Issuu on Google+

n.11 luglio 2011


Chi vive in baracca

COME ERA USO TRA I NOBILI UN TEMPO ANCHE QUESTA GIOVANE COPPIA IN ESTATE LASCIA LA CITTA’ E SI TRASFERISCE NELLA VILLA IN CAMPAGNA. L’AMICO ARCHITETTO GUILLAME VAN DER LAAN GLI HA RISTRUTTURATO UNA PICCOLA MAGIONE SUL FIUME SECONDO I PRINCIPI DELLA BIO-ARCHITETTURA. TESTI. il Dire�ore - FOTO. Il Dire�ore + Valentina Arduino


LA FIORITA Villa “La Fiorita” come si presentava negli anni ‘60. Il patio coperto dava sull’ampio giardino oltre il quale il grande fiume scorre calmo. Rami di gaggia, una pianta autoctona dal legno pregiato, adornavano il parapetto. L’illuminazione era affidata ad una coppia di lampade rivestite di ruggine, oggi recuperate.

RUDERE

p.3


U

n lavoro da regista a Milano lui, una famosa fotografa di moda lei. Negli ultimi tempi sono stati rapiti dal loro esperimento ecologico. Stiamo parlando di Franky Cusack e Chiara Catellan che in inverno in città tengono il riscaldamento a 25 gradi ma d’estate lo spengono e vivono a impatto zero, senza sprechi. Comprano frutta di stagione, si spostano in bici e rinunciano perfino a luce e gas. Lui, innamorato del blues, ha trovato in questa villa vicino al fiume il luogo mitico dove storia, ricordi e natura si incontrano. Hanno così coinvolto un loro amico architetto, Guillame Van der Laan, per la ristrutturazione di questa casa colonica dall’aspetto così roots. La richiesta è stata quella di mantenere il più possibile lo stile country chic originale adattandolo alle esigenze di una famiglia milanese contemporanea. E’ una casa domotica dove le porte e le finestre si aprono e si chiudono da sole quando c’è vento “a volte sbattono anche”, il divano letto si apre automaticamente se ci salti sopra e il riscaldameneo non c’è!

RUDERE

p.4


LUSSI Il televisore a gas è l’unico lusso, l’unica modernità che la famiglia si concede. Confessano che al Tg4 non possono rinunciare.

SWEET HOME ALABAMA I mobili originali sono stati spolverati e re-interpretati con accostamenti inusuali e inediti. Nell’ampia zona living due tavoli in stile sono pronti ad accogliere gli amici in qualsiasi momento. La credenza contiene le stoviglie appartenute ai vecchi proprietari e non lavate per non inquinare i fiumi con il detersivo

RUDERE

p.5


“La cucina è un mix di cimeli stilosi e pezzi d’ispirazione. L’effetto è 100% vintage”

RUDERE

p.6


“La vita qui ha un altro ritmo, il ritmo del blues. Qui si può dire che siamo felici. Nonostante le zanzare, l’umidità e i pranzi di Chiara” La zona notte sostanzialmente è un vecchio divano letto che accoglie tutti e tre. Al mattino le luci dell’alba fanno da sveglia per la famiglia a basso impatto. Il progettista per la ristrutturazione ha scelto solo materiali naturali per le pareti e alta tecnologia per i serramenti dotati di un sistema che di notte li oscura automaticamente. Il pavimento è autopulente, le lampadine sono bruciate e il ventilatore, vintage, non funziona così si evitano sprechi di energia elettrica. Scelte coraggiorse ma che fanno di questa casa un’abitazione a impatto zero. RUDERE p.7


“La vita all’aperto è de Scendiamo in campo a l’orto, si fanno i panni SOPRA Chiara posa con la piccola figlia della coppia prima di farle il bagnetto A FIANCO L’acqua di irrigazione dell’orto è la stessa che viene usata per sciacquare i panni e viceversa. “A volte le lenzuola sanno di cipolle o la lattuga di BioPresto ma ci sentiamo così eco!” ci racconta Chiara.


ecisamente ecofriendly. alla bisogna, curiamo i e via” SOPRA Franky improvvisa per noi una pezzo del suo repertorio blues. A FIANCO Il bagno è stato studiato che quando è pieno lo si sposta, semplicemente. “Così non si hanno bisogno di inquinanti reti fognarie, bisogna solo comprare un altro terreno dal vicino, è facile” Ci dice con orgoglio il maestro Van der Laan.


Rudere d i l u g l i o r i n g r a z ia

famiglia Catellani/Cusanno http://wn.com/ceccofb http://www.youtube.com/user/ceccofb

1e61.wordpress.com per le idee meravigliose in esso contenute

Sponsored by

fondazione viacuneocinquebis


Rudere | luglio 2011