Issuu on Google+

Sebastiano A. Patanè

Intermezzo Catania 2011


proprietà letteraria di Sebastiano A. Patanè Catania 2011 in copertina Francine Van Hove Tutti i dipinti all’interno sono di Francine Van Hove


INTERMEZZO a Maria Teresa Migliarese Catania 1992


(Io non chiedo che un sorriso.)


Io non chiedo…

“No te lleva tu recuerdo déjalo solo en mi pecho.” F.G.L.

Lungo le linee dell’incontro mi fa paura un ricordo. (Nei tuoi occhi di mercurio si muove un oceano di mille lune.) C’è un silenzio, nell’arco definitivo delle tue parole, che ritorna sempre, riempiendosi di mani e vento, di occhi e ricordi futuri… (Io non chiedo che un sorriso.) E la tua mano prenda pure l’argento delle mie parole, perché niente rimarrà, nemmeno un bacio. io non voglio che un sogno


pur di cento amori senza vita. Un sogno di voci e canzoni, di spiagge notturne e fiori mai dati… Mi svuoti l’anima luce senza colore, seta che taglia, diamante inesatto. Mi riempi la mente oscura magnolia, freccia ineguagliabile, calice mezzo pieno, splendido calice mezzo pieno… reciderò, per te, ancora, versi…

25 giugno 1992


Ancora una volta… Un silenzio mi prende con se quando, nell’immenso bosco dei tuoi occhi, brilla la gioia e l’imbarazzo insieme… (Nel mio cuore si apre una grande alba) E’ discreta la rosa che mi trafigge con lente spirali d’amore ma dalla corolla delle tue mani, s’alza il respiro che mi soccorre. (Una grande alba si apre nella mia mente) Principessa d’ambra e luce, cosa giurerei al mondo per il tuo sorriso… (Ma splende, nera, la notte) S’intrecciano parole


e gli occhi sono coltelli mentre la rosa si tramuta in carne e dolore poi. Splende il cigno nero della notte e spinge l’alba col suo becco d’oro, ancora una volta. ( La tua voce è un graffio sul mio cuore)

13 luglio 1992


(Dimmi una parola, una soltanto‌)


Dimmi una parola… Negli angoli delle rose si nasconde la tua bellezza, nelle margherite al vento, la tua smania. (La luna versa sul mare il suo corno d’argento) Nel cristallo dei tuoi occhi c’è una ressa di montagne che mi nascondono, adesso, i liquidi segreti dei tuoi sguardi fuggevoli. (E ritorna ferita la mia ombra dalle tue mani) E’ un arcobaleno immenso la tua mano e mi intrappola nella sua danza silenziosa.


(Dimmi una parola, una soltanto‌) Regina, la cui corona sono le mie parole, non sparire nel buio della pena, lascia che mi perda fra i tuoi capelli.

26 luglio 1992


E se tu‌


Piccola poesia n° 2 L’orchidea purpurea allarga i suoi sogni. E se i tuoi occhi… Sogno e bellezza mi riempiono l’anima. E se le tue mani… Si apre, splendido, il tuo sorriso e nelle ore inesatte si decidono i sogni. E se tu… La tua rosa è un arco indefinibile. L’occhio discreto dei fiori ti osserva, regina.

26 luglio 1992


Rosa d’amore Nessuno conosce la tua nascosta bellezza e nessuno sente il grido di quell’amore che ogni giorno uccidi con i tuoi sorrisi. Sta crescendo una magnolia d’amore ed un grande muro di ghiaccio e ci avviciniamo, gelando sempre le ultime parole. (…) Da li. da dove sei, chissà se mi cerchi tra le righe di un libro, oppure… Mi manchi piccola rosa, rosa d’amore. 27 luglio 1992


La tua rosa è un arco indefinibile.


Intermezzo

1 Giorno

Oh giorno vuoto! giorno senza giglio. Giorno pallido, senza sospiro, senza labbra. Giorno squallido, giorno diroccato, rudere di notte, senza sogno, senza momento. Giorno senza sguardo e senza parola, giorno inutile, silenzioso giorno, senza fiori e senza poesia. Giorno senza amore


senza nome, senza dubbi, senza te. 8 agosto 1992


2

Sera

Con le corolle chiuse, i fiori, annunziano la sera. Abbracciato al mio corpo stanco di solitudine, mi lascio coprire di stelle mentre con i suoi specchi, la sera, moltiplica la tua immagine nei pochi ricordi degli occhi. Oltre il silenzio, tace il profumo del desiderio inespresso. 10 agosto 1992


Dove sei anima mia... quale brezza rincorri... quale sogno...


3

Notte

Brilla un sorriso fra il cuscino e la mano e dietro il buio delle palpebre chiuse, mi trafiggi ancora con i tuoi occhi di muschio. Dove sei anima mia... quale brezza rincorri... quale sogno... 14 agosto 1992


Indice

Intermezzo 1992 Io non chiedo Ancora una volta Dimmi una parola Piccola poesia n°2 Rosa d’amore Intermezzo 1 Giorno 2 Sera 3 Notte


http://leviepoetiche.blogspot.it/


1992 - Sebastiano A. Patanè - Intermezzo