Issuu on Google+

Pirateria: i Fucilieri di Marina sventano attacco nel Golfo di Aden


14 marzo 2013 16.14 I Fucilieri di Marina imbarcati come Nucleo di Protezione Militare su un mercantile italiano in navigazione in prossimità del Golfo di Aden sono intervenuti alle ore 11.00 di oggi (ora italiana) sventando un tentativo di attacco da alcuni pirati a bordo di 6 imbarcazioni veloci. Il mercantile era partito dal porto di Gibuti e diretto verso il porto di Mascate (Oman). Non sono stati riportati danni al personale di bordo e al mercantile, e la nave è ora fuori pericolo. In seguito all’attacco il Pattugliatore d’altura della Marina Comandante Cigala Fulgosi, dotato di elicottero e già presente in area, si è diretto verso il mercantile italiano per fornire supporto. Le dinamiche dell’attacco sono tuttora in corso di definizione.

Delegazione militare del Cairo in visita al Decimo Gruppo Navale Costiero 14 marzo 2013 08.20 L’Addetto per la Difesa presso l’ambasciata d’Italia in Egitto, Capitano di Vascello Gianluca Buccilli, ha guidato dal Cairo una delegazione composta da colleghi stranieri con incarichi equivalenti presso le sedi diplomatiche di Stati Uniti, Canada, Serbia


e Korea del Sud in una visita ufficiale alla sede del Decimo Gruppo Navale Costiero di stanza in Sinai. I visitatori, accolti a Sharm el Sheikh dal Capitano di Fregata Massimo Tiberi, hanno partecipato ad una riunione operativa nel corso della quale sono state illustrate le specificita’ dell’unica branca navale dell’MFO – Multinational Force and Observers – fornita dall’Italia con continuità da oltre 30 anni con un contingente militare interamente composto da personale della Marina Militare. La visita è poi proseguita in mare a bordo di Nave Sentinella che ha preso il largo per avvicendarsi con Nave Vedetta che si apprestava a concludere il proprio periodo di attività di pattugliamento. L’incontro in mare dei due pattugliatori costieri ha fornito anche l’occasione per rendere gli onori all’Ufficiale di grado più alto presente a bordo, il Generale di Divisione Aerea Richard Clark (US Air Force), con i tradizionali fischi di saluto. Una volta effettuato il passaggio di testimone e’ proseguita l’attivita’ di sorveglianza in prossimita’ dello Stretto di Tiran, la migliore dimostrazione del contributo quotidiano fornito dai nostri equipaggi in termini di sicurezza delle linee di traffico marittimo, controllo del rispetto della libertà di navigazione e salvaguardia della vita umana in mare.



Giornale della marina