Page 1

Marini Gianluca

Fondato nel 1927

odontoiatria

Generale

S TA D I O

Via Spinello Aretino, 18 tel. 055 716952 studio.gmarini@libero.it

16 dicembre 2012

Fiorentina - Siena { La Formazione

Probabili rientri di Pizarro e Jovetic da pagina 19

{ La Stagione Viola

sotto l’albero tre occasioni e uno JoJo da pagina 6

{ L’Angolo del tifoso

“Caro viviano dimenticati diessere un cuore viola”

da pagina 14

ACQUISTO IN CONTANTI

OrO USATO

NET SITI INTER IONI

E REALIZZAZ

ACQUISTO

GRAFICHOE DI OGNI TIP

IN CONTANTI

PIAZZA DELLA CHIESA, 4 Sesto Fiorentino (Fi) Tel 055 444153

ORO USATO

VIA BOCCHERINI, 5 Firenze cell 338 4483467

Piazza della Chiesa, 4 Sesto Fiorentino (Fi)

Tel. 055 444153 - cell.338 4483467 orari: Lunedì 15.30 - 19.30, Sabato 09.00 - 13.00 Da Martedì a Venerdì 09.00-12.30 / 15.30 - 19.30

DI

CREAZIONE

Torracchione Ristorante c/o Outlet McArthurGlen Via Meucci - unita” A2 Barberino di mugello (FI) tel: 055.8422670

Torracchione Ristorante Pizzeria adiacente a Centro Commmerciale I Gigli - Via Son Quirico, 165 Campi Bisenzio Firenze (FI) tel: 055.8969584

stampe a colori e b/n rilegatura tesi rilegature termiche e metalliche volantini - brochure biglietti da vista buste adesivi matrimoni catologhi menù - poster - locandine manifesti mouse pad puzzle - spille - t-shirt completi per calcetto personalizzazione di vetrine e auto Firenze via della Torretta 12 r - tel 055.6236308 copisteriazenden@gmail.com - www.zenden23.it


struttura in legno predisposta per Chiusure laterali a scelta ESEMPIO: 540x300 cm Verniciata con Impregnante color Castagno, completa di Timpani e Tamponi in Legno

Capottina in alluminio e poliCarbonato

Mensole con riccioli. Gronda con scarichi laterali ESEMPIO: 240x130 cm, colore a scelta

€ 2.400,00 Anticipo: € 400,00 + 24 Rate da € 90,50 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

€ 1.900,00 Anticipo: € 0,00 + 18 Rate da € 113,00 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

vasCa idromassaggio da esterno

risCaldatori da esterno a raggi infrarossi

ESEMPIO: 208x202 cm, altezza 89 cm Fino a 6 persone. 22 getti con 1 turbo jet. Comandi digitali, luce a Led multicolor. Trattamento ad Ozono.

Calore, sicurezza, risparmio energetico, consumi e spese ridotti Ottimi per bar, ristoranti e per casa tua! ESEMPIO: LAMPADA 1.500 Watt - PROTEZIONE DA ESTERNO. Area riscaldata 12/15 mq circa.

€ 8.500,00 Anticipo: € 1.500,00 + 36 Rate da € 218,50 (1° rata a 3 mesi)

€ 315,00

Casetta Con inCastro bloCkbau, spessore 28 mm

portiCato Con Copertura in telo pvC ignifugo per Bar, Ristoranti e non solo.... ESEMPIO: 750x450 cm. Legno Lamellare e Telo PVC ignifugo, con colore a scelta

ESEMPIO: 300x200 cm. Verniciata con Impregnante color Castagno, 1 Porta a singolo battente, 1 Finestra con scuretti. Copertura con Guaina Ardesiata

€ 3.870,00 Anticipo: € 370,00 + 24 Rate da € 158,50 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

€ 1.990,00 Anticipo: € 90,00 + 18 Rate da € 113,00 (1° rata a 3 mesi)

Casetta Con vista mare o montagna!

ESEMPIO: 600x400 cm Struttura in Legno ad incastro Blockbau, spessore 43 mm, con n° 2 vetrate scorrevoli in Alluminio e vetro antinfortunistico, 220x110 cm e n° 1 Porta con vetro antinfortunistico, 80x190 cm. Copertura Guaina Ardesiata € 9.900,00 Anticipo: € 1.900,00 + 48 Rate da € 193,50 (1° rata a 3 mesi)Tutte le misure

tende in alluminio e Cristal trasparente a sCorrimento vertiCale per chiudere d’inverno ed aprire d’estate ESEMPIO: 300x225 cm, colore a scelta. Copertura garantita alla pioggia ed al vento

portiCato in legno, Con Copertura ombreggiante in CanniCCio

€ 890,00 Anticipo: € 90,00 + 12 Rate da € 70,00 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

€ 968,00 Anticipo: € 68,00 + 12 Rate da € 79,00 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

ESEMPIO: 380x296 cm

Copriporta in legno, Con mensole Cuvilinee. Copertura in perlinato e tegole Canadesi ESEMPIO: 350x125 cm, colore a scelta

€ 890,00 Anticipo: € 90,00 + 12 Rate da € 70,00 (1° rata a 3 mesi) Tutte le misure

PORTICATI E PERGOLE • CASE E CASETTE • MOBILI DA GIARDINO • GAZEBO • TENDE • LAMPADE • PISCINE, ACCESSORI E PRODOTTI CHIMICI - I prezzi sono iva inclusa -

www.svitavvita.it svitavvita@svitavvita.it

800-989967

Tel./Fax: 055 8456648


Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

L’Editoriale

3

Fiorentina - Siena

TRE PUNTI INTERROGATIVI DOPO LA NOTTE DI ROMA

COL SIENA CI ASPETTIAMO RISPOSTE UTILI PER IL FUTURO di Alessandro rialti

C

ontro il Siena la Fiorentina dovrà riuscire a dimenticare Roma. Lo deve fare perché ci sono sconfitte che seppur ‘belle’ nascondono però delle possibili tossine, dei punti interrogativi che disseminati   possono diventare altrettante tagliole. Prima della trasferta dell’Olimpico la posizione di Viviano, seppur messa in discussione ogni tanto da qualcuno, in fondo restava solida, inattaccabile. I due errori indiscutibili commessi contro i giallorossi hanno di fatto aperto un brutto processo mediatico e non solo mediatico che solo un ragazzo forte e convinto di se stesso può superare indenne. Emiliano ci pare che ci stia riuscendo attingendo alla consapevolezza di essere come tutti fallace. L’altro punto interrogativo aperto è quello che chiama in causa - guarda un po’ - sempre il caso-Jovetic. Finalmente restituito a

S TA D I O

Montella ma ‘imbullettato’ alla panchina. Come sta il ragazzo del Montenegro? Dalla Germania a Firenze tutti hanno dato ampie garanzie, Stevan ha superato tutti gli ‘step’ che gli sono stati prospettati. Così è logico che gli occhi del Franchi oggi vadano a cercarlo in campo nella convinzione che questa mini-odissea sia finalmente finita. In caso contrario conosciamo i fiorentini e la polemica si allargherà a macchia d’olio. Il terzo punto interrogativo riguarda anche le stesse scelte di Montella, allenatore amato e stimato, che nessuno si è mai permesso finora di mettere in discussione ma che proprio a Roma qualcuno ha ‘pizzicato’ per scelte non da tutti condivise. Parliamo dell’insolito utilizzo di Cuadrado e pure della lunga permanenza in campo di Luca Toni che in quei grandi spazi è risultato spesso in difficoltà. Sono questi i tre ‘ganci’ che sono arrivati dall’Olimpico e che

Supplemento al n. 32 de Il Brivido Sportivo Direttore responsabile Michela Lanza

hanno in qualche modo creato grandi aspettative per questa gara con il Siena. Noi pensiamo che al di là delle certezze il derby sia derby comunque: guardiamo la classifica e ci piace, pensiamo alla Fiorentina e ci divertiamo, ci aspettiamo però subito una risposta che dovrà essere quella sul terreno dei nervi e della forza interiore. Una vittoria con il Siena e tutto sarà dimenticato, o quasi. E dopo, non scordiamolo, per Montella resteranno prima del giro di boa del campionato due match complicati come tanti ma anche stimolanti e possibili: vale a dire la trasferta di Palermo prima di Natale e la partita interna con il Pescara, il 6 gennaio, dopo la sosta. Dunque lasciamo il passato al passato e immergiamoci in questa sfida che  potrà dirci molto sul piano della convinzione futura.

Consulente editoriale Alessandro Rialti Editore e pubblicità Salvini Editore srl

Redazione redazione@brividosportivo.it Grafica e impaginazione grafica@brividosportivo.it

Natale in al..Legri..a bar • pizzeria • trattoria

Stampa Grafiche Cappelli - Sesto F.no Foto La Presse Hanno collaborato Alessandro Rialti, Michela Lanza,

Alessandro Latini, Ruben Lopes Pegna, Giampiero Tosi, Duccio Magnelli, Luca Capanni, Federico Pettini

- nuova gestione PRANZO DI NATALE (bevande escluse)

€35

VEGLIONE DI CAPODANNO

€45

(bevande escluse)

info e prenotazioni 055 8819085 - 342 1730377

Lago di Legri - Calenzano


Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

La Penna di Paperino

5

Fiorentina - Siena

Gonzalo, l’uomo in più

G

onzalo Rodriguez è un tipo di giocatore che le altre non hanno. In tutta la Serie A non c’è un difensore centrale che abbia segnato 4 gol e fatto 2 assist. Per fare un esempio con un attaccante, Alessandro Matri, peraltro campione d’Italia, è a 0 assist e 0 gol. Ma soprattutto non c’è un giocatore che, occupando quel ruolo, conosca come lui l’intero terreno di gioco. Gonzalo potrebbe stare in mezzo al campo, accanto a Pizarro o forse perfino al posto di Pizarro: ha i piedi e il senso del gioco del centrocampista, ha il lancio e il tocco corto del regista. Potrebbe stare in attacco e ci arriva sempre quando partono i calci piazzati. Non solo: rispetto a Jovetic, Ljajic e Mati Fernandez, ha una straordinaria freddezza in area, nell’esecuzione decisiva, come ha dimostrato in occasione

del rigore di Torino. Jovetic e Mati avevano sbagliato i tiri precedenti, lui no. Anche per questo è corretto il paragone con Passarella, un altro libero argentino che in realtà era un centrocampista aggiunto e/o attaccante. Gonzalo era stato seguito da grandi club, Juve compresa, ma la ricerca si era fermata di fronte agli

infortuni a catena che ne hanno condizionato finora la carriera. Quest’anno ha giocato sempre, conquistando subito la fiducia di Montella. E’ uscito una sola volta per squalifica (col Bologna, dopo Inter-Fiorentina), ma mentre il tecnico in difesa ha sostituito Roncaglia, Tomovic e Savic, lui ha sempre giocato.

E’ diventato subito leader e riferimento tecnico e tattico, ha contribuito a dare alla squadra quella certezza di gioco che non aveva mai avuto nelle ultime due stagioni. Finora ha sbagliato in modo netto solo una partita, quella con la Sampdoria; non era stato fortunato nemmeno a San Siro contro l’Inter (espul-

so per doppia ammonizione), ma nelle altre 13 gare è stato uno dei viola dal rendimento più elevato. Il girone d’andata sta per terminare, ma se Gonzalo Rodriguez gioca sullo stesso livello anche quello di ritorno si candiderà in modo autorevole come miglior centrale di tutte le difese a 3 del campionato italiano.


6

Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

Fiorentina - Siena

La Stagione Mancano tre gare al giro di boa: prospettive, conti e speranze aspettando il montenegrino Viola

Fiorentina: sotto l’albero tre occasioni e uno JoJo tutti gli attaccanti (ad eccezion fatta di El Hamdaoui e Mati Fernandez che infatti hanno giocato titolari) e pure Aquilani (anche se gettato nella mischia negli ultimi 20 minuti per cercare di rimettere sui binari una gara sfortunata). Infine la partita di Roma, contro una squadra al top della forma: e se concedere l’assenza di uomini importanti a Toro e Samp è difficile, figuriamoci contro i giallorossi. Così, all’Olimpico senza Jovetic, Pizarro e Ljajic è stata ancora più dura. Ora però c’è modo e tempo per recuperare. Per ripartire. Per riprendere la marcia interrotta da questi tre ‘stop’. Il trittico di partite da qui alla fine del girone di andata (Siena, Palermo, Pescara, ovvero tre delle 4 squadre attualmente ultime in classifica) può restituire alla Fiorentina punti per il rilancio in zona Champions. TRE PARTITE DA VINCERE. Partiamo da quella di oggi. Il Siena arriva a Firenze ag-

guerrito, arrabbiato e assolutamente bisognoso di punti. Ma la Fiorentina, che dovrebbe riabbracciare i suoi uomini più importanti, in primis Jovetic, deve dimostrare sul campo di avere più fame e se possibile di essere ancora più arrabbiata dei bianconeri. Nonostante le barricate che tutti si aspettano da parte della squadra di Cosmi, la squadra viola ha un solo obiettivo e non può che essere la vittoria, pur consapevole che il Siena, ad oggi, ha disputato un campionato più che dignitoso e che al netto della penalizzazione avrebbe conquistato ben 17 punti in classifica. Mica pochi! Dopo il Siena (e dopo la trasferta di Udine in Coppa Italia) i viola voleranno a Palermo: i rosanero, da quando sono tornati in serie A, non sono mai stati così in difficoltà. Sembra una squadra arresa alla pochezza di se stessa, che non trova la forza di reagire. È per questo che, dopo la brutta sconfitta della pas-

sata stagione quando la Fiorentina di Delio Rossi uscì dal Barbera dopo un netto 2-0 sulla schiena, c’è oggi la netta sensazione che la squadra di Montella possa andare a imporsi in Sicilia, pur stando attenta agli uomini pericolosi che il Palermo comunque ha a disposizione, perché si sa: Miccoli e Ilicic sono giocatori che hanno già fatto male ai viola, e oltre a loro attenzione al trottolino Dybala, giocatore argentino classe 1993 che qualcosa di molto interessante lo ha già fatto vedere. Infine, dopo la sosta, arriverà a Firenze il Pescara, squadra che forse ha raccolto meno di quanto ha seminato, ma che di fatto resta la ‘matricola’ di questo campionato e la Fiorentina non dovrebbe riscontrare grossi problemi a fare sua la partita. Insomma prevedere dai 7 ai 9 punti nelle prossime tre gare si può, anche se nel calcio tutti lo sanno, la palla è rotonda e tutto può succedere.

