978 Mercoledì 18 - Farmacia Albertini - P. Santarosa - Tel. 0172/712.272

SABATO 14 GIUGNO (POMERIGGIO) TURNO B

Alesso Matteo Tel. 0172/85996-336/230139 Biolatti Pier Giuseppe Tel. 340/3928825 Chiavassa Enrico Tel. 0172/382560-335/6060220 Bosio Emilio Tel. 0172/33506-335/6027039 Fissore Mario Tel. 0172/31682-335/7890231 Miglietti Enrico Tel. 337/226616 Ricossa Paola 0172/713360-339/2012836 Alesso Cinzia 339/7790752-0172/377154 Michele Teobaldi 335/7890232 Cirlig Michela 338/5042748

È stato RITROVATO a Savigliano questo simpatico cagnolino. Chi lo avesse smarrito può chiamare il 339.3101388.

Europam (IP) Via Saluzzo, 41 Autolavaggio a mano Sirtam (ERG) Via Cuneo – S.R. 20 Autolavaggio E.LECLERC Via Saluzzo, 65

37

corre sulla collina supera la bontà di un daino all’Arneis e finocchio selvatico o di una sella di capriolo ai porcini e tartufo. La vista ed il gusto sono i sensi in lotta ed in guerra da sempre. a cura dell’Accademico Silvano Cav. Osella La filosofia soggettiva andrà a scalfire e distruggere il pensiero opposto e, senza mai giungere ad una conclusione accettabile da ambo le parti. Tutte e due le filoLa cacciagione è un argomento energia cercava di fare breccia e sofie sono giuste, ma l’importannon solo culinario, su cui molte conquistare la propria femmina. te è seguire le Leggi che acconvolte mi è stato richiesto di trat- Certamente, la cacciagione ha un sentono di cacciare e soprattuttare e di esprimere opinioni in sapore ed un profumo molto di- to di verificare che all’INFS (Istimerito. Introduco l’argomento di- versi dai capi allevati per essere tuto Nazionale per la Fauna Selcendo che sono una guardia zoo- fonte di cibo e calorie quotidia- vatica) i piani di programmaziofila volontaria, pertanto credo che ne. Questo cibo ha un sapore dif- ne allo svolgimento dei censiogni essere vivente abbia lo stes- ferente grazie al suo stile di vita menti siano fatti senza nessun erso diritto di vivere pari al mio e la brado, una sua consistenza ed una rore. La Legge sui bracconieri dosua dignità non deve essere mai fragranza ineguagliabile. È un cibo vrebbe essere molto più severa calpestata come creatura di Dio. molte volte amato, ricercato e, al- perché è un vero furto contro lo Uccidere per sfamarsi è un dirit- lo stesso tempo, anche schifato. Stato, un’uccisione di un capo alto imposto dalla vita, seguendo Il successo della sua trasforma- lo stato brado, molte volte reale regole dettate dal Paese in cui zione in cibo dipende dalla cono- lizzato con tagliole. ci troviamo; però uccidere per scenza della materia e dall’abilità L’Osservatorio Regionale sulla sport (così è definita la caccia) è del cuoco, ma anche dalla cono- Fauna Selvatica ha il compito di un gesto che dovrebbe seguire le scenza di chi si appresta a consu- vigilare e controllare, ma il peresigenze e gli interessi di madre marlo, perché soltanto un intendi- sonale è esiguo ed il territorio natura, iniziando a salvaguardare tore o un estimatore può gradi- enorme; soltanto il buon senso vince contro il bracconaggio di la fauna e le specie autoctone ed re senza fare alcuna obiezione. a tutelare le attività economiche Naturalmente, come opinionista, cervo, capriolo, camoscio, stamed umane, in modo specifico debbo affermare che la bellezza becco, muflone e daino. quelle agricole. La caccia dovreb- di un daino o di un capriolo che In un momento di crisi, lo Stato delimita le spese eliminando i cobe aiutare a diminuire una tisti che non determipologia di specie che potrebnano incassi immediabe modificare e danneggiare ti (chiamasi prevenl’aspetto del territorio. La caczione), e pensare che cia è un gesto per riequilibrauna volta si diceva: re gli squilibri fatti da madre «La prevenzione fatta natura. con il massimo rigore Purtroppo, non riuscirei mai a non ha altro risultato capire com’è possibile cacciache la massima sicurezre un Gallo Cedrone nella za del territorio». Forse danza al mattino per la conla cacciagione salta quista della propria femmina. nelle pentole da sola Uno spettacolo a cui ho assiperché stressata, si stito molti anni fa, ed è stato bellissimo vedere con quanta La cacciagione ha un sapore ineguagliabile suicida...

