Page 1

Lunedì 10: S. Nicola da Tolentino Martedì 11: S. Martiniano Mercoledì 12: SS. Nome di Maria Giovedì 13: S. Maurilio Venerdì 14: Esaltazione della Croce Sabato 15: B. V. Addolorata Domenica 9: S. Sergio papa

DOMENICA 9 SETTEMBRE II DOPO IL MARTIRIO DI S. GIOVANNI B. (letture del 16.09.2012: Is. 32,15-20; Rm. 5,5-11; Gv. 3,1-13)

frattura tra lavoro e persona che minaccia oggi un poco tutti.” Parole sempre attuali; seguite poi da un profondo discorso Spenti i riflettori dell’inevitabile assedio mediatico, conviene sulla preghiera, sul suo rapporto con l’Eucarestia e ritornare al messaggio consegnato ai fedeli ambrosiani nei lunghi sull’imprescindibile connessione con l’ascolto della Parola. anni di episcopato di Carlo Maria Martini. Cominciò con una Ritengo che questo sforzo di rileggere la realtà vissuta lettera pastorale dal titolo inusuale: “La dimensione attraverso il momento contemplativo sia stato in prima contemplativa della vita”. Arcivescovo di una città affannata e persona attuato dal Card. Martini e insegnato a noi come stressante, decide di dare un segnale forte contro gli eccessi di metodo per non smarrirsi. Il tanto clamore suscitato da chi non attivismo che minacciano di svuotare ed inaridire il cuore. Provo a riesce a gestire parole e fatti senza innescare polemiche citare una frase di quel testo iniziale: “mi accorgo di stare(polemos in greco significa guerra, conflitto), deve trovare vivendo, per dono di Dio, quella che si potrebbe chiamare la silenzio costruttivo nel quale apprezzare i doni offerti da una "dimensione contemplativa" dell'esistenza: cioè quel momento di vita spesa nel Vangelo dentro la Chiesa. Mi ha colpito distacco dall'incalzare delle cose, di riflessione, di valutazione alla profondamente una delle ultime parole dette da Martini luce della fede, che è tanto necessario per non essere travolti dal nell’intervista che è quasi un testamento al suo interlocutore vortice degli impegni quotidiani. Questo discorso sulla padre Georg Sporschill; il tema della conversione nella Chiesa e dimensione contemplativa della vita si dirige a ogni uomo e la domanda su cosa ne pensasse, fece dire a lui: “e tu cosa fai donna per sottrarsi a quella per la Chiesa?” [dac]

LAMPADA AI MIEI PASSI

Lunedì 10: S.Lorenzo, oratorio, ore 16:30, inizio iscrizioni oratorio e catechismo (ogni giorno dal lunedì al venerdì). Lunedì 10: S.Lorenzo, basilica, ore 19:00, “Aiutiamoli a vivere”, letture, testimonianze e brani musicali. Giovedì 13: S. Alessandro, basilica, ore 10:30, adorazione eucaristica. Lunedì 17: S. Alessandro, basilica, ore 18:30, s. Messa nel trigesimo di P. Noè Toia. Mercoledì 19: S. Lorenzo, oratorio alle ore 17:00, incontro per le catechiste. Sabato 22: Area Torino Ticinese, presso le suore Canossiane, ore 10:00 - 15:00, ritiro degli operatori pastorali in preparazione al nuovo anno.

Piazza e Basilica di San Lorenzo

COSA DIREBBE GESU’… a chi lo ringrazia per la sua vita ricca di soddisfazioni ed appagamenti? Direbbe come al ricco notabile che aveva osservato tutti i comandamenti fin dalla sua giovinezza: “Una cosa ancora ti manca: vendi tutto quello che hai, distribuiscilo ai poveri e avrai un tesoro in cielo; poi vieni e seguimi!”. Il notabile partì – rattristato… (Lc. 18,18-22).


