Issuu on Google+

Piace alla mamma, utile al bambino

babymagazine - allegato alla rivista salutare

w w w. babymagazine.it

pediatria psicologia alimentazione Pedagogia curiositĂ  link utili

om Copi ag a gio


Salutare dedica a mamme e papà un nuovo prodotto per poter meglio comprendere e affrontare il percorso della genitorialità, dalle cure mediche alla scelta dei migliori prodotti in commercio. Fornisce un servizio a 360 gradi che abbraccia tutti gli aspetti legati alla nascita e alla crescita di un figlio senza trascurare nessuna sfumatura. Valuta i prodotti per mamme e bambini favorendo una scelta consapevole. Si avvale della professionalità di medici, pediatri, ginecologi, puericultori specializzati in infanzia e maternità, per discutere e confrontarsi su ogni aspetto legato alla crescita del proprio figlio . Le esperienze, i consigli dei nostri esperti saranno un sostegno per quanti vivono questa meravigliosa esperienza. Scrivete, comunicate, informate su tutto ciò che riterrete opportuno divulgare, scambiamo idee e consigli, facciamo della rivista uno strumento informativo a disposizione di tutti. Il tuo contributo e la tua partecipazione consentiranno di diffondere più informazioni a più persone.

Baby Magazine è distribuito in allegato a Salutare Babymagazine è su

www.facebook.com/salutare.babymagazine

Presso presidi ASL e Aziende Ospedaliere, cliniche, farmacie, parafarmacie e sanitarie e tramite il servizio di spedizione in abbonamento postale gratuito a privati, medici, ginecologi e pediatri.

contatto skype: babymagazine


Redazionale La vera novità di questo mese siete voi! siete in 6000 iscritti alla nostra associazione, e quasi 4000 ‘amici’ su facebook, senza contare i 20.000 lettori a cui facciamo compagnia nelle sale d’attesa, studi medici e cliniche. D’altro canto noi abbiamo messo in rete il sito babymagazine.it che nei soli primi 10 giorni ha avuto oltre 10.000 visite.

Sommario

8

Vitamine e oligoelementi in gravidanza

12

Latte in bocca!

Certo, la grafica gradevole aiuta, ma quello su cui contiamo moltissimo, sono i contenuti. Nel marasma d’informazioni più o meno credibili, un punto di riferimento Chiaro, Preciso e Affidabile ci voleva. Non abbiamo la pretesa di essere in possesso della verità, ma il fatto di affidare la redazione degli articoli solo ed esclusivamente a medici e professionisti con provata esperienza, certamente rassicura. Siamo dalla parte della sana comunicazione. Dicevo siete voi, anche per le foto che ci avete mandato, vorremmo pubblicarle tutte subito, ma lo spazio è limitato, lo faremo comunque nei prossimi mesi. Per i fortunati che hanno conquistato la pagina questo mese c’è un bellissima sorpresa: la maglietta omaggio in collaborazione con SimplyColors. Intanto stiamo preparando un’apposita area sul sito dove il vostro pargolo sarà tra i V.I.B. Preso dalle novità non vi ho parlato degli articoli di questo mese... ma vi lascio sfogliare e vi aspetto on-line per i vostri commenti, domande e curiosità. Cari mamme e papà, Alla prossima

16

Congedo di paternità

25

Assegno di maternità

20

La pertosse

e ancora...

14

Un Ossevatorio a misura di bambino Espansione cellulare sempre più vicina Cose Curiose

La favola del mese

L’abbraccio è il primo gesto del cuore che educa e cura Baby Link Calendario Baby Questo l’ho fatto io!

10 17 22 27 28 29 30


lo azine offre Baby Mag cutere, is spazio per d orre domanp i, rs ta confron le risposte. el d e er de e av re per Ecco come fa re con noi. a comunic Come è possibile ricevere a casa la rivista Baby Magazine? Per ricevere la rivista Baby Magazine a casa basta compilare in tutte le sue parti il form a pag. 5. Sono un medico specialista, come posso inviare i miei contributi redazionali? Per poter inviare articoli redazionali basta inoltrare la richiesta, allegando il curriculum a: redazione@babymagazine.it Sono una mamma e vorrei segnalare un prodotto e/o servizio utile o dare qualche suggerimento, a chi posso scrivere? Per comunicare le vostre opinioni, esigenze, proposte, esperienze oppure un parere sulle strutture e i servizi di

cui avete usufruito potete scrivere una mail a comunica@babymaga zine.it oppure segnalarlo www.babymagazine.it www.babymagazine Le segnalazioni saranno preziose per orientare gli articoli e i dossier che pubblicheremo sulla rivista. Desidero contribuire alla vostra iniziativa e far crescere il progetto, posso sostenervi economicamente? è possibile fare un libero versamento sul c.c. 55117402 intestato all’Ass. Salutare. Sono titolare di un'Azienda/struttura del settore maternità e infanzia. Come posso informare i lettori circa prodotti, servizi e iniziative? Partecipare a Baby Magazine significa sostenere un’iniziativa culturale intrapresa per sensibilizzare alla salvaguardia del benessere comune e di fornire ai lettori oltre ai servizi, il supporto da consultare per essere sempre aggiornati. Per poter usufruire di Baby Magazine telefonare al

n° 0825 74603 o inviare una mail a adv@babymagazine.it specificando nome, recapiti e il settore dell'Azienda. Vi illustreremo le modalità di partecipazione promozionale. Desidero ricevere informazioni in merito ad un articolo o su di un argomento di specifico interesse, a chi devo rivolgermi? Per ricevere info più dettagliate su argomenti trattati sulla rivista o domande in merito ad alcune patologie, potete scrivere all'indirizzo info@babymagazine.it specificando i vostri dati anagrafici, recapito e tipo di richiesta oppure postare direttamente sul sito sotto l’articolo interessato. Brevi messaggi? usa il cellulare: SMS 327 04 327 40

Scrivete a Redazione Salutare Via Due Principati, 278 (ex 210) 83100 Avellino info: tel. 0825 74603 www.salutare.info

Baby Magazine è un allegato della rivista Salutare Reg. Tribunale Av in data 15/01/2004 N° 419 Editore: Ass. Culturale Salutare allegato Salutare 56 Baby Magazine n° 7 Distribuzione gratuita Segreteria: Angela Romano Maria Paola Aprea Collaborazioni dr.ssa M. Dello Russo, Francesca Garraffo uff. stampa Hematos, dr. E. Caggiano, dott.ssa A. Venezia, dott.ssa L. De Varti, dott.ssa N. Santoro. sito: www.babymagazine.it e-mail: info@babymagazine.it contatto skype: babymagazine Tel.: 0825.74603 Contributi: c/c postale n° 55117402 intestato all’Ass. Salutare Progetto Grafico: Carmine Serino Stampa: Csd - Na Crediti immagine: © Fotolia ©shutterstock © Ramona Heim © Marzanna Syncerz © Dalia Drulia © Nagy-Bagoly Arpad © Anetta

www.facebook.com/salutare.babymagazine

Comitato Scientifico: Prof. Emerito Giuseppe Roberto Burgio - San Matteo (Pavia) Prof. Pasquale Di Pietro Ospedale Gaslini (Genova) Pres. Nazionale SIP Prof. Pietro Ferrara - Università Cattolica Sacro Cuore (Roma) Prof. Alfred Tenore - Direttore Dip. Pediatria Università di Udine Prof. Alberto G. Ugazio Ospedale Bambino Gesù (Roma) Prof. Alberto Villani - Ospedale Bambino Gesù (Roma) dr. Elio Caggiano - specialista in pediatria - presidente dell’Associazione pediatrica “Per il Bambino” dr.ssa Angela Carrino -specialista in pediatria


5 Aspetti un bambino o sei già mamma? Inserisci questi dati ... L’invio della rivista è totalmente gratuito per i privati abitanti della Regione Campania e per le aziende del settore di tutta Italia.