Cucina del territorio piemontese

Turni Farmacie

Tractiongas (AGIP) Via Alba Autolavaggio

mercoledì 11 giugno 2014

335.1701008


38

mercoledì 11 giugno 2014

Ringraziamenti L’ACAT (Associazione dei club degli alcolisti in trattamento) di Savigliano ringrazia sentitamente il Centro servizi per il volontariato “Società Solidale” di Cuneo, la Banca CRS e la Fondazione CRS per il generoso contributo offerto in occasione della manifestazione “Tutti in bici”, svoltasi con grande successo, nel pomeriggio di sabato 24 maggio, presso il parco Graneris di Savigliano. Desiderio ringraziare pubblicamente tutti gli amici che, con tanto entusiasmo, hanno voluto ricordare Fabrizio Terreno ed Ennio Petitti, sabato 24 maggio, con un mini-torneo di calcio. Il legame che ci ha uniti per questa comune passione, mescolata al piacere dello stare insieme con allegria ed amicizia, ha fatto sì che ci ritrovassimo, a distanza di anni, numerosi e rumorosi, per ricordare Papy, Ennio, Mauro e Dario, tutti insieme a rincorrere un pallone. Per questo, il nostro più grande ringraziamento va alle rispettive famiglie dei nostri amici, che hanno dato la loro disponibilità per ricordarli nel modo che forse amavano di più. Un ringraziamento particolare va, infine, al numeroso pubblico intervenuto, alle autorità cittadine presenti sia in campo che sulle tribune, ai simpaticissimi Gian e Doriano ed in ultimo, ma non per ultimo, a Massimo Berardo, che è stato la vera anima organizzativa di questa indimenticabile serata, dedicata a Papy ed Ennio. Gegio Bergese – Savigliano Il Volley Savigliano, terminata la stagione agonistica 2013/2014, intende ringraziare gli sponsor e tutte le persone che si sono adoperate in vario modo affinché la tradizione della pallavolo saviglianese possa proseguire ancora oggi, come ormai da ben 40 anni, ad alto livello: innanzitutto il Comune di Savigliano, nella persona di Claudio Cussa e dell’assessore allo Sport Marco Paonne, la ditta Gerbaudo Manti Impermeabili, la ditta Monge di Monasterolo, la Co.Ga.L. Costruzioni, il Ristorante Peter Pan, la Granda Car Service - Euroglass Service, la Banca BCC di Caraglio, la E.Leclerc, la Banca CRS, la Fondazione CRS, la ditta Copy Service, la Falegnameria F.lli Caula, la Ferramenta Ci.Erre, la Palestra Vitality Wellness, la ditta Vela Service, la Sanitaria, la ditta Centro Legno, Gnoni Maurizio, Martini Dream Car, Automobili Massimino, la Pizzeria Positano, la BCC BeneBanca, la ditta Osella Serramenti di Caramagna P.te, la Clen di Torre S. Giorgio, la ditta Rinero utensili, la Redazione de “Il Saviglianese” per lo spazio concesso e tutte le aziende che, seppur contribuendo in modo minore, per la Società sono comunque importanti, con la speranza che anche in vista della prossima stagione confermino il loro prezioso e sempre più fondamentale sostegno a favore di un’attività diretta ai bambini e ragazzi della nostra città. Grazie. Il Direttivo del Volley Savigliano asd Il Rotary Club di Savigliano ha dedicato il proprio service locale per l’anno 2013/2014 al gioco d’azzardo patologico. La campagna di sensibilizzazione su questa piaga sociale si è concretizzata nella realizzazione di un opuscolo, in incontri cittadini e nella cartellonistica stradale ai quattro ingressi della città. Nello svolgere questo compito, il Club desidera ringraziare quanti hanno collaborato e, in particolare, il Preside dell’Istituto “Arimondi-Eula”, prof. Sola, il SERT della nostra ASL, ed in special modo le dott.sse Nadia Ferrero e Barra, l’assessorato alle Politiche sociali del Comune di Savigliano e la Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, nella persona dell’Amministratore Delegato Rag. Giuseppe Allocco. Lodovico Buscatti, Presidente del Rotary Club di Savigliano A.R. 2013/2014 La Pro Loco Savigliano, nella persona della sua Presidente Maria Teresa Sora, a conclusione della manifestazione “Bicincittà 2014”, svoltasi domenica 1 giugno con buon successo di pubblico, intende ringraziare: i Comuni di Savigliano e Marene, l’Ente Manifestazioni Savigliano, la Fondazione Banca CRS per l’omaggio della bici offerta per l’estrazione a premi, la Protezione civile, la Croce Rossa, il corpo della Polizia municipale di Savigliano e di Marene, la ditta Bcar di Giancarlo Bosio, Brikò family e Dario Botta per il loro appoggio con i mezzi, la ditta Ferrero d’Alba ed il ristorante “Granbaita”. Grazie, inoltre, a tutti gli sponsor che hanno permesso l’acquisto delle magliette omaggio gradite da tutti i partecipanti: Cicli Leone, Agenzia Testa pratiche auto, Distributore Europam, A27 auto ricambi, Ocar gomme e collaudi, Centro Tv Colombano; Panetteria Trossarello, Givo serramenti, Tutto Natura di Borio Claudio, APV – service, Automobili Ghia, Brikò family, Bcar srl e Palestra Open Space. Infine un grazie a tutto lo staff della Pro Loco Savigliano (giovani e diversamente giovani!), che tanto si sono adoperati per la buona riuscita della manifestazione. «A tutti gli intervenuti, amici delle due ruote, diamo appuntamento al prossimo anno e ringraziamo per la partecipazione e per eventuali suggerimenti migliorativi» conclude Maria Teresa Sora, Presidente Pro Loco Savigliano. Voglio ringraziare tanto il personale del secondo piano della casa di riposo “Ospedale S. Giuseppe” di Caramagna Piemonte per quello che ha fatto nei miei confronti durante il soggiorno presso la struttura. L’organizzazione, la collaborazione e la disponibilità che dimostra verso gli ospiti mi ha commosso molte volte. Ricorderò sempre tutti e con un abbraccio porgo loro tanti saluti. Giuseppina Fasano – Racconigi Noi con Voi onlus ringrazia amici, parenti, dipendenti ed ex-dipendenti delle ditte Bertone ed Eurodistribuzione per le offerte ricevute in memoria del signor Giuseppe Piano, per un totale di 1.325 Euro. La nostra riconoscenza ed il nostro grazie alla Fondazione Piera, Pietro e Giovanni Ferrero di Alba per il contributo a favore del nuovo Salone polifunzionale del Santuario. Un particolare pensiero alla sensibilità della signora Maria Franca, sempre disponibile alle necessità della sua città natale e particolarmente devota alla Vergine della Sanità. Grazie di cuore per l’aiuto. Pro-Rettore, Massari, fedeli e Circolo Amici Sanità In occasione del 62° Raduno nazionale Bersaglieri di Asti, la nostra città ha avuto l’onore di ospitare la Fanfara della Regione Calabria – Sezione di Argusto-Chiaravalle C.le – che con entusiasmo ha animato e coinvolto la cittadinanza nella giornata di sabato scorso. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita dell’iniziativa ed in particolare all’Associazione Nazionale Bersaglieri Sezione di Savigliano, alla Croce Rossa Italiana – Sezione di Savigliano – per la collaborazione e la disponibilità dimostrate nell’accoglienza della fanfara, all’Oasi Giovani, oltre alla sempre attenta Banca Cassa di Risparmio di Savigliano ed al pubblico presente, che con la propria partecipazione ha reso questo evento una vera festa. Amministrazione comunale di Savigliano Il Gruppo di volontariato vincenziano di Cavallermaggiore ringrazia ed augura ogni bene agli sposi che, in occasione delle Nozze d’Oro, hanno devoluto un’offerta per le famiglie bisognose.

