Issuu on Google+

GENNAIO 2009


Eterno Auriga

Dedicato all’Elevazione Morale e Spirituale dell’Umanità attraverso VERITA’ • RETTITUDINE • PACE • AMORE • NON VIOLENZA

GENNAIO

2009

“Non c’è nulla di eccezionale nel far del bene a coloro che ci aiutano. Ma Sai fa del bene anche a coloro che cercano di farGli del male. Dovete seguire questo principio e far del bene anche a coloro che vi danneggiano: questa è la qualità del vero essere umano. Dovreste sviluppare tale qualità considerando tutti divini.”

© Sri Sathya Sai Books and Publications Trust, Prasanthi Nilayam Pubblicato sul Sito Web della Organizzazione Srì Sathya Sai d’Italia

SOMMARIO Sviluppate Educare e siate Uniti 20 luglio 2008 - Discorso di apertura della Conferenza Mondiale Educazione Sri Sathya Sai

Il Santo Natale a Prasanthi Nilayam ........................... 4 Cronaca

L’Amore è Verità; la Verità è Amore, vivete nell’Amore 22 luglio 2008 - Discorso di commiato alla Conferenza Mondiale Educazione Sri Sathya Sai

Celebrazioni a Prasanthi Nilayam ............................... 7 Cronaca

Notizie dai Centri Sai ................................................. 10 Rimani Equlibrato nella Lode e nell’Ingiuria .............. 19 Chinna Katha

L’Eterno Auriga augura a tutti i suoi lettori un santo e felice Nuovo Anno Edizione

ITALIANA

Nella foto di copertina

il centro sportivo internazionale Sri Sathya Sai Sports

Siti Web ufficiali di Prasanthi Nilayam

Sri Sathya Sai Central Trust: www.srisathyasai.org.in Sri Sathya Sai Books & Publications Trust: www.sssbpt.org Radio Sai Global Harmony: www.radiosai.org


Il Santo Natale a Prasanthi Nilayam

L

A SANTA festa del Natale è stata celebrata, a Prasanthi Nilayam, in un ambiente traboccante di devozione, dedizione e sacralità. I devoti, numerosissimi, erano arrivati da Paesi stranieri per partecipare alle celebrazioni e offrire i propri omaggi a Bhagavan Sri Sathya Sai Baba. In questa fausta ricorrenza, tutta Prasanthi Nilayam mostrava un aspetto gioioso. La residenza di Bhagavan, i vari tempietti, gli uffici e le mense all’interno dell’Ashram erano decorati con alberi di Natale, stelle e scene della Natività. Il Sai Kulwant Hall, luogo delle celebrazioni, era elegantemente addobbato di splendide decorazioni e di luci che di notte davano, agli edifici tutti illuminati, un aspetto incantevole. I programmi della ricorrenza erano distribuiti nelle tre giornate del 24, 25 e 26 dicembre 2008.

Canti di Natale del Coro Internazionale degli Adulti Il 24 dicembre 2008, il Coro Internazionale degli Adulti ha presentato, nel Sai Kulwant Hall, un delizioso programma di canti natalizi.

Il 24 dicembre 2008, il Coro Internazionale degli Adulti, comprendente circa 800 devoti, provenienti da vari Paesi, ha presentato nel Sai Kulwant Hall un emozionante programma di canti natalizi.

Gennaio 2009 - 4

Bhagavan ha dato inizio al programma alle 16,45, accendendo le candele sul bellissimo altare allestito sul palco. Cominciando con un canto devozionale in lode del Signore Ganesh, il coro, composto di 568 donne e 222 uomini, ha piacevolmente intrattenuto il vastissimo pubblico presente nel Sai Kulwant Hall con canti natalizi per oltre un’ora e mezza. I commoventi canti, accompagnati da dolci musiche, hanno suscitato nella gente elevati sentimenti d’amore e devozione. Al termine del programma, alle 18,15, Sai Baba ha riversato le Sue benedizioni sui cantori e ha materializzato una catena d’oro per il direttore del coro. Nel frattempo, è stato distribuito a tutti il Prasadam benedetto da Swami e, alle 18,30, dopo una breve sessione di Bhajan condotti dagli studenti dell’Università, il programma è terminato con l’Arati offerto a Baba.

Grandiosa Celebrazione Natalizia Il mattino del 25 dicembre, giorno del santo Natale, Bhagavan, indossando una sgargiante veste bianca, è giunto fra i canti vedici in un grande corteo che comprendeva bambini e giovani vestiti da angeli, tre uomini vestiti da re magi e vari altri leggendari personaggi associati con la nascita di Gesù. Dopo aver diffuso sui devoti la beatitudine del Suo Divino Darshan, Baba si è diretto verso la veranda dove ha acceso le candele sulle torte che erano già lì e che ha poi tagliato. Dopo che Baba ha preso posto sul palco, gli studenti dell’Università Sri Sathya Sai hanno suonato canti natalizi con la loro orchestra, riempiendo l’ambiente del sacro spirito del Natale. A seguire, gli alunni della scuola primaria Sri Sathya Sai di Prasanthi Nilayam


hanno suonato i violini eseguendo un altrettanto affascinante programma di musica devozionale.

Gli studenti della scuola primaria Sri Sathya Sa, suonando i violini, presentano la mattina di Natale, nel Sai Kulwant Hall, un programma di musica devozionale.

Quando si sono udite le note di “Jingle Bells”, tre studenti, vestiti da Babbo Natale, sono saliti sul palco con dei sacchi di dolciumi per avere la benedizione di Bhagavan. Spargendo in ogni dove la gioia del Natale, essi si sono poi diretti fra le file dei devoti distribuendo manciate di dolci. L’ultimo spettacolo del programma mattutino, anch’esso presentato dagli studenti, è stato caratterizzato da canti natalizi intervallati da significativi commenti di illustrazione. Al termine è stato distribuito a tutti il Prasadam benedetto da Baba. Il programma del mattino si è concluso alle 10 con l’Arati a Bhagavan.

