Issuu on Google+

issuu.com/santandreadiconza Idee e/o progetti per Sant'Andrea di Conza Powered by

Mercoledì 6 luglio 2011

Antipasti di mare... nell'acquario www.urbone.eu Continuano le idee, e soprattutto continuano le idee a basso costo, bassa organizzazione e specializzazione e soprattutto alto guadagno e soddisfazione, per chi intende intraprendere una attività commerciale/artigianale/industriale, ma soprattutto - Vi faccio notare - che queste idee, come questa in particolare, sono assolutamente innovative e sono tutte farina del mio sacco. L'idea da sviluppare e porre in atto è quella di progettare e produrre dei "piatti verticali" simili a degli "acquari" da utilizzare per presentare antipasti di mare in TUTTI i ristoranti d'Italia (e d'Europa), così come nei sushi bar, così come in qualsiasi locale di somministrazione di alimenti e bevande, come pub che intendono offrire antipasti semplici, style bar, ecc. ecc. Come potete ben capire, si tratta di un progetto che copre ogni sorta di locale che possa offrire dai semplici crostini spalmati con del patè di tonno, oppure da semplici crostini con una acciuga marinata, oppure con delle mini vaschette (le vendono da diversi anni) trasparenti dove mettere un po' di cocktail di gamberetti, oppure con delle mini ciotoline dove riporre dei bei tranci di salmone o tonno da presentare con i classici stuzzicadenti infilzati, oppure dei grissini avvolti con del carpaccio di pesce spada, fino ad arrivare ai locali con "office" idoneamente attrezzato o vere cucine dove proporre crudité, insalate di polpo, cozze con semiguscio gratinato, insalata di surimi, ecc. ecc., cioè veri e propri antipasti di mare che normalmente vengono riposti nei piatti. Ma attenzione: l'aquario/piatto può essere ben utilizzato per presentare dei TRITTICI (o poker) di primi piatti, ovvero, si può utilizzare per PRESENTARE un piatto unico: che comprenda assieme antipasti, 2-3 assaggi (anche abbondanti) di primi e 2-3 assaggi (anche abbondanti) di secondi, al fine di divenire un prodotto unico nel suo genere aprendosi a più vaste attività di somministrazione, dove sul menù del locale ci potrà essere scritto: "ACQUARIO PICCOLO....12,00 Euro" "AQUARIO MEDIO.... 18,00 Euro" "AQUARIO GRANDE....26,00 Euro" "AQUARIO per 4 PERSONE.... 50,00 Euro". Da oggi, invece potrete proporre a tutti i locali commerciali, come sopra specificato, il vostro "piatto verticale a forma di acquario" per antipasti di mare (od altro, come detto). Vediamo come è fatto, sperando che la mia spiegazione (senza l'ausilio di immagini e disegni) possa pienamente farvi comprendere come intendo sia fatto. Prima di tutto è un parallelepipedo di vetro, di profondità totale 5-6 centimetri e con larghezza (base) di 30 centimetri ed altezza di 15 centimetri. E' disposto, davanti al commensale, appoggiato sulla larghezza (base), su una base altrettanto di vetro a forma di 15 centimetri circa di diametro che lo faccia mantenere in piedi su un piatto classico.


issuu.com/santandreadiconza Idee e/o progetti per Sant'Andrea di Conza Powered by