Babymagazine 7 + salutare n.56

www.babymagazine.it

Per i privati che vogliono ricevere Salutare sul resto del territorio nazionale è necessario versare un contributo per le spese di spedizione postale di € 7,00 (quota annuale).

Compila anche il modulo Passaparola a pag 19 Riscopriamo un antico sistema: il Passaparola! Se usate un prodotto con cui vi trovate bene, e perchè no, costa poco, fatecelo sapere: indicate il nome del prodotto, il prezzo e dove lo acquistate.

ricevo già salutare

Brevi messaggi? usa il cellulare: SMS 327 04 327 40

sul sito si risparmia anche il francobollo!

Fai diventare il tuo bambino protagonista di Baby Magazine! Inviaci le sue foto, vedi a pag. 6

Compili il form “ricevi gratis” sul sito: www.salutare.info

oppure fotocopi questa pagina e la spedisca a: Redazione Salutare - Via Due Principati, 278 (ex 210) - 83100 - Avellino


6

www.babymagazine.it

I Piccoli protagonisti di questo mese sono...

Chiara

Ciro

Nicholas

1a Bellissima Maglietta? è Gratis! Tutte le foto pubblicate in queste pagine riceveranno una maglietta con sopra il nome del bimbo o uno slogan di fantasia... tutto GRATIS !

Invia la Foto, potrai scegliere una maglietta a manica corta o lunga tra 12 bellissimi colori e dalla taglia neonato 50 alla taglia 6 anni 116. La maglietta verrĂ  spedita entro 1 settimana per posta.

Abbigliamento personalizzato per bambini


7

Luca

Ciro Gaita nato il 20/04/2009 Papà: Gabriele Gaita Mamma: Amanda Langella Nicholas Spagnuolo nato il 09/12/2009 Papà: Fabio Spagnuolo Mamma: Giovanna Majella

Angelica

Angelica Spagnuolo nata l’11/12/2009 Papà: Massimo Spagnuolo Mamma: Marina Lionetti

www.babymagazine.it

Luca Morisio nato il 10/05/2006 Papà: Simone Morisi Mamma: Lidia Pomi

Anna Gennarelli Nata il 28/12/2009 Papà: Andrea Gennarelli Mamma: NIves Censullo Chiara Catapano nata il 02/07/2009 Papa: Catapano Emilio Mamma: Mascolo Anna

Antonio

Antonio Tristano nato il 10/02/2010 Papà: Gioacchino Tristano Mamma: Lucia Sfregola

Anna

Per inviare le foto e ricevere la maglietta in omaggio:

V.I.B.

Nome e cognome della Mamma_____________________________________________ Nome e cognome del Papà ________________________________________________ Indirizzo ______________________________________________________________ ________________________________________________tel: __________________ e-mail NECESSARIO per ricevere la maglietta ____________________@________________ Istruzioni per scegliere la maglietta sul sito www.babymagazine.it Autorizzo la pubblicazione della foto firma del genitore

___________________________

V.I.B. (Very Important Baby)

Nome del bambino ___________________________________data nascita__/__/____

Fai diventare il tuo bambino protagonista di Baby Magazine! Inviaci le sue foto specificando il nome e la sua data di nascita, il nome e cognome dei genitori all’ indirizzo mail:

vib@babymagazine.it

oppure al nostro indirizzo: via due Principati, 278 (ex 210) - 83100 Av Le più simpatiche entreranno a far parte dei nostri Vib!


8

Vitamine e oligoelementi in gravidanza a cura della dott.ssa Antonella Venezia Biologa - Nutrizionista Dip. di Medicina Clinica e Sperimentale Università degli Studi di Napoli “Federico II”

www.babymagazine.it

In gravidanza aumenta il fabbisogno di alcune vitamine e micronutrienti. Se si segue un’alimentazione varia e corretta, i fabbisogni di questi nutrienti sono garantiti, ma ad eccezione dell’acido folico. L’alimentazione per una donna in gravidanza deve essere equilibrata e varia, ricca dei nutrienti fondamentali per soddisfare le esigenze nutrizionali della mamma e del nascituro, secondo quanto definito dalle Linee Dietetiche nazionali ed internazionali (LARN, RDA) (1, 2). Acido folico (Vitamina B9): le linee guida internazionali e nazionali (1, 2) raccomandano un introito di 400 mcg al giorno, doppio rispetto a quello normalmente assunto. Le principali fonti alimentari sono vegetali a foglia larga, asparagi, broccoli, cavoli, carciofi, i legumi, frutta, fegato, il pane integrale. è ormai condiviso dalla comunità scientifica internazionale che l’integrazione di acido folico nel periodo del concepimento diminuisce il rischio di insorgenza di difetti del tubo neurale, la struttura ciò da cui nell’embrione si formano cranio, cervello, colonna vertebrale e midollo spinale, il cui sviluppo si completa in genere entro 30 giorni dal concepimento. Vitamina B12: come tutte le vitamine del gruppo B, essenziale per lo sviluppo del cervello, del sistema nervoso, per la formazione dei globuli rossi e per l’assimilazione dell’acido folico. Vitamina D: risulta utile per le gestanti che si espongono poco al sole, tale vitamina aiuta l’assorbimento di calcio nelle ossa. Ferro: le linee guida (1, 2) suggeriscono un apporto giornaliero di 30 mg di ferro durante la gestazione. Le principali fonti alimentari di ferro sono carne magra, pesce, pollame, frutta a guscio e cereali arricchiti. L’assorbimento del ferro da parte dell’organismo è maggiore quando viene assunto con la carne o contemporaneamente ad alimenti ricchi di vitamina C e acido citrico, perchè ne incrementano l’assorbimento del ferro. Zinco e Rame: l’assunzione di ferro può ridurre la biodisponibilità di zinco e rame; in caso di supplementazione di quest’ultimo è consigliabile associare un apporto di tali elementi, perchè il ferro ne compromette l’assorbimento. Negli integratori alimentari per la gravidanza i tre minerali sono normalmente presenti in associazione. Lo zinco si trova in natura in molti alimenti, dalle carni magre, alle noci, ai tuorli d’uovo.


9

Bibliografia

Calcio: data la necessità di trasferire calcio al feto, è consigliabile che la donna in gravidanza o che allatta assuma più calcio (passando da 800 mg a 1200 mg/die), attraverso una dieta ricca di prodotti lattiero- caseari, ed occorre aumentare anche l’assunzione di fosforo, per mantenere un buon equilibrio con il calcio. Numerose evidenze cliniche (3) sottolineano come un’integrazione di calcio e vitamina D possa essere particolarmente utile in alcune fasce di popolazione, come donne poco esposte al sole, allergiche, intolleranti, vegetariane vegan.