Il Messaggio Natalizio di Baba Il pomeriggio del 25 dicembre, Bhagavan ha benedetto i devoti con un sublime Discorso, prima del quale hanno preso la parola due oratori. Essi sono stati presentati al pubblico dal signor John Behner, coordinatore del programma di Natale, il quale ha espresso gratitudine a Bhagavan per aver ottenuto il permesso di poterlo svolgere alla Sua Divina Presenza e ha ringraziato i devoti per aver reso possibile la riuscita del programma. Egli ha anche elogiato in modo particolare

i gruppi che hanno provveduto ai bellissimi addobbi e alle luci. Il primo intervento è stato effettuato dalla signora Gisela Sebastian, tedesca, la quale ha rilevato che il Natale, a Prasanthi Nilayam, viene celebrato nel vero spirito cristiano che offre ai devoti un’esperienza divina. Ella ha anche raccontato come abbia imparato ad avere un rapporto con Dio allorché Baba la guarì miracolosamente e le dette nuove prospettive di vita. Il secondo oratore, lo statunitense Ted Henry, ha osservato che l’incarnazione di Sai Baba in terra è stato il compimento della promessa di Gesù Cristo quando affermò: “Colui che Mi ha mandato fra di voi ritornerà.” Parlando poi del lavoro da lui svolto di pubblicare le storie dei devoti, l’eminente oratore ha sottolineato che ascoltare le meravigliose storie della divinità di Bhagavan è un’esperienza nobilitante ed esaltante. Dopo i due interventi, Baba ha tenuto il Discorso natalizio, in cui ha esortato i devoti a fare Atma Chintana e Daiva Chintana (autoindagine e contemplazione di Dio) e a considerare tutti incarnazioni dell’Atma. C’è solo una cosa che è eterna in questo mondo temporaneo e mutevole, ed è il Principio Atmico, ha detto Baba. L’uomo deve pertanto custodire gelosamente l’amore nel cuore, Egli ha aggiunto, concludendo il Discorso con i Bhajan “Prema Mudita Manase Kaho...” e “Hari Bhajan Bina...” Dopo la distribuzione del Prasadam, è stato offerto, alle 19, l’Arati a Bhagavan che ha segnato la conclusione del programma.

Gesù, Incarnazione dell’Amore: una Rappresentazione Teatrale Il programma del 26 dicembre consisteva di due spettacoli presentati dal Coro Internazionale dei Bambini e dai bambini SSE (Sathya Sai Education) della California del Sud (Stati Uniti d’America).

Gennaio 2009 - 5


eseguiti con tutto il cuore. Alle 17,40, terminata l’esibizione, 16 bambini, maschi e femmine, hanno messo in scena l’opera “Gesù, Incarnazione dell’Amore”, in cui venivano rappresentati alcuni episodi della vita di Gesù corredati di similitudini fra i Suoi Insegnamenti e quelli di Baba. Gli episodi si sono snodati attraverso i dialoghi e la recita dei bambini sostenuti da adeguati commenti, canti La rappresentazione teatrale “Gesù, Incarnazione dell’Amore”, di gruppo e bellissime scenografie riguardanti il presentata dai bambini SSE il 26 dicembre, ha ritratto la Vita e il tema di ogni episodio. Ciò ha reso pittoresca e Messaggio di Gesù. realistica la presentazione. Questo spettacolo, ben recitato e diretto, ha costituito il gran finale Per prima cosa, il Coro Internazionale dei delle splendide celebrazioni natalizie a Prasanthi Bambini, composto di 100 elementi, maschi e Nilayam. Al termine, Baba ha riversato il Suo Amore femmine, ha presentato canti devozionali dedicati e le Sue benedizioni sui bambini, ha posato con a Bhagavan Sri Sathya Sai Baba. Il programma ha loro per delle fotografie di gruppo e ha distribuito avuto inizio alle 17,20 con una preghiera vedica in loro vestiti e ricordini con le Sue Divine Mani sanscrito al signore Ganesh, cantata dai bambini riempiendo il loro cuore di gioia e gratitudine. Poi, con intonazione e ritmo perfetti. Dopodiché essi è stato distribuito a tutti il Prasadam. Il programma hanno presentato dei canti devozionali a Baba si è concluso alle 18,45 con l’Arati a Bhagavan.

Gennaio 2009 - 6


Bhakta Ramdas: Una Rappresentazione Musicale Danzata

Q

uesta bellissima opera sulla vita di Ramdas è stata messa in scena il 24 novembre 2008 nel Sai Kulwant Hall dai bambini Bal Vikas del Tamil Nadu. L’opera racconta di come Gopanna (noto anche come Bhakta Ramadasa or Bhadrachala Ramadasa), un semplice abitante di un piccolo villaggio dell’Andhra Pradesh, si sia guadagnato la grazia del Signore Rama con la propria fede, devozione, dedizione e resa totale, tanto che anche il suo nome è diventato immortale grazie ai suoi Kirtan (canti devozionali) e al tempio di Rama fatto da lui costruire a Bhadrachalam.

rappresentazione, che ha avuto inizio alle 17,45, dopo il Darshan, si è conclusa alle 18,50. Al termine, Bhagavan ha benedetto i bambini e ha posato con loro per fotografie di gruppo. È seguita la distribuzione del Prasadam a tutti i presenti. Il programma è terminato alle 19 con l’offerta dell’Arati a Bhagavan.

Campo Giovani degli Stati dell’Haryana e del Punjab Le Organizzazioni Seva Sri Sathya Sai di Punjab e Haryana hanno organizzato congiuntamente un campo giovani dal 3 al 7 dicembre 2008 a Prasanthi Nilayam. Per partecipare al campo, sono arrivati circa 250 ragazzi provenienti da ogni angolo dei due Stati. Durante il soggiorno a Prasanthi Nilayam i giovani hanno vissuto la beatitudine del Darshan di Bhagavan e hanno preso parte alle sessioni Bhajan nel Sai Kulwant Hall. Si sono anche impegnati in prima persona in attività di Seva a Prasanthi Nilayam e hanno preso parte a conferenze tenute, appositamente per loro, da insigni oratori.

Campo Giovani degli Stati del Madhya Pradesh e del Chhattisgarh L’opera “Bhakta Ramdas”, rappresentata il 24 novembre 2008 dagli studenti Bal Vikas del Tamil Nadu nel Sai Kulwant Hall, è stata un eccellente ritratto della vita di questo grande devoto del Signore Rama.