rubriche Condoglianze È mancata la signora VITTORIA PICCO in ISOARDO (Nina) di anni 73 Al marito Secondo; ai figli Gualtiero con Simonetta e Patrizia con Paolo; ai nipoti Alessandro, Alberto, Matteo e Marco; ai cognati; alle cognate; ai nipoti ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. In età di 81 anni è mancato il signor VINCENZO SUPERTINO Alla moglie Domenica Borra; alle figlie Elisa con il marito Virginio Marengo e figlie Francesca e Marta e Claudia con il marito Giuseppe Mirabile e figli Gabriele e Carlo; alla sorella Maria con il marito Barnaba Quaglia; alle cognate; ai nipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. La CLASSE 1932 partecipa al lutto dei familiari per la scomparsa del loro caro VINCENZO SUPERTINO e porge sentite condoglianze. Il presidente, i componenti del Direttivo ed i soci della SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO FRA GLI OPERAI di Savigliano partecipano al lutto dei familiari per la scomparsa di VINCENZO SUPERTINO. In Fossano è mancata la signora FRANCESCA GASTALDI ved. DONALISIO di anni 90 Alla figlia Agnese con il marito Roberto Soda; alle nipoti Cinzia con Marco e figlie e Laura con Enrico e figli; alla sorella Caterina; al fratello Domenico; al cognato; ai nipoti; ai cugini ed

ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Savigliano. In età di 82 anni è mancato il signor CRISTOFORO NICOLA Alla moglie Livia Gallo; ai figli Roberto, Elio con la moglie Barbara e Caterina con il marito Ezio; ai nipoti Andrea, Alessia, Luca e Stefania; al fratello Angelo; alla sorella Maria; ai cognati; alle cognate; ai nipoti; ai pronipoti; ai cugini ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Levaldigi. In Savigliano è mancata la signora CESIRA PERSICO ved. DALMAZZO di anni 86 Al figlio Mario con Anna ed Alberto; alla nuora Nella con Alessandro e Chiara, Roberto e Silvia ed i pronipoti; al fratello Livio; alle cognate ed ai parenti tutti porgiamo vive condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Lagnasco. In età di 78 anni è mancato il signor DOMENICO BERSANO Alla moglie Maria Vittoria Fassi; al figlio Gianfranco con Romina ed alla figlia Margherita con Michele e gli adorati Valentina, Martina, Alessandro ed Arianna; alle sorelle; al fratello; ai cognati; ai nipoti ed ai parenti tutti porgiamo sentite condoglianze. Il funerale è stato celebrato a Gerbola di Villafalletto.

La generosità dei saviglianesi AMICI OSPEDALE SS. ANNUNZIATA (onlus) - La famiglia Rabbia in memoria dell’amatissimo Beppo. ANFFAS (La rosa blu) In suffragio di Maddalena Ajmetta: € 100 – Nicola e Vittorina Tavella; € 50 – Anna Riaudo, Francisetti, Chiapello, Rita Grosso, Raviola, Secondina, Davicco, Chiavazza, Costamagna e Ponsero. ASHaS € 185 – I parenti in ricordo di Carlo Ghione. AVIS € 110 – I vicini di casa: Fam. Alesso Teresina, Ariaudo Franco, Arcostanzo Flavio, Arcostanzo Giuseppe, Biga Michele, Bosio Eraldo, Dovetta Giuseppe, Dovetta Luigi, Lorenzatti Valerio, Nicolino Piero ed Origlia Bartolo in memoria di Giuseppe Stassi. AVO € 50 – Andrea Fagliano; € 30 – N.N.. CAPPELLA DI S. GIACOMO In memoria di Giuseppe Rolando: € 285 – Adriano Pinta, Bruno Dangueueger, Roberto Morello, Giuseppe Morello, Aldo Gullino, Mario Rosso, Dino Quaglia, Antonino Quaglia, Adriano Quaglia, Giovanni Quaglia, Giancarlo Fiorito, Antonio Fiorito, Michelangelo Angaramo, Giuseppe Angaramo, Antonio Casale, Giuseppe Sabena, Tommaso Sabena, Gianpiero Massimino, Domenica Gerbaldo, Renato Gallo, Guglielmo Marengo, Luciano Marengo, Marco Marengo, Simone Mogna, Paolo Sarzotti, Famiglie Bori, Famiglie Trucco e Famiglie Berardo;