REGNA L’EQUILIBRIO. Punti che permetterebbero alla Fiorentina di girare a 36 o addirittura 38 punti al giro di boa, il che sarebbe un risultato fantastico e inaspettato, e che rilancerebbero e ricaricherebbero – come già detto – la squadra in ot-

tica terzo posto. Anche perché il calendario delle altre appare appena più complicato. Tralasciando la

Fresco in Città SI RINNOVA

LO SAI CHE DAL 1 NOVEMBRE DEVI AVERE IN AUTO LE CATENE OBBLIGATORIE?

Prodotti Biologici

Prodotti Biodinamici Prodotti Toscani

Portaci le tue vecchie catene da neve e noi te le valutiamo fino a

Filiera corta Toscana certificata biologica

€30!!

Farine Salse grani antichi

km ZERO

LO SAI CHE DAL 1 NOVEMBRE per i GAS per la spesa per una DEVI AVERE LE CATENE SOSTA OBBLIGATORIE LO SAI CHE DAL 1 NOVEMBREIN AUTO? DEVI AVERE PORTACI LE LE TUECATENE VECCHIE CATENE DA

Carne

FINO A

per

!!

A PREZZI SUPER SCONTATI €30,00

€30,00!!

campagna in città

Prodotti

Toscani

vino olio pizza pane lievitazione naturale       Farine                   Salse     Filiera corta Toscana grani antichi    certificata  biologica pasta riso seitan Carne Formaggi                                Km zero (o quasi) latte crudo          Frutta ortaggi Legumi  

VENITE A TROVARCI NELLA NOSTRA SEDE i GAS OBBLIGATORIE INTE AUTO? NEVE NOI LE VALUTIAMO Freschi tutti i giorni dalla PER ALTRI PRODOTTI PERELA VOSTRA AUTO                   per la spesa PORTACI LE TUE VECCHIE CATENE DA NEVE E NOI TE LE VALUTIAMO FINO A

Formaggi Biologici

latte crudo

Prodotti Biodinamici

per una sosta

   Freschi tutti i giorni

Prodotti

vino Olio pizza 

succhi

     Pane lievitazione 

    naturale 

saponi alla spina

pasta riso

seitan ortaggi dalla campagna in città       legumi      frutta

           Succhi

lunedì venerdì dal lunedi al venerdi Saponi alla spina  9:30 - 20:00 VENITE A TROVARCI NELLA NOSTRA SEDE 9:30-20:00 VENITE A TROVARCI NELLA NOSTRA SEDE PER ALTRI PRODOTTI PER LA VOSTRA A PREZZI SUPER SCONTATI. mercoledì  pomeriggio chiuso PER ALTRI PRODOTTI PER LA VOSTRA AUTO A PREZZIAUTO SUPER SCONTATI. mercoledi pomeriggio chiuso Via Scialoia, 45/R - Firenze Sabato 9:30 - 18:00 Via Scialoia, 45/RScialoia, - Firenze 45/R - Firenze Sabato 9:30-18:00 Tel. 055Via 2479900 Via Foggini, 22 firenze Dal

Tel. 055 2479900 - Fax 055 2476706 Tel. 055 2479900 - Fax Fax 055 2476706 e-mail: adrricambi@libero.it

al   

tobio@toscanabiologica.it http://www.facebook.com/ToscanaBiologica tobio@toscanabiologica.it

N

elle ultime tre partite giocate (contro Torino, Sampdoria e Roma) la Fiorentina ha abbassato, e di molto, la sua media punti a partita e frenato un po’ la sua corsa al terzo posto. Se c’era chi aveva messo in preventivo dai 5 ai 7 punti è stato purtroppo smentito dai fatti, visto che i viola non sono riusciti a conquistare più di 2 punti in queste tre partite. Cosicché sono stati recuperati dalla Roma e superati da Lazio e Inter. Ma niente di male, perché dopo un inizio di stagione come quello della squadra di Montella, una flessione ci può stare, un momento negativo può capitare. E infatti è arrivato ed ha coinciso, guarda caso, con l’assenza forzata di troppi uomini importanti per poterli regalare agli avversari, per giunta tutti insieme. Contro il Torino mancavano Pizarro, Jovetic, Ljajic e, dopo pochi minuti dall’inizio del match, il tecnico napoletano ha dovuto fare a meno anche di Toni e Aquilani. Il che significa aver dovuto rinunciare alla mente e ai gol pesanti della squadra. Idem con la Sampdoria in casa, partita nella quale, a parte il rientro di Pizarro, hanno dato forfait

http://www.facebook.com/ToscanaBiologica

di Michela Lanza

1243979

1243979

055Via2476706 fermata federiga della tramvia Foggini, 22 Firenze -parcheggio fermata federiga della tramvia sul retro: via lucca e-mail:e-mail: adrricambi@libero.it adrricambi@libero.it parcheggio sul retro: via lucca Tel. 055 7322620 055 7322620


J u ventus che comunque potrebbe fare bottino pieno con Atalanta, Cagliari e Sampdoria e girare addirittura a 47 punti, le altre potrebbero trovare degli ostacoli, potrebbero ‘balbettare’. Partiamo dall’Inter di Stramaccioni: i nerazzurri, oggi a 34 punti, dovranno affrontare la Lazio a Roma, il Genoa in casa e poi andranno a Udine. La logica dice che potrebbero lasciare qualche punto per strada e che potrebbero raccogliere tra i 5 e i

7 punti, per chiudere il girone d’andata a 39 o 41. Ma a volte la logica viene battuta dalle giocate dei singoli e siccome nel team di ‘Strama’ di campioni ce ne sono, ecco che non è da escludere che l’Inter possa conquistare 9 punti e girare a 43. Stesso discorso per il Napoli di Mazzarri, oggi a 33 punti, che se la vedrà con Bologna in casa, Siena in trasferta e Roma al San Paolo. Tutto può accadere, ma si sa, i partenopei sono bravi anche a farsi male da soli e quindi, dopo una probabile vittoria all’apparenza scontata col Bologna in casa, tra Siena e Roma potrebbero riscontrare difficoltà e conquistare in totale dai 5, ai 7 ai 9 punti in classifica e girare a 38, 40 o 42. La Lazio del sorprendente

Petkovic dovrebbe conquistare non meno di 7 punti nelle prossime tre partite in cui affronterà l’Inter a Roma, la Sampdoria in trasferta e il Cagliari in casa. E se così fosse si butterebbe alle spalle il girone d’andata con 37 punti in classifica. Infine c’è la variabile Roma di Zeman. I giallorossi – e la Fiorentina lo sa bene – sono in una forma strepitosa. Stanno bene fisicamente e pure mentalmente, ma a volte vanno in cortocircuito. Per questo è ancora più difficile fare pronostici, perché essendo una squadra così incostante, è pure in grado di inciampare a Verona contro il Chievo per poi battere Milan (in casa) e Napoli (fuori). O viceversa. Insomma nelle prossime tre partite, la Roma comunque

i Clam la Vetrina d OFFERTE PE

50

M ENDITORI CLA

I MIGLIORI RIV

RE LA CASA DA

E E ARREDA R RISCALDAR

IONE DETRAZC FIS ALETETI IN SU TERMOCAAMLEGNA LET E STUFE A PEL

7

Fiorentina - Siena

non dovrebbe fare meno di 7 punti (anche se la sua volubilità porta a pensare che potrebbero essere addirittura 9 così come accidentalmente 5) e alla fine del girone d’andata dovrebbe chiudere intorno ai 36-38 punti. Il Milan, che appare in crescita, potrebbe rientrare prepotentemente in corsa nel tempo sfruttando il girone di ritorno, visto che ad oggi ci sono ancora 5 punti di distacco tra i rossoneri e la coppia Fiorentina-Roma. L’UOMO IN PIÙ. Conti alla mano, si denota nella parte alta della classifica un discreto equilibrio destinato a durare a lungo in un cammino fatto di sorpassi e controsorpassi. Poi ci sarà il mercato di gennaio dove tutte le compagini proveranno a rinforzarsi per

raggiungere i propri obiettivi. Ma la Fiorentina ha un asso nella manica e non ha bisogno di acquistarlo: si chiama Stevan Jovetic. Il campione montenegrino potrebbe essere l’uomo in più, quello che potrebbe restituire alla squadra di Montella i gol, i punti e quella continuità di rendimento che servono per tornare a sognare la Champions, per riprendersi quel terzo posto che è comunque lì ad un passo. Oggi il numero 8 viola dovrebbe tornare in campo e allora, se tutto andrà come dovrebbe andare, per i viola inizierà un altro campionato, che potrebbe essere ancora più divertente di quanto non lo sia stato fino ad ora. Il che è tutto dire… e allora dai, Stevan, gioca con noi!

gruppoformiche.it

Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

%

O! T I B U S E N A T T I APPROF

IN PROMOzIONE 2/12: FINO AL 31O/1 L’ABBONAMENTO,

PRESENTA IL BIGLIETTO

SCONTO O OMAGGIO

DI € 50,00! PAGAMENTI PERSONALIzzATI

IN COMODE RATE RIA DELLA SOCIETà FINANzIA SALVO APPROVAzIONE

P.zza acciaioli, 14 R - Galluzzo (Fi) Tel./Fax: 055 2049144 - cell. 335 1311331 caminetteria@caminetteria.it - www.caminetteria.it

ENTIVI GRATUITI, SOPRALLUOGhI E PREV qUALIFICATO POSA CON PERSONALE PUNTO VENDITA


8

Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

Il Personaggio di Ruben lopes pegnA

G

rande attesa per Stevan Jovetic, che oggi dovrebbe essere in campo dopo l’infortunio patito durante l’incontro con il Cagliari al Franchi lo scorso 4 novembre. JoJo uscì dopo poco più di un quarto dall’inizio del secondo tempo con la Fiorentina già in vantaggio per 3-1 (il match si concluse

Fiorentina - Siena

Cronaca di un mese viola senza il montenegrino

JOJO, CRESCE L’ATTESA: SARÀ LUI IL PRIMO NUOVO RINFORZO? con il successo viola per 4-1). Il talento montenegrino aveva messo anche allora il suo sigillo sulla partita segnando la rete del 2-1 e fornendo un assist a Toni. A bloccarlo era stato un problema muscolare al polpaccio sinistro. Sembrava un infortunio di poco conto e il suo recupero pareva abbastanza rapido. Purtroppo non è stato così. Jovetic ha provato anche ad accelerare i tempi per il suo rientro. Ma nel contempo ha finito per subire un sovraccarico sull’altra gamba, quella del doppio intervento al ginocchio a cui lo costrinse il gravissimo infortunio subito

nell’agosto 2010. Convocato per il match con l’Atalanta del 18 novembre, Jovetic non è andato poi neppure in panchina, quindi ha saltato la trasferta di Torino con i granata e il match successivo di Coppa Italia con la Juve Stabia. Così Montella alla vigilia della partita con la Sampdoria del 2 dicembre ha ammesso qualche ingenuità nella gestione dei problemi fisici del montenegrino assente anche con i blucerchiati. Insomma, dalla partita con il Cagliari JoJo non è più stato a disposizione dell’Aeroplanino. E la squadra dopo aver

vinto a San Siro con il Milan per 3-1 e al Franchi con l’Atalanta per 4-1 non è più riuscita a vincere nelle ultime tre gare. Ha pareggiato per 2-2 sia a Torino che a Firenze con la Sampdoria. E poi ha perso sabato scorso con la Roma all’Olimpico per 4-2. Il montenegrino con i giallorossi era in panchina nonostante il via libera avuto dalla visita di controllo fatta a Monaco di Baviera, tuttavia non avendo sostenuto un solo allenamento con i compagni la sua disponibilità è rimasta in sospeso. Il suo rientro così è slittato ulteriormente in previsione

Ristorante/Pizzeria Piazza Manara 5/7 Scandicci Tel. 055/2579075 - Sempre aperto

Specialità di pesce

Grandi pizze lievitate 24 ore e cotte nel forno a legna

Pranzo di Natale

Scelta fra menù di mare e menù di terra. Ogni menù comprende: bis di antipasti bis di primi e secondo (selezione di secondi nel menu di terra). Bevande e dolce incluso.

