Issuu on Google+

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE SALERNO via San Leonardo 120 Loc. Migliaro – 84131 Salerno Tel. (089) 332951 – Fax (089) 331556 Tel. (089) 338657 – Attività Giovanile: (089) 338423 Sito: www.figc-sa.it e-mail: del.salerno@postalnd.it Sito C.R. Campania: www.figc-campania.it

Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 Comunicazioni della L.N.D. Allegati al presente Comunicato Ufficiale, del quale costituiscono parte integrante, si pubblicano i seguenti Comunicati della L.N.D.: - n° 78 del 5 settembre u.s. , relativo alla Variazioni nomine D.P. Napoli.;

*****

Comunicazioni del Comitato Regionale Campania ATTIVITÀ SPORTIVA 2013/2014 ISCRIZIONI ON LINE DELLE SOCIETÀ AI CAMPIONATI 2013/2014 STAGIONESPORTIVA 2013/2014 ISCRIZIONI E TESSERAMENTO ON-LINE CALCIATORI DILETTANTI ED S.G.S. ACCESSOAL“MICROCREDITO”PER L’ISCRIZIONEAICAMPIONATI Con decorrenza dalla corrente stagione sportiva 2013/2014, le iscrizioni ai Campionati, sia della L.N.D., sia del Settore Giovanile, nonché il tesseramento dei calciatori/trici, sia DILETTANTI, sia S.G.S., potranno essere effettutati solo attraverso la modalità on-line. A tale proposito, le tematiche innanzi indicate sono state illustrate nel corso una serie di incontri provinciali con le società, che il C.R. Campania ha tenuto nelle cinque province dall’8 al 16 luglio u.s. Come preannunciato nel corso delle citate riunioni la problematica del cosiddetto “Microcredito”, ovvero la convenzione sottoscritta tra alcuni Istituti Bancari e la Lega Nazionale Dilettanti sarà pubblicata su questo Comunicato Ufficiale entro la prossima settimana. Va precisato che, nel dettaglio, la convenzione prevede la concessione di finanziamenti agevolati, per l'iscrizione ai vari campionati, alle società che ne faranno richiesta. Potranno accedere al microcredito le società dilettantistiche della LND aventi sede legale negli stessi Comuni o in quelli viciniori a quelli di competenza della Banca e dove la Banca abbia proprie filiali e/o agenzie. Ciascun finanziamento erogato dalla Banca non potrà superare la somma di 10.000=diecimila euro. Le domande dovranno essere indirizzate, all’Istituto di Credito, dalla società calcistica interessata, allegando la domanda di iscrizione al campionato di competenza.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 164


Il finanziamento è previsto sotto forma di mutuo chirografario o anticipazione di cassa, con scadenza massima fino a 10=dicei mesi. Il rimborso sarà disciplinato mediante rate mensili costanti posticipate, comprensive di capitale ed interessi (nella misura che sarà consentita e pubblicata su questo C.U.), regolato con interesse agevolato dal richiedente il finanziamento, attraverso piano di ammortamento. Il tasso di interesse applicato dalla Banca potrà essere rivisto e modificato ogni 12 mesi, entro il 30 giugno di ogni anno. L'erogazione del finanziamento potrà avvenire solo ed esclusivamente tramite accredito della somma richiesta su conto corrente intestato alla società e acceso presso la Banca. La società provvederà, conseguentemente, ad effettuare ordine irrevocabile di bonifico al rispettivo Comitato, Divisione o Dipartimento, su un conto corrente della L.N.D., della somma necessaria per l'iscrizione al campionato di riferimento.

Comunicazioni del Comitato Regionale Campania

ISCRIZIONE AI CAMPIONATI

2013/2014 (potranno effettuarsi solo con procedura on-line) <

ISCRIZIONE AI CAMPIONATI 2013/2014 (potranno effettuarsi solo con procedura on-line) GLI IMPORTI SONO RIMASTI GLI STESSI DELLA STAGIONE SPORTIVA 2012/2013. CAMPIONATO

TERMINE ISCRIZIONE

IMPORTO

PRIMA CATEGORIA SECONDA CATEGORIA JUNIORES REGIONALE TERZA CATEGORIA TERZA CATEGORIA “RISERVE” TERZA CATEGORIA – UNDER 18 CALCIO FEMMINILE – SERIE C1 CALCIO FEMMINILE – SERIE C2 CALCIO A CINQUE – SERIE D CALCIO A CINQUE UNDER 18 Maschile CALCIO A CINQUE JUNIORES Maschile CALCIO A CINQUE FEMMINILE SERIE C1 CALCIO A CINQUE FEMMINILE SERIE C2 CALCIO A CINQUE UNDER 18 Femminile CALCIO A CINQUE JUNIORES Femminile ATTIVITÀ AMATORI

GIOVEDÌ 19 SETTEMBRE 2013 GIOVEDÌ 26 SETTEMBRE 2013 GIOVEDÌ 12 SETTEMBRE 2013 GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 12 SETTEMBRE 2013 GIOVEDÌ 17 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 17 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 26 SETTEMBRE 2013 GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013

€ € € € € € € € € € € € € € € €

3.430,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 2.540,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 970,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 1.190,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 850,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 1.070,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 990,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 990,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 1.340,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 670,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 430,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 990,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 990,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 670,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 430,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13) 1.800,00

*****

TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE DI AMMISSIONE O RIAMMISSIONE ALLACATEGORIASUPERIORE–STAGIONESPORTIVA2013/2014 CAMPIONATO IMPORTO PRIMA CATEGORIA

TERMINE ISCRIZIONE GIOVEDÌ 19 SETTEMBRE 2013

€ 3.430,00 + € (31,00 x n. calciatori al

30.6.13) IMPORTO SECONDA CATEGORIA: € 2.540,00 + DIFFERENZA: € 890,00 SECONDA CATEGORIA

GIOVEDÌ 26 SETTEMBRE 2013

€ 2.540,00 + € (31,00 x n. calciatori al

30.6.13) IMPORTO TERZA CATEGORIA: € 1.190,00 + DIFFERENZA: € 3 1 . 50,00 CALCIO A CINQUE – SERIE C1

GIOVEDÌ 18 LUGLIO 2013

€ 2.670,00 + € (31,00 x n. calciatori al

30.6.13) IMPORTO CALCIO A 5 SERIE C2: € 1.740,00 + DIFFERENZA: € 930,00 (compresa la Juniores di Calcio a Cinque)

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 165


CALCIO A CINQUE – SERIE C2

GIOVEDÌ 25 LUGLIO 2013€ 1.740,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13)

IMPORTO CALCIO A 5 SERIE D: € 1.340,00 + DIFFERENZA: € 400,00 CALCIO FEMMINILE – SERIE C1 GIOVEDÌ 17 OTTOBRE 2013 IMPORTO CALCIO FEMMINILE SERIE C2: € 990,00 + DIFFERENZA: €0,00 TERZA CATEGORIA

990,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.1)3

GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 € 1190,00 + € (31,00 x n. calciatori al 30.6.13)

CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA Il Campionato di Terza Categoria è organizzato dal Comitato Regionale, con delega alle Delegazioni Provinciali e/o Distrettuali, sulla base di uno o più gironi stabiliti dal Consiglio Direttivo di questo Comitato, composti da un minimo di dieci ad un massimo di sedici squadre ciascuno. 1. LE DOMANDE DI ISCRIZIONE AL CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA 2013/2014 (RIFERITE ANCHE AD EVENTUALI “SQUADRE RISERVE”), FORMALIZZATE CON LA PROCEDURA ONLINE, DOVRANNO ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE COMPETENTE PER TERRITORIO, A PENA DI DECADENZA (NON SARÀ CONSIDERATA VALIDA, AD ALCUN EFFETTO, LA DATA DELL’EVENTUALE TIMBRO POSTALE DI SPEDIZIONE), CORREDATE DA TUTTA LA DOCUMENTAZIONE PRESCRITTA, INCLUSO IL RELATIVO VERSAMENTO, ENTRO LE ORE 18.00 DI GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 (TERMINE ORDINATORIO). LE SOCIETÀ, CHE NON AVRANNO DEPOSITATO LA DOMANDA DI ISCRIZIONE AL CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA ENTRO GLI INDICATI ORARIO E DATA, NON POTRANNO ESSERE AMMESSE AL CAMPIONATO MEDESIMO. 2. IL C.R. CAMPANIA PROCEDERÀ ALLA VERIFICA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE E DELLA RELATIVA DOCUMENTAZIONE. ALLE SOCIETÀ, CHE NON AVRANNO ADEMPIUTO, ENTRO IL TERMINE ORDINATORIO DI CUI AL PRECEDENTE N. 1, A TUTTE LE PRESCRIZIONI, IL C.R. CAMPANIA COMUNICHERÀ, AI RECAPITI UFFICIALI DELLE SOCIETÀ MEDESIME, LE PRESCRIZIONI NON ADEMPIUTE, CHE DOVRANNO ESSERE ESEGUITE, SENZA ALCUNA POSSIBILITÀ DI ULTERIORE RINVIO E CON TUTTE LE EVENTUALI CONSEGUENZE, PREVISTE DALLA VIGENTE NORMATIVA IN ORDINE ALLA MANCATA ISCRIZIONE AL CAMPIONATO DI COMPETENZA,

ENTRO UN TERMINE, CHE SARÀ SUCCESSIVO COMUNICATO UFFICIALE.

PUBBLICATO

SU

UN

CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA OVER 35 Il Campionato di Terza Categoria Over 35 è organizzato dal Comitato Regionale, con delega alle Delegazioni Provinciali e/o Distrettuali, sulla base di uno o più gironi stabiliti dal Consiglio Direttivo di questo Comitato, composti da un minimo di dieci ad un massimo di sedici squadre ciascuno. 1. LE DOMANDE DI ISCRIZIONE AL CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA 2013/2014 (RIFERITE ANCHE AD EVENTUALI “SQUADRE RISERVE”), FORMALIZZATE CON LA PROCEDURA ONLINE, DOVRANNO ESSERE DEPOSITATE, PRESSO LA DELEGAZIONE PROVINCIALE COMPETENTE PER TERRITORIO, A PENA DI DECADENZA (NON SARÀ CONSIDERATA VALIDA, AD ALCUN EFFETTO, LA DATA DELL’EVENTUALE TIMBRO POSTALE DI SPEDIZIONE), CORREDATE DA TUTTA LA DOCUMENTAZIONE PRESCRITTA, INCLUSO IL RELATIVO VERSAMENTO, ENTRO LE ORE 18.00 DI GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 2013 (TERMINE ORDINATORIO). --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 166


LE SOCIETÀ, CHE NON AVRANNO DEPOSITATO LA DOMANDA DI ISCRIZIONE AL CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA ENTRO GLI INDICATI ORARIO E DATA, NON POTRANNO ESSERE AMMESSE AL CAMPIONATO MEDESIMO. 2. IL C.R. CAMPANIA PROCEDERÀ ALLA VERIFICA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE E DELLA RELATIVA DOCUMENTAZIONE. ALLE SOCIETÀ, CHE NON AVRANNO ADEMPIUTO, ENTRO IL TERMINE ORDINATORIO DI CUI AL PRECEDENTE N. 1, A TUTTE LE PRESCRIZIONI, IL C.R. CAMPANIA COMUNICHERÀ, AI RECAPITI UFFICIALI DELLE SOCIETÀ MEDESIME, LE PRESCRIZIONI NON ADEMPIUTE, CHE DOVRANNO ESSERE ESEGUITE, SENZA ALCUNA POSSIBILITÀ DI ULTERIORE RINVIO E CON TUTTE LE EVENTUALI CONSEGUENZE, PREVISTE DALLA VIGENTE NORMATIVA IN ORDINE ALLA MANCATA ISCRIZIONE AL CAMPIONATO DI COMPETENZA,

ENTRO UN TERMINE, CHE SARÀ SUCCESSIVO COMUNICATO UFFICIALE.