Mercoledì 6 luglio 2011

Antipasti di mare... nell'acquario www.urbone.eu Quindi, prima di continuare, riepiloghiamo: è un parallelepipedo di vetro al cui "interno" viene ricavato uno spazio per riporvi dell'acqua. Infatti, abbiamo detto che è un piatto/acquario, quindi lo spessore del vetro per le pareti può essere quello standard di 5 mm al fine di avere una ottima stabilità. Nella intercapedine che abbiamo creato andremo a riporvi dell'acqua al fine di avere un effetto spettacolare. Ma non è finità certo qui, altrimenti che acquario sarebbe? Nell'acquario (spazio interno al parallelepipedo) si andranno ad incollare i classici "oggetti" presenti nell'acquario ovvero: alghe di plastica, vasellame, sassi, conchiglie, ecc. ecc., direttamente sul fondo con le alghe che risalgono verso l'alto (fino al bordo, massimo). Ma per dare un effetto ancor migliore e definitivamente originario, andremo a dipingere nella parte interna, con colori resistenti all'acqua, i vari pesci andando a ricreare un acquario bellissimo e sempre diverso: pesci di oceano, anche un solo polpo gigante, un delfino, una sirena, un granchio, una conchiglia, bolle che dal basso arrivano fino in superficie, e qualsiasi tipo di pesce che si possa immagginare, anche a richiesta dell'esercizio che vi richiede l'ordine. Pensate le centinaia di diverse combinazioni possibili di disegno. Ed in superficie, dove l'acqua è a 2-3 centimetri sotto il bordo è possibile addirittura mettere delle piccole barchette a vela, oppure dei salvagente, oppure dei piccoli materassini, addirittura a metà altezza un sommergibile, dei sub, una boa che galleggia in superficie, una isoletta con una palma, ecc. ecc. tutti oggetti facilmente trovabili in commercio. Se poi, decidete un giorno di andare su una spiaggia a ricercare "piccole conchiglie" e pietre, vi procurate un enorme patrimonio di oggetti reali a costo zero. Abbiamo ora un bel'acquario/piatto, visivamente perfetto davanti a noi, con la base rotonda che va anch'essa "dipinta" seguendo i motivi impostati. Dobbiamo prevedere e capire dove andranno "appoggiate" le ciotoline, i grissini, le cruditè nelle ciotoline, delle fettine di carpaccio di polpo o di gamberetti, il cocktail di gamberetti, le cozze gratinate, i crostini spalmati, ovvero le ciotoline con assaggini di pasta "con forchettina" di acciaio o plastica su cui si "avvolge" la pasta, ecc. ecc.


issuu.com/santandreadiconza Idee e/o progetti per Sant'Andrea di Conza Powered by

Mercoledì 6 luglio 2011

Antipasti di mare... nell'acquario www.urbone.eu Semplicemente davanti e dietro le facciate del nostro piatto/acquario andiamo a saldare dei "balconcini", cioè dei listelli di vetro, di lunghezza varia - da 5-6 centimetri (dove appoggiare una ciotolina), a 10-12 centimetri (per appoggiarvi sopra diverse ciotoline o cruditè), fino a saldare un listello di vetro di lunghezza pari all'acquario (dove appoggiare delle cozzè gratinate, dei grissini, uno spiedino, ecc. ecc.), e con PROFONDITA' di 5-7 centimetri - più che sufficiente a contenere le ciotoline ed altro. Tutti i "balconcini" saldati andranno disposti in maniera sfasata, riempiendo entrambe le facciate. Ciò permetterà di "appoggiarci" sopra delle buone quantità di prodotto davanti e dietro, in bella vista. Il cliente, terminato un lato, non farà altro che girare l'acquario dall'altra parte (il piatto/acquario viene posizionato su un piatto classico da antipasto al fine di consentire lo spostamento dello stesso ed anche al fine di mettere su di esso i vari gusci, ecc. ecc.) ruotando il piatto da antipasto, e continuando a gustare il proprio antipasto ovvero un trittico di primi, ovvero un pranzo completo a base di frutti di mare. Dunque, come avete letto si intende produrre qualcosa di semplicissimo e dal bassissimo costo di produzione che può essere venduto tranquillamente a 20-30 Euro ed oltre a piatto/acquario di medie dimensioni e di "semplice rifinitura" (in base alle dimensioni, infatti un ristorante può richiedere un acquario/piatto di diverse dimensioni anche di 40 centimetri di larghezza e oltre 20 di altezza (per un pranzo completo); mentre un piccolo style bar puù richiedere piuttosto un acquario/piatto che si estende il lunghezza tipo 16-18 centimetri di base e 30-34 centimetri di altezza). Le rifiniture interne, il numero di "balconcini", i diversi gadget che si richiedono faranno alzare il prezzo. Naturalmente, si deve prevedere anche il solo piatto/acquario semplicemente dipinto all'interno senza oggetti di "arredo" che comunque ha il suo bel prezzo e valore. Per produrre un piatto/acquario di dimensioni 30 cm di base e 15 cm di altezza, con diversi "balconcini" su entrambi i lati e semplicemente dipinto all'interno, potete spendere al massimo 2,00 - 3,00 (due-tre) Euro - ripeto 2-3 Euro, di vetro e la cosa bella è che ve lo fate già produrre/tagliare dalle vetrerie in misure "standar". A voi non vi resta che "levigarlo", "decorarlo" (prima di collegare i vari pezzi!!!), "saldarlo" (con apposite resine/leghe per vetro), e venderlo. L'acquirente deve solo riempirlo d'acqua e portarlo a tavola al cliente che ha ordinato l'antipasto (pranzo/cena completo) di mare.