€ 35

Grandi sale a vostra disposizione con ricco menù di pesce

Cena di Capodanno

Scelta fra menù di pesce o menù di carne. Ogni menù comprende: bis di antipasti, bis di primi e secondo (selezione di secondi nel menu di terra). Bevande e dolce incluso.

MUSICA DAL VIVO! €

45

Accettiamo buoni pasto a pranzo


Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

9

Fiorentina - Siena

del derby di oggi con il Siena, un avversario al quale nella scorsa stagione a Firenze Jovetic segnò una rete (l’incontro fu vinto dai viola per 2-1). La Fiorentina ha sofferto l’assenza di Jovetic. E’ inutile nasconderlo. Nelle cinque partite disputate senza di lui la squadra ha viaggiato a una media punti di 1,6 (ne ha totalizzati 8) contro quella di 1,9 (21 in 11 gare) con il montenegrino in campo. JoJo era stato, infatti, grande protagonista del primo scorcio di stagione g i o c a t o. In 11 par-

tite aveva realizzato 6 gol: una doppietta all’Udinese alla prima di campionato e poi una rete al Napoli, al Catania, al Bologna e al Cagliari. E inoltre al suo attivo c’erano stati anche tre assist vincenti. L’unico neo il rigore sbagliato al Tardini nei minuti finali che avrebbe potuto regalare alla Fiorentina il successo prima del pareggio del Parma nel recupero. Jovetic ha una gran voglia di tornare in campo per aiutare la Fiorentina a migliorare la sua classifica e per ottenere un piazzamento per disputare la prossima Champions League. E’ una manifestazione questa nella quale il talento montenegrino fu grande protagonista nel 2009/10 con 5 gol all’attivo, quello decisivo per la qualificazione alla fase a girone con lo Sporting di Lisbona nei preliminari e poi con le due doppiette al Liverpool e al Bayern. Vuole più che mai mettersi alle spalle anche questo infortunio JoJo dopo quello gravissimo patito nel ritiro di San Piero a Sieve nel 2010 che lo co-

Via Imprunetana per Tavarnuzze 8/B tel. 055-2312262

strinse a saltare l’intera stagione. E anche l’anno scorso ha dovuto fare i conti con tutta una serie di infortuni che lo hanno costretto a saltare 11 partite, tra cui le ultime tre decisive per la salvezza. Nonostante tutto JoJo ha realizzato comunque 14 reti, suo record personale (al Partizan era arrivato a quota 11 giocando lo stesso numero di gare, 27), confermandosi leader e goleador della Fiorentina. Da ora Jovetic sembra pronto a riprendere il suo posto per riportare la squadra di nuovo al successo. E guarderà anche la clas-

sifica dei cannonieri per cercare di riguadagnare le posizioni perse a causa dell’infortunio. In campionato con la maglia viola ha segnato 28 reti come due campioni che hanno fatto la storia della società, vincendo entrambi uno scudetto, Giancarlo De Sisti e Guido Gratton. E chissà che un giorno anche JoJo non possa conquistare a Firenze il titolo di campione d’Italia. Con le sue reti e senza la sfortuna che purtroppo ne ha condizionato la carriera nessun traguardo per la Fiorentina è, infatti, precluso.

tunno!!! le offertissime d’au sti la crisi con twenty six.. rive

31 dicembre 2012

festeggia con noi siamo aperti con il nostro menù alla carta

RISTORANTEE PIZZERIA (rispetto agli altri giorni paghi in più solo 5 euro per il coperto)

felpa verde APERTO TUTTI I GIORNI 0 DALLE 7,0 4 2 E LL A

solo

Fantastici antiPasti Di MaRE E PiZZa nO GLUtinE

49 €

maglia giglio solo

5€

tuta bimbo

felpa militare solo

59 €

felpa bimbo america solo

20 €

20 €

solo

bomber bimbo solo

49 €

abbigliamento bambino e adulto a prezzi imbattibili !!!! LUN-SAB 9.30 - 13.00 15.30 - 20.00 SCANDICCI - via Charta 77, N. 26-28 tel. 055 7224344


10

Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

Il Mercato

Fiorentina - Siena

Il montenegrino atteso ad una scelta: o rimane o va via a giugno. Pradè intanto lavora su più fronti

STEVAN JOVETIC, IL FUTURO DAVANTI AD UN BIVIO

di Alessandro Latini

L

e voci di mercato intorno a lui si erano affievolite, ma nelle ultime settimane hanno ripreso vigore. Stevan Jovetic  deve decidere cosa vuole fare da grande. La Fiorentina ha bisogno di conoscere le sue intenzioni, ha bisogno di sapere se potrà contare su di lui per costruire la squadra del futuro o se piuttosto potrà contare sui soldi della sua cessione. A tre partite dalla sosta natalizia è tempo di farsi la fatidica domanda, perché il futuro comincia a nascere adesso. La gente ha gradito poco la querelle legata al suo tardivo rientro in squadra dopo un infortunio che sembrava banale e, siccome non è la prima volta che accade, qualcuno ha perso la pazienza. Niente di clamoroso, perché a miti-

gare il tutto ci hanno pensato gli ottimi risultati ottenuti da Montella e per di più, dopo le iniziali difficoltà, l’attacco ha cominciato a macinare gol, anche grazie al lavoro di Gianni Vio e di tutto lo staff sulle palle inattive. Jovetic, quindi, può e deve decidere se essere protagonista e leader di questa Fiorentina o se è arrivato il momento di mettersi addosso un’altra maglietta. La convinzione di un patto verbale con Andrea Della Valle in quel di Moena rimane immutata, ma forse nemmeno Jovetic (quando ha strappato la promessa di una cessione futura al patron viola) poteva immaginarsi come sarebbe stata bella questa Fiorentina. Il montenegrino si era comprensibilmente stufato di navigare nei bassifondi della classifica e la voglia di lottare per qualcosa di prestigioso si era impossessata giustamente di lui. Adesso però le cose sono diverse e lo stesso Jovetic ne ha presa consapevolezza giornata dopo giornata. Il gioco della squadra viola è stato celebrato in Italia ed in Europa e la classifica è ancora lì a testimoniare che, scudetto a parte, tutto è ancora possibile. La gente sogna un ritorno in Champions League (anche disputare un’Europa League da protagonisti alletta diversi tifosi), ma la cosa più importante è che molti giocatori all’interno del gruppo credono che l’impresa sia possibile. Nessun proclama ed ancora meno promes-

se, solo la consapevolezza da parte degli elementi più rappresentativi di potersela giocare con chiunque: fin’ora, forse, solo la Roma ha messo sotto la Fiorentina per una parte del match sul piano del gioco. Per questo Jovetic qualche riflessione l’ha fatta e la farà, perché se davvero Montella dovesse trascinare la Fiorentina nell’Europa che conta cambierebbero gli scenari anche per il fuoriclasse di Podgorica. Essere protagonista in giro per il mondo è l’obiettivo di Stevan, per le maglie prestigiose ci sarebbe comunque tempo. E allora non c’è Juventus o Manchester City che tenga, Firenze vuole sapere se potrà aggrapparsi al suo talento in futuro o se dovrà cercarsi un nuovo idolo. TANTE VOCI. Ed oltre ai tifosi questa domanda se la sta facendo anche Daniele Pradè. Il ds viola è vigile più che mai e sta monitorando il mercato degli attaccanti con maniacale attenzione. Anche perché, sostituto di Jovetic a parte, la Fiorentina sta provando a prendere un attaccante nel mercato di gennaio che possa completare il reparto offensivo e che possa in qualche modo compensare la partenza per la Coppa d’Africa di El Hamdaoui. E così si rincorrono idee ed anche giocatori che si propongono ai viola per mano dei loro procuratori. Pradè e Macia vagliano il tutto, pronti a sferrare il colpo

laddove vadano a coincidere caratteristiche tecniche ed economiche. Tra i nomi di nuovo accostati alla Fiorentina c’è quello di Marouane Chamakh che nell’Arsenal non trova spazio e vorrebbe tentare l’avventura nel campionato italiano. Ma da parte della società viola non traspare troppa convinzione per vari motivi, a partire da quelli di natura tecnica e dal fatto che il marocchino di passaporto francese dovrebbe essere chiamato a partecipare alla Coppa d’Africa. Torna a circolare anche il nome di  Ciro Immobile, la cui esperienza al Genoa è ritenuta ad ora negativa tanto che potrebbe cambiare maglia già a gennaio. Su di lui però sarebbe stato posto il veto della Juventus che non vorrebbe fosse ceduto alla società viola a causa dei pessimi rapporti tra i due club. Altro nome che periodicamente viene avvicinato ai viola è quello di  Gonzalo Bergessio  che piace a Montella e si adatterebbe bene al gioco della Fiorentina pur non essendo ritenuto un topplayer. Non dobbiamo infine dimenticare le piste estere, tra queste quella che porta a Rodrigo del Benfica. ARTIGLIERIA PESANTE. Ma se Jovetic dovesse realmente lasciare Firenze a giugno, i viola avrebbero in mano i soldi giusti per prendere attaccanti di primo piano. I nomi in grado di far dimenticare il montenegrino sono sempre gli stessi ed alcuni veramen-

S E C E RC H I U N P Ò DI EVAS ION E

LE CARCERI RISTOR ANTE WINE BAR PIZZERIA

rcoledì Ogni me E PIZZA INE BOLLIC e con

orazion in collab e Giovanni Ambrogiori Tenute Folona

UN CARCERE che non ti aspetti Per mangiare in libertà

Piazza Madonna delle Nevi, 3 (ex carcere Le Murate) ingresso da via Ghibellina o via dell’Agnolo tel. 055 2479327 aperto pranzo e cena fino alle 23,45 - wwww.ristorantelecarceri.it Prezzi dai 10 euro per pizza con bevanda ai 35/40 euro per carne o pesce

te interessanti. Pablo Daniel Osvaldo, ad esempio, è uno che nel clan viola piace particolarmente e fosse per lui tornerebbe anche volentieri a Firenze. Peccato che il suo alto ingaggio sia fuori portata del club viola. Discorso più o meno analogo per  Roberto Soldado, il giocatore probabilmente più allettante dal punto di vista realizzativo. Il bomber del Valencia costa e non poco (circa 20 milioni di euro), ma un tentativo potrebbe esser fatto. Altro nome accostato ai viola quello di  Alvaro Negredo  ma soprattutto, restando in casa Benfica, quello di Oscar Cardozo, che sembra non volerne sapere di rinnovare il proprio contratto. Sempre vive, anche se tremendamente complicate, le piste che portano a  Lisandro Lopez  ed a  Gaston Ramirez. L’ultimo nome che segnaliamo è quello di Ricky van Wolfswinkel, centravanti olandese che sta tirando praticamente da solo la carretta dello Sporting Lisbona. Attaccante classe ’89 con una media di circa 20 gol a stagione, potrebbe essere il prototipo ideale per la Fiorentina soprattutto perché il club lusitano non attraversa un buon momento a livello economico e potrebbe essere costretto a cedere in tempi brevi il suo gioiello. Pradè e Macia ci avrebbero già messo gli occhi sopra.

Mura in pietra, finiture di pregio, soffitti affrescati, porte e finestre che conservano antiche caratteristiche, come ad esempio le porte dei bagni, con tracce di disegni e messaggi dei detenuti. Una cornice intrigante e accogliente con il piacevole spazio esterno che si affaccia su una delle piazze rinate nell’ex complesso carcerario e dove si può gustare sia carne che pesce oltre a un’ottima pizza, alcuni nomi: Regina Coeli, Poggioreale, Ucciardone, Pianosa... Tra le specialità tortelli di radicchio, scrigno di pollo, polpo al radicchio, filetto di orata ... e dulcis in fondo, il tortino al cioccolato. Valida scelta di vini, oltre che di birre artigianali.