Arricchita di splendide danze dei bambini e dei dolci Kirtan di Ramdas, l’opera è stata uno splendido ritratto della vita del grande devoto, che non si allontanò mai dalla fede in Rama, anche quando si trovò a dover superare prove terribili. La

Oltre 850 giovani sono giunti a Prasanthi Nilayam per prendere parte al campo allestito dalle Organizzazioni Seva Sri Sathya Sai del Madhya Pradesh e del Chhattisgarh dal 15 al 19 dicembre 2008. Durante il soggiorno a Prasanthi Nilayam i giovani si sono impegnati nella Sadhana personale e in attività di servizio. Oltre a partecipare alle sessioni Bhajan e ai Darshan nel Sai Kulwant Hall, i ragazzi hanno anche assistito alle conferenze tenute da eminenti oratori. Il 17 dicembre 2008 i giovani hanno

Gennaio 2009 - 7


presentato nel Sai Kulwant Hall un programma culturale alla Divina Presenza di Bhagavan. Il programma, che ha avuto inizio alle 17,15, comprendeva tre esibizioni. La prima era una danza popolare del Chhattisgarh messa in scena dai ragazzi di quello Stato. Indossando l’abito tradizionale dei balli popolari del Chhattisgarh, i ragazzi hanno incantato tutti i presenti con la simmetria dei passi e con i movimenti delle mani in perfetta sincronia con i canti popolari armonizzati da un’elettrizzante musica.

Il 17 dicembre 2008 i giovani del Chhattisgarh hanno messo in scena una vibrante danza popolare.

Il secondo numero in programma era un’opera che ha messo in risalto l’importanza dell’armonia tra pensiero, parola e azione. La rappresentazione era il rifacimento di un’opera che Bhagavan Sri Sathya Sai aveva scritta e diretta quando andava a scuola, dal titolo “Cheppinattu Chestara?” (Fai ciò che dici?) e dimostrava come un giovane studente fosse confuso quando la madre, il padre e l’insegnate agivano in maniera opposta a ciò che dicevano e insegnavano. Alla fine questi comprendevano di aver sbagliato, quando il ragazzo manifestava loro il proprio imbarazzo. L’opera, ben diretta e rappresentata, era composta di tre episodi e tutti sono serviti a mettere in luce il tema centrale.

Gennaio 2009 - 8

Una scena dall’opera “Cheppinattu Chestara?” messa in scena nel Sai Kulwant Hall dai Giovani Sai del Madhya Pradesh il 17 dicembre 2008.

L’ultimo numero del programma culturale era costituito di canti devozionali presentati da sri Abhas Joshi, un ex studente Bal Vikas del Madhya Pradesh. Il pubblico è rimasto incantato dai tre canti eseguiti con voce melodiosa, dopodiché l’offerta dell’Arati a Bhagavan ha segnato la fine dello splendido programma culturale. A seguire, la distribuzione a tutti i presenti del Prasadam benedetto da Bhagavan. Il programma è terminato alle 18,25. Il 18 dicembre, giorno che precedeva la conclusione del campo giovani, Bhagavan ha riversato le Sue benedizioni sui ragazzi nel Sai Kulwant Hall e ha posato con loro per delle fotografie di gruppo. Inoltre ha donato degli abiti ai due attori principali dell’opera “Cheppinattu Chestara?”

Pellegrinaggio dei Devoti del Distretto dello Srikakulam Più di tremila devoti del Distretto dello Srikakulam (Stato dell’Andra Pradesh) si sono recati in pellegrinaggio a Puttaparthi (Parthi Yatra) dal 20 al 22 dicembre 2008. Il 20 dicembre, essi hanno condotto il Nagar Sankirtan nel villaggio di Puttaparthi, mentre il 21 dicembre i bambini Bal Vikas del distretto hanno presentato nel Sai Kulwant Hall una bellissima rappresentazione musicale danzata alla Divina Presenza di Bhagavan. L’opera, intitolata “Sai Jyothi”, è cominciata alle 18,10 dopo il Divino Darshan di Bhagavan; essa narrava, attraverso splendide canzoni


accompagnate da danze emozionanti dei bambini e da dolci e piacevoli musiche, la gloria di Bhagavan e la grandezza di Bharat, terra di pace e purezza. Al termine della rappresentazione, conclusasi alle 18,55, Bhagavan ha benedetto i bambini, ha posato per delle fotografie di gruppo e ha distribuito loro degli abiti. Il programma è terminato alle 19,15 con l’Arati a Bhagavan.

L’opera “Sai Jyothi”, rappresentata il 21 dicembre 2008 dai bambini Bal Vikas del distretto dello Srikakulam (Andra Pradesh), è stata accompagnata da affascinanti danze e splendide canzoni.

ISTITUTO SUPERIORE SRI SATHYA SAI DI SCIENZE MEDICHE

EPIP Area, Whitefield, Bangalore - 560066, Tel.: 080 28411500, int. 415; Fax: 080 28411502; E-mail: hrblr@sssihms.org.in; Website: www.sssihms.co.in L’Istituto Superiore Sri Sathya Sai di Scienze Mediche (SSSIHMS) comprende due ospedali specializzati e due ospedali generali, che sono amministrati dallo Sri Sathya Sai Medical Trust e forniscono trattamenti medici e chirurgici all’avanguardia per pazienti di tutto il Paese. Tutti i servizi sono forniti gratuitamente. L’SSSIHMS di Whitefield, Bangalore, è un ospedale specializzato nei settori della cardiologia e della neurologia, che esegue circa 3000 interventi chirurgici l’anno. Dispone di 333 posti letto. Un ospedale generale associato fornisce assistenza medica generica e specialistica in tutti gli altri settori. L’SSSIHMS di Whitefield ha attivato con successo da sei anni un programma DNB (Diploma of National Board. Il National Board of Examinations, ‘Commissione Nazionale degli Esami’, è un ente istituito dal Ministero della Salute indiano allo scopo di effettuare esami postlaurea e postdottorato di ricerca omogenei, nonché di livello elevato, nelle varie discipline mediche per valutare le competenze e conoscenze acquisite – N.d.T.). L’offerta dei corsi riguarda cinque specializzazioni, e cioè anestesiologia, cardiologia, chirurgia cardiotoracica, neurochirurgia e radiologia. L’Istituto ha inoltre ricevuto il riconoscimento di due medaglie d’oro per il corso in cardiologia. Tenendo fede alla propria filosofia di fornire istruzione gratuita, l’Istituto non fa pagare tasse per i corsi offerti, compreso quello previsto dal National Board. Tuttavia, altre politiche restano quelle definite dalle linee guida del National Board of Examinations. L’SSSIHMS di Whitefield invita a inoltrare candidature per il Post-Diploma in Anaesthetics (DA) e il Primary Diploma of National Board in Anestesiologia; per il Post-Diploma in Medical Radio-Diagnosis (DMRD) e il Primary Course per Radiologia; per il Post-Master of Surgery (MS)/ DNB General Surgery per Chirurgia Cardiotoracica e Neurochirurgia e per il Post Doctor of Medicine (MD)/DNB General Medicine/Paediatrics per Cardiologia. Sono idonei alle selezioni solo i candidati che abbiano superato i Common Entrance Tests (CETTest Ordinari di Ammissione). PS: I moduli per le domande possono essere scaricati dal sito web. Le domande compilate devono essere inviate per posta o posta elettronica.

