Page 1


SALENTUOSI

IL NUOVO BRAND DI COMUNICAZIONE TRA IL SALENTO E MILANO

UNA WEB RADIO,UNA WEB TV, UN MAGAZINE E UN PREMIO INTERNAZIONALE AL TALENTO

Salentuosi è un progetto che intende promuovere e sviluppare una serie di attività nel campo della cultura, media, turismo e intrattenimento, al fine di incrementare il capitale sociale ed economico del territorio salentino. Il progetto nasce dall’incontro di persone che si sono affermate in diversi ambiti professionali lontano dai territori d’origine e che sentono il bisogno di mettere a disposizione le proprie competenze per generare valore per il mezzogiorno. Salentuosi è stato messo a punto da individualità note nel settore della comunicazione : Fernando Proce, professionista nel campo radiofonico e ideatore del progetto. Collaborano insieme a lui: Filippo Giordano (Sda Bocconi), Paolo Galloso (premio Salentuosi), Alice Proce (settore Press e Merchandising),

PERIODICO MENSILE ANNO I – 2009 – NUMERO ZERO DIRETTORE EDITORIALE Fernando Proce DIRETTORE RESPONSABILE Fernando Proce REDAZIONE Alice Proce, Paolo Galloso PROGETTO GRAFICO E IMPAGINAZIONE Progetty Creative Design Studio Via Dante Alighieri 22, 73040 Felline (LE) Tel/Fax: 0833.985196 www.progetty.it info@progetty.it STAMPA Arti grafiche Panico s.p. 362 km 14.500 Zona industriale Galatina – Soleto 73013 Galatina (Le) www.artigrafichepanico.com

DISTRIBUZIONE GRATUITA

La riproduzione delle illustrazioni e degli articoli pubblicati è riservata e non può avvenire senza espressa autorizzazione di Salentuosi. Salentuosi Magazine Organo ufficiale di Salentuosi sas è in corso di registrazione presso il Tribunale di Lecce.

SALENTUOSI SAS via Generale Albertone 33, 73055 Racale (Le) Tel/fax 0833 908763 0833 606258 www.salentuosi.it

Massimo Costa (Web Design) Progetty (Creative Design Studio) Alex Peroni ( Web Radio) e Luigi Casto (Selector). Le attività principali graviteranno attorno al portale internet, alla web radio e alla web tv, alla pubblicazione di un magazine mensile e al premio internazionale al talento. Il brand Salentuosi sarà utilizzato come volano per la promozione e valorizzazione di attività imprenditoriali e commerciali a cui il brand verrà associato. Salentuosi è un brand evocativo di tutto ciò che viene percepito di qualità nel mezzogiorno d’Italia: lo stile di vita, la visione del mondo e delle cose, la creatività e la genuinità dei prodotti e delle persone.

PREMIO INTERNAZIONALE AL TALENTO PRIMO PREMIO SALENTUOSI Nel mese di giugno 2009 il portale www.salentuosi.it ha lanciato il sondaggio: VOTA IL SALENTUOSO 2009! Il cantante, il giornalista, lo scrittore, l’imprenditore, il musicista, il calciatore, il volontario, il medico,

chiunque si sia distinto per impegno, valore, talento. A settembre conosceremo la location, le nominations e i partners dell’evento.

VOTA IL TUO TALENTUOSO 2009 SUL SITO UFFICIALE

WWW.SALENTUOSI.IT DOVE TROVARE SALENTUOSI MAGAZINE A MILANO

Meeting Bar, Via Cartesio 2, Milano Belli Fuori, Via Bellotti 4 , Milano Salentuosi, Via Vigevano 1, Milano Mediterranea, P.zza Cincinnato 2, Milano Edicole P.zza della Repubblica, Milano Diamonds, via Victor Pisano, Milano Frank, Via Veneto, Milano


SALENTUOSI A MILANO

UN PONTE TRA IL SALENTO E MILANO.

Ed è proprio da Milano, dalla location di Salentuosi, nel suggestivo quartiere dei Navigli, in via Vigevano N.1 che che Paolo Galloso ci racconta l’evento realizzato presso il Papaya Beach Club, grande discoteca all’aperto adiacente all’Idroscalo di Milano, dove si è tenuto il festival “La Taranta a Milano – Musica e Sapori”. Il festival di musica popolare, che propone un gemellaggio virtuale con «La notte della Taranta» di Melpignano, è giunto alla sua seconda edizione sulla scia del grande successo dell’edizione passata. Il successo della manifestazione, ormai punto di riferimento a Milano per gli amanti della pizzica che quest’anno ha registrato le 5000 presenze, è da ricercarsi nel mix di ambientazione, musica e gastronomia di qualità

proposto. L’evento infatti si propone di far vivere quelle atmosfere tipiche delle feste in piazza del Salento che, ogni estate, diventano mete obbligate per chi si trova da quelle parti e vuole fare un tuffo nel passato alla scoperta della tradizione musical-gastronomica locale. Il festival è dunque la pratica traduzione della missione che si è data l’associazione “La Taranta a Milano”, nata per promuovere in Italia ed Europa le tradizioni musicali e gastronomiche regionali, con particolare attenzione alla Puglia, regione di provenienza dei fondatori e dalla maggior parte dei suoi numerosi iscritti. Nel prossimo numero di Salentuosi Magazine Paolo ci racconterà gli eventi più importanti della Milano Salentuosa.