055 COMMUNICATION

Piacere di guidare

AUDI TT TFSI STRONIC

2007

BMW 320 D TOURING FUTURA

2008

BMW 320 CABRIO ELETTA

2012

BMW 320 D TOURING ELETTA

2009

Cambio Automatico, Navigatore, Interni in Pelle

Cambio Automatico, Navigatore, Interni in Pelle

Cambio Automatico

Interni in Pelle

VALORE AUTO € 19.500 PREZZO BIRINDELLI € 16.500

VALORE AUTO € 18.500 PREZZO BIRINDELLI € 15.900

VALORE AUTO € 56.700 PREZZO BIRINDELLI € 34.900

VALORE AUTO € 20.500 PREZZO BIRINDELLI € 16.900

BMW 320 D BERLINA M SPORT 2009

BMW 520 D BERLINA BUSINESS 2012

HONDA CRV CDITTA

MERCEDES C 220 SW CDI AVANTG. 2008

Cambio Automatico, Navigatore

Cambio Automatico, Navigatore

Cambio Automatico, Navigatore, Interni in Pelle

Navigatore, Sedili in Pelle

VALORE AUTO € 25.900 PREZZO BIRINDELLI € 22.900

VALORE AUTO € 53.900 PREZZO BIRINDELLI € 34.900

VALORE AUTO € 24.500 PREZZO BIRINDELLI € 21.500

VALORE AUTO € 20.500 PREZZO BIRINDELLI € 16.900

MINI COOPER PEPPER

MINI COOPER CLUBMAN

2010

PEUGEOT 5008 HDI FELINE 7 POSTI 2010

VW GOLF TDI 3P COMFORT

Clima

Clima

Cambio Automatico, Navigatore

Clima

VALORE AUTO € 11.000 PREZZO BIRINDELLI € 9.900

VALORE AUTO € 12.500 PREZZO BIRINDELLI € 10.900

VALORE AUTO € 18.500 PREZZO BIRINDELLI € 115.900

VALORE AUTO € 15.500 PREZZO BIRINDELLI € 13.500

2007

2008

2010

POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTI A TASSO AGEVOLATO A PARTIRE DA T.A.N 2,99%* - PIANI FINANZIARI PERSONALIZZATI CON RATE FINO AD 84 MESI ANCHE SENZA ANTICIPO

SCOPRI TUTTI I DETTAGLI, LE FOTO E GLI OPTIONAL DI QUESTE E ALTRE OCCASIONI SU

www.birindelli.com

EMPOLI - SOVIGLIANA Viale P. Togliatti, 79 - Tel. 0571.902482 MONSUMMANO TERME Via L. Billi, 2/4 - Tel. 0572.520224 PRATO Via Galcianese, 62 - Tel. 0574.606880 Linea diretta Resp. Usato - 335.5989039

www.facebook.com/BirindelliAuto

*Salvo approvazione BMW Financial Services. T.A.N. 2.99% ristretto ad alcune vetture, richiedere informazioni alla Concessionaria.

USATO D'ECCELLENZA BIRINDELLI


Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

13

Fiorentina - Siena

L’Evento Il portiere viola premiato dal Coni Provinciale come ‘atleta dell’anno - edizione 2012’

VIVIANO: “NESSUNO MI FARÀ RIMPIANGERE LA SCELTA DI VENIRE ALLA FIORENTINA” di Michela LAnza

M

artedì scorso Emiliano Viviano è stato premiato dal Coni Provinciale Firenze con il ‘Premio Speciale edizione 2012’ quale ‘atleta dell’anno’ nel Salone de’ Dugento in Palazzo Vecchio. Il fatto che il premio sia stato consegnato al numero 1 viola proprio nel periodo per lui più difficile, visto qualche incidente di percorso ma soprattutto i due errori di Roma, è stato casuale. La decisione di premiare Viviano è stata presa due mesi fa dal Comitato Provinciale del Coni e comunque il momento particolare di Emiliano non fa altro che dare un ulteriore valore e significato al riconoscimento stesso, come ha sottolineato il presidente provinciale del Coni  Eugenio Giani: “Questo premio Emiliano se lo merita perché è un esempio per Firenze. È l’esempio di come un ragazzo, partendo da una sodalizio fiorentino come il Firenze Ovest, possa arrivare al massimo alloro, a difendere dunque la porta della squadra della sua città e del suo cuore. E, visto il momento particolare che sta vivendo oggi il nostro portiere, vuol essere anche un premio di incoraggiamento per dirgli che la città gli sta vicina”. Così Giani ha consegnato il premio a Viviano davanti al suo ‘padre’ calcistico, Piero Colzi, presidente del Firenze Ovest, la squadra da cui è partita la storia sportiva del portiere attualmente nel giro della Nazionale italiana.

Sorridente e imbarazzato per l’abito fin troppo casual indossato per l’occasione (con tanto di battuta: “Guardate come sono vestito…”, risposta di Giani: “Va benissimo così”), ha ricevuto il premio con gioia e gratitudine sottolineando, nonostante le critiche

piovutegli addosso, la sua gioia nell’essere il numero 1 della Fiorentina: “Sono orgoglioso e felice di vestire questa maglia nonostante tutto, e nonostante qualcuno stia provando a farmi rimpiangere questa scelta. Ma non ci riuscirà”. E sulla partita di Roma: “Nel calcio capita di fare delle figuracce, mi è già successo e forse succederà ancora, ma io guardo avanti”. Infine un ringraziamento speciale e…: “Grazie per questo riconoscimento e forza viola!”. Non poteva concludere in altra maniera il suo discorso nel Salone de’ Dugento, Emiliano Viviano, premiato insieme al vogatore della Società Canottieri Firenze Francesco Fossi (quale realtà sportiva dell’anno) e alla compagine di pallavolo che milita in serie A/2, l’Azzurra Volley San Casciano (come squadra dell’anno). Oltre ai Premi Speciali sono state consegnate anche quest’anno dal Coni Provinciale Firenze le ‘Stelle al Merito Sportivo’. Sono stati insigniti delle Stelle di Bronzo 2010 e 2011 la società ASD Basket Olimpia Legnaia Firenze, i dirigenti Alberto Catucci e Gabriele Grandini (basket), Alessio Focardi (CIP Comitato Italiano Paraolimpico), Alessandro Piccardi (Canoa e Kayak), Mario Pucci (Canottaggio), Ezio Sottili (Pugilato), Antonio Vannucci (Scherma), Leonardo Ceccarelli (Pallanuoto), Franco Granai (Tiro a Segno), la società Team Nuoto Toscana Empoli ASD (Nuoto), Francesco Usai (Judo) e Daniele Venturi (Equitazione). Sono stati inoltre premiati con le Stelle d’Argento 2010 e 2011 Giorgio Bini (Federazione Medico Sportiva), Fabio Bresci (Presidente FIGC Toscana), Andrea Prayer (Nuoto), Leonardo Terrosi (Tiro con l’Arco), Salvatore Vaccarino (Tennis). Infine la Palma al Merito Tecnico 2010 è stata consegnata a Domenico Russo (Pesca Sportiva ed Attività Subacquee), fondatore e presidente per 12 anni della S.S. Manta Sub di Sesto Fiorentina, e un riconoscimento particolare è andato a Valerio Androsoni, storico collaboratore del CONI Firenze.


14

Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

L’angolo del tifoso

Fiorentina - Siena

Il consiglio in difesa del portiere dei tifosi Pucci e Vonci

CARO VIVIANO DIMENTICATI DI ESSERE UN CUORE VIOLA di Luca Capanni

La Fiorentina di quest’anno è un’avvenente pin-up che ha fatto re-innamorare Firenze e stimolato le avance anche di chi sta fuori dalle mura. Eppure, qualche refolo gelido graffia un po’ la pelle della nostra pin-up, e non proviene dalle perturbazioni invernali ma da Firenze stessa, sottoforma di borbottii sommessi ma già percepibili. In particolare, la città si interroga con insistenza su Emiliano Vivano, sui mille perché e percome del portiere tifosissimo viola. Un altro tifosissimo, il presidente del Centro di coordinamento viola club Filippo Pucci  invita all’equilibrio: «Gare come quella di Roma possono capitare nell’arco di un campionato, una squadra non può sempre vincere. Gli errori del portiere sono più evidenti, perché causano il gol degli avversari, e le critiche ci possono stare. Ma l’ac-

“5 STELLE PER L’ANTICO VINAIO: i turisti lo hanno votato ‘Miglior Ristorante di FIRENZE’”. ‘ROSTICCERIA Giuliano Centro’

Via dei Neri 65/r FIRENZE

Via dei Neri 74/r - FIRENZE Tel. 055 2382723 PROSSIMA APERTURA 2013 Osteria Antico Vinaio


Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 canimento no». In questo momento c’è un accanimento su Viviano?  «Mi sembra di sì, ho l’impressione che si stia andando a cercare a tutti i costi un qualcosa di negativo».  Quale il motivo di questo accanimento?  «E’ un atteggiamento che fa un po’ parte del modo di intendere il calcio a Firenze: si va a cercare sempre la nota negativa per poter mettere in dubbio anche alcune certezze. Sia chiaro, è giusto analizzare le fasi di debolezza per migliorarsi. Però c’è modo e modo di farlo».  Il fatto che Viviano sia un tifoso viola può deconcentrarlo?  «Secondo me può fargli sentire fin troppa responsabilità: in un certo senso lui si sente protagonista doppio, nelle gioie e nei dolori del popolo viola di cui lui fa parte».  Cosa proverebbe lei se fosse il portiere della Fiorentina?  «Una gran paura di sbagliare, di mettere in difficoltà la squadra del mio cuore e me stesso. Questa paura di sbagliare, però, è proprio la strada che ti porta a fare qualche errore. Per questo consiglierei a Viviano di dimenticarsi di essere il portiere della Fiorentina».  E se lei fosse il ds Pradè riscatterebbe Viviano a fine

15

Fiorentina - Siena

stagione per 7 milioni e mezzo? «La decisione spetta alla società, che è ben attrezzata per fare le scelte giuste. Noi tifosi dobbiamo solo pensare a proteggere il nostro portiere. Il problema è che Firenze

to per destabilizzare l’intero ambiente». Allora i rosiconi esistono?  «Quelli sono sempre esistiti in tutte le parti del mondo e continueranno ad esistere in qualunque tempo e luogo». Che partita sarà quella di

mi fa impazzire tecnicamente, ma io sogno di rimangiarmi tutto e poter esclamare, a fine campionato, che il suo riscatto non vale 7 milioni e mezzo ma 8! Come tifoso mi auguro sempre il bene di chi scende in campo, che si chia-

il pelino nell’uovo lo trova sempre». La Firenze dei tifosi o quella dei media?   «Ci sono alcuni pseudo tifosi che hanno questo atteggiamento autolesionista. Può darsi però che ci sia anche qualche attacco mediatico per cui la questione-Viviano diventa una sorta di strumen-

oggi per Viviano? «Credo proprio che tutti i viola, a partire da Viviano, tireranno fuori la personalità e faranno una gran partita». Anche Leonardo Vonci, conduttore di ‘Viola nel cuore’ su Radio Blu, esorta alla compattezza: «Dobbiamo star vicini al nostro portiere. Come ho detto in passato, Viviano non

mi Viviano, Neto o Lupatelli». Ma vorrebbe che si chiamasse ancora Viviano?  «E’ una scelta difficile che lascio a Montella e Nuciari. Io mi limito ad incitare i giocatori viola senza fischiarli mai, come invece qualcuno fece con Cerci. Cerci poi si riprese, ed ha tutto il tempo per riprendersi anche Vivia-

no, che probabilmente è stato condizionato dal suo precedente infortunio». Può esser stato condizionato, paradossalmente, anche dal grande attaccamento alla maglia?  «Anche Pagliuca in settimana ha confidato di aver trovato difficoltà simili quando giocava nella squadra della sua città, il Bologna. Sinceramente, se io fossi al posto di Viviano, sentirei il peso della curva dietro di me: diciamo che mi sembrerebbe di giocare con uno zaino sulle spalle pieno di libri. Per il suo bene, dovrebbe far finta di essere ancora il portiere del Palermo». Le critiche a Viviano sono giuste o fuori luogo?  «Quando c’è una sconfitta è tutta la squadra a perdere, mi sembra ingiusto rifarsela con una persona. Viviano ha coronato il suo sogno di venire a Firenze e si è decurtato l’ingaggio per realizzarlo. Il ruolo del portiere è molto delicato, perciò invito i tifosi a non caricarlo di pressioni. Anche gli slogan ‘Viviano uno di noi’, quei cori dedicati con insistenza a lui e non agli altri giocatori, sono esagerati. Sosteniamo tutti i giocatori, senza puntare il dito su uno solo, né nel bene né nel male. E riprendiamo la marcia tutti insieme».