PUBBLICATO

SU

UN

ISCRIZIONE AI CAMPIONATI 2013/2014 OMOLOGAZIONE DEI CAMPI SPORTIVI È pervenuta all’Ufficio di Presidenza del C.R. Campania – L.N.D., una nota, della Commissione impianti sportivi in “erba sintetica” della L.N.D., dalla quale si rileva che numerosi impianti sportivi in “erba sintetica” campani abbiano l’omologazione scaduta e non rinnovata. A tale proposito si rammenta alle società che, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 31 del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti, non saranno accettate le iscrizioni di società che presenteranno la disponibilità di un impianto sportivo non omologato o con omologazione scaduta. Pertanto, si invitano le società che usufruiscono di tali impianti ad attivarsi presso i proprietari o gestori dei citati impianti affinché regolarizzino l’omologazione nei tempi più brevi.

ISCRIZIONI AI CAMPIONATI 2013/2014 Per la corrente stagione sportiva, per l’iscrizione al rispettivo Campionato organizzato dal C.R. Campania – L.N.D., le società utilizzeranno la procedura on-line e consegneranno, nei termini prescritti per la scadenza delle rispettive iscrizioni, la documentazione ottenuta al C.R. Campania per la ratifica dell’iscrizione. Si riepilogano, di seguito, la documentazione che ogni singola società dovrà compilare on-line nell’area a lei riservata sul Sito della L.N.D. e presentare, a mano, come più volte ribadito all'atto dell'iscrizione al Campionato 2013/2014 (al riguardo, si consulti il paragrafo immediatamente successivo, in ordine al trattamento dei dati, nel rispetto della vigente legislazione sulla cosiddetta privacy): - attestato di disponibilità di un campo di giuoco, omologato e dotato dei requisiti previsti dall’art. 31 del Regolamento della L.N.D., per il Campionato al quale si chiede di partecipare, debitamente compilato e sottoscritto dal proprietario (Ente o privato), sull'apposito modello; - dichiarazione del titolare dell’impianto, di cui all’art. 20 del Decreto Ministeriale del 18.3.1996, per gli impianti con capienza non superiore a cento spettatori; - licenza di agibilità (rilasciata dall’apposita Commissione di Vigilanza Comunale, o Provinciale, sui Pubblici Spettacoli), di cui all’art. 19 del Decreto Ministeriale del 18.3.1996, per gli impianti con capienza superiore a cento spettatori;

- organigramma della società, debitamente timbrato e firmato in originale, con l’indicazione esatta (previa compilazione, eseguita possibilmente a macchina) dei dati anagrafici dei dirigenti medesimi (nome, cognome, Comune e data di nascita – giorno, mese ed anno –, nonché indirizzo). Gli indicati dati sono, invero, indispensabili ai fini della registrazione informatizzata dei censimenti delle società, che rappresenta uno dei presupposti indispensabili, al fine della predisposizione computerizzata dal Comunicato Ufficiale per la corrente stagione sportiva, a sua volta collegata a tutti i servizi informatici del Comitato, della L.N.D. e della F.I.G.C.; --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 167


- elenco nominativo dei componenti il Consiglio Direttivo della società, debitamente compilato, nonché timbrato e firmato in originale (questo modello dovrà essere allegato anche nelle fasi successive all'iscrizione al Campionato, in ogni circostanza di modifica della composizione del Consiglio Direttivo della società, deliberata dall'Assemblea dei soci). Nel verbale di Assemblea, che abbia proceduto ad eventuali nuove nomine, dovranno essere indicati con chiarezza i dati anagrafici (come specificati nel precedente capoverso) dei nuovi dirigenti. All’obbligo in argomento sono, invero, collegate responsabilità di natura anche assicurativa, oltre che regolamentari;

- elenco nominativo dei componenti il Consiglio Direttivo della società con l’indicazione esatta (previa compilazione eseguita possibilmente a macchina) dei dati anagrafici dei dirigenti medesimi (nome, cognome, Comune e data di nascita – giorno, mese ed anno –, numero telefonico), debitamente compilato in ogni sua parte, nonché timbrato e firmato in originale dal Presidente della società;

- "foglio notizie" (modello A), debitamente compilato, nonché timbrato e firmato in originale. Nel loro medesimo interesse, nonché nel rispetto delle esigenze operative del Comitato, le società sono invitate a fornire recapiti telefonici agevolmente contattabili, indirizzo di posta elettronica e sito internet (si veda, al proposito, il paragrafo Variazioni campi ed orari..., pubblicato su questo Comunicato Ufficiale, con particolare riferimento al valore di comunicazione ufficiale, conferito al fonogramma trasmesso per via telefono);

-

INIZIO DEI CAMPIONATI E DELLA COPPA ITALIA 2013/2014 Si riepilogano, di seguito, le date di inizio dell’attività e dei Campionati organizzati dal C.R. Campania per la stagione sportiva 2012/2013: 01 ECCELLENZA 14 – 15 SETTEMBRE 2013 02 PROMOZIONE 14 – 15 SETTEMBRE 2013 03 PRIMA CATEGORIA 5 – 6 OTTOBRE 2013 04 SECONDA CATEGORIA 19 – 20 OTTOBRE 2013 05 JUNIORES REGIONALE e /o ATTIVITÀ MISTA 5 – 6 – 7 OTTOBRE 2013 06 TERZA CATEGORIA – UNDER 21 2 – 3 NOVEMBRE 2013 07 TERZA CATEGORIA – UNDER 20 2 – 3 – 4 NOVEMBRE 2013 08 TERZA CATEGORIA – UNDER 18 5 – 6 OTTOBRE 2013 09 TERZA CATEGORIA 2 – 3 NOVEMBRE 2013 10 JUNIORES PROVINCIALE 14 – 15 – 16 SETTEMBRE 2013 11 COPPA ITALIA – ECCELLENZA / PROMOZIONE 7 – 8 SETTEMBRE 2013 12 CALCIO FEMMINILE 2 – 3 NOVEMBRE 2013 13 COPPA CAMPANIA FEMMINILE 28 – 29 SETTEMBRE 2013 14 ATTIVITÀ AMATORI 2 NOVEMBRE 2013

COSTI ASSICURATIVI PER LA STAGIONE SPORTIVA 2013/2014 Nel rammentare che il premio assicurativo, anche per la stagione sportiva 2013/2014, inciderà in maniera rilevante sul bilancio di ogni singola società, il C.R. Campania (al quale, in argomento, è demandata esclusivamente la funzione di incasso dalle società e di rimessa alla L.N.D. dei relativi importi), senza voler minimamente intervenire in un campo di autonoma determinazione delle società ad esso affiliate, ma esclusivamente a salvaguardia dei loro interessi economici, sottolinea all’attenzione delle società medesime di valutare l’opportunità di svincolare i calciatori, eventualmente ritenuti in sovrannumero. Al fine dello sgravio dei costi, sempre ferma restando l’assoluta autonomia delle società, si ritiene doveroso richiamare l’attenzione sull’esigenza che venga utilizzato già il primo periodo degli svincoli (da lunedì 1° luglio a martedì 16 luglio 2 013 – ore 19.00).

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 168


ATTIVITÀ SPORTIVA AGONISTICA 2013/2014 – VISITE MEDICHE Il C.R. Campania, come per le stagioni sportive precedenti, richiama l’attenzione delle società affiliate in ordine all’obbligo degli atleti che intendano svolgere attività sportiva agonistica e non agonistica, di sottoporsi a visita medica differenziata ai fini del rilascio del Certificato d’idoneità alla pratica sportiva agonistica. Il Certificato d’idoneità alla pratica sportiva agonistica può essere rilasciato esclusivamente dalle strutture sanitarie preposte (A.S.L. – Azienda Sanitaria Locale; A.O. – Azienda Ospedaliera; A.U.P. – Azienda Universitaria Policlinico), e dai Medici specialisti in Medicina dello Sport, di cui all’elenco pubblicato sul Sito Internet della Regione Campania (www.regione.campania.it) digitando nella voce: ricerca sul portale “medicina dello sport”. Le A.S.L., le A.O. e le A.U.P. (inserite nell’elenco di cui all’elenco innanzi indicato) effettuano le visite e rilasciano i certificati medici d’idoneità agonistica a costo zero per gli atleti/e (tesserati/e con le società sportive affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali ed alle Discipline Sportive Associate), minori di anni 18 e per i disabili di tutte le età. I maggiori di età sono tenuti al versamento all’Azienda di un ticket sanitario. I Medici specialisti in Medicina dello Sport (inseriti negli appositi elenchi consultabili sul Sito della Regione Campania) effettuano le visite e rilasciano i certificati medici d’idoneità agonistica a minorenni, maggiorenni e disabili, con il pagamento dell’intero costo della visita. Va, altresì, sottolineato che alla ripresa dell’attività agonistica di buona parte delle Federazioni Sportive Nazionali, in ragione della lunga lista d’attesa per l’effettuazione delle visite mediche presso le ASL, è consigliabile anticipare le richiamate visite già dal mese di luglio.

DURATA DEL VINCOLO DEL CALCIATORI SVINCOLATI AI SENSI DELL’ART. 32 BIS DELLE NORME ORGANIZZATIVE INTERNE DELLA F.I.G.C. Viste le richieste, pervenute a questo C.R., in ordine all’epigrafe, si ritiene opportuno ripubblicare quanto previsto dalla Circolare del 20 maggio 2003 della L.N.D., pubblicata in allegato al C.U. n. 96 del 22 maggio 2003 del C.R. Campania e successivi: “I calciatori che ad inizio della stagione sportiva hanno ottenuto lo svincolo per decadenza del tesseramento, ai sensi degli art. 32 bis e 32 ter – i cosiddetti over 25 – saranno automaticamente svincolati a conclusione della medesima stagione sportiva in quanto il vincolo da loro assunto è di durata annuale”.

In via esplicita: per i calciatori over 25, che abbiano conseguito lo svincolo sulla base della richiamata normativa, le società dovranno comunque provvedere, per ogni anno sportivo, al rinnovo del relativo tesseramento (che sarà sempre annuale fino al termine della loro attività), sia che rimangano con la stessa società, sia che intendano tesserarsi con altra società.

LISTE DI SVINCOLO – ART. 107 N.O.I.F. Si pubblicano, in allegato al presente C.U., le liste di svincolo, ai sensi dell’art. 107 delle N.O.I.F., delle società ASD.P. Antonio Spirito, S.S. Castel Di Sasso, A.S.D. Faiano, ASD.SC Juve Pro Poggiomarino, POL.D. Real S.Felice A Cancello, POL.D. Rione Mazzini, ad integrazione delle liste di svincolo già pubblicate sui C.U. n. 13 del 3 agosto e n. 17 del 5 settembre u.s..

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 169


PUBBLICAZIONE SUL SITO INTERNET DELLE VARIAZIONI AL PROGRAMMA GARE E DELLE DISPOSIZIONI DI DISPUTA DELLE GARE A PORTE CHIUSE Il C.R. Campania, preso atto che, come per le passate stagioni sportive, per motivi di Ordine Pubblico, alcune gare sono oggetto di provvedimenti, da parte degli Organi di Polizia (ad esempio, con l’obbligo di disputa a porte chiuse o in assenza di pubblico), che non di rado vengono notificati a questo C.R. dopo la pubblicazione (che, in via ordinaria, coincide con il giovedì) del Comunicato Ufficiale del programma ufficiale settimanale delle gare, dispone quanto segue: 1. che i provvedimenti in argomento siano pubblicati sul Sito Internet del C.R. Campania entro le ore 20 del giorno successivo a quello di pubblicazione del programma ufficiale settimanale delle gare; 2. che la pubblicazione sul Sito Internet abbia valore di comunicazione ufficiale. Nella stessa sezione del Sito Internet saranno pubblicate – anch’esse con valore di comunicazione ufficiale – le variazioni, eventualmente intervenute successivamente alla pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale, modificative del programma ufficiale settimanale delle gare. Nell’ipotesi di pubblicazione, nel giorno del venerdì, del Comunicato Ufficiale in ordine al programma ufficiale settimanale delle gare, le prescrizioni di cui ai capoversi precedenti troveranno attuazione, nel Sito Internet del C.R. Campania, sempre con valore di comunicazione ufficiale, entro le ore 12.00 del sabato. In relazione alle prescrizioni enunciate in questo paragrafo, in una qualsiasi ipotesi di non perfetto funzionamento del Sito Internet del C.R. Campania, avranno valore ufficiale le comunicazioni telefoniche, di cui al C.U. n. 1 del 1 luglio 2013, pagg. 43 ed 44 (paragrafo “Variazioni campi ed orari / Nullità delle richieste di inversione di campo).

