Issuu on Google+

SALEWA GROUP CSR REPORT 2011 2011

Al centro l’individuo Agire responsabilmente per un futuro sostenibile 1

pic: visualimpact.ch, Thomas Ulrich, location: Greenland

SALEWA Group CSR REPORT


Prefazione della famiglia

SALEWA Group CSR REPORT

Il nome SaLeWa nasce dalla combinazione delle iniziali di tre parole tedesche: Sattler e Leder-Waren, ossia articoli di selleria e pelletteria. Oltre 75 anni fa, infatti, nasceva l’azienda per la lavorazione delle pelli e ben presto si affiancò anche lo sviluppo di prodotti per la montagna.Oggi, dopo tre quarti di secolo, produciamo abbigliamento e attrezzatura da alpinismo di qualità superiore, perché soltanto i prodotti che durano a lungo consentono un risparmio delle risorse.

„Questione di cuore. Assumersi le proprie responsabilità. Sinergia tra tradizione e innovazione.“

Nel 1990 la mia famiglia ha rilevato il marchio SALEWA. Da sempre crediamo nell’agire responsabile e nel rispetto di valori definiti, valori che nella nostra cultura aziendale hanno la priorità assoluta. Il ricorso a un agire aziendale complessivo e la responsabilità nei confronti delle persone e dell’ambiente sono gli elementi fondanti del gruppo SALEWA. Abbiamo sviluppato un atteggiamento collettivo, condiviso da tutti i nostri dipendenti, che ci aiuta a imparare sempre qualcosa di nuovo.

2011

realizzazione, sapere cosa c’è dietro e se tutto questo coincide con la propria scala di valori. Sono grato per i tanti stimoli e le proposte di miglioramento che riceviamo dai nostri collaboratori ma anche da clienti critici, rivenditori attenti e partner lungimiranti. Una rete che costruisce un sapere che porta avanti una sempre crescente sostenibilità, un impegno che non avrà mai fine. Per noi sostenibilità significa responsabilità verso economia, ecologia e sociale. Al centro poniamo l’essere umano e la società in cui viviamo e lavoriamo. Non è soltanto una questione di qualità del prodotto, ma anche di qualità dell‘azione. Questo nostro primo rapporto sulla sostenibilità vuole dunque informarvi sulle nostre attività, sul nostro impegno e i nostri passi avanti, in poche parole sul nostro agire responsabilmente per un futuro sostenibile.

Cordialmente, Oggi i nostri clienti non si accontentano più soltanto di articoli evoluti da un punto di vista puramente tecnologico, ma vogliono conoscere il processo che ha portato alla loro

Heiner Oberrauch

Heiner Oberrauch, spedizione Georgia, Marzo 2010

2


SALEWA Group CSR REPORT

Oggi più che mai le aziende hanno responsabilità economiche, sociali e ambientali: pertanto, il ricorso a un agire aziendale complessivo è uno dei valori fondanti del Gruppo SALEWA nella sua totalità. È questo spirito che ha portato a un atteggiamento condiviso da tutto il personale che ci aiuta a imparare costantemente qualcosa di nuovo. Essere parte di questa comunità mi rende orgogliosa.

na questi stessi valori che pongono al centro l’uomo e la società in cui viviamo e lavoriamo. Noi vogliamo riconoscerci nei nostri valori. Ecco perché, per la prima volta nei 75 anni di storia di questa azienda, pubblichiamo un rapporto sulla sostenibilità che mira a informare chiunque, siano essi clienti, fornitori, dipendenti, giornalisti, ma anche concittadini, circa le nostre attività, il nostro impegno e i nostri progressi.

Oggi i nostri clienti non si accontentano più soltanto di articoli evoluti da un punto di vista puramente tecnologico, ma vogliono conoscere il processo che ha portato alla realizzazione del prodotto. Vogliono sapere chi e che cosa sta dietro a questo procedimento, se possono identificarsi con i valori dell’azienda e se anche la direzione aziendale e la famiglia proprietaria incarnano in prima perso-

Vi raccontiamo del nostro percorso verso un agire responsabile per un futuro sostenibile.

2011

Ruth Oberrauch

„Al centro dei nostri valori aziendali c’è sempre l’uomo.“ Ruth Oberrauch, Direttrice Progetto CSR

3


Indice

1 Impresa e Management

SALEWA Group CSR REPORT

2011

5

2 Personale e luoghi d‘origine

14

3 Società e Responsabilità

21

4 Ambiente e risorse

33

5 Sicurezza e responsabilità del prodotto

42

6 Informazioni sul rapporto

44

Al centro l’individuo Agire responsabilmente per un futuro sostenibile 4


Impresa e Management S A L E WA G r ou p H EA D QUATER

5

pic: SALEWA Group Headquarter, Bolzano

1.0


„...“

1.0

Impresa e Management

SALEWA Group CSR REPORT

Sviluppo aziendale e dotazione di capitale

Impresa e management Nella sua lunga storia aziendale, SALEWA ha introdotto numerose innovazioni che hanno contribuito a consolidare la posizione leader nel settore. Il nostro principio è da sempre lo stesso: sviluppare prodotti sicuri, funzionali e leggeri che abbiano il minor impatto possibile sulle risorse naturali. Per restare fedeli a questo impegno, tutti i nostri prodotti sono effettivamente testati ai massimi livelli: ci avvaliamo della collaborazione di alpinisti professionisti come: - Christoph Hainz - Roger Schäli - Angelika Rainer - Andrea Maruna - Barbara Büschlen

- Davo Karnicar - Johanna Ernst - Rustam Gelmanov - Simon Gietl - Glen Plake

2011

- Björn Heregger - Daniel Kopp - Florian Riegler - Cecile Thomas - Eva Walkner

- Michael Wärthl - Martin Winkler - Michi Wohlleben - Max Zipser

gli anni del nostro impegno negli sport alpini

MOUNTAINS AND MANAGEMENT La montagna è la nostra passione e noi di SALEWA la abbiniamo alla professionalità.

Il gruppo SALEWA è un’impresa con una lunga tradizione alle spalle. Custodire questa tradizione e combinarla in modo efficace con l’innovazione è la nostra sfida costante. Nel 2010 i nostri 350 dipendenti complessivi hanno realizzato un fatturato record nella storia dell’azienda, 165 milioni di euro, che si riflette in un aumento delle vendite del 9% rispetto al 2009.

i valori aziendali che viviamo quotidianamente

passione comune la montagna

Fanno tutti parte del team alpineXtrem e insieme a loro, e a varie università e istituti di ricerca e naturalmente grazie a esperti nel settore degli articoli sportivi, spingiamo costantemente avanti i limiti del possibile.

In qualità di multispecialista, SALEWA produce tutto quello di cui i nostri clienti appassionati di sport alpini hanno bisogno. Le diverse collezioni sono state concepite per soddisfare le esigenze di ogni sportivo: alpineXtrem Pro alpineXtrem Alpine Active 5Continents LaMano Kids

è la linea dedicata agli atleti, alle guide alpine e alle squadre di salvataggio è stata concepita per gli alpinisti particolarmente esigenti è nata per gli appassionati degli sport alpini è perfetta per chi viaggia e ama la montagna è stata pensata per chi pratica arrampicata sportiva e bouldering è la linea per i piccoli “alpinisti” 6


Impresa e Management

La crescita continua deriva dalla nostra stessa forza. Una crescita attenta e costante che ci per-mette di incrementare contemporaneamente l’organizzazione e la cultura aziendale, consentendo ai dipendenti di far carriera in azienda, perché la crescita deve prodursi a ogni livello: deve essere sociale, economica e personale.

SALEWA Group CSR REPORT

che la Spagna e la Francia, che nel 2010 sono entrambe cresciute del 30% rispetto all’anno precedente, mostrano uno sviluppo molto positivo. Stanno continuando a crescere anche due dei mercati più importanti: l’Austria, + 20%, e la Germania con un aumento del 15% delle vendite.

Per SALEWA i mercati di vendita più importanti sono innanzitutto l’Italia e la Germania, entrambe con una quota di mercato pari al 25%, seguite dall’Austria con il 17% e la Svizzera con l’11%. Il restante 22% è ripartito tra Francia, Spagna, Nord America, Polonia e altri paesi di esportazione. Fra tutti, il mercato in maggiore espansione per l’azienda è il Nord America, + 35%, ma an-

La distribuzione dei prodotti SALEWA non si limita però soltanto ai paesi sopracitati, ma si estende anche a Repubblica Ceca, Russia, Norvegia, Svezia, Repubblica Slovacca, Giappone, Corea del Sud, Taiwan, Nepal, Nuova Zelanda, Australia, Cile, Argentina, Uruguay e Messico.

2011

w SALEWA www.salewa.it

Strategia e futuro Che cosa significa CSR? Si tratta di un acronimo molto usato che indica l’attività di Corporate Social Responsibility e che in generale sta per responsabilità aziendale. Una responsabilità che si esprime in tre settori diversi e che sintetizziamo con altrettante domande: 1. Le aziende sono attente ai propri dipendenti? 2. Fino a che punto le imprese si impegnano nei confronti delle società in cui sono radicate? 3. Qual è l’atteggiamento delle aziende nei confronti delle risorse naturali e di conseguenza dell’ambiente come bene comune? Adempiere a queste responsabilità in modo condivisibile sul lungo termine è l’obiettivo di SALEWA. Come dimostra il titolo del nostro primo rapporto sulla sostenibilità, vogliamo agire responsabilmente per un futuro sostenibile. Per noi la lungimiranza è dunque importante quanto l’autocritica..