C.M. Interni Pittura e verniciatura Ristrutturazione d’interni oPeRe edili di alta qualità - oPeRe in caRtongesso

Pistoia - via iv novembRe, 55 - cell. 348 7622800 - tel/fax 0573 20213 c.m.internipistoia@gmail.com - www.cminternipistoia.it


1^ giornata Andata 25/8/2012 0-1 2-0 2-1 2-0 2-0 0-1 0-3 0-3 2-2 0-0

4^ giornata Andata 23/9/2012 1-0 1-1 0-3 0-0 0-2 2-0 0-1 1-1 1-1 2-1

-

Ritorno 3/2/2013

Atalanta-Palermo Bologna-Pescara Cagliari-Roma Catania-Napoli Inter-Siena Juventus-Chievo Lazio-Genoa Parma-Fiorentina Sampdoria-Torino Udinese-Milan

12^ giornata Andata 11/11/2012 3-2 0-0 2-2 2-4 3-2 1-3 2-0 0-0 1-6 1-0

-

Ritorno 7/4/2013

Atalanta-Inter Cagliari-Catania Chievo-Udinese Genoa-Napoli Lazio-Roma Milan-Fiorentina Palermo-Sampdoria Parma-Siena Pescara-Juventus Torino-Bologna

-

13/01/2013

Atalanta-Lazio Chievo-Bologna Fiorentina-Udinese Genoa-Cagliari Juventus-Parma Milan-Sampdoria Palermo-Napoli Pescara-Inter Roma-Catania Siena-Torino

5^ giornata Andata 26/9/2012 2-1 0-2 0-0 1-1 2-0 3-0 1-0 1-1 1-0 0-0

-

3-0 2-1 4-1 2-2 0-0 2-2 2-0 3-1 1-0 2-2

-

Ritorno 10/2/2013

Catania-Atalanta Chievo-Inter Fiorentina-Juventus Genoa-Parma Milan-Cagliari Napoli-Lazio Pescara-Palermo Roma-Sampdoria Siena-Bologna Torino-Udinese

13^ giornata Andata 18/11/2012

Ritorno

Ritorno 14/4/2013

Bologna-Palermo Catania-Chievo Fiorentina-Atalanta Inter-Cagliari Juventus-Lazio Napoli-Milan Roma-Torino Sampdoria-Genoa Siena-Pescara Udinese-Parma

2^ giornata Andata 2/9/2012 1-3 1-1 3-2 1-3 3-0 2-1 2-0 2-1 3-0 1-4

Ritorno 20/1/2013

-

Bologna-Milan Cagliari-Atalanta Catania-Genoa Inter-Roma Lazio-Palermo Napoli-Fiorentina Parma-Chievo Sampdoria-Siena Torino-Pescara Udinese-Juventus

6^ giornata Andata 30/9/2012 1-5 4-0 1-2 2-1 4-1 2-1 4-1 1-1 0-1 0-0

-

17/2/2013

Atalanta-Torino Bologna-Catania Cagliari-Pescara Inter-Fiorentina Juventus-Roma Lazio-Siena Palermo-Chievo Parma-Milan Sampdoria-Napoli Udinese-Genoa

14^ giornata Andata 25/11/2012 0-1 0-1 0-0 3-0 1-0 3-1 1-0 0-1 1-0 2-2

-

Ritorno

3^ giornata Andata 16/9/2012 1-3 2-0 1-3 0-1 3-1 1-1 2-3 2-3 2-2 0-2

1-0 1-1 0-1 2-1 0-3 2-0 1-2 0-1

21/4/2013

Atalanta-Genoa Cagliari-Napoli Chievo-Siena Lazio-Udinese Milan-Juventus Palermo-Catania Parma-Inter Pescara-Roma Sampdoria-Bologna Torino-Fiorentina

Chievo-Lazio Fiorentina-Catania Genoa-Juventus Milan-Atalanta Napoli-Parma Palermo-Cagliari Pescara-Sampdoria Roma-Bologna Siena-Udinese Torino-Inter

7/10/2012 2-1

Ritorno

-

7^ giornata Andata 2-0

-

Catania-Parma Chievo-Sampdoria Fiorentina-Bologna Genoa-Palermo Milan-Inter Napoli-Udinese Pescara-Lazio Roma-Atalanta Siena-Juventus Torino-Cagliari

2/12/2012 1-3 2-2 2-4 1-0 3-0 2-1 5-1 1-3 4-1

-

Ritorno 28/4/2013

Bologna-Atalanta Catania-Milan Fiorentina-Sampdoria Genoa-Chievo Inter-Palermo Juventus-Torino Lazio-Parma Napoli-Pescara Siena-Roma Udinese-Cagliari

Tel: 055 7090777 Tel. 055 7090777 - e-mail: icio@lacantinadisoffiano.com - www.lacantinadisoffiano.com e-mail: icio@lacantinadisoffiano.com www.lacantinadisoffiano.com

Ritorno 24/2/2013

15^ giornata Andata 2-1

Ritorno 27/1/2013


La classifica

squadra

1) Juventus 2) Inter 3) Napoli 4) Lazio 5) Roma 6) Fiorentina 7) Milan

PARTITE

in casa

in trasferta

gol

P g v n p g v n p g v n p F S

squadra

38 16 12 2 2 8 6 1 1 8 6 1 1 33 10 34 16 11 1 4 8 5 1 2 8 6 0 2 29 17 33 16 10 3 3 8 6 2 0 8 4 1 3 29 14 30 16 9 3 4 8 6 1 1 8 3 2 3 24 18 29 16 9 2 5 8 4 2 2 8 5 0 3 38 26 29 16 8 5 3 8 6 2 0 8 2 3 3 29 18 24 16 7 3 6 8 4 0 4 8 3 3 2 28 21

PARTITE

in casa

in trasferta

gol

P g v n p g v n p g v n p F S

8) Udinese 22 16 5 7 4 7 3 3 1 9 2 4 3 24 24 9) Catania 22 16 6 4 6 8 5 1 2 8 1 3 4 22 24 10) Atalanta° 21 16 7 2 7 8 5 0 3 8 2 2 4 17 23 11) Parma 20 16 5 5 6 7 4 3 0 9 1 2 6 19 22 12) Chievo 18 16 5 3 8 8 3 3 2 8 2 0 6 19 27 13) Sampdoria* 17 16 5 3 8 8 3 1 4 8 2 2 4 19 23 14) Cagliari 16 16 4 4 8 8 2 2 4 8 2 2 4 16 26

squadra

15) Bologna 16) Torino 17) Palermo 18) Pescara 19) Genova 20) Siena◆

PARTITE

in casa

in trasferta

gol

P g v n p g v n p g v n p F S 15 16 4 3 9 8 3 3 2 8 1 0 7 17 20 15 16 3 7 6 8 2 2 4 8 1 5 2 17 21 14 16 3 5 8 8 3 3 2 8 0 2 6 14 23 14 16 4 2 10 9 3 1 5 7 1 1 5 12 30 12 16 3 3 10 8 1 2 5 8 2 1 5 16 28 11 16 4 5 7 9 3 3 3 7 1 2 4 15 20

Penalizzazioni: * -1 punto; ° -2 punti; ◆ -6 punti

Le soste Oltre a quelle di Natale (non si gioca domenica 30 dicembre, ma si riprende all’Epifania) e Pasqua, ci saranno altri “vuoti domenicali” in occasione degli impegni della Nazionale (9 settembre, 14 ottobre e 24 marzo).

2-1 1-0 1-1 2-4 2-0 2-0 3-2 0-0 2-1 1-0

-

3/3/2013

Atalanta-Siena Cagliari-Bologna Chievo-Fiorentina Genoa-Roma Inter-Catania Juventus-Napoli Lazio-Milan Palermo-Torino Parma-Sampdoria Udinese-Pescara

16^ giornata Andata 9/12/2012 2-1 0-0 0-2 2-1 0-1 2-0 2-4 0-2 1-3 2-4

-

Ritorno 5/5/2013

Atalanta-Parma Bologna-Lazio Cagliari-Chievo Inter-Napoli Palermo-Juventus Pescara-Genoa Roma-Fiorentina Sampdoria-Udinese Siena-Catania Torino-Milan

9^ giornata Andata

Ritorno

28/10/2012 1-3 0-1 2-0 1-0 1-0 0-0 2-3 0-1 0-0 1-3

-

10/3/2013

Bologna-Inter Catania-Juventus Fiorentina-Lazio Milan-Genoa Napoli-Chievo Pescara-Atalanta Roma-Udinese Sampdoria-Cagliari Siena-Palermo Torino-Parma

17^ giornata Andata -

4-2 2-0 0-1 3-2 2-1 1-1 2-2 3-2 2-2

8/5/2013

Catania-Sampdoria Chievo-Roma Fiorentina-Siena Genoa-Torino Juventus-Atalanta Lazio-Inter Milan-Pescara Napoli-Bologna Parma-Cagliari Udinese-Palermo

31/10/2012 1-0

Ritorno

16/12/2012

10^ giornata Andata -

17/3/2013

Atalanta-Napoli Cagliari-Siena Chievo-Pescara Genoa-Fiorentina Inter-Sampdoria Juventus-Bologna Lazio-Torino Palermo-Milan Parma-Roma Udinese-Catania

18^ giornata Andata 22/12/2012

-

Ritorno

Ritorno 12/5/2013

Atalanta-Udinese Bologna-Parma Cagliari-Juventus Inter-Genoa Palermo-Fiorentina Pescara-Catania Roma-Milan Sampdoria-Lazio Siena-Napoli Torino-Chievo

11^ giornata Andata 4/11/2012 1-1 4-0 4-1 1-3 5-1 1-1 2-0 4-1 1-2 1-0

-

Bologna-Udinese Catania-Lazio Fiorentina-Cagliari Juventus-Inter Milan-Chievo Napoli-Torino Pescara-Parma Roma-Palermo Sampdoria-Atalanta Siena-Genoa

19^ giornata Andata 6/1/2013

-

Ritorno 30/3/2013

Ritorno 19/5/2013

Catania-Torino Chievo-Atalanta Fiorentina-Pescara Genoa-Bologna Juventus-Sampdoria Lazio-Cagliari Milan-Siena Napoli-Roma Parma-Palermo Udinese-Inter

www.giardinochiuso.com

21/10/2012

Ritorno

chiuso.com

8^ giornata Andata


ZERO SPESE, ZERO BOLLI, TUTTO INCLUSO Internet Banking Carta bancomat Domiciliazione utenze Operazioni illimitate Carnet assegni


Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

19

Fiorentina - Siena

La formazione

V

incenzo Montella deciderà la formazione in extremis. La premessa è questa, perché l’allenatore viola deve tenere in considerazione i problemi fisici e psicologici dei suoi giocatori più importanti. Stevan Jovetic e David Pizarro dovrebbero essere entrambi del derby contro il Siena, ma fino a che la Fiorentina non consegnerà le note poco prima della gara non ci sarà nessuna certezza. Montella, in ogni caso, non sembra orientato a cambiare modulo nonostante la squalifica di Cuadrado e opporrà agli uomini di Cosmi il collaudato 3-5-2. In porta ci dovrebbe essere ancora Emiliano Viviano. Il portiere fiorentino ha passato una settimana difficile dopo la prestazione di Roma, ma sembra aver reagito positivamente alle critiche e quindi Montella dovrebbe dargli ancora fiducia, nonostante anche qualche piccolo problema fisico all’anca. Davanti a lui spazio ai titolarissimi: Roncaglia agirà sulla destra, Gonzalo Rodriguez al centro e Savic sulla sinistra. Sugli esterni ci sarà spazio per Cassani (confermato dopo Roma al posto di Cuadrado) e capitan Pasqual, mentre al centro dovrebbero tornare a giocare insieme i tre tenori: Aquilani, Pizarro e Borja Valero. Il dubbio è legato alla condizione psico-fisica del “Pek”, ma alla fine potrebbe essere proprio lui a dire a Montella di voler giocare. Se non dovesse farcela probabile l’impiego di Mati Fernandez con lo spostamento di Aquilani in cabina di regia. In attacco l’altro grande dubbio, ma questa volta Stevan Jovetic dovrebbe esserci. Il montenegrino è fuori dalla

Probabili formazioni specializzato in

Probabile il ritorno di Jovetic e Pizarro. Davanti ancora Toni, Cassani al posto di Cuadrado gara contro il Cagliari e quindi è più di un mese che non indossa la maglia viola. Montella deciderà all’ultimo anche in vista della gara di Coppa Italia di mercoledì prossimo ad Udine. L’altra maglia sarà affidata sicuramente a Luca Toni. In panchina scalpita El Hamdaoui, che sta migliorando giorno dopo giorno la propria condizione fisica. Il Siena, invece, nonostante la brutta figura rimediata in casa contro il Catania, sembra orientato a confermare gli undici che sono scesi in campo dall’inizio domenica scorsa. Per Cosmi è una sorta di ultima spiaggia, in caso di sconfitta potrebbe essere esonerato. L’allenatore manderà in campo i suoi schierati con il classico 3-4-2-1. In porta ci sarà quindi Pegolo, mentre in difesa spazio ancora una volta ai titolari, con Neto, Paci e Felipe. Esterni di centrocampo dovrebbero essere Del Grosso (in ballottaggio con Rubin) e Sestu (confermato anche perché Angelo ha recuperato da poco da un infortunio). Al centro spazio a Vergassola e Bolzoni. In attacco la coppia Valiani-Rosina agirà alle spalle di Calaiò.

