Issuu on Google+

artedì 29 aggio ✤ re18 CONCERTO DI PRIMAVERA Giovani musicisti e orchestre degli Istituti Comprensivi “Giosuè Carducci” di Gaeta e “Dante Alighieri” di Formia

rogramma da definire

SI RINGRAZIANO

S.E. Mons. Fabio Bernardo D’Onorio Arcivescovo della Diocesi di Gaeta

Antonio Raimondi Sindaco della Città di Gaeta

Il Presidente della Camera di Commercio di Latina Il Comandante della Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta Il Dirigente dell’Istituto Nautico “Giovanni Caboto” di Gaeta Parco Regionale Riviera di Ulisse

 Arching Consulting Architects & Engineers S.r.l.

YACHT MED FESTIVAL GAETA 21-29 prile ✤ iazzale aboto L’Associazione Musicale San Giovanni a Mare sarà presente con due concerti.

Base Nautica Flavio Gioia Gaeta Europcar Affiliato di Gaeta

Interport S.r.l. Intermodal Service Gaeta

Hotel Serapo Gaeta Hotel Mirasole Gaeta Grand Hotel Villa Irlanda Gaeta Grande Hotel Castello Miramare Formia Ottica Karma Gaeta Agenzia Immobiliare House Service Gaeta Ceramiche Capolino Formia Lido Miramare Gaeta La Serretta Fiori Gaeta

 ssociazione usicale an iovanni a are Fondata nel 1971 senza scopo di lucro sotto il patronato del Comune di Gaeta

www.sangiovanniamare.org Presidente Vera Liguori Mignano ● Vice Presidente Claudia Rinonapoli Piccirillo ● Vice Presidente Maurizio Maria Di Nitto ● Direttore Artistico Marco Ciampi ● Segretario Bruno Lombardo ● Tesoriere Luca Duratorre ● Consiglieri Eduardo Ciampi, Giuseppina Coccoluto, Angela Uttaro ● Collaboratori esterni alla Direzione Artistica Rita Colaianni, Giovanni Castorina e Roberto Napolitano Grafica / Francesco Mignano

COMUNE DI GAETA

  ESTIVAL

DI

RIMAVERA



GAETA ISTITUTO NAUTICO GIOVANNI CABOTO

ORE 18 enerdì 23 arzo LE MUSICHE DI NINO ROTA iovedì 3 aggio SCHUMANNIA enerdì 25 aggio VIRTUOSISMO ROMANTICO artedì 29 aggio CONCERTO DI PRIMAVERA IL PUBBLICO È PREGATO DI ACCOMODARSI IN SALA ENTRO LE 17.45 OLTRE TALE ORA NON SARÀ CONSENTITO L’INGRESSO FINO ALL’INTERVALLO


enerdì 23 arzo ✤ re18 LE MUSICHE DI NINO ROTA

iovedì 3 aggio SCHUMANNIA

Recital e conferenza del pianista Michelangelo Carbonara

Integrale per Violoncello e Pianoforte

Pianoforte

rogramma

rogramma

rogramma

NINO ROTA (Milano  - Roma ) Fantasia in sol Suite di danze da Il Gattopardo

ROBERT SCHUMANN ( - ) Fives pieces in Folk Style Op.102 Evening Song Op. 85 Nr. 11 Three Fantasy Pieces Op. 73

FRÉDÉRIC F. CHOPIN (-) Studi op. 25 n. 1 - 5 - 12 Studi op. 10 n. 1 - 2 - 4 - 12

Valzer - Mazurka - Controdanza - Polka Quadriglia - Galoppo - Valzer

15 Preludi Suite dal Casanova O Venezia, Venaga, Venusia - Intermezzo della mantide religiosa - Il duca di Württemberg - La Poupée automate

Il Padrino La Montagna incantata Medley finale: Amarcord, Romeo e Giulietta, La dolce vita, 8 e ½