- Il Direttore Gennaio 2009 - 9


A U ST R A L I A

I

l 30 e 31 agosto 2008, a Melbourne, si è svolta una conferenza sul tema del servizio altruistico alla quale hanno partecipato più di 270 delegati che hanno discusso delle diverse opportunità di servizio basate sui Discorsi Divini di Bhagavan sul Seva. Si sono poi decise delle strategie da mettere in atto nei Centri e nei Gruppi Sai. Il dottor Pal Dhall e il signor Neville Fredericks hanno posto l’accento sull’importanza del servizio svolto con amore. Il signor Arthur Hillcoat ha fatto notare che lo stesso amore scorre attraverso coloro ai quali viene rivolto il servizio. Sono state mostrate delle presentazioni sul servizio altruistico da parte di varie Ali dell’Organizzazione Sai, come l’Unità Medica Sai e l’Unità delle Fedi.

Il 30 e 31 agosto 2008, a Melbourne, Australia, si è svolta una conferenza nazionale sul tema del servizio altruistico, durante la quale più di 270 delegati hanno discusso sui benefìci a livello spirituale, di trasformazione e ispirazione personale del servizio altruistico.

Gennaio 2009 - 10

È stato proiettato il film “Il Suo Amore in Australia”, incentrato sui Valori Umani e sul servizio altruistico. Tutti i delegati della conferenza hanno ricevuto un “diario del servizio in famiglia” come pegno d’amore. Tutte le biblioteche dei Centri e dei Gruppi Sathya Sai sono state rifornite di copie del libro “Seva, un Fiore ai Suoi Piedi”. I delegati della conferenza, divisi in gruppi di discussione, hanno condiviso le loro riflessioni sui benefìci a livello spirituale, di trasformazione e ispirazione personale del servizio altruistico. I delegati hanno individuato il servizio come la disciplina spirituale suprema e l’essenza della devozione, e hanno concluso che la scintilla dentro di noi viene trasformata in una viva fiamma d’amore quando il servizio viene affrontato con atteggiamento di umiltà, gratitudine e opportunità per imparare e mettere in pratica i cinque Valori Umani. SV I Z Z E R A Il 1° luglio 2008, presso la ILO (International Labour Organisation) delle Nazioni Unite a Ginevra, in Svizzera, si è svolta una conferenza dal tema “Valori Umani: Fondamento dei Diritti Umani e della Pace Universale”. Vi hanno partecipato circa 170 persone. Nel suo discorso di benvenuto, la signora Denise Woehrle, Presidente del Centro Sai di Ginevra, ha parlato dell’importanza dei Valori Umani e della pace universale. In seguito, il giudice P.N. Bhagwati, ex presidente della Commissione delle Nazioni Unite per i Diritti Umani, ha parlato del significato profondo dei cinque Valori Umani (Verità, Rettitudine, Pace, Amore e Non violenza), la loro importanza nella vita quotidiana di ogni essere umano e della loro importanza come fondamento dei diritti umani. Il giudice Bhagwati ha affermato che la trasformazione del cuore


è il fondamento di tutto il lavoro di Bhagavan Baba. L’oratore successivo, l’ex Comandante dell’Aeronautica Nirmal Suri, ha parlato su “Retto Modo di Vivere nella Società: Valori in Azione” citando il Messaggio di Swami: “C’è una sola religione: la religione dell’Amore”. Ha fatto seguito il dottor Joseph Phaneuf, dermatologo americano, affermando che la possibilità di accedere all’assistenza medica, all’istruzione e all’acqua potabile è un diritto umano fondamentale. Phaneuf si è soffermato sui progetti umanitari di Bhagavan I partecipanti al campo Sathya Sai sull’“Unità delle Religioni” tenutosi nel parco nazionale di Borovye, Kazakistan, mentre e sulla clinica medica di Ashland in California che eseguono un canto di preghiera. Il campo si è tenuto il 24 giugno fornisce servizio gratuito ai bisognosi. L’ultimo 2008 e vi hanno partecipato più di 50 persone provenienti da varie regioni del Kazakistan e devoti del Tashkent e dell’Uzbekistan. oratore è stato il dottor Viru Mudigonda, ex studente Dopo il seminario, è stato organizzato, dell’Università Sri Sathya Sai e chirurgo nel Regno dall’Organizzazione Sri Sathya Sai del Kazakistan, Unito. Egli ha parlato del Messaggio di Bhagavan nel parco naturale di Borovoye, a nord della sul servizio all’umanità e ha ripetuto che il servizio regione di Akmola, un campo Sathya Sai dal tema deve essere compiuto in uno spirito di unità. “Unità delle Religioni”. Questo parco si trova in A conclusione della conferenza, il dottor Arun un bellissimo territorio di montagna che ospita Pabari, Coordinatore di Zona dell’Organizzazione foreste di conifere, colline formate di giganteschi Sri Sathya Sai in Svizzera, ha ringraziato gli oratori mattoni naturali e vette separate da laghi che e il pubblico e ha espresso gratitudine a Bhagavan. ispirano serenità. Infine, i Giovani Sai di Ginevra hanno offerto dei La giornata al campo è iniziata con l’Omkaram doni agli oratori in ricordo della conferenza. e la Suprabhatam. I bambini hanno guidato i K A Z A K I ST A N Bhajan con amore e dedizione. I bambini e gli Il 24 giugno 2008 si è tenuto un seminario adulti provenienti da diverse aree geografiche sulla Educazione Spirituale Sai (SSE). Vi hanno hanno partecipato a un gioco sul Sanathana partecipato più di 50 persone provenienti da Dharma basato sugli Insegnamenti di Bhagavan nove città del Kazakistan, ovvero Almaty, Astana, che comprendeva aspetti delle diverse religioni: Petropavlovsk, Rudnyi, Stepnogorsk, Shuchinsk, induista, zoroastriana, buddista, cristiana e Semey, Kokshetau e Kostanay. Hanno partecipato islamica. Tutti i volontari e gli insegnanti si sono al seminario anche devoti del Tashkent e impegnati al massimo per rendere questo campo dell’Uzbekistan. Durante la sessione mattutina un evento memorabile. I devoti hanno sperimentato sono state mostrate delle presentazioni Power l’Amore di Bhagavan e la Sua Presenza durante Point sui programmi SSE per bambini e sul ruolo tutto il campo. degli insegnanti nell’SSE. Il pomeriggio, sono stati Q AT A R E D U B A I organizzati dei giochi basati sui Valori Umani. In Qatar, durante il sacro mese del Ramadan