RICORDANDO ORNELLA

€ 60 – Cognata Caterina Botta, i nipoti Irma e Giovanni con le rispettive famiglie. FOND. PIEM. RICERCA CANCRO (Candiolo) € 40 – Famiglie Calvo Piero, Alberto ed Andrea in ricordo di Costanzo Sobrà. SANTUARIO DELL’APPARIZIONE € 50 – Famiglia Mellano Vittorio in suffragio di Agostino Sepertino e Giovenale Villosio. In memoria di Giovenale Villosio: € 200 – Fam. Asteggiano, Fam. Sepertino Giuseppe, Fam. Sepertino Aldo, Mario e Renato Sepertino, Corrado e Marisa Bruno, Fam. Ariaudo Giovanni, Fam. Comandù Giovanni e Francesco Paschetta; € 50 – Fam. Oria Domenico. SCUOLA MATERNA SACRO CUORE (Parr. S. Giovanni) € 50 – Famiglie Grande Giovanni, Quaglia Piero, Tesio, Gerbaldo Beppe e Mellano Luciano in suffragio di Maddalena Ajmetta ved. Tavella. SCUOLA MATERNA S. MARIA DELLA PIEVE (nuovo asilo) € 55 – Elide Filippi, Maresa Sepertino, Rita Magliano, Virginia Mondino, Anna Gullino e Viviana Mondino in memoria di Ornella Abrate in Destefanis. Si avvisano i lettori che non vengono più pubblicati elenchi con oltre 10 nominativi per offerta. Chiediamo, pertanto, di sintetizzare i nomi da pubblicare onde evitare spiacevoli malintesi.

Ornella Abrate in Destefanis

Sembrava impossibile potesse succedere proprio a te. E non tanto per il tuo leggendario attivismo, la tua frenetica e caratteristica ansia da attività. No: questo si presentava semmai come il classico paradosso, così caro alla nostra fede, che dimostra che non sono le nostre forze a dar senso a ciò che facciamo, a ciò che crediamo. E tu ti sei prestata a incarnare mirabilmente questo paradosso. Non le tue innumerevoli attività, non le tue interminabili riunioni, non le tue numerosissime conoscenze hanno dato testimonianza alla tua fede, ma è stato piuttosto il calvario che hai lucidamente e fermamente accettato di percorrere. Tante volte ne parlammo: tu sapevi bene che non è sufficiente soffrire per rendere testimonianza, ma è indispensabile abbracciarla quella croce tanto dolorosa e ripugnante che la vita ti pone dinanzi, è necessario viverla in Cristo, unita ai suoi patimenti e con l’intenzione che Cristo stesso formulò significando quella Sua morte vergognosa. La lavanda dei piedi e l’eucarestia: ecco le due braccia della croce che tu hai sal-