Michelangelo Carbonara

PIANOFORTE

 eve la sua formazione pianistica principalmente alle personalità di Sergio Perticaroli, William Grant Naboré e Fou Ts’ong. Nel 1996 si diploma con il massimo dei voti sotto la guida di Fausto Di Cesare e nel 1999 termina il corso di perfezionamento triennale presso l’Accademia di Santa Cecilia con il massimo dei voti nella classe di S. Perticaroli. Si è perfezionato presso il Mozarteum di Salisburgo, l’Accademie Musicale di Villecroze e l’International Piano Academy Lake Como. È vincitore di 17 premi in concorsi internazionali (tra cui lo Schubert di Dortmund). Nel 2003 ha debuttato in Cina, esibendosi fra l’altro al Conservatorio Centrale di Pechino. Nel giugno 2007 ha debuttato alla Carnegie Hall di New York e oggi la sua carriera lo porta a esibirsi in numerosi paesi del mondo (Francia, Svizzera, Germania, Inghilterra, Repubblica Ceca, Croazia, Romania, Malta, Corea del Sud, Cina, Giappone, Stati Uniti d’America, Canada). In Italia ha suonato in alcune tra le sale più prestigiose, come l’Auditorium Parco della Musica a Roma, l’Auditorium e Sala Verdi a Milano e il Lingotto di Torino. Ha inciso per Papageno, Tactus, Suonare Records e per Brilliant Classics l’integrale delle opere pianistiche di Maurice Ravel, un cd di musica per pianoforte solo di Nino Rota e un doppio cd con sonate di Domenico Scarlatti. Si esibisce sovente con la violoncellista Kyung Mi Lee, i violinisti Markus Placci, Marco Serino e Pasquale Farinacci, la flautista Daria Grillo, il clarinettista Paolo Marchettini, la soprano Irene Rinaldi, il baritono Sigurdur Bragason. È esecutore ufficiale delle musiche di Cristian Carrara di cui ha registrato “A Piano Diary” Edizioni Egea, 2011. Dal 2006 si esibisce anche nella doppia veste di direttore d’orchestra e solista. Affianca all’attività concertistica, quella di compositore, arrangiatore, recording director, quella didattica: insegnante di pianoforte, musica da camera, materie teoriche, masterclass in Romania, Cina e Canada. Nel 2005 è stato scelto quale testimonial della musica italiana al Premio Nazionale delle Arti indetto dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Civita Maria Simeone Di Nitto

IN RICORDO DI Evento reso possibile da Maurizio Maria e Massimo Di Nitto assieme a Gloria e Lauretta

re18

enerdì 25 aggio ✤ re18 VIRTUOSISMO ROMANTICO

✤ ✤ ✤

✤ ✤ ✤

Three Romances Op. 94 Song Transkriptions Adagio and Allegro Op. 70

Guido Schiefen

VIOLONCELLO

ato nel 1968 nei pressi di Bonn, in Germania, ha studiato violoncello al Conservatorio di Colonia con il professor Alwin Bauer ed è stato profondamente influenzato da Maurice Gendron e Siegfried Palm. Giovanissimo vince il concorso “Jugend musiziert”. Dopo aver vinto il Premio al Conservatorio di Colonia nel 1989, conquista il più alto riconoscimento al Concorso Internazionale Tchaikovsky di Mosca nel 1990. Da allora, Guido Schiefen ha conquistato il pubblico nelle città di Europa, Nord e Sud America, Giappone e Medio Oriente, tra cui Berlino, Monaco, Vienna, Parigi, Bruxelles, Santiago de Chile, Londra e Tokyo. È ospite regolare dei festival musicali più importanti in Germania, Svizzera, Belgio, Lussemburgo e Giappone. Come solista, è stato invitato da grandi nomi e da orchestre come WDR di Colonia, Festival Strings di Lucerna, Bamberger Symphony Orchestra, Berlin Symphony e Royal Philharmonic Orchestra di Londra. La sua vasta discografia comprende le principali opere della letteratura per violoncello e musica da camera, tra cui le sei suite di J.S. Bach, i concerti per violoncello di Antonin Dvorak e di Jacques Offenbach, la sonata solista di Zoltán Kodály, le suite da solista di Max Reger, le composizioni per violoncello di Franz Liszt e le sonate per violoncello di Ludwig van Beethoven. Le registrazioni delle opere di Beethoven sono state acclamate dalla stampa specializzata internazionale (The Strad, Stereoplay, Klassik heute) e Fonoforum ha attribuito anche la tanto ambita stella. Il suo vasto repertorio comprende anche opere di compositori contemporanei che si trovavano in alcuni casi a lui dedicate. È docente presso il Conservatorio di Musica di Lucerna, Svizzera.

