Issuu on Google+

DICEMBRE 2011

http://sites.google.com/site/arcobalenosolesino

News da  Per un Natale equo e solidale, Altromercato ti propone interessanti idee regalo adatte a tutte le età, per l’arredamento, la cucina e la cura del corpo. Nei nostri prodotti potrai riconoscere i valori e il lavoro dei nostri produttori. Con noi potrai trovare il regalo giusto, con la consapevolezza di aver sostenuto un progetto a sud del mondo. Tutti i prezzi, si intendono prezzi consigliati. Fatevi un mondo di regali!

ECCO COSA TI PROPONIAMO NOI PER NATALE!

A L L’ I N T E R N O L E R I C E T T E D I N ATA L E ! !

Per Natale fare i regali non è un problema!! All’Arcobaleno trovi tutto quello che ti serve per rendere felici le persone a cui vuoi più bene. Se vuoi un’idea originale e che allo stesso tempo riesca a stupire il destinatario del vostro regalo, noi ti consigliamo le nostre ceste natalizie. Alcune sono già confezionate - e hai l’imbarazzo della scelta -. Se però non te ne convince neanche una puoi tu stesso decidere cosa mettere dentro per rendere speciale e personale il tuo regalo. Da prodotti alimentari a prodotti artigianali … una bellissima occasione per sbizzarrire le vostre idee. I nostri volontari saranno sempre a vostra disposizione in consigli e aiuti per le vostre compere nei normali orari di apertura ma anche la domenica pomeriggio per un paio d’ore. Se invece vuoi dedicarti di più ad un pensiero sull’artigianale, tutto il mondo ha lavorato apposta per te. Dal Perù, dal Venezuela, dall'Ecuador, dal Nepal ,dalla Palestina e da tanti altri posti partono ponti sui quali viaggiano solidarietà, giustizia e cultura grazie al commercio equo. Storie, leggende e tecniche di lavoro artigianale. I presepi del commercio equo e solidale sono realizzati dai piccoli produttori del Sud del mondo con tecniche artigianali della tradizione locale. I presepi "Made in dignity" sono espressione della creatività dei popoli; tanti modi per dire Natale, tanti progetti di sviluppo socioeconomico: dai presepi in terracotta e zucca dal Perù, a quelli in tagua del'Ecuador, da quelli in legno d'olivo dalla Palestina a quelli in pietra saponaria del Kenia. E poi ancora in tessuto delle Filippine, in fibra vegetale dal Bangladesh, in ceramica da Venezuela e Bolivia…. Il tuo acquisto natalizio può fare la differenza per aiutarci a costruire un'economia più giusta. Ti proponiamo regali che siano al tempo stesso un gesto di solidarietà tra i popoli, prodotti di qualità realizzati nel rispetto dei diritti dei lavoratori, alimenti biologici coltivati nel rispetto dell'equilibrio della Natura. I nostri articoli, alimentari e artigianali, provengono da tutto il sud del Mondo e rappresentano un'alternativa concreta per uno sviluppo sostenibile. Chi sceglie equo e solidale ha una grande possibilità: con un piccolo gesto quotidiano, può cambiare le regole del mercato, e può contribuire a costruire un'economia nuova, più giusta, al Nord come al Sud del mondo, e a restituire dignità a migliaia di artigiani e produttori di Africa, Asia e America Latina.

DOMENICA 11 E 18 DICEMBRE DALLE 16.00 ALLE 18.00 APERTURA STRAORDINARIA DI NATALE


Pagina 2

UN ARCOBALENO DI NOTIZIE

TROVA LE 5 DIFFERENZE! Nelle due foto qui a fianco ci sono 5 differenze inerenti alla disposizione delle statuette nel presepe rappresentato. Sai trovarle? Ti piace questo presepe? Nella nostra Bottega puoi trovarne tanti altri!!