damente afferrato nella tua agonìa, nella lotta che hai sostenuto affidandoti a Colui che poteva far trionfare la Vita. Nella lavanda dei piedi Cristo ha stigmatizzato l’origine e il fine della sua missione: il servizio, la dedizione di sé fino alla morte. E il coro di affetto e di amore che si è levato alla tua nascita in cielo è la dimostrazione che anche in questo ti sei fidata di Cristo e hai permesso che Lui agisse in te. L’eucarestia: con il dono del Suo corpo e il Suo sangue anticipatoci nell’Ultima cena come memoriale perpetuo del sacrificio della Croce, Cristo ha voluto che noi potessimo vivere di Lui per poter vincere una volta per tutte le pastoie del peccato e della morte. Quanto ti piacevano le presentazioni nell’atrio del Buon Pastore sull’eucarestia! Forse già presagivi che in quel mistero si sarebbe realizzata la tua salvezza. E anche in questo hai saputo darci testimonianza. La tua sofferenza non solo non è andata persa, ma sappiamo che è stata trasformata in gloria da Chi ha vinto per sempre le tenebre del sepolcro! Non hai mai smesso di essere al servizio della Parola. Neanche quando non hai potuto essere presente fisicamente nell’atrio del Buon Pastore, perché sapevamo che in realtà eri con noi, unita a noi in quello spirituale e reale mistero della comunione dei credenti. Grazie Ornella, grazie di tutto. E ora, unita a quel Cristo vittorioso sulla morte che hai tanto amato, non smettere di pregare con noi e per noi, in quella comunione dei Santi che ci dona la speranza di rivederti, un giorno, a celebrare insieme la liturgia celeste. Andrea Vigna

IN MEMORIA DI SUOR LUCIA DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA Parlare di Suor Lucia vuol dire parlare di una donna e di una Suora che ha donato tutto al Signore ed ai fratelli. Era una Suora creativa, semplice, umile e rispettosa. Attraverso la Catechesi, il ricamo, il cucito, la danza, il teatro e la musica ha fatto passare l’amore di Gesù e della Madonna alle ragazze, ma molto di più ha aiutato le famiglie portando parole di perdono e di pace. Non amava pettegolezzi o parole sconvenienti, diceva sempre: «La bocca il Signore ce l’ha donata per dire le cose belle e gentili»; la sua parola più frequente era «grazie», per qualsiasi piccolo gesto a lei fatto, e non finiva mai di benedirti. Aveva una vita spirituale ricca, una sensibilità che coltivava il bello ed amava la musica. Quando ascoltava i canti religiosi di Pavarotti o di Bocelli, s’illuminava tutta e diceva: «Questi canti ti portano in Paradiso, come sarà più bello il Paradiso». Per lei i fratelli non avevano né colore, né nazionalità, aiutava tutti: rumeni, marocchini, albanesi... in loro vedeva il Signore e li aiutava come meglio poteva. Aveva uno spirito giovanile: le piaceva fare ironia e battute per far ridere. Quando passava in mezzo alla gente, a tutti diceva una parola di conforto e d’incoraggiamento. Al lunedì, quando andavamo a Messa e passavamo in mezzo al mercato, era una sosta continua: quanti la vedevano si fermavano a parlare con lei e

Suor Lucia Azzola

per tutti vi era una parola di bene e di fede. Ogni sabato in comunità, allo scambio della Parola di Dio, era un pozzo di sapienza, la sua intimità con il Signore la si coglieva, era un piacere sentirla parlare del suo amore per il Signore e di come lei aveva sperimentato la Sua fedeltà, anche se poi ritornava nel suo mondo irreale. Suor Lucia era una donna dolce e ferma; diceva con molta chiarezza la sua parola, ma con bontà: era così con le Suore ed anche con le persone. Pregava molto per le Suore, la comunità e la Congregazione. Era felice di essere Suora e di aver donato tutta la sua vita al Signore. Se dovessimo racchiudere la vita e l’esempio di Suor Lucia potremmo dire tre parole: Preghiera – Dono – Grazie. Grazie Signore di avercela data per tutti questi anni. La Comunità di Cavallermaggiore


nel ricordo

La moglie, i figli ed i familiari tutti commossi per la grande dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata al loro carissimo

I figli, le nuore, il genero, i nipoti ed i familiari tutti riconoscenti per la dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata alla loro carissima mamma

“Il Tuo esempio ed il Tuo ricordo ci guidano e ci aiutano. Cammina sempre accanto a noi che Ti abbiamo tanto amato”.

mercoledì 11 giugno 2014

“L’onestà fu il loro ideale, il lavoro la loro vita, la famiglia il loro affetto; il vostro riposo eterno sia dolce come fu il vostro animo buono”.

