Issuu on Google+

Gli Istituti Tecnici: Scuole dell’Innovazione

Assumendo come prospettiva le linee guida della Comunità Europea, che individua nella conoscenza e nell’innovazione le leve strategiche per il superamento della crisi, il nostro Istituto si caratterizza per l’offerta di indirizzi di studio volti all’acquisizione delle competenze necessarie per padroneggiare i processi tecnologici e gestirne la complessità. Raccogliendo la sfida di questo tempo, trasformiamo i nostri percorsi formativi da itinerari di apprendistato, basati su una logica comportamentista, in esperienze di apprendimento cooperativo, ispirate al paradigma della complessità, attraverso le quali acquisire saperi e abilità, ma soprattutto competenze

linguistiche, matematiche, scientifiche e storico-sociali. Al centro dell’offerta formativa ci sono i nostri studenti con diversi stili cognitivi, con diverse motivazioni, con diversi livelli di apprendimento, con diverse lingue e identità personali. Per queste ragioni intendiamo offrire proposte interessanti e attraenti, che sappiano rispondere a domande di senso e sostenere la costruzione di progetti personali di vita e di lavoro, valorizzando la dimensione relazionale e l’orientamento al risultato. Il Dirigente Scolastico Elisabetta Barone


2


Chi siamo 3

L’Istituto Tecnico Statale “Santa Caterina da Siena” di Salerno nasce nell’anno 1960 come Istituto Tecnico Femminile. Negli anni ’80 aderisce alla sperimentazione di riforma della scuola media superiore e così accanto all’Indirizzo Generale vengono istituiti i corsi maxisperimentali dell’Indirizzo Linguistico aziendale Erika e dell’Indirizzo Biologico.

Dal 2007-08 il triennio dell’Indirizzo Generale è stato ulteriormente specificato negli indirizzi di Dirigente di Comunità e Economo-Dietista. Dal 2010-11, l’Istituto accoglie due nuovi indirizzi: Chimica Materiali e Biotecnologie con l’articolazione Biotecnologie Sanitarie e Amministrazione Finanza e Marketing con l’articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing.

L’istituto aderisce al Progetto Qualità facendo proprie le indicazioni dell’USR Campania. Il progetto intende promuovere l’eccellenza delle scuole e sostenere l’innovazione per il miglioramento continuo della qualità dell’offerta formativa, attraverso l’attenzione allo studente e ai suoi bisogni.


4


Struttura del percorso didattico 5

Il percorso didattico è costituito da un biennio comune a tutti gli istituti superiori ed un triennio specialistico:

primo biennio dedicato all’acquisizione dei saperi e delle competenze previsti per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione e di apprendimenti che introducono progressivamente agli indirizzi in funzione orientativa.

secondo biennio quinto anno costituiscono un complessivo triennio in cui gli indirizzi possono articolarsi nelle opzioni richieste dal mondo del lavoro e delle professioni, utilizzando una quota percentuale del monte ore annuale.

quinto anno si conclude con l’esame di Stato ed orienta o all’inserimento nel mondo del lavoro o alla prosecuzione dell’esperienza formativa nei percorsi di IFTS e universitari.


6

raggiungi

i tuoi obiettivi


Indirizzi di studio nuovo ordinamento

7

SETTORE ECONOMICO BIENNIO

triennio

AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING

Il diplomato ha competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi e processi aziendali (organizzazione, pianificazione, programmazione, amministrazione, finanza e controllo), degli strumenti di marketing, dei prodotti assicurativo-finanziari e dell’economia sociale. Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa inserita nel contesto internazionale.

Il profilo si caratterizza per il riferimento sia all’ambito della comunicazione aziendale (quattro lingue straniere e strumenti tecnologici) sia alla collaborazione nella gestione dei rapporti aziendali nazionali e internazionali riguardanti differenti realtà geo-politiche e vari contesti lavorativi.