L’EQUO-MENU’ ANCHE PER NATALE! Insalata di rinforzo napoletana per Natale Nella tradizione napoletana per festeggiare il periodo natalizio è un must questa gustosa insalata che ospita come cuore centrale la PAPACCELLA napoletana, ovvero il piccolo peperone dolce che d'estate si mette in conserva e a Natale si assaggia. Anche CAPPERI e acciughe completano il quadro. Per un Natale mediterraneo e saporoso. Ingredienti un cavolfiore del peso di circa 900 grammi olive nere (possibilmente di Gaeta) in salamoia 50 grammi olive verdi in salamoia 50 grammi due cucchiai colmi di capperi di Salina sotto sale Presidio Slow Food 12 papaccelle napoletane - Presidio Slow Food 8 filetti di acciuga (sotto sale o sottolio d'oliva) sale marino della riserva di Trapani - Presidio Slow food olio d'oliva extravergine Libera Terra opzionale: cipolline e carote sottaceto Come procedere Lavate e mondate il cavolfiore e dividetelo a cimette. Fate lo stesso con le cime di rapa di cui salverete naturalmente anche le foglie. Portate ad ebollizione in una capace pentola 3 litri di acqua salata; tuffateci il cavolfiore e lasciatelo

cuocere per 3-4 minuti circa. Attenzione: il tempo di cottura dipende dalla dimensione della cimetta, in ogni caso le cimette devono rimanere al dente, indi testatele con una forchetta. Mettete da parte il cavolfiore. Sbollentate con il medesimo sistema anche le cime di rapa per le quali basteranno 2 o 3 minuti. Una volta cotte, tiratele su con una schiumarola e passatele in una terrina in cui avrete messo acqau fredda e ghiaccio. Questo procedimento (che si chiama "sbianchire") permette alle verdure di mantenere il loro colore verde acceso. Dopo 5 minuti scolatele e tenetele da parte. Sciacquate bene i capperi, ponendoli in un colino sotto l'acqua corrente (fredda). Asciugateli con un panno pulito. Ne triterete poi i 3/4 e lascerete interi i restanti. Pulite e lavate le acciughe, se sono sotto sale. Altrimenti scolatele dall'olio. Tagliatele a metà. Scolate anche le papaccelle, asciugatele e tagliatele a filetti, eliminando i residui di semi. Prendete una grande terrina, versatevi le verdure, i capperi, le acciughe, le olive e le papaccelle. Condite con un ottimo olio d'oliva, come quello prodotto nelle terre confiscate alla mafia da Libera. Servire l'insalata di rinforzo come antipasto.


Pagina 3

La soluzione la trovi sulla nostra pagina facebook! www.facebook.com/bottegaarcobaleno

Tacchino ruspante ripieno con mango fresco, uva passa e cajou accompagnato da cous cous

mensioni cous cous dalla Palestina altromercato 400 grammi sale olio d'oliva

Il classico tacchino, da scegliere tra le carni bio o comunque non allevato intensivamente. Qui ri-espatria (la sua origine è comunque "nelle Americhe") e si accompagna a mango, noci brasiliane e cous cous palestinese. Una festa di sapori. Ingredienti

Lavate il tacchino e mettetelo da parte dopo averlo asciugato. Mettete a mollo in acqua tiepida l'uva passa. Tritate grossolanamente gli anacardi. Ammollate in una piccola terrina il pane raffermo fino a che sarà morbido. Strizzatelo. Sbucciate la salsiccia dal budello e sbriciolatela. Sbucciate il mango e tagliatelo a dadini, ma tenetene da parte uno. Tritate l'erba cipollina. In una capace terrina mettete il pane ben strizzato dal latte, la salsiccia, due uova intere,il mango, l'uva passa ben strizzata, l'erba cipollina e gli anacardi. Salate. Mescolate bene, meglio con le mani fino a ottenere un composto omogeneo con il quale riempirete il tacchino, ricucendolo poi con filo da cucina. Spennellate il tacchino interamente di olio e mettetelo in una teglia ponendolo nel forno già a 220 gradi per i primi 10 minuti, poi abbassate a 180 gradi e lascaite cuocere almeno

