Page 12

Ti ricordo bella… ad Anna Mondati

Ti ricordo bella, cara, ti ricordo buona. In quel bacio mai dato, si racchiude, adesso, una antica elegia. La stella pura, mai stanca, si inginocchia al giorno invocando il buio: come me che i attendo in sogno notte dopo notte. Chissà che fai ora, chissà chi sei ora… quell’angelo che misurava la coppa del mio desiderio oppure lacrima?

11 marzo 1977

1977 - Sebastiano A. Patanè - Ombre  
1977 - Sebastiano A. Patanè - Ombre  

poesia malinconica

Advertisement