/////////////////////////////////////////

Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica ATTIVITÀ ORGANIZZATA DALLA DELEGAZIONE SALERNO PER L’ANNO SPORTIVO 2013/2014

PROVINCIALE

DI

Campionati e Tornei Provinciali Si pubblica, di seguito, l’attività ufficiale organizzata dalla Delegazione Provinciale in ordine ai Campionati e Tornei del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, per la stagione sportiva 2013 / 2014:  CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI Fascia A;  CAMPIONATO PROVINCIALE GIOVANISSIMI;  CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI Fascia B;  CAMPIONATO PROVINCIALE GIOVANISSIMI Fascia B;  CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI C/5;  CAMPIONATO PROVINCIALE GIOVANISSIMI C/5;  TORNEI PROVINCIALI ESORDIENTI, PULCINI E PICCOLI AMICI. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 170


Campionati Provinciali Allievi e Giovanissimi 2013/2014 saranno consentite e possibili, soltanto se formalizzate ed eseguite nel rispetto della procedura informatica, “on line”, come dalla guida operativa allegata al Comunicato Ufficiale numero 1 di questa Delegazione Provinciale. Le domande di iscrizione

Si invitano le società ad attivare le pratiche di iscrizione con congruo anticipo rispetto alla data di scadenza, visto che, scaduto tale termine previsto, il sistema centrale non consentirà più l’accesso alla pagina Web per l’iscrizione stessa; pertanto dopo la scadenza non vi è più possibilità di formalizzare alcuna iscrizione. Dovranno essere debitamente compilate timbrate e firmate dal Presidente della società in ogni sua parte e consegnate a mano o spedite a mezzo raccomandata postale alla Delegazione Provinciale di Salerno L.N.D. - F.I.G.C. – Ufficio Attività Agonistica S.G.S., Via San Leonardo trav. Migliaro, 120 - 84131 Salerno. TERMINE ULTIMO PER LE ISCRIZIONI AI CAMPIONATI PROVINCIALI ALLIEVI MARTEDI 15 OTTOBRE 2013 TERMINE ULTIMO PER LE ISCRIZIONI AI CAMPIONATI PROVINCIALI GIOVANISSIMI MARTEDI 15 OTTOBRE 2013 TERMINE ULTIMO PER LE ISCRIZIONI AI CAMPIONATI PROVINCIALI ALLIEVI Fascia B MARTEDI 22 OTTOBRE 2013 TERMINE ULTIMO PER LE ISCRIZIONI AI CAMPIONATI PROVINCIALI GIOVANISSIMI Fascia B MARTEDI 22 OTTOBRE 2013 N.B. SCADUTO IL TERMINE DELL’ISCRIZIONE, NON SARÀ PIÙ’ POSSIBILE ACCEDERE ALLA PAGINA WEB DELL’AREA RISERVATA ALLE SOCIETÀ, E LA RELATIVA IM POSSIBILITÀ DI FORMALIZZARE L’ISCRIZIONE. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA D’ISCRIZIONE AI CAMPIONATI E TORNEI PROVINCIALI Si informano le società che all’atto di iscrizione ai Tornei Provinciali dovranno esibire e depositare in originale la seguente documentazione, come risultante dalla stampa della procedura informatica online:

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9.

DATI SOCIETA’ ORGANIGRAMMA ( debitamente compliato e firmato) DELEGATI ALLA FIRMA DATI ANAGRAFICI PRESIDENTE AUTOCERTIFICAZIONE N.O.I.F. DELEGA NEGOZIAZIONE DIRITTI IMMAGINE, PUBBLICITARI E COMMERCIALI CAMPO DI GIOCO PRINCIPALE ISCRIZIONE CAMPIONATO E/O TORNEO VERSAMENTO DELLE QUOTE D’ISCRIZIONI PREVISTE ESCLUSIVAMENTE NELLE MODALITA’ SOTTOINDICATE:

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 171


- con assegno circolare non trasferibile intestato a:LEGA NAZIONALE DILETTANTI - C.R. CAMPANIA - da presentare, insieme alla distinta di tesseramento, all’ufficio contabilità che rilascia la ricevuta da allegare alla documentazione. - con bonifico bancario intestato a :L.N.D.-C.R.CAMPANIA- IBAN «IT48Q0200803447 000400242945» specificando nella causale il nome della società (senza sigle), il numero di matricola della società.

TESSERAMENTO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO COMUNICAZIONE ALLE SOCIETÀ Si ricorda alle società, per la corretta disputa dei campionati, di provvedere al tesseramento dei giovani calciatori partecipanti ai Campionati e Tornei 2013/2014. Le stesse hanno l’obbligo all’atto della partecipazione alla gara, di utilizzare il cartellino emesso dalla F.I.G.C. regolarmente vidimato. Questa Delegazione Provinciale sempre sensibile alle problematiche e alle necessità delle proprie società, dispone che tutte le società che non hanno ancora a disposizione i cartellini (ovviamente parliamo di calciatori tesserati), all’atto della stesura della distinta gara, oltre al documento di riconoscimento previsto, dovranno allegare la fotocopia della ricevuta vidimata dall’Ufficio Tesseramento della Delegazione Provinciale. Questa Delegazione Provinciale facendosi garante della corretta disputa dei campionati effettuerà costantemente controlli a campione sulle società che nonostante partecipino ad un determinato numero di Campionati o Tornei, abbiano una ridotta quantità di tesserati e sulle società che in occasione di gare ufficiali non utilizzeranno cartellini F. I. G. C. Ai fini del tesseramento del Settore Giovanile e Scolastico di seguito si pubblicano alcune precisazioni:

- le pratiche di tesseramento saranno compilate esclusivamente con la procedura on-line dalla propria sezione, comprese quelle relative alla categoria PICCOLI AMICI; - le pratiche ricevute dalle Società devono riportare la firma del calciatore, la firma di entrambi i genitori ( due volte) e la firma del Presidente della Società ( tre volte); in caso di mancanza, totale o parziale, delle firme da apporre le richieste di tesseramento saranno sospese; - sul modello di tesseramento dovrà essere applicata una foto dell’atleta in formato foto-tessera ai fini di consentire l’identificazione immediata ed esaustiva del calciatore; qualora l’Ufficio tesseramento della Delegazione Provinciale ritenesse la foto non idonea la pratica sarà sospesa; qualora sullo spazio di apposizione della foto compaia la scritta FOTO GIA’ PRESENTE la stessa non dovrà essere apposta sul cartellino; - in allegato a ciascuna pratica di tesseramento dovranno essere trasmessi i documenti citati nella sezione DOCUMENTI DA PRESENTARE, se presenti Si ricorda che la F.I.G.C., essendo un ente privato, non accetta autocertificazioni, per cui le pratiche con allegate autocertificazioni saranno sospese; a tal proposito si ricorda la nota del Segretario della Federazione Italiana Giuoco Calcio, prot. n. 5.2021// del 10 settembre 2012, esplicativa in ordine alle certificazioni anagrafiche che dovranno accompagnare la richiesta di tesseramento dei calciatori in cui l’art. 27 bis del D.P.R. 642/72 (All. B) dispone: l’esenzione dall’imposta di bollo per gli “… estratti, dichiarazioni o attestazioni poste in essere o richiesti da organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) e dalle Federazioni Sportive ed Enti di Promozioni Sportive riconosciuti dal CONI”.

Va altresì rappresentato che anche l’art. 8 bis della tabella allegata al D.P.R. 642/72 prevede l’esenzione per tutti i certificati anagrafici richiesti dalle Federazioni o dalle società sportive; E’ d’uopo ricordare la documentazione necessaria: --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 172


per nuovi tesseramenti e rinnovi da altre Società

-certificato contestuale residenza e stato di famiglia;

per rinnovo tesseramento stessa società

- non sono richiesti documenti

per calciatori in affido

- sentenza del tribunale affidante, dichiarazione ente affidatario; certificato contestuale residenza e stato di famiglia;

per calciatori stranieri COMUNITARI

- dichiarazione del calciatore mai tesserato all’estero, certificato frequenza scolastica, certificato di nascita, documento identità del calciatore e dei genitori; certificato contestuale di residenza e stato di famiglia;

in caso di calciatori stranieri EXTRACOMUNITARI la predetta documentazione va integrata con copia del permesso di soggiorno dell’ atleta e dei genitori. - le pratiche di tesseramento devono essere accompagnate dalla rispettiva distinta di presentazione, nella quale è indicato l’importo totale da versare;

ONERI FINANZIARI STAGIONE SPORTIVA 2013/2014 Facendo seguito al Comunicato Ufficiale n. 56/A, si pubblicano di seguito gli oneri finanziari per la stagione sportiva 2013/2014 relativamente alle iscrizioni ai campionati e tesseramento S. G. S.;

- Tassa annuale di adesione al settore Giovanile e Scolastico euro 25,00 - Campionato Allievi Regionali

Società Professionistiche Società Dilettanti Società di Puro Settore - Campionato Giovanissimi Regionali Società Professionistiche Società Dilettanti Società di Puro Settore

€ € € € € €

380,00 310,00 260,00 330,00 260,00 210,00

- Campionato Provinciale Calcio a 11 e calcio a 5

€ € € €

60,00* 60,00* 60,00* 60,00*

Allievi Giovanissimi Esordienti Pulcini

* per attività nella categoria e non per squadra DEPOSITO CAUZIONALE Il CONTO DEPOSITO CAUZIONE deve rimanere costantemente integro per l’intero arco della stagione sportiva. Di conseguenza, le ammende, le tasse reclamo ed ogni altro eventuale onere finanziario, pubblicato sul Comunicato Ufficiale, dovranno essere versati entro il termine previsto dal rispettivo medesimo C.U. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 173


Il versamento della predetta somma, con detrazione del saldo attivo, o con aggiunta del saldo passivo, dovrà essere effettuato mediante assegno circolare non trasferibile intestato: A L. N .D. – COMITATO REGIONALE CAMPANIA. Tutte le Società verseranno i seguenti depositi cauzionali: Per una squadra: • Campionati e Tornei Regionale • Campionati e Tornei Provinciale

€ €

250,00 150,00

€ €

400,00 250,00

Per più squadre: • •

Campionati e Tornei Regionali Campionati e Tornei Provinciali

TASSE DI TESSERAMENTO S.G.S. Tassa di tesseramento Allievi- Giovanissimi- Esordienti- Pulcini Piccoli Amici

€ €

5,00 5,00

Assicurazione obbligatoria dilettanti- (Decreto legge 3.11.2010 della Presidenza del Consiglio) Allievi- Giovanissimi- Esordienti- Pulcini € 11,31 Piccoli Amici € 5,06 Dirigenti S.g.S. € 6,90 Costo cartellino ( stampa ed emissione) Allievi- Giovanissimi- Esordienti- Pulcini Dirigente S.g.s.

