Issuu on Google+

S. Eustorgio

S. Lorenzo

S. Giorgio

S. Alessandro

S. Satiro

SANTI DELLA SETTIMANA Lunedi 14: S. Callisto Martedì 15: S. Teresa Mercoledì 16: S. Margherita Giovedì 17: S. Ignazio Ant.

CAMMIN BREVE DELLA SETTIMANA

Venerdì 18: S. Luca Sabato 19: S. Laura

DOMENICA 13 OTTOBRE 2013

Domenica 20: S. Irene

VI DOPO MARTIRIO DI GIOV. BATTISTA

(letture  13.10.2013:  Is.  66,18-­‐23;  1Cor.  6,9-­‐11;  Mt.  13,44-­‐52) ASSISI E PAPA FRANCESCO Giornate intense, momenti di grande commozione e di accorata preghiera: il Papa ad Assisi. Come volesse dare dei segnali di quale debba essere il volto della Chiesa ai nostri giorni. Anche Giovanni XXIII, alla vigilia del Concilio, andò a pregare sulla tomba del “poverello”. Come lui, Francesco ha in mente un disegno di riforma: parola che brucia ancora nel cuore della storia cristiana; parola che attiene prettamente alle questioni istituzionali e agli organi preposti alla guida della comunità cattolica. Pare che fra non molto possa arrivare una “Costituzione apostolica”; per la vita concreta del cristiano basteranno le parole di Francesco nei brevi ed incisivi discorsi, fatti a braccio, mettendo da parte le note scritte. Ha definito le nostre omelie come “troppe volte noiose”! Lui non riesce ad annoiare: solo ci si lamenta perché ripete troppo

spesso le parole “poveri, povertà, scarti e accoglienza”. Temi sviluppati ampiamente ad Assisi, più con gli atti, ed i gesti, che con le parole o i discorsi. Stare accanto ai disabili, mangiare alla mensa dei poveri, accogliere i piccoli; questi alcuni gesti. Certe parole sono reclamizzate con enfasi dalla stampa ma non sempre sono collocate nel contesto. Esempio: tutti ricordano che non bisogna essere “cristiani da pasticceria”, ma lui cosa ha detto davvero? Dice: “Noi possiamo anche fare un cristianesimo più umano senza Gesù, senza spogliazione, ma diventeremmo cristiani da pasticceria, una cosa dolce, ma non cristiani davvero”. Diverso, no? Le piaghe di Gesù, sono ora nella vita degli ultimi, quella che S. Francesco ha abbracciato. E che chiede alla Chiesa del sec.XXI di buttar via gli abiti vecchi. [dac]

CALENDARIO Domenica 13: presso ogni chiesa della diocesi, Giornata di riflessione e preghiera sull’Ass. Azione Cattolica. Lunedì 14: S. Eustorgio, basilica, ore 21:00, catechesi settimanale, riflessione e preghiera. Mercoledì 16: S. Lorenzo, basilica, ore 21:00, incontro “Battesimo Ambrosiano” per gli studenti universitari “fuori sede”. Sabato 19: S. Eustorgio, basilica, ore 22:00, “una luce nella notte”, veglia d’incontro e di accoglienza per i giovani.

La Basilica di Assisi

?

Giovedì 24: S. Stefano, basilica, ore 21:00, presentazione della catechesi sul libro di Giona (iniziativa cittadina di A.C.)

COSA DIREBBE GESÙ...  a  chi  perde  la  speranza  che  la  preghiera  serva?  Che  bisogna  insistere  e   non  perdersi  d’animo:  Dio  lo  ascolterà  “almeno  per  la  sua  insistenza”,  così  come  fece  quel  personaggio   che  si  levò    –  controvoglia  -­‐  di  notte  per  aprire  all’amico  che  insisteva  a  bussare  alla  sua  porta.  (Lc.   11,8)   Unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque laudantium,


SCELTO PER VOI • Ottobre Missionario “Sulle strade del mondo” è lo slogan per la prossima Giornata Missionaria Mondiale (Gmm) 2013, scelto da Missio, Organismo pastorale della Conferenza Episcopale Italiana. Il PIME (Pontif. Istit. Missioni Estere) invita ad una serata di testimonianze di esperienze missionarie significative, venerdì 18 ottobre alle ore 20:30 in via Mosé Bianchi 94.