180,00 160,00 140,00 120,00 100,00 80,00 60,00 Sviluppo del fatturato dal 1981

40,00 20,00

2011

2010

2009

2008

2007

2006

2005

2004

2003

2002

2001

2000

1999

1998

1997

1996

1995

1994

1993

1992

1991

1990

1989

1988

1987

1986

1985

1984

1983

1982

0,00

1981

1.0

7


„Wir hören zu.“

1.0

Impresa e Management

SALEWA Group CSR REPORT

2011

8

„Come direzione aziendale, per noi era importante dimostrare ai nostri dipendenti che la loro crescita personale è una parte centrale della strategia. Vogliamo anche che possano continuare a identificarsi con l’azienda per proseguire insieme a noi verso un’azione responsabile per un futuro sostenibile. Pertanto, nella pianificazione della nostra strategia, abbiamo adottato lo “Sviluppo personale internazionale” e la “CSR” come obiettivi chiari e definiti e abbiamo stanziato il relativo budget.“ Massimo Baratto, CEO

Da sempre, a casa SALEWA, il successo sul lungo raggio ha la precedenza sugli obiettivi a breve termine. L’interesse e l’impegno della famiglia Oberrauch, teso al proseguimento dello sviluppo futuro dell’azienda in collaborazione con i dipendenti, emerge in varie forme. Dall’inizio del 2010 ad esempio, Ruth Oberrauch è la direttrice marketing per il mercato italiano e rappresenta la nuova generazione della famiglia in azienda. L’impegno di Ruth non si limita al settore

marketing, poiché la figlia del presidente del gruppo, Heiner Oberrauch, è anche a capo del progetto “SALEWA - social, responsible, sustainable”. Un’altra faccia della pianificazione a lungo termine sostenuta dal gruppo SALEWA sono gli ampi investimenti effettuati nella costruzione del nuovo quartier generale di Bolzano. Si tratta di una prospettiva di approccio al futuro emersa anche nel corso dei meeting

strategici di fine 2010, un ‘occasione in cui abbiamo fissato la strategia e soprattutto i traguardi dei prossimi 3-5 anni; e il tema CSR si è imposto come uno degli obiettivi più importanti nella strategia aziendale. Per essere concreti, dal 2009 è stato avviato il progetto “SALEWA – social, responsible, sustainable”. I dieci membri del team fanno parte del top e middle management aziendale e provengo-

no da settori molto diversi fra loro: personale, finanze, gestione prodotto, logistica, marketing, pubbliche relazioni e vendita. Proprio grazie all’interdisciplinarietà del gruppo siamo riusciti a fare importanti passi avanti nel nostro percorso verso un’azione responsabile per un futuro sostenibile. E vogliamo proseguire in questa direzione, continuando a potenziare la nostra strategia CSR: e questo significa fare di un semplice progetto una guida. 8


1.0

Impresa e Management

SALEWA Group CSR REPORT

2011

Principi aziendali I principi di SALEWA rispecchiano i nostri valori e obiettivi e plasmano di conseguenza la nostra cultura aziendale. Sono questi principi che guidano e accompagnano il nostro agire quotidiano attribuendogli così un senso.

MISSION Passione profonda per lo sport e la montagna. Da generazioni la nostra forza propulsiva è la passione per la montagna, lo sforzo costante per lo sviluppo di attrezzature sempre più tecniche e di qualità sempre più elevata e l’impegno ad agire in modo affidabile e responsabile.

OBIETTIVO Puntiamo a un miglioramento costante. La nostra azienda è già di casa in tutte le regioni alpine, ma lavora assiduamente per raggiungere la leadership del marchio e del mercato in Europa.

PERSONE I positivi si attraggono. La nostra maggiore forza è un team di successo. Il nostro lavoro si ispira a valori chiari e condivisi, perché solo così possiamo raggiungere gli obiettivi prefissati.

INNOVAZIONE Innovazione permanente nei prodotti, nei processi e nel pensiero. Abbiamo introdotto nuovi criteri anche per quanto concerne l’innovazione e la collaborazione con i nostri maggiori part-ner.

CORAGGIO Vogliamo essere persone con il coraggio di intraprendere nuovi percorsi, assumendosi la responsabilità delle proprie scelte, sempre pronti a difenderle.

RISORSE Restiamo fedeli a noi stessi. Il nostro alto senso di responsabilità e l’attenzione ai costi ci rendono vincenti, anche se è la coerenza a distinguerci.

ETICA Siamo un’azienda familiare con un consiglio di amministrazione che la gestisce con affidabili-tà e coscienza, impegnandosi per lo sviluppo continuativo e l’ampliamento di una sinergia po-sitiva con i nostri partner.

PER CONCLUDERE Il risultato di questo modo di agire? Il successo economico. Questo fa di SALEWA un gruppo indipendente e affidabile e assicura una crescita sul lungo raggio. 9


1.0

Impresa e Management

SALEWA Group CSR REPORT

2011

Dialogo con gli stakeholder Sappiamo ascoltare. Siamo convinti che un’azienda possa imporsi sul mercato solo se è in grado di accogliere le richieste dei suoi stakeholder nell’attività commerciale. Ecco perché per noi, accanto agli interessi dei dipendenti e dei clienti, contano anche le domande dei media e le esigenze di fornitori e commercianti. Naturalmente prendiamo in considerazione anche le necessità dei “professionisti della montagna” e di varie organizzazioni, fra cui il soccorso alpino di Bolzano. Il dialogo con questi gruppi è ininterrotto e nell’ambito del progetto CSR è stato standardizzato. E dunque continueremo a riportarne i risultati nelle nostre future relazioni sulla sostenibilità. È stato proprio da un confronto tra la nostra vision e le prospettive degli stakeholder, infatti, che sono emersi i contenuti e i punti chiave di questo rapporto.

Principio alla base della scelta degli stakeholder Innanzitutto, i nostri stakeholder sono stati individuati dopo aver determinato tutti i gruppi interessati immaginabili. In seguito, per ogni stakeholder preso in considerazione è stato elaborato un profilo, sottoposto poi a valutazione e successivamente a un’analisi ABC. Quest’analisi non solo ha consentito di misurare immediatamente l’influenza dei singoli stakeholder, ma ha in primo luogo permesso di classificarli come segue: A-Stakeholder = molto rilevante

influenza notevole su SALEWA

B-Stakeholder = meno rilevante

influenza modesta su SALEWA

C-Stakeholder =

nessuna influenza su SALEWA

irrilevante

Elisoccorso Bolzano

10


1.0

Impresa e Management

SALEWA Group CSR REPORT

In base all’analisi dei profili siamo anzitutto riusciti a definire quali sono i gruppi di interesse per SALEWA e pertanto a escludere da questo primo dialogo quei gruppi che rivestono un’importanza minore o nulla in quest’ambito. In secondo luogo abbiamo instaurato un dialogo con tutti gli stakeholder di una certa rilevanza.

Che punteggio dareste alle nostre prestazioni?

Di seguito i risultati più significativi di questa nostra prima ricerca basata sulle risposte fornite da 44 stakeholder in totale:

1 = ottimo … 6 = insufficiente (come da valutazione scolastica nel sistema tedesco)

2011

Comunicazione 1,3 Relazioni personali

1,1

Superamento dei problemi

1,5

Supporto 1,6

Abbiamo imparato che: gli stakeholder apprezzano molto i nostri dipendenti. Il supporto è soddisfacente, ma possiamo fare di più.

Che cosa cercate nei nostri prodotti? Design 18% Immagine 15% Prezzo 64% Qualità 97% Sicurezza 55% Aspetti ecologici

42%

Abbiamo imparato che: innanzitutto dobbiamo garantire prodotti di massima qualità, ma ai nostri stakeholder stanno a cuore anche le questioni ambientali.

In quale forma vorreste ricevere il nostro rapporto sulla sostenibilità? CD / DVD Online / Download

2% 89%

Cartacea 7% Video 18%

Abbiamo imparato che: la relazione sarà consultabile soltanto online. Per i rapporti futuri cercheremo di realizzare un videoclip. 11


1.0

Impresa e Management

SALEWA Group CSR REPORT

Come valutate la credibilità dell’attività CSR di SALEWA? Attività ambientali

Abbiamo imparato che: gli stakeholder prendono molto seriamente il nostro impegno verso personale e standard sociali, mentre abbiamo margini di miglioramento per quanto riguarda le nostre attività nei confronti dell’ambiente; e abbiamo intenzione di sfruttarli.

3,7

Dipendenti 4,1 Standard sociali

2011

3,9

1 = credibilità nulla … 5 = credibilità massima

Descrivete ora la vostra impressione generale su SALEWA: Innovazione 2,3 Fascia di prezzo

2,5

Servizi 2,1 Lavoro di squadra

1,8

Trasparenza 2,8 Impressione generale

2,0

1 = ottimo … 6 = insufficiente (come da valutazione scolastica nel sistema tedesco)

In generale siamo soddisfatti dei risultati di questa indagine, dato che ora possiamo valutare con maggiore precisione in quali aspetti abbiamo imboccato la strada giusta e quali sono invece i campi su cui dobbiamo concentrarci maggiormente in futuro. Siamo particolarmente orgogliosi del consenso riscosso dai nostri dipendenti, da parte dei diversi partner e del feedback positivo, sia internamente sia esternamente, per quando riguarda il lavoro di squadra. Naturalmente andiamo fieri anche del-

Abbiamo imparato che: l’impressione generale che trasmettiamo è stata valutata 2,0 e ne siamo molto soddisfatti. Particolarmente positivo è il risultato ottenuto dal lavoro di squadra, mentre possiamo migliorare la trasparenza e questo rapporto è un ottimo punto di partenza.

la reazione positiva rispetto alla credibilità del nostro agire. Nel rapporto con i commercianti, intendiamo migliorare la più volte citata puntualità rispetto ai termini di consegna. Lavoreremo inoltre sulla comunicazione interna, considerata dai dipendenti come un aspetto ottimizzabile. A questo punto desideriamo ringraziare per il sostegno tutti coloro che hanno collaborato aiutandoci a migliorare ulteriormente. 12


1.0

Impresa e Management

SALEWA Group CSR REPORT

2011

Gestione del rischio Il rischio si definisce come una deviazione, positiva o negativa, rispetto al risultato pianificato originariamente, o meglio sperato. Ecco perché intendiamo il rischio come un pericolo o come un’opportunità. Per essere preparati ad affrontare i rischi e a reagire in modo adeguato, SALEWA ha introdotto i cosiddetti indicatori immediati e tardivi. Il dialogo costante con i dirigenti dei diversi settori aziendali permette all’amministrazione di identificare i rischi mediante indicatori numerici, utili al controllo e alla gestione dell’impresa. I rischi più importanti osservati in SALEWA interagiscono fra loro e sono di natura economicofinanziaria, oppure legati al marchio, al prodotto o alla reputazione. Per quanto riguarda il fatturato, finora abbiamo eseguito un solo raffronto per trimestre fra la situazione ipotizzata e quella reale. Per ottenere maggiori garanzie ed essere in grado di riconoscere tempestivamente i rischi anche in questo ambito, a partire da luglio i riscontri avranno luogo a cadenza mensile. Ogni semestre, invece, mettiamo a confronto la pianificazione annuale generale con la situazione effettiva.