€ €

3,00 3,00

Al fine di ottenere un servizio rapido ed efficiente si richiamano le opzioni di pagamento per il tesseramento e iscrizioni S.g.s. stagione 2013/2014: 1)fino a €150,00, insieme alla distinta di tesseramento, in contanti all’ufficio contabilità che rilascia ricevuta da allegare alla documentazione. 2)con assegno circolare non trasferibile intestato a:LEGA NAZIONALE DILETTANTI - C. R. CAMPANIA da presentare, insieme alla distinta di tesseramento, all’ufficio contabilità che rilascia la ricevuta da allegare alla documentazione. 3)con bonifico bancario intestato a :L. N. D .- C. R. CAMPANIA - IBAN « IT 48 Q 02008 03447 000400242945» specificando, nella causale,il nome della società (senza sigle), il numero e il tipo di tesseramento così come risulta dalla distinta. esempio: REAL MADRID - 2 ALLIEVI - 3 GIOVANISSIMI - 4 ESORDIENTI – 2 PULCINI ricevuta del bonifico deve essere allegata alla documentazione. Le richieste di tesseramento non conformi alle modalità dette non saranno evase e i tesseramenti decorreranno dalla regolarizzazione del pagamento nelle forme suddette e ciò anche per motivi assicurativi.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 174


ATTIVITA’ DI CALCIO A CINQUE

2013 / 2014

NEI GIORNI DI LUNEDI’ MARTEDI’ GIOVEDI’ E VENERDI’, DALLE ORE 18.00 ALLE ORE 20.00,PRESSO QUESTA DELEGAZIONE PROVINCIALE, SARA’ PRESENTE IL DELEGATO DEL CALCIO A CINQUE PER LE ISCRIZIONI AI CAMPIONATI PROVINCIALI.

Campionati e Tornei Provinciali Si pubblica, di seguito, l’attività ufficiale organizzata dalla Delegazione Provinciale Salerno in ordine ai Campionati e Tornei del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, per la stagione sportiva 2013/2014 pubblicati sul comunicato n°1 del Settore Giovanile Scolastico:

ALLIEVI GIOVANISSIMI GIOVANISSIME ESORDIENTI

Nati nell’anno 1997 – 1998 Nati nell’anno 1999 – 2000 Nate nell’anno 1999 – 2000 Nati nell’anno 2001 – 2002

che hanno compiuto il 14° anno di età. che hanno compiuto il 12° anno di età. che hanno compiuto il 12° anno di età. che hanno compiuto il 10° anno di età.

Campionati Provinciali Allievi e Giovanissimi CALCIO A CINQUE 2013/2014 Le domande di iscrizione saranno consentite e possibili, soltanto se formalizzate ed eseguite nel rispetto della procedura informatica, “on line”, come dalla guida operativa allegata al Comunicato Ufficiale numero 1 di questa Delegazione Provinciale. Si invitano le società ad attivare le pratiche di iscrizione con congruo anticipo rispetto alla data di scadenza, visto che, scaduto tale termine previsto, il sistema centrale non consentirà più l’accesso alla pagina Web per l’iscrizione stessa; pertanto dopo la scadenza non vi è più possibilità di formalizzare alcuna iscrizione. Dovranno essere debitamente compilate timbrate e firmate dal Presidente della società in ogni sua parte e consegnate a mano o spedite a mezzo raccomandata postale alla Delegazione Provinciale di Salerno L.N.D. - F.I.G.C. – Ufficio Attività Agonistica S.G.S., Via San Leonardo trav. Migliaro, 120 - 84131 Salerno.

TERMINE PER LE ISCRIZIONI AI CAMPIONATI ALLIEVI E GIOVANISSIMI 22 OTTOBRE 2013 SCADUTO IL TERMINE DELL’ISCRIZIONE, NON SARÀ PIÙ’ POSSIBILE ACCEDERE ALLA PAGINA WEB DELL’AREA RISERVATA ALLE SOCIETÀ, E LA RELATIVA IM POSSIBILITÀ DI FORMALIZZARE L’ISCRIZIONE.

GIORNI DI DISPUTA DELLE GARE Campionato Prov.le Allievi VENERDI’, SABATO, DOMENICA, LUNEDI’, MARTEDI’. Campionato Prov.le Giovanissimi VENERDI’,SABATO, DOMENICA, LUNEDI’, MARTEDI’.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 175


ATTIVITA' DI BASE ATTIVITÀ ORGANIZZATA DALLA DELEGAZIONE SALERNO PER L’ANNO SPORTIVO 2013/2014

PROVINCIALE

DI

Tornei Provinciali Esordienti e Pulcini 2013/2014 Si pubblica, di seguito, l’attività ufficiale organizzata dalla Delegazione Provinciale in ordine ai Campionati e Tornei del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, per la stagione sportiva 2013 / 2014:

S.G.S.-TORNEI ORGANIZZATI anno 2013/2014: CATEGORIA: PICCOLI AMICI : anno di riferimento 2006-2007-2008

CATEGORIA: PULCINI :

PULCINI a 5 : PULCINI a 6 : PULCINI a 7 : PULCINI Misti a 6:

anno di riferimento anno di riferimento anno di riferimento anno di riferimento

2005 2004 2003 2003-2004

CATEGORIA: ESORDIENTI : Esordienti a 11 (Fair Play) : anno di riferimento 2001 (da 0-5 nati nel 2001 )** Esordienti Misti a 9 misti : anno di riferimento 2001-2002 (da 0-3 nati nel 2002 )** Esordienti Misti a 7 misti : anno di riferimento 2001-2002 ESORDIENTI a 7 o a 9 PURI: anno di riferimento 2001 N.B. I Tornei Esordienti a 7 e a 9 puri saranno espletati solo in presenza di un numero di società sufficiente ed omogeneo per territorio di appartenenza. ** SOLO PER LE SOCIETA’ CHE PER MOTIVI DEMOGRAFICI ABBIANO UN NUMERO RIDOTTO DI GIOCATORI. N.B.- PER IL TORNEO “ESORDIENTI a 11”, PREVIO ACCORDO TRA LE SOCIETA’, LA DIREZIONE DELLE GARE SARA’ AFFIDATA AD ARBITRI FEDERALI. IN CASO DI ASSENZA DELL’ARBITRO DESIGNATO, LE SOCIETA’ DISPUTERANNO LA GARA SOTTO LA DIREZIONE DI TESSERATO PREPOSTO ALL’ARBITRAGGIO. INOLTRE SARANNO EFFETTUATI I CONCENTRAMENTI RISERVATI ALLE CATEGORIE PULCINI a 6 MISTI (Sei bravo a scuola di ….. calcio) e PICCOLI AMICI

saranno consentite e possibili, soltanto se formalizzate ed eseguite nel rispetto della procedura informatica, “on line”, come dalla guida operativa allegata al Comunicato Ufficiale numero 1 di questa Delegazione Provinciale. Le domande di iscrizione

Dovranno essere debitamente compilate timbrate e firmate dal Presidente della società in ogni sua parte e consegnate a mano o spedite a mezzo raccomandata postale alla Delegazione Provinciale di Salerno L.N.D. - F.I.G.C. – Ufficio Attività Agonistica S.G.S., Via San Leonardo trav. Migliaro, 120 - 84131 Salerno.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 176


Si invitano le società ad attivare le pratiche di iscrizione con congruo anticipo rispetto alla data di scadenza, visto che, scaduto tale termine previsto, il sistema centrale non consentirà più l’accesso alla pagina Web per l’iscrizione stessa; pertanto dopo la scadenza non vi è più possibilità di formalizzare alcuna iscrizione. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA D’ISCRIZIONE AI CAMPIONATI E TORNEI PROVINCIALI Si informano le società che all’atto di iscrizione ai Tornei Provinciali dovranno esibire e depositare in originale la seguente documentazione, come risultante dalla stampa della procedura informatica online:

1. DATI SOCIETA’ 2. ORGANIGRAMMA ( debitamente compliato e firmato) 3. DELEGATI ALLA FIRMA 4. DATI ANAGRAFICI PRESIDENTE 5. AUTOCERTIFICAZIONE N.O.I.F. 6. DELEGA NEGOZIAZIONE DIRITTI IMMAGINE, PUBBLICITARI E COMMERCIALI 7. CAMPO DI GIOCO PRINCIPALE 8. ISCRIZIONE CAMPIONATO E/O TORNEO 9. MODELLO DI CENSIMENTO 10. VERSAMENTO DELLE QUOTE D’ISCRIZIONI PREVISTE ESCLUSIVAMENTE NELLE MODALITA’ SOTTOINDICATE: - con assegno circolare non trasferibile intestato a:LEGA NAZIONALE DILETTANTI - C.R. CAMPANIA - da presentare, insieme alla distinta di tesseramento, all’ufficio contabilità che rilascia la ricevuta da allegare alla documentazione. - con bonifico bancario intestato a :L.N.D.-C.R.CAMPANIA- IBAN «IT48Q0200803447 000400242945» specificando nella causale il nome della società (senza sigle), il numero di matricola della società.

ADEMPIMENTI ECONOMICO-FINANZIARI Le società sono tenute a perfezionare l'iscrizione ai Campionati e Tornei entro i termini fissati, provvedendo a tutti gli adempimenti secondo le disposizioni della L.N.D., qui di seguito riportate.

TASSE DI ISCRIZIONE AI CAMPIONATI REGIONALI E PROVINCIALI Il Comitato Regionale Campania, salvo diverse disposizioni eventualmente pubblicate con comunicato ufficiale della F.I.G.C., relativo agli oneri finanziari per la stagione sportiva 2013/2014, al fine di poter procedere regolarmente con le iscrizioni relative all’attività giovanile, applicherà gli importi previsti per la scorsa stagione. Si provvederà in seguito ad eventuale conguaglio.

- Tassa annuale di adesione al settore Giovanile e Scolastico euro 25,00 Quote d'iscrizione - Stagione Sportiva 2013/2014 Campionato Allievi Regionali

Società Professionistiche Società Dilettanti Società di Puro Settore

€ 380,00 € 310,00 € 260,00

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 177


Campionato Giovanissimi RegionaliSocietà Professionistiche Società Dilettanti Società di Puro Settore

€ 330,00 € 260,00 € 210,00

Campionato Provinciale

€ € € €

Allievi Giovanissimi Esordienti Pulcini

60,00* 60,00* 60,00* 60,00*

* per categoria e non per squadra DEPOSITO CAUZIONALE Il CONTO DEPOSITO CAUZIONE deve rimanere costantemente integro per l’intero arco della stagione sportiva. Di conseguenza, le ammende, le tasse reclamo ed ogni altro eventuale onere finanziario, pubblicato sul Comunicato Ufficiale, dovranno essere versati entro il termine previsto dal rispettivo medesimo C.U. Il versamento della predetta somma, con detrazione del saldo attivo, o con aggiunta del saldo passivo, dovrà essere effettuato mediante assegno circolare non trasferibile intestato: L.N.D. – COMITATO REGIONALE CAMPANIA. Tutte le Società verseranno i seguenti depositi cauzionali: Per una squadra: • Campionati e Tornei Regionale • Campionati e Tornei Provinciale

€ €

250,00 150,00

€ €

400,00 250,00

Per più squadre: • •

Campionati e Tornei Regionali Campionati e Tornei Provinciali

PAGAMENTI A MEZZO BONIFICO BANCARIO CODICE IBAN: IT48Q0200803447000400242945 Le società affiliate al C.R. Campania – L.N.D. – F.I.G.C. che intendano effettuare eventuali pagamenti a favore dello scrivente Comitato Regionale a mezzo bonifico bancario dovranno seguire le procedure di seguito indicate: intestazione: LEGA NAZIONALE DILETTANTI -COMITATO REGIONALE CAMPANIA – IBAN IT48Q0200803447000400242945. Dovrà essere trasmessa al C.R. Campania, anche a mezzo fax (alle utenze 081 / 5544470 – 282234), la ricevuta bancaria dell’avvenuto bonifico. Si precisa che nella causale del bonifico dovranno essere necessariamente indicati il numero di matricola e la denominazione esatta e completa della società.