DISCIPLINE Lingua e Letteratura Italiana Lingua Inglese Storia, Cittadinanza e Costituzione Matematica Diritto ed Economia Scienze Integrate (Scienza della Terra e Biologia) Scienze Motorie e Sportive Religione Cattolica o attività alternative

Scienze Integrate (fisica) Scienze Integrate (chimica) Geografia Informatica Seconda Lingua comunitaria Terza Lingua straniera Economia Aziendale Diritto Economia Aziendale e Geo-politica Relazioni Internazionali Tecnologia delle Comunicazioni


8


Indirizzi di studio nuovo ordinamento

9

SETTORE TECNOLOGICO BIENNIO

triennio

CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE

BIOTECNOLOGIE SANITARIE

Il diplomato ha competenze specifiche nel campo dei materiali, delle analisi strumentali chimico-biologiche, nei processi di produzione, in relazione alle esigenze delle realtà territoriali, negli ambiti chimico, merceologico, biologico, farmaceutico, tintorio e conciario; ha competenze nel settore della prevenzione e della gestione di situazioni a rischio ambientale e sanitario.

Nell’articolazione vengono identificate, acquisite e approfondite le competenze relative alle metodiche per la caratterizzazione dei sistemi biochimici, biologici, microbiologici e anatomici e all’uso delle principali tecnologie sanitarie nel campo biomedicale, farmaceutico e alimentare, al fine di identificare i fattori di rischio e causali di patologie e applicare studi epidemiologici, contribuendo alla promozione della salute personale e collettiva.

DISCIPLINE Lingua e Letteratura Italiana Lingua Inglese Storia, Cittadinanza e Costituzione Matematica Diritto ed Economia Scienze Integrate (Scienze della Terra e Biologia) Scienze Motorie e Sportive Religione Cattolica o attività alternative

Scienze Integrate (Fisica) Scienze Integrate (Chimica) Tecnologie Informatiche Tecnologie e Tecniche di Rappresentazione Grafica Scienze e Tecnologie Applicate Complementi di Matematica Chimica Analitica e Strumentale Chimica Organica - Biochimica Biologia, Microbiologia e Tecnologie di Controllo Sanitario Igiene, Anatomia, Fisiologia, Patologia Legislazione Sanitaria


10


L’ampliamento dell’offerta formativa 11

Per ampliare ulteriormente l’offerta formativa, l’Istituto S. Caterina offre ai propri studenti un’articolazione flessibile del curricolo di base, utilizzando una quota pari a circa il 20% del monte ore annuale per interventi didattici innovativi. Tali interventi si articolano in tre tipologie: 1. lezioni orarie in moduli di 50’ in attività di compresenza tra discipline diverse 2. moduli tematici e/o disciplinari realizzati in forma di laboratorio 3.partecipazione ad eventi, manifestazioni, concorsi, gare di eccellenza, visite guidate, viaggi di istruzione, stage e percorsi di alternanza scuola-lavoro.

Di seguito una selezione di alcuni progetti: Work in Progress: destinato agli allievi con disabilità. Sviluppato dall’USP di Salerno, d’intesa con il GLIP nell’ambito del piano-programma dell’Ufficio Integrazione scolastica, il progetto intende favorire l’integrazione degli studenti con disabilità nel mondo del lavoro attraverso la realizzazione di stage in alternanza scuola-lavoro presso aziende convenzionate. Diana 5 (Mangio ergo sum seconda annualità): il progetto nasce dalla collaborazione con l’associazione “Angela Serra” per la ricerca sul cancro. Si propone di coinvolgere i giovani in percorsi formativi volti

alla prevenzione delle patologie oncologiche in un confronto sinergico tra operatori delle diverse agenzie del territorio nazionale.Sono previste 4 borse di studio del valore di € 3.000,00 l’una, finanziate dalla scuola e dalla fondazione, per la partecipazione ad attività di stage presso l’Istituto di Tumori di Milano. Centro sportivo scolastico: il percorso è teso al raggiungimento del benessere psico – fisico, alla creazione di un centro di aggregazione al di fuori dell’orario scolastico che consenta di consolidare le abitudini sportive come stile di vita, di far conoscere le diverse discipline spor-