Fra gli altri nutrienti fondamentali per la gravidanza figurano inoltre gli acidi grassi essenziali della serie Omega 3. Gli acidi grassi Omega 3, che l’organismo può assumere solo con l’alimentazione, favoriscono infatti lo sviluppo del bambino e diminuiscono le possibilità di un parto prematuro (4, 5). Il fabbisogno di questi nutrienti è garantito da un’ alimentazione varia ed equilibrata, ma spesso vengono consigliate supplementazioni. L’uso di integratori in gravidanza va effettuato con cautela, sotto stretto controllo medico, dosi superiori a quelle consigliate potrebbero essere pericolose per la mamma e per il bambino.

www.babymagazine.it

1. Livelli di Assunzione giornaliera di nutrienti, L.A.R.N. rev. 1996. 2. Recommended Dietary Allowance, R.D.A., 2004 3. CMAJ. 2009 Jun 9;180(12):E99-108. 4. Pediatrics. 2008 Dec;122(6):1416-7; author reply 1417 5. Perinatal Lipid Nutrition Group, Early Nutrition Programming- UE


10

Un Ossevatorio a misura di bambino a cura della dott.ssa Nanda Santoro

www.babymagazine.it

L’infanzia costituisce uno dei grandi problemi con cui l’attuale società deve confrontarsi.

La complessità della vita moderna, gli impegni lavorativi di entrambi i genitori, lo stress e le giornate caotiche cui le famiglie sono costrette hanno favorito nei bambini l’insorgenza di una fragilità diffusa, hanno influito negativamente sulle loro difese immunitarie, sul modo in cui crescono, apprendono e si approcciano alla vita. L’infanzia non è un concetto assoluto, è una costruzione sociale e in quanto costruzione sociale è sempre contestualizzata in relazione al tempo, allo spazio e alla cultura. I bambini sono perciò parte integrante della nostra società e cultura, rappresentano il futuro ma anche il presente, in quanto con il loro agire condizionano l’ambiente che li circonda. Ciò significa che ogni bambino è persona, ed in quanto tale è un cittadino il che implica non solo il riconoscergli i diritti che la società è in grado di concedergli, ma soprattutto creare uno stato di accoglienza nel contesto sociale e nel contesto più complessivo in cui il bambino vive. Educare, essere educatori (insegnanti, genitori…) significa prima di tutto collocarsi nella propria epoca, nel proprio momento storico con uno sguardo al futuro: educare richiede quindi un costante ascolto della contemporaneità. Dalla constatazione di una simile

realtà la Federazione Italiana Scuole Materne di Avellino in partenariato con il centro psicopedagogico ANEMOS ha sviluppato il progetto di un Osservatorio Provinciale per l’Infanzia e la Famiglia. L’Osservatorio è qui inteso come uno strumento per dare voce ai bambini, sottolineandone i bisogni e le esigenze reali e si configura come una struttura funzionale cui concorrono le diverse unità organizzative del territorio provinciale. Da un punto di vista metodologico l’Osservatorio si pone in termini estremamente innovativi dal momento che la raccolta dei dati e delle informazioni non avviene più attraverso il filtro del mondo degli adulti ma attraverso il coinvolgimento diretto dei bambini. Di qui la strutturazione di materiali particolari e l’utilizzo di linguaggi con l’obiettivo di produrre interpretazioni e significati capaci di entrare in dialogo con le domande e le esigenze dei bambini. Entrare in sintonia con il mondo dell’infanzia è per noi un formidabile strumento per cogliere i segnali di allarme e le molteplici problematicità legate all’età evolutiva ed è funzionale all’avvio di programmi di prevenzione atti a contenere i disagi e i disturbi dell’adolescenza.


www.babymagazine.it Avellino - Viale Italia, 10 Tel.: 0825 35066 Salerno - Via delle Calabrie, 41 Tel.: 089 301874

Richiedi la io card. Conviene!


12

Latte in bocca! a cura della dott.ssa Marika Dello Russo Istituto di Scienze dell’Alimentazione, Isa CNR

Può essere considerato l’unico alimento esistente in natura.

www.babymagazine.it

La sua unica funzione è, infatti, quella di nutrimento per i neonati dei mammiferi; animali o piante, pur potendo fungere da nutrimento, non lo sono primariamente e sono presenti in natura con finalità differenti.

Il latte compare con la classe più evoluta, quella dei mammiferi, e ad oggi sembra essere insostituibile. Studi recenti suggeriscono infatti che il latte offra un vantaggio evoluzionistico in quanto con esso si possono nutrire i più piccoli razionalizzando la spesa energetica. Alimento nutrizionalmente ricco, la sua equilibrata composizione ne fa un elemento importante nell’alimentazione in tutte le età. Il latte è la principale fonte di calcio e il suo consumo quotidiano è fondamentale per soddisfare il fabbisogno di questo minerale, necessario per un sano metabolismo osseo, oltre che per numerosi processi fisiologici. Evidenze scientifiche negli ultimi anni hanno inoltre messo in risalto un effetto protettivo del consumo di prodotti lattiero-caseari, ed in particolare di latte, su alcuni fattori di rischio cardiovascolare, quali obesità, ipertensione, insulino-resistenza e sindrome metabolica, effetto attribuibile sia alla ricchezza in calcio del latte che alla presenza in esso di sostanze bioattive ad azione protettiva. La relazione tra consumo di latte e peso corporeo nei bambini è stato oggetto di una ricerca condotta nelle scuole dal nostro Istituto: lo studio ha dimostrato che chi consuma latte più frequentemente è meno spesso in sovrappeso e che quanto maggiore è la frequenza di consumo tanto più l’effetto è marcato: in altre parole, chi consuma latte due o più volte al giorno è in media più “magro” di chi il latte lo consuma una volta al giorno e, ancor di più rispetto a chi lo consuma raramente o mai. Un buon apporto di calcio è dato anche dallo yogurt, tanto nella variante intera che in quella screma-


13

Ma come garantire un adeguato apporto di calcio in coloro che non amano né latte né yogurt? I formaggi sono una buona fonte di calcio, ma, in quanto solidi, contengono anche grassi e sale in maggiore concentrazione. Il loro consumo va quindi commisurato alla presenza di patologie concomitanti, quali ipertensione arteriosa, dislipidemie o aterosclerosi. Per quanto riguarda le merendine o altri snack arricchiti in latte o calcio, è importante leggere l’etichetta e ricordare che si tratta di alimenti ad elevata densità energetica - ricchi in calorie e a basso potere saziante - e che, seppure arricchiti, non assicurano un apporto in calcio parago-

nabile a quello di un bel bicchiere di latte. Il consumo di latte e yogurt può infine aiutare a ridurre l’uso di bevande zuccherate, il cui consumo eccessivo comporta un aumento inappropriato dell’apporto energetico oltre che un maggior rischio di sviluppo di carie dentale. Latte o yogurt quindi sempre a colazione, ma anche per un sano ed equilibrato spuntino o, accompagnati da cereali e frutta, come pranzo o cena.

www.babymagazine.it

ta. Nello yogurt, inoltre, il lattosio viene fermentato dai batteri “buoni” presenti nell’alimento, rendendolo così digeribile in caso di intolleranza al latte. In presenza di questa condizione, che interessa il 35% della popolazione in Campania, lo yogurt rappresenta una valida alternativa nutrizionale al latte.


