Issuu on Google+

Le larghe spese 14,3 miliardi di euro per gli F35 7,5 miliardi di euro alle banche 88 miliardi ai concessionari delle slot machine l'Unione europea ha presentato un chiaro atto di accusa contro la corruzione in Italia: i costi diretti della corruzione ammontano ogni anno a 60 miliardi di euro, la metà dell'ammontare complessivo dell'intera Unione europea. Nel 1993 il popolo italiano si è espresso chiaramente: ha detto no al finanziamento pubblico ai partiti. Quindi, le varie leggi che si sono susseguite sono incostituzionali. Ma d'altra parte in questi dieci mesi ci avete anche insegnato che nell'illegittimità e nella incostituzionalità voi ci sguazzate.

1 questo Parlamento è illegittimo perché figlio del Porcellum 2 questo Governo è illegittimo perché mai votato dai cittadini italiani 3 il Presidente della Repubblica è illegittimo perché scelto da partiti illegittimi 4 la decretazione d'urgenza, avallata dal Presidente della Repubblica, è illegittima e anticostituzionale perché priva del potere legislativo le due Camere

5 la proposta di legge elettorale nata da due condannati è illegittima e non rappresentativa della volontà degli elettori Con fare costruttivo abbiamo ritenuto opportuno andare in Commissione e venire anche qui, cari colleghi, da voi in Aula presentando 3 emendamenti semplici semplici, nulla di eccezionale, qualcosa che il Movimento 5 Stelle ha fatto dal primo giorno in cui è entrato in Parlamento.

1 l'abolizione totale del finanziamento pubblico ai partiti da subito 2 la restituzione integrale delle somme percepite dal 1997 ad oggi con la possibilità per la magistratura di intervenire tramite sequestri di beni e delle liquidità dei partiti

3 restituzione delle somme percepite non rendicontate e quindi non realmente spese.

Tre semplici emendamenti che avrebbero portato immediatamente nelle casse dello Stato 2,5 miliardi di euro. Non ci si venga a dire che noi non dialoghiamo. MONTIGNOSO 5 STELLE - montignoso5stelle.wordpress.com


Le larghe spese