39

GIOVEDÌ 19 GIUGNO – ore 9 nella chiesa di S. Filippo in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio del compianto

ANNA DOLCE ved. MINA

EUGENIO GONELLA nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale vollero unirsi al loro grande dolore. Un grazie particolare porgono al Parroco don Mauro Cagna, alla cantoria, al medico curante dott.ssa Monica Carezzana ed al dott. Giacomo Panero, a tutti i colleghi dell’ospedale “SS. Annunziata” di Savigliano ed indistintamente a parenti, vicini di casa, amici e conoscenti che furono di aiuto e conforto nella triste circostanza. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: SABATO 14 GIUGNO – ore 18 nella chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo in Monasterolo di Savigliano.

nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale si sono uniti al loro dolore. Un grazie particolare porgono a don Marco, a padre Gigi e padre Paolo, al medico curante dott. Bartolomeo Allasia, al servizio ADI ed indistintamente a tutti i vicini di casa, amici e conoscenti che furono di aiuto e conforto nella triste circostanza. Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

La famiglia Villosio commossa e riconoscente ringrazia di cuore tutti coloro che sono stati vicini nel triste momento della scomparsa del suo caro

MARIO TRUCCO La moglie Mariacarla, i figli Alessandro e Marco, le nuore, i nipoti Arianna, Giacomo e Greta, il fratello Beppe ed i parenti tutti Lo ricorderanno con affetto nella S. Messa di terzo Anniversario che sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve in Savigliano: SABATO 14 GIUGNO – ore 9.30. Si ringraziano quanti si uniranno nel ricordo e nella preghiera.

MARIA FERRATO in MIRETTI

Cav. CARLO MIRETTI

Luciana e Mariacarla, con le rispettive famiglie, Li ricorderanno con affetto nella S. Messa di terzo Anniversario che sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve in Savigliano: SABATO 14 GIUGNO – ore 9.30. Si ringraziano quanti si uniranno nel ricordo e nella preghiera. Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

SABATO 14 GIUGNO – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa in suffragio dei compianti

Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

GIACOMINO RINAUDO La mamma, i fratelli e le sorelle con le rispettive famiglie ed i parenti tutti Lo ricordano e ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere. “Sei sempre nei nostri cuori”. VENERDÌ 13 GIUGNO – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di terzo Anniversario in suffragio del carissimo

“Siete sempre nei nostri cuori”. Antonio e Paolo

Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

La figlia, il genero, il nipote ed i parenti tutti commossi per la dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata alla loro carissima

GIOVANNI BATTISTA DOMENICA BOSSOLASCO BOSSOLASCO nata DAVICCO

GIOVENALE VILLOSIO Un ringraziamento particolare rivolge al medico curante dott. Antonio Motta ed a tutto il personale dell’ADI e dell’ADAS. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: SABATO 14 GIUGNO – ore 9.30 nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve in Savigliano.

nell’undicesimo Anniversario

IVANO e GIANNI e

On. Fun. LA CATTOLICA - Fossano - Tel. 0172/60145

Nel secondo Anniversario della scomparsa di

MIRELLA CELOTTI ved. GANGITANO nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale vollero unirsi al loro grande dolore. Un grazie particolare porgono a Mariella, Franca e Giovanna, al medico curante dott. Antonio Motta, a Suor Augusta ed indistintamente a tutti i vicini di casa, amici e conoscenti che furono di aiuto e conforto nella triste circostanza. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: SABATO 14 GIUGNO – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro in Savigliano. Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

VENERDÌ 13 GIUGNO – ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di quarto Anniversario in suffragio del carissimo

MICHELE BOSIO i familiari Lo ricordano con infinito affetto ed immutato rimpianto. La S. Messa di suffragio sarà celebrata: SABATO 14 GIUGNO – ore 9 nella chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine in Marene. Si ringraziano coloro che si uniranno nelle preghiere.