MODALITÀ PAGAMENTO TESSERAMENTI S.G.S. Al fine di ottenere un servizio rapido ed efficiente si richiamano le opzioni di pagamento per il tesseramento s.g.s. stagione 2013/2014: 1)fino a €150,00, insieme alla distinta di tesseramento, in contanti all’ufficio contabilità che rilascia ricevuta da allegare alla documentazione. 2)con assegno circolare non trasferibile intestato a:LEGA NAZIONALE DILETTANTI - C.R. CAMPANIA da presentare, insieme alla distinta di tesseramento, all’ufficio contabilità che rilascia la ricevuta da allegare alla documentazione. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 178


3)con bonifico bancario intestato a :L.N.D.-C.R.CAMPANIA- IBAN « IT 48 Q 02008 03447 000400242945» specificando, nella causale,il nome della società (senza sigle), il numero e il tipo di tesseramento così come risulta dalla distinta. esempio:

REAL MADRID - 2 ALLIEVI - 3 GIOVANISSIMI - 4 ESORDIENTI – 2 PULCINI ricevuta del bonifico deve essere allegata alla documentazione. Le richieste di tesseramento non conformi alle modalità dette non saranno evase e i tesseramenti decorreranno dalla regolarizzazione del pagamento nelle forme suddette e ciò anche per motivi assicurativi.

NON SARANNO ACCETTATE LE ISCRIZIONI DI SOCIETÀ CHE: 1) non dispongano di un campo di gioco dotato di tutti i requisiti previsti dall'art. 27 del Regolamento della L.N.D.; 2) risultino avere pendenze debitorie nei confronti della F.I.G.C., della Lega Nazionale

Dilettanti, delle Divisioni, dei Comitati o di altre Leghe, ovvero verso società consorelle e/o verso dipendenti e tesserati, a seguito di sentenze passate in giudicato, deliberate dagli Organi della Disciplina Sportiva o dagli Organi per la risoluzione di controversie; in presenza di decisioni della Commissione Accordi Economici divenute definitive entro il 31 maggio di ciascuna stagione sportiva nonché, sempre entro il predetto termine, in presenza di decisioni anch’esse divenute definitive della Commissione Vertenze Economiche e del Collegio Arbitrale presso la L.N.D., le somme poste a carico delle Società devono essere integralmente corrisposte agli aventi diritto entro il termine perentorio annualmente fissato per l’iscrizione al rispettivo campionato (cfr. Circolare n. 30 della L.N.D. del 8 Maggio 2008). 3) non versino, all'atto dell' iscrizione al Campionato, le somme determinate dalla F.I.G.C. a titolo di tasse ed oneri finanziari.

ISCRIZIONI: LE ISCRIZIONI A TUTTI I TORNEI S.G.S. SI CHIUDERANNO GIOVEDÌ 31 OTTOBRE 2013: TERMINE ULTIMO PER LE ISCRIZIONI ALLA FASE AUTUNNALE VENERDÌ 11 OTTOBRE 2013

TERMINE ULTIMO PER LE ISCRIZIONI ALLA FASE PRIMAVERILE GIOVEDÌ 31 OTTOBRE 2013 N.B. SCADUTO IL TERMINE DELL’ISCRIZIONE, NON SARÀ PIÙ POSSIBILE ACCEDERE ALLA PAGINA WEB DELL’AREA RISERVATA ALLE SOCIETÀ, E LA RELATIVA IM POSSIBILITÀ DI FORMALIZZARE L’ISCRIZIONE. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 179


IL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO, PIANIFICANDO I PROGRAMI DELL’ATTIVITA’ DI BASE, INTENDE PROMUOVERE LA PRATICA CALCISTICA GIOVANILE ATTRAVERSO UN GRADUALE E CORRETTO AVVIAMENTO DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE AL GIOCO DELCALCIO PRESSO LE STRUTTURE FEDERALI E SOCIETARIE A CIO’ PREPOSTE. TUTTE LE SOCIET’A CHE SVOLGONO ATTIVITA’ NELLE CATEGORIE DI BASE, A QUALSIASI TIPOLOGIA APPARTENGANO, DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEI SEGUENTI REQUISITI E RISPETTARE GLI ADEMPIMENTI APPRESSO INDICATI: 1. DIFFUSIONE OBBLIGATORIA DELLA “ CARTA DEI DIRITTI DEL BAMBINO” A TECNICI, ATLETI, DIRIGENTI E AI GENITORI; 2. IMPIANTO SPORTIVO IDONEO PER L’INSEGNAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO IN RELAZIONE AL NUMERO DEI BAMBINI/E ED ALLA LORO RIPARTIZIONE ORARIA E GIORNALIERA NELL’ARCO DELLA SETTIMANA; 3. ATTREZZATURE IDONEE PER L’INSEGNAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO; 4. CONDIZIONI IGIENICO AMBIENTALI IDONEE PER ACCOGLIERE TUTTI; 5. NOMINA DI UN DIRIGENTE RESPONSABILE, COMPONENTE DEL CONSIGLIO, DELLA SCUOLA CALCIO O CENTRO DI BASE; 6. PARTECIPAZIONE OBBLIGATORIA ALLE RIUNIONI DELL’ATTIVITA’ DI BASE; 7. NOMINA DI UN MEDICO QUALE COORDINATORE DELL’ATTIVITA’ SANITARIA. IDENTIFICAZIONE E DEFINIZIONE DELLE SOCIETA’ AFFILIATE: (vedi C.U. N. 1 S.G.S.Nazionale) SCUOLE DI CALCIO SONO SOLO LE SOCIETA’ AFFILIATE ALLA FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO CHE, IN POSSESSO DEI REQUISITI MINIMI STABILITI, POSSONO ATTIVARE UNA SCUOLA DI CALCIO” UFFICIALE F.I.G.C. SCUOLE DI CALCIO QUALIFICATE SONO SOLO LE SCUOLE DI CALCIO IN POSSESSO, IN AGGIUNTA AI REQUISITI MINIMI, DI ULTERIORI ALTRI REQUISITI DI QUALITA’. CENTRI CALCISTICI DI BASE SONO SOLO LE SOCIETA’ CHE SVOLGONO UN’ATTVITA’ IN UNA DELLE ALTRE CATEGORIE DI BASE, MA NON SONO IN POSSESSO DEI REQUISITI MINIMI RICHIESTI PER COSTITUIRE UNA SCUOLA DI CALCIO PREMESSA L’attività calcistica giovanile viene regolata tenendo presente in maniera prioritaria che a tutti i bambini siano assicurati: • IL DIRITTO DI DIVERTIRSI E GIOCARE; • IL DIRITTO DI FARE SPORT; • IL DIRITTO DI BENEFICIARE DI UN AMBIENTE SANO; • IL DIRITTO DI ESSERE CIRCONDATO ED ALLENATO DA PERSONE COMPETENTI; • IL DIRITTO DI SEGUIRE ALLENAMENTI ADEGUATI AI SUOI RITMI; • IL DIRITTO DI MISURARSI CON GIOVANI CHE ABBIANO LE STESSE POSSIBILITA’ DI SUCCESSO; • IL DIRITTO DI PARTECIPARE A COMPETIZIONI ADEGUATE ALLA SUA ETA’; • IL DIRITTO DI PRATICARE SPORT IN ASSOLUTA SICUREZZA; • IL DIRITTO DI AVERE I GIUSTI TEMPI DI RIPOSO; • IL DIRITTO DI NON ESSERE UN CAMPIONE. INOLTRE RICORDIAMO CHE: ( COME DALLA CARTA DEI DIRITTI UEFA ) • IL CALCIO E’ UN GIOCO PER TUTTI; • IL CALCIO DEVE ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; • IL CALCIO E’ CREATIVITA’, E’ DINAMICITA’, E’ ONESTA’, E’ SEMPLICITA’; • IL CALCIO DEVE ESSERE SVOLTO IN CONDIZIONI SICURE; • IL CALCIO DEVE ESSERE PROPOSTO CON ATTIVITA’ VARIABILI; • IL CALCIO E’ AMICIZIA; • IL CALCIO E’ UN GIOCO MERAVIGLIOSO; • IL CALCIO NASCE DALLA STRADA.

////////////////// --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 180


Data da concordare

ALTRE ATTIVITA’ (s.v.) MANIFESTAZIONE “FUNFOOTBALL”

DESIDERIAMO INVITARE LE SOCIETA’ PARTECIPANTI AI TORNEI, ALLA MASSIMA COLLABORAZIONE CON I RESPONSABILI DELL’ATTIVITA’ DI BASE, SOPRATTUTTO NELLA FASE DI ISCRIZIONE AI VARI TORNEI, E DI SEGNALARCI DA SUBITO EVENTUALE DISPONIBILITA’ AD EFFETTUARE O AD OSPITARE LE MANIFESTAZIONI PREVISTE. //////////////////////////////////////////////////////////////////////

AVVISO (di carattere generale) CRITERI, VALUTAZIONE E MODALITA’ DEI TORNEI •

COME DA DISPOSIZIONI DEL S.G.S. Nazionale, I RISULTATI DELLE GARE RIFERITE A TUTTE LE CATEGORIE ESORDIENTI E PULCINI NON POSSONO ESSERE PUBBLICATI.

• • • • •

IL REFERTO DEVE ESSERE COMPILATO IN OGNI PARTE. PER LA CATEGORIA, SPECIFICANDO: - CATEGORIA E TIPOLOGIA DI TORNEO (a 7, a 9 ecc. ecc.); GIRONE, ESATTA DENOMINAZIONE DELLE SOCIETA’, E DATA DI DISPUTA DELL’INCONTRO; SONO ALTRESI’ OBBLIGATORIE LE FIRME DEI DIRIGENTI E DELL’ARBITRO.; SEGNALARE SUL REFERTO OGNI COMUNICAZIONE RIFERITA ALLA REGOLARITA’ O MENO DELLA GARA, O L’EVENTUALE EFFETTUAZIONE DEL PREVISTO “ TERZO TEMPO I REFERTI NON CORRETTAMENTE COMPILATI, SARANNO ESCLUSI DALLE VALUTAZIONI.

