__MAIN_TEXT__

Page 1

Piace alla mamma, utile al bambino

k lin alim ent azi one

i

il ut d o tti

co psi pr o

e

t lu

sa pe dia t

ia

og

Ă

i o s it

ag ped cu r

log

ia

babymagazine - allegato alla rivista salutare

w w w.b a b y ma g a zine.i t

ria


Salutare dedica a mamme e papà un nuovo prodotto per poter meglio comprendere e affrontare il percorso della genitorialità, dalle cure mediche alla scelta dei migliori prodotti in commercio. Fornisce un servizio a 360 gradi che abbraccia tutti gli aspetti legati alla nascita e alla crescita di un figlio senza trascurare nessuna sfumatura. Valuta i prodotti per mamme e bambini favorendo una scelta consapevole. Si avvale della professionalità di medici, pediatri, ginecologi, puericultori specializzati in infanzia e maternità, per discutere e confrontarsi su ogni aspetto legato alla crescita del proprio figlio. Le esperienze, i consigli dei nostri esperti saranno un sostegno per quanti vivono questa meravigliosa esperienza. Scrivete, comunicate, informate su tutto ciò che riterrete opportuno divulgare, scambiamo idee e consigli, facciamo della rivista uno strumento informativo a disposizione di tutti. Il tuo contributo e la tua partecipazione consentiranno di diffondere più informazioni a più persone.

Baby Magazine è Bello, Utile e Gratis!

Baby Magazine è distribuito in allegato a Salutare Presso presidi ASL e Aziende Ospedaliere, cliniche, studi medici, farmacie, parafarmacie e sanitarie e tramite il servizio di spedizione in abbonamento postale gratuito a privati, medici, ginecologi e pediatri. contatto skype: babymagazine


Redazionale Sommario

Come sempre Baby Magazine cerca di presentare ai neogenitori e non solo, argomenti che spesso definirei preziosi. Cerchiamo di esporli dal punto di vista psicopedagogico, didattico, sociale...

14

Acquaticità in gravidanza: la fase di rilassamento

ma quello che la mia esperienza mi ha fatto notare, è che la chiave di tutte le visioni, di tutte le condizioni, necessarie per affrontare nel miglior modo possibile la genitorialità, è la serenità.

15

Competitività e bambini

Sembra facile direte voi, ma è proprio cosi! La maggior parte dei problemi che nascono nella fase della crescita di un figlio è causato dalla quantità di stress dei genitori.

16

Mio figlio non è matto!

Più questi sono stressati e più si creano quelle condizioni di disagio, difficoltà che a loro volta aumentano lo stress dei genitori che lo trasmettono ai figli, innescando un ciclo vizioso. Diceva Aristotele: ”Se c’è soluzione

17

Il gioco: ”cibo per il corpo, la mente e l’anima”

perché ti preoccupi? Se non c’è soluzione perché ti preoccupi?”. Non dico di essere drastici, e di lasciare a se stesso il piccolo, ma, che problema c’è se vostro figlio non è il primo della classe o se non riesce a seguire

20

L’acqua fonte di vita

tutti i corsi di scherma, calcio, musica...non ne potete fare un dramma.

e ancora...

Ciascuno di noi ha in sé tutte le risorse utili per di difficoltà, anche vostro figlio. Il vostro compito e farlo crescere e farlo nel modo più sereno possibile. Vi ringrazierà.

11 Baby App

superare i momenti di disagio e

Selezione Baby Cose Curiose Prima di scrivere alla cicogna La sessualità in gravidanza Una corretta idratazione Baby Link Calendario Baby

w w w. babymagazine.it

Questo l’ho fatto io!

18 22 24 25 26 28 29 30


lo azine offre Baby Mag cutere, is spazio per d orre domande p i, rs confronta risposte. le el e avere d re per Ecco come fa re con noi. comunica Come è possibile ricevere a casa la rivista Baby Magazine? Per ricevere la rivista Baby Magazine a casa basta compilare in tutte le sue parti il form a pag. 21. Sono un medico specialista, come posso inviare i miei contributi redazionali? Per poter inviare articoli redazionali basta inoltrare la richiesta, allegando il curriculum a: redazione@babymagazine.it Sono una mamma e vorrei segnalare un prodotto e/o servizio utile o dare qualche suggerimento, a chi posso scrivere? Per comunicare le vostre opinioni, esigenze, proposte, esperienze oppure un parere sulle strutture e i servizi di

cui avete usufruito potete scrivere una mail a

comunica@babymagazine.it

oppure segnalarlo www.babymagazine.it Le segnalazioni saranno preziose per orientare gli articoli e i dossier che pubblicheremo sulla rivista. Desidero contribuire alla vostra iniziativa e far crescere il progetto, posso sostenervi economicamente? È possibile fare un libero versamento sul c.c. 55117402 intestato all’Ass. Salutare. Sono titolare di un'Azienda/struttura del settore maternità e infanzia. Come posso informare i lettori circa prodotti, servizi e iniziative? Partecipare a Baby Magazine significa sostenere un’iniziativa culturale intrapresa per sensibilizzare alla salvaguardia del benessere comune e di fornire ai lettori oltre ai servizi, il supporto da consultare per essere sempre aggiornati. Per poter usufruire di Baby Magazine telefonare al

n° 0825 74603 o inviare una mail a adv@babymagazine.it specificando nome, recapiti e il settore dell'Azienda. Vi illustreremo le modalità di partecipazione promozionale. Desidero ricevere informazioni in merito ad un articolo o su di un argomento di specifico interesse, a chi devo rivolgermi? Per ricevere info più dettagliate su argomenti trattati sulla rivista o domande in merito ad alcune patologie, potete scrivere all'indirizzo info@babymagazine.it specificando i vostri dati anagrafici, recapito e tipo di richiesta oppure postare direttamente sul sito sotto l’articolo interessato.

Scrivete a

Baby Magazine è un allegato della rivista Salutare Reg. Tribunale Av in data 15/01/2004 N° 419 Editore: Ass. Salutare allegato Salutare 73 Baby Magazine n° 24 Distribuzione gratuita Segreteria: Angela Romano Maria Paola Aprea Collaborazioni dr.ssa M. Maietta, dr.ssa A. Turletti, dr. ssa C. Facchetti, dr.ssa S. Germi, dr. ssa F. Trallo, dr. ssa T. Forlano. sito: www.babymagazine.it e-mail: info@babymagazine.it contatto skype: babymagazine Tel.: 0825.74603 Contributi: c/c postale n° 55117402 intestato all’Ass. Salutare Progetto Grafico: Carmine Serino Stampa: PaperPress Crediti immagine: - Fotolia

Redazione BabyMagazine Via Due Principati, 278 - 83100 - Av

info: tel. 0825 74603 redazione@babymagazine.it

disegni e testo ©Babymagazine

Comitato Scientifico: Prof. Emerito Giuseppe Roberto Burgio - San Matteo (Pavia) Prof. Pasquale Di Pietro Ospedale Gaslini (Genova) Pres. Nazionale SIP Prof. Pietro Ferrara - Università Cattolica Sacro Cuore (Roma) Prof. Alfred Tenore - Direttore Dip. Pediatria Università di Udine Prof. Alberto G. Ugazio Ospedale Bambino Gesù (Roma) Prof. Alberto Villani - Ospedale Bambino Gesù (Roma) dr. Elio Caggiano - specialista in pediatria - presidente dell’Associazione pediatrica ”Per il Bambino” dr.ssa Angela Carrino -specialista in pediatria


5

Simone

Erika Mattia Sara

Simran

Martina

w w w.babyma g a zine.it

I Piccoli protagonisti di questo mese sono...


w w w.babyma g a zine.it

6

Simone Zoccolan nato il Papà: Federico Zoccolan Mamma: Daniela Brondolo Erika Basile nata il 13/03/2013 Papà: Davide Basile Mamma: Antonella Garofalo Mattia Guida nato il 30/09/2012 Papà: Pietro Guida Mamma: Catia Nanni Simran Kaur nata il 1/6/2012 Papà: Dharamvir Singh Mamma: Mandeep Kaur Sara Libertella nata il 25/03/2011 Papà: Cristian Libertella Mamma: Rosalba Lo Presti Martina Galieto nata il 11/06/2010 Papà: Salvatore Galieto Mamma: Claudia Castiglia

Anna Mantineo nata il 12/12/2011 Papà: Andrea Mantineo Mamma: Laura Zaia Alessandro Silipo nato il 24/11/2012 Papà: Vincenzo Silipo Mamma: Anna Perinello Gianluca Masciulli nato il 29/05/2013 Papà: Pietro Masciulli Mamma: Laura Giandomenico Maristella Amoroso nato il 24/11/2012 Papà: Giovanni Amoroso Mamma: Valentina Mortillaro Sebastiano Francesco Grieco nato il 23/08/2012 Papà: Domenico Grieco Mamma: Laura Mosna

1a Bellissima Maglietta? è Gratis!