METEOSALENTO ESTATE 2009

INTERVISTA AL CLIMATOLOGO E METEOROLOGO ANDREA GIULIACCI IN ESCLUSIVA PER SALENTUOSI

Laureato in fisica a Milano con una tesi sull’influenza de El Nino sul clima italiano, svogle dal 1995 attività di meteorologo presso il Centro Epson Meteo. Ha pubblicato : nel 2001, assieme a M. Giuliacci e P. Corazzon, “Prevedere il tempo con Internet”, nel 2002 come unico autore, “I protagonisti del clima”; nel 2003, con altri autori, “Manuale di Meteorologia”, nel 2005, assieme a P. Corazzon, R. Bellofiore, “La Meteorologia in mare”. Inoltre collabora, attraverso articoli riguardanti meteorologia e clima, con la rivista scientifica “Newton” e in passato con le riviste “La macchina del tempo” e “Oblò”. Dal febbraio 2002 è meteorologo di riferimento in video per il Tg Studio Aperto sul canale televisivo Italia Uno. Dal 2002 al 2006 ha curato gli interventi di informazione meteorologica all’interno del varietà domenicale “Buona Domenica” e dal 2004 al 2006 all’interno del programma di informazione “MCS Tutte le mattine” in onda sempre su Canale Cinque. Dal gennaio 2007 sta svolgendo una ricerca di dottorato sulle ondate di caldo estivo e le isole di calore urbano presso l’ Università Federico II di Napoli. Abbiamo incontrato Andrea Giuliacci del Centro Epson Meteo di Milano.

Benvenuto tra i Salentuosi dott. Giuliacci, conosci il Salento Andrea? Lo conosco anche se non molto bene. Sono stato anni fa a Taranto, presso l’aeronautica, per motivi di lavoro. L’anno scorso invece ho raggiunto per la prima volta il sud Salento : Gallipoli, Torre Suda, ospite da amici. Cosa ti ha colpito? Ottime impressioni senza dubbio. Andando in giro ci si accorge di quanto le persone siano disponibili, affabili e simpatiche. Il paesaggio, oltre al fantastico mare, è molto particolare. Il Salento è davvero molto bello. Mi sono ripromesso infatti, appena avrò un po’ di tempo libero di ritornarci con più calma. La meta delle tue prossime vacanze? Sicuramente Salento. Mi piacerebbe poterlo rivivere, con più calma e più tempo a disposizione, per conoscere e scoprire le meraviglie salentine. Quali saranno le previsioni meteo per il mese di agosto 2009? La prima parte di agosto in tutta Italia sarà ancora in generale caratterizzata soprattutto da sole e caldo, anche se non mancheranno, in particolare al Nord, le giornate in cui nelle ore più calde si formeranno anche dei temporali (i classici acquazzoni estivi, improvvisi ma di breve durata); ci saranno giornate molto calde e altre meno, comunque il caldo intenso non dovrebbe essere particolarmente insistente (insomma, non si ripeterà il 2003). Nella seconda metà di agosto al centro-nord diverrà più frequente il passaggio di nuvole e la formazione dei temporali, che in alcune giornate potrebbero interessare anche molte regioni e mostrarsi piuttosto insistenti: insomma al centro-nord sarà tutto un alternarsi di giornate belle e di altre nuvolose e segnate dal brontolio dei temporali. Al Sud (e quindi anche nel Salento) invece il tempo rimarrà più stabile. quindi ancora soprattutto sole e caldo, con alcune giornate decisamente torride e altre meno. Insomma, le spiagge del Sud, e fra queste in particolare quelle del Salento assieme a Calabria e Sicilia, dovrebbero essere il posto ideale per chi ha intenzione di andare a “caccia della tintarella” proprio nel mese di agosto! Grazie Andrea da Salentuosi! Verrò presto a trovarvi. Un abbraccio. Andrea


IL (GALÈ)TEO SALENTUOSO Bonjour un saluto noblesse oblige... mi presento, come richiede la buona educazione ed il lignaggio, sono il Conte Gabriele Galé appassionato di molte cose, ma soprattutto di bon ton. Ebbene si, sono stato educato in codesto modo, e delle buone maniere proprio non ne posso fare a meno. Conti si nasce, Salentuosi si diventa! Be anche Contesse si può diventare, dipende dal tipo di matrimonio che una famiglia o la ragazza stessa riesce a combinare! Ed è qui che entro in gioco io professorino non richiesto, ma che potrei risultare molto utile a chi desidera apprendere almeno i rudimenti del galateo. Signori miei, se pretendete di fare matrimoni importanti, frequentare ambienti di un certo livello, come si usa dire in gergo aristocratico, essere “persone di mondo”, non vi potete permettere di essere dei poveri sprovveduti, che non sanno come si deve stare a tavola, il modo in cui si deve mangiare, conversare, salutare e quant’altro. il modo di proporsi rappresenta il nostro primo biglietto da visita, e la prima impressione che diamo di noi agli altri può risultare determinante in qualsiasi tipo di rapporto, da quello professionale e sociale a quello privato e sentimentale. Vi domanderete, perché il galateo? Be perché un manuale, una guida, un insieme di regole per rendere più facile e gradevole il rapporto con i nostri simili penso sia molto utile a tutti, soprattutto a chi non ha avuto il privilegio di nascere e crescere in una condizione sociale, dove certi principi gli sono già stati naturalmente introiettati. Inoltre ha anche un’altra funzione, più sottile e di cui spesso beneficiamo inconsapevolmente: la cortesia e le “buone maniere” servono a moderare, o addirittura a nascondere, l’emotività e i sentimenti di aggressività che normalmente accompagnano le interazioni sociali. Un’altra funzione del galateo è quella di fornire una garanzia di conoscenza e di accettazione delle regole della società: un po’ il perfezionamento dell’educazione che riceviamo dai nostri genitori, (per chi ha la fortuna di avere dei genitori di sani principi), che è fatta anche di insegnamenti per imparare i vivere in mezzo agli altri. Dopo questa necessaria, ma un po’ prolissa premessa, voglio subito scrollarmi di dosso l’aria da intellettuale, non vorrei darvi un’impressione sbagliata di me e del mio Galéteo, mi tolgo subito il gessato..., e con un abbigliamento più informale passiamo a qualche esempio pratico, a qualche pilloletta comportamentale. La Puglia è assolutamante una delle regioni più belle d’Italia...! In particolare quella meravigliosa lunga lingua di terra che è il Salento, che io adoro..., che ho nel cuore per vari motivi e anche perché il mio animo barocco mi ha portato a frequentarlo di più. Ho avuto quindi il privilegio di conoscerne le caratteristiche paesaggistiche, architettoniche, culinarie. Apprezzandone i profumi, i sapori, le tradizioni, l’accoglienza discreta, genuina, degli abitanti, nonché l’educazione e la dignità che li contraddistingue. Però qualche particolare posso cercare di suggerirlo anche ai salentini, non certo insegnare a cucinare, che non è proprio la mia materia preferita, ma su come bisogna comportarsi a tavola, questo si, questa è farina del mio sacco. Il comportamento a tavola,