L’ampliamento dell’offerta formativa 12

tive quali pallavolo, calcio a 5 maschile e femminile, baseball e vela. Gli allievi che aderiscono a questo progetto partecipano a tornei interni, interscolastici e ai G.S.S. Cooperativa di transizione scuolalavoro: “La scuola va al lavoro” destinato agli alunni delle classi IV e V e ai neo diplomati. Il progetto mira alla costituzione di una cooperativa di transizione scuola-lavoro avente come soci alunni diplomandi maggiorenni e docenti dell’istituto. Rientrano in questo maxiprogetto: a. il cuoio tra moda e tecnica destinato agli allievi delle classi seconde dell’indirizzo generale;

b. ceramica arredo destinato agli allievi del biennio dell’indirizzo Generale e dell’indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing. Percorsi musicali nel melodramma (seconda annualità): destinato a 2025 alunni delle classi IV e V. Il progetto prevede un seminario di incontro con musicisti, strumentisti e responsabili organizzativi del Teatro G. Verdi di Salerno in orario curriculare la settimana precedente la prova generale delle opere liriche in calendario, la partecipazione degli allievi alla prova generale dalle 19,30 alle 23,00 circa. Segue, in orario curriculare, un approfondimento critico delle tematiche relative all’opera rappresentata.

Certificazioni lingue straniere Le Français facile: il progetto che si avvale di un insegnante di madrelingua francese è finalizzato alla certificazione DELF. Do you want speak english?: il progetto che si avvale di un insegnante di madrelingua inglese è finalizzato alla certificazione del British Institutes. Fit in Deutsch: il progetto che si avvale di un insegnante di madrelingua tedesca è finalizzato alla certificazione GOETHE. Los amigos: il progetto che si avvale di un insegnante di madrelingua spagnola è finalizzato alla certificazione Cervantes.


L’ampliamento dell’offerta formativa 13

L’HACCP nel percorso di certificazione delle aziende di qualità: consente di conseguire il diploma di certificatore HACCP con stage di 100 ore presso la Centrale del latte di Salerno e di 20 ore su nave da crociera Grimaldi. Guidare e organizzare comunità di servizi: il progetto prevede uno stage di 120 ore su nave da crociera MSC. Comenius - I materiali lapidei e il loro degrado: finalizzato alla costituzione di un museo virtuale, prevede attività di ricerca sul territorio, interventi di manutenzione su materiali lapidei, studio delle condizioni ambientali aria-acqua-

habitat naturale, analisi qualitative e quantitative dei fattori inquinanti. Il progetto si svolge in collaborazione con scuole spagnole, greche, francesi e italiane. www.comenius10.tk.


14


Funzionigramma 15

DIRIGENTE SCOLASTICO collegio docenti

DIRETTORI DI DIPARTIMENTO Asse Matematico Asse dei Linguaggi Asse Storico-Sociale Asse Scientifico-Tecnologico

FUNZIONI STRUMENTALI Area 1 - P.O.F. Area 2 - Sostegno ai docenti Area 3 - Sostegno agli studenti Area 4 - Rapporti con il territorio COORDINATORI DI CLASSE RESPONSABILI DI LABORATORIO COMMISSIONI ORGANIZZATIVE

CONSIGLIO D’ISTITUTO dsga

ASSISTENTI AMMINISTRATIVI Coordinamento generale e funzione vicaria DSGA - Ufficio Gestione Contabilità e Bilancio Ufficio Gestione Personale, Area Sindacale e Giuridica - Ufficio Gestione Affari Generali Ufficio Gestione Alunni - Ufficio Gestione Magazzino e Patrimonio ASSISTENTI TECNICI COLLABORATORI SCOLASTICI