14

La Favola del mese

www.babymagazine.it

I numeri che contano Mentre il numero uno stava passeggiando per le vie della contea di calcolandia,

“Hai sentito i 6 rintocchi? io sono il doppio del tre e incontrò il 2 che lo prendeva sempre in giro valgo comunque più di te!” “sono il doppio di tee, sono il doppio di tee- “Eh già, con quel pancione” disse il 7, “devi metterti un pò a dieta e non ee!!” canticchiava e intanto sopraggiunse il

3 che disse al 2:

”che hai da canticchiare, io valgo quanto tutti voi due messi insieme!” “Già , ma meno di quanto valgo io!” gridò il quattro che stava nel giardino lì vicino. “Mi sembri una sedia rotta”, disse il 5 al 4, “ma ricorda che il più grande di tutti voi sono io!” Si fecero le sei, che venne giù dal campanile e disse al 5 di zittire.

ti vantare troppo con il 5, che vale meno di te quanto tu meno di me!” “Scusa, non ho capito, cos’hai con-

tro la pancia?” sbottò l’8: “sei tutta una stecchetta, una crocetta con il cappello e neanche bello!” “La volete finire! Basta con questo baccano” gridò il 9 dal balcone, “se qui c’è un campione, quello sono io. Siete tutti inferiori di me,


15

si nota anche dalla mia testa sviluppata serve a contenere la mia mente raffinata”.

“E adesso?” Ohhhhh!!!. Lo stupore fu grande: erano lo zero

ammisero la superiorità del 9.

Chiesero scusa e fecero per andare. “Fermi tutti, dove andate?”, si senti una voce che sembrava venire dal nulla, il 2, il

5, il 7 si guardarono intorno, ma non videro nessuno. “Io sono in assoluto il più importante, sono lo zero!”.

“Ha, ha, ha”, scoppiarono tutti a ridere, “zero, poverino, ma tu non vali niente!”

zero e

e l’uno, numeri insignificanti,

www.babymagazine.it

il 5, il 4, il 3, il 2 e l’1,

insieme erano diventati forti e felici.

Quel giorno, da due amici, era nato il dieci. Da allora tutti i numeri lo sanno. Nessuno più deride l’altro e fanno a gara a stare insieme per creare un numero sempre più alto. Provaci anche tu, metti in fila i numeri da uno a nove e non dimenticare lo zero.

Da solo non vale niente, ma vicino agli altri quel numero così tondo, vale più di tutto il mondo.

© Babymagazine.it

Allora l’8 il 7, il 6,

“Ah davvero”? fece lo

con un balzo andò vicino all’uno.


16

Congedo di paternità

www.babymagazine.it

Finora il padre poteva utilizzare il congedo solo nel caso in cui la madre di suo figlio era una lavoratrice subordinata che vi rinunciava.

Con la nuova legge ha un proprio diritto al congedo, a prescindere dalla situazione della madre. Per la prima volta viene riconosciuto al padre il diritto di usufruire del congedo, indipendentemente dalla situazione della madre. Quando la madre non può prendersi cura del neonato, il diritto al congedo obbligatorio per i primi tre mesi dopo il parto può essere fruito dal padre lavoratore.

Tutti gli adempimenti necessari per la tutela dei vostri diritti e di quelli della vostra famiglia, compreso quelli dei figli e del padre, sempre più presente e partecipe nella gestione familiare .

Questo non solo per assicurare comunque al bambino l’assistenza necessaria al suo sviluppo fisico, ma anche e soprattutto per consentire l’instaurarsi di rapporti affettivi indispensabili alla formazione della sua personalità. Il diritto al congedo obbligatorio post partum spetta al padre lavoratore, nei casi di: - morte della madre. - grave infermità della madre;

- affidamento del bambino al solo padre - abbandono del bambino da parte della madre. Tale diritto spetta al padre indipendentemente dalla circostanza che la madre sia lavoratrice dipendente. Per fruire dell’astensione obbligatoria, il padre lavoratore deve presentare: - specifica domanda in azienda; - in caso di grave malattia della madre, certificato rilasciato da un medico appartenente ad un’A.S.L. attestante tale stato d’infermità e la conseguente impossibilità per la stessa di accudire il bambino; - in caso di decesso della madre, il certificato di morte; - in caso di affidamento al solo padre, copia del provvedimento dell’autorità giudiziaria che ha disposto l’affidamento; - in caso di abbandono, dichiarazione sostitutiva di atto notorio L’astensione obbligatoria è calcolata a tutti gli effetti ai fini dell’anzianità di servizio e delle ferie ed è considerata attività lavorativa ai fini della progressione di carriera, quando i contratti collettivi non richiedono a tale scopo particolari requisiti. Per tutto il periodo dell’astensione obbligatoria, i padri lavoratori hanno diritto all’intera retribuzione, comprese le quote di salario accessorio fisse e ricorrenti, relative alla professionalità e produttività, nonché alla tredicesima mensilità. Sono esclusi, naturalmente, tutti gli emolumenti la cui corresponsione, ai sensi delle vigenti disposizioni interne, è sempre strettamente connessa all’effettiva presenza in servizio. Tale diritto spetta anche al lavoratore che al momento dell’inizio del congedo di paternità é assente dal lavoro ad altro titolo, senza diritto, in tutto o in parte, a retribuzione.


Espansione cellulare sempre più vicina

17

Scoperto negli Stati Uniti il moltiplicatore capace di aumentare il numero di staminali cordonali.

Il ricettore espande ex vivo il quantitativo di cellule staminali da sangue cordonale infuse in un trapianto cosi da apportare due benefici: un attecchimento cellulare ematico più rapido e una riproduzione di cellule nel sangue altrettanto veloce. In soli quattordici giorni, dagli esperimenti effettuati nel midollo dei topi, è emerso un marcato incremento cellulare, capace di autoriprodursi e ripopolarsi. Per unità di sangue cordonale, è stato evidenziato che il numero di CD34+ aumenta di 164 volte. “Se normalmente un’unità di sangue cordonale contiene meno di 200.000 staminali per

chilogrammo di peso del paziente ricevente, le unità di sangue da cordone espanse contengono in media 6 milioni di CD34+ per chilogrammo di peso. (Fonte Aduc)” Inoltre, quando le cellule progenitrici cordonali, espanse ex vivo per la presenza di tale recettore Notch legante, sono infuse in un ambiente clinico dopo un regime preparatorio mieloablativo per un trapianto di cellule staminali, il tempo di rigenerazione è sostanzialmente diminuito. I ricercatori sostengono, dunque, che questo sia il primo passo di un rapido attecchimento cellulare derivato da staminali/progenitrici espanse ex vivo nell’uomo. “Ritengo di poter affermare – sottolinea Franco Accarpio direttore Scientifico di Hematos, banca di criopreservazione di staminali cordonali – che siamo di fronte ad una evidenza medico/scientifica importantissima. è la prima prova certa che contesta la teoria condivisa da molti secondo cui le staminali da sangue cordonale sono sufficienti a trattare patologie solo in età pediatrica. Con il moltiplicare tale fondamento crolla. Tutti, adulti compresi, ne potranno beneficiare”.

www.babymagazine.it

Da Seattle arriva il moltiplicatore di cellule staminali cordonali. Dopo anni di ricerca, sulla rivista Nature medicine, è stata pubblicata la notizia che, tramite il recettore clinico Notch, sarà possibile espandere le cellule progenitrici, le staminali estratte dal sangue del cordone ombelicale. Lo studio, elaborato da un team statunitense, rivela lo sviluppo di un moltiplicatore in grado di aumentare esponenzialmente il numero di cellule CD34+.