Gennaio 2009 - 11


(settembre 2008), circa 52 fratelli mussulmani che vivono nei campi di lavoro lontano dalle loro famiglie hanno ricevuto, ogni venerdì, l’Iftar

Uno spaccato dei devoti intervenuti alla cerimonia inaugurale del nuovo Sri Sathya Sai Mandir a Dubai tenutasi il 14 agosto 2008.

hanno avvertito la presenza di Bhagavan. STATI UNITI D’AMERICA Il 6 luglio 2008, durante la conferenza annuale del Centro Sri Sathya Sai Baba di Louisville, nel Kentucky, i devoti hanno portato assistenza all’ACB (Consiglio Americano dei Ciechi). Seguendo le istruzioni date dal coordinatore della sede ACB di Louisville (anch’egli non vedente), i volontari dovevano presentarsi, offrire il proprio braccio sinistro ai non vedenti e camminare normalmente. La maggior parte dei volontari ha fornito assistenza nella registrazione e accompagnato i partecipanti alla conferenza o nelle sale espositive. Alcuni erano impegnati nell’aiutarli a trovare le loro stanze. La cosa importante di questa conferenza

(il pasto che rompe il digiuno del Ramadan alla fine di ogni giornata di digiuno). I devoti, mentre preparavano il cibo da servire, per santificarlo hanno recitato il Nome del Signore. Ogni pacco di cibo conteneva datteri, una mela, un’arancia, del succo di frutta, uva e biscotti. Il giorno di Id Ul Fitr, oltre al cibo, sono stati donati anche degli indumenti ai bisognosi. Il 14 agosto 2008, a Dubai, è stato inaugurato un nuovo Sri Sathya Sai Mandir. Esso servirà come nuovo Centro Sai e sala per i Bhajan, e potrà accogliere fino a 400 devoti. Il 13 agosto 2008, è I Giovani Sai della regione medio-centrale dell’Organizzazione stata installata all’interno del nuovo Mandir la Sai negli Stati Uniti mentre aiutano una regione del Missouri colpita da inondazione. statua del Signore Ganesha. L’altare e il Mandir sono stati splendidamente decorati ed è stato installato, vicino all’altare, un maestoso trono per era che vi hanno partecipato circa 2000 non Swami fatto a mano. Il giorno dell’inaugurazione, i vedenti provenienti da ogni parte degli Stati Uniti Sandali di Bhagavan (Paduka), portati dal vecchio incluse le Hawaii. Mandir e accompagnati dalla recitazione della Il 26 luglio 2008, i Giovani Sai della regione Sai Gayatri, sono stati posti nel nuovo Mandir. La recitazione dell’Omkaram e della Suprabhatam medio-centrale hanno avuto l’opportunità di ha trasportato i devoti all’interno di Prasanthi prestare aiuto a una regione del Missouri colpita da inondazione. Nilayam. Tutti i devoti, durante la cerimonia, Gennaio 2009 - 12


Il campeggio del Lago Cherokee a O’Fallon, nel Missouri, è stato inondato nel giugno del 2008. È stato necessario sistemare dei sacchi di sabbia per proteggere il campeggio dalla violenta inondazione. Mentre il livello dell’acqua scendeva, i Giovani Sai hanno coordinato un progetto di servizio per aiutare a ripulire il campeggio rimuovendo i sacchi di sabbia bagnata. Hanno partecipato all’impresa quarantadue giovani Sai e degli adulti. I Giovani Sai hanno formato una catena umana per passarsi i sacchi di sabbia fino

scuola sulle montagne del Guatemala. Questa scuola viene usata come casa per 63 bambini malnutriti. Anche undici Giovani Sai di El Salvador si sono uniti al ritiro. Mattina e sera si sono tenuti i Bhajan, riempiendo l’aria di montagna di vibrazioni divine. Si sono tenute anche delle sessioni di gruppo sull’applicazione dei Valori Umani nella vita di tutti i giorni, con attenzione particolare all’unità.

I Giovani Sai hanno piantato circa 50 pini e hanno terminato la giornata con una passeggiata silenziosa nella foresta. Ai bambini della casa sono stati serviti piatti vegetariani e sono stati offerti loro dei doni, oltre alla rottura delle tradizionali pignatte piene di caramelle. I bambini hanno soprattutto sentito l’amore dei Giovani Sai e hanno chiesto loro di rimanere, o almeno di ritornare il più presto possibile. Durante il loro soggiorno, i giovani hanno tenuto dei Satsang e hanno anche avuto scambi di idee su come mettere in pratica i Valori Umani Sathya Sai nella loro vita. Alcuni giovani hanno condiviso con gli altri la loro esperienza alla Conferenza Mondiale dell’Educazione Sri Sathya I Giovani Sai del Guatemala hanno guidato i Bhajan e sessioni Sai. Alla fine hanno tutti ringraziato Bhagavan per di gruppo sui Valori Umani durante un ritiro tenutosi dal 1° al 3 agosto 2008 in una scuola per bambini malnutriti del Guatemala. I giovani hanno condiviso l’amore con questi bambini e hanno offerto loro cibo e doni.

al luogo designato, svuotarli e, dalla formazione dei terrapieni di sabbia, raccogliere i detriti. La quantità d’Amore di Bhagavan generata è stata così grande che il lavoro programmato per un giorno e mezzo è stato completato in meno di un giorno. G U AT E M A L A I Giovani Sai del Guatemala hanno organizzato un ritiro dedicato al servizio e ai Valori Umani. Il ritiro si è tenuto, dal 1° al 3 agosto 2008, in una

Il 10 maggio 2008, a Colombo, in Sri Lanka, si è tenuto un seminario sull’unità delle fedi, al quale hanno partecipato più di 150 persone provenienti da diverse comunità e religioni.