DOPO LA FESTA DEL DEL DUOMO

Kurtag, Wolf e Crumbt. Giovedì 13, invece, alle ore 13 in S. Maria Nascente è il titolo della cattedrale di Milano; l’8 piazza San Fedele “L’ora del jazz”: un’occasione settembre l’Arcivescovo nel solenne pontificale, ha originale per passare la propria pausa pranzo. compiuto il rito dell’ammissione dei candidati agli ordini sacri; ha poi dato il saluto al Vicario Generale uscente S. E. AIUTIAMOLI A VIVERE Carlo Redaelli destinato a reggere la diocesi di Gorizia e ha quindi indicato i punti salienti cui ciascuna parrocchia Lunedì 10 settembre sarà dedicato alla “Giornata dovrà far riferimento nel nuovo anno pastorale Mondiale per la prevenzione del suicidio”, giunta alla decima edizione. A S. Lorenzo, la basilica ospiterà una 2012/2013. serata dal titolo “Un dolore di cui non si parla” MiTo organizzata dal gruppo lombardo dell’Associazione Auto Come tutti gli anni da non perdere la rassegna MiTo, una Mutuo Aiuto. Scopo dell’AAMA è sostenere le persone serie di eventi trasversali suddivisi nelle città di Milano e che sono state colpite da gravi lutti. Opera attraverso Torino. Fra i vari e numerosi appuntamenti (il calendario gruppi di confronto, conferenze, seminari, ecc. Ore completo su www.mitosettembremusica.it) vi segnaliamo 19:00/21:00. mercoledì 12 settembre il concerto gratuito, fino a esaurimento posti, nella Chiesa di San Francesco di Paola: alle ore 16 pianoforte e soprano riprodurranno musiche di

RITROVARE NOI STESSI

La frase della settimana

C’è un certo disagio e una certa difficoltà a vivere la carità oggi. I motivi sono molteplici, personali e impossibili da analizzare in questo contesto. Però la frase che ho scelto questa settimana mi ha dato una piccola risposta. Fatichiamo ad amare, fra le varie cose, perchè le persone hanno smesso di essere tali nel cuore. Accoglienza, dolcezza, sorriso, cortesia sono concetti molto poco concreti nel mondo con cui spesso ci confrontiamo o ci scontriamo. Milano, in particolar modo, è una città nervosa, sempre di fretta, pronta a scattare. Me ne rendo conto ogni giorno quando vado in giro: in macchina, in moto, in bici o anche a piedi uomini e donne che faticano a mostrare muscoli rilassati e a dare un messaggio di positività. Lungi dall’issarmi sopra tutti, anch’io spesso cado in questo meccanismo malato e, pertanto, sono pure io responsabile. Insomma, siamo attorniati da migliaia di persone, ma se non ne riusciamo a scorgere la luce e il cuore, come facciamo a sentirci loro fratelli? Come far sì che il nostro cuore sia predisposto all’ascolto e alla comprensione? Abbiamo smesso di essere uomini, integri e integerrimi, vivi e spirituali. Rischiamo spesso di essere solo uomini materiali, superficiali ed egoisti. Tornare al nocciolo della nostra essenza, alla nostra originaria povertà, forse, ci potrebbe aiutare ad intraprendere un nuovo corso. (luca g.)

NOTIZIARIO AREA PASTORALE TORINO-TICINESE

“A me non mancano le persone, mi manca quello che hanno smesso di essere” Ennio Flaiano

CREDENZA È avvenuta la prima distribuzione di settembre alla Credenza dei poveri in S. Lorenzo. Per la prossima del giorno 20 attendiamo gli aiuti di tutti.

AAA LAVORO CERCASI Gravi disagi per molte persone alla ripresa autunnale: posti di lavoro perduti, ditte che chiudono, negozi che falliscono... Si raccolgono offerte di lavoro di ogni tipo presso i centri Caritas delle parrocchie di zona.

DONAPHONE

Riprende la raccolta in S. Lorenzo dei telefonini usati o guasti.

www.santeustorgio.it www.sanlorenzomaggiore.com

Domenica 09.09.2012  

Notizie, riflessioni e avvisi dall'area pastorale torino-ticinese Basilica San Lorenzo Maggiore Milano

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you