• • •

• • • •

• • •

AI FINI DELLA DETERMINAZIONE DEL RISULTATO TECNICO DELLE GARE E’ BENE RICORDARE IL RISULTATO FINALE E’ DATO DALLA SOMMA DEI PUNTI ACQUISITI IN OGNI TEMPO DELLA GARA, PER ENTRAMBE LE SQUADRE ( 1 punto la vittoria, 1 punto il pareggio, 0 punti la sconfitta) E NON DAL NUMERO DEI GOL SEGNATI; LE SOCIETA’ DOVRANNO COMPILARE LE PARTI DEL REFERTO RELATIVE AL RISULTATO DEI TEMPI (1°punto del referto) E DEI MINUTI DELLE RETI. (2°pu nto del referto) POI PER IL REFERTO, (debitamente compilato E ) DOVRA’ ESSERE INVIATO DALLA SOCIETA’ OSPITANTE solo con R.R. o Posta Prioritaria, , (non saranno considerati i referti inviati con altro sistema) O CONSEGNATO A MANO ALL’ATTIVITA’ DI BASE, DOVE SARA’ VALUTATO, (3° punto) DAI RESPONSABILI DELL’ATTIVITA’ DI BASE; I REFERTI COMPILATI SU MODULISTICA DIVERSA SARANNO COMUNQUE ACCETTATI, MA SARANNO VALUTATI SOLO SE CONTERRANNO TUTTE LE NOTIZIE UTILI AI FINI DEL RISULTATO TECNICO FINALE. SUCCESSIVAMENTE, NELLA VALUTAZIONE DEL REFERTO, POTRANNO ESSERE AGGIUNTI O SOTTRATTI (se valutabili), I PREVISTI PUNTI “FAIR PLAY”, ATTRIBUENDO IN QUESTO MODO IL PUNTEGGIO TOTALE E FINALE DELLA GARA. (punto 3° del referto) NON E’ POSSIBILE PARTECIPARE ALLE GARE SPROVVISTI DEL REGOLARE CARTELLINO FEDERALE. NON SONO AMMESSI ALTRI DOCUMENTI O FOTOCOPIE. NON E’ POSSIBILE FAR PARTECIPARE GIOCATORI DI ETA’ E CATEGORIA DIVERSA DAL TORNEO DI APPARTENENZA, PENA LA NON CLASSIFICAZIONE NELLA GRADUATORIA. LE CALCIATRICI POSSONO PARTECIPARE ALLE GARE PUR AVENDO UN ANNO IN PIU’ RISPETTO ALLA CATEGORIA INTERESSATA, PREVIA CONSEGNA DI APPOSITA DOMANDA SU MODULISTICA PREVISTA. COME PER IL PASSATO, CON L’ESCLUSIONE DELLA CATEGORIA ESORDIENTI a 11, LE SOCIETA’ CONCORDERANNO TRA DI LORO, SEMPRE, (la società che gioca in casa dovrà farsi carico di tale iniziativa) LA CONFERMA O L’EVENTUALE SPOSTAMENTO DEL GIORNO E DELL’ORA DI DISPUTA DELL’INCONTRO. ( i recapiti telefonici delle società, su successivo c.u.) SI RICORDA ALLE SOCIETA’ CHE LA PARTECIPAZIONE ALLE RIUNIONI TECNICHE E’ OBBLIGATORIA. LE ASSENZE GRAVERANNO SULLA CLASSIFICA “FAIR PLAY” COME DA C.U. n.1 del S.G. e S. Nazionale. LE SOCIETA’ CHE SI RENDERANNO RESPONSABILI DI GRAVI INTEMPERANZE VERRANO ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL TORNEO. SI INVITANO, INOLTRE, I DIRIGENTI ED I TECNICI DELLE SOCIETA’ A FARE IN MODO CHE, SIA ALL’INIZIO CHE ALLA FINE DI OGNI GARA, I PARTECIPANTI SALUTINO IL PUBBLICO E SI SALUTINO FRA DI LORO STRINGENDOSI LA MANO. PER ULTERIORI INFORMAZIONI – 335/6014451

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 181


IMPORTANTE: In considerazione della necessità di coordinare sempre meglio le attività calcistiche giovanili dai 5 ai 12 anni e valutare le trasformazioni in atto e le relative necessità territoriali, tutte le Società che svolgono attività, anche se in una sola delle categorie di base (Piccoli Amici, Pulcini e/o Esordienti), devono presentare alla Delegazione della LND territorialmente competente il modulo per il censimento della Scuola di Calcio o Centro Calcistico di Base, unitamente alla domanda di iscrizione ai tornei dell’attività ufficiale di tale Delegazione nelle varie categorie, da eseguire nella modalità on-line come sopra riportato. Il riconoscimento ufficiale quale Scuola di Calcio della Federazione Italiana Giuoco Calcio è rilasciato dal Settore Giovanile e Scolastico a cui i Presidenti dei Comitati Regionali territorialmente competenti provvederanno a trasmettere entro e non oltre il 30 novembre 2013, i moduli di censimento e le successive documentazioni presentate dalle Società per il tramite del rispettivo Coordinatore Federale Regionale del Settore Giovanile e Scolastico. È compito delle Delegazioni della LND territorialmente competenti verificare che la compilazione dei moduli sia corretta e completa in ogni voce. Le Delegazioni della LND territorialmente competenti non dovranno ritenere valide le iscrizioni ai tornei ufficiali Pulcini ed Esordienti, se entro 15 giorni dall’inizio del Torneo non verrà loro consegnato dalla società interessata il modulo di censimento della Scuola di Calcio o Centro Calcistico di Base. Le Delegazioni della LND territorialmente competenti potranno ricevere eventuali variazioni o aggiornamenti ai dati presentati nel modulo di censimento anche successivamente alla data di consegna e comunque entro i termini stabiliti dal Comitato Regionale territorialmente competente. Nei moduli di censimento è obbligatorio indicare la denominazione esatta della Società dichiarante la “Scuola Calcio Qualificata” o “Scuola di Calcio” o “Centro Calcistico di Base”. Tutte le Società che svolgono attività giovanile nelle categorie di base, a qualsiasi tipologia appartengano, devono essere in possesso dei seguenti requisiti e rispettare gli adempimenti appresso indicati: 1. diffusione obbligatoria e consegna della “Carta dei Diritti del Bambino” (vedi sito: www.settoregiovanile.figc.it) ai giovani calciatori, ai tecnici, ai dirigenti e ai genitori dei tesserati; 2. impianto sportivo idoneo per l’avviamento e l’insegnamento del gioco del calcio in relazione al numero di bambini/e ed alla loro ripartizione oraria e giornaliera durante l’intera settimana; 3. attrezzature idonee per l’insegnamento del gioco del calcio; 4. condizioni igienico-ambientali idonee ad accogliere gli iscritti alla “Scuola di Calcio” o al “Centro Calcistico di Base”; 5. nomina di un Dirigente Responsabile della “Scuola di Calcio” o del “Centro Calcistico di Base”, che sia componente del Consiglio Direttivo della Società stessa; 6. partecipazione obbligatoria del Responsabile Tecnico e del Dirigente Responsabile della “Scuola di Calcio” o del “Centro Calcistico di Base” alle riunioni organizzate presso le Delegazioni della LND territorialmente competenti, secondo gli indirizzi del Settore Giovanile e Scolastico; 7. un medico, quale coordinatore dei servizi di tutela sanitaria. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 182


STRUTTURAZIONE ATTIVITA’ DI BASE 2013-2014 ( s.v. del C.R. Campania ) Per la corrente stagione sportiva, le categorie dell’Attività di Base sono così strutturate: ESORDIENTI A 11 CALCIATORI:

Questa categoria prevede due modalità di svolgimento: con arbitro o senza arbitro. E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2001 al 31 Dicembre 2001. Nelle distinte di gare possono essere inseriti n. 5 calciatori nati dal 1 Gennaio 2002 al 31 Dicembre 2002. ESORDIENTI A 9 CALCIATORI:

Questa categoria prevede la presenza del dirigente-arbitro. E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2001 al 31 Dicembre 2001. Nelle distinte di gare possono essere inseriti n. 3 calciatori nati dal 1 Gennaio 2003 al 31 Dicembre 2003. ESORDIENTI A 9 CALCIATORI MISTI:

Questa categoria prevede la presenza del dirigente-arbitro. E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2001 al 31 Dicembre 2002 e/o ai calciatori nati nel 2003 (e che abbiano compiuto il decimo anno nell’anno in cui ha avuto inizio la corrente stagione sportiva). In ogni tempo di gioco dei primi due, è obbligatorio schierare almeno due calciatori, (due diversi per tempo), nati nel 2002 o nel 2003 (che abbiano compiuto il decimo anno). ESORDIENTI A 7 CALCIATORI MISTI:

Questa categoria prevede la presenza del dirigente-arbitro. E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2001 al 31 Dicembre 2002 e/o ai calciatori nati nel 2003 (e che abbiano compiuto il decimo anno nell’anno in cui ha avuto inizio la corrente stagione sportiva). In ogni tempo di gioco dei primi due, è obbligatorio schierare almeno un calciatore, (uno diverso per tempo), nato nel 2002 o nel 2003 (che abbia compiuto il decimo anno). PULCINI A 7 CALCIATORI:

Questa categoria prevede esclusivamente la modalità dell’auto-arbitraggio.E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2003 al 31 Dicembre 2003. PULCINI A 6 CALCIATORI:

Questa categoria prevede esclusivamente la modalità dell’auto-arbitraggio. E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2004 al 31 Dicembre 2004. PULCINI A 6 CALCIATORI MISTI:

Questa categoria prevede esclusivamente la modalità dell’auto-arbitraggio. E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2003 al 31 Dicembre 2004 e/o ai calciatori nati nel 2005 (e che abbiano compiuto l’ottavo anno nell’anno in cui ha avuto inizio la corrente stagione sportiva). In ogni tempo di gioco dei primi due, è obbligatorio schierare almeno un calciatore, (uno diverso per tempo), nato nel 2004 o nel 2005 (che abbia compiuto l’ottavo decimo anno). PULCINI A 5 CALCIATORI:

Questa categoria prevede esclusivamente la modalità dell’auto-arbitraggio. E’ riservata ai calciatori nati dal 1 Gennaio 2005 al 31 Dicembre 2005. Possono altresì partecipare i calciatori, nati nel 2006, al compimento dell’ottavo anno e con il tesseramento PULCINI) Le singole Delegazioni Provinciali possono organizzare i Tornei, con le modalità descritte, a seconda delle disponibilità di organico rilevato dalle iscrizioni. MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DI ATTIVITA’ E GARE NELLE CATEGORIE DELL’ATTIVITA’ DI BASE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 183


CATEGORIA ANNO

Piccoli Amici 2006 2007 2008

CONFRONT DURATA O 3 x 10’ Giochi variin minipartite2: 2; 3: 3; 4 alternati :4 o 5: va 2x15 5

DIMENSIONI

PORTE

REGOLAMENTO

35x25

3.50 x 1.60 o 4x2

Palloni n. 3 o di gomma a doppio o triplo strato

3.50 x 1.60 o 4x2

Palloni n. 3 o di gomma a doppio o triplo strato

Pulcini 1° anno

Pulcini Misti

Pulcini 2° anno

2005

5:5

3 x 15’

35x25

2003 2004

6:6

3 x 15’

50 x 30 o 60 x 40 area di rigore 10 o 13 metri– calcio di rigore a 7 o a 9 metri

2004

6:6

3 x 15’

50 x 30 o 60 x 40 area di rigore 10 o 13 metri– calcio di rigore a 7 o a 9 metri

Pulcini 3° anno

2003

7:7

3 x 15’

60 x 40 area di rigore 13 metri– calcio di rigore a 9 m.

Esordienti 1° anno

Esordienti Misti 2° anno

2002

2001 2002

7:7

7:7

Esordienti Misti 2° anno

2001 2002

9:9

Esordienti 2° anno

2001

11 : 11

4X2 ; 5.00 x 1.80; 6x2

4X2 ; 5.00 x 1.80; 6x2

4X2 ; 5.00 x 1.80; 6x2

60 x 40

6x2

area di rigore 13 metri– calcio di rigore a 9 m.

5.00 x 1.80

60 x 40

6x2

area di rigore 13 metri– calcio di rigore a 9 m.