Gennaio 2009 - 13


aver loro dato la benedizione di questa bellissima esperienza d’amore e servizio. SRI LANKA Il 10 maggio 2008, a Colombo, in Sri Lanka, si è tenuto un seminario sul Sarva Dharma (unità di tutte le fedi) basato sugli Insegnamenti di Bhagavan. Il principale obiettivo di questo seminario, a cui hanno partecipato più di 150 persone provenienti da diverse comunità e religioni, era di educare le persone a praticare gli Insegnamenti di Bhagavan per condurre una vita sana e felice. Nel suo discorso introduttivo, sri Jagath Gunasekera ha messo in luce l’importanza, per la società, dei seminari sul Sarva Dharma.

B H A R AT

Andhra Pradesh – L’Organizzazione Seva Sri Sathya Sai dell’Andhra Pradesh ha organizzato un gran numero di programmi in occasione dell’83° Compleanno di Bhagavan Sri Sathya Sai Baba. Essa si è organizzata per fornire cibo, dal 20 al 22 novembre 2008, alla stazione ferroviaria di Prasanthi Nilayam, a devoti provenienti da vari luoghi per partecipare alle celebrazioni del Compleanno, in cui a circa 15.000 persone è stato distribuito del cibo. Il distretto di Anantapur ha organizzato Narayana Seva in dieci luoghi del distretto e servito cibo a più di 3000

Il professor Sunanda Degamboda, dell’Università di Kelaniya, ha parlato dei diversi tipi di tecniche meditative insegnati da Bhagavan e dell’importanza di seguire i Suoi Insegnamenti. Sri Raymond Sedera, direttore didattico in pensione, ha spiegato il significato delle Incarnazioni Divine e la Divina Missione di Bhagavan. Ha anche sottolineato l’importanza del Namasmarana e della recitazione del Gayatri Mantra per evitare situazioni disastrose e Il Centro Sai, di recente costruzione, delle Organizzazioni Seva calamità. Ven Padaviye Nandaseela ha raccontato Sri Sathya Sai dell’Assam, è stato inaugurato l’8 novembre 2008. di come Bhagavan lo abbia aiutato a diventare un monaco migliore. L’assemblea è rimasta colpita dalla storia del monaco che ha spiegato come persone. Il distretto di Kadapa ha distribuito macchine Swami lo abbia guidato nella sua vita monacale. per cucire, irroratrici agricole, kit per falegname Sri Chanidma de Silva, dell’Università di Kelaniya, ecc. a 83 persone selezionate e servito cibo a circa 4000. Analogamente, il distretto di Vizianagaram ha ha sottolineato l’importanza di introdurre nelle fornito Amruta Kalasam (provviste di cibo), coperte, scuole il programma Sathya Sai Educare. Sri Sisira abiti ecc. a 83 persone selezionate in ognuno dei Baranage ha spiegato come Bhagavan risponda seguenti villaggi: Saluru, Yathapalem, Kovvadapeta quando un devoto Lo invoca con fede e fiducia. Il e Budathanapalli. Il distretto di Hyderabad ha seminario si è concluso con il canto dei Bhajan e condotto, l’1 e 2 novembre 2008, un megacampo una sessione dedicata a domande e risposte. medico a Sivam ove sono stati forniti servizi medici – Sri Sathya Sai World Foundation a circa 6000 persone. Ha inoltre organizzato, dal 17 al 23 novembre 2008, Narayana Seva e servito Gennaio 2009 - 14


cibo a oltre 10.000 persone.

obiettivi del Centro Sai recentemente costruito.

Assam – L’inaugurazione, da parte del giudice Gujarat – L’Organizzazione Seva Sri Sathya Sai Biplab Kumar Sarma dell’Alta Corte del Guwahati, dello Sri Sathya Sai Sadhana Nilayam del Guwahati, edificio del Centro Sai recentemente ricostruito, avvenuta fra l’entusiasmo generale l’8 novembre 2008, è stata un’importante pietra miliare per l’Organizzazione Seva Sri Sathya Sai dell’Assam. A questa grandiosa cerimonia hanno partecipato numerosissime persone, fra cui molte personalità. Il programma legato alla ricorrenza comprendeva il coro inaugurale “Madhur Sivam Sundaram” e spettacoli culturali dei bambini Bal Vikas, melodiosi canti devozionali e Bhajan, e discorsi di ospiti e responsabili dell’Organizzazione Sai. Nel suo intervento, il giudice Sarma, ospite d’onore, metteva in luce la necessità di seguire gli Insegnamenti di

del Gujarat ha anche celebrato il giubileo d’oro (50 anni) della rivista “Sanathana Sarathi” organizzando a Surat, dal 18 al 21 dicembre 2008, una mostra relativa a tale pubblicazione dal titolo “Viaggio con Sai”. Come sede della mostra è stata scelta una vasta area del Dayalaji Kelavani Mandal di circa 7500 mq. Per proiettare la visita di Swami alla mostra tenutasi a Prasanthi Nilayam, era stato allestito un settore video all’ingresso e, parallelamente a esso, a sottolineare l’unità delle fedi, erano state sistemate frasi di grandi santi delle maggiori religioni del mondo. Dal soffitto pendevano pannelli con citazioni e dichiarazioni di Baba sul “Sanathana Sarathi”, il che accresceva la bellezza della mostra, soprattutto

Dal 18 al 21 dicembre 2008, l’Organizzazione Seva Sri Sathya Sai Seva del Gujarat ha allestito a Surat una mostra relativa alla rivista “Sanathana Sarathi”, dal titolo “Viaggio con Sai”, che ha attirato circa 9500 visitatori fra cui studenti della scuola e del college. La mostra ha messo in luce il Messaggio e l’Opera umanitaria di Bhagavan e ha illustrato le Sue visite in vari luoghi.

