Page 1

Lunedì 11: S. Barnaba Martedì 12: S. Guido Mercoledì 13: S. Antonio Giovedì 14: S. Eliseo profeta Venerdì 15: Sacro Cuore di Gesù Sabato 16: S. Giuditta Domenica 17: S. Gregorio B.

DOMENICA 10 GIUGNO II DOPO PENTECOSTE (letture del 17.06.2012: Gen. 2,18-25; Ef. 5,21-33; Mc. 10,1-12)

FESTA Un modo per definire le giornate del Papa a Milano. In questa settimana i commenti si sono susseguiti incessantemente fra interviste ufficiali e semplici incontri individuali. Sento l’esigenza di tornarvi per fissare immagini e parole. Molto probabile l’immersione nelle cose di ogni giorno col rischio di una troppo affrettata archiviazione. Si corre il pericolo di tirar fuori un giorno delle foto e dire a figli e nipoti “io c’ero”. Ci scrive una parrocchiana: “L’evento è stato unico e straordinario e tutti l’hanno potuto seguire, chi di persona e chi a casa. Ascoltare un’omelia del Papa non è una cosa di tutti i giorni: parole edificanti, parole di verità e di vita che solo lui sa dire. Vi è sempre qualcuno che avanza critiche e contesta parole e scelte. Io penso sia stato un momento eccezionale per la storia di questa città! Quella folla all’alba al campo volo di Bresso ha richiamato alla mente pagine del vangelo: gente

San Satiro

che rincorre Gesù e lo pressa da vicino, quello che sale sul sicomoro per vederlo, la donna che cerca il lembo del mantello, e così via.” Certo il Papa non è il Messia, ma è quanto meno la guida spirituale di tutta la cattolicità. Mi auguro che i ragazzi che hanno riempito S. Siro portino in cuore l’invito del Papa a chiedersi: “Che cosa vuole Gesù da me” ed anche l’esortazione “Cercate la santità!”. Spero che il mondo adulto abbia colto il pressante e urgente appello alla responsabilità. Anche l’accenno alle tante sofferenze nelle famiglie che hanno vissuto la separazione, merita riflessione; chi vive queste situazioni ha la sensazione di essere un escluso nella Chiesa e si fa molti problemi ad aprire questo cuore “ferito” davanti al Signore ed anche ai fratelli. Splendida e da studiare nelle applicazioni l’idea dei gemellaggi anticrisi (Card. Scola sta riprendendo in questi giorni l’idea del Papa). Per chiudere: un’altra parrocchiana scrive: “si potrà un giorno parlare dei single?”. Bisogna! [Dac]

Domenica 10: Suore Canossiane, via della Chiusa 9, giornata di ritiro a conclusione del corso fidanzati. Lunedì 11: S. Eustorgio e S. Lorenzo, inizio prima settimana di oratorio estivo. Martedì 12: S. Eustorgio, sala oratorio , ore 14:30, incontro per gli anziani; letture, dialogo, musica e merenda. Venerdì 15: festa solenne del Sacro Cuore di G.C. le sante messe seguono l’orario feriale consueto. Venerdì 15: S.Lorenzo, piazza, ore 18:30, momento musicale con il jazz di “Four forsax” per il ciclo MitoFringe. Venerdì 15: S.Lorenzo, via Pio IV 8, avvio del corso di preparazione al matrimonio.

COSA DIREBBE GESU’… a chi chiede, cosa sia e come dovrebbe essere la fede? Dice: “Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”. Ciò ci insegna anche le dimensioni della fede: dev’essere “amore”, cioè un sentimento intimo, vissuto con emozione e coinvolgimento (con il cuore), ma anche con intelligenza e non con cieca devozione(la mente) e individualmente e sin modo specifico di ognuno (con tutta la tua anima).