CRIOPRESERVAZIONE DI CELLULE STAMINALI DA SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Hematos Italia Via F. D’Aragona, 92 D 70051 Barletta (Ba) tel: +39 0883 881 252 fax: +39 0883 224 538 mail: infoitalia@hematos.com

Hematos Nata nel 2004 da un’equipe di giovani italiani e portoghesi, Hematos rappresenta in Italia una tra le più importanti aziende di servizio di criopreservazione di sangue da cordone ombelicale. Da quattro anni sul mercato italiano, Hematos, avvalendosi delle strutture più d’avanguardia e seguendo con attenzione tutti gli sviluppi scientifici emergenti nell’area delle staminali, fornisce ai genitori in attesa di un figlio la possibilità di conservare le cellule cordonali raccolte al momento della nascita. Queste, parten-

do dall’Italia, raggiungono il territorio portoghese in 24/48 ore dove vengono preservate nella più grande biobanca privata della penisola iberica. Molte sono le famiglie italiane che, ad oggi, hanno aderito al servizio e il numero è in continua espansione poiché questa tecnica è vista dai genitori come una riserva di vita per il futuro dei propri figli. Dal 2007 ad oggi sono stati effettuati tre trapianti di cui uno in Europa e due presso la prestigiosa Duke University negli Stati Uniti d’America.

Hematos, Lda Biocant Park Nucleo 4, Lote 2 3060-197 Cantanhede Portugal tel: +351 231410897 mail: cryo@hematos.com www.cryo.hematos.com Numero Verde

800 911 918


18 Selezione Baby Care Mamme e Papà, Come sapere se un prodotto è meglio di un altro? Certamente non si possono acquistare decine di prodotti per scoprire quello più adatto. Riscopriamo un antico sistema: il Passaparola! Se usate un prodotto con cui vi trovate bene, e perché no, costa meno, fatecelo sapere. Grazie a voi e alle vostre “esperienze”, tanti genitori potranno accudire i loro pargoli nel migliore dei modi, magari risparmiando anche un po’ di soldini.

Il MangiaPannolini Chicco è il nuovissimo contenitore per pannolini che, grazie al suo sistema brevettato, non necessita di ricariche e può quindi essere utilizzato con normali sacchetti di plastica, consentendo così un elevato risparmio. è dotato dell’esclusivo sistema a pistone blocca-odori e delle innovative guarnizioni, che ne impediscono la fuoriuscita degli odori. Il MangiaPannolini pur non essendo ingombrante, può contenere fino a 30 pannolini, è facilmente svuotabile e lavabile. Inoltre utilizzando un unico sacchetto, il prodotto riduce in maniera significativa gli sprechi di plastica e semplifica la raccolta differenziata.

Si vende in offerta € 49,90

www.babymagazine.it

presso i negozi Io Bimbo

PesaFacile Chicco La bilancia elettronica Chicco è studiata per seguire la crescita del bambino sin dai primi giorni. Un sofisticato programma stabilizza la pesata per rilevare in modo preciso e veloce il peso del bambino anche quando si muove. Inoltre è dotata di una memoria e di una funzione di calcolo della differenza tra la pesata in corso e quella precedentemente memorizzata. Il display digitale retroilluminato consente una facile ed immediata lettura. Si vende in offerta € 65,00 presso i negozi Io Bimbo

La collezione completa della linea Hello Kitty La collezione completa della linea Hello Kitty è in vendita presso Io Bimbo Passeggino city multiposizione Il top della maneggevolezza e il massimo della leggerezza.

Si vende: presso i negozi Io Bimbo

Baby Rocker La sdraietta non è solo un luogo di riposo, ma anche uno spazio di gioco e continua scoperta. Dolce Nanna Plus Una giornata piena di attività e giochi richiede un sonno riposante e tranquillo.

Soft&Play Crescere è un gioco meraviglioso. Jupiter Seggiolone Che mondo nuovo quello dei sapori! Acqua Light C’è un senso di leggerezza e gioco nel fare il bagnetto al proprio bambino.


19

Camicia da notte in caldo cotone con stampa ‘orsacchiotti’. Diponibile nei colori Cielo e Rosa + Vestaglia in cotone

Noibel Italia è una linea nata per soddisfare le necessità della mamma che cerca un intimo di alta qualità prodotto interamente in Italia. I tessuti e gli accessori sono selezionati per garantire un capo che duri nel tempo. Noibel pensa e vuole bene al tuo bambino come te cara mamma. Vieni a scoprire le nostre collezioni nelle migliori sanitarie e negozi di abbigliamento intimo per bambini.

Prezzo: € 30,00 In offerta presso BabySan

Prezzo: 3 pz. € 9,90 In offerta presso BabySan

Camicia da notte per parto + vestaglia Dominampharm

Via Nazionale Torrette Mercogliano (Av) tel 0825 685386

Via Nazionale Torrette Mercogliano (Av) tel 0825 685386

Sterilnatural Digit Sterilizza naturalmente e velocemente con le proprietà del vapore. Grazie al ciclo automatico di sterilizzazione ogni 5 ore e alla tanica d'acqua, può mantenere sterilizzati i biberon per 24 ore consecutive.

Reggiseno per allattamento Dominampharm Reggiseno da allattamento in morbido cotone con coppe preformate, spallina larga anatomica e apertura facilitata per garantire il massimo comfort.

Prezzo in offerta € 55,00 presso i negozi Io Bimbo

Prezzo: € 22,00 In offerta presso BabySan

Via Nazionale Torrette Mercogliano (Av) tel 0825 685386

il Passaparola! Nome Prodotto:

Negozio:

Marca

Via:

Valutazione

Città:

Prezzo:

Tuo Nome

Compila e Vedi a pag 5

www.babymagazine.it

Quadrotti Noibel 100% cotone


20

La pertosse

La pertosse è una malattia contagiosa provocata dal batterio Bordetella pertussis, che lascia una protezione permanente: questo vuoi dire che non ci si ammala una seconda volta.

www.babymagazine.it

La pertosse è frequente nell’infanzia e può colpire anche i neonati non più protetti dagli anticorpi passati dalla mamma.

è una malattia particolarmente grave nel primo anno di vita, specialmente nei bambini pre-maturi, perché può provocare complicazioni gravi (broncopolmoniti, convulsioni, malattie del sistema nervoso). Se il bambino è colpito successivamente da malattie provocate da virus, può avere accessi di tosse simili alla pertosse, per la reattività dei bronchi anche a distanza di cinque-sei mesi dalla malattia. è inoltre opportuno consultare il medico per decidere se sottoporre a cura antibiotica le persone a stretto contatto col bambino ammalato, nel caso non abbiano avuto la pertosse o siano passati più di tre-quattro anni dalla vaccinazione. La pertosse è una malattia contagiosa provocata dal batterio Bordetella pertussis, che lascia una protezione permanente: questo vuol dire che non ci si ammala una seconda volta.

La pertosse è frequente nell’infanzia e può colpire anche i neonati non più protetti dagli anticorpi passati dalla mamma. è una malattia particolarmente grave nel primo anno di vita, specialmente nei bambini prematuri, perché può provocare complicazioni gravi (broncopolmoniti, convulsioni, malattie del sistema nervoso). Se il bambino è colpito successivamente da malattie provocate da virus, può avere accessi di tosse simili alla pertosse, per la reattività dei bronchi anche a distanza di cinque-sei mesi dalla malattia. è molto raccomandata, già nei primi mesi di vita, la vaccinazione contro la pertosse, con vaccino acellulare, che garantisce una buona immunità con almeno tre dosi. Si consiglia un richiamo anche verso i cinque-sei anni di età, per favorire una più ampia copertura. A distanza di tre-quattro anni circa dalla vaccinazione, l’efficacia della protezione diminuisce ed è possibile che bambini vaccinati possano ammalarsi di pertosse. Come si prende? Il contagio avviene molto facilmente se si viene a contatto diretto anche per pochi attimi, per esempio parlando o giocando, con una persona colpita dalla pertosse. Chi ha preso la malattia è contagioso nella settimana prima dell’inizio della tosse secca, quando è più alto il pericolo di contagio, e durante le tre settimane successive. Le persone malate di pertosse e sottoposte