Bhagavan per inaugurare un’era di pace e armonia nella società. L’altro ospite di rilievo è stato il capitano Robin Bordoloi, MLA e amministratore capo della giunta comunale del Guwahati, il quale ha sottolineato di essere stato davvero molto fortunato a essere nato in una famiglia con un grande “retaggio” Sai. I responsabili dell’Organizzazione Sai, fra cui i Presidenti di Stato del Manipur e dell’Assam, hanno spiegato la Divina Missione di Bhagavan e gli

di sera. Erano esposte fotografie del Darshan, tre campus dell’Università Sri Sathya Sai, gli Ospedali Sri Sathya Sai di Alta Specializzazione (Puttaparthi e Bangalore), il Progetto della Fornitura d’Acqua (Anantapur e Chennai), il Narayana Seva (cibo distribuito ai poveri), celebrazioni di feste religiose, ingiunzioni divine, attività dell’Organizzazione Seva Sri Sathya Sai del Gujarat, fotografie informative sul “Sanathana Sarathi” e le visite di Swami in Gennaio 2009 - 15


Gujarat, Maharashtra, Goa, Karnataka, Delhi, Uttar Pradesh, Andhra Pradesh, Tamil Nadu, Himachal Pradesh, Jammu e Kashmir, Madhya Pradesh, Kerala, Africa Orientale ecc. Era stata anche allestita una speciale sezione sulla “Genitorialità” e sull’EHV per attirare l’attenzione, in modo particolare, dei maggiorenti e delle personalità. La mostra è stata inaugurata il 18 dicembre 2008 dal sindaco sri Ranjitbhai Gilitwala, della giunta comunale di Surat.

renderle in grado di guadagnarsi da vivere. Durante i recenti disordini nel distretto di Jammu, sono state individuate 151 famiglie povere, in città e dintorni, cui sono state distribuite provviste di cibo e oggetti di uso quotidiano. Sono state inoltre distribuite confezioni di cibo precotto a persone indigenti di diversi villaggi della provincia di Jammu, soprattutto in zone di confine ove la gente non poteva uscire dalle proprie case.

Più di 9500 persone, comprendenti anche eminenti personalità e studenti di varie scuole e college, hanno visitato la mostra. In quasi tutti i quotidiani locali sono state pubblicate le fotografie e la cronaca giornaliera della mostra. Dalle 18 alle 21 di ogni giorno, si sono organizzati programmi culturali e, a tutti i visitatori, sono stati distribuiti Vibhuti e Prasadam.

Karnataka – La mostra “Prema Jyothi” e “Viaggio

Jammu

and Kashmir – Per rendere economicamente autonome persone poverissime e bisognose, non in grado di procurarsi di che vivere, l’Organizzazione Sai ha condotto una ricerca in circa 50 villaggi, che ha dato come risultato l’iniziale individuazione di 27 famiglie dei villaggi di Gamanhasa, Marh, Floura, Rehal e Kalandria, a cui, il 19 ottobre 2008, a Shiv Mandir, Nanak Nagar, Jammu, sono state distribuite macchine per cucire. Esse sono state date a persone esperte nel cucito, in modo da

con Sai” a Bangalore dal 12 al 21 settembre 2008, è stata allestita anche a Mangalore e Hubli su richiesta dei devoti di quei luoghi. A Mangalore, essa si è tenuta al Centro Convegni T.V. Raman Pai dal 26 al 28 novembre 2008. Questo modernissimo Centro ha due piani di circa 1600 mq ciascuno. Gli oggetti esposti, assieme a pannelli luminosi, erano elegantemente distribuiti in entrambi i piani. In un padiglione venivano proiettati senza sosta filmati sulla rivista “Sanathana Sarathi” e sull’Opera umanitaria di Bhagavan e a tutti i visitatori veniva distribuito del Prasadam assieme alla Vibhuti e a una fotografia di Baba. Inoltre, da mezzogiorno alle 14,30, è stato servito a tutti, gratuitamente, del cibo. Tutti i maggiori quotidiani, i giornali locali e i canali televisivi hanno dato ampio spazio alle notizie sulla mostra, che è stata visitata da circa 13.000 persone,

La mostra “Prema Jyothi” e “Viaggio con Sai”si è tenuta a Mangalore (foto a sinistra) dal 26 al 28 novembre 2008, e a Hubli (foto a destra) dal 4 al 7 dicembre 2008. In entrambi i luoghi essa ha attirato un vasto numero di visitatori, fra cui studenti della scuola e del college.

Gennaio 2009 - 16


fra cui 4000 studenti di varie scuole e college di Mangalore e dintorni. La sezione di “Prema Jyothi”, che mostrava i Progetti di Bhagavan sull’assistenza sanitaria, sull’istruzione e sull’erogazione di acqua potabile, è stata un’esperienza altamente educativa per i visitatori che hanno anche ammirato con grande interesse, nella sezione “Viaggio con Sai”, fotografie delle visite di Baba ad Alike, Mangalore, Chokkady e altri luoghi limitrofi. A Hubli, la mostra si è tenuta dal 4 al 7 dicembre 2008 presso l’Indira Glass House ed è stata inaugurata il giorno 4 da sri Jagadish Shettar, Presidente dell’Assemblea Legislativa del Karnataka, alla presenza si sri Siddheshwar Mahaswamigalu di Bijapur, smt. Radhabai Safare, sindaco della giunta comunale di Hubli-Dharwar e un grosso numero di altre personalità. Per tutti i quattro giorni c’è stato un afflusso continuo di persone di varia estrazione sociale, provenienti in misura massiccia anche dai distretti di Dharwar, Gadag, Haveri, Koppal, Bagalkot, Bijapur, Belgaum, Davangere, Raichur, Bellary, Canara Nord. Sono intervenuti inoltre i capi di molti monasteri, oltre a studenti di più di 70 scuole e 28

college. Nei quattro giorni della mostra il numero totale dei visitatori è stato di oltre 30.000 unità.