rappresenta un po’ “la prova del nove” come si suol dire, è uno degli argomenti più difficili, ricchi di sfumature e di trappole. Spesso si sente dire che “il vero signore si riconosce a tavola”. Ma qual’è il comportamento giusto? Non essere troppo ingessati, meglio qualche piccolo perdonabile sbaglio, che la rigidità ed il terrore di sbagliare dipinto sul volto, con l’unico risultato, di mettere in imbarazzo gli altri presenti. Comportarsi in modo elegante e corretto non significa solo seguire regole minuziose, ma soprattutto farlo in modo disinvolto e senza imbarazzo. Se sbucciare la mela con la forchetta e il coltello può rappresentare una minaccia per l’incolumità del vicino, per caritààà..., fatelo pure con le mani! Soprattutto quando tutti i nostri commensali usano disinvoltamente la mani, fare i sofistici e ostinarsi ad usare forchetta e coltello può costituire un vero atto di maleducazione al contrario. Quando la situazione è veramante informale, risulterebbe inadeguato e anacronistico adottare a tutti i costi regole e regoline varie, il solo risultato che otterreste sarebbe quello di apparire fuori luogo. Ci sarebbero ancora in’infinità di cose da dire, anche soltanto su questo argomento, ma come primo approccio può bastare, non vorrei rischiare di tediarvi troppo, rischiando poi che quando leggete il mio nome, mi baipassate. Preferisco ritrovarvi nel prossimo futuro e continuare questo piacevole confronto con voi. A la prochaine fois... vostro Conte Gabriele Galé!


DA “ADAGIO BIAGIO” A INARRESTABILE ANTONACCI IL TALENTO DA COPERTINA BIAGIO ANTONACCI ABBIAMO RAGGIUNTO IL “SALENTUOSO” BIAGIO ANTONACCI IMPEGNATO NEL TOUR CHE QUEST’ESTATE LO PORTERÀ IN TUTTA ITALIA. UNA CHIACCHIERATA CON UN AMICO CHE CONOSCE BENE IL SALENTO E CHE RISULTA ESSERE IL PERSONAGGIO PREFERITO NEL SONDAGGIO “VOTA IL SALENTUOSO 2009!” SU WWW.SALENTUOSI.IT Biagio, benvenuto tra i Salentuosi. Sei il talentuoso più votato sul nostro portale... Lusingato... grazie a tutti i Salentuosi. Qual è il tuo rapporto con il Salento? Il Salento è un luogo magico, ove si respira nell’aria il sapore del “mito antico” della cultura greco-romana e dove i colori e i sapori sono incredibilmente forti. Mio padre è pugliese ed io ho passato dei periodi bellissimi in questa magica regione che è la Puglia e ho avuto la possibilità di visitare e di soggiornare nel Salento moltissime volte, anche in occasione dei miei concerti, che da sempre sono accolti con grande affetto in questa fantastica terra. Dopo il successo dell’11 luglio a Lecce, tornerai a godere del nostro mare? Non mi sono ancora organizzato a dire il vero, e dunque non so ancora dove andrò in vacanza ma posso dire di essere stato in questo bellissimo punto della Puglia più volte nel mio passato, per rilassarmi e godere di un mare eccezionale. Estate di lavoro? Quest’estate ho deciso di effettuare, dopo tanti anni che non tenevo spettacoli estivi, solo pochissimi concerti e sono passato proprio dalla città di Lecce per avere la possibilità di sentire il calore del pubblico pugliese, che è sempre unico e fortissimo nei miei confronti. Per chiudere … Ci dai qualche anticipazione sui tuoi impegni? Nel 2010 uscirà il mio nuovissimo album di inediti, perciò inizierò da subito e registrare questo mio prossimo lavoro. Da incontrastato del nostro sondaggio, noi Salentuosi ci inchiniamo Maestà e ti aspettiamo presto! Verrò a trovarvi molto presto spero, nella vostra sede a Racale.


È il 1991 quando viene pubblicato “Adagio Biagio” e l’artista milanese inizia a farsi conoscere dal grande pubblico. Da allora Biagio ha percorso una strada musicale in salita, fatta di grandi successi e di un pubblico che, sempre più numeroso lo acclama nelle piazze, nei palazzetti, negli stadi. Il suo percorso artistico inizia alla fine degli anni 80 nella periferia di Milano, a Rozzano, quando suonava nei pianobar. Sono trascorsi 20 anni di dedizione e passione per la musica. Oggi, Biagio Antonacci è uno dei cantautori italiani piu acclamati, amati e seguiti. I suoi concerti vantano un pubblico numerosissimo che lo segue con calore e affetto. Inarrestabile Biagio!


I PADRI DELLA RADIO: FEDERICO L’OLANDESE VOLANTE Federico Van Stregen, meglio noto come Federico l’Olandese Volante, è nato in Olanda da famiglia cosmopolita. Ha girato il mondo, fino a stabilirsi in Italia per dedicarsi, fin da giovanissimo, al suo grande amore: la radio. Negli anni Settanta trasmette in italiano da Radio Montecarlo ed è tra i fondatori di Rete 105, per cui lavora per ben 12 anni. Vero “guru” della radiofonia italiana, famoso per le sue interviste ai Queen, Pink Floyd, Tina Turner, Dire Straits, Elton John, Paul Mc Cartney. Ha di recente festeggiato 35 anni di radio ed è considerato uno dei pionieri della radiofonia italiana. Il suo “The flight”, in onda su RTL 102.5 tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 17, è uno spazio ricco di musica, intrattenimento e grandi successi, ma soprattutto della grande energia che da sempre lo caratterizza. Signore e signori … un pioniere della radiofonia italiana: “Federico l’Olandese Volante!” Ciao Ragazzi ! Conosci il Salento? Certo! Conosco bene il Salento e ci vengo spesso. I meravigliosi paesaggi, le distese di ulivi, l’incantevole mare, l’allegria e l’accoglienza della gente mi hanno fatto innamorare di questa terra, tanto che un po’ di tempo fa, insieme al mio amico Fernando Proce, stavo per acquistare una masseria. Ma nel Salento ci sono stato anche per motivi di lavoro. Animando le più belle discoteche del sud Salento. E poi, gli indimenticabili ricordi delle “grandi mangiate” !

Cosa ti ha colpito di più? Le bellezze del Salento sono tante e il mare soprattutto. La vostra terra è meta di turisti ogni anno che rimangono affascinati dal mare cristallino e dalla distese di ulivi. È una terra che offre molto e il turismo positivo degli ultimi anni è la prova. Sono tante le persone che rimangono legate e sempre innamorate di questo luogo, come me. Tu sei un testimone diretto del cambiamento della radio negli ultimi anni, considerando la tua carriera radiofonica ultra trentennale. Sei uno dei padri della radio italiana, la voce di spicco di RTL 1025, una delle radio più ascoltate in Italia, cosa ne pensi delle radio sbarcate su internet? Qual è la loro realtà? Le web radio non hanno avuto ancora quel decollo che ci si aspettava ma io credo molto nel loro futuro. Oggi la web radio è strettamente connessa al pc, quindi a un’ apparecchio e di conseguenza non la si può ascoltare sempre. Ma grandi cambiamenti rivoluzioneranno il suo utilizzo. Basti pensare che molte imprese stanno lavorando a progetti concreti che vedranno, per esempio, l’installazione di web radio all’interno di automobili. Questo sarà l’inizio di una rivoluzione tecnologica. Io al riguardo sono molto positivo e ottimista. Ciao Freddy, grazie. Quando ti vedremo nel Salento? Alla fine dell’estate sarò con voi.


Salentuosi ha incontrato le anime dell’antico monastero: Massimo e Antonella. Quali sono gli ingredienti che vi “differenziano per gusto”? Massimo: Sono passati dieci anni da quando ci siamo lanciati in questa avventura. Senza dubbio hanno contato, contano e conteranno i nostri valori, quali per primo la passione, l’umiltà e l’impegno. La passione che ci mettiamo ogni giorno nel nostro lavoro e il desiderio di rendere felici e soddisfatti i nostri clienti. Inoltre abbiamo cercato di preservare la location storica del 600 di Felline, borgo antico in cui è situato il nostro ristorante, valorizzando questo territorio. È stato infatti emozionante vedere rinascere questo piccolo paesino del sud Salento. Antonella: Dieci anni sono già trascorsi… Per differenziarci, di fondamentale importanza è stato sicuramente l’impegno di una famiglia come la nostra, che con tanti sacrifici e altrettanta passione, ha perseguito un obiettivo comune: l’ Antico Monastero. Insieme a questo

abbiamo posto una grande attenzione al servizio e alle varietà delle proposte, cercando di valorizzare i nostri prodotti locali e coniugandoli a quelli nazionali. In cucina, insieme ai miei collaboratori, andiamo alla ricerca di gustose contaminazioni, senza mai tralasciare la tradizione salentina e poi, il mio motto nel lavoro è che bisogna sempre mettersi nei panni dei clienti, chiedendosi sempre “come e cosa io vorrei mangiare” Siete i protagonisti del successo del Salento. Da imprenditori, cosa proponete per il nostro territorio? Massimo : Il Salento necessita di una valorizzazione maggiore delle risorse disponibili. Questo significa creare delle politiche di sistema per coordinare le tante iniziative e idee degli imprenditori locali, al fine di favorire e incrementare un turismo destagionalizzato. Antonella : Io sono dell’avviso che sarebbe auspicabile credere di più nelle potenzialità del nostro territorio, per creare più opportunità per tutti, coltivando i nostri talenti. Dalla redazione di Salentuosi e da tutti coloro che in dieci anni hanno passato delle buone serate a tavola…

Auguri!


I PADRI DELLA RADIO: MAX VENEGONI

Maurizio “Max” Venegoni è un disc jockey e conduttore radiofonico italiano, uno dei primi conduttori delle emittenti radiofoniche private. Debutta come conduttore radiofonico nel 1977 in una delle prime emittenti private italiane, Radio Studio 105. Nel 1980 stabilisce il record italiano di durata ininterrotta alla conduzione di un programma, per un periodo di 48 ore. Dal 1987 al 1991 conduce 105 Night Express, il primo programma serale della radio, in coppia con Marco Galli. Nel 1998 passa a Radio Montecarlo, conducendo nella fascia 1013 il programma “Il curiosone” insieme a Monica Sala. Ha recentemente festeggiato trent’anni di attività radiofonica e oggi insieme a Fernando Proce su Radio Montecarlo conduce “In tempo reale”, un contenitore che affronta tutti gli argomenti più stimolanti dell’attualità, in tre ore di coinvolgimento totale. In studio e in collegamento, ospiti, esperti e personaggi famosi, che trattano i temi suggeriti e sviluppano gli spunti degli ascoltatori: notizie, musica, costume, società, moda, spettacolo, gossip, sport, motori, animali. Benvenuto caro Max tra i Salentuosi! Grazie, felice di essere qui con voi. Conosci il Salento? Non ci sono mai stato. Quest’anno, quest’estate sarà la prima volta. Mi sono lasciato coinvolgere dall’energia del mio collega Fernando Proce che mi ha convinto, dato che non mi

sposto mai, a conoscere il Salento : un posto da tutti definito meraviglioso. Per cui attendo l’arrivo delle mie vacanze per andare alla scoperta di questo incantevole e suggestivo posto. La tua carriera inizia nella metà degli anni settanta e hai di recente festeggiato trent’anni di radio. Sei un testimone privilegiato del cambiamento che la radio ha subito nel tempo. Assistiamo oggi a una diffusione crescente delle web radio. Cosa ne pensi di questo fenomeno? Qual è la loro realtà? La web radio è sicuramente figlia del tempo che viviamo. Credo che sarebbe opportuno rivisitare tutto il mondo della radio. Vi è un confine labile nel capire se “era meglio quando era peggio”. Per quelli della mia generazione infatti la web radio rappresenta ancora un mondo da capire a da scoprire, forse perché siamo legati tutt’ora alla radio vera, quella tradizionale. Se però dovessi mettermi nei panni di un editore, svestendomi così da quelli di un conduttore radiofonico quale sono, darei molta importanza e spazio al fenomeno delle web radio, in quanto costituiscono una grande fonte di guadagno. Malgrado la mia poca convinzione riguardo il fenomeno, il mondo va avanti, è in continua evoluzione e vedo un grande futuro per le web radio. Grande “voce di velluto” della radiofonia italiana, quando ti vedremo nel Salento? Molto presto. Verrò a trasmettere per Radio Montecarlo, “In tempo reale” proprio da voi, dalla sede dei Salentuosi.


LE STELLE DI SORRENTINO TRA I SALENTUOSI UNO DEGLI ASTROLOGI PIÙ FAMOSI Volto e voce delle stelle su diverse emittenti televisive (prima tele Montecarlo con “Goleada” e “Di che segno dei sei”, poi La 7, poi SKY sport 24, Rai ( Uno mattina estate , primo Quelli che il calcio con Simona Ventura e Dribbling), poi Mediaset ( Canale 5 con “Buona Domenica” e poi “ Questa Domenica” e Italia 1 con “Cupido” ); studia astrologia da più di 30 anni e, da quasi venti anni è un esperto di statistica astrologica applicata allo sport, alla moda, all’ economia e alla politica, seguendone da vicino i protagonisti per i quali è un vero punto di riferimento (attualmente presenta gli oroscopi mattutini di La 7 tra le 6 e le 7). Ha curato poi le pagine dedicate all’ oroscopo di diverse riviste, tra cui Gente, Gioia , Evatremila, Gente mese, Gente money e “Il nostro budget” e, attualmente, collabora con il settimanale Diva e Donna. È stato per anni una voce di Radio Montecarlo e Radio 105 e, attualmente, le sue previsioni di astrologia sportiva si

possono ascoltare settimanalmente su radio Kiss Kiss Napoli. Di recente si è cimentato anche con il cinema, partecipando in particolare ai tre ultimi film di Vincenzo Salemme , “Cose da pazzi”, “ S.M.S. sotto mentite spoglie e “ No problem”. Benvenuto caro Riccardo tra i Salentuosi. E’ un piacere essere qui con voi. Conosci il Salento? Il Salento lo conosco da quando ero ragazzo. A Gallipoli trascorrevo le mie vacanze e in seguito ci sono venuto per lavoro, quindi conosco molto bene Gallipoli. Ho anche curato un progetto relativo alla moda, a Tuglie. Cosa ti ha colpito di più? Il Salento è una terra fantastica. E’ tutto molto bello. Mi ricordo, quando ero ragazzo, che a Gallipoli mangiavo il pesce insieme ai pescatori. Questo è uno dei ricordi più belli. Il rumore del mare, il sapore del pesce appena pescato, l’allegria e la passione di chi, da una vita, vive con il mare. Hai citato il mare … Dove trascorrerai le vacanze quest’estate? Innanzitutto saranno delle vacanze brevi, purtroppo. Sarò in Calabria, sulla costa ionica. A quando tra le stelle del Salento? Molto presto. Verrò a trovarvi nella vostra sede dei Salentuosi.

LE STELLE DI AGOSTO A CURA DI RICCADO SORRENTINO Agosto…e sono molte di più di quello che si pensa le persone del tuo segno che lavorano in questo torrido mese dell’anno; qualcuno lo fa per necessità, molti altri per scelta deliberata, per privilegiare poi, altri periodi dell’anno per fare le proprie vacanze. Ebbene, quest’anno a te la scelta perché, sia che tu parta, sia che tu rimanga in città, saprai comunque ritagliarti degli spazi di personale gradimento. In ogni caso, gli ultimi giorni del mese dovrebbero trovarti già a prendere un certo numero di decisioni riguardo la famiglia e il suo budget. In amore Venere disarmonica per quasi tutto il mese propone per tutti una riflessione sul rapporto di coppia anche se, se sei single, Agosto non sarà certo il mese delle delusioni, anzi, avventure anche un po’ rocambolesche ti aspettano, magari cerca di privilegiare qualche sguardo e non solo tanto movimento e tante curve ( o tanti muscoli).

Almeno ad Agosto, per una persona laboriosa come te, la parola “lavoro” dovrebbe essere bandita dal tuo vo-

cabolario, eppure non sempre è così. Infatti, anche se c’è un gruppo di voi che vorrebbe ritirarsi, godersi il suono del silenzio e il passo lento, c’è ne un altro, all’opposto, che è inquieto perché le vacanze potrebbero aver interrotto un progetto importante; e si sa, quando lavori, ti impegni, rimani concentrato, immerso nel fare senza fine e nessuno può distoglierti. In generale, comunque, mi sa che ci sarà un lavoro che ti impegnerà anche d’Estate. Non è affatto male questo mese per l’amore, ma metti in programma che non bisogna essere saggi ad ogni costo, a volte la felicità passa anche attraverso il rischio di innamorarsi con un colpo di fulmine mentre sei tra amici e conoscenti e...magari con il partner, e, in questo caso, il brivido del mistero, renderà più piccante il rapporto. Parlando di emozione, la Luna Piena tra i giorni 5 e 7, mentre nel fine mese, le insicurezze sono destinate ad aumentare

È improbabile che tu non trovi qualcosa in cui darti da fare. Diciamo anzi, che, forse, il lavoro stagionale è stato inventato proprio per un tipo come te che riesce a passare agevolmente da un ruolo all’altro, intrattiene con facilità e riesce ad essere il collante di persone

molto diverse. Con Marte nel cielo per quasi tutto il mese, poi, hai anche tanta di quell’energia che, in qualche modo, dovrai sfogare. In particolare, importanti i nuovi contatti che potrai stabilire con persone che non fanno parte del tuo ambiente abituale. L’ amore poi, nel cuore dell’estate si gioca sempre sul filo del rasoio; ma, d’altronde, a te piace così, e l’importante è saperlo senza lamentarsene troppo, lasciando anche ampi spazi al vivere da single, perché “single”, significa anche poter fare i propri comodi. Con Sole e Giove complici e Marte nel segno fino al giorno 25, poi, avrai una carica erotica espressa soprattutto con le parole ( ma attento a stuzzicare solo chi sa reggerti il gioco).

Chi sta lavorando sodo nonostante il periodo estivo, non è stressato, e fa le cose con scioltezza, rapidità, velocità, e, probabilmente, è sollevato dall’idea di avere più spazio e più libertà d’azione all’interno dell’ufficio; allo stesso tempo, magari, accarezza l’idea di vacanze controcorrente, al di fuori di quella smania agostana che sembra infettare un po’ tutti. Per chi, invece, in vacanza ci è andato, Mercurio in Vergine assicura un uso attento delle risorse economiche, e, semmai, si potrebbe


sforare con il budget solo nel fine mese, ma, comunque, gli imprevisti dovrebbero essere ridotti al minimo. Invece immense le qualità creative, organizzative e di resistenza fisica, soprattutto con l’arrivo di Marte nel segno (il giorno 25). In amore agosto trova tutta la dolcezza di una Venere nel segno ( il pianeta, infatti, ti regalerà un’aura magica di seduzione che ti inviterà ( spesso con successo) alla conquista.

Il calore che c’è fuori è identico a quello che c’è dentro di te, e, infatti, siamo entrati nella tua stagione di compleanno e tu sali in passerella, destino a cui non puoi certo sfuggire. Occhio allo sperpero e alle spese eccessive però, anche perché magari se sei in viaggio o in vacanza ti senti giustificato a comprare di tutto di più. Se lavori invece, molto meglio, soprattutto se svolgi un’attività a contatto con il pubblico e che prevede qualche forma di intrattenimento. Ma, se anche Agosto, alla fine, si dovesse dimostrare un po’ deludente sia dal punto di vista economico che da quello professionale, niente paura, il riscatto arriverà quanto prima e sarà di una portata di gran lunga maggiore di quello che avevi sperato. In amore invece, c’è il rischio che questo mese, sia, piuttosto, a corto di stimoli… ( e, quando sei tu a dover provocare il destino, possono succedere, invariabilmente, dei grossi pasticci). Cerca, quindi, di provare a controllarti e sappi, comunque che, anche quest’anno il cielo ti farà il suo regalo di compleanno: una bella Luna Piena (tra i giorni 5 e 7) intensa e generosa come te.

Sicuramente non te ne starai con le mani in mano e, se andrai in vacanza, probabilmente rimarrai collegato, anche solo attraverso un filo, al lavoro di sempre, o ai colleghi. Nel peggiore dei casi, ti porterai un po’ di scartoffie in vacanza, adducendo scuse del tipo che senza il tuo apporto, Wall Street non ha nessuna possibilità di sopravvivere. In amore invece, si risollevano di un botto le tue quotazioni, cresce la sensualità e non è male visto che la solitudine può diventare una (brutta) abitudine, pericolosa ora che, con Saturno nel segno, si diventa più essenziali in tutto, perfino in amore e nell’amicizie. Capirai quindi, che hai bisogno in fretta di un po’ di leggerezza che arriva puntualmente grazie alla dolcezza di una Venere amica. Ma, a tal riguardo, ricordati che un po’ di generosità con gli altri non guasta, soprattutto quando continui a prendere questioni per fatti del tutto marginali.

Se lo potrai evitare, non lavorerai nemmeno un giorno di questo mese. Caspita, hai aspettato un intero anno per prendere le ferie, perché dovresti prodigarti più del dovuto? Ma, come la mettiamo con i soldi? Certo, potrai anche scroccare delle vacanze facendoti ospitare

a destra e a manca, ma, a un certo punto, potrebbe, comunque, presentarsi il “problema money”. Non una vera emergenza, perché Giove sa come tamponare i “buchi”, ma l’allegria del mese non permette di fare troppi conti. Anche in amore, con Venere, che ti metterà i bastoni tra le ruote per quasi tutto il mese, è meglio non partire con grandi idee di conquiste perché potrebbero andare deluse. In generale, comunque, lo spirito libero che conserverai durante tutto Agosto, ti farà scegliere, probabilmente, solo cose poco impegnative a favore di flirt leggeri e divertenti che possano lasciarti anche molto spazio per gli amici e per girare intorno al mondo.

Se il mese scorso si era già allentata la tensione lavorativa in vista delle ferie imminenti, è possibile che, adesso, le cose siano sensibilmente cambiate. Il cielo, infatti, sembra darti una spinta verso la concretezza e la realizzazione ed è probabile che molti di voi si troveranno qualcosa da fare anche in questo mese vacanziero. Rimangono, poi, ottime le prospettive di un viaggio che vorrai fare e, chi parte da single, potrebbe trovare un nuovo amore proprio in un luogo lontano. Venere infatti ti coccola e…qualcosa di sublime, infatti, circola nell’aria, tu lo fiuterai, e, se non lo troverai subito, sarai disposto ad andarlo a cercare, alla cieca, in ogni involucro; e, magari, arriverai a mangiare la caramella con tutta la carta, ma, alla fine, il sublime lo troverai, perché ci credi, e, per ora, nulla sembra essere un’illusione. D’ altronde, tentare il tutto per tutto, affondare la lama nelle emozioni, torturare e torturarti e una cosa che ti somiglia molto, e, adesso, ti aspetta questo e molto di più.

Questo agosto ti consente riflessione e bilanci sia sulla situazione lavorativa ed economica degli scorsi mesi che per la parte sentimentale. In generale le cose non sono sempre andate bene, e un po’ di sincerità serve ad imparare dai propri errori, e tu poi, sei talmente bravo a scrollarti di dosso i brutti ricordi, che ti converrà sicuramente elaborare in fretta ciò che va elaborato. Vedrai comunque che, conclusioni e ragionamenti sapranno trovare la giusta sintonia con un’energia vitale sempre più prorompente; ma, non ti stancare di seguire ogni passo con attenzioneIn amore invece…il piacere sarà una delle caratteristiche principali di Agosto che ti riserva quel tanto di imprevedibile variabilità, perfetta per entrare in sintonia con il tuo carattere. In particolare, bella la Luna Piena dal giorno 5 al 7, per regalarsi un’emozione, mentre i soli transiti più impegnativi, si spostano tutti sui nati a fine segno che, magari, sono vicini a una resa dei conti.

Proprio il 1° del mese, Venere arriva in opposizione a

scombinare un bel po’ di piani e di progetti. Significa, probabilmente, che il rapporto di coppia, sarà messo di nuovo in discussione, e che potrebbe esserci un rallentamento, con il muro davanti che aumenta il suo spessore. Magari, le donne del segno saranno affascinanti come sempre, ma lo specchio interiore, forse rimanderà un’immagine meno attraente,…Ah!…Brutta cosa, l’insicurezza! Gli uomini, per altro, probabilmente, vedranno aumentare la difficoltà di comunicazione con l’altro sesso e anche una divergenza di vedute su questioni importanti. l tuo mitico senso pratico invece, neanche in vacanza viene meno e, con l’aiuto di Mercurio che, per quasi tutto il mese, rimarrà in armonioso trigono, qualcosa stuzzicherà anche la tua abilità commerciale. Allora sarà possibile vederti spostare l’abituale attività cittadina anche nei luoghi di villeggiatura dove, semmai, tu hai fiutato che girano più soldi.

Non sei proprio il tipo che ama lavorare più del necessario. Sei più una persona di concetto che da scrivania e, fino a prova contraria, la pausa estiva è un diritto a cui, certamente, non devi rinunciare. Per chi, però, malauguratamente si trova alle prese con qualche tipo di attività, non si avvilisca, il premio arriverà lo stesso sottoforma di più lauti guadagni e ancora maggiori soddisfazioni. In amore invece, alcune storie possono avere scie fastidiose perché lasciano un retrogusto amaro che è come un fastidio di cui non riusciamo totalmente a liberarci. Il pensiero un po’ incerto e un po’ contorto sta, quindi, forse per condizionare, pericolosamente, le tue ferie e va spazzato via come un’onda sul mare. E, poi, certe riflessioni in Agosto sono abbastanza rincorrenti perché le opposizioni diventano più incisive. Ma, in compenso, la Luna Piena nel segno dal giorno 5 al 7 è tutta da godere, e, anche se nasconderà, forse, le stelle cadenti, ti sarà permesso, comunque, di esprimere tutti i desideri che vuoi.

Venere bellissima ora brilla nel settore dell’amore e della passione, e la puoi considerare come il portafortuna di una situazione ancora non risolta del tutto, ma che certamente ha imbroccato la strada giusta. In amore sei più sereno ed è questo che ti fa essere anche più generoso e tollerante verso le persone che ami. Agosto quindi, ti trova particolarmente amabile e, tutto sommato, c’è chi pensa di perdonarti perché sei sfuggente o…tradizionalmente…bigamo. Anche sul lavoro non si può dire che tu sia un tipo comune ;non rifiuti l’idea di sbrigare qualche lavoro estivo, magari a contatto con la gente e con il mare e non è difficile vederti lavorare con soddisfazione anche ad Agosto. Poi, c’è un reale bisogno di soldi, reso ancora più impellente dalla brutta posizione di Mercurio che si diverte a creare piccole emergenze da fronteggiare. Dal giorno 25 poi, con Marte che finalmente diventa positivo, saprai dimostrare più grinta e forza decisionale.


EVENTI E NEWS TRA IL SALENTO E MILANO

PARIDE DE MASI PRESENTA IL SUO LIBRO “CRITICA DELLA RAGION FOSSILE”

“PENSIERI, PAROLE, OPERE E OMISSIONI SULLE ENERGIE RINNOVABILI” Nell’ ambito del Festival dell’Energia, tenutosi a Lecce è stato presentato il libro “Critica della Ragion Fossile” di Paride De masi, il cui titolo richiama volutamente i capolavori del filosofo tedesco Immanuel Kant ( in particolare “La critica della Ragion Pura” e “La critica della Ragion Pratica” ). Il libro è un florilegio di “pensieri, parole, opere e omissioni” sulle energie rinnovabili e, più in generale, sulla sostenibilità. Vi si trova di tutto: numeri, fatti, dati, informazioni, previsioni e proiezioni. Il libro è curato da Mario Carparelli, ricercatore di filosofia dell’Università del Salento, ed è pubblicato dalla casa editrice “il Prato” di Padova.

ARTE

UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEI MUSEI NEL SALENTO

Vi proponiamo una lista di musei da visitare da Lecce a Santa Maria di Leuca passando per Otranto e Gallipoli. In questo numero una presentazione generale alla quale seguirà, nei numeri successivi, una dettagliata e specifica descrizione dei musei, della loro storia, della location e di come raggiungerli. LECCE Pinacoteca d’Arte Francescana Via Imperatore Adriano, 79 tel. 0832/312160 fax 0832/318120

OTRANTO Museo Diocesano di Arte Sacra Palazzo Lopez y Rojo, Piazza Basilica, 2 tel. 0836/801133 - 0836801382

Museo Missionario Cinese e di Storia Naturale Via Monte San Michele, 4 tel. 0832/392580

NARDÒ Museo del Mare Via Marinai D’Italia - 73048 Nardò (Le) tel. 0833/871388

Museo delle Tradizioni Popolari Abbazia di S. Maria delle Cerrate - Marina di Casalabate tel. 0832/361176 fax 0832/304435 Museo Provinciale “Sigismondo Castromediano” Viale Gallipoli, 28 tel. 0832/307415 fax 0832/304435

S.M. DI LEUCA Museo di Arte Contemporanea e Moderna Piazza del Santuario di Leuca - 73040 - Santa Maria di Leuca (Le) tel. 0833758822 SITO: www.museomele.it

TARGET ITALIA SRL - Concessionaria Pubblicità Radio Cuore Lecce Via G. Da Gallipoli Complesso Immobiliare Helios Sc. A - 73014 Gallipoli (LE) Tel. 0833 / 20 21 07 Fax 0833 / 27 62 48


essecci


SALENTUOSI.IT PRESENTA : 20 AGOSTO, TORRE SUDA - AREA EVENTI “NON ABBIATE PAURA” MUSICAL DEDICATO A GIOVANNI PAOLO II, IL GRANDE

DAL 2 AL 12 AGOSTO PRESSO IL PALAZZO DELLA CULTURA ZEFFIRINO RIZZELLI GALATINA. LE

Non abbiate paura – Giovanni Paolo II il grande”, è un opera musicale divisa in due atti. Attraverso parti recitate e cantate, balletti e coreografie vuole raccontare la vita del Servo di Dio papa Giovanni Paolo II.

Salentuosi vi propone in esclusiva questo evento giovedì 20 agosto 2009 nell’ Area Eventi – Torre Suda di Racale (Lecce) Per info e prenotazioni : 0833 908763 / 3484492702

Wet and Dry è un momento d’incontro in cui riscoprire il nostro rapporto con la natura in un’era di profondi mutamenti ambientali e antropologici. Più che una “mostra”, è un “orto di spunti e riflessioni”: un gruppo di artisti locali, nazionali ed internazionali, sperimentano con i visitatori i linguaggi tra scienza e natura attraverso installazioni artistiche ibride, che affrontano il contesto dell’equilibrio dell’ecosistema attuale. Dal 2 al 12 agosto presso il Palazzo della Cultura Zeffirino Rizzelli, piccoli germogli attendono di essere coltivati nella mente dei suoi visitatori. La mostra è realizzata in collaborazione con: Dipartimento di Media Design e Arti Multimediali

e Master D3D (NABA) ed XtendedLab/ Associzione culturale Reload (MI) e con gli studenti dell’Accademia di Brera (MI) e con la partecipazione di Switch project creative social network (FI) Artisti in mostra: Lea Caputo, Raffaele Fiorella, Fabrizio Fontana, Semira Forte, Gianmaria Giannetti, Elena Rossella Lana, Franco G. Livera, Vanessa Lo Presti, Sandro Marasco, Adalgisa Romano, Mario Schiavone. La mostra è curata da Gigi Rigliaco e Giada Totaro. Organizzazione: A&A Art&Ars Gallery / Streamfest


SALENTUOSI MAGAZINE NUMERO 0  

Salentuosi Magazine numero 0 - Luglio 2009

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you