21

a cura del dr. Elio Caggiano specialista in pediatria

Non è invece possibile che avvenga il contagio tramite una terza persona o mediante oggetti con cui è stato a contatto il malato. Nelle zone dove quasi tutti i bambini sono vaccinati, la principale fonte del contagio sono gli adolescenti e gli adulti, che spesso presentano disturbi leggeri e atipici. Come si manifesta? Fase di incubazione (da 6 a 20 giorni, di solito 7-10 giorni): il bambino non presenta disturbi. Fase catarrale (dura circa 10 giorni): è caratterizzata da raffreddore, starnuti, febbricola e non si distingue da una comune infezione delle alte vie respiratorie. Fase parossistica (dura da 2 a 4 settimane): la tosse diventa sempre più stizzosa, specialmente la notte, dopo alcune ore di sonno; si manifesta con accessi di 5-10 colpi violenti, esplosivi, in una successione così rapida che il bambino non riesce a respirare tra un colpo e l’altro, seguiti da un respiro profondo che talvolta produce un urlo. Durante l’attacco il volto diventa rosso, gli occhi sono gonfi e lacrimosi, possono comparire piccole emorragie sotto la pelle a livello delle palpebre, dovute allo sforzo della tosse. Alla fine dell’accesso il bambino può vomitare muco filante. Fase di convalescenza (dura 2-3 settimane): la tosse diminuisce in intensità e in accessi fino a scomparire.

Come si cura? Dato che è una malattia batterica, si cura con un antibiotico appropriato, che deve essere preso per 14 giorni. l’antibiotico è efficace solo se è somministrato alla comparsa dei primi sintomi; la cura deve comunque essere eseguita per impedire di contagiare altre persone. Per calmare la tosse si possono usare farmaci beta-2 stimolanti e cortisonici, ma solo sotto controllo medico. I tradizionali calmanti della tosse non sono efficaci. Se il bambino vomita, è meglio dargli pasti frequenti in piccole quantità. Quando consultare il pediatra? Una volta che è stata fatta la diagnosi di pertosse, è necessario consultare nuovamente il pediatra se: il bambino presenta mancanza di respiro (apnea) o colorito bluastro (cianosi) durante l’accesso di tosse; non riesce ad alimentarsi, specie se è piccolo, e vomita a tutti i pasti; compare febbre alta persistente e respiro affaticato; si presenta una crisi convulsiva; compaiono disturbi del sistema nervoso (eccessiva sonnolenza oppure, al contrario, iper-reattività e tremori). Quando può tornare a scuola? Il bambino può riprendere a frequentare la scuola dopo sette giorni dall’inizio della terapia antibiotica, o dopo almeno tre settimane dall’inizio della fase parossistica

La pertosse Cos’è Come si prende? Come si manifesta? Come si cura? Quando consultare il pediatra? Quando può tornare a scuola?

www.babymagazine.it

a cure antibiotiche sono contagiose per i primi cinque-sette giorni di cura.


Uno spazio per farvi divertire e fornire idee fantasiose, per trascorrere il tempo in modo intelligente e trovare oggetti originali e introvabili utili per la crescita del bebè. Una serie di segnalazioni da parte del popolo dei genitori.

22

C o s e C u r io s e zzo mail: Segnalate all'indiri e.it info@babymagazin o sul sito: ine.it www.babymagaz

Divertimento a costo zero Giocatori: 4 formazioni da due concorrenti per squadra Oggetti: bicchieri di plastica e acqua Obiettivo: sfidare gli avversari in equlibrio precario Descrizione: Ogni squadra viene dotata di un bicchiere pieno d’acqua. Quattro partecipanti salgono in grop-

pa ad altri quattro. I cavalieri seduti tengono in mano il bicchiere ed i cavalli, in piedi, iniziano a muoversi l’uno contro l’altro. Obiettivo è quello di cercare di rovesciare l’acqua agli avversari pur mantenendo l’acqua nel proprio bicchiere. Chi finisce l’acqua viene eliminato. Vince naturalmente l’ultima squadra che mantiene anche l’ultima goccia…

www.babymagazine.it

www.pianetabimbi.it

Il covo dei Pirati

All’arrembaggio bambini! Guardate questa simpatica cameretta è “Il covo dei pirati”. Il sogno si avvera anche se il cielo è di stoffa, con l’aiuto della fantasia si possono realizzare delle magiche avventure. Giochiamo a nascondino e lasciamoci dondolare su una simpatica sedia sospesa e perché no rilassiamoci su una coloratissima e comoda amaca.

l Doodoo di Babiage è un peluche che contiene un riproduttore di suono che ricorda al piccolo il battito del cuore della mamma come lo sentiva quando era nella pancia. L’orsetto Doodoo usato dai primi giorni di vita, ha un effetto straordinariamente calmante sul bebè, garantendo notti serene ai piccoli e a tutta la famiglia. Doodoo rispetta tutti gli standard di sicurezza previsti per i giocattoli.


Simpatico vero? è un mordissimo sacco a pelo. “Tino l’elefante”, da coccolare e giocare. Dimensioni: 150x95 cm il sacco: 115 X 62 cm ca. prezzo € 51,87

Il LIKEaBIKE è uno straordinario giocattolo in legno adatto per bambini in età compresa tra due e cinque anni. LIKEaBIKE è un divertimento per i bambini, allo stesso tempo, è di grande beneficio per lo sviluppo delle loro capacità motorie e del senso di equilibrio.

Sul sito Bajo.de trovate un’altra azienda che realizza giocattoli in legno per bambini dai più semplici a quelli con con un design accattivante. Babybay è stato sviluppato da genitori che erano stanchi delle passeggiate notturne. è una mezza culla da attaccare al lettone di mamma e papà per fare da subito il “sidecar” (cioè il lettino affiancato al lettone) per chi, ha paura di schiacciare il minuscolo fagottino che per un motivo o l’altro la notte non riesce a dormire e a far dormire. Babybay è piuttosto piccola, ma può essere utilizzata anche come sedile Carosello Rocking Horse Ma è davvero una culla? Sembra una giostrina, la culla Carosello Rocking Horse è caratterizzata da design non comune. Dotata anche di un baldacchino, attrazione visiva per il piccolo. Il cavallino dipinto completamente a mano, può essere rimosso, per ottenere un simpatico dondolo. Curiosa vero? Stile circense. La comprereste? Guardate anche gli altri modelli all’indirizzo cherishedcribs.com

www.babymagazine.it

cccccccccccccccccccccccccccc

23

prezzo € 159,00 sul sito: jako-o.de

Babymagazine

www.facebook.com/salutare.babymagazine


www.babymagazine.it


25

Assegno di maternità

A chi spetta Cittadine italiane o comunitarie residenti in Italia al momento del parto o ingresso in famiglia del minore adottato/affidato; cittadine non comunitarie residenti in Italia al momento del parto o ingresso in famiglia del minore adottato/affidato in possesso di uno dei seguenti titoli di soggiorno: • carta di soggiorno; • permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo. Il figlio di cittadina non comunitaria nato all’estero deve essere in possesso dello stesso titolo di soggiorno della madre. In alcuni casi particolari, se la madre non può richiedere l’assegno, il beneficio può essere richiesto, a seconda dei casi, dal padre del bambino, dal genitore della madre, dall’adottante, dall’affidatario preadottivo o dall’affidatario non preadottivo. Requisiti L’assegno di maternità spetta a condizione che i redditi ed i patrimoni posseduti dal nucleo familiare della madre al momento della data della domanda di assegno non superino

il valore dell’Indicatore della Situazione Economica (ISE) applicabile alla data di nascita del figlio (ovvero di ingresso del minore nella famiglia adottiva o affidataria). Ai fini della dichiarazione ISE è comunque possibile ricevere opportuna assistenza da parte dei CAF convenzionati con il Comune di residenza. Cosa spetta Un assegno di importo complessivo pari ad euro 1.545,55 in caso di madre non è lavoratrice. In caso di madre lavoratrice, l’assegno viene pagato per intero se durante il periodo di maternità non spetta l’indennità di maternità dell’Inps oppure la retribuzione; se l’indennità di maternità dell’Inps oppure la retribuzione sono di importo superiore rispetto all’importo dell’assegno, l’assegno viene pagato per la differenza (c.d. quota differenziale). L’assegno spetta per ogni figlio; quindi, in caso di parto gemellare oppure di adozione o affidamento di più minori, l’importo è moltiplicato per il numero dei nati o adottati/affidati. La domanda La domanda deve essere presentata al proprio Comune di residenza necessariamente entro

sei mesi dalla nascita del figlio o dall’ingresso in famiglia del minore adottato/affidato. In genere, gli uffici dei Comuni rendono disponibili i modelli di domanda che possono essere utilizzati per la richiesta dell’assegno. Documentazione - La dichiarazione sostitutiva unica oppure l’attestazione della dichiarazione sostitutiva ancora valida contenente i redditi percepiti dal nucleo familiare di appartenenza nell’anno precedente a quello di presentazione della domanda di assegno; un’autocertificazione nella quale il richiedente è tenuto a dichiarare sotto la propria responsabilità: - i requisiti richiesti dalla legge per la concessione dell’assegno (residenza, cittadinanza e così via); - di non avere diritto per il periodo di maternità all’indennità di maternità dell’Inps ovvero alla retribuzione; - diversamente, dev’essere indicato l’importo di tali trattamenti economici per il calcolo della eventuale differenza; - di non avere presentato, per il medesimo figlio, domanda per l’assegno di maternità a carico dello Stato di cui all’art. 75 del D.Lgs. 151/2001 (assegno, questo, istituito dall’art. 49 della Legge n. 488/99). Le cittadine non comunitarie devono presentare agli uffici del Comune la carta di soggiorno o il permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo. Chi paga L’assegno è pagato dall’Inps dopo che il Comune ha trasmesso tutti i dati della madre necessari per il pagamento. www.inps.it

www.babymagazine.it

Che cos’è è un assegno che la madre non lavoratrice può chiedere al proprio Comune di residenza per la nascita del figlio oppure per l’adozione o l’affidamento preadottivo di un minore di età non superiore ai 6 anni (o ai 18 anni in caso di adozioni o affidamenti internazionali). La madre lavoratrice può chiedere l’assegno se non ha diritto all’indennità di maternità dell’Inps oppure alla retribuzione per il periodo di maternità. Se l’importo dell’indennità o della retribuzione è inferiore all’importo dell’assegno, la madre lavoratrice può chiedere al Comune l’assegno in misura ridotta.


w w w.babymagazine.it

26

In Diagnostica Medica è attivo un servizio di ecografie specifiche:

* transfontanellare per neonato e lattante * Ecocardiografia pediatrica * Visite pediatriche Per informazione e prenotazioni:

Via Nazionale, 146 - Mercogliano (AV) Tel 0825-686111 pbx Centro Prenotazioni attivo il: Lunedi-Venerdi ore 09.00-15.00 Sabato ore 09.00-13.00


L’abbraccio è il primo gesto del cuore che educa e cura

27

“Siamo angeli con un’ala sola, per volare abbiamo bisogno di abbracciarci” (Anonimo).

Essere presi in braccio è il primo gesto che come esseri umani sperimentiamo nel venire al mondo e che comunica al bambino appena nato, il significato più importante per tutta la sua vita: la disponibilità (da parte della madre, del padre o di altri), ad accoglierlo, accudirlo e amarlo. Così con l’abbraccio si risponde al bisogno primario del bambino di calore e di protezione, ancor prima che di quello del nutrimento. Per istinto, il bambino appoggiato al petto della madre cerca il seno e comincia a succhiarlo, a spingerlo è innanzitutto la ricerca del contatto con la pelle, l’odore, il calore della madre, in seguito, con la montata lattea che egli stesso ha stimolato, comincia a nutrirsi del latte. Perciò l’abbraccio rimane poi il gesto fondamentale per tutta la vita, con un profondo valore emotivo, affettivo e comunicativo. Perché? Il bambino che è amorevolmente abbracciato comincia a sviluppare in sé stesso molte qualità della mente, del cuore e del corpo. Acquista per es. durante la crescita, un forte senso di sicurezza, di fiducia in se stesso, di pensieri positivi e atteggiamenti ottimisti, di coraggio, di entusiasmo, di gioia di vivere, di voglia di conseguire obiettivi. I bambini che vengono amorevolmente abbracciati tendono ad essere anche molto altruisti e sensibili verso gli altri. E per chi abbraccia? La madre e il padre che abbracciano il loro bambino, sperimentano il piacere del con-

tatto e approfondiscono e rafforzano il rapporto con i loro figli. Quando sono in conflitto, per es., abbracciare il figlio significa rinnovare quell’amore incondizionato che il bambino ha sperimentato nei primissimi istanti della sua nascita, si sente di nuovo completo con il genitore e si tranquillizza. Circondato dalle grandi braccia di mamma o di papà il bambino si trova nell’unico cerchio di protezione e di calore che necessita. Nessun giocattolo può sostituire un grande abbraccio. I bambini che non vengono mai abbracciati non potranno mai essere veramente felici ed equilibrati. I bambini che non ricevono abbracci anche se apparentemente non lo dimostrano, interiormente sono tristi, si sentono arrabbiati e smarriti. L’abbraccio è come un cerchio magico caldo e rassicurante, nel quale il bambino si sente subito “a casa”. Abbracciare significa dirgli: - mamma e papà ci sono sempre per te-. La Terapia dell’Abbraccio L’abbraccio ha delle funzioni così importanti e vitali che da alcuni anni è diventato una vera e propria terapia per curare diversi disagi e traumi della prima infanzia. Nasce a New York, viene sviluppata da Martha Welch per i bambini con problemi e le loro madri. Poi è approfondita dal biologo Nikolas Tinbergen che nel 1973 insieme a Karl von Frisch e Konrad Lorenz riceve il Premio Nobel. Attualmente, Jirina Prekop, psicologa, sta sviluppando la Terapia dell’Abbraccio, anche in Italia, integrandola con il lavoro di Bert Hellinger sulle Costellazioni Familiari.

Per il ben-essere del bambino e del genitore Mamme e papà : evitate due errori: - pensare che le coccole e gli abbracci vanno dati solo al più piccolo di casa; - abbracciare il bambino solo quando sta male.

www.babymagazine.it

a cura della dott.ssa Leopoldina De Varti, Psicologa e Psicoterapeuta


28 Baby Link

www.babymagazine.it

www.buybaby.it Il portale e-commerce rivolto alle mamme e ai loro bambini. Su Buybaby puoi trovare oltre 10.000 prodotti pronti a soddisfare ogni esigenza del tuo “piccolo”. Passeggini – Biberon – Culle - Lettini - Bagnetti – Seggiolini auto – latte tutti delle migliori marche italiane ed estere. Dalla gravidanza all’allattamento, alla cura dell’igiene personale, alla cameretta, biberon e ciucci, su www.buybaby.it puoi trovare tutto quello che ti serve. Controlla le nostre promozioni settimanali e potrai risparmiare fino al 50%. Inoltre se “pubblicherai” la foto del tuo bambino su Buybaby riceverai il giorno del suo compleanno un buono sconto da 20€; anche noi vogliamo fargli un regalo! Hai una dubbio sulla salute del tuo bambino? è la prima volta che ordini su internet e vuoi un aiuto? Utilizza il nostro numero verde 800.06.66.68 e fai l’ordine direttamente al telefono alle nostre operatrici

www.simplycolors.it Dall’Olanda all’Australia e finalmente anche in Italia tutti i bambini possono personalizzare le loro magliette con le frasi che vogliono, coi loro nomi o con le idee della mamma e del papà! Tutti i bimbi da 0 a 6 anni possono indossare Polo, T-shirt, body, abitini, felpe e tutto quello che vogliono con il loro slogan, il loro nome, le scritte e soprattutto tutti i colori che vogliono! Nel 2005 in Olanda è nata un’idea semplice ed estremamente originale per rendere possibile ad ogni famiglia di esprimere il

vero spirito di ogni bambino con la fantasia e l’allegria che solo i più piccoli sanno indossare. In meno di due anni l’idea è diventata una vera e propria tendenza governata da un’azienda ben strutturata e composta da più di 50 collaboratori con filiali in tutto il mondo! Siccome i bimbi, come i più grandi, vogliono essere colorati, allegri, unici e speciali anche nel vestire, Simply Color e la risposta giusta per ogni occasione: un regalo, una festa, un momento speciale a scuola o a casa! É arrivato il momento di vedere fin dove arriva la vostra fantasia perchè qualunque idea avrete... con Simply Color potrete realizzarla!

www.pianetabimbi.it Pianeta Bimbi è un sito didattico per bambini dai 5 ai 14 anni. Vi trovi fumetti, disegni, indovinelli, fiabe, giochi, e idee per praticare lo sport. Nell’area della didattica, puoi trovare una sezione dedicata ai verbi, agli animali e un dizionario e il tempo libero. Interessante la sezione dedicata alle fiabe dov’è la raccolta delle fiabe di Fedro con relativa illustrazione e morale. Un sito per bambini che non vuole soltanto divertire, distrarre o collegare, ma è cresciuto e lavora anche per insegnare. In ogni pagina disegni manuali dei nostri collaboratori completano e ingentiliscono la stesura del testo. Nato nel novembre 1999 «dall’idea di una coppia modenese con 5 figli», ha collaborazioni con 700 scuole in Italia e nel mondo, con ambasciate italiane all’estero e con il televideo RAI. C’è anche lo spazio per gli «annunci gratuiti», dove soprattutto compaiono molte mamme che cercano un lavoro...

in giro per la ret e


29 Calendario Baby Eventi e iniziative dedicate a infanzia, pediatria e ginecologia.

Sirmione 2010 Le cose migliori sono da condividere

12 th International Meeting on Gynaecological Surgery Malzoni Medical Center

Promosso da Pediatria OnLine Sirmione (BS) - 18/3/2010- 20/3/2010 Centro Congressi Sirmione Piazzale Europa, 5 Segreteria organizzativa I.C.P. srl Piazza Cesare Battisti, 12 , 25128 Brescia - tel 030 5032090, fax 030 5032090 e-mail segreteria@pediatria.it

Avellino - 5/05/2010 - 08/05/2010 Sede: Centro Direzionale Sala Maestrale Collina Liguorini - Avellino - Italy Segreteria organizzativa Malzoni Medical Center Valentina Adrianopoli Tel.: 0825 686556 Fax: 0825 686662 e-mail: segreteria@malzoni.org

EBM e controversie in allergologia respiratoria Salerno (SA) -18/3/2010- 20/3/2010 Centro Congressi - Grand Hotel Salerno Segreteria Organizzativa Top Congress and Incentive Travel s.r.l Via L. Guercio, 58 - Salerno tel 089 255179 - fax 089 255179 e-mail congressi@topcongress.it

3째 Meeting nazionale di nutrizione pediatrica congresso regionale Sip sezione puglia Bari - Puglia 26/3/2010- 27/3/2010 Centro Congressi Hotel Sheraton Nicolaus Bari - Segreteria organizzativa Idea Congress Srl Via della Farnesina 224 Roma - tel 06 36381573 - fax 06 36307682 e-mail info@ideacpa.com

IX International biennal meeting endoscopic surgery: The revolution continues Maratea (PT) - 27/03/2010 - 29/03/2010 Congress Centre PIANETAMARATEA Maratea (Potenza) Segreteria Organizzativa: Bluevents Via Flaminia Vecchia, 508 - 00191 Roma Tel.: 0636304489 - 0645421492 Fax : 0645421443 e-mail: info@bluevents.it

V Workshop Cure Intensive del Neonato Verona - 19/03/2010 - 20/03/2010 Palazzo della Gran Guardia - Piazza Bra, 1 Segreteria organizzativa AIM Congress - AIM Group , Viale G. Mazzini, 70 , Firenze , Italia , tel 055 233881 , fax 055 2480246 , e-mail ultrasound2009@aimgroup.it

Giornata di Allergologia ed Immunologia Pediatrica Benevento - 26/03/2010 al 28/03/2010 Sede: Auditorium Seminario Arcivescovile - Viale degli Atlantici, 69 Segreteria Organizzativa STUDIOESSE Via Vittorio Emanuele, 72 Aversa - tel 081 8904040 - fax 081 8907169 e-mail segreteria@studioesse.net

www.babymagazine.it

Segnalate a: info@babymagazine.it


www.babymagazine.it Gabriele Galietta 5 anni

Rita Pia Grasso 6 anni

Remo De Furia 5 anni

Jacopo Passariello 7 anni


www.babymagazine.it

31

+ Spazio alla Fantasia!

Sophie Perseu 10 anni

Una sezione che dà spazio alla creatività, una galleria dedicata a tutti i piccoli artisti che amano disegnare, raccontare, inventare, sognare e creare. Se ti piace scrivere, disegnare se hai fantasia da vendere e vuoi mostrarlo a tutti, questa è l'area dedicata a te! Manda* i tuoi lavori all'indirizzo info@babymagazine.it oppure spediscili ad: Associazione Salutare Via Due Principati, 278 83100 Avellino, li pubblicheremo in una fantastica Galleria d'Arte junior. *puoi scannerizzare o fotografare le tue opere o mandare gli originali, (il materiale non verrà restituito); PS.: non dimenticare i tuoi dati.


www.babymagazine.it

Quando si tratta di estrarre latte materno in modo efficace, ammettiamo che il nostro tiralatte arriva secondo di poco. Clinicamente testato, il nostro tiralatte manuale è così efficace che estrae più latte rispetto ai tiralatte elettrici degli ospedali. * Questo perchè il delicato massaggio delle coppe simula la suzione del tuo bambino e stimola la tua produzione naturale di latte. Per ulteriori informazioni consulta il sito www.philips.com/AVENT o chiama il numero verde 800 790502. *Basato su un test clinico che mette a confronto il latte estratto da un seno, per un periodo fisso di 20 minuti, con il tiralatte manuale Philips AVENT e il tiralatte elettrico doppio Egnell Ameda Elite. Gli studi clinici sono disponibili su www.philips.com/AVENT


Baby Magazine 7