Markus Kreul

PIANOFORTE

 efinito in Germania “la nuova stella del firmamento musicale”, ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di undici anni. È vincitore del primo premio ai concorsi “jugend musizien” in Germania, premio Trofeo Kawai 1997, Beethoven 1998 e IBLA grand prize ITALY-USA nel 2000. Si è esibito come come solista e camerista in Germania, Svizzera, Belgio, Austria, Danimarca, Italia, Francia, Spagna, Grecia. Tiene masterclass in Germania, Grecia, Italia e Danimarca. Ha tenuto una masterclass nel “European Project Chamber Music”. A gennaio 2009 Markus Kreul fu nominato come membro onorario dell’Istituto italo-tedesco per il suo contributo all’alleanza culturale di Germania e Italia. Dopo il successo nel 2009 del debutto statunitense è stato invitato nel 2012 a tenere concerti presso San Francisco, Seattle and Houston. «...The pianist enchanted with an interpretation that was emphatically sensitive and delicate. He brought a storyteller’s articulation and dynamic imagery to the “Kinderszene”. Markus Kreul played them with heartfelt feeling, full of warmth and with no trace of artificiality... lucidly and with the lightest touch...» Münchner Merkur, 27 giugno 2007

MODEST P. MUSSORGSKY (-) Quadri di un’esposizione

Filippo Arlia

PIANOFORTE

 lasse 1989, è considerato dalla critica internazionale uno dei più brillanti e versatili pianisti della sua generazione. Si diploma in pianoforte presso il Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia a soli 17 anni con il massimo dei voti, la Lode e la Menzione d’Onore sotto la guida di Antonella Barbarossa, acquisendo così i metodi e le tecniche della scuola di Edwin Fischer. Ha suonato con numerose orchestre italiane e straniere, tra cui l’Orchestra da camera della Campania, l’Orchestra Polis Sinfonica, l’Orchestra De Tineret de Cluj, l’Orchestra Serensemble, l’Orchestra Filarmonica Tchaikovsky, l’Orchestra Alfaterna, l’Orchestra del Festival dell’Aurora, l’Orchestra da camera della Calabria; memorabili le sue esecuzioni sia da solista che da direttore dei vari K 413, K 414, K 466, K 467, K 488 di Mozart, BWV 1052, BWV 1056, BWV 1058 di Bach, i concerti n. 1, 3 e 5 di Paisiello, i concerti di Haydn, ecc. Si è esibito in numerosi teatri italiani come il Teatro Umberto e il Teatro Grandinetti di Lamezia Terme (CZ), il Teatro Apollo di Crotone, il Teatro Anselmi di Giardini Naxos (ME), il Teatro Paisiello di Lecce, il Teatro di Alagna (VC). È autore di testi didattici e monografie utilizzate per gli studi di Conservatorio tra cui “14 piccole composizioni per pianoforte” (Ed. Artemide, Scafati 2007), “J. S. Bach - Elementi di prassi esecutiva” (Ed. Artemide, Scafati 2010) e “Elementi di musica popolare” (Ed. Sinfonica, Carisch 2011). È invitato in qualità di giurato in concorsi internazionali quali “Mendelsshon Cup” di Taurisano (LE), Concorso Intern. di Ostuni (BR), Premio Pianistico Internazionale “Bengalli” di Val Tidone (PC), ecc. e in qualità di docente nelle masterclass di Valsesia Musica di Varallo Sesia (VC), il Meeting Internazionale di Morciano di Leuca (LE), i Campus AFAM di Santa Severina (KR), la Città della Musica di Savoca (ME), il Centro Nova Atlantis di Pagani (SA), ecc. Attualmente è docente presso l’Istituto Superiore di studi Musicali “P. I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese, dove insegna “Prassi esecutiva e repertorio”, “Orchestra e repertorio orchestrale” e “Metodologia dell’insegnamento strumentale” nei corsi di Laurea di I e di II Livello.


Festival di Primavera