LAVORI A CALCE RESTAURI CONSERVATIVI

Via Medici, 10 - San Piero A Sieve (Fi) TEL./FAX +39 055848489 MOB. 347 8103713 i.pennello@inwind.it www.ilpennellorestauri.com

STADIO Artemio Franchi - ORE 12.30 Fiorentina 3-5-2

Jovetic Pasqual Borja Valero Pizarro

Savic

1 Viviano

Toni

4 Roncaglia, 2 G. Rodriguez, 15 Savic;

Cassani Aquilani

16 Cassani, 10 Aquilani, 7 Pizarro, 20 Borja Valero, 23 Pasqual;

G. Rodriguez Viviano

Roncaglia

8 Jovetic, 30 Toni Allenatore: Vincenzo Montella

Siena 3-4-2-1 25 Pegolo 13 Neto, 24 Paci, 18 Felipe; 77 Sestu, 8 Vergassola, 36 Bolzoni, 3 Del Grosso; 7 Valiani, 27 Rosina;

Calaiò

Valiani

Rosina Del Grosso

Bolzoni

Sestu

Vergassola

Neto

Paci

Felipe

Pegolo

11 Calaiò Allenatore: Serse Cosmi

PiùBonus.it PiùBonus.it 1 Le migliore Le migliore offerte offerte della tua città della tua città 2 fino al 90% finodialsconto 90% di sconto 3 Registrati eRegistrati acquista e acquista le fantastiche le fantastiche occasioni occasioni

1

Vedi le nuove proposte! Vedi le nuove proposte Ogni giorno offerteOgni su ristoranti, giorno offerte spa, su ristor centri di bellezza, concerti, centri di teatri, bellezza, concerti, te weekend e molto altro!!! weekend e molto altro!!!

2

Acquista il coupon! Acquista il coupon! prima della scadenza prima dell’offerta! della scadenza dell’offe

3

Prenota il servizio! Prenota il servizio! Hai mesi di tempo Hai per mesi farlo,di tempo per farlo, alle condizioni indicate. alle condizioni indicate. Presenta il coupon Presenta il coupon e divertiti. e divertiti.

ltre 1.500 Oltre visitatori 1.500unici visitatori giornalieri, unici 50.000 giornalieri, visitatori 50.000mese! visitatori mese!


20

Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

Il Mercato di Alessandro Latini

M

atias Vecino sogna il trasferimento in viola già a gennaio e, come vi abbiamo anticipato nello scorso numero del  Brivido Sportivo, i dirigenti viola sono ottimisti circa il buon esito della trattativa. Mancano solo alcuni documenti per il passaporto comunitario, poi Matias (parla già la nostra lingua avendo origini italiane) avrà tutto quello che gli serve per tentare l’avventura alla Fiorentina. Nell’ipotesi peggiore sbarcherà a Firenze la prossima estate. Centrocampista duttile classe ‘91, anche se il ruolo di interno sinistro è quello che preferisce. Qualità tecniche indiscutibili ne fanno un prospetto su cui lavorare per il futuro e toccherà a Montella plasmare questo talento in erba. Se mai ci fosse stato ancora qualche dubbio, ci ha pensato lo stesso giocatore a chiarire la situazione: «Sono molto grato a questo club (il Nacional Montevideo, ndr) di cui sono un tifoso e nel quale spero un giorno di tornare. Se arriveranno i documenti per il passaporto comunitario mi trasferirò alla Fiorentina: è tutto definito, aspettiamo solo le ultime liberatorie». Montella avrà quindi un centrocampista in più, che nell’idea dei dirigenti viola potrebbe funzionare da vice Aquilani. Lui, insieme probabilmente a qualcun altro, rappresenta il futuro del centrocampo viola. L’ORO DI MONTELLA. E proprio la linea mediana è senza

Fiorentina - Siena

A centrocampo arriva Vecino, ma la Fiorentina ha paura di perdere Pizarro prima del previsto

Pradè comincia a muoversi per costruire il centrocampo del futuro dubbio il reparto più forte della Fiorentina. Nessuno vuole togliere meriti ai vari Roncaglia e Rodriguez, Toni e Jovetic, ma dal centrocampo passano sicuramente gli ottimi risultati della Fiorentina. Borja Valero, Pizarro  ed  Aquilani rappresentano un lusso che in pochissimi possono permettersi in Italia. Solo la Juventus è ritenuta superiore nel reparto alla Fiorentina avendo l’eccellenza nel dinamismo di Vidal, nelle geometrie di Pirlo e negli inserimenti di Marchisio. Dopo di loro ci sono i tre moschettieri viola, che quando hanno potuto giocare insieme hanno regalato spettacolo e punti. E la Fiorentina del futuro, a questo punto, non può prescindere da una centrocampo di qualità e quantità. L’obiettivo deve essere quello di rinforzarlo ancora di più, anche perché a giugno i dirigenti viola potrebbero trovarsi di fronte ad un imprevisto, ma che forse un po’ previsto lo è stato fin da subito.  David Pizarro, infatti, potrebbe aver bisogno di tornare in patria e dire basta con il calcio italiano. Il ‘Pek’ lo avrebbe voluto fare anche la scorsa estate e prima della chiamata di Pradè era certo di strappare l’ultimo contratto con qualche

FIOR

di

squadra cilena, in modo da poter stare vicino alla famiglia. Alla chiamata della Fiorentina, però, non ha potuto rispondere negativamente. Un po’ perché a Firenze lo aspettavano tanti amici, un po’ perché dentro di sé aveva ancora una voglia matta di giocare al calcio ‘vero’. E così ha firmato un biennale, ma con lui i dirigenti viola non si imporranno. Pizarro gode dell’assoluta libertà di fare qualunque tipo di scelta, così come è stato nel momento in cui è partito per il Cile per partecipare ai funerali della sorella Claudia. La Fiorentina non ha messo bocca e non ha imposto una data di rientro, talmente è alta la stima prima per l’uomo e

poi per il calciatore. Nessuna imposizione dunque e così sarà anche la prossima estate. Il contratto, di fronte alla volontà di Pizarro di tornarsene a casa, sarebbe rescisso. E’ evidente che questo Pizarro è assolutamente insostituibile e che per almeno un’altra stagione farebbe comodo alla Fiorentina. Montella e Pradè sperano che David decida di prolungare la sua esperienza a Firenze almeno fino al 2014, ma se così non fosse la Fiorentina deve essere pronta a trovare un giocatore che lo possa degnamente sostituire. GEOMETRIE CERCASI. Ed è per questo motivo che negli ultimi giorni sono stati riallacciati diversi contatti. Posto che Vecino farà parte del centrocampo del futuro, rimane evidente che non è un regista e che quindi la Fiorentina deve cautelarsi cercando un giocatore d’ordine in mezzo al campo. Il primo nome venuto in mente a Pra-

dè è quello di Luca Cigarini, cervello dell’Atalanta che la Fiorentina ha cercato anche la scorsa estate. Idee e geometrie non gli mancano ed il costo non dovrebbe essere elevatissimo. Il club bergamasco non sarà facile da convincere alla cessione, ma il giocatore potrebbe spingere per tentare di fare il salto di qualità definitivo in una squadra che il prossimo anno potrebbe giocare in Europa. Il nome nuovo è invece quello di  Ever Banega, centrocampista del Valencia rientrato da poco dopo un grave infortunio. In questo caso c’è il problema dell’ingaggio (superiore ai 2 milioni di euro), ma con uno sforzo da entrambe le parti si potrebbe concludere la trattativa. La Fiorentina vuole però capire se abbia recuperato totalmente dall’infortunio. Attenzione poi a  Bruno Zuculini, regista del Real Saragozza e dotato di passaporto italiano. La sorpresa potrebbe essere legata al suo nome. Infine c’è da registrare il concreto interesse per Esteban Granero, centrocampista spagnolo del Queens Park Rangers che potrebbe lasciare Londra. Pradè e Macia stanno studiando un’operazione molto simile a quella che ha portato Borja Valero a Firenze. Anche perché nel contratto di Granero c’è una clausola che lo libererebbe automaticamente in caso di retrocessione del QPR di fronte ad un assegno di 7 milioni di euro. E il club londinese, al momento, occupa l’ultimo posto in Premier League.

PANE

Biscotti di Prato - Pasticceria produzione propria Guanciale lievitazione naturale - Bozza pratese Pane integrale - Prime macine

Per le tue feste:

panettoni golosissimi, torrone struggente, panforte caloroso

Grassina

Via Costa al Rosso 28/32

055 640480

Le vere ricette della tradizione fiorentina

Specializzato in cucina senza glutine sconto 10% per i tifosi viola che presenteranno il biglietto Via Guelfa 70/r - tel 055 215475 info@itoscano.it - chiuso il martedì


Cercavi un’auto per viaggiare con 1 milione di amici? Ora l’unica auto con Drive Kit Plus per iPhone sta cercando te. ®

Twittare, postare, condividere, esplorare le strade con Street View e navigare con le mappe Garmin. Con Nuova Classe A è possibile, grazie al Drive Kit Plus* per iPhone® che visualizza tutte le informazioni sul tablet della plancia. Nuova Classe A. Il presente che cambia il futuro.

Consumi ciclo combinato (Km/l): 16,1 (A 250 automatico, cerchi 18") e 26,3 (A 180 CDI manuale, cerchi 16"). Emissioni CO2 (g/Km): 145 (A 250 automatico, cerchi 18") e 98 (A 180 CDI manuale, cerchi 16"). La vettura raffigurata è una PREMIUM Supersport. *Compatibile con i modelli iPhone® 4 e iPhone® 4S.


22

Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

Il Mercato

Fiorentina - Siena

Il calciomercato sta per entrare nel vivo e tra tanti

E se la Fiorentina tentasse il di Michela LAnza

L

’idea è nata da un po’ di tempo e fino a qualche tempo fa sarebbe stato puro fantacalcio. Oggi, però, non è impossibile che questa ipotesi diventi realtà e solo il fatto che se ne parli è una vittoria della Fiorentina che da ‘brutto anatroccolo’ da rifiutare è tornata ad essere in pochissimo tempo una principessa con la quale condividere una importante storia da favola (breve o lunga che sia). Per questo il nome di Daniele De Rossi  accanto a quello della Fiorentina non è un’eresia, non è fantacalcio, non è illusione né bugia. Il centrocampista della Roma è ormai è arrivato al termine della sua storia professionale (e non d’amore, perché dei colori giallorossi resterà sempre tifoso come è ovvio che sia) con la Roma. Il rapporto con il tecnico boemo Zeman non è mai decollato e già dalla fine dell’estate scorsa De Rossi non ha fatto niente per nascondere il suo dispiacere per non aver riabbracciato sulla panchina della squadra capitolina Vincenzo Montella.  “All’inizio speravo prendessero Montella – ha dichiarato il centrocampista il 21 agosto scorso – sono convinto che sia un grande allenatore. Avevo paura di avere problemi con Zeman, ma ho trovato una grande perso-

AmICI dEl PANE

Pane,

i dolci e sch

na”.  Nel giro di poco tempo, poi, la sua paura si è trasformata in realtà perché quei problemi a cui aveva fatto riferimento De Rossi sono venuti fuori alla luce del sole. E quella grande persona corrisponde però anche all’allenatore col quale non ha legato tatticamente, tanto che da un po’ di tempo a questa parte, pur essendo uno dei giocatori più forti d’Europa nel suo ruolo, si ritrova estromesso dall’undici titolare. Non gioca praticamente più De Rossi nella ‘sua’ Roma e il suo umore ha finito per diventare scuro. Si mormora sia stufo. Forse non pensava che il boemo potesse metterlo fuori, ma Zeman sta dimostrando di non guardare in faccia nessuno e, addirittura non ha ‘paura’ di (s)parlare di lui, di ‘capitan futuro’, davanti ai microfoni pungendolo senza giri di parole e mettendo in discussione il suo impegno: “De Rossi per me non è una nota dolente, ma non ha reso da De Rossi. Non si è integrato con la squadra. Per me è un giocatore importante, spero renda come nelle passate stagioni. Dipende dalla sua voglia”. Morale della favola: ad oggi Daniele De Rossi conta 9 presenze in campionato su 16 partite. ESIGENZE E IPOTESI. Allora l’ipotesi di una sua partenza da Roma già a gennaio invece che a giugno sembra

prendere sempre più corpo. Sono tantissime le squadre interessate a De Rossi, e non potrebbe essere altrimenti. E tutti club che possono garantire al centrocampista ex campione del mondo un ingaggio da capogiro (cosa che non può fare la Fiorentina, questo è logico ed è un aspetto da chiarire subito): dal Chelsea al Manchester City, dal Paris Saint Germain (anche se Ancelotti ha smentito martedì scorso l’arrivo in Francia del romanista) al Real Madrid, fino al Milan (club il cui interesse avrebbe ripreso quota in settimana, per poi venire smentito dall’ad Galliani con un lapidario - ma quanto credibile? - “E’ impossibile”). La Roma, dal canto suo, per privarsi di De Rossi vuole fare cassa e il suo cartellino è stato valutato dai 30 ai 35 milioni di euro. Una cifra pazzesca, esorbitante che potrebbe scendere nel caso in cui il giocatore continuasse a non giocare e quindi a ‘svalutarsi’. E poi, quanti club hanno voglia di investire una cifra così alta nel mercato di riparazione? Per questo la soluzione migliore per tutti potrebbe essere un passaggio intermedio tra la permanenza infelice a Roma e la cessione magari sottopagata a gennaio all’estero: 6 mesi di prestito a Firenze. LA BATTUTA DI MONTELLA. Eccola l’ipotesi assai

PANIFICIO • PASTICCERIA • FOCACCERIA

he il p c n a a cald a t a acci

omeriggio!

i Nostri punti vendita

Via Agostino di Duccio, 36 -Tel. 055 700141 Via di Scandicci (Torregalli) - Tel. 055 255998


Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

23

Fiorentina - Siena

papabili spuntano nomi da sogno

colpo De Rossi in prestito?

affascinante che potrebbe pure risolvere nel breve periodo i problemi a centrocampo di Montella (serve comunque un arrivo ‘pronto’ in quel reparto): dalle eventuali squalifiche di Pizarro alle possibili ulteriori assenze di Aquilani. Senza contare che anche Borja Valero prima o poi potrebbe aver bisogno di un turno di riposo. Ma quanto è fondata questa ipotesi? Partiamo dal presupposto che Montella e De Rossi si stimano e molto e anche la battuta

del tecnico viola nel corso della conferenza stampa antecedente la partita di Roma (“De Rossi mi voleva di nuovo come allenatore? Potrebbe venire lui a Firenze…”) ne è una conferma. E che il giocatore e la Fiorentina, in questo momento, si piacciono. Voci di corridoio raccontano di un De Rossi allettato dall’idea e dall’ipotesi di indossare per sei mesi la maglia della Fiorentina, ovvero di una squadra che gli restituirebbe visibilità (pur non giocando le

di fiducia dal 1985

Coppe, ma non lo fa neanche la Roma) per rilanciarsi anche in vista di giugno quando sarà più sereno di scegliere per se stesso la soluzione migliore sia a livello economico che a livello di prestigio. Si mormora che i ‘romani’ di Firenze stiano cercando di convincerlo con telefonate e messaggi. Insomma le prerogative perché si possa trovare un accordo ci sono. Ma… A CENA CON TONI. Ma tra il dire e il fare c’è sempre e comunque di mezzo il mare quindi è chiaro che affinché De Rossi possa arrivare ad indossare anche solo per

sei mesi la maglia viola (in attesa di Vecino e di altri giocatori da inserire nella Fiorentina del futuro prossimo) c’è bisogno che tutte le componenti (De Rossi, Roma e Fiorentina) si trovino d’accordo non solo sulla formula (che ovviamente sarebbe di prestito secco), ma sull’ingaggio, circa 3,25 milioni di euro, ovvero la metà del suo ingaggio annuo, da pagare al giocatore. E non è assolutamente detto che si arrivi ad una soluzione. Indipendentemente da tutto, mentre sarebbe curioso sapere se Pradè crede davvero nell’ipotesi De

Rossi, ci sono due certezze: 1) il centrocampista, che sabato scorso dopo la partita è andato a cena con l’ex compagno Toni in un noto ristorante di Roma, zona Ponte Milvio, sarebbe accolto a braccia aperte; 2) immaginare un centrocampo con Pizarro, Borja Valero, De Rossi e Aquilani fa perdere il sonno a tanti… Gli stessi che pur non credendo che De Rossi possa arrivare in riva all’Arno, sperano sempre che non sia del tutto un sogno ad occhi aperti. Perché i sogni aiutano a vivere meglio.

Specializzata in cosmesi naturale, integratori dietetici e vitaminici, alimentazione naturale e per intolleranze, pietre ed oli essenziali.

ERBORISTERIA STORICA col miglior rapporto QUALITÀ / PREZZO / ETICA Il nostro personale qualificato è a vostra disposizione per offrirvi consulenze professionali e campioni omaggio.

OVARE DA NOI PUOI TR PER IDEE ORIGINALI

I TUOI REGALI DI NATALE Firenze Via C. Franceschi Ferrucci, 12/r tel. 328 7078299 / tel. 055 602033 fax. 055 602033

www.latuaerboristeria.it


31 DICEMBRE 2012

Pro Loco Montepulciano con il Patrocinio del Comune di Montepulciano

Noi

Il Bar dI Campo

presso Campo sportivo San Donnino

organizza

CAPODANNO IN PIAZZA Piazza Grande - Dalle ore 22.00

Aspettando il 2013 viene acceso il grande falò che riscalderà i visitatori per tutta la notte. Musica dal vivo. Brindisi augurali Montepulciano, dolci e spumante per tutti.

22 DICEMBRE 2012

“IN CULO AI MAYA” ! il venerdì sagra del o ContadIn

per festeggiare la “non fine del mondo” si festeggia con tapas, paella e fiumi di sangria!!!!!!

a soli 20€

per info e prenotazioni non esitate a contattarmi 3333636410 ! Telefono: +39 0578 757341 E-mail: info@prolocomontepulciano.it

Spaghetteria Pizzeria - Pub

Via della Molina, 50013 Campi Bisenzio (FI)

MASSIMILIANO SOMIGLI IMPIANTI PROGETTAZIOnE E REAlIZZAZIOnE

Pranzo e cena a

l’ANTicA FiAscheTTeriA del chiANTi

civili ed industriali

i

i nostri serviz

TIVA ione AUTO SOneSceTIssaTU rio alla riparaz

InsTAllAZIOnE AnTEnnE TV E sAT

Sempre aperto dalle ore 19 a tarda notte

Venite a trovarci nei nuovi locali!

impianti elettrici InsTAllAZIOnE dIGITAlE TERREsTRE

Via Vivaldi 45 - Scandicci tel. 055 755689

VIO

tecnico per il fermo

InsTAllAZIOnE ImPIAnTI AnTIFuRTO

Via G.B. Fagiuoli, 37 Firenze cell. 339 5909518 - 389 5178878 massimilian oimpianti@virgilio.i t

ZZERIA STERIA PI

O

SERVIZIO TAXI Ampia sceltaASSdiISvini, salumi, ZA LEleGAintLE TENformaggi, ervento necessario ta a nd re si e spuntiniove merende della Dnostra terra EL SINISTRO LE TA TO E N O GESTI

tel. 055 820314

drè 6,il Anso F. Deiu rita da viach zeria si è trasfe a Rip carrozCasciano ole gn dìoli Ba P.zza Pierozzi, 24 -la San V.P. 66 co no er zza m ve a Rove www.anticafiaschetteriadelchianti.com in via della Na

i locali, arci nei nuov Venite a trov isfare ogni vostra esigenza!

RICEVITORIA - TABACCHERIA EDICOLA di sodd saremo lieti

di Lancioni Massimiliano

DA NOI P UOI TROVA RE LE VERE S PECIALITA ’ COCCOLI , PEPOSO, PASTA FR ESCA .. UN ANGOL O DI CHIA NTI A SCANDIC CI.

APERTO tutte le domeniche

e

achin

Slot M

VIA PONCHIELLI 54 - SCANDICCI - FIRENZE


siamo

! ! ! A L O

Il locale giusto per gustare ottimi tortelli di patate, taglieri di salumi e formaggi, taglieri di pesce, varietà di crostoni e pizze, birre artigianali e vini di ottima qualità e per finire ottimi dolci e fondute di cioccolato. Locale ideale per giovani, ma anche per famiglie; per passare un serata piacevole all’insegna del gusto senza spese folli.

Vi aspettiamo !!!

Spaghetteriaoli prenota as 392Pizzeria 4749177 - Pub 30€ di nzo

Pra

ale

Nat

Via Colzi, 19 - Catena Quarrata (PT) Chiuso il martedì

bar ristorante pizzeria

Centro Cinofilo Agility Dog Valdarno loc. la Steccata, Castelfranco di Sopra (AR)

grignano

organizza un Corso per

Via Vivaldi 45 - Scandicci tel. 055 755689

Tecnico Sempre aperto dalle ore 19 Educatore Cinofilo a III° tarda notte livello

La Taverna di

pranzo di natale a 30€

Castruccio

prenotazioni entro giovedì 20 dicembre

inizio Corso Gennaio 2013

cenone capodanno 45€ € cenone di pesce fresco + intrattenimento, karaoke e animazione con giochi vari

per info ed iscrizioni: agilitydogvaIdarno@gmail.com 3280072767

Ristorante - Pizzeria - Enoteca - Birre Speciali 393 620 5590 - 0577 738925

Località Santa Maria A Grignano - Castellina in Chianti, Siena

PIERINI DIEGO INFISSI

La Taverna di

Castruccio

Ristorante - Pizzeria - Enoteca - Birre Speciali Via Pisana 129/a, Scandicci (FI)

tel. 055 751198

IN ALLUMINIO-FERRO-PVC • Serramenti in legno/allumino • Persiane • Controfinestre • Verande • Doppi vetri • Ferro battuto • Inferriate di sicurezza • Cancelli • Scale • Avvolgibili in allumino • PVC • Acciaio • Veneziane • Zanzariere • Porte da intemi e blindate • Vetrine •Tende da sole • Serrande • Automatismi • Tettoie • Soppalchi ufficio e mostra firenze - via r. Giuliani 156 tel/fax 055 415342

laboratorio firenze - via r. Giuliani 154 int. tel. 055 4361522


26

Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

Fiorentina - Siena

I’Nonno Pilade

E ADESSO SI RIPARTE, C’È DA PENSA’ A PANFORTAI

E

si riparte, e un tu ti vorra’ miha fermare pe’ corpa di que’ giallozzozzi che ci hanno preso ni’ momento meglio pe’ loro e peggio pe’ noi? O icche tu vo’ che sia, e gni si rendano quando e vengano a Fiorenza. Gli è come se gli avessero ‘n Banca, ma nuna di quelle bone che ancora e danno gli ‘nteressi ‘nvece di mangia’ e capitali! E li ripiglian que’ quattro, più gl’interessi! Piuttosto ora c’è da pensa’ a panfortai, che vengan da un par di giubbae. Berrettone e ci ha gli orecchi ciondoloni un’artra vorta e sente i’vento dell’uscio. Anche loro e son rediholi! E partan pe’ sarvassi tutti gli anni, quest’anno e gli hanno rivogao anche se’ punti di penalizzazione così e gl’imparano a tessera’ la gente poho seria, e se la rifanno co ‘ i’poero Berrettone se e son urtimi! O ‘ndoe e voleano essere? A i’nonno e gni pare che gli abbia fatto e miraholi! E gni do’ una sviolinaa pe’ consolallo, perché oggi e un s’illuda, punti zero, perché noi e si ricomincia co’ i tre, e un ci po’ esse’ discussioni o dubbi ‘n proposito. E rientrano i’Pekke e Jo-Jo e va bene che manca Cuadrado perché i’arbitro liornese l’uniha cazzata e l’ha fatta con lui sabato, ma e ci avea sarvao da gioha’ ‘n dieci pe’ tre quarti di partia pe’ non

ave’ dao i’ rosso a quello strullo d’Olivera che gli aveva preso Pjanicce pe’ le strisce pedonali, e allora icche tu gni vo’ dire? A proposito pe’ Olivera prova TV e tre giornae di squalifica (più una visto che l’era diffidao e col giallo rimediao sabato scorso l’era digià scattaa la squalifica)! Esagerai! Pjanic

e questo un probrema e potrebbe anche essere perché gli è i’jolly pazzo dell’attacco, quello che gli ‘nventa sempre quarche cosa che mette ‘n crisi chi gli ha davanti. Però, con la banda Berrettone de’ panfortai e ci si dovrebbe fa’ facile anche senza Robocoppe e un n’esageriamo. A i’ portiere

e gli ha fatto un po’ di teatro ma poi e correa com’un grillo, ma come e penan poho a fa’ le tragedie quando c’è da legna’ un viola! Ma torniamo a Cuadrado che ‘nsomma pe’ qui’ giallo un po’ ‘nventao, e un gioha co’ i’ Siena

e un gni ritireranno mai quindi dell’artre cazzate e un le dovrebbe fare e basta fanne uno e poi e dovrebbe esse’ facile, ma un lo diciamo dimorto se no Eupalla e ci sente

e si mette a facci e dispetti. Allora e bisogna pensa’ che quelle maglie a strisce bianconere e le siano quelle di quegli artri, de’ gobbacci, e bisogna dagnene come se fossen loro, senza pensa’ che son tarocchi. La Sampdoria la un n’è miha tanto meglio eppure e ci s’è lasciao du’ punti! Nemmen pensacci. I’nonno e li vo’ tutti e tre, basta scherzare e s’è belle fatto e balocchi pe’ troppo tempo. Intanto i’nonno e si prepara, e vu’ sapete come: Forza Violaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

cenone di san silvestro 2012 Stuzzichini di noci, bacon e sciroppo d’acero Alette di pollo speziate servite con puree di patate Vellutata di porri e patate, servita con crostini Tacchino al forno servito con salsa di mirtillo rosso insalata mista e frutta Lonza di maiale arrosto con mele in casseruola Per la nostra tradizione le lenticchie non possono mancare Ananas con gelato della gelateria Anisare Crema di mascarpone con mirtilli e crumble acqua • vino • caffè • spumante euro 60.00 prenotazione obbligatoria

Per una spesa minima a su abbigliamento donn ro eu di 300

in regalo

+ 1 settimana a Marilleva iso rad Pa sta 1 settimana Co - Sardegna per 4 persone

LIVE MUSIC:

The DI MAGGIO BROS in concerto. Super Rockabilly Night di Fine Anno con la R’n’R band italiana più famosa nel mondo! DJ SET Swing con LETS SWING DJ