COLLABORATORI DEL DS Area della Comunicazione Area Qualità Area Organizzazione e Gestione della Didattica

COMITATO TECNICO-SCIENTIFICO UFFICIO TECNICO


16


MODELLO ORGANIZZATIVO-GESTIONALE 17

DIPARTIMENTI Articolazioni funzionali del collegio dei docenti per un aggiornamento costante dei percorsi di studio, soprattutto nelle aree di indirizzo COMITATO TECNICO - SCIENTIFICO Con composizione paritetica di docenti ed esperti, finalizzato a rafforzare il raccordo sinergico tra gli obiettivi educativi della scuola, le innovazioni della ricerca scientifica e tecnologica, le esigenze del territorio e i fabbisogni professionali espressi dal mondo produttivo UFFICIO TECNICO Per migliorare l’organizzazione e la funzionalità dei laboratori e la loro sicurezza per le persone e per l’ambiente COMMISSIONI ORGANIZZATIVE Articolazioni funzionali del collegio dei docenti, finalizzate all’organizzazione ed alla gestione di settori specifici quali: orientamento, viaggi, disabilità, sicurezza e qualità


18

Laboratorio Linguistico

Laboratorio DI CERAMICA

Laboratorio DI MUSICA

Laboratorio DI CHIMICA

LA STRUTTURA L’edificio, ubicato in via Smaldone, è vicinissimo alla fermata dei mezzi pubblici provenienti sia dalla direzione Vietri sul Mare che dalla direzione Giffoni - Pontecagnano. L’Istituto, modernamente strutturato, è cablato e collegato ad Internet da tutte le postazio-

ni. I laboratori costituiscono il patrimonio della scuola: sono per la maggior parte informatizzati con personal computer multimediali, collegati in rete locale e in rete telematica. In laboratorio la classe svolge l’attività didattica legata all’esigenza del “saper fare”. L’Istituto è all’avanguardia nell’offerta di servizi e, in particolare, dall’anno scolastico 2005/06 è Centro Risorse contro la Dispersione

Scolastica e la Frammentazione Sociale. Nell’Istituto sono attivi i sotto elencati laboratori: Laboratorio Multimediale, Laboratorio Linguistico Tandberg, Laboratorio di Chimica 1 e 2, Laboratorio di Scienze Naturali, Microbiologia, Morfofisiologia ed Ecologia, Laboratorio di Arti Grafiche e Visive, Laboratorio di Arti Minori Handycraft, Laboratorio di Ceramica, Laboratorio di Trasformazione e Conserva-


19

LABORATORIO DI MICROBIOLOGIA

PALESTRA COPERTA

zione degli Alimenti, Laboratorio di Fisica-Chimica, Laboratorio di Musica Elettronica, Laboratorio di Attività elementari nel settore primario (Serra), Laboratorio tecnologico polifunzionale di Orientamento, Laboratorio delle idee per allievi diversamente abili in particolare autistici, Laboratorio di psicomotricità, Palestra coperta e scoperta, attrezzata con pista di pattinaggio e campo di pallacanestro. Ogni laboratorio, in base alla sua

CAMPO DI PALLACANESTRO

peculiare funzione, è gestito da un responsabile attraverso un apposito regolamento. La Biblioteca di Istituto rappresenta una risorsa preziosa per l’attività didattica. Nella Sala di Lettura, che funge anche da Emeroteca, ci sono attualmente due personal computer multimediali dotati di periferiche per la stampa e l’acquisizione di immagini e testi, per mezzo dei quali alunni e docenti possono accedere al catalogo informatizzato,

SERRA

nel quale è inserita la maggior parte (4500) dei volumi disponibili (circa 5800). È presente una videoteca con titoli a carattere tecnico-scientifico e storico-letterario.


Finito di stampare dicembre 2010 Š Studio Stratego


brochure itas