Page 1

1 - CAP. 1. Nuovissimo ordinamento -

ECONOMIA POLITICA E POLITICA ECONOMICA

L’ECONOMIA POLITICA

STUDIA LE DECISIONI INDIVIDUALI O AGGREGATE DEGLI OPERATORI ECONOMICI PRIVATI (FAMIGLIE, IMPRESE, ISTITUTI BANCARI E FINANZIARI, ECC.) RELATIVAMENTE AL CONSUMO, AL RISPARMIO, ALLA PRODUZIONE, ALL’INVESTIMENTO, ECC. NON ANALIZZA IL COMPORTAMENTO DEGLI OPERATORI PUBBLICI.

LA POLITICA ECONOMICA

STUDIA L’ATTIVITA’ ECONOMICA DEGLI OPERATORI PUBBLICI: PERCHE’ OCCORRE, QUALI OBIETTIVI PERSEGUE, DI QUALI MEZZI SI SERVE, QUALI EFFETTI CONCRETI PRODUCE, ECC.


2 - CAP. 1. Nuovissimo ordinamento -

AZIONE PUBBLICA: I LIVELLI DELLE SCELTE

SCELTE CORRENTI NON RIGUARDANO LA DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI O LA SCELTA DELLE “ISTITUZIONI” MA COME PERSEGUIRE I PRIMI CON LE SECONDE DATE. IN PRATICA, SI TRATTA DELLE DECISIONI “QUOTIDIANE”. ESEMPIO: ESSENDO DATO L’OBIETTIVO DELLA STABILITA’ DEI PREZZI E ESSENDO NOTE LE REGOLE CHE GOVERNANO I DIVERSI MERCATI, “OGGI” DEVO DECIDERE SE VARIARE E IN CHE DIREZIONE I TASSI DI INTERESSE.

SCELTE ISTITUZIONALI (O COSTITUZIONALI) SONO LE SCELTE RELATIVE ALLE “REGOLE” DA IMPORRE AI SINGOLI, AI MERCATI E ALLE STESSE ISTITUZIONI PUBBLICHE. SONO ANCHE LE SCELTE RIGUARDANTI LA CREAZIONE DI NUOVE ISTITUZIONI. AD ESEMPIO, LA CREAZIONE DELL’EURO E’ STATA UNA SCELTA ISTITUZIONALE, TALE E’ ANCHE LA CREAZIONE DI UN’AUTORITA’ CHE CONTROLLI I MERCATI (DI QUESTO SI DISCUTE IN SEGUITO AGLI SCANDALI FINANZIARI RECENTI)

SCELTE SOCIALI IN QUESTO CASO CI SI RIFERISCE AI CRITERI CHE LA SOCIETA’ SI DA’ PER EFFETTUARE LE PROPRIE SCELTE E DECISIONI. ESEMPIO: RICORSO A REFERNDUM, SCELTE A MAGGIORANZA O ALL’UNANIMITA’, ECC.


3 - CAP. 1. Nuovissimo ordinamento -

LE ISTITUZIONI: COSA SONO? DUE ACCEZIONI DEL TERMINE: NORME O REGOLE CHE GOVERNANO DUREVOLMENTE I RAPPORTI TRA I VARI SOGGETTI. POSSONO ESSERE FORMALI (AD ESEMPIO: LEGALI) O INFORMALI (AD ESEMPIO: CONSUETUDINARIE). MOLTE DI QUESTE NORME O REGOLE LIMITANO LA LIBERTA’ DI AZIONE DEI SINGOLI E LO FANNO NELLA SPERANZA DI ASSICURARE MEGLIO IL PERSEGUIMENTO DELL’INTERESSE COLLETTIVO

ORGANIZZAZIONI CHE CONSISTONO IN UN INSIEME DI RISORSE (UMANE, FISICHE, ECC.) NORMALMENTE PREPOSTE ALL’ATTUAZIONE DELLE REGOLE

UN PROBLEMA CENTRALE PERCHE’ IN UN SISTEMA DI OPERATORI ECONOMICI PRIVATI PUO’ ESSERE NECESSARIA LA PRESENZA DI UN OPERATORE CHE SI DIA FINALITA’ SOCIALI O COLLETTIVE? CRUCIALE: VALUTAZIONE DEL FUNZIONAMENTO DEL MERCATO, TIPICAMENTE CONCEPITO COME IL LUOGO OVE GLI INDIVIDUI SINGOLI OPERANO LIBERAMENTE E PERSEGUONO I PROPRI INTERESSI COORDINATI DAL SISTEMA DEI PREZZI.

Intro Politica Economica  

Differenza Politica Economica-Economia Politica, i livelli delle scelte di Politica Economica.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you