1950 America Diner Via Vittorio Emanuele II 40 B Calenzano - FI infoline 329.63.62.619 - www.1950americandiner.it

Vieni a trovarci potrai visitare anche il nostro

nuovo reparto bambino/junior

Via Benedetto Marcello, 39 Firenze - 055 331156


Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

27

Fiorentina - Siena

Il pungiglione

NON SI DIVENTA BROCCHI O CAMPIONI ALL’IMPROVVISO: API A CHI LO PENSA

M

issione un po’ indefinita questa volta, alle api è lasciata libertà, tanto è difficile che sbaglino viste le direttive generali, ma questa volta la missione è pungere i voltagabbana e ne hanno da scegliere, tra colleghi e tifosi. Gente che esalta e crocifigge nel volger di tempo di una settimana, che sponsorizza una soluzione tecnica salvo poi sbugiardarla e prendersela con l’allenatore se è andata male. Magari senza nemmeno chiedersi il perché. Un esempio? Utilizzare Cuadrado come seconda punta a Roma. Pareva la scoperta dell’acqua calda. Ma perché Montella non ci pensa? E’ l’unico che può prendere in velocità quegli ‘imbranati’ dei difensori zemaniani! Poi Montella ci pensa, c’è chi si esalta e lo annuncia in anticipo facendo anche adombrare un po’ il tecnico che non ama veder svelare i suoi piani. Ma

va male, Cuadrado nel primo tempo non becca palla e nel secondo torna al suo ruolo naturale. Apriti cielo! Ma come si fa? È la nostra freccia più pericolosa e gli si cambia di ruolo! “Sem vergonha na cara” (senza vergogna in fac-

cia) dicono i miei amici brasiliani e mai espressione fu più attinente a tale questione. Non ci si chiede neppure se il fatto che Cuadrado si fosse allenato poco per la caviglia massacrata dai sampdoriani potesse avere avuto una

sua importanza. No, si giudica il fatto immediato senza chiedersi tanti perché. Poi c’è chi ha esaltato Toni per la sue incredibili condizioni e prestazioni fino a Roma salvo poi metterlo alla gogna per una partita di sicuro non adatta

a lui giocata più in ombra. Seferovic era definito acerbo come le susine verdi, ora invece, senza neppure aver fatto gran che, c’è pure chi lo preferisce al vecchio campione. Tomovic è grande una domenica, ‘scarso’ quella dopo, lo stesso dicasi di Savic eroe con la Samp e criticato con la Roma. Ljajic prima reietto ora di nuovo idolo, magari alla prima partita in sordina di nuovo crocifisso. E’ ovvio che per nessuno tutti i giorni sono uguali, ma un minimo di calma nel giudicare sarebbe più che necessaria. Non si diventa brocchi o campioni all’improvviso. Per ricordarlo a tutti, le api sono sguinzagliate con licenza di pungere e indicazioni ben precise che, per ora non sveliamo, ma la prossima volta sì.


r i s tora n te piz z e r ia

• Cucina napoletana • carni e salumi toscani • specialità di mare • pizza vera napoli cotta a legna • neapolitan cookery • tuscan meat and sausages • sea specialties • “vera napoli” pizza cooked in wood stove

Menu’ 19 €. Pizza per due persone, antipasto, arancini e zeppoline, crocchette, caffe. Coperto incluso. Valido tutti i giorni

giovedi 49 €. a coppia

Spettacolo con playboy girl. Prosecco di benvenuto, antipasto a base di pesce, grigliata di pesce, acqua e caffe. Coperto + spettacolo gratis

venerdi 49 €. a coppia

Prosecco di benvenuto, antipasto a base di pesce, grigliata di pesce, acqua e caffe. + spettacolo

sabato domenica

serata KAraoke tutte le partite di mediaset premium

vieni a trovarci

Ritaglia il coupon e presentalo alla cassa.

prenotazione obbligatoria Convenzionato con l’hotel grifone a 50 mt uscendo a destra.

Via Aretina 104/r - Firenze (fi) - Tel.

055 676634


Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

Senza Filtro

di Federico pettini

Bambini, coraggio su. Muovetevi, tutti intorno a me. C’è la favola prima di andare a dormire. Che siamo vicini al Natale e se non fate i bravi, nonostante tutti i vostri addobbi e le belle letterine, il grassone di rosso vestito...” “Charlie!!” “...ehm, il buon vecchio Babbo Natale non vi porterà i regali!”. Eccolo lì, Charlie. Incastrato nel fare un finto Babbo Natale per i compagnucci di classe del nipote di Lizzy. Gli aveva detto che sarebbe venuta allo stadio, ma doveva fare una cosa per lui. In fondo, le relazioni sono fatte anche di

29

Fiorentina - Siena

OH OH OH BUON NATALE ASPETTANDO IL DERBY compromessi. E come compromesso Charlie aveva ottenuto almeno di che colore doveva essere il vestito. Rigorosamente bianco e viola. “Allora bambini, ci siamo tutti? Bene, mettetevi comodi. Questa storia comincia tanti anni fa, quando il Divin Poeta ancora infatuato di Beatrice girava dall’Inferno al Paradiso incontrando un sacco di bella gente. Soprattutto all’Inferno. Perché c’era la gente più divertente, mica per altro. Ecco che arriva da un simpaticone e ricorda di come una battaglia fu brutalmente persa. Quella di Montaperti, tra Firenze e Siena. Lo strazio e ‘l grande scempio che fece l’Arbia colorata in rosso, tal orazion fa far nel nostro tempio, lui diceva. E in quel di Siena ancor oggi se la ridono. Tempo però ne è passato e sotto l’Arno e Firenze e Siena tante volte si incontrarono. Non con gente di città, ma venuta da altri posti, spesso, da altri paesi, per fronteggiar-

si a singolar tenzone su un campo verde, con due porte e tanta gente intorno. Siena se la ride, dicevamo, ma di cosa ancora non si sa. Loro c’avran pure i cavalli e tutto quanto, ma mai hanno rimirato il Divin Codino o ancor prima l’Unico 10. Negli ultimi anni, nella città di Fiorenza, quante batoste han preso gli strisciati di Toscana. Cavalieri veri, da Mutu a Jovetic, passando per Toni e Pazzini. Ahi, colui ricordi nefasti porta con sé, inneggiato dai bianconeri in una malandata trasferta. Allorché, mentre l’umana gente è lì che consuma il lauto pasto domenicale, Firenze e Siena si incontreranno di nuovo. Con tanti protagonisti nuovi e ancor più belli, per un inizio di stagione che lascia tante soddisfazione e qualche lamento. E dove son loro, i cavalieri bianconeri? Nei bassifondi, scordati dai più con l’onta della penalità. Domani ancora una battaglia, che Fiorenza dovrà vincere senza remore. Ma non crucciatevi, cari bambini, per chi vincerà non ci saranno razzie né persecuzioni, ma solo pun-

ti e sbeffeggiamenti. Ora, per la preghierina prima di andare a dormire, ripetete tutti con me: Jojo non t’ammalare, Pradè pensaci tu. Forza tutti insieme. (in coro) Jojo non t’ammalare, Pradè pensaci tu. Bravi bambini, ora potete andare a dormire. Su su di corsa, che parlo io a Babbo Natale di tutti voi, se domani si vince...” I bambini, un po’ impauriti, si sistemano nelle loro stanze. Charlie si accende una sigaretta, sotto l’albero addobbato, con ancora il vestito addosso, la barba finta e il suo bel cappello con la papalina.

“Non ti sembra un po’ troppo per dei bambini?”, lo rimbrotta Lizzy. “Perché? Devono capire fin da subito come si cresce. E poi, odio il Natale. Domani quasi quasi vado allo stadio vestito così”. “Oddio, Charlie, sei impossibile”. “Ehi, Lizzy, vieni qui...”. “Cosa c’è...”. Charlie tira su una boccata di fumo, poi sorride. “Tanti auguri”. soundtrack - Lux Aeterna, Clint Mansell


30

Il Brivido Sportivo STADIO - 16 Dicembre 2012 -

Fiorentina - Siena

Fuorigioco

IL CALCIO FOLLE DELL’ORA DI PRANZO

di Duccio magnelli

L

a partita giocata alle 12,30 ha un fascino unico, inimitabile, quasi perverso. Soprattutto perché stravolge la domenica del tifoso. E del suo stomaco.  Infatti il dilemma è: fare una grande colazione o un piccolo pranzo (quello che chiamano brunch). Oppure optare per il digiuno e un’abbuffata pantagruelica dopo la partita, con il rischio però che la fame possa

provocare crolli fisici e mentali non consigliabili. La quarta opzione è quella di non andare allo stadio e restare incollati alla televisione, ingoiando il pranzo nell’intervallo oppure dopo il fischio finale, rischiando, in caso di sconfitta, che rimanga tutto sullo stomaco. Insomma, l’orario delle 12,30 è proprio difficile da sopportare. Soprattutto dopo una settimana faticosa e difficile che si è portata dietro le rug-

gini di Roma, le polemiche (nemmeno tanto velate) su alcune decisioni dell’allenatore e, soprattutto, sugli errori del nostro portiere. Ha rasentato la ferocia una battuta ascoltata alla radio al termine della partita all’Olimpico a proposito di Viviano: “I tifosi devono stare sugli spalti e non in campo”. Cattiva, cattivissima, dopo che Firenze si è lamentata per anni di non avere in campo giocatori con il cuore

viola. Insomma, questa partita sarebbe stato meglio giocarla in un orario normale, alle 15, oppure in anticipo del sabato o in posticipo serale. Perché sorge il dubbio che i tifosi possano presentarsi allo stadio più arrabbiati del solito, con lo stomaco vuoto oppure non sufficientemente pieno, o magari masticando un panino immangiabile mentre sono in coda verso i tornelli. Il rischio infatti è che qualcuno in cam-

po possa subire, magari con un coro becero, questa situazione di estremo disagio alimentare, visto che lo spettro della fame può far sragionare anche le menti più illuminate. La speranza è che il Siena opponga poca resistenza, in modo da bloccare sul nascere qualsiasi possibile contestazione. Che non avrebbe senso. Soprattutto perché alle 12.30 si mangia. Non si gioca a calcio.


SCOPRI IL NUOVO LISTINO

31

RITIRALO PRESSO I NOSTRI PUNTI VENDITA O SCARICALO DA www.ilfotoamatore.it

100 IDEE REGALO

A partire da 20 Euro www.ilfotoamatore.it

APERTI DOMENICA 16 e 23 DICEMBRE!

NEGOZI PER VOI

FIRENZE

Via Caduti di Cefalonia, 98/100 Tel. 055 415722 ZONA NOVOLI firenze@ilfotoamatore.it

NEI NOSTRI NEGOZI TROVI SEMPRE VASTA DISPONIBILITÀ DI PRODOTTI, CONSULENZA TECNICA E CONVENIENZA. VI ASPETTIAMO CON PIACERE PER MOSTRARVI TUTTE LE NOVITÀ!

ROMA - NUOVO NEGOZIO Via Piave, 8/A Tel. 06 42014243 a 50 mt da Via XX Settembre roma@ilfotoamatore.it

MASSA

Via Carducci, 32 Tel. 0585 255417 a 300 mt dalla Stazione Ferroviaria massa@ilfotoamatore.it

PISA

LIVORNO

FOLLONICA

BOLOGNA

Via Porta a Mare, 11 Tel. 050 41592 a 500 mt dalla Stazione Ferroviaria pisa@ilfotoamatore.it

Via Litoranea, 14 Tel. 0566 48008 a 200 mt dalla Stazione Ferroviaria follonica@ilfotoamatore.it

Via dei Fanciulli, 18 Tel. 0586 895974 a 100 mt da P.zza Cavour livorno@ilfotoamatore.it

Via Stalingrado, 16/7A Tel. 051 6312444 Zona Fiera bologna@ilfotoamatore.it

LUCCA

Viale Puccini, 800 Tel. 0583 469947 Zona Sant’Anna lucca@ilfotoamatore.it

MILANO

Piazza della Repubblica, 4 Angolo Via Turati, fuori Area C Tel. 02 63793887 milano@ilfotoamatore.it

PONTEDERA

Via Giulio Verne, 1 Tel. 0587 52349 a 100 mt da parcheggio ex-superal pontedera@ilfotoamatore.it

LUGANO

Piazza Indipendenza, 4 (quartiere Maghetti) Tel. 0041-91-9249083 a 100 m. dal Casinò Kursaal www.ilfotoamatore.ch


fuochi d’artificio vastissimo assortimento di fuochi artificiali ed articoli per feste, botti, fontane luminose! SPETTACOLI E SCRITTE PIROTECNICHE PERSONALIZZATE

RENDI SPECIALE IL TUO MATRIMONIO

CON FUOCHI D’ARTIFICIO E SCRITTE PIROTECNICHE!!!

NOLEGGIO: Spara coriandoli con telecomando Macchina per le bolle Macchina crea fumo Via Palazzo dei Diavoli, 12/A- Firenze Cell. 333.5442766 - www.ilpetardo.it

Il Brivido Sportivo Stadio Fiorentina-Siena  

Il Brivido Sportivo Stadio Fiorentina-Siena

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you