5.00 x 1.80

75 x 50

6x2

area di rigore 15 metri– calcio di rigore a 10 m. Regolamentare

5.00 x 1.80

3 x 20’

3 x 20’

FESTE REGIONALI:

• • • •

• • • •

3 x 20’

3 x 20’

• • •

Regolamentari

Non esiste fuorigioco; retropassaggio; 1 Time out di 1’ ( per ogni squadra) Pallone n. 4 (o gomma a strati) Non esiste fuorigioco; Si al retropassaggio; 1 Time out di 1’ ( per ogni squadra) Pallone n. 4 (o gomma a strati) Non esiste fuorigioco; retropassaggio; 1 Time out di 1’ ( per ogni squadra) Pallone n. 4 (o gomma a strati)

1 Time out di 1’( per ogni squadra) Pallone n. 4 (o gomma a strati) Fuorigioco opzionale (limitato all’area di rigore) •

1 Time out di 1’ ogni squadra) • Pallone n. 4 • Fuorigioco opzionale (limitato all’area di rigore)

( per

( per

1 Time out di 1’ ogni squadra) • Pallone n. 4 • Fuorigioco opzionale (limitato all’area di rigore) • •

Regolamento FIGC 1 Time out di 1’ ( per ogni squadra)

( s.v. del C.R. Campania )

Le Feste Regionali saranno organizzate a conclusione delle attività dei “Piccoli amici”, dei “Pulcini” e degli “Esordienti”, nonché delle manifestazioni: “Sei bravo a…Scuola di Calcio”, (per calcio e calcio a 5) “Torneo Giovani calciatrici”. Le squadre risultate prime in graduatoria, al termine di quest’ultimi tre eventi, parteciperanno al “5° Gras sroots Festival”, che si terrà nel Giugno 2014 a Coverciano. Alle Feste Regionali giungeranno le Scuole di Calcio che, nel corso della stagione si saranno particolarmente contraddistinte per comportamento e Fair play. I loro requisiti saranno raccolti in graduatorie generali opportunamente stilate. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 184


Scopo delle Feste Regionali è quello di far vivere ai bambini dell’Attività di base dei momenti di aggregazione e di confronto tra loro, in impianti sportivi accoglienti ed appropriati, e soprattutto in un clima di serenità e di crescita sportiva dove si spera venga promossa ed incentivata, con sempre maggior vigore, la filosofia del terzo tempo, già comune in altri sport, come il rugby. Le Scuole di Calcio partecipanti alle Feste Regionali, saranno individuate dalle Graduatorie di merito e scelte tra quelle che, nella stagione sportiva 2012-2013, hanno ottenuto il riconoscimento di “Qualificata” o “Scuola di Calcio”. I “Centri Calcistici di Base” parteciperanno alle “Feste Provinciali”, organizzate nelle varie Delegazioni Provinciali. Le Feste Regionali organizzate sono, di seguito, così elencate: 1. FESTA REGIONALE “FUN FOOTBALL” La manifestazione è riservata alla categoria PICCOLI AMICI” (nati nel 2006-2007-2008), regolarmente tesserati con la “carta assicurativa” prevista per tale categoria. Sarà svolta presso uno stadio, scelto tra le cinque province, e vi parteciperanno, ad invito, le Scuole di Calcio che, nella stagione sportiva 2012-2013 hanno ottenuto il riconoscimento di “Qualificata” o “Scuola di Calcio” e che avranno partecipato, precedentemente, alle manifestazioni, nelle singole Delegazioni Provinciali, al “Giochiamo insieme”. I “Centri Calcistici di Base parteciperanno al “Fun Football Provinciale”, organizzato nelle varie Delegazioni Provinciali. Il numero delle squadre partecipanti sarà successivamente comunicato e sarà individuato dallo scorrimento della graduatoria generale della categoria “Piccoli amici”, appositamente stilata. 2. FESTA REGIONALE “SEI BRAVO A SCUOLA DI… CALCIO” La manifestazione è riservata alla categoria “PULCINI” - nati nel 2003-2004-2005 (che abbiano compiuto l’ottavo anno). Sarà svolta presso uno stadio, scelto tra le cinque province, e vi parteciperanno le Scuole di calcio che, oltre ad essersi distinte per comportamento e fair play, avranno partecipato, precedentemente, alle “Fasi Finali Provinciali”, in ogni singola provincia. La Scuola di Calcio che parteciperà alla Fase Nazionale della manifestazione, a Coverciano, risulterà quella che avrà ottenuto il maggior numero di punti nel corso dei giochi a tema e dei giochi-partita nella Festa Regionale. La designazione sarà ufficializzata con la pubblicazione sul comunicato ufficiale. Il numero delle squadre partecipanti sarà successivamente comunicato e sarà individuato tra le vincenti delle “Fasi Finali Provinciali”. 3. FESTA REGIONALE “PULCINI” La manifestazione è riservata alla categoria “PULCINI a 7” - nati nel 2003. Sarà svolta presso uno stadio, scelto tra le cinque province, e vi parteciperanno le Scuole di Calcio che, nella stagione sportiva 2012-2013, hanno ottenuto il riconoscimento di “Qualificata” o “Scuola di Calcio”. e che avranno partecipato, precedentemente, ai Tornei Pulcini delle singole Delegazioni, disputando tutte le gare in calendario e rispettando tutti i criteri Fair play riguardo a sostituzioni e limiti d’età. I “Centri Calcistici di Base parteciperanno alle “Feste Provinciali Pulcini”, organizzate nelle singole Delegazioni Provinciali. Il numero delle squadre partecipanti sarà successivamente comunicato e sarà individuato dallo scorrimento della graduatoria generale della categoria “Pulcini”, appositamente stilata. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 185


4. FESTE REGIONALI “ESORDIENTI” La manifestazione è riservata alla categoria “ESORDIENTI” 2001 a 11 calciatori ed “ESORDIENTI” 2002 a 9 calciatori ( in cui non potranno essere utilizzati calciatori già impegnati nella categoria Esordineti a 11). Già dalle Fasi Provinciali, potranno parteciparvi solo le Scuole di Calcio che, nella stagione sportiva 2012-2013, hanno ottenuto, il riconoscimento di ”Qualificata” o “Scuola di Calcio”; i “Centri Calcistici di Base parteciperanno alle Feste Provinciali Esordienti, organizzate nelle singole Delegazioni Provinciali. La Festa Regionale sarà svolta presso uno stadio, scelto tra le cinque province, e vi parteciperanno le Scuole di Calcio che, oltre ad essersi distinte per comportamento e fair play, saranno risultate nelle prime posizioni delle Graduatorie generali di ogni singola provincia. Il numero delle squadre partecipanti sarà successivamente comunicato e sarà individuato dallo scorrimento delle graduatoria generale della categoria “Esordienti”, appositamente stilata. GRADUATORIE DI MERITO Verranno stilate per ogni singola categoria e verranno inseriti i requisiti di ogni singola Scuola di calcio, in relazione a: Tipologia di riconoscimento – Partecipazione alle varie riunioni e corsi indetti dalle Delegazioni Provinciali - Partecipazione alle varie manifestazioni indette dalle Delegazioni Provinciali (“Giochiamo insieme”, “Sei bravo a…”) – Rispetto del rapporto tra numero di tesserati e squadre iscritte ai tornei – Partecipazione a tornei con squadre composte da sole bambine e ragazze - Tesseramento di tecnici qualificati e di istruttori CONI-FIGC, secondo il seguente schema: Esordienti: N

SQUADRA

M.P. F.A.

M.P F.P.

TOT. 1

Q

S

C

RI. IN.

RI. C

S.B.

P.A.

TE SQ.

PA. BA.

TE. TEC.

TE. IST.

TOT. 2

Pulcini e “Sei Bravo a…”: N

SQUADRA

Q

S

C

RI. IN.

RI. C

S.B.

P.A.

TE. SQ.

PA. BA.

TE. TEC.

TE. IST.

TOT. 2

TOT. GEN.

S

C

RI. IN.

RI. C

S.B.

P.A.

TE. P.A.

PA. BA.

TE. TEC.

TE. IST.

TOT. 2

TOT. GEN.

Piccoli Amici: N

SQUADRA

Q

Legenda: M.P.F.A. = MEDIA PUNTI FASE AUTUNNALE M.P.F. P. = MEDIA PUNTI FASE PRIMAVERILE TOT. 1 = TOTALE MEDIE FASE AUTUNNALE E PRIMAVERILE Q = SCUOLA CALCIO QUALIFICATA S = SCUOLA DI CALCIO C = CENTRO CALCISTICO DI BASE RI. IN.= PRESENZA RIUNIONE INFORMATIVA RI. C = RIUNIONE CENTRI CALCISTICI DI BASE S.B. = SEI BRAVO A... SCUOLA DI CALCIO P.A. = MANIFESTAZIONE "GIOCHIAMO INSIEME" PICCOLI AMICI TE. SQ.= RAPPORTO TESSERATI/SQUADRE ISCRITTE TE. P.A. = NUMERO TESSERATI PICCOLI AMICI PA. BA. = PARTECIPAZIONE CON SQUADRA DI SOLE BAMBINE O RAGAZZE TE. TEC. = TESSERAMENTO SOCIETARIO TECNICI TE. IST. = TESSERAMENTO SOCIETARIO ISTRUTTORI DI SCUOLA CALCIO TOT. 2 = TOTALI PARZIALI TOT. GEN.= TOTALE GENERALE

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 186

TOT. GEN.


REQUISITI DI AMMISSIONE ALLE FESTE REGIONALI “ESORDIENTI”, “PULCINI”, PICCOLI AMICI E “SEI BRAVO A…SCUOLA DI CALCIO” TIPOLOGIA DI RICONOSCIMENTO (salvo eventuali cambiamenti)

REQUISITO Scuola di calcio Qualificata (SCQ) Scuola di calcio (SDC) Centro calcistico di base (CCDB)

PUNTI 35 30 15

PARTECIPAZIONI ALLE RIUNIONI

REQUISITO Presenza alla Riunione informativa delle Scuole di calcio Presenza ai Corsi informativi (solo per CCDB e nuove affiliate)

PUNTI 10 3

PARTECIPAZIONI ALLE MANIFESTAZIONI UFFICIALI F.I.G.C.

REQUISITO Partecipazione al “Sei bravo a Scuola di calcio” (solo per CCDB) Partecipazione al “Giochiamo insieme” (Piccoli amici 2005-2006-2007)

PUNTI 2 5

RAPPORTO TESSERATI/SQUADRE ISCRITTE AI TORNEI UFFICIALI F.I.G.C.

REQUISITO PUNTI Rapporto tesserati/numero di squadre iscritte categoria Esordienti e Pulcini (punteggio per ogni singola graduatoria): Esordienti fino a 20 tesserati/ 1 squadra – fino a 40 tesserati 2 squadre - ecc. 5 Pulcini fino a 15 tesserati/ 1 squadra – fino a 30 tesserati 2 squadre - ecc. 5 Mancato rispetto di tali rapporti 0 Piccoli amici (solo numero dei tesserati): fino a 15 tesserati 5 oltre 30 tesserati 10 PARTECIPAZIONE DI SQUADRE FEMMINILI

REQUISITO PUNTI Squadre esclusivamente femminili (“Giovani calciatrici” – “Esordienti” – 10 “Pulcini”) TESSERAMENTO SOCIETARIO DI TECNICI ED ISTRUTTORI C.O.N.I.- F.I.G.C.

REQUISITO PUNTI Tesseramento societario di tecnici in possesso di abilitazione, documentato mediante lista tecnici vidimata: Da 1 a 3 tecnici 5 Da 4 a 6 tecnici 6 Da 7 a 9 tecnici 7 Da 10 a 12 tecnici 8 Da 13 tecnici ad oltre 10 Tesseramento societario istruttori CONI-FIGC documentato tramite tesseramento dirigenti e collaboratori inseriti nell’organico societario: Da 1 a 3 istruttori 3 Da 4 a 6 istruttori 4 Da 7 a 9 istruttori 5 Da 10 a 12 istruttori 6 Da 13 istruttori ad oltre 8 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 187


CONVENZIONE CON UN ISTITUTO SCOLASTICO

REQUISITO Centro Calcistico di Base Scuola di Calcio

PUNTI 2 1

REGOLAMENTO FAIR PLAY ( s.v. del C.R. Campano ) Norme di svolgimento Esordienti Le gare avranno la durata di 60 minuti complessivi, suddivisi in tre tempi di 20 minuti ciascuno su campi e porte di dimensioni previste per le singole fasce; i palloni devono essere di dimensioni ridotte, convenzionalmente identificabili con il n° 4. Sostituzione dei calciatori Nell’ elenco da presentare all’ arbitro va iscritto sempre il maggior numero di calciatori. Il numero minimo e massimo di calciatori è il seguente: Esordienti a 11 – minimo sedici calciatori - massimo diciotto; Esordienti a 9 – minimo quattordici calciatori - massimo sedici; Esordienti a 7 – minimo dodici calciatori - massimo quattordici; Pulcini Le gare avranno la durata di 45 minuti complessivi, suddivisi in tre tempi di 15 minuti ciascuno su campi e porte di dimensioni previste per le singole fasce; i palloni devono essere di dimensioni ridotte, convenzionalmente identificabili con il n° 4. Sostituzione dei calciatori Nell’ elenco da presentare all’ arbitro va iscritto sempre il maggior numero di calciatori. Il numero minimo e massimo di calciatori è il seguente: Pulcini a 7 – minimo dodici calciatori - massimo quattordici; Pulcini a 6 – minimo dieci calciatori - massimo dodici; Pulcini a 5 – minimo otto calciatori - massimo dieci; In ogni caso, in entrambe le categorie, tutti i calciatori iscritti in elenco debbono obbligatoriamente prendere parte alla gara, secondo il modo di seguito riportato: •

tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo dei primi due. Per cui al termine del primo tempo dovranno essere effettuate tutte le sostituzioni ed i nuovi entrati non potranno più essere sostituiti fino al termine del secondo tempo di gioco, tranne che per validi motivi di salute, mentre durante il gioco sarà possibile sostituire i bambini che hanno già preso parte al primo tempo.

i cambi liberi da effettuarsi con la procedura cosiddetta “volante” potranno essere effettuati solo nella terza frazione di gara e dovranno obbligatoriamente riguardare tutti i partecipanti alla gara. Al riguardo si precisa che i cambi devono avvenire in prossimità della linea del centrocampo ed il giocatore non può entrare in campo prima che il compagno non sia uscito.