1 tacchino di almeno 1 kg e mezzo pane raffermo (non secco) 2 panini 2 bicchieri di latte fresco 1 salsiccia fresca di maiale erba cipollina 2 uova bio mango fresco dal Messico altromercato 3 pezzi cajou (anacardi) dal Brasile altromercato 100 grammi uva passa dal Sudafrica altromercato 50 grammi 2 grosse cipolle rosse 2 patate di medie di-

Come procedere

due ore. fate attenzione che la carne non si secchi, eventualmente aggiungetevi sopra un cucchiaio di acqua calda (ma non dovrebbe essercene bisogno). Nel frattempo preparate il cous cous, cuocendolo a vapore (come riportato sulla confezione). In una capace padella antiaderente o, ancor meglio, nel wok fate scaldare pochissimo olio e gettatevi le patate che avrete tagliato a piccoli dadini e la cipolla tagliata finemente. Salate e fate saltare e cuocere, rigirando spesso. Spegnete il fuoco e tenete al caldo. Sbucciate il mango che vi è rimasto e tagliatelo a dadini. In un pentolino antiaderente fatelo saltare in pochissimo olio per tre minuti. Togliete dal fuoco e frullate con il minipimer, aggiungendo pochissima acqua calda se la salsa non è abbastanza fluida. Gettate nel wok il cous cous, subito dopo averlo tolto dal fuoco. Mescolate cous cous, cipolle a patate. Quando il tacchino sarà cotto, sfornatelo e portatelo in tavola intero (è possibile tenerlo la caldo con il forno a 40 gradi fino al momento di servirlo) adagiato su un piatto da portata che avrete provveduto a scaldare nel forno. Nel piatto di ogni commensale metterete un pezzo di carne, un poco di ripieno, tre cucchiaiate di couso cous e un po' di salsa di mango, che adagerete sulla carne. Vino in abbinamento Un rosso profumato, con media struttura. Un Merlot giovane oppure un Valpolicella o, infine, un Montepulciano.


Zuppa inglese equo-locale Ricetta ideata da Stefano Facincani chef e patron dell'Osteria La Filanda a Villafranca di Verona Ingredienti per 8 persone 1 panettone Ctm Altromercato 500 gr. di mascarpone fresco artigianale prodotto localmente 4 uova bio 300 gr. di cioccolato Mascao Fondente 70% altromercato 1 stecca di mandorlato di Cologna Veneta Verona gr 150 zucchero di canna grezzo Picaflor Altromercato 1 stecca di vaniglia dallo Sri Lanka altromercato 2 tazze di caffè solubile dal Messico altromercato

L’Associazione l’Arcobaleno gestisce la bottega del Commercio Equo e Solidale di Solesino in collaborazione con la cooperativa sociale di Angoli di Mondo di Padova Via 28 aprile, 2 Solesino, Italy, 35047 ORARI: martedì - sabato 16.00 - 19.00 ESTIVI domenica 10.00 - 12.30

Tel.: 0429707119 Fax: 0429707119 E-mail: bdm.arcobaleno@inwind.it

Come procedere Separare i tuorli dagli albumi; battere i tuorli con lo zucchero, aggiungere il mascarpone (io utilizzo quello prodotto dal locale piccolo Caseificio Cordioli) e la vaniglia: meglio tagliare la bacca per il lungo e raschiare delicatamente con un coltellino la pasta all’interno, usare solo quella. Montare gli albumi a neve e unirli delicatamente alla cream di mascarpone. In un pentolino dal fondo spesso sciogliere il cioccolato con 100 cl di acqua fredda, tagliare a fette regolari il panettone e bagnarlo con il caffè. Sistemare le fette in un recipiente di vetro o ceramica dai bordi alti almeno 10 cm oppure in singole coppette, alternando panettone, cioccolato fuso, crema al mascarpone e mandorlato tritato. Come risultato avremo un dolce di sicuro effetto, goloso e di facile preparazione! Cosa bere Si consiglia di abbinare un buon Moscato Fior d’arancio dei Colli Euganei servito molto fresco.


Un Arcobaleno di Notizie