issuu.com/santandreadiconza Idee e/o progetti per Sant'Andrea di Conza Powered by

Mercoledì 6 luglio 2011

Antipasti di mare... nell'acquario www.urbone.eu Naturalmente, come sempre, Vi offro sempre diversi ulteriori spunti su cui poter fare una valutazione più completa: 1) possibile uso di vetro "fumè" all'origine (1 Euro in più nella produzione); 2) possibile uso di LED (bianco, azzurro, altro) da inserire nell'acquario sul fondo, in un "astuccio" di Plexiglass sigillato, con un pulsante (ne esistono ermetici all'acqua) per l'accenzione al fine di avere un effetto scenico di sera e/o di inverno dove la luce ambientale lo permette (ma pensate ad un ristorante che per un matrimonio porti a tavola il pietto/acquario con l'antipasto di mare con i LED accesi che giustamente non si vedono ancora, e poi "spegne" le luci in sala, per un effetto scenico di sicuro pregio). (2-3 Euro per produrre il controllo led compreso le mini pile AAA compreso l'astuccio sigillato); Quindi "vendete l'astuccio" contenente le pile ed il LED ed il pulsante in un contenitore sigillato che sarà il "materiale da consumo" del ristoratore: dopo 1-2 mesi (non so quantificarvi adesso) le pile si esauriscono e l'esercente Vi ordinerà l'astuccio con i LED (anche facendolo pagare 7-10 Euro avrete il v/s guadagno, pensando alla "quantità" di piatti/acquari in possesso del ristoratore); 3) possibilità di "vendere" assieme al piatto/acquario un ulteriore accessorio: "sabbia" naturale e colorata. L'acquirente (esercente) userà ogni volta che lava l'acquario/piatto una certa quantità di sabbia che verserà semplicemente dall'altro nella intercapedine. Basta buttare l'acqua con la piccola quantità di sabbia, sciacquare l'acquario, lavarlo e riempirlo nuovamente di acqua, della sabbietta, degli eventuali accessori; Ma la V/s fantasia, non si deve mica fermare a questi pochi sviluppi che ho postato in questa idea: esistono altri "particolari" unici che qui non vi svelo ma che faccio scoprire da voi (naturalmente, se mi chiedete Vi dirò quali sono gli altri particolari e Vi darò informazioni specifiche su come aumentare la funzionalità con piccolissime modifiche). Partendo da questa idea, è possibile trovare facilmente delle variabili come il poter prevedere un acquario/piatto che sia specificamente usato per i soli "spiedini", quindi con "balconi" (listelli di vetro) di lunghezza pari alla lunghezza dell'acquario, dove è possibile - per lato - prevedere fino a 5 spiedini per un totale di 10 spiedini di pesce da portare a centrotavola (per 3-4 persone). Concludendo, una semplice attività artigianale unica e dai costi di produzione assolutamente inesistenti; che vi offre dinamismo, ricerca, varietà di personalizzazione e con altissime prospettive di vendita e guadagno: sarete Voi a prodigarVi per la pubblicità della V/s attività e per il successo di Voi stessi.


Un acquario come piatto?