Issuu on Google+

Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica

2012

Indire, il più antico Istituto di Ricerca del Ministero dell’Istruzione

www.indire.it


Indire, il più antico Istituto di Ricerca del Ministero dell’Istruzione

Indire, il più antico Istituto di Ricerca del Ministero dell’Istruzione Indire, l’Istituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa, succede nel 2000 alla storica Biblioteca di Documentazione Pedagogica (BDP). Sin dalla sua istituzione nel 1925 con la Mostra Didattica Nazionale allestita presso le scuderie di Palazzo Pitti a Firenze, ha sempre accompagnato l’evoluzione del sistema scolastico italiano, investendo in ricerca, sperimentazione e innovazione tecnologica. Oggi l’Istituto ha maturato un’eccezionale esperienza nell’utilizzo delle nuove tecnologie per la formazione in Rete e si pone come punto di riferimento per la ricerca educativa e i processi di innovazione nella scuola. Guarda all’Europa contribuendo allo sviluppo, anche attraverso il Lifelong Learning Programme (LLP), di una rete di contatti, scambi, flussi di informazioni ed esperienze fra scuole, studenti, aziende e istituzioni.

Le principali tappe storiche 1925-1954: dalla Mostra Didattica Nazionale al Centro Didattico di Studi e Documentazione Nel 1929, per dare una sede permanente alla Mostra Didattica Nazionale del 1925, viene istituito il Museo Didattico Nazionale che, nel 1954, diviene Centro Didattico di Studi e Documentazione con il compito di raccogliere e valorizzare il lavoro svolto dalle scuole e dagli insegnanti e occuparsi di formazione e aggiornamento dei docenti. 1974-1980: la BDP e la scelta tecnologica Con i Decreti Delegati del 1974 viene istituita la BDP che diventa l’unico istituto in Italia dedicato alla documentazione pedagogica. Negli anni Ottanta la BDP è la protagonista di una svolta importante: grazie a un pionieristico utilizzo dell’informatica e della telematica diviene un innovativo motore di diffusione di conoscenze, rivoluzionando l’idea stessa di documentazione didattica. Grazie alla BDP vengono diffuse in Italia le prime banche dati ispirate al sistema americano ERIC. 1995: Internet e un nuovo approccio alla didattica Il 1995 è l’anno del grande sviluppo di Internet. La BDP mette online uno dei primi siti web della Pubblica Amministrazione in Italia e inizia l’opera di supporto alle scuole perché utilizzino più intensamente la Rete. Nel 1999 progetta e realizza il primo percorso di formazione interamente online rivolto ai docenti incaricati di Funzioni Obiettivo. Fra 1999 e il 2000 sono oltre 90.000 coloro che s’iscrivono a questa prima esperienza formativa.


Indire, il più antico Istituto di Ricerca del Ministero dell’Istruzione

2001-2011: 10 anni di sperimentazione con le Nuove Tecnologie nello sviluppo di ambienti d’apprendimento Nel periodo 2001-2011 Indire è impegnato in grandi iniziative online per la formazione e l’aggiornamento degli insegnanti italiani. Nel 2001-2010 sono oltre 190.000 i Docenti Neoassunti che accedono a Puntoedu, l’ambiente di formazione integrato sviluppato da Indire. Ad oggi oltre 260.000 sono i docenti iscritti a FOR, l’ambiente di formazione continua dell’Istituto. Nel 2007 ha inizio la formazione sulle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (Piano For TIC) per i docenti dell’area scientifica e tecnologica di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Nel 2009 vengono attivati i progetti di formazione docenti a carattere disciplinare nell’ambito delle attività previste dal Programma Operativo Nazionale 2007-2013 “Competenze per lo Sviluppo” che vedono il coinvolgimento di circa 17.000 docenti. Inoltre, con i programmi DigiScuola e Scuola digitale (LIM e Classi 2.0) l’Istituto è in prima linea nella promozione dell’innovazione tecnologica e didattica nelle scuole. 2012: Indire accompagna il Sistema Nazionale di Valutazione Nel 2012, Indire continuerà ad essere al fianco della scuola per promuovere l’innovazione didattica e sostenere i processi d’apprendimento degli studenti. Oltre alle attività legate alla formazione e alla documentazione pedagogica, Indire porterà avanti lo sviluppo di un metodo di valutazione integrato del sistema d’istruzione nazionale per una scuola all’avanguardia e capace di performances sempre migliori.



Storia Indire 2012