Tamil Nadu – Dal 2005, l’Organizzazione Seva Sri Sathya Sai del Tamil Nadu tiene corsi di formazione per la Gestione delle Calamità. Solo nel 2007, tale formazione è stata tenuta a oltre 2000 giovani di vari istituti educativi. Recentemente l’Organizzazione Sai è stata chiamata a tenere tale formazione ai tirocinanti dell’Ispettorato di Polizia all’Accademia di Polizia del Tamil Nadu, da poco costituita a Vandalur, vicino a Chennai. Hanno partecipato alla formazione complessivamente 756 tirocinanti ed essa è stata tenuta, dal 28 al 30 ottobre 2008, dal corpo insegnante dell’Organizzazione Sai del Tamil Nadu assistito dai giovani della “squadra gestione calamità” del distretto di Kancheepuram. I tirocinanti hanno partecipato con entusiasmo ai vari metodi di salvataggio d’emergenza, alle tecniche di pronto soccorso e a dimostrazioni pratiche su come domare gli incendi. Gli ufficiali di polizia e gli allievi sono rimasti molto toccati dall’impegno e dalla dedizione dell’intera squadra di formatori dell’Organizzazione Sai.

L’Organizzazione Seva Sri Sathya Sai del Tamil Nadu ha tenuto corsi di formazione per la Gestione delle Calamità a 756 tirocinanti dell’Ispettorato di Polizia presso l’Accademia di Polizia del Tamil Nadu.

AVVISO In considerazione del recente aumento delle spese postali d’oltremare, ci vediamo costretti a ritoccare le tariffe annuali di abbonamento del Sanathana Sarathi d’Oltremare (inglese) con effetto dal 1° marzo 2009 come sottoindicato: Inglese (fuori dell’India) per Posta Aerea: dollari USA 19 - euro 13 - sterline 13 o dollari canadesi 22 – dollari australiani 26. Nota: gli abbonamenti possono essere sottoscritti per un periodo di 1/2/3 anni per volta. Non vi sono spese aggiuntive per gli abbonamenti già in corso. L’aumento delle tariffe non è applicabile a Nepal, Bhutan e Sri Lanka.

– Il Coordinatore Gennaio 2009 - 17


Chinna Katha

Rimanete Equilibrati nella Lode e nella Critica

U

NA VOLTA, un uomo saggio stava recandosi a piedi verso un villaggio, quando una persona si mise a seguirlo e cominciò a prendersi gioco di lui e a insultarlo continuamente. Indifferente alle continue invettive, l’uomo continuò a camminare tranquillo. Dopo un po’, arrivò vicino al villaggio di destinazione e la gente che si trovava in quei paraggi gli tributò un caldo benvenuto.

L’insegnamento del saggio uomo fu motivo di profonda riflessione per la persona che lo aveva pesantemente criticato e insultato.

Quando la gente del villaggio andò incontro al brav’uomo per porgergli il benvenuto, egli chiese di servire cibo e buttermilk fresco prima a chi lo aveva di continuo deriso e beffeggiato.

Poi quella nobile persona disse agli abitanti del villaggio: “Vedete? Quest’uomo è venuto a piedi con me ed è molto stanco. Servite dunque cibo e buttermilk fresco a lui per primo.” Sorpreso di quelle parole, l’uomo esclamò: “Ti ho lanciato ogni sorta di offesa e tu, verso di me, mostri tanta gentilezza. Non riesco a crederci.”

Gennaio 2009 - 18

Allora l’uomo saggio replicò: “Mio caro! Hai oltraggiato il mio corpo o l’Atma? Se dici di aver oltraggiato l’Atma significa che hai offeso te stesso, giacché l’Atma che è in te e in me è lo Stesso. Se invece dici di aver offeso il mio corpo, anche questo non ha senso, perché il mio corpo, al pari del tuo, è inerte; non ha alcun senso che un corpo inerte critichi un altro corpo inerte. In un certo senso, tu non mi hai oltraggiato, ma mi hai aiutato a ricordare che il corpo è inerte. È stata una prova per verificare la mia comprensione di tale verità. Mio caro, devi capire che il corpo è fatto solo di carne, ossa e sudiciume. Non essergli, dunque, attaccato. Esso è un dono di Dio che deve essere usato in modo giusto compiendo azioni sacre. Il corpo è il tempio di Dio. Qualunque opera tu compia con esso, offrila al suo Abitante Interiore che è, a tutti gli effetti, Dio.” L’insegnamento di quella nobile persona fu, per l’uomo, motivo di profonda riflessione.


CELEBRAZIONI / EVENTI NELL’ANNO 2009 11 gennaio 14 gennaio 23 febbraio 27 marzo 3 aprile 14 aprile 14 aprile 6 maggio 9 maggio 3 luglio 7 luglio

.. Incontro Annuale Sport e Cultura dell’Università Sri Sathya Sai .. Makara Sankranti .. Sivarathri .. Ugadi .. Sri Rama Navami .. Nuovo Anno Tamil .. Vishu .. Giorno di Easwaramma .. Buddha Purnima .. Ashadi Ekadasi .. Guru Purnima

14 agosto 23 agosto 2 settembre 28 settembre 18 ottobre 14/15 novembre 19 novembre 22 novembre 23 novembre 25 dicembre

.. Sri Krishna Janmashtami .. Ganesh Chaturthi .. Onam .. Vijaya Dasami .. Deepavali .. Akhanda Bhajan Generale (dalle 18 alle 18) .. Giorno della Donna .. 28a Convocazione Università Sri Sathya Sai .. 84° Compleanno di Bhagavan .. Natale

AGENDA JANANI 2009 A causa di un inaspettato numero di richieste, l’agenda Janani 2009 è esaurita. Si richiede ai devoti di non trasmettere ulteriori ordinazioni di agende.

– Il Coordinatore

Gennaio 2009 - 19


Tutti Sono Figli dell’Unico Dio

Dio appartiene a tutti: Egli è universale. Tutti voi dovete abbandonare ogni genere di divergenza. Non date spazio a modi di vedere limitati legati a campanilismo o nazionalismo, ma consideratevi figli dell’unico Dio. Potete adorare il Divino in qualunque forma abbiate scelto, ma riconoscete la verità in base a cui Dio è solo Uno. L’osservanza di giorni sacri come il Natale è l’occasione per comprendere l’importanza dell’amore e dell’armonia fra gli esseri umani.

– Baba

Italian edition of Sanathana Sarathi


Eterno Auriga - Gennaio 2009