SABATO 14 GIUGNO – ore 9.30 nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve in Savigliano sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio della carissima

“Il Tuo ricordo ci accompagna ogni giorno”.

Caterina, Giovanni, Mari, Lella ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

SABATO 14 GIUGNO – ore 18 nella chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo in Monasterolo di Savigliano sarà celebrata una S. Messa di terzo Anniversario in suffragio del carissimo

SABATO 14 GIUGNO – ore 9 nella chiesa parrocchiale di S. Pietro in Savigliano sarà celebrata la S. Messa di Trigesima in suffragio della carissima

La S. Messa Anniversaria sarà celebrata: DOMENICA 15 GIUGNO – ore 10.15 nella chiesa parrocchiale di Maria Madre della Chiesa di Madonna del Pilone. Si ringraziano sentitamente quanti si uniranno nel ricordo e nelle preghiere.

ANGIOLINA PERLO I figli, le nuore, i nipoti ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

On. Fun. LA BRAIDESE – Bra-Cherasco – Tel. 0172/44262 Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

Il marito ed i familiari tutti commossi per la grande dimostrazione di cordoglio, stima ed affetto tributata alla loro carissima

I familiari commossi per la sincera dimostrazione di stima ed affetto tributata alla cara

VIRGINIO ALESSO (Gilio) La moglie, le figlie, il genero, i nipoti ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

MARGHERITA RACCA ved.TUCCINI La sorella Ottavia ed i nipoti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo. Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

Imp. Fun. LUSSO & RACCA - Bra - Tel. 0172/412716

SABATO 14 GIUGNO – ore 9.30 nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve in Savigliano sarà celebrata la S. Messa di Trigesima in suffragio della carissima

DOMENICA 15 GIUGNO – ore 11 nella chiesa parrocchiale di Maria Vergine Assunta in Levaldigi sarà celebrata una S. Messa di primo Anniversario in suffragio del compianto

MARIA FANTINO ved. GRANDE

La moglie ed i familiari tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

nell’impossibilità di giungere a tutti personalmente ringraziano quanti con scritti, fiori, preghiere, opere di bene e presenza al funerale si sono uniti al loro grande dolore. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: SABATO 14 GIUGNO – ore 9 nella chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine in Marene.

ringraziano con viva riconoscenza tutte le gentili persone che con fiori, scritti, preghiere, opere di bene e presenza al funerale hanno voluto essere di aiuto e conforto nella triste circostanza. La S. Messa di Trigesima sarà celebrata: DOMENICA 15 GIUGNO – ore 10 nella chiesa parrocchiale di S. Maria della Pieve in Cavallermaggiore.

La famiglia ringrazia quanti si uniranno nelle preghiere e nel ricordo.

Imp. Fun. FAULE - Savigliano - Tel. 0172/712459

Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

Imp. Fun. CARDELLINO-BELLINO - Cavallermaggiore - Tel. 0172/381031

Imp. Fun. MOLLEA - Savigliano - Tel. 0172/716654

LIVIO PRATO I familiari ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

I familiari ed i parenti tutti ringraziano quanti si uniranno loro nelle preghiere e nel ricordo.

PIERO GIUSEPPE RABBIA (Beppo)

ANNA MARIA FOGLIATO

CELESTINA TARICCO in BOSIO

MICHELE ARAGNO

nel diciassettesimo Anniversario

AVVISO PER NECROLOGIE Le necrologie devono TASSATIVAMENTE pervenire in redazione entro il lunedì alle ore 12.30 della settimana in cui devono essere pubblicate. Grazie per la vostra gentile collaborazione.

ORNELLA ABRATE in DESTEFANIS L’ETERNO RIPOSO, DONA LORO, O SIGNORE


MERCOLEDÌ 11 GIUGNO 2014 IL SAVIGLIANESE 40

11 6 2014  

giornale locale

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you