• Religioni, Libertà, Potere

Dal 16 al 18 ottobre, si terrà all’Università Cattolica del S. Cuore (l.go Gemelli, 1) un importante Convegno Filosofico-Teologico sul tema della libertà religiosa. L’iniziativa promossa nell’anno costantiniano vedrà una prolusione del Card. Scola.

Da Francesco a…Francesco Non è tanto il nome ad accomunare il poverello di Assisi e l’attuale Papa, quanto direi il linguaggio della semplicità. Un linguaggio diretto, concreto e comprensibile. La gente apprezza, giustamente, e si stupisce. Se vogliamo è piuttosto grave che ci si stupisca dell’essenzialità e della semplicità. Chiediamoci come mai. Probabilmente perché siamo pieni di sovrastrutture, messaggi e pensieri che complicano la nostra vita. Il Francesco di Assisi fu considerato, ai suoi tempi, come un pazzo, prima di assumere col passare del tempo la nomea del Santo forse più importante e sconvolgente della storia; il Francesco di oggi, per fortuna, trova solo consensi. Francesco e Francesco hanno un bellissimo filo conduttore che li lega: sono stati chiamati, a distanza di più di 800 anni uno dall’altro, a sistemare la Chiesa, a rinnovarla, a darle una fisionomia più snella e più autentica, rivoluzionando anche alcuni aspetti e ponendosi controcorrente. Usando gli stessi strumenti vincenti: preghiera, umiltà, sorriso, verità, comprensione, attenzione ai più piccoli e ai più poveri, tenerezza. Oggi come allora il linguaggio della semplicità riaccende e sconvolge il mondo! (luca g.)

• Lettura del libro di Giona Giovedì 24 ottobre presso la basilica di S. Stefano (piazza omonima), alle ore 21:00, prende il via una proposta dell’Azione Cattolica ambrosiana, per la lettura e la riflessione biblica. Il primo incontro è destinato a tutti i decanati della città e sarà seguito da una serie di incontri per le varie zone. Il Centro Storico inizierà il giorno 13 novembre alle ore 21:00 presso la basilica di S. Calimero; a condurre la riflessione sarà Msg. Carlo Faccendini Vicario della Città di Milano.

• Don Puglisi in teatro La sala Teatro S. Lorenzo alle Colonne ospiterà nei giorni 26 e 27 ottobre una rappresentazione ispirata alla vita di don Pino Puglisi: U’ Parrinu, scritto e recitato da Christian Di Domenico.

LA FRASE DELLA SETTIMANA ”L’identità  di  un  uomo  consiste  nella  coerenza   di  ciò  che  fa  e  di  ciò che  pensa” Anonimo

CREDENZA DEI POVERI La “credenza dei poveri” in S. Lorenzo cresce: aumentano le richieste ma la Provvidenza ... risponde. Prossima distribuzione il 17 ottobre.

LAVORO

Ecco un elenco di persone che cercano lavoro: segretaria 40enne, geometra di cantiere, babysitter, manovale edilizio, falegname, giardiniere.

OSPITALITA’

Qualcuno sarebbe disposto ad ospitare una coppia di insegnanti inglesi per un weekend? Si tratta solo di un due o tre notti, senza pranzi e cene. Rivolgersi allo 0289404129.

NOTIZIARIO AREA PASTORALE TORINO-TICINESE – www.sanlorenzomaggiore.com – www.santeustorgio.it


Cammin Breve della Settimana - 13 ottobre 2013