Anna

in collaborazione con

www.simplycolors.it

Tutte le foto pubblicate in queste pagine riceveranno una maglietta con sopra il nome del bimbo o uno slogan di fantasia... tutto GRATIS !

Abbigliamento personalizzato per bambini

Invia la Foto, potrai scegliere una maglietta a manica corta o lunga tra 12 bellissimi colori e dalla taglia neonato 50 alla taglia 6 anni 116. La maglietta verrà spedita entro 1 settimana per posta.


7

Gianluca

Alessandro

Sebastiano

Maristella

Per inviare le foto e ricevere la maglietta in omaggio:

V.I.B.

Nome e cognome della Mamma_____________________________________________ Nome e cognome del PapĂ ________________________________________________ Indirizzo ______________________________________________________________ ________________________________________________tel: __________________ e-mail

necessario

per ricevere la maglietta ____________________@______________

Istruzioni per scegliere la maglietta sul sito www.babymagazine.it Autorizzo la pubblicazione della foto firma del genitore

___________________________

V.I.B. (Very Important Baby)

Nome del bambino ___________________________________data nascita__/__/____

Fai diventare il tuo bambino protagonista di Baby Magazine! Inviaci le sue foto specificando il nome e la sua data di nascita, il nome e cognome dei genitori e il tuo indirizzo al sito:

www.babymagazine.it

oppure al nostro indirizzo: Ass. Salutare via due Principati, 278 - 83100 Av Le piĂš simpatiche entreranno a far parte dei nostri Vib!


Baby Tag

Scarica gratis sul tuo cellulare l’applicazione per visualizzare i contenuti del sito Baby Magazine

Nelle pagine di questo numero troverete i nuovi Baby Tag. Sono un modo ormai consolidato per accedere a contenuti multimediali tramite tutti i dispositivi mobili: Cellulari, Palmari, Tablet...

Sfoglia online Baby Magazine

L’utilizzo è molto semplice: è necessario un lettore (reader), molti cellulari lo hanno già preinstallato, per gli altri, digitare sul browser del telefonino www.babymagazine.it/mobi/qr dove troverete tutte le info utili. Non è necessario collegare il cellulare al computer. Per i modelli Apple sarà possibile trovare il reader direttamente all’interno di Apple Store, per i modelli Android, cercare in Market, digitando le parole ‘‘QR Reader’’ o ”Barcode” nel campo di ricerca. Accedere ai contenuti speciali è semplice, basta cliccare sull’icona del programma Reader che si è autoinstallato sul telefonino e in pochissimi secondi si apriranno il video, il sito o il contenuto che interessa.

info su: www.babymagazine.it/babytag Fotografa col tuo cellulare questi BabyTag per visualizzare tutti i contenuti extra sul sito Baby Magazine.it

cose curiose

Qui trovi centinaia di cose curiose da tutto il mondo

selezione baby

Ricevi Baby Magazine:

Consulta i prodotti selezionati da BM

Compila il form direttamente dal tuo cellulare

w w w.babyma g a zine.it


Con ”Il linguaggio del colore” BIC® porta la creatività nelle scuole Italiane BIC®, azienda leader mondiale nei prodotti di scrittura, entra anche quest’anno in circa 1.200 scuole d’Italia per dare vita a uno stimolante progetto.

Baby News

Attraverso il programma ”Il linguaggio del colore”, BIC® si rivolge alle classi degli istituti primari e secondari, coinvolgendole nella scrittura di un elaborato che potrà prendere la forma di un giornalino.

redatta con una tonalità delle celebri penne ”4 colours”: blu, verde, rosso e nero della versione classica e verde chiaro, turchese, viola e rosa della linea ”fashion”. I ragazzi avranno anche occasione di conoscere episodi singolari: il rosa, ad esempio, non è sempre stato un colore ”femminile”, ma fino alla prima guerra mondiale era considerato più affine all’universo maschile, mentre il colore delle donne era un più ”raffinato” blu.

Gli insegnanti spiegheranno agli studenti il significato di ogni colore nella storia, nel costume e nella comunicazione e come la semiotica dei colori sia cambiata col tempo nella nostra e nelle altre culture. Sarà la classe ad attribuire ai diversi toni un significato particolare e a elaborare un prodotto editoriale che conterrà otto pagine, ognuna

Gli elaborati dovranno essere inviati a BIC® entro il 30 aprile ed entro maggio saranno selezionati da una commissione i 12 migliori progetti. Le classi vincitrici riceveranno in premio del materiale di supporto didattico che accompagnerà i giovani scolari nel loro percorso formativo.

9

www.bicworld.com

Massima precisione grazie al dispositivo di messa a fuoco

Permette di rilevare la temperatura senza svegliare il bambino. Fidati è il nuovo sorprendente termometro di Joycare, pensato per permettere a ogni mamma e papà di misurare la temperatura del proprio bambino in comodità, sicurezza, igiene, con rapidità e precisione, senza bisogno di svegliarlo mentre dorme. La peculiarità di Fidati è che proietta la temperatura direttamente sulla fronte del bambino: basta puntarlo e premere il tasto di rilevazione.

Inoltre può essere usato per misurare la temperatura dell’ambiente, degli alimenti e degli oggetti: dalla pappa all’acqua del bagnetto. Il sistema di misurazione Fidati, protetto da una serie di brevetti internazionali, è estremamente preciso, grazie ad un esclusivo dispositivo di messa a fuoco. Il sistema di messa a fuoco è nato per essere usato negli ospedali attraverso strumenti professionali, oggi Joycare porta lo stesso sistema sicuro e affidabile nelle famiglie.

guarda il video: https://www.youtube.com/watch?v=010fIjHEIuw

w w w.babyma g a zine.it

Fidati, il termometro sicuro a proiezione


10

Baby News

In tutti i negozi Ikea un corso gratuito su sicurezza dei bambini in casa e primo soccorso pediatrico Da febbraio è partita la campagna ”A casa si cresce sicuri”, un progetto divulgativo in collaborazione con Save The Children e l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù che coinvolgerà i 21 negozi di IKEA in Italia per informare tutti coloro che vivono con i bambini sui temi della protezione, della sicurezza in casa e del primo soccorso pediatrico in caso di incidenti domestici.

w w w.babyma g a zine.it

Oltre la metà di tutti gli incidenti ai bambini accadono tra le pareti di casa. I bambini vedono il mondo con occhi diversi dagli adulti e spesso non sono consapevoli dei pericoli.

La campagna prevede incontri gratuiti e aperti a tutti (clienti, visitatori e collaboratori IKEA) sulla sicurezza in casa, la protezione dei bambini e il primo soccorso in età pediatrica. Gli incontri dureranno circa 90 minuti e si apriranno con la testimonianza di alcuni esperti di Edi Onlus, Cooperativa che gestisce le attività di formazione di Save the Children, che parleranno della protezione dei minori, ovvero di cosa ha bisogno un bambino all’interno della propria casa e del proprio contesto familiare. Il calendario di tutti gli incontri, che non hanno l’ambizione di creare dei soccorritori ma di rendere consapevoli sui temi della sicurezza, è disponibile all’indirizzo: http://spazioallavita.ikea.it/cresceresicuri

Pasqua in famiglia con ... Pasqua al mare tra spiagge e parchi di divertimento o in montagna tra prati e pascoli, fiori selvatici e le sorprese portate dal ”coniglietto pasquale”? Nella sezione ”Offerte speciali” del portale bimboinviaggio.com è possibile selezionare la proposta più idonea per trascorrere le vacanze di Pasqua in famiglia. Molteplici le soluzioni: come il Finis Village di (Marche) che accoglie i propri ospiti con le strutture Africae Country House**** e Hotel Mastai*** con divertimento, sport, benessere e tanto relax. Per la Pasqua 2014 il Finis Africae propone pacchetti da 1, 2 o 3 notti con formula Bed&Breakfast oppure ”Senza Pensieri” comprensiva di pranzo e cena a buffet programma di animazione, attività sportive, drink di benvenuto, angolo biberoneria, sorpresa Pasquale per i bambini (a partire da 115 a 390 Euro/camera DBL, supplemento mezza pensione o pasto extra 20 Euro, 0-12 anni gratuiti in camera con i genitori, 13-18 anni -50%).

L’Hotel Bologna*** a Senigallia, invece, invita i bambini a festeggiare la Pasqua con l’Orso Bo per rotolarsi con lui nella sabbia, passeggiare sulla riva, raccogliere le conchiglie. ll pacchetto prevede un soggiorno di 3 giorni in pensione completa con incluse le bevande ai pasti, la caffetteria durante la giornata, la merenda pomeridiana e l’animazione per i bambini. Il Park Hotel Michelangelo****, primo e unico Family & Spa Hotel dell’isola d’Ischia, ha pensato a un pacchetto comprensivo di gran galà di Pasqua con utilizzo gratuito delle 5 piscine termali esterne e interne, del percorso benessere con sauna, bagno turco, docce emozionali, percorso Kneipp e idromassaggi subacquei, cascate cervicali e panca geyser, palestra attrezzata Technogym, serate musicali con piano-bar e musica dal vivo. Queste sono solo alcune delle proposte, collegatevi al portale e ne scoprirete tante altre.

www.bimboinviaggio.com


Baby App 11 Questo è un gioco semplice per i più piccoli. Bisogna scavare per trovare le ossa del dinosauro, strofinando lo schermo sui punti segnati.