Situazioni di parità nella graduatoria di merito In caso di parità, nella graduatoria di merito, tra due o più squadre, per l’ ammissione alle fasi successive della manifestazione, si terrà conto del seguente ordine di priorità: . miglior tipologia di riconoscimento; · miglior bonus “Fair Play” acquisito; --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 188


· minori penalità “Fair Play” subite; · maggior numero di “green cards” Risultato della gara Per quanto riguarda il risultato di ciascuna gara, in entrambe le categorie (Pulcini ed Esordienti) i risultati di ciascun tempo di gioco devono essere conteggiati separatamente. Pertanto, a seguito del risultato acquisito nel primo tempo, il secondo tempo inizierà nuovamente con il risultato di 0-0 (stessa cosa vale per il terzo) ed il risultato finale della gara sarà determinato dal numero di mini-gare (tempi di gioco) vinte da ciascuna squadra (1 punto per ciascun tempo vinto o pareggiato). Nel ribadire, quindi, che il risultato della gara nasce dalla somma dei risultati dei tre tempi (e che, pertanto, ogni tempo non costituisce gara a sé, ma minigara), si rimanda, per le diverse combinazioni di risultato finale, all’apposita tabella esemplificativa riportata qui di seguito: COMBINAZIONI DI RISULTATO FINALE Pareggio in tutti e tre i tempi della gara: risultato finale: 3-3 Due tempi in pareggio ed un tempo vinto da una delle due squadre: 3-2 Un tempo in pareggio e due tempi vinti da una delle due squadre: 3-1 Vittoria della stessa squadra in tutti e tre i tempi: 3-0 Una vittoria a testa ed un pareggio nei tre tempi: 2-2 Due vittorie di una squadra ed una vittoria dell’altra nei tre tempi: 2-1; Punteggi “bonus” 2 (due) punti per ciascuna gara in cui vengono rispettati i parametri numerici minimi di partecipazione e rispettate le norme relative ai cambi (es.16o17 esordienti a11;14 o 15 esordienti a 9; 12 o 13 esordienti a 7). 3 (tre) punti per ciascuna gara in cui vengono rispettati i parametri numerici massimi di partecipazione e rispettate le norme relative ai cambi (es. 18 esordienti a 11; 16 esordienti a 9; 14 esordienti a 7). Ulteriori punteggi “bonus” Partecipazione di bambine: 1 punto per ogni gara in cui ha partecipato almeno 1 bambina, 2 punti per ogni gara in cui hanno partecipato almeno 3 bambine (farà fede il referto arbitrale sottoscritto dai dirigenti delle società coinvolte in ciascun incontro) 1 punto per ogni “Green Card” assegnata in caso di “particolari” comportamenti corretti e con manifestazioni di sportività mostrati durante la gara nei confronti di avversari, arbitro, dirigenti, tecnici e/o pubblico, ed avallati dai dirigenti delle società coinvolte 1 punto per ogni gara terminata con il saluto al centro del campo di tutti i partecipanti alla gara (giocatori, dirigenti e tecnici) 1 punto per comportamenti positivi da parte del pubblico e della Società: p.e. organizzazione e realizzazione del “terzo tempo” Penalizzazioni: 5 punti di penalità per comportamento non corretto di dirigenti e tecnici nei confronti di bambini, dirigenti, tecnici e/o pubblico. 1 punto di penalità per espulsione del calciatore.

ARBITRAGGIO DELLE GARE VISTI I POSITIVI RISCONTRI AVUTI, NELLA CORRENTE STAGIONE SPORTIVA LE GARE DELLA CATEGORIA “PULCINI” DOVRANNO ESSERE ARBITRATE CON IL METODO DELL’AUTOARBITRAGGIO “, SALVO EVENTUALI DEROGHE RILASCIATE AI COMITATI REGIONALI A SEGUITO DI SPECIFICA MOTIVATA RICHIESTA INOLTRATA AL SETTORE GIOVANILE e SCOLASTICO. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 189


TALE OPPORTUNITA’ PREVEDE CHE LA GARA VENGA ARBITRATA DAGLI STESSI GIOCATORI CHE DISPUTANO LA GARA, DELEGANDO AI TECNICI RESPONSABILI DELLE SQUADRE CHE SI CONFRONTANO EVENTUALI E PARTICOLARI INTERVENTI DI MEDIAZIONE DI SUPPORTO, IL SETTORE GIOVANILE e SCOLASTICO INCORAGGIA COMUNQUE AD UTILIZZARE TALE METODO ANCHE NELLA CATEGORIA “ ESORDIENTI “. PER LA FUNZIONE ARBITRALE NELLA CATEGORIA “ ESORDIENTI “ SI DEVE RICORRERE A: • TECNICI DELLA SOCIETA’ OSPITANTE; • TECNICI DELLA SOCIETA’ OSPITATA; • ARBITRAGGIO DI UN TEMPO CIASCUNO DA PARTE DEI TECNICI DI ENTRAMBE LE SQUADRE ED UN TEMPO CON FORMULA DELL’AUTOARBITRAGGIO; • CALCIATORI DELLA CATEGORIA ALLIEVI E JUNIORES TESSERATI PER LA STESSA SOCIETA’; • DIRIGENTI, SOLO SE APPOSITAMENTE ISTRUITI A SEGUITO DI CORSO SUL REGOLAMENTO DI GIOCO TENUTO DALLA FIGC, PERTANTO ALL’ATTO DELLA ISCRIZIONE, LE SOCIETA’ DEBBONO SEGNALARE IL NOMINATIVO DI UNA O PIU’ PERSONE, TESSERATE PER LA SOCIETA’, DA UTILIZZARE PER LA DIREZIONE DELLE GARE. PER QUANTO POSSIBILE, IL SETTORE DI CONCERTO CON L’A.I.A. FARA’ IMPARTIRE ALLE PERSONE SEGNALATE LEZIONI SULLE REGOLE DI GIOCO E LA FUNZIONE ARBITRALE; • AUTO-ARBITRAGGIO ////////////////// N.B. – SOLO PER LA CATEGORIA ESORDIENTI 11c11, IN CASO DI IDENTICA ATTUAZIONE NELLE DELEGAZIONI PROVINCIALI, E’ DATA FACOLTA’ ALLE SOCIETA,’ CHE NE SOPPORTANO GLI ONERI FINANZIARI, USUFRUIRE DI ARBITRI UFFICIALI. AL TERMINE DELLA GARA, I DIRIGENTI DELLE DUE SQUADRE DEBBONO FIRMARE PER AVALLO IL RISULTATO RIPORTATO SUL RAPPORTO DI GARA DALL’ARBITRO. IL DIRIGENTE DELLA SOCIETA’ PERDENTE O OSPITE DEVE COMUNQUE SOTTOSCRIVERE IL RAPPORTO DI GARA, ED IN CASO DI DISACCORDO LE MOTIVAZIONI DEVONO ESSERE RIPORTATE NEL REFERTO. SOLO LA SOCIETA’ OSPITANTE E’ TENUTA A TRASMETTERE TRAMITE POSTA (PRIORITARIA O R.R.) O CONSEGNARLO A MANO, NEI GIORNI STABILITI, IL RAPPORTO DI GARA CON LE DISTINTE DEI GIOCATORI, ENTRO IL TERMINE DI 4 (quattro) GIORNI DALLO SVOLGIMENTO DELLA GARA, E COMUNQUE PRIMA DELLA EFFETTUAZIONE DELLA GARA SUCCESSIVA, ALLA DELEGAZIONE PROVINCIALE DELLA F.I.G.C.-Attività di Base–via S.Leonardo 120-SA N.B. - TUTTI I REFERTI INVIATI IN MANIERA DIFFORME. INVIATI IN RITARDO O PRIVI DI DATI OBBLIGATORI NON SARANNO CONSIDERATI AI FINI DELLA QUALIFICAZIONE ALLE FASI SUCCESSIVE. ALLE SOCIETA’ INADEMPIENTI SARA’ PRECLUSO L’ACCESSO ALLA FASE SUCCESSIVA N.B. PER LE GARE DELLA CATEGORIA ESORDIENTI a 11 CON ARBITRI FEDERALI, LE SOCIETA’ IN CASO DI ASSENZA DELL’ARBITRO DESIGNATO, AFFIDERANNO LA DIREZIONE DELLA GARA A TECNICI O DIRIGENTI PREPOSTI. GREEN CARD – GOOD PLAY – FAIR PLAY IN ENTRAMBE LE CATEGORIE, COLORO CHE VERRANNO PREPOSTI ALLA DIREZIONE DELLE GARE, POTRANNO SEGNALARE I GIOCATORI CHE SI RENDANO PROTAGONISTI DI PARTICOLARI GESTI DI SIGNIFICATIVA SPORTIVITA’ NEI CONFRONTI DEGLI AVVERSARI, DELL’ARBITRO, DEL PUBBLICO E DEI COMPAGNI DI GIOCO, O DI APPREZZABILI GESTI TECNICI. I CASI SEGNALATI, MOTIVATI ED AVALLATI DAI DIRIGENTI E TECNICI DI AMBEDUE LE SQUADRE, SARANNO DIVULGATI A CURA DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE, GLI STESSI, AL PARI DI ALTRI INDICATORI, CONCORRERANNO A DETERMINARE LA GRADUATORIA DI MERITO DI ENTRAMBE LE CATEGORIE. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 190


SALUTI TUTTI I DIRIGENTI ED I TECNICI DELLE SOCIETA’ DOVRANNO FARE IN MODO CHE SIA ALL’INIZIO CHE ALLA FINE DI OGNI CONFRONTO, I PARTECIPANTI SALUTANO IL PUBBLICO E SI SALUTANO TRA DI LORO STRINGENDOSI LA MANO. LE SOCIETA’ CHE, DISATTENDONO TALE AUSPICIO, SI RENDERANNO INADEMPIENTI, SARANNO OGGETTO DI PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI. TERZO TEMPO “ FAIR PLAY” IL SETTORE GIOVANILE e SCOLASTICO RACCOMANDA A TUTTE LE SOCIETA’ DI PREVEDERE AL TERMINE DEI CONFRONTI CHE VEDONO PROTAGONISTI I BAMBINI, DI ORGANIZZARE UN TEMPO SUPPLEMETARE DENOMINATO “ FAIR PLAY” IN CUI LE SOCIETA’ E LE FAMIGLIE METTONO A DISPOSIZIONE DEI BAMBINI UNA MERENDA DA CONDIVIDERE TRA DI LORO, ALLARGANