Page 61

Della Rosa9 aveva preconizzato, sulla base di indagini storico-cartografiche, l’esistenza di una porta che doveva avere avuto in origine un architrave monolitico posto sopra due robusti stipiti ed un intorno del tutto di forma simile a quello della Porta Maggiore della Civita di Alatri, e poi di come crolli e rifacimenti di raccordo tra le mura avessero portato ad un tratto di mura (quello riportato in foto a pag. 46 dell’articolo) breve e discontinuo come appariva nel 2002, in cui un lato è fatto di mura poligonali. Pertanto gli scavi all’interno della porta ad arco ora messa in luce potrebbero portare a sorprendenti scoperte, se si trovassero parti di monoliti da far pensare all’effettiva esistenza nelle mura poligonali di Amelia e anche ad una porta ad architrave originale tipica delle mura poligonali per esempio di Alatri. Le immagini di foto 12, 13, 14, 15, sono state fatte rispettivamente il 12, 13 e 16 luglio 2008 (primi lavori di puntellamento, in una si vede in primo piano l’arco ai primi lavori e la successiva è un quadro laterale di insieme); in figura 14 (del 4 settembre 2008) il cantiere è consolidato e dotato di impalcatura, poi in figura 15 i lavori sono stati sospesi. Per quanto abbiamo sentito di recente, i lavori dovrebbero riprendere a breve. Questa porta antica si trova circa a metà tra porta romana e la fine poligonale della cinta muraria, in prossimità di un’altra grande torre di tipo quadrato. Ci limitiamo a mostrare il tratto molto interessante che dal punto della zona della nuova porta si allunga verso ovest. Qui le mura ad opera poligonale proseguono fino ad un punto dove si raccordano in modo obliquo, con un rifacimento in opera quasi quadrata di fattura tardo romana.

16

C’è ancora qualcosa di molto importante a proposito delle mura di Amelia che si aggiunge ai misteri delle sue origini. Si tratta della presenza delle cosiddette “MURA MEGALITICHE” che sono all’interno del borgo, in posizione periferica, estese per un tratto molto breve a massi di forma “primitiva” poco elaborata. Prima di chiudere con le mura poligonali facciamo presente che, fotografando quasi al completo tutti i tratti delle mura in tempi diversi, ci siamo imbattuti in una pietra da record non per dimensioni ma riguardo agli angoli, che superano la famosa pietra di Cuzco a 12 angoli. Premettiamo che questa pietra record era già stata da noi fotografata alcuni anni indietro ma, in quanto coperta da vegetazione, non aveva angoli ben evidenziati. Riportiamo qui alcune foto: una con l’insieme verticale del tratto che la contiene, poi un ritaglio; una con la sola pietra ritagliata, schiarita, e resa in bianconero per meglio evidenziarne i contorni; infine come appariva nel 2003 con cespugli. Per fortuna ormai tutti i tratti di mura sono stati ripuliti in anni recenti e, dopo anni di ricerca di pietre degne da confrontare a kuzco, l’abbiamo trovata. Certamente, la pietra di kuzco è imbattibile in perfezione degli incastri (il famoso detto che nelle intersezioni non ci passa nemmeno una lametta da

61

RunaBianca aprile 2012

17

Pietra poligonale a 12 lati di Cuzco

barba) e tuttavia è pensabile che dopo oltre 2000 anni le condizioni climatiche diverse e la diversa composizione della pietra di Amelia a confronto con porfido e andesite degli Incas abbiano fatto la differenza. Con queste ultime immagini speriamo di aver dato un quadro generale discreto sullo stato, sulla varietà e sulla complessità delle Mura Poligonali di Amelia, che come quelle numerose del Lazio e di altre regioni italiane sono degne di essere prese in considerazioni dagli appassionati di archeologia protostorica, al pari delle lontanissime mura oltreoceano.

Biografia : Fabio Broussard

Libero ricercatore, vive in lombardia ma si reca spesso in umbria dove ha dei possedimenti. Suoi studi son stati pubblicati su riviste di settore italiane e estere quali la tedesca SAGEHHAFTE ZEITUNG. Studioso della civiltà peslagica, ne sta approfondendo alcune loro realizzazioni nelle mura megalitiche poliginali dell’umbria e del Lazio.

Profile for Runa Bianca

RUNA BIANCA n°9 - Aprile 2012  

RunaBianca rivista di libera consultazione su : Archeologia, Scienza, Benessere, Medicina, Filosofia e Misteri

RUNA BIANCA n°9 - Aprile 2012  

RunaBianca rivista di libera consultazione su : Archeologia, Scienza, Benessere, Medicina, Filosofia e Misteri

Advertisement