Mentre scavate, troverete le ossa del dinosauro e oggetti casuali, quando avrete completato la ricerca di tutte le ossa, il dinosauro si animerà. Un po’ come Dino Digger (ma per i più piccoli)!

Semplice e divertente bambini puzzle game Trova rapidamente il pesce e toccarlo per prenderlo.✬ Questo è un gioco progettato per i giocatori di tutte le età per esercitare la capacità di risposta del cervello. I giocatori possono godersi il gioco, non vi è alcun limite di tempo.

Caratteristiche: Questo gioco può Migliorare la capacità di memoria per bambini e capacità di concentrazione. Lo sviluppo delle capacità cognitive dei bambini e di migliorare il livello di istruzione. Musica e suoni divertenti accompagnano il gioco. Multi-lingua

Prezzo: Gratuito

Nuova, intuitiva e assolutamente gratuita: la nuova applicazione dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù L’applicazione offre informazioni sui presidi e sulle prestazioni, dedicando inoltre un’accurata raccolta di news relative a ricerche, atti di convegni e presentazioni scientifiche. All’interno dell’applicazione spiccano per importanza la funzione ”Prenota”, che consente

di prenotare le visite direttamente dal mobile; la funzione ”Carta della salute” che permette a genitori e pazienti di vedere direttamente dall’applicazione referti e cartelle cliniche; la funzione ”Area medici”, all’interno della quale il medico curante, inserendo apposite chiavi di accesso potrà visualizzare i referti del proprio paziente.

Libro Animato Per Bambini Prezzo: Gratuito

Tre scene disegnate e colorate con cura a mano mostrano la vita di città in diverse ore della giornata. Qui c’è tantissimo da scoprire. Toccando con le dita, i piccoli esploratori cercano e avviano molte animazioni carine e si divertono un sacco a osservarle da nuove prospettive. Numerosi rumori allegri e

suoni di pianoforte in sottofondo completano l’avventura. Il libro per bambini. I fondatori stessi hanno bambini di quest’età, quindi i numerosi test ”fatti in casa” sono stati messi in pratica già durante lo sviluppo dell’applicazione.

Districati tra le tortuosità e arriva al traguardo! Guida l’ambulanza verso l’ospedale, aiuta l’orsetto a trovare la via per tornare a casa oppure esplora i sotterranei della città con i suoi alligatori e tanto altro ancora. Ogni labirinto nasconde una nuova avventura,

con vivaci illustrazioni, personaggi divertenti e un sacco di oggetti animati da scoprire! Bimbi di ogni età si divertono con i labirinti. I labirinti diventano sempre più difficili e le sfide sempre più avvincenti!

100 Canzoni per le feste dei bambini 44 Gatti | A Un Passo Da Me | Agadou | All the Magic | Calimero Dance | È meglio Mario | Hokey Cokey | Il Ballo Del Qua Qua | Il ballo di Simone | I Tre Porcellini | Gormiti | Il Caffè Della Peppina | Il Coccodrillo Come Fa | Il Ballo Del Cuoco | Le tagliatelle di nonna Pina | Il villaggio di Hello Kitty

| La Vera Salsa | Il Cuoco Pasticcione | Il Valzer Del Moscerino | Il Drago Raffreddato | Il Pulcino Ballerino | Popof | Il Lungo Il Corto e Il Pacioccone | Il mio nonno è un DJ | Mi Piace Se Ti Muovi | Il Cane Capellone | Il Casalingo | La Giacca Rotta | Un bambino terribile | Il Katalicammello | bullo citrullo| Il gatto puzzolone ... e altre.

Kids Dinosaur Game Free Prezzo: Gratuito

Fishing Free Kids Game Prezzo: Gratuito

Ospedale Bambino Gesù

Labirinti per bimbi 123 Pocket Prezzo: Gratuito

100 Hits Baby Party Prezzo: 9,99 €

w w w.babyma g a zine.it

Attenzione Di solito le app gratuite si sostengono con banner pubblicitari ma a volte ci si può imbattere in link che portano a registrarsi con la richiesta di pagamenti.

Segnala la tua App preferita: app@babymagazine.it


12

Cellule Staminali da Cordone Ombelicale

Unità operativa e di coordinamento italiano

La raccolta di cellule staminali del cordone ombelicale può essere fatta una sola volta nella vita, alla nascita. Le cellule staminali sono i mattoni del nostro organismo. Esse sono un tipo di cellule che possiedono la capacità di auto-replicarsi e dare origine a cellule figlie in grado di riparare o sostituire i tessuti danneggiati. Esse possono essere utilizzate per curare alcuni tumori del sangue. Nuove applicazioni di queste cellule riguardano, inoltre, le patologie del sistema immunitario e la sfera neurologica.

w w w.babyma g a zine.it

Le cellule staminali multipotenti sono capaci di generare cellule del sangue, della pelle, dei vasi sanguigni e del cervello sia in vitro che in vivo. Inoltre sono in grado di dare origine a diversi tessuti come quello osseo, cartilagineo e adiposo. Le cellule staminali risultano, dunque, essere le candidate perfette per lo sviluppo di terapie per una vasta gamma di malattie cardiovascolari, oftalmiche, ortopediche, neurologiche e malattie endocrine. Rappresentano, pertanto, il futuro della medicina. Una fonte abbondante di cellule staminali è il cordone ombelicale. Diversi studi hanno dimostrato che il sangue rimasto nel cordone ombelicale e nella placenta, dopo la nascita di un figlio, è paragonabile al midollo osseo per il trapianto di cellule staminali. Il sangue del cordone ombelicale offre però una serie di vantaggi rispetto al midollo osseo, tra cui: una minore incidenza di rigetto e un aumento significativo della possibilità di trapianto nei pazienti che richiedono terapie cellulari.

Può fornire una fonte virtualmente illimitata di cellule staminali che possono essere utilizzate per trapianti ematologici, nonché in numerose applicazioni di medicina rigenerativa. Viene prelevato in maniera sicura e indolore. Le unità di sangue del cordone possono essere congelate e conservate per periodi prolungati di tempo. Seracell offre un servizio ideale per la conservazione delle cellule staminali da cordone ombelicale grazie a: esperienza clinica: più di 1.000 trattamenti con esito positivo comprensivi di Midollo Osseo e Sangue periferico qualità certificata EU-GMP più di 30.000 sacche conservate nei nostri laboratori ad uso privato negli ultimi 3 anni Seracell, infatti, è una società tedesca con dieci anni di esperienza nel settore e opera in base ai più rigorosi criteri di qualità, come dimostra il certificato EU-GMP (Good Manufacturing Practice) che le è stato rilasciato dalle autorità tedesche e valido a livello Europeo, nonché negli Stati Uniti. Il centro è uno dei più avanzati e innovativi in Europa ed è situato nel nord della Germania a Rostock, Schillingallee 68. Vanta la collaborazione con oltre 700 ospedali pubblici Tedeschi per la preparazione di cellule destinate ai trapianti.


13

Info:

Costi:

Servizio Standard:

Per usufruire dello sconto compili il form sul sito www.babymagazine.it/staminali

(1 sacca di conservazione, 1 trapianto) da 590 Euro a 550 Euro.

oppure compili il form sotto e spedisca al nostro indirizzo: BabyMagazine - redazione Salutare via due Principati, 278 - 83100 - Av

(2 sacche di conservazione, 2 trapianti) da 850 Euro a 800 Euro.

Sconto €50

per il Servizio Pro

Sconto €40

Servizio Pro:

Tutti i servizi si intendono a tempo indeterminato con canone annuale di 60 Euro (dopo i primi 20 canoni il costo sarà di 24 Euro l'anno); Rescissione da contratto in qualsiasi momento; Certificato EU-GMP; Assicurazione; Trasporti (anche in rientro del campione)

per il Servizio Standard

a tutte le lettrici di Babymagazine Compilare il form e spedire

Nome*: ___________________________________ Cognome: ___________________________________

BANCA ETICA, 590 Euro Seracell vi offre la possibilità di crioconservare queste importantissime cellule.

E-mail*: ___________________________________ Telefono: ___________________________________ Cellulare: ___________________________________ Indirizzo: ___________________________________ Citta’*: ___________________________________ Provincia: __________________________________ Cap: ______________________________________ Data presunta parto*: ________________________ Ospedale*: ___________________________________ Messaggio: ___________________________________ ______________________________________________ ______________________________________________ _______________________________________________

w w w.babyma g a zine.it

Laboratori tedeschi: Rostock, Centro Ricerche Biomedico GERMANIA


14

Acquaticità in gravidanza: la fase di rilassamento a cura della dr.ssa Mirella Maietta Acquamotricista prenatale istruttrice Apnea National school

w w w.babyma g a zine.it

Nella parte finale di una lezione di acquaticità in gravidanza è prevista quasi sempre una fase di rilassamento, diversa dalla fase di riscaldamento iniziale e meno dinamica rispetto agli esercizi che vengono proposti nell’intera sessione di lavoro.

In questa fase, le mamme lavorano in coppia, con una compagna o con l’istruttrice e iniziano con il sostegno dell’altra a galleggiare prima e a trovarsi poi, pian piano ,in uno stato di totale abbandono e leggerezza. La donna che viene guidata dalla sua compagna negli esercizi di rilassamento, percepisce quasi immediatamente che se riesce ad abbandonarsi senza paura, cambia il suo tono muscolare e un corpo rilassato riesce a sperimentare posizioni che favoriscono un maggiore allungamento della colonna vertebrale e la liberazione delle articolazioni del bacino, riscontrando miglioramenti riguardo lombaggini e sciatalgie. È molto difficile lavorare in coppia e nei primi incontri c’è difficoltà nel lasciarsi andare, chi conduce deve lentamente entrare in sintonia con la persona che ha di fronte, senza forzare i tempi ed avere rispetto per naturali diffidenze o semplici paure, legate a un cattivo rapporto con l’acqua.

Importante per questo, l’ausilio di strumenti come il tubo o le cavigliere che facilitano un miglior galleggiamento. È bene ricordare che ”l’acquaticità per il benessere psicofisico in gravidanza” dev’essere svolta in strutture adeguate, in orari in cui la piscina non è particolarmente affollata, al fine di creare un ambiente davvero rilassantecon sottofondo musicale adatto che aiuti la gestante a lasciarsi andare e a liberare la mente da pensieri che ne compromettano il rilassamento neuromuscolare. L’istruttore spiega alle sue allieve l’importanza del contatto che non deve mai venir meno, una mano dietro la nuca, un’altra appoggiata leggermente dietro la schiena ma sempre con movimenti lentissimi perché non è chi guida l’esercizio a sostenere la compagna, ma l’acqua stessa e il diverso grado di rilassamento raggiunto dalla donna determina un movimento lento e ampio che le consente di apprezzare la carezza dell’acqua sul corpo. In questa fase le future mammine devono concentrarsi solo sulle sensazioni positive che ricevono dai diversi esercizi, gli occhi possibilmente chiusi, dall’inizio alla fine, le mani posizionate sul pancione o libere nell’acqua, i rumori sono solo quelli che ovattati si percepiscono con la testa distesa in acqua e la musica aiuta dolcemente le mamme a ricevere sensazioni molto positive.

Diverse le proposte e le posizioni che l’istruttore può indicare alle future mamme, chi conduce deve dondolare, cullare e spostare dolcemente la compagna, lavorare con le estremità del tubo posizionandosi dietro la nuca o all’altezza delle caviglie spingendo i talloni verso il tronco, la scelta degli esercizi è estremamente varia. La durata della fase di rilassamento può variare dai 10 ai 15 minuti, per avere i migliori effetti, l’acqua deve essere non meno di 30°. Quando il gruppo lo consente, sono previsti degli incontri aperti anche ai futuri papà dove il rilassamento gioca un ruolo fondamentale e diventa un’occasione unica per entrare in sintonia con il proprio compagno e con il bambino attraverso il morbido abbraccio dell’acqua. All’istruttore non resta che accompagnarli in punta di piedi dando semplici indicazioni sulle prese e con discrezione, simpatia e gentilezza lasciare che l’acqua permetta alla coppia di comunicare attraverso un linguaggio non verbale. Attraverso giochi subacquei ci si può massaggiare, sfiorare, condividere momenti particolari e il continuo contatto è molto piacevole e spesso anche attraverso un solo incontro la coppia va a casa consapevole di quanto l’acqua possa essere energia, divertimento, esplorazione e rilassamento.


15

Competitività e bambini

a cura della dr.ssa Anna Turletti Educatrice Professionale

Un po’ di tempo fa, ho parlato di sport e di come questo abbia influenze positive sullo sviluppo psico-fisico del bambino. In questo numero, invece, vi parlerò della competitività sportiva…

…e vi spiegherò come questa, se acuita in tenera età, possa creare effetti contrari e ”collaterali” rispetto a quelli desiderati. Sicuramente l’agonismo è un fattore sempre più presente in molti contesti della nostra vita e proprio perché viviamo all’interno di società in completa crisi, a livello sociale, economico, culturale e professionale, il continuo gareggiare/competere diventa una condizione necessaria. Nonostante ciò, una competizione sfrenata o un confronto continuo ed eccessivo in ambito sportivo tra soggetti in età evolutiva, in particolare tra bambini piccoli, è controproducente.

e di voglia di migliorarsi, anzi questi si inibiscono, creando nel fanciullo un sentimento di frustrazione. Tra i quattro e i cinque anni di età, le discipline sportive vengono scelte e praticate non certo per dimostrare la propria bravura o la propria superiorità rispetto ai coetanei, ma essenzialmente perché piacciono o divertono o per la presenza di eventuali ”amici del cuore”. Solo dai dodici ai quattordici anni, quando la struttura muscolare e scheletrica sarà più sviluppata, si potranno, allora, capire le reali predisposizioni e le potenzialità dei nostri bambini e solo in quel preciso momento si potranno effettuare delle scelte attente e ponderate. Sgridare, quindi, il proprio bambino o urlare per il fatto che magari in una gara sportiva è arrivato ultimo o non primo (!!), provoca un abbassamento dell’autostima del bambino stesso, il quale non avendo più fiducia nelle proprie capacità e competenze, si rifiuterà di praticare quelle attività sportive e si allontanerà da tali discipline.

Vediamo perché. Anzitutto richiedere costantemente prestazioni eccellenti ai nostri figli provoca stress e diminuzione del piacere nel praticare un determinato sport.

Se proprio ci teniamo e vogliamo che anche i più piccoli facciano del loro meglio, cerchiamo di non creare inutili ansie da prestazione, cerchiamo di non tormentarli con inutili frasi del tipo ”devi essere più bravo, più veloce, più aggressivo, più cattivo dei tuoi compagni… etc, etc”.

L’essere, poi, troppo assillanti, ogni volta che il bambino non raggiunge gli obiettivi stabiliti, non favorisce lo sviluppo di quei processi di maturazione, di autodisciplina

Ricordiamoci che sono piccoli e, pur svolgendo attività agonistiche, il successo non è per loro preponderante; inoltre, un’attività

sportiva agonistica dev’essere comunque vissuta come un momento piacevole, come un momento di svago, in cui il fanciullo può sfogarsi e decomprimersi dai doveri quotidiani. Non solo, ma dev’essere considerata come un simpatico modo per mettersi alla prova, per scoprire le proprie capacità, per conoscere meglio il proprio corpo e il proprio carattere. Ricordiamoci: prima di tutto sono bambini e devono vivere lo sport, in modo giocoso e spontaneo senza avere lo stress del risultato; se poi, noi adulti, proprio non resistiamo alla tentazione di far sì che nostri figli siano ”i migliori”, limitiamoci, allora, ad infondere coraggio e fiducia, senza rimproverarli o colpevolizzarli. In sintesi: competizione sì, ma senza stress.

w w w.babyma g a zine.it

Sì allo sport, ma senza stress


16

Mio figlio non è matto! Psicoterapia per l’infanzia, istruzioni per l’uso

w w w.babyma g a zine.it

”È solo un bambino”, ”cosa vuoi che capisca”, ”crescendo capirà che sbaglia”, ”col tempo passerà”.

Queste sono alcuni dei pensieri di un genitore, di fronte al disagio emotivo del proprio bambino. Spesso sono le maestre le prime a segnalare che c’è qualcosa che non va: eccessiva timidezza o aggressività, incapacità di relazionarsi con altri bambini, mancata comprensione delle regole a scuola. Oppure sono gli stessi genitori a notare comportamenti problematici: il piccolo fa ancora la pipì a letto anche se è già grande, quando mangia ha comportamenti che rendono il pasto un problema, oppure ancora, si mostra eccessivamente timido nell’andare a giocare con i coetanei. L’idea che il proprio bambino sia in difficoltà emotivo/relazionale è accompagnata da un senso di profondo disagio. Cerchiamo di sfatare alcuni tra i più comuni pregiudizi in merito alla psicoterapia rivolta all’infanzia.

a cura della dr.ssa Chiara Facchetti - Psicologa

1. Non sempre il percorso di sostegno psicologico rivolto a un bambino deve essere di lunga durata: spesso è possibile programmare 3 – 4 sedute iniziali, al fine di compiere una diagnosi più approfondita e capire meglio da dove ha origine il disagio manifestato dal piccolo. Tale fase può terminare nella semplice restituzione in merito a quanto emerso, con la consulenza ai genitori su come aiutare il piccolo nel delicato momento che sta attraversando.

da un bambino è solo ”la punta dell’iceberg”, l’espressione di un disagio più profondo, che coinvolge altri membri del nucleo familiare.

2. Lo psicologo che si occupa di disagio nell’infanzia usa una strumentazione e delle tecniche specifiche per il trattamento psicologico dei bambini, che vanno dal disegno all’uso di giocattoli, alla narrazione di storie.

Su tutto, la riflessione più importante che può essere fatta è questa: troppo spesso lo psicologo è visto come il medico ”che cura i matti” e davvero un bambino è troppo piccolo per portare su di sé un’etichetta così pesante.

Per i bambini il gioco è un’attività essenziale, per mezzo della quale il piccolo riesce a rappresentare la realtà vissuta e le relazioni sperimentate: il gioco è un modo per esprimere il proprio disagio, la propria sofferenza e le spiegazioni che il bambino si è dato agli eventi sperimentati.

Questa prospettiva può tuttavia essere cambiata, osservando il problema da un altro punto di vista: non concentrandosi cioè sul disagio del piccolo, ma sui suoi punti di forza.

Lo psicologo che si occupa di disagio infantile userà, per comprendere e trattare tali problematiche, una serie di giochi e attività che aiutino il bambino a manifestare e ad elaborare le proprie difficoltà. 3. Nel trattamento dei disturbi infantili è essenziale il coinvolgimento dei genitori e della famiglia. In moltissimi casi il disagio manifestato

Per comprenderlo, almeno nella prima fase di diagnosi e consultazione, è essenziale che lo psicologo compia un’indagine anche sulla famiglia in cui il bambino vive, sulle modalità educative usate, sui rapporti che il bambino intrattiene con ciascun membro della famiglia.

Ciascuno di noi ha in sé tutte le risorse utili per superare i momenti di disagio e di difficoltà, i quali sono il naturale esito di situazioni presenti o di difficoltà sperimentate nell’infanzia. Lo scopo della psicoterapia infantile è proprio questo: non più prendersi cura di un bambino ”rovinato”, bensì creare le condizioni per rimuovere gli ostacoli relazionali ed emotivi, affinché il bambino e la sua famiglia esprimano al meglio tutte le proprie potenzialità.


17

Uno studio di qualche tempo fa, condotto dalla European Psychoanalytic and Psychodinamic Association, avvalorato da una recente indagine, condotta dall’associazione Pepita, su 500 genitori e altrettanti bambini dai 6 ai 13 anni, assegnerebbe ai genitori italiani l’ultima posizione di una classifica europea sul tempo medio trascorso con i figli, per giocare insieme.

L’aspetto peggiore, oltre al tempo dedicato al gioco, di soli 15 minuti, spesso nemmeno tutti i giorni, è che soltanto il 25% dei genitori intervistati ritiene che giocare con i figli sia educativo. Il gioco, dal punto di vista psicopedagogico, dovrebbe essere considerato una sorta di ”cibo” per il corpo, la mente e per il benessere psichico del bambino, perchè rafforza in lui il senso di sicurezza e protezione. L’adulto che gioca con il bambino e si diverte, dà un messaggio molto chiaro: ”Va bene divertirsi...”. Si tratta di un messaggio indiretto e rassicura il bambino sul fatto che può crescere e contemporaneamente continuare a vivere e a divertirsi, perché ha di fronte un modello di adulto che continua a vivere e a divertirsi,

nonostante le fatiche, gli impegni e le responsabilità di ogni giorno. Oggi i bambini hanno bisogno di questo messaggio, che invita a non avere paura di crescere, di entrare nel mondo degli adulti, perché si può essere un lavoratore serio e nello stesso tempo un bambino che si diverte. Il gioco, come sosteneva M. Klein, è inoltre uno strumento di aiuto, per dominare eventi difficili da sopportare, ne sono un esempio le attività manipolative, con la creta, la farina, la sabbia, che forniscono delle risposte interne e tutto si quieta.

a cura della dr.ssa Sabrina Germi Pedagogista Clinico Tutor dell’apprendimento Mediatore familiare e sociale

Non sempre i bambini sanno tradurre con le parole, specie se molto piccoli, quel loro sentire la rabbia, il dolore, a volte la gioia e l’ironia, di conseguenza le attività manipolative, come le attività grafico-espressive, diventano un canale per esprimere ansie e paure, assumendo così una funzione liberatoria. In attesa, che gli adulti ritornino a giocare, facciamo giocare i bambini, possibilmente con i giochi tradizionali o con il materiale povero, come insegna B. Munari, nella consapevolezza che il gioco nell’infanzia è per eccellenza lo strumento più comunicativo, non è un estraniarsi dalla realtà ma un calarsi in essa.

w w w.babyma g a zine.it

Il gioco: ”cibo” per il corpo, la mente e l’anima


18

Selezione Baby Care Mamme e Papà, come sapere se un prodotto è meglio di un altro? Certamente non si possono acquistare decine di prodotti per scoprire quello più adatto. Riscopriamo un antico sistema: il Passaparola! Se usate un prodotto con cui vi trovate bene, e perché no, costa meno, fatecelo sapere. Grazie a voi e alle vostre ”esperienze”, tanti genitori potranno accudire i loro pargoli nel migliore dei modi, magari risparmiando anche un po’ di soldini.

vieni su www.babymagazine.it

Ai papà di oggi piace giocare! Dalla Quercetti & C. il gioco per bambini più amato dai papà: il nuovo Skyrail Ottovolante Maxi. Una mirabolante pista per biglie sospesa da costruire insieme, per realizzare spettacolari percorsi che possono svilupparsi per 20 metri. I percorsi sono resi ancora più entusiasmanti grazie alle nuove curve paraboliche complete di sponda per realizzare percorsi ancora più arditi ed emozionanti. Perchè i giochi più belli sono quelli che si fanno insieme! www.quercetti.com

Bubble J02 di Kappa Le mamme del giorno d’oggi: divise tra lavoro e impegni domestici, svelte, dinamiche e pratiche. Si muovono con agilità e sicurezza nella giungla urbana, sui loro scooter e scooteroni per arrivare prima ovunque. E i figli? Si siedono dietro, al sicuro con il nuovo casco junior. Il casco unisce i miglior standard di sicurezza, garantiti dal brand bresciano, alla gioiosità di un accessorio per i bambini. www.kappamoto.com

Hot Wheels by Mondo MondoMotors presenta una grande novità per i piccoli appassionati di motori: la nuova collezione di veicoli Radio Comandati Hot Wheels. La scuderia dei bolidi Hot Wheels si amplia grazie a una vasta gamma di modellini. In scala 1:10, 1:16, 1:24 e 1:28, i radiocomandati Hot Wheels by Mondo stupiscono con effetti speciali: luci, suoni e optional inclusi nei pack aumentano il divertimento. Prezzo consigliato a partire da 15 €


19

Fotografa col tuo cellulare questo BabyTag per visualizzare tutti i prodotti selezionati e i contenuti extra sul sito Baby Magazine.it info a pag. 8

Allegri Briganti: un e-commerce fatta da una mamma, per le mamme Prendete una mamma disoccupata, un bambino in arrivo e la voglia di lavorare. Mescolate questi ingredienti con la passione per tutto ciò che è moda, infanzia, cura dei dettagli e intraprendenza. AllegriBriganti.it è un negozio online di vendita abbigliamento per neonati, bambini e ragazzi dai 0 ai 16 anni.

Anche la pioggia diventa un gioco per i bambini che seguono la moda proposta da Tuctuc. Impermeabile con cappuccio chiuso da zip, in PVC bianco a righe blu foderato in tela di cotone bianca, con simpatico leoncino stampato. Disponibile dai 3 mesi ai 6 anni. Euro 53,00 circa al pubblico. Ombrello in nylon bianco a righe blu. Euro 18,00 circa al pubblico. Gambali in gomma bianca a righe blu, con suola in gomma antiscivolo e collarino regolabile. Disponibili dalla taglia 20 alla 34. Euro 28,00 circa al pubblico. www.tuctuc.com/it

NEUITA FOREVER La cameretta più creativa che c’è Neuita Forever è la cameretta trasformabile nata dalla collaborazione fra Baby Expert e SU Design & Marketing, staff di creativi e professionisti del design e della comunicazione. Un progetto a tutto tondo dove la ricerca di forme e soluzioni d’arredo originali e molto funzionali si coniuga perfettamente con l’uso di nuovi materiali, come il plexiglass, che sposano ed esaltano la purezza del legno.

www.babyexpert.it

w w w.babyma g a zine.it

www.miluna.it


20

L’acqua fonte di vita a cura di Ok Corso Preparto

w w w.babyma g a zine.it

Tra i tanti modi di prepararsi, psicologicamente e fisicamente, al momento del parto la scelta di frequentare un corso preparto in acqua può essere quella vincente per tutte le future mamme che hanno familiarità con l’ambiente acquatico e naturalmente anche per coloro che stanno valutando la possibilità di partorire in acqua.

L’acqua, da sempre fonte di vita ed elemento fondamentale per il nostro benessere, può infatti essere un ottimo alleato durante il periodo della gravidanza poiché consente un esercizio fisico anche intenso ma mai stressante per le articolazioni e per la colonna vertebrale, che con il crescere del pancione verrà sempre più messa a dura prova. Grazie all’azione dell’acqua, la percezione del peso corporeo scende a un sesto rispetto a quella a terra, regolando notevole sol-

lievo alla zona lombo sacrale e consentendo a qualunque settimana di gravidanza, di compiere movimenti che a terra non si riuscirebbe a compiere o che richiederebbero uno sforzo eccessivo.

I corsi preparto in acqua prevedono generalmente la presenza di un insegnante di nuoto o di acquagym ma anche di un’ ostetrica o comunque di una professionista nel settore della preparazione al parto.

Per godere a pieno dei benefici di un corso preparto in acqua è naturalmente essenziale avere un buon rapporto con l’ambiente acquatico, che deve comunicarci una sensazione di relax e aiutarci ad entrare in uno stato mentale positivo.

Le gestanti verranno guidate in una serie di esercizi utili per allenare i distretti muscolari maggiormente interessati durante la gravidanza e il parto, come la zona del ventre, la zona lombo sacrale o il pavimento pelvico.

A favorire la sensazione di relax in piscina sarà senz’altro la temperatura dell’acqua, che nel caso dei corsi per gestanti viene mantenuta di norma tra i 29 ei 32 gradi: l’ideale per adattarsi piacevolmente alla temperatura corporea. Non è invece indispensabile sapere nuotare: le vasche per i corsi per gestanti infatti hanno acqua ad una altezza di circa 75 centimetri, per permettere a tutti di poggiare comodamente i piedi a terra e di eseguire ogni tipo di esercizio.

Accanto a questo tipo di allenamento vengono spesso proposti esercizi di respirazione e rilassamento e attività di presa di coscienza del proprio corpo. Come detto, l’esercizio fisico in acqua consente una minore percezione del peso corporeo e dunque un minore stress a carico delle articolazioni e della colonna vertebrale. Oltre a questo l’ambiente acquatico offre un altro notevole vantaggio: la compressione graduata esercitata dall’acqua è benefica per la circolazione sanguigna e aiuta a combattere i fastidiosi gonfiori alle gambe tipici della gravidanza, regalando una sensazione di leggerezza che dura anche per molte ore dopo l’uscita dalla piscina. Per trovare il migliore corso preparto in acqua nella tua città visita Ok Corso preparto ( www.corso-preparto.it ), il motore di ricerca interamente dedicato ai corsi preparto e postparto.base di relazioni solide e serene nel futuro.


Aspetti un bambino o sei già mamma? Inserisci questi dati ...

BabyMagazine è sfogliabile sempre gratuitamente anche online su www.babymagazine.it

Abbiamo ricevuto numerosissime richieste per l’invio gratuito della rivista Baby Magazine. Per offrire la possibilità a tutti di leggerci, invieremo la rivista gratuitamente, per tre numeri alternati, ossia con una cadenza bimestrale. Le Aziende del settore e i genitori che hanno inviato le foto V.I.B. o scritti e disegni alla nostra redazione continueranno a riceverla mensilmente.

Babymagazine 24 + salutare n.73

Per ricevere la rivista ogni mese, tutto l’anno, è necessario il versamento di un contributo annuale per spese di spedizione postale di € 7,00.

Passaparola Riscopriamo un antico sistema: il Passaparola! Se usate un prodotto con cui vi trovate bene, e perchè no, costa poco, fatecelo sapere: indicate il nome del prodotto, il prezzo e dove lo acquistate.

ricevo già salutare

Contributi: c/c postale n° 55117402 intestato a ‘ass. Salutare ‘

sul sito si risparmia anche il francobollo!

Fai diventare il tuo bambino protagonista di Baby Magazine!

Inviaci le sue foto, vedi a pag. 7

Compila il form sul sito: www.babymagazine.it/ricevi-bm/

oppure fotocopi questa pagina e la spedisca a: Redazione Salutare - Via Due Principati, 278 - 83100 - Av


22

Uno spazio per farvi divertire e fornire idee fantasiose, per trascorrere il tempo in modo intelligente e trovare oggetti originali e introvabili utili per la crescita del bebè. Una serie di segnalazioni da parte del popolo dei genitori.

C o s e C u r io s e zo mail: Segnalate all'indiriz ine.it az ag info@babym o: sit l su o ine.it ww w.babymagaz

Chi ha detto che per suonare bisogna stare seduti su uno sgabello? Con questo strumento basta saltarci su. CosĂŹ impara i numeri le note e si diverte. In rete se ne trovano diversi tipi e dimensioni a circa 100â‚Ź.

w w w.babyma g a zine.it

Fotografa col tuo cellulare questo BabyTag per visualizzare tutte le cose curiose e i contenuti extra sul sito Baby Magazine.it info a pag. 8

Questi morbidosi cuscini, possono diventare sgabello, tavolino, panca, pouf, sedie sdraio o un oggetto con cui giocare.


Queste non sono solo delle scrivanie, una a forma di scuolabus, l’altra è fatta col materiale delle lavagne. Così il vostro piccolo potrà sbizzarrirsi a disegnare quello che vuole e soprattutto lascerà in pace le pareti, forse.

Scrivania e letto Tutti i bimbi, dovrebbero avere la loro cameretta dove poter trascorrere del tempo lieto, divertirsi e dove poter fare i compiti. Spesso però capita che lo spazio è poco e quindi non è possibile giocare. Questo letto o scrivania, sembra la soluzione perfetta al problema.

w w w.babyma g a zine.it

cccccc cccccc

23


24

Prima di scrivere alla cicogna Mangia le verdure e il lievito di birra secco

Tutte le aspiranti mamme che scrivono una lettera alla cicogna, in attesa della risposta, cominciano ad assumere una dose giornaliera di Acido Folico (AF) per la prevenzione della spina bifida, dell’anencefalia e di tutti i difetti del tubo neurale (DTN).

Il lievito di birra secco, i legumi, gli asparagi e le verdure in foglia sono gli alimenti più ricchi di AF, vitamina essenziale per la vita che non viene prodotta dall’organismo umano e deve essere introdotta con la dieta. Essendo una vitamina idrosolubile, termolabile e fotosensibile, la sua presenza

nei cibi dipende dalle modalità di cottura e di conservazione degli alimenti. L’AF è molto stabile in ambienti secchi, in assenza di luce e ossigeno e può subire importanti perdite nell’acqua di cottura rispetto ai cibi crudi: dopo cottura per ebollizione la perdita è del 50-80% nei vegetali a foglia verde e nei legumi. Meglio cuocere per ebollizione, per brevi periodi e assumere il brodo di cottura evitando di tagliare/triturare il vegetale prima della cottura. Il sale va aggiunto alla fine in quanto favorisce le perdite vitaminiche. Utile cuocere con un coperchio ed evitare lunghi ammolli delle verdure. Gli alimenti animali e le patate mantengono più a lungo la stabilità dell’AF nella cottura. L’AF è resistente alla pastorizzazione e il latte anche se ne contiene modeste quantità è insieme alle farine un substrato ideale per la fortificazione alimentare. L’aggiunta di AF ai derivati di cereali, garantisce la stabilità delle farine ottenute durante la conservazione, poiché subisce solo piccole perdite durante la cottura al forno. Per questo motivo l’AF è usato nella fortificazione alimentare obbligatoria in diversi paesi del mondo. Nei Paesi sottosviluppati la carenza di AF è assai diffusa e si manifesta tramite una particolare forma di anemia con aumento del volume dei globuli rossi. Negli anni 30 la Dott.ssa Lucy Wills osservò che l’anemia macrocitica in donne Indiane gravide di Bombay migliorava

a cura della dr.ssa Fiammetta Trallo spec. Ginecologia e Ostetricia

con un preparato commerciale chiamato Marmite, a base di estratto di lievito ottenuto dal processo di produzione della birra. Nel 1941 il ricercatore americano Henry K. Mitchell isolò l’AF nei vegetali a foglia larga: folico viene dal latino folium. Negli anni 60 si comprese come il deficit di assunzione di AF con la dieta era la causa dei Difetti del Tubo Neurale (DNT) e nel 1990 vari studi indicarono che la supplementazione preconcezionale con acido folico riduceva il rischio di DNT del 70%, per cui le autorità sanitarie di molti paesi hanno resa obbligatoria la supplementazione delle farine alimentari con AF. Le donne a rischio di DTN e anamnesi positiva per malformazioni, diabete insulinico ed epilessia, devono assumere AF almeno 1 mese prima del concepimento e per i primi 3 mesi di gravidanza. È bene proseguire l’assunzione di AF per tutta la gravidanza per controllare l’anemia materna e per prevenire il rischio di complicanze gravidiche quali la pre-eclampsia, il parto pretermine e la nascita di neonati sotto peso, nelle donne che hanno livelli alti di omocisteina. In commercio esistono molti preparati multivitaminici con AF. Tuttavia l’AF di per se non è metabolicamente attivo, ovvero dopo l’assorbimento nell’intestino deve essere attivato per poter esplicare le sue funzioni. L’Acido Folinico, nella forma di calcio levofolinato, viene invece rapidamente assorbito ed è già biologicamente attivo.

w w w.babyma g a zine.it


25

Il tema della sessualità in gravidanza è stato affrontato solo negli anni recenti. Gli studi effettuati hanno messo in evidenza che, tranne in casi particolari come minacce di aborto o gestosi, non esistono controindicazioni all’attività sessuale e al coito, almeno fino alla trentunesima settimana.

Secondo alcuni studiosi, lo stato di gravidanza crea una condizione psicofisica favorevole ad un arricchimento della sessualità, questo perché, l’aumento degli ormoni in circolo, la presenza di endorfine, l’abbassamento della soglia sensoriale, una maggiore irrorazione sanguigna nei genitali, l’aumento del volume e di reattività uterina, sono tutti fattori che consentono di godere profondamente del proprio corpo, forse più che in ogni altro momento della vita. Le osservazioni cliniche invece segnalano, che l’evento gravidanza è spesso caratterizzato dalla diminuzione dei rapporti sessuali e, si ritiene che ciò sia legato più ad aspetti di tipo familiare, culturale, religioso e sociale che non a caratteristiche strettamente mediche. In un’indagine sulle donne in gravidanza si è riscontrata una diminuzione del desiderio, della frequenza e della soddisfazione sessuale, soprattutto nel I °e nel III° trimestre;

gli uomini invece manifestano ansie e preoccupazioni solo nell’ultimo trimestre. Per la vita sessuale di coppia il secondo trimestre sembra decisamente il più favorevole: le donne iniziano a sentirsi meglio, la gravidanza è stata elaborata e il parto è ancora lontano, i disturbi somatici, come le nausee, si sono attenuati e l’umore è stabile. Gli uomini in questo trimestre iniziano a vivere emotivamente la condizione della partner e ad accettarla, non hanno molte preoccupazioni sulla gravidanza, sul parto e sulla salute del bambino. In questo periodo non si registrano cambiamenti negativi nel comportamento sessuale della coppia e i partner possono sentirsi molto vicini. Nel III° trimestre si manifesta invece, una diminuzione del desiderio sessuale in tutti e due i sessi. In questo periodo, in ogni membro della coppia emergono preoccupazioni per il bambino, per la sua salute, per il parto che si avvicina. In questa fase cresce il timore di danneggiare il bambino con i rapporti sessuali; queste paure possono far diminuire il desiderio e di conseguenza, la sua frequenza. In genere, durante la gravidanza primeggia il codice materno rispetto alla femminilità e all’erotismo. La dimensione sessuale in gravidanza, specie se in stato avanzato, è implicitamente conflittuale, in quanto gli aspetti materni assorbono quasi completamente la donna a

a cura della dr.ssa Teresita Forlano Psicologa, Sessuologa, Specialista in psicoterapia

scapito di quelli seduttivi: nella nostra cultura la donna- madre è idealizzata e decisamente anti-erotica. Molte donne, proprio attraverso questa esperienza, sentono di aver perso terreno sul piano erotico e si trovano a dover far fronte ad insicurezze rispetto all’immagine di sé in gravidanza in confronto all’immagine precedente. Molto spesso, in questa fase si assiste alla drastica riduzione della sessualità della coppia, come se la nuova condizione provocasse in entrambi i partner disagio e imbarazzo sia a livello fisico che psicologico; molte coppie compensano questa mancanza intensificando lo scambio affettivo reciproco.

w w w.babyma g a zine.it

La sessualità in gravidanza


26

Una corretta idratazione favorisce l’allattamento al seno

Gli esperti del Comitato Scientifico Acqua Panna consigliano di bere fino a 3 litri di acqua al giorno in questa fase della vita

L’idratazione, indispensabile per il benessere del corpo in quanto rappresenta una parte consistente sia dei vari organi sia delle cellule, dei tessuti interstiziali, del sangue e della linfa, più fondamentale durante l’allattamento. Questa fase richiede infatti un aumento del fabbisogno quotidiano di acqua del 30% circa.

”Fin già dai primi giorni successivi al parto, il seno produce colostro, ad alto contenuto proteico e di sali minerali per poi arrivare, dopo 3-5 giorni, ad avere la montata lattea vera e propria”- spiega la Prof.ssa Irene Cetin, esperto del Comitato Scientifico Acqua Panna e Professore di Ostetricia e Ginecologia presso l’Università degli Studi di Milano e Direttore U. O. Complessa di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Luigi Sacco. ”Nei primi 6 mesi la donna arriva a produrre fino a 800-1000 ml di latte al giorno e l’acqua rappresenta una grande quota di questo latte, anche perché il neonato ha una composizione corporea formata all’80% di acqua”. Durante tutto questo periodo quindi aumentano significativamente le richieste di acqua da parte dell’organismo materno: ciò è dovuto sia all’incremento dell’irrorazione arteriosa e venosa del tessuto mammario, quindi dell’apporto sanguigno che il corpo deve fornire, con un grande dispendio energetico, sia alla produzione vera e propria di latte. ”Una corretta idratazione durante l’allattamento prevede un apporto di acqua tra i 2,5 e i 3 litri di acqua al giorno”, precisa la Prof.ssa Cetin. Il rischio di disidratazione quindi è facile, in particolare in condizioni che possano ulteriormente aumentare le richieste, come per esempio l’arrivo del caldo e della bella stagione e il conseguente aumento della sudorazione, fenomeni febbrili che talvolta accompagnano i malanni primaverili, o la pratica di attività fisica. L’allattamento al seno è una fonte naturale

di nutrimento, di salute e di comunicazione tra madre e neonato. ”Tuttavia, non tutte le mamme riescono sempre ad allattare”, spiega ancora la Prof.ssa Cetin, ”quindi l’allattamento al seno dev’essere favorito con una corretta alimentazione e idratazione fin dalla gravidanza: infatti le modificazioni che portano il seno a prepararsi per l’allattamento iniziano già nel primo trimestre di gravidanza e proseguono, sotto l’azione di diversi ormoni, in particolare gli estrogeni, il progesterone e la prolattina. La ghiandola mammaria inizia a prepararsi in particolare aumentando proprio il contenuto di liquidi. Inoltre, l’alimentazione durante la prima parte della gravidanza va a costituire i depositi di nutrienti che vengono poi utilizzati sia nella seconda parte della gravidanza che poi durante l’allattamento, determinando la composizione del latte”. Per un’ idratazione adeguata, è consigliabile assumere acqua poco o mediamente mineralizzata, adatta in particolare per le donne che soffrono di problemi come ritenzione idrica e gonfiori e ben tollerata dall’organismo del neonato. Parallelamente va curata anche la dieta quotidiana, che dev’essere varia e bilanciata: è importante assumere cibi ricchi di fibre e proteine e si può abbondare con verdura, frutta e legumi. È bene, invece, limitare il consumo di zuccheri semplici, come lo zucchero raffinato, i dolci e le bevande zuccherate e dare la preferenza agli zuccheri complessi, cioè pane, pasta e riso.

w w w.babyma g a zine.it


In Diagnostica Medica è attivo un servizio di ecografie specifiche:

* transfontanellare per neonato e lattante * Ecocardiografia pediatrica * Visite pediatriche


28 Baby Link

a: ssante e r e t n i ile, ello, ut b o t .it i s agazine ate un l m a y n b g a e b S k@ babylin

www.disegnidacolorare.it

Care mamme e cari papà, se non siete ancora riusciti a trovare un valido passatempo che distragga i cuccioli e al contempo gli faccia imparare qualcosa, vi consigliamo di visitare il sito Disegnidacolorare.it, un sito geniale dal quale si possono stampare tantissimi disegni pronti da colorare. Basta scegliere il disegno da colorare, stamparlo e si inizia subito a dipingere! Nel sito ci sono oltre 42mila disegni per bambini e pronti da stampare. I disegni sono suddivisi in categorie ed è possibile divertirsi a colorare animali, cibo, cartoni animati, ricorrenze, cinema, fantasia, natura, sport e tantissimi altri. Oltre che una divertente alternativa di gioco, è istruttivo, stimola la creatività e la fantasia. Grazie ai disegni da colorare, il bambino migliora le sue capacità di concentrazione e impara a guardare con più attenzione le forme e i colori degli oggetti che lo circondano.

http://familandia.altervista.org

Familandia vuole offrire un punto di riferimento per tutte le mamme e i papà che cercano consigli su viaggi e vacanze, mete e destinazioni ideali per famiglie con bambini, hotel e villaggi family friendly con animazione, miniclub e minidisco. Assolutamente essenziali sono i diari di viaggio, derivanti da esperienze personali, e le informazioni estratte da enti e istituzioni preposte alla sicurezza in vacanza, senza dimenticare gli indispensabili consigli di Medici Pediatri. Sono inoltre preziosi i consigli su come organizzare le vacanze con bambini al seguito, su come scegliere l’hotel adatto alle vostre

w w w.babyma g a zine.it

in giro per la ret e

esigenze, su cosa mettere in valigia e cosa no, sulle agenzie di noleggio attrezzature (sia Italia che estero) e molti altri suggerimenti.

www.romafamilywelcome.org

È finalmente on line Roma Family Welcome, il blog sui luoghi, ristoranti, negozi, attività, musei ed eventi che contribuiscono a rendere Roma una città ”family friendly”, ospitale e stimolante non soltanto per i bambini ma per tutta la famiglia. Con il suo blog Roma Family Welcome ha l’obiettivo ambizioso di riuscire a classificare nel tempo il territorio nazionale, al fine di costituire un tassello fondamentale di un’ Europa ”family friendly”, il cui spirito di unione si costruisce grazie anche ai rapporti trasversali, sempre più social della rete. Protagonista di Roma Family Welcome è la figura della donna divenuta mamma, affinché la maternità coincida con una dimensione esistenziale da condividere attraverso esperienze ricche di stimoli e di nuove scoperte

www.makemebabies.com

Il sito internet makemebabies.com e diverse app per smartphone (Future baby’s face, Make your baby, iHatch, Make A Baby Booth) offrono la possibilità di prevedere il viso del nascituro semplicemente caricando la foto di mamma e papà: un apposito software mixa i loro tratti somatici e il gioco è fatto.


29 Calendario Baby Eventi e iniziative dedicate a infanzia, pediatria e ginecologia. Segnalate a: info@babymagazine.it

Cinemamme - fino al 14 aprile

Torna anche quest’anno al Cinema Porto Astra di Padova ”Cinemamme”, rassegna cinematografica con proiezioni seguite da altrettanti incontri a tema sulla maternità. L’iniziativa è dedicata a mamme (anche in gravidanza) e papà (o baby sitter) che potranno recarsi al cinema con i loro neonati, ogni venerdì mattina (a partire dalle 10.00 fino al 14 aprile). Durante lo spettacolo, proiettato a un volume più basso del solito per non turbare il sonno dei piccolini, i genitori potranno portare in sala latte e biscotti, avranno a disposizione un fasciatoio per il cambio e chi vorrà allattare lo potrà fare in assoluta tranquillità. Per informazioni: www.cinemamme.net

Roma, marzo 2014

Scienza divertente al Museo Civico di Zoologia ”Alla scoperta di...”

Scienza divertente al Museo Civico di Zoologia Nel mese di Marzo nuovi appuntamenti della Scienza divertente, un momento speciale riservato a bambini e ragazzi per andare ”Alla scoperta di...”. Si tratta di laboratori ludicoscientifici per bambini dai 5 agli 11 anni che si svolgono nei weekend. Museo Civico di Zoologia Via Ulisse Aldrovandi, 18 Roma Per informazioni: tel 0667109270

A Pordenone… B come Bimbo!

Nel quartiere fieristico di Pordenone il 5, 6, 7 e 11, 12, 13 aprile, va in scena un evento interamente dedicato ai bambini e alle loro

famiglie: è la quarta edizione di B come Bimbo, un format che affianca ai tradizionali spazi espositivi (che occupano 5 padiglioni della fiera) un intenso programma di attività e laboratori didattici e creativi, incontri informativi, giochi e grandi eventi. Per informazioni: www.bcomebimbo.com Marcianise (CE), dal 01/02/2014 al 27/04/2014

Arteatro Lab presso Centro Campania Laboratori per bambini dalle 18.30 alle 20.00 Per info: www.campania.com/arteatro-lab/ Spettacolo teatrale ”il mondo a 4 zampe di felice & foof”dalle 17.30 alle18.30 I laboratori hanno l’obiettivo di sensibilizzare i visitatori ad una specie diversa, quella del cane, attraverso l’utilizzo di attività di pittura e disegno, attività di ricerca ed individuazione oggetti, di uso comune del cane, attraverso le mani e creazione di puzzle. Per informazioni: Tel.: 393.95.85.397 - www.foof.it

Il brano, che ammonisce: ”Bere tanta acqua non gasata, fare qualche passeggiata altrimenti sono guai!”, verrà premiato assieme ad altri sette durante il Festival della Canzone europea dei Bambini Per informazioni: www.piccolecolonne.it http://festival.piccolecolonne.it Bologna dal 28 marzo al 13 aprile 2014

L’arte e la scienza ”scendono in piazza”

In un format per la diffusione della cultura scientifica. Tantissimi eventi tra mostre, spettacoli, incontri, proiezioni, concerti, giochi in piazza e laboratori creativi che trasformano il cuore della città in un vero e proprio Art Science Center. Filo conduttore della kermesse sarà l’alimentazione, con una vera e propria Food Immersion. Per informazioni e prenotazioni: Tel.: 051 0251009 Pescara, 17 e 18 maggio 2014

Ledro (Trento), 4 - 5 e 6 aprile 2014

La battaglia tra i grassi e la verdura, in una canzone la corretta alimentazione secondo i bambini Quest’anno sul podio del XII concorso ”Un Testo per noi”, indetto dal Coro Piccole Colonne, spiccano temi originali e inconsueti per un brano musicale, come cibo e buone abitudini alimentari, a cui è dedicato il testo scritto della classe IV della scuola primaria ”Vincenzo e Diego De Castro”, di Pirano – Slovenia, poi musicato da Franco Fasano.

Il Salone dei Bambini e della Famiglia

Un evento unico per i bimbi, le mamme, le future mamme, i papà ed i nonni di conoscere e testare di persona tutte le ultime novità fatto di prodotti e servizi a loro espressamente dedicati: si tratta di una manifestazione concepita per offrire informazioni, consigli, risposte ai non pochi dubbi che sorgono si nel corso della gravidanza che nelle diverse fasi di crescita dei propri figli. Ingresso gratuito Per informazioni: www.damaideaplanning.com info@damaideaplanning.com

w w w.babyma g a zine.it


Q

w w w.babyma g a zine.it

atto I

F ’ ho

esto l u

o

!!!

Chiara Gaeta 5 anni Michele Volpe 5 anni

Aurora Basile 5 anni

Francesca Adabbo 5 anni


31

+ Spazio alla Fantasia!

Cristina Sampietro 5 anni

Una sezione che dà spazio alla creatività, una galleria dedicata a tutti i piccoli artisti che amano disegnare, raccontare, inventare, sognare e creare. Se ti piace scrivere, disegnare se hai fantasia da vendere e vuoi mostrarlo a tutti, questa è l'area dedicata a te! Manda* i tuoi lavori all'indirizzo info@babymagazine.it oppure spediscili a: Babymagazine Via Due Principati, 278 - 83100 Av li pubblicheremo in una fantastica Galleria d'Arte junior.

Luigi Volpe 5 anni

w w w.babyma g a zine.it

*puoi scannerizzare o fotografare le tue opere o mandare gli originali, (il materiale non verrà restituito); PS.: non dimenticare i tuoi dati.


Il Progetto ninna ho nasce da un’idea della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus, da più di 10 anni impegnata ad aiutare l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo, e di KPMG Italia, uno dei più importanti network di servizi professionali alle imprese a livello nazionale ed internazionale. È il primo progetto nazionale a tutela dell’infanzia abbandonata che ha ricevuto l’autorevole patrocinio del Ministero della Salute e il patrocinio della Società Italiana di Neonatologia, da sempre impegnata a tutelare la salute fisica e mentale del neonato e a difenderne i diritti nella società, sin dal periodo prenatale. Si rivolge a tutte quelle madri che per difficoltà psicologica, sociale o economica non sono in grado di potersi prendere cura del neonato.

SE NON PUOI TENERE IL TUO BAMBINO, HAI UN’ALTERNATIVA THE CARING ALTERNATIVE IF YOU CANNOT KEEP YOUR BABY SI TU NE PEUX PAS GARDER TON ENFANT, TU AS UNE ALTERNATIVE SI TU NO PUEDES TENER A TU HIJO, TIENES UNA OPCIÒN

Если ты бЕрЕмЕнна и нЕ хочЕшь имЕть рЕбЕнка у тЕбя Есть возможность выбрать

MILANO Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico Via della Commenda, 10 NAPOLI Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II Via Tommaso De Amicis, 115 VARESE Ospedale Materno Infantile Del Ponte Azienda Ospedaliera di Varese Via Buonarroti ang. Via Leonardo da Vinci

www.ninnaho.org Viale Premuda, 38/a 20129 Milano info@ninnaho.org

Con il patrocinio di Ministero della Salute Societa Italiana di Neonatologia

PARMA Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma Via Volturno - ingresso Ospedale PADOVA Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova Via San Massimo, 8/10 FIRENZE Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi Via Lungo il Rio Freddo ROMA Policlinico Casilino - Via Casilina ang. Via Tucani

numero verde - free number

800 320 023

Profile for Salutare health free press

Babymagazine 24  

Baby Magazine, dalla nascita alla crescita di un figlio. Valuta i prodotti per mamme e bambini favorendo una scelta consapevole. Si avvale d...

Babymagazine 24  

Baby Magazine, dalla nascita alla crescita di un figlio. Valuta i prodotti per mamme e bambini favorendo una scelta consapevole. Si avvale d...

Profile for salutare
Advertisement