GREST “PASS PAR TU” L’undici giugno a scuole terminate, Oratori estivi in cammino. Non è soltanto un modo per aiutare i genitori a custodire i ragazzi mentre loro sono a lavorare. È un’esperienza che si propone: incontrarsi per vivere la fede nel gioco, nella comunità, nella preghiera, nelle gite. Il titolo indica l’importanza delle parole evangeliche che passano dall’io al tu come fossero la chiave che introduce alla vita vera. Saranno tre settimane intense per S. Eustorgio e S. Lorenzo al termine delle quali gruppi di ragazzi e famiglie vivranno l’esperienza della vacanze insieme al mare o in montagna. RASSEGNA MITOFringe MITO è un festival musicale: nato nel 2007 come prosecuzione del Settembre Musica promosso nel

lontano 1978, porta nelle città di Milano e Torino grandi appuntamenti musicali. MITOFringe è una rassegna fuori cartellone. Una delle location scelte è la piazza antistante S. Lorenzo: appuntamento ogni venerdì di questo mese alle 18:30; il 15 giugno “Four for sax”, Jazz con quartetto di sassofoni. CANTANTIBUS ORGANIS L.Ghielmi alle ore 17:00 del 17.06 in concerto all’organo nella splendida Basilica di S. Simpliciano.

TERREMOTO IN EMILIA Caritas Italiana ha allestito un centro di coordinamento per gli interventi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Ecco come partecipare alle raccolte di fondi: c/c postale n. 347013; Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma; Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113

Il calcio fra scommesse e speranza Prima Calciopoli, ora Scommessopoli. Avrà mai pace lo sport più amato e praticato in Italia? Il presidente Monti, forse fin troppo provocatorio, ha pensato di sospendere il calcio italiano per 2-3 anni. Premesso che è infattibile per almeno un centinaio di ragioni, economiche e di sicurezza su tutte, sul tavolo rimane la questione etica. Il calcio muove passioni, emozioni e desideri di milioni di appassionati, fra cui una bella fetta di bambini e ragazzi. Io mi occupo di sport e di calcio di mestiere e, francamente, il senso di delusione è profondo e inevitabile. La speranza cristiana mi impone e mi induce però, sempre e comunque, a trovare uno spiraglio di luce per dire che “c’è ancora futuro, c’è ancora qualcosa da seminare e costruire”. Il calcio è malato, attorcigliato nei suoi sudici interessi economici, ma bisogna avere rispetto di quel calcio minore e amatoriale che ancora, in qualche modo, sa veicolare messaggi positivi. Quelli che, in genere, raccontano con più facilità gli altri sport, dove persone e obiettivi sono più sani e sinceri. In Italia manca l’educazione agli altri sport, che credo potrebbero invece portare un raggio di sole nuovo a livello culturale e sociale. “Puntate ad alti e santi ideali” ci ha ricordato il Papa domenica scorsa. Li possiamo conoscere, sperimentare e testimoniare anche nello sport. Come sempre, dipende da che angolazione scegliamo di guardare le cose. Anche quelle malate (luca) NOTIZIARIO AREA PASTORALE TORINO-TICINESE

La frase della settimana “L’uomo vive finchè vive la speranza, la sua statura si definisce da cosa attende” Papa Benedetto XVI

CREDENZA In S. Lorenzo la credenza dei poveri continua ad operare anche nei mesi di giugno e luglio; attendiamo quindi il contributo di tutti.

VOLONTARIATO Le parrocchie dell’area Torino Ticinese invitano i fedeli a offrire il proprio aiuto per le attività comunitarie: catechismo, oratorio, caritativa, servizio liturgico. I generosi che accoglieranno l’invito si presentino presso le segreterie parrocchiali.

LAVORO Falegname offresi per riparazioni tapparelle, porte, finestre e oggetti in legno: 3387457389. Disponibilità colf e badanti anche periodo estivo.

www.santeustorgio.it www.sanlorenzomaggiore.com

Notiziario Parrocchiale - 10 giungno 2012  

Notiziario Parrocchiale - 10 giungno 2012