Page 1

d o l o Il Grande Libro delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità A cura di Bepi Pellegrinon

Immagini di Jakob Tappeiner

Testi di Bepi Pellegrinon Franco de Battaglia Paolo Bonetti Gino Tomasi

Collaborazione fotografica di Tino Pais Tarsilia Diego Gaspari Bandion Manrico Dell’Agnola Giovanni De Biasi Lallo Gadenz Piero Rossi Toni Hiebeler Franco Miotto Paolo Beltrame Alfio Anziutti Denis Rambaldi


m i t i 2010 24 x 34 cm 276 pagine 157 foto a colori 38 foto in b/n cartonato con sovracoperta allegata grande plastigrafia Tabacco edizione italiano/inglese ISBN 978-88-7389-111-6 € 49,90 edizione italiano/tedesco ISBN 978-88-7389-114-7 € 49,90

«…largamente considerate le montagne più affascinanti del mondo. La loro intrinseca bellezza proviene da una serie di forme verticali spettacolari come pinnacoli, guglie e torri, in contrasto con superfici orizzontali tra cui cenge, balze e altipiani, che emergono all’improvviso da vasti depositi detritici o da dolci colline…». «…rivestono un importante ruolo internazionale per la geomorfologia, in quanto sito classico per lo sviluppo di montagne in calcare dolomitico. Il suolo presenta una vasta gamma di forme prodotte dall’erosione, dai movimenti tettonici e dalla glaciazione. La quantità e la concentrazione di formazioni calcaree estremamente varie è straordinaria in un contesto globale…». dalla dichiarazione UNESCO, Siviglia, 26 giugno 2009

Incontri con l'Autore  

Grande libro della Montagna

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you