Per noi il controllo del rischio rappresenta la capacità di vedere nuove possibilità, perché solo in questo modo è possibile definire e raggiungere nuovi standard e distinguersi come marchio per rispondere alle esigenze del cliente finale. 13


14 pic: hansiheckmair.com, location: Patagonia

2.0

Personale e luoghi d‘origine


2.0

Personale e luoghi d‘origine

SALEWA Group CSR REPORT

2011

Perché SALEWA é SALEWA? Perché le persone che ci lavorano sono come sono. Tutti quanti hanno la stessa passione per la montagna, per la natura e la vita all’ aria aperta.

i metri di dislivello dalla spedizione dei dipendenti SALEWA sul Monte Kazbek (Georgia).

SALEWA è queste persone anni in cui SALEWA ha assunto tutti i suoi stagisti. SALEWA è un’azienda familiare che crede in valori come correttezza, fiducia e tradizione. SALEWA si assume particolare responsabilità nei confronti della società e delle persone: in questo senso anche in tempi difficili dal punto di vista economico è necessario che i posti di lavoro siano sicuri; un aspetto che ci sta particolarmente a cuore. Siamo un team dinamico che rende possibile lo sviluppo dell’individuo. Offriamo ai nostri dipendenti la possibilità di avere contratti di lavoro con orari flessibili in base alla situazione familiare. In questo modo, ad esempio, consentiamo ai lavoratori con figli di avere un contratto part-time. I nostri dipendenti con questo tipo di contratto in Italia e Germania sono 34 (11,2%). Inoltre, sempre nei paesi sopracitati, 22 dipendenti con contratto full time hanno l’opportunità di organizzare lavoro e famiglia ancora meglio, grazie all’home office. Facciamo anche attenzione affinché a parità di ruoli ed esperienza, la retribuzione sia la medesima.

i bambini che dallautunno 2011 potranno giocare e divertirsi nell’asilo aziendale, che verrà inaugurato presso il nuovo quartier generale a Bolzano.

EURO investiti nel 2010 per la formazione del personale SALEWA di Bolzano.

le case vacanza della famiglia Oberrauch a disposizione di tutti i dipendenti SALEWA.

„In pausa pranzo le conversazioni ruotano sempre intorno a una qualche escursione alpina passata o programmata. Si parla delle ultime novità in fatto di attacchi o del bollettino neve attuale. Nei nostri uffici a Bolzano si respira sempre aria di montagna.“ Bernhard Erb, IT Operator Bolzano

15


2.0

Personale e luoghi d‘origine

SALEWA Group CSR REPORT

2011

w Agenzia CasaClima Srl www.agenziacasaclima.it

Innovation-e Riskaward Viene espressamente caldeggiata l’iniziativa personale da parte dei dipendenti, come dimostrano, ad esempio, L’Innovation e il Risk Award: Uno dei nostri valori aziendali è il coraggio. Vogliamo essere persone che abbiano il coraggio di intraprendere nuovi percorsi, assumendosi la responsabilità delle proprie scelte, sempre pronti a difenderle. Per noi di SALEWA non bastano le parole, conta soprattutto metterle in pratica. Perché al coraggio seguano i fatti, abbiamo inventato due premi: l’Innovation Award e il Risk Award, nati per motivare i dipendenti a tentare nuove strade. Con questi premi però, vogliamo soprattutto dimostrare che è permesso fare degli errori. La valutazione delle idee proposte si basa infatti esclusivamente sul livello di innovazione; non importa che i progetti presentati abbiano portato a un successo reale o che, al contrario, fossero del tutto inattuabili.

Work-Life Balance Ci impegniamo affinché i nostri dipendenti riescano a conciliare lavoro e famiglia. In questo senso, la certificazione preliminare “Work&Life” che ci è stata rilasciata nel 2011 dall’Agenzia CasaClima è un successo. Al termine dei lavori del nuovo quartier generale riceveremo il sigillo di qualità.

„Work & Life“ Nel 2010 l’Innovation Award è stato vinto dal team Marketing internazionale e dal team sviluppo zaini, mentre a conquistare il Risk Award sono stati il General Manager Operations Apparel e i direttori di vendita internazionali.

Il Sigillo di qualità Work&Life rappresenta un ambito di specializzazione della Certificazione di Sostenibilità dell’Agenzia CasaClima per strutture adibite a uffici e servizi. La certificazione si basa su una serie di criteri tecnici e strategici relativi a tre concetti: “Natura” (ecologia), “Vita” (aspetti socioculturali) e “Trasparenza” (economia).

Offriamo futuro Ecco perché negli ultimi 5 anni, al termine del periodo di apprendistato, abbiamo proposto un contratto di assunzione a tutti gli stagisti interessati. Vogliamo continuare a offrire una prospettiva di futuro ai giovani ed è per questo che resteremo fedeli a questo concetto. Assumerci la responsabilità di garantire un futuro ai giovani appartenenti alla nostra società è, infatti, per noi un altro piccolo ma importante passo nella strada verso la sostenibilità.

Il pilastro “Natura” valuta in base agli standard CasaClima l’efficienza energetica dell’involucro edilizio e l’efficienza complessiva delle installazioni e dell’edificio nella sua totalità. La categoria “Vita” mette in primo piano il benessere dei dipendenti, mentre la “Trasparenza” mira a fornire una panoramica dei costi nelle fasi di pianificazione e attuazione mediante un’analisi spesa-profitto. Si esamina inoltre la durata dell’edificio e dei suoi effetti sull’ambiente. 16


2.0

Personale e luoghi d‘origine

SALEWA Group CSR REPORT

Lavorare insieme – arrampicare insieme

LUGHI PER il relax Ma non finisce qui. Non ci accontentiamo del benessere dei nostri dipendenti durante l’orario di lavoro: vogliamo sostenerli anche in vacanza.

2011

w SALEWA CUBE www.salewa-cube.com

La palestra di roccia SALEWA ha aperto i battenti nel maggio 2011 per offrire un luogo d’incontro dove le comunità dei climber vicine e lontane abbiano l’opportunità dello scambio reciproco e di arrampicare insieme. Ma volevamo che anche i dipendenti la sentissero propria; e dunque il personale ha accesso libero alla più innovativa palestra di arrampicata d’Italia e può usufruire gratuitamente del centro fitness inaugurato nel nuovo quartier generale.

Il maso della famiglia Oberrauch a Tires in Alto Adige, risalente al XV secolo, è il punto di partenza ideale per escursioni tra i monti e arrampicate intorno al Catinaccio e, come la casa vacanze in Puglia, è a disposizione di tutto il personale SALEWA. È così che SALEWA favorisce attivamente il riposo, la scoperta della natura e lo scambio di idee dei propri dipendenti.

Presso la nuova sede aziendale Oberalp ha anche in progetto di realizzare e prendersi cura di un grande parco di 3.500 m² davanti alla palestra di arrampicata, un parco pubblico che fungerà da “polmone verde” e zona relax per i dipendenti, anche se è disposizione di chiunque (incluso il personale delle aziende circostanti) voglia trascorrervi, ad esempio, la pausa pranzo. Lo consideriamo un piccolo contributo allo scambio comune con i nostri diretti vicini ma anche con la società in cui viviamo.

„Le porte della casa colonica della nostra famiglia a Tires e della villa per le vacanze SALEWA nel Gargano, sono aperte a tutti. Ritengo importante che le famiglie con bambini vengano privilegiate nell’assegnazione.“ Ruth Oberrauch, Marketing SALEWA Italia Casa vacanza a Gargano

pic: Claudia Ziegler, location: SALEWA CUBE Bolzan0

17


2.0

Personale e luoghi d‘origine

SALEWA Group CSR REPORT

Spedizione Monte Kazbek, Georgia

Sicurezza sul lavoro e tutela della salute

Nell’aprile 2010, in occasione dell’anniversario “75 anni di SALEWA” è stata organizzata la spedizione dei dipendenti sul Monte Kazbek, 5.042 metri di altitudine, in Georgia. Vi hanno partecipato dipendenti provenienti da tutti i paesi e dai più diversi rami aziendali. A capo della spedizione il presidente del gruppo in persona, Heiner Oberrauch. La totale fiducia nella proverbiale cordata è un fattore minimo ma molto importante nella sfida globale della spedizione.

Per mantenere il tasso di infortuni e incidenti il più basso possibile, SALEWA si serve della consulenza di esperti esterni che tengono corsi al personale sul tema della sicurezza sul lavoro e della tutela della salute. SALEWA dispone inoltre di addetti alla sicurezza con una formazione specifica e di dipendenti formati per gestire incendi e interventi di primo soccorso.

2011

Il gruppo SALEWA a Bolzano ha inoltre un medico aziendale che segue costantemente lo stato di salute dei dipendenti in un dialogo continuativo con l’ufficio del personale. È una fortuna poter dire che finora alla SALEWA non si sono verificate morti bianche. C’è stato purtroppo un piccolo incidente nel 2010, risultato in cinque giorni di assenza dal posto di lavoro.

18


„WIR SPRECHEN ALLE DIE SELBE SPRACHE“ Author

2.0

Personale e luoghi d‘origine

SALEWA Group CSR REPORT

2011

w POMOCA www.pomoca.com

Qualificazione dei dipendenti Sono le persone che fanno di SALEWA quello che è realmente – Ecco perché riteniamo importante preparare i nostri dipendenti alle sfide che li aspettano, giorno per giorno. Nel 2010 abbiamo investito una media di 229,30 euro per ogni dipendente per l’aggiornamento del personale (escluse spese di vitto, alloggio e viaggio). Due volte l’anno, ciascun dipendente è sottoposto individualmente a una pianificazione dello sviluppo e a una valutazione delle prestazioni. Si tratta di un’occasione di dialogo fra i dirigenti e i singoli dipendenti circa lo sviluppo personale di questi ultimi e un’opportunità per discutere delle possibili difficoltà e per esprimere le proprie esigenze, ma anche per fissare insieme degli obiettivi e definire il potenziale di miglioramento. È così che noi di SALEWA facciamo in modo che

ogni membro del team abbia un impatto diretto sul proprio sviluppo personale. Questo è sicuramente uno dei motivi per i quali il nostro tasso di fluttuazione è minimo e pari soltanto all’8,8%.

E non lasciamo neanche i nuovi dipendenti in balia degli eventi: a ogni nuovo componente del team SALEWA viene infatti affiancato un tutor che fornisce chiarimenti circa il ciclo di lavoro e aiuta a fare in modo che i nuovi arrivati si sentano da subito i benvenuti.

Molteplicità e pari opportunità

Parliamo tutti la stessa lingua

La molteplicità è un’opportunità perché permette di trarre insieme profitto dalle differenze e dalle particolarità di ciascuno. Con il 44% del personale di sesso femminile e il 56% di sesso maschile, in SALEWA uomini e donne sono quasi equamente rappresentati. Il team SALEWA parte da questo presupposto: Dei 305 dipendenti complessivi, 151 lavorano in Italia, 82 in Germania e sono 25 quelli impiegati nelle sedi austriaca e svizzera. Il team francese è composto di 9 elementi, mentre i restanti 13 sono ripartiti tra USA, Spagna e Polonia. Alla POMOCA, un marchio svizzero acquisito dal gruppo a inizio 2011, lavorano 13 persone provenienti da 8 paesi diversi (Svizzera, Francia, Spagna, Portogallo, Ecuador, Palestina, Bosnia e Camerun). POMOCA è leader tecnologico nel settore delle pelli da scialpinismo.

Quello che unisce tante persone provenienti da nazioni diverse è la passione comune per la montagna, ma perché ci si possa capire vicendevolmente vengono attivati corsi di lingua, si organizzano eventi sportivi comuni e gite con degustazione o giornate sullo slittino. Per favorire la conoscenza reciproca fra le numerose culture, SALEWA appoggia però anche manifestazioni spontanee come trekking ed escursioni notturne sugli sci. E per prepararsi al confronto interculturale con clienti e fornitori, SALEWA offre seminari sul tema “Asia”.

Foto di gruppo del team POMOCA, primavera 2011

Per noi diversity significa molteplicità sotto tutte le forme immaginabili ed è una molteplicità che vediamo come un’opportunità irrinunciabile di arricchimento.

19


2.0

Personale e luoghi d‘origine

SALEWA Group CSR REPORT

2011

Ripercussioni economiche nelle regioni di origine „Locale è buono“ Per ridurre al minimo le distanze nel trasporto degli alimenti e garantire uno standard qualitativo alto, nella cucina inaugurata presso il nuovo quartier generale utilizziamo prodotti a ”chilometri zero”. Ci sta a cuore che si cucini consapevolmente, impiegando ingredienti di origine locale. È per questo motivo che utilizziamo, ad esempio, carne che proviene esclusivamente da allevamenti della zona. È un altro dei nostri modi per sostenere la regione e al contempo offrire ai nostri dipendenti un’alimentazione sana, equilibrata e soprattutto “consapevole”.

Cena speciale per i 75 anni di SALEWA sotto il Catinaccio

20


SocietĂ  e ResponsabilitĂ 

21

location: Elvira, Bolivia

3.0


3.0

Società e Responsabilità

SALEWA Group CSR REPORT

Anche noi facciamo parte della società. È per questo che riteniamo sia nostro compito aiutare chi in questa società è più debole e meno privilegiato, un impegno che per noi inizia proprio in azienda. In concreto questo significa:

2011

w AITEX www.aitex.es/en.html w ASSOSPORT www.assosport.it

Direzione aziendale

Contro la corruzione

Associazioni di categoria / Tutela degli interessi

La responsabilità come cultura aziendale

Sono due le cose che SALEWA ritiene imprescindibili per una direzione aziendale affidabile e duratura:

Siamo convinti che lo scambio interpersonale ci offra la possibilità di continuare a crescere. Ecco perché abbiamo aperto un dialogo con numerosi partner, organizzazioni e associazioni. Di seguito alcuni nomi:

Correttezza e onestà

- Aitex – Institute of textile technology - ASSOSPORT - Bundesverband der deutschen Sportartikel-Industrie - European Outdoor Group - HDS Unione Commercio Turismo Servizi Alto Adige - Assoimprenditori Alto Adige

w Bundesverband der deutschen Sportartikel-Industrie

Perché una determinata cultura aziendale riesca veramente a mettere le radici è essenziale che la direzione viva questa cultura in prima persona e ne dichiari espressamente la priorità. È per questo che Heiner Oberrauch considera la relazione diretta fra questo tema e la direzione aziendale, e di conseguenza la famiglia, di primaria importanza. La guida del progetto CSR viene pertanto gestita come ufficio staff della direzione aziendale ed è a questa che deve rispondere.

Abbiamo pertanto emanato diverse direttive e linee guida (ad esempio il nostro Code of Conduct) con l‘obiettivo di fornire la cornice che dovrebbe assicurare correttezza e onestà nel rapporto reciproco.

w European Outdoor Group www.europeanoutdoorgroup.com w Unione Commercio Turismo Servizi Alto Adige www.unione-bz.it

w Assoimprenditori Alto Adige www.mondoimprese.info

… e molti altri Inoltre, per evitare casi di corruzione, la direzione aziendale ha emesso una dichiarazione intelligibile nella quale definisce un consenso fondamentale sul tema dell‘etica per SALEWA. Prendiamo le distanze dai paesi in cui la corruzione è una pratica comune e interrompiamo immediatamente le relazioni commerciali qualora si verifichino casi sospetti.

www.bsi-ev.de

Uno dei compiti del nostro gruppo di lavoro CSR è portare i temi di sua competenza all’attenzione del dialogo con queste organizzazioni.

A partire dal loro ingresso in azienda, tutti i dipendenti SALEWA vengono messi a conoscenza di queste regole e, apponendo la firma, dichiarano di attenervisi. 22


3.0

Società e Responsabilità

Impegno sociale

SALEWA Group CSR REPORT

2011

w Caritas www.caritas.bz.it

La società dà una forte impronta al nostro sviluppo e alle prospettive future. Come azienda familiare di livello internazionale facciamo parte della società in senso lato, a dirla tutta siamo membri di tante società diverse provenienti da numerose culture in tutto il mondo. Viene da sé che l’impegno civile che portiamo avanti da decenni è per noi fondamentale e assolutamente scontato. Tuttavia è opportuno fare attenzione alla qualità dei progetti sociali necessari e significativi: In particolare, finanziamo culture e società che condividono la nostra passione per la montagna. Cinque anni fa, ad esempio, abbiamo avviato il progetto ELVIRA in Bolivia: Elvira è un villaggio andino isolato dalla civiltà che ha costituito società a sé, una società che abbiamo voluto accompagnare negli ultimi anni con numerosi provvedimenti. Insieme alla gente del luogo siamo riusciti a migliorare notevolmente le condizioni di vita, soprattutto dei bambini che vi abitano. Alexandra Letts, Purchasing & Production Manager, ha seguito il progetto ELVIRA sin dalle primissime fasi, integrandolo nella sua quotidianità lavorativa e mettendo tutta sé stessa in questo gratificante impegno.

„Durante l’ultima visita a Elvira, ho potuto constatare che fortunatamente molto è cambiato. Gli abitanti sono felici di questa nuova situazione che hanno realizzato personalmente con l’aiuto di SALEWA e della Caritas. Finalmente ci sono l’elettricità e l’acqua potabile, la clinica locale funziona e i bambini hanno un parco giochi a disposizione: tutto questo rende la vita davvero migliore.”

„Inizialmente si è trattato di un “aiuto all’autoaiuto”, il che ha reso gli abitanti di Elvira piuttosto fieri di sé, perché quello che hanno oggi lo hanno costruito da sé. E io sono orgogliosa di poter dire che noi abbiamo contribuito a renderlo possibile. È così che la collabo-

Alexandra Letts, Purchasing & Production Manager

razione allo sviluppo acquisisce un senso e diventa costruttiva.“

Il gruppo SALEWA ha sostenuto il progetto in primo luogo con interventi economici. Grazie alle risorse umane della Caritas e alla stretta collaborazione con gli abitanti del villaggio, Elvira ha migliorato nettamente la sua situazione.

Alexandra Letts, Purchasing & Production Manager

23


„Ich freue mich sehr, dass ab Herbst 2011, zwölf Kinder im Kindergarten hier in der SALEWA Firmenzentrale toben, spielen, lernen und Spaß haben werden. Elisabeth Schwarzmayr, Personalverantwortliche

3.0

Società e Responsabilità

SALEWA Group CSR REPORT

2011

w Cooperativa Sociale Tagesmütter www.tagesmutter-bz.it/it

„Sono molto felice che, dall’autunno 2011, 12 bambini potranno scatenarsi, giocare, imparare e divertirsi nel doposcuola della sede centrale di SALEWA.“ Elisabeth Schwarzmayr, Responsabile del personale pics: Erwin Steiner, location: Falzarego, Dürersee

Asilo nido aziendale a Bolzano A partire dall’autunno 2011, con l’inaugurazione della nuova sede centrale saranno disponibili dodici posti nell’asilo nido aziendale. A occuparsi dei bambini sarà la cooperativa sociale Ta-gesmütter di Bolzano. La precedenza viene data naturalmente alle famiglie del Gruppo SALEWA, ma l’asilo non è riservato esclusivamente a loro, è aperto an-

che al personale di altre aziende della zona industriale. La precedenza viene data naturalmente alle famiglie del Gruppo SALEWA. Alla cooperativa sociale Tagesmütter stanno a cuore due valori in particolare: la famiglia e l’occupazione femminile, con l’obiettivo di conciliare entrambi gli aspetti, siamo lieti di sostenere questa filosofia. Al centro c’è l’in-

dividuo, ossia il genitore che affida i propri piccoli a un asilo, e gli stessi bambini che rappresentano il futuro di ogni società. Lo scopo dichiarato di questa struttura che nascerà nel nuovo quartier generale è quello di occuparsi al meglio dei figli dei nostri dipendenti nei primi anni dello sviluppo. Stando costantemente nelle immediate vicinanze dei pro-

pri genitori, infatti, i bambini crescono protetti, mentre la condivisione con i coetanei è una lezione importante per la vita nella nostra società. L’azienda sosterrà un terzo dei costi, una quota equivalente è finanziata da fondi pubblici, mentre il restante terzo è a carico della famiglia. 24


„Ich freue mich sehr, dass ab Herbst 2011, zwölf Kinder im Kindergarten hier in der SALEWA Firmenzentrale toben, spielen, lernen und Spaß haben werden. Elisabeth Schwarzmayr, Personalverantwortliche

3.0

Società e Responsabilità

Fornitori di merci e servizi

Nel Gruppo SALEWA il processo di scelta e verifica avviene come da schema sottostante:

Siamo un’azienda che opera a livello internazionale e ci sentiamo obbligati non solo verso le persone a noi più vicine ma anche verso coloro che, ogni giorno, lavorano ai massimi livelli nelle aziende dei fornitori.

75% made in Europe

2011

w DYNAFIT www.dynafit.com

Il marchio DYNAFIT, fornitore di attrezzature per sci escursionismo, produce prevalentemente in Europa. È qui, infatti, che è stato realizzato quasi il 75% della collezione inverno 2011/12. Tutti i modelli di sci, scarponi e attacchi sono stati fabbricati in Germania, Italia e Austria. Ma Dynafit utilizza un criterio ecologico anche nella scelta dei fornitori per il settore abbigliamento: difatti, tutto l’intimo viene realizzato in Germania.

Con noi nel rispetto di un codice di condotta È per questo che SALEWA ha redatto un Code of Conduct (CoC) che contiene le linee guida dell’International Labour Organisation (ILO). Le nostre norme non ammettono il lavoro minorile e coatto, definiscono un orario lavorativo massimo e stabiliscono che non tolleriamo alcuna forma di discriminazione. Per intrattenere rapporti commerciali con noi, le aziende sono dunque tenute a soddisfare i requisiti contenuti nel nostro CoC ancora prima di iniziare effettivamente la collaborazione. Appuntamenti specifici mirano a sensibilizzare costantemente i colleghi fornitori sull’importanza di queste tematiche.

SALEWA Group CSR REPORT

Donnerstag, 23. Juni 2011

È così che intendiamo garantire un rapporto corretto con le persone che lavorano nelle nostre sedi e nelle aziende dei nostri partner commerciali. Controlliamo regolarmente il rispetto degli standard e verifichiamo lo sviluppo personale dei singoli fornitori. A questo scopo, i nostri product manager e i direttori del controllo qualità fanno visita alle aziende fornitrici in media quattro/cinque volte l’anno.

PercENTo del nostri fornitori collaborano con noi da minimo 2 anni.

Percento del nostri fornitori collabora con noi da minimo 5 anni.

25


3.0

Società e Responsabilità

Per una maggiore trasparenza

SALEWA Group CSR REPORT

2011

w Code of Conduct www.salewa.de/unternehmen/csr/coc

Seguono i punti più importanti del nostro Code of Conduct:

LAVORO COATTO E MINORILE I bambini sono il futuro di tutti, ecco perché è nostro preciso dovere proteggerli. In tutte le aziende di produzione è pertanto proibito il lavoro minorile e viene prescritta un’età minima dei lavoratori di 15 anni. Nessuno può essere costretto a lavorare. Le infrazioni hanno conseguenze dirette (avviso, procedimento penale, sospensione dal lavoro). RETRIBUZIONE E ORARIO LAVORATIVO Una collaborazione corretta è il presupposto per garantire i nostri elevati standard qualitativi. Per questa ragione collaboriamo esclusivamente con aziende i cui dipendenti percepiscano una retribuzione adeguata (min. media industria articoli sportivi) e abbiano un orario lavorativo appropriato (max. 48 ore/settimana e 12 ore/giorno, straordinario massimo 12 ore/settimana). SALUTE E SICUREZZA Considerando che la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti hanno per noi priorità assoluta, il Gruppo SALEWA collabora esclusivamente con aziende in cui la salute dei dipendenti è garantita dagli standard di sicurezza internazionali. DISCRIMINAZIONE Ogni essere umano merita pari opportunità: siamo dell’idea che religione, colore della pelle, sesso, nazionalità o qualsiasi altro fattore personale non abbiano nulla a che vedere con il lavoro. AMBIENTE L’ambiente è alla base di tutta la nostra attività; proteggerlo è un processo continuo che portiamo avanti quotidianamente con innovazioni sempre più ecologiche. Ci aspettiamo che i nostri partner facciano altrettanto. La rigorosa osservanza di tutte le direttive ambientali e le leggi pertinenti è quindi una condizione imprescindibile per collaborare con SALEWA. 26


3.0

Società e Responsabilità

SALEWA Group CSR REPORT

Noi ci impegniamo

COSTRUZIONE DEL POZZO

Sono ormai 5 anni che lavoriamo in Bolivia per migliorare le condizioni di vita generali in remoti villaggi di montagna e, dopo un quinquennio di impegno, nel maggio 2011 si è concluso con successo il progetto pilota attuato a Elvira.

Il punto di partenza è la costruzione di un pozzo per l’approvvigionamento di acqua potabile e il lavaggio igienico della biancheria.

2011

w Caritas www.caritas.bz.it

STUFE A LEGNA Insieme alla Caritas Alto Adige e a un’organizzazione umanitaria del posto con una valida esperienza alle spalle, SALEWA ha realizzato e finanziato un piano quinquennale per lo sviluppo sostenibile di Elvira, villaggio situato a 2800 m sulle Ande boliviane. Un’iniziativa che ci ha permesso di vincere insieme le sfide più importanti che gli abitanti del luogo si sono trovati ad affrontare.

Abbiamo dotato tutte le abitazioni di stufe a legna ecologiche che consentono un’alimentazione migliore e più continuativa.

IMPIANTO FOTOVOLTAICO Da quando sulle case sono stati installati impianti fotovoltaici, Elvira può approvvigionarsi di energia elettrica in modo completamente autonomo.

„Sono molto contenta che siamo riusciti a sviluppare e attuare un concetto sostenibile insieme agli abitanti del luogo. Oggi il villaggio funziona davvero e la popolazione locale può guardare al futuro con fiducia.“

COSTRUZIONE E DOTAZIONE DI UN MULINO Il mais è alla base dell’alimentazione delle popolazioni andine in Bolivia. Grazie al mulino locale, gli abitanti di Elvira possono sopperire autonomamente al fabbisogno locale di farina, risparmiandosi il lungo cammino verso i mulini degli altri villaggi e i problemi derivanti dal fatto di dipendere da terzi.

Alexandra Letts, Purchasing & Production Manager

27


3.0

Società e Responsabilità

SALEWA Group CSR REPORT

2011

INFERMERIA La nuova infermeria è il complemento ideale dell’ospedale sito a 43 km di distanza, perché consente di trattare malattie semplici e piccole ferite direttamente sul posto.

I KM che i bambini di Elvira, un villaggio nelle Ande boliviane, non devono più percorrere a piedi ogni mattina grazie alla nuova scuola che abbiamo costruito per loro.

SCUOLA LOCALE Con la ricostruzione della scuola del villaggio e della foresteria per l’insegnante, i bambini non avranno più bisogno di percorrere quotidianamente il faticoso tragitto di 12 km e 1.500 m di dislivello per raggiungere la scuola.

GIOCO E TEMPO LIBERO PER I BAMBINI Con la costruzione di un parco giochi e di un campo sportivo abbiamo regalato ai bimbi di Elvira un’opportunità di gioco e allegria.

28


3.0

Società e Responsabilità

SALEWA Group CSR REPORT

2011

Dal momento che questo primo progetto attuato in Bolivia è volto al termine con successo, rendendo possibile un miglioramento sostenibile delle condizioni di vita generali delle popolazioni andine, noi di SALEWA abbiamo deciso di finanziare una seconda iniziativa analoga.

Si ricomincia da zero Il prossimo villaggio di cui ci occuperemo a partire dal 2011 si chiama Laime, si trova sulle Ande boliviane a 2.800 m di altitudine e dista 50 km da Aiquile. Vi risiedono 27 famiglie autoctone che, proprio come gli abitanti di Elvira, vivono esclusivamente di agricoltura e allevamento. L’approvvigionamento idrico di Laime è possibile grazie a un impianto costruito di recente dalla Caritas in collaborazione con la città di Aiquile, ma ad oggi energia elettrica e rete fognaria sono inesistenti e l’ospedale più vicino è decisamente troppo lontano, a una distanza di 50 km dal villaggio. Come abbiamo già fatto a Elvira, anche a Laime lavoreremo a stretto contatto con la Caritas per individuare le esigenze dei locali e mettere in atto tutti i provvedimenti necessari nell’ambito di un progetto di aiuto a lungo termine. Troverete informazioni sui progressi di Laime sul nostro sito e all’interno del nostro secondo rapporto sulla sostenibilità.

29


3.0

Società e Responsabilità

SALEWA Group CSR REPORT

Una tradizione che si ripete ogni anno Durante il periodo natalizio i nostri dipendenti ricevono spesso omaggi dai nostri fornitori. Per fare in modo che i regali vengano distribuiti fra tutti i dipendenti e non siano riservati a pochi fortunati organizziamo ogni anno una tombola natalizia. I soldi raccolti vengono duplicati dalla direzione aziendale e utilizzati per finanziare alcune iniziative a sfondo sociale, lo scorso anno sono stati donati 78.000 Euro in totale.

2011

w Kilimanjaro Expedition www.kilimanjaro.mimowszystko.org

w Südtiroler Vinzenzverein www.rolbox.it/vinzenzgemeinschaft. suedtirol/

Durante l’acquisto dei biglietti della tombola i dipendenti possono anche decidere a quale progetto destinare il proprio denaro. Kilimanjaro disabled Expedition Lo scopo di questa spedizione è quello di portare persone con disabilità faccia a faccia con la montagna. Con la vendita di abbigliamento e attrezzatura, SALEWA Polonia sostiene la “Kilimanjaro disabled Expedition” a cui partecipano con molta dedizione individuale anche alcuni dipendenti di SALEWA Polonia, ad esempio Jacek Grzedzielski che ha portato Lukasz, non vedente, fino alla vetta del Picco Uhuru.

Nel 2010, ad esempio, è stata finanziata un’iniziativa della sezione bolzanina della Società di San Vincenzo de Paoli che offriva aiuto soprattutto a famiglie in difficoltà per i motivi più diversi. Anche il progetto pluriennale Elvira ha ricevuto sovvenzioni nell’ambito di questa manifestazione benefica

30


3.0

Società e Responsabilità

SALEWA Group CSR REPORT

Abbiamo ancora tante idee in mente

2011

w Empowered Women of Nepal www.volunteeringnepal.org/

Adesso abbiamo il piacere di presentarvi un progetto a cui stiamo lavorando.

Salewa 5C per le donne sherpa Sono i progetti a lungo termine che contraddistinguono il percorso di SALEWA. Da sempre ci occupiamo dello sviluppo e del sostegno dell’alpinismo ai massimi livelli e c’è una popolazione himalayana che a questo sport ha dato un contributo decisivo e senza la quale l’alpinismo come lo conosciamo oggi non esisterebbe affatto: stiamo parlando degli sherpa. È proprio per questo che dal 2009 SALEWA appoggia l’organizzazione “Empowered Women of Nepal”, un ente non governativo che si propone di emancipare le donne nepalesi impiegandole come guide di montagna. In Nepal, infatti, sono molte le donne che vengono discriminate sul mercato del lavoro e per le quali i compensi sono ridicoli e gli orari di lavoro estremi. Facendo di “Empowered Women of Nepal” il suo partner, SALEWA conta di offrire alle donne di ogni età un’opportunità d’indipendenza economica.

Abbiamo scelto 18 capi della collezione 5Continents estate 2012: per ogni articolo acquistato fra quelli selezionati SALEWA si impegna a donare q 1 a “Empowered Women of Nepal”. Secondo le nostre stime, questa iniziativa genererà ogni anno donazioni per 10.000 Euro.

31


3.0

Società e Responsabilità

SALEWA Group CSR REPORT

2011

Formazione, scienza e ricerca SALEWA è una media impresa e, in quanto tale, può rappresentare un datore di lavoro interessante con uno spettro di tematiche piuttosto vario. Vorremmo dare a quanti più studenti possibile l’opportunità di imparare da noi e con noi. Nell’ambito della formazione si presentano numerose opzioni di collaborazione: noi offriamo regolarmente la possibilità di stage, riserviamo posti a studenti lavoratori e siamo aperti a tesi di laurea interessanti; al momento, ad esempio, è in corso la stesura di un elaborato finale dal tema “I diversi strumenti del branding e la loro importanza in un mondo sempre più digitale”. Collaboriamo inoltre con le università, rendendoci disponibili a seminari pratici che costituiscono per gli studenti una preziosa occasione per farsi un’idea del mondo del lavoro. Siamo convinti: che investire nella formazione dei giovani significhi investire nel futuro della nostra società. pic: Claudia Ziegler, location: SALEWA Headquarter, Bolzano

32


33 pic: visualimpact.ch, Thomas Ulrich, location: Greenland

4.0

Ambiente e risorse


4.0

Ambiente e risorse

SALEWA Group CSR REPORT

Risorse

2011

w Ecoloft Sacchi Letto www.salewa.it/it/sacchi-letto

Un atteggiamento attento nei confronti delle risorse è essenziale per conservare intatta la natura di tutti. Soltanto evitando di consumare oltre misura le preziose materie prime ci assumiamo effettivamente la responsabilità nei confronti delle generazioni future. SALEWA vende prodotti pensati per l’utilizzo all’aria aperta e per le avventure nel cuore della natura, proprio perché siamo noi stessi appassionati di arrampicata, trekking e sci escursionismo. Ecco perché ci sentiamo così vicini alla natura e avvertiamo il dovere di rapportarci con attenzione all’ambiente e alle risorse disponibili. Fedeli al motto “Le azioni sono meglio delle parole”, ci occupiamo di diversi progetti per la tutela di una Terra che sia vivibile anche in futuro. Il criterio principe è sempre la qualità, perciò vogliamo realizzare prodotti che durino il più possibile nel tempo. Con l’obiettivo di “allontanarci dalla società dell’usa e getta”. Giudicate voi stessi

pic: hansiheckmair.com, athlete: Barbara Büschlen, location: Arwa Spire, India

„Use alternatives“ SALEWA pone l’accento sulla ricerca di soluzioni finalizzate a sostituire materiali ottenuti da materie prime con alternative rinnovabili o attente all’uso delle stesse materie prime. Ecco perché abbiamo sviluppato l’imbottitura “Ecoloft” per i sacchi letto, che impiega bottiglie riciclate in PET al posto del tradizionale granulato di poliestere. L’utilizzo di quest’imbottitura, ecologica e al contempo altamente isolante, consente a SALEWA di risparmiare oltre 50.000 chilogrammi di granulato di poliestere l’anno. L’Ecoloft, che deriva unicamente da materiali riciclati, è a sua volta interamente riciclabile al termine del ciclo di vita del prodotto. Il team alpineXtrem è fan del nuovo sacco letto SPIRIT FLEX-2 QUATTRO con imbottitura Ecoloft. 34


4.0

Ambiente e risorse

SALEWA Group CSR REPORT

Clean Climber

BambOO

AlpineSkiN

Un secondo esempio di prodotti sostenibili sono gli articoli del progetto “clean climber” della collezione La Mano. Si tratta di capi in cotone biologico al 100%, coltivato senza l’uso di pesticidi e nel rispetto della rotazione delle colture, oppure in materiali prodotti in parte utilizzando materiali di riciclo e riciclabili a loro volta. Perché il clean climbing non è soltanto una tecnica, è prima di tutto uno stile di vita. Nell’ambito del progetto “Clean climber” sviluppiamo una nuova gamma di articoli di abbigliamento per l’arrampicata sostenibili. Il pacchetto “clean climber” verrà presentato ufficialmente in luglio in occasione della fiera del settore “OutDoor 2011” e ai clienti a partire dall’inizio del 2012.

Utilizziamo il bambù perché è una pianta che si rigenera molto velocemente, tanto che può arrivare a crescere di un metro al giorno. E poi è un materiale con una vita molto lunga e quindi una materia prima veramente sostenibile. I prodotti tessili in bambù, inoltre, si caratterizzano per la grande piacevolezza delle sensazioni offerte e un’elevata resistenza ai lavaggi

Grazie all’impiego di materiali anti irritazione come il Dryarn, non solo aumentano le performance personali, ma si aiuta anche l’ambiente perché il Dryarn è un tessuto biodegradabile che può essere riciclato e dunque riutilizzato.

2011

35


4.0

Ambiente e risorse

SALEWA Group CSR REPORT

2011

SYSTEM PARTNER

w bluesign® www.bluesign.com

MEMBER

“Go” per bluesign®

„Use less“

Affinché in futuro il rapporto con le risorse naturali sia ancora più strutturato e trasparente, da giugno 2011 la direzione ha avviato una partnership con bluesign®.

Non ci limitiamo solo a cercare alternative; ci sforziamo anche di limitare l’utilizzo di materie prime e risorse. Abbiamo per esempio ottimizzato ulteriormente la resistenza dei nostri sacchi letto:

Scopo dichiarato degli standard indipendenti bluesign® è di fornire uno strumento affidabile e proattivo alla catena di produzione dei tessuti nella sua totalità, ai fornitori di materie prime e componenti che, tra gli altri, producono filati, tinture e strumenti, ai produttori tessili, ai rivenditori, ai marchi e infine ai clienti.

ora durano più a lungo e possono essere lavati un numero minore di volte perché trattati con un efficace sistema antiodore, in questo modo diventano dei veri e propri modelli di sostenibilità. Inoltre, in un secondo momento, introdurremo come standard in tutte le sedi le linee guida per la riduzione dell’impiego di acqua, carta, corrente, ecc. che stiamo implementando attualmente nel nuovo quartier generale. Lavoriamo con materiali di riciclo che utilizziamo nei tessuti principali per la collezione estiva e nelle imbottiture delle giacche d’inverno. Anche se ormai sono anni che impieghiamo Cotton Made in Africa, dal 2010 abbiamo addirittura cominciato a far tessere in Africa le nostre t-shirt. Così abbattiamo i costi di trasporto e contribuiamo alla riduzione delle emissioni

36


4.0

Ambiente e risorse

SALEWA Group CSR REPORT

2011

„Seduto su una panchina nel mio cortile ripensavo al passato e mi sono domandato che cosa mi rende felice, che cos’è che ha davvero senso per me. Mi sono risposto che per me ha senso che il presidente dell’azienda non arrivi alla porta d’ingresso con

MWh sono i megawatt ore di energia sostenibile che produciamo e che ci rendono i maggiori generatori di energia solare in tutto l’Alto Adige.

la macchina se abbiamo installato parcheggi per le bici del personale e una stazione di servizio elettrica gratuita. E ha senso avere un edificio a emissioni zero che produca, grazie ai pannelli

abitazioni che si approvvigionano unicamente con l’energia da noi fornita.

fotovoltaici presenti sul tetto, il doppio dell’energia necessaria alla struttura stessa. E infine ha senso rinunciare al solito cibo da mensa per mangiare bene come a casa, con alimenti sani e “consapevoli” a km 0.”

KG sono i chilogrammi di granulato di poliestere che risparmiamo ogni anno grazie all’impiego di Ecoloft, un’imbottitura per sacchi letto ecologica e altamente isolante.

Heiner Oberrauch, Presidente e propretario SALEWA Group

firma per avviare la collaborazione con bluesign® Tutela del clima Heiner Oberrauch in mezzo all’ impianto fotovoltaico sul tetto del nuovo headquarter

Ci interessa capire come, in qualità di specialisti degli sport alpini, possiamo contribuire a salvaguardare attivamente il clima e integrare la tutela climatica nei nostri processi generali di vendita. Sono due i settori in cui vediamo il potenziale maggiore: 1) utilizzo diretto delle risorse nelle sedi SALEWA e 2) trasporto equivalente di persone e prodotti. La nostra risposta alla prima sfida è il nuovo quartier generale di Bolzano che verrà terminato nel corso dell’estate 2011. L’agenzia CasaClima ha concesso la precertificazione al progetto globale della nuova sede SALEWA sotto il marchio di qualità “Work&Life”. Gli esperti di CasaClima hanno esaminato il progetto aziendale ed edilizio secondo i tre criteri di cultura sociale, ecologia ed economia, assegnando a ciascuno il massimo punteggio di “Summa cum laude”. Al termine dei lavori ci verrà consegnato il sigillo di qualità. 37


4.0

Ambiente e risorse

SALEWA Group CSR REPORT

2011

Riscaldamento e condizionamento dell’aria: - l’attivazione termica della massa assicura una gradevole temperatura interna - l’attivazione termica della massa vicino alla superficie permette di regolare la temperatura negli uffici - Un impianto di ventilazione igienico garantisce l’afflusso di aria fresca, pulita e filtrata e controlla l’umidità degli ambienti

Approvvigionamento del calore: - Il calore si ottiene mediante teleriscaldamento grazie

all’impianto di termovalorizzazione e alla cogenera zione

LEADER

Le nostre esigenze

La nuova centrale SALEWA a Bolzano, oltre a garantire gli standard architettonici e sociali, sarà una pioniera anche nel settore dell’ecologia.

Quando si parla di risparmio energetico un grande potenziale risiede nella definizione delle esigenze dell’utente. Abbiamo davvero la necessità di vivere, lavorare e muoverci sempre in ambienti totalmente climatizzati che ci fanno perdere ogni giorno di più il contatto con la natura? SALEWA è una ditta produttrice di attrezzatura per gli sport alpini la cui filosofia aziendale affonda le radici nell’amore per la natura e la montagna. Il cuore del concetto energetico del nuovo quartier generale è il grande impianto fotovoltaico installato sul tetto dei magazzini:

Il tetto dell’edificio consiste in un impianto fotovoltaico all’avanguardia con una capacità annua complessiva di circa 420 megawatt ore. D’estate le efficienti tende tecniche e i vetri a controllo solare impediscono il surriscaldamento degli ambienti riducendo così l’esigenza di raffreddarli, mentre la particolare forma dell’edificio è stata studiata per garantire in inverno un buon isolamento termico e lo sfruttamento solare passivo, in modo da abbattere drasticamente il dispendio di risorse.

- Potenza complessiva: 549,48 kW el - Riduzione complessiva delle emissioni: 477,05 tonnellate all’anno

- Nei magazzini sono stati installati termoventilatori, mentre negli spazi di lavoro il calore è diffuso per mezzo di pannelli radianti sul soffitto

Magazzini automatizzati: - I robot in uso nei magazzini automatizzati sono un modello di risparmio energetico perché quando frenano producono energia elettrica utile al loro stesso funzionamento.

Vogliamo essere sicuri che la luce sia sempre pulita Concetto di illuminazione: - Intensità luminosa ragionevole - Lampade al neon a risparmio energetico

Ecco che cosa abbiamo ottenuto

- Gestione della luce solare - Evitare l’inquinamento luminoso

L’impianto fotovoltaico e la costante diminuzione dei consumi – dalla tutela delle risorse grazie all’impiego di sistemi passivi, a impianti funzionanti ed effettivamente finalizzati al risparmio energetico – ci rendono autonomi dal punto di vista energetico ed evitano quasi totalmente l’emissione di CO2 nell’atmosfera. 38


4.0

Ambiente e risorse

SALEWA Group CSR REPORT

2011

Emissionen und Immissionen Ci siamo chiesti come potevamo ridurre emissioni e immissioni e abbiamo scoperto che, oltre ai sistemi di risparmio energetico già impiegati nel nuovo quartier generale, esistono molte altre possibilità adottabili.

3 mesi: 75 giorni senz’auto 75 anni sono tanti, molto è cambiato, come ad esempio l’uso dell’automobile. Andare al lavoro in auto, e per lo più da soli, è oggi del tutto normale, ma non è sempre stato così. Proprio questo hanno voluto ricordare i dipendenti SALEWA della sede di Monaco di Baviera con l’iniziativa “75 giorni senz’auto”, organizzata in occasione dell’anniversario dell’azienda e, come di consueto, sempre all’insegna della sportività. Divisi in tre squadre, tutti insieme hanno cumulato almeno 75 giorni senz’auto. Come? Utilizzando biciclette e mezzi pubblici e abbracciando la filosofia carpooling. Un gran bel passo avanti verso la sostenibilità.

„Abbiamo collegato in rete tutte le nostre sedi, installando sistemi di videoconferenza di alta qualità. In tal modo, finora abbiamo risparmiato quasi 50.000 chilometri in auto e 140 voli aerei.“ (Rilevato a luglio 2010) Reiner Gerstner, Group Brand & Marketing Director

Green Logistics Scegliendo di affidare le spedizioni a partner logistici rispettosi dell’ambiente, per ogni pacco inviato riusciamo a diminuire notevolmente le emissioni di CO2. Grazie al nostro nuovo centro logistico, entrato in funzione nel marzo 2011, incrementeremo ulteriormente questo calo mediante un concetto di trasporto merci ottimizzato, che ci permette di ridurre i tragitti e quindi le emissioni. Il centro, totalmente automatizzato, consente inoltre di risparmiare in riscaldamento e condizionamento dell’aria.

Parco macchine aziendale e mobilità Anche nella scelta dei veicoli aziendali abbiamo a cuore l’ambiente, per questo utilizziamo automezzi a basso consumo che emettono meno CO2. E dunque non compriamo i SUV. SALEWA Italia dispone di 44 autovetture (+2 furgoncini) che percorrono ogni anno 2.100.000 km, con un rapporto medio emissioni-chilometraggio di 143g/km. La spesa carburante annua ammonta a 166.000 Euro. Per limitare l’inquinamento atmosferico offriamo tramite Intranet un servizio di car sharing utilizzabile per spostamenti privati e aziendali. Inoltre, per trasferte aziendali e manifestazioni, ci organizziamo con un carpooling al fine di garantire il massimo sfruttamento dei veicoli. E dal 2007 riduciamo ulteriormente le emissioni grazie ai sistemi di videoconferenza installati presso tutte le otto sedi aziendali. Per una cooperazione vantaggiosa, la ricerca di idee e lo scambio di opinioni su marketing, vendite e prodotti, una stretta collaborazione interdisciplinare è uno dei fondamenti di un successo duraturo. Il sistema di conferenza interno ci permette di comunicare fra noi senza problemi, aiutando allo stesso tempo l’ambiente. 39


4.0

Ambiente e risorse

SALEWA Group CSR REPORT

Fonti di energia

Di seguito i provvedimenti che abbiamo già adottato a riguardo

Premio per il risparmio di CO2

- Da oltre un anno utilizziamo carta riciclata con certificazione FSC - Facciamo la raccolta differenziata per uno smaltimento e un ritrattamento specializzato dei rifiuti - Rinunciamo all’utilizzo di articoli a perdere come bicchieri o posate usa e getta, ecc.

A maggio 2011 la green energy Sel AG ci ha rilasciato una certificazione che attesta che utilizziamo esclusivamente le energie rinnovabili per generare corrente. È così che dichiariamo il nostro impegno per la tutela del clima e dell’ambiente.

Poiché noi di SALEWA non abbiamo bisogno di utilizzare molta acqua per la produzione, il nostro consumo idrico è decisamente basso e quasi trascurabile se si considera il dispendio di risorse complessivo. Ciononostante, laddove possibile, ci preme risparmiare anche in questo ambito. Prima della pubblicazione del nostro secondo rapporto sulla sostenibilità, vogliamo pertanto condurre un’analisi che ci consenta di ottenere risparmi mirati e di monitorarne lo sviluppo.

Rifiuti e riciclaggio

Impresa e ambiente

Nel 2010 in Germania sono state gettate 40,28 tonnellate di carta e cartonati, mentre il volume dei rifiuti misti è stato di 95m. Nello stesso anno in Italia abbiamo prodotto 37,77 tonnellate complessive di immondizia così suddivise:

La campagna altoatesina “Imprese per l’ambiente”, che SALEWA sostiene dall’inizio del 2011 come membro fondatore, si occupa di iniziative per la tutela del clima e dell’ambiente in montagna. È Heiner Oberrauch che rappresenta l’azienda e si adopera attivamente a nome di SALEWA per la salvaguardia della montagna.

- Rifiuti generici: - Rifiuti ingombranti: - Legno: - Apparecchi elettrici ed elettronici:

6,55 t 1,34 t 5,57 t 0,94 t

- Ferro e acciaio: - Imballaggi in legno: - Rifiuti misti: - Carta e cartone: - Apparecchi fuori servizio:

w Sel AG www.sel.bz.it

Meno rifiuti produciamo e meno incideremo negativamente sulle generazioni future. È per questo motivo che ci impegniamo per dare il nostro contributo. Da gennaio 2012 procederemo alla centralizzazione della logistica. Ciò significa che i magazzini di Bolzano e Monaco, così come i depositi esterni, verranno riuniti e la logistica verrà gestita totalmente da Bolzano. Abbiamo calcolato che il trasporto della merce nel magazzino centrale di Bolzano causerà la produzione di 1000 kg di cartoni vuoti al giorno. Una parte verrà riutilizzata, ma la porzione più consistente verrà preparata al riciclaggio, grazie a una pressa che abbiamo appositamente acquistato, e successivamente venduta per il ritrattamento a un’azienda specializzata.

Acqua e scarichi aziendali

2011

0,3 t 0,49 t 20,88 t 0,8 t 0,9 t

40


4.0

Ambiente e risorse

Biodiversità e varietà paesaggistica Noi di SALEWA ci impegniamo in diversi progetti per la tutela della biodiversità e della varietà paesaggistica in molti paesi del mondo.

Il leopardo delle nevi è il marchio di fabbrica di DYNAFIT, in grado di rappresentare l’identificazione con l’elegante felino montano e l’impegno che l’azienda mostra nei confronti di questa specie animale e dell’ambiente in cui vive. Sulle alte montagne dell’Asia centrale, il leopardo delle nevi si muove velocemente, compiendo enormi salti con la sua elasticità; percorre zone estese e si è perfettamente adattato alla vita nel suo ambiente di alta montagna, incarnando i valori e l’atteggiamento di DYNAFIT meglio di qualsiasi altro essere vivente.

„Amiamo la neve e... il leopadro delle nevi.“ Così, è diventato il simbolo e l’immagine della vita e della sopravvivenza in montagna, proprio in un momento in cui è la sua specie a subire la minaccia dell’estinzione.

SALEWA Group CSR REPORT

SNOW LEOPARD TRUST

snow leopard DAY

La “Snow Leopard Trust” è un’organizzazione che, dal 1981, si è posta l’impegno a livello mondiale di salvaguardare e studiare habitat e abitudini del leopardo delle nevi. Sono già alcuni anni che DYNAFIT è partner di questa organizzazione, a sostegno del Trust a lungo termine nella lotta a favore di questa specie animale e dell’ambiente in cui vive, a sua volta minacciato dai mutamenti climatici e dall’intervento umano. DYNAFIT offre il proprio supporto sotto forma di donazioni e attrezzature per i ranger del posto, oltre che tramite l’attività di stampa professionale. Molta importanza l’ha avuta, infatti, anche il lavoro di informazione: sia la popolazione del posto sia gli sportivi interessati e gli amanti degli animali hanno la possibilità di ricevere, grazie alla suddetta collaborazione, informazioni dettagliate su questo animale straordinario e sul serio rischio di estinzione della specie a cui appartiene.

Nella primavera 2011 gli amanti dello ski touring hanno potuto contribuire a innalzare il totale delle donazioni in occasione dello SNOW LEOPARD DAY, il grande evento internazionale organizzato ogni anno da DYNAFIT per gli appassionati dello sci escursionismo, principianti o professionisti che siano. Tutti i fan di questa disciplina sportiva sono stati invitati a raccogliere dislivelli per il leopardo delle nevi durante le 12 ore della manifestazione di ski touring che nel 2011 si è composta di otto appuntamenti in sette paesi diversi. Per ogni metro di dislivello raccolto durante la giornata, DYNAFIT ha donato un centesimo all’organizzazione Snow Leopard Trust. L’iniziativa ha visto la partecipazione di più di duecento persone che hanno contribuito a raccogliere 5.542 Euro per la salvaguardia del leopardo delle nevi. Una grande crescita anche rispetto al 2010 in cui avevamo devoluto 1.864 Euro.

2011

w Snow Leopard Trust www.snowleopard.org w DYNAFIT www.dynafit.com w Zoo Salzburg www.salzburg-zoo.at/index.1.1.html

Pensiamo di essere sulla buona strada e continueremo anche in futuro ad adoperarci per i leopardi delle nevi.

La leopardessa delle nevi Mira Nell’ambito della cooperazione con lo zoo di Salisburgo, DYNAFIT è diventata madrina della leopardessa delle nevi Mira, che il 2 maggio 2011 ha dato alla luce tre cuccioli nel giardino zoologico che la ospita. Ora le due femminucce e il maschietto di leopardo hanno già qualche mese di vita e, di tanto in tanto, sempre sotto l’occhio vigile della madre, cominciano a lasciare la cuccia per andare alla scoperta di ciò che li circonda. 41


42 pic: visualimpact.ch, Thomas Ulrich, location: Chamonix, France

5.0

Sicurezza e responsabilitĂ  del prodotto


„Es ist eine Herausforderung nachhaltige und gleichzeitig qualitativ hochwertige Materialien zu verwenden – wir stellen uns dieser Herausforderung immer wieder gerne.“ Massimo Pasqualotto, Produkt Manager Textil

5.0

Sicurezza e responsabilità del prodotto

SALEWA Group CSR REPORT

Sicurezza sul lavoro

Ritiro di un prodotto

Dato che l’incolumità dei nostri dipendenti ci sta molto a cuore, organizziamo corsi sull’argomento, abbiamo personale con una formazione specifica e verifichiamo sempre gli aspetti legati alla sicurezza.

Nell’ambito di questi meccanismi di controllo, dall’aprile del 2008 testiamo la portata dei moschettoni. È emerso che alcuni sparuti moschettoni SUB Wire G2 (chiusura con leva a filo curva) presentavano irregolarità rispetto ai valori norma.

Anche con i fornitori vogliamo andare sul sicuro, per questo ci preme molto che dispongano sul luogo di personale di sicurezza debitamente addestrato.

I test sono stati eseguiti in condizioni estreme che nella realtà sono altamente improbabili. Ciononostante, per scongiurare eventuali rischi, SALEWA ha deciso in via precauzionale di ritirare dal mercato tutti i moschettoni SUB Wire G2.

2011

ritiro di prodotti difettosi negli ultimi cinque anni.

i professionisti degli sport alpini tra cui Roger Schäli ai quali facciamo testare i nostri prodotti sottoponendoli a esami severissimi prima di produrli in serie.

METro è quanto può crescere il bambù ogni giorno.

Responsabilità del prodotto I prodotti concepiti per l’utilizzo in montagna devono essere sicuri al 100%. I nostri clienti contano sul fatto che gli articoli in vendita abbiano lasciato la produzione in perfetto stato. Noi siamo responsabili della qualità di questi articoli e per garantirla ci affidiamo a diversi meccanismi. Innanzitutto i materiali utilizzati vengono sottoposti a numerosi test; successivamente sono gli stessi prodotti SALEWA a dover passare il controllo qualità dei nostri esperti e infine l’ultima parola spetta agli alpinisti professionisti del team SALEWA, ad esempio Cristoph Hainz. Soltanto gli articoli che hanno superato con successo l’intera catena di verifiche arriveranno ai nostri clienti.

„Utilizzare materiali sostenibili e al contempo di grande qualità è per noi una sfida che raccogliamo sempre con piacere.” Massimo Pasqualotto, Produkt Manager Tessili

43


44 pic: hansIheckmair.com, location: Patagonia

6.0

Informazioni sul rapporto


6.0

Informazioni sul rapporto

Informazioni sulla relazione Questo è il primo rapporto sulla sostenibilità del Gruppo SALEWA. Per fornire anche in futuro informazioni trasparenti circa i nostri risultati, cambiamenti e passi avanti verso la “responsabilità aziendale”, ogni due anni pubblicheremo una relazione analoga a questa, con l’intento di offrire una panoramica del nostro lavoro a tutti gli interessati e di presentare i progressi, ma anche gli eventuali fallimenti, fatti sul nostro cammino. Il rapporto fa riferimento a tutto il Gruppo SALEWA, ciò significa che sono stati presi in considerazioni i marchi SALEWA, DYNAFIT e SILVRETTA. La società affiliata POMOCA è stata solo parzialmente considerata perché, vista la sua recente acquisizione risalente all’inizio del 2011, al momento della redazione del presente rapporto non erano disponibili tutti i dati relativi. Questo report è stato redatto facendo riferimento alle linee guide 2002- 2006 dei GRI. Il sottostante schema indica quali sono stati gli indicatori (G3) presi in considerazione.

Adempimento totale

SALEWA Group CSR REPORT

1

Strategia e analisi

1.1

Spiegazione della famiglia proprietaria

1.2

Effetti dell’attività commerciale, opportunità e rischi

2

Profilo aziendale

2.1

Nome dell’azienda

6

2.2

Marchi principali, prodotti e servizi

6

2.3

Struttura aziendale

6

2.4

Sede centrale dell’azienda

6

2.5

Paesi sede dell’attività commerciale

7

2.6

Struttura proprietaria e forma giuridica

6

2.7

Mercati coperti

7

2.8

Profilo aziendale / Grandezza dell’azienda

6 7

Grado di adempimento*

2011

PAGINA

2, 3 7, 8, 13

Adempimento parziale Attualmente non adempiuto

5

2.9

Mutamenti sostanziali di grandezza, struttura, ecc.

Non rilevante

n.r.

2.10

Premi

16 45


6.0

Informazioni sul rapporto

SALEWA Group CSR REPORT

3

Parametri su cui si basa il rapporto

3.1

Intervallo temporale su cui è basato il rapporto

3.2

Pubblicazione dell’ultimo rapporto

3.3

Ciclo del rapporto

44

3.4

Referente aziendale per le domande sul rapporto

47

3.5

Procedura per la definizione dei contenuti del rapporto

10

3.6

Limiti del rapporto

44

3.7

Limitazioni dell’ambito di validità

44

3.8

Basi fondanti del rapporto

10, 44

3.9

Metodi di rilevazione e basi per il calcolo dei dati rilevanti

10, 44

3.10

Nuova esposizione delle informazioni per l’ultimo rapporto

n.r.

3.11

Cambiamenti del rapporto rispetto agli anni precendenti

n.r.

3.12

GRI Content Index

3.13

Verifica/approvazione esterna del rapporto

Grado di adempimento*

2011

PAGINA

44 n.r.

44, 45, 46 5

Adempimento totale Adempimento parziale Attualmente non adempiuto

5

Non rilevante

n.r.

46


6.0

Informazioni sul rapporto

Adempimento totale

SALEWA Group CSR REPORT

4

Governance, obblighi e impegno

4.1

Corporate governance / governo d’impresa

4.2

Indipendenza del direttore generale

n.r.

4.3

Numero dei membri indipendenti nel direttivo

n.r.

4.4

Diritto di parola dei collaboratori e degli azionisti

4.5

Nesso fra la retribuzione della direzione e gli obiettivi di sostenibilità

5

4.6

Meccanismi atti a evitare l’insorgenza di conflitti d’interesse

n.r.

4.7

Expertise delle commissioni direttive riguardo a economia, ambiente e sociale

5

4.8

Modelli, codici di comportamento

4.9

Verifica dei vantaggi e dei rischi della sostenibilità a carico del proprietario

5

4.10

Giudizio dell’operato del proprietario in relazione alla sostenibilità

5

4.11

Rispetto del principio di precauzione

5

4.12

Finanziamento di attività esterne, impegno

4.13

Associazioni di categoria e tutela degli interessi

4.14

Gruppi di stakeholder presi in considerazione

4.15

Principi alla base della scelta degli stakeholder

10 10

Grado di adempimento*

2011

PAGINA

6, 8

10

8, 9, 22

22 - 32 22, 35, 40 10, 11, 12

Adempimento parziale Attualmente non adempiuto

5

4.16

Principi per l’inclusione degli stakeholder

Non rilevante

n.r.

4.17

Temi centrali per gli stakeholder

10, 11, 12 47


6.1

Colophon

SALEWA Group CSR REPORT

2011

Contatti Oberalp Waltraud-Gebert-Deeg-Straße 4 39100 Bolzano Italia Edittore Ruth Oberrauch Direttrice Progetto CSR - „SALEWA – social, responsible, sustainable“ Tel.: +39 0471 242 643 ruth.oberrauch@salewa.com Redazione e testo perpetuum consult ! Corinna Gruber Grafica e layout www.pascher-heinz.com 48


Salewa Group CSR Report 2011 IT