Page 24

2. Ripresa, rischi e export italiano

Fig. 6 Esportazioni italiane di beni per raggruppamenti principali di industrie* 20

Totale beni

Agricoli

Consumo

Intermedi

Investimento

15 10

100 20,9 41,5

Tassi di var.%

5 0

8,5 27,3 7,7 29,9

-5 -10 -15 -20

23,5 100

40,7

-25 -30

2009

2010

2011

2012

2013

2014

* I numeri nel grafico indicano il rapporto, in %, tra l’export dei singoli raggruppamenti di industrie e quello totale di beni. Fonte: SACE.

Il ruolo di SACE.

22

L’assicurazione del credito all’export può contribuire a velocizzare le trasformazioni previste. La struttura del nostro export si baserà infatti progressivamente, anche se non molto rapidamente, sempre più sulla domanda di mercati con rischi nuovi e maggiori e su produzioni in cui le dilazioni di pagamento concesse alle controparti estere saranno più rilevanti. Questo è l’ambito di operatività tradizionale SACE che con i suoi strumenti può dare un elevato valore aggiunto ai pacchetti finanziari che accompagnano le offerte commerciali, ma anche facilitare l’accesso al credito delle imprese, specie quelle di dimensioni minori, limitate da vincoli finanziari nei propri progetti di internazionalizzazione.

SACE Rapporto export 2010-2014  

Le prospettive per le esportazioni italiane

SACE Rapporto export 2010-2014  

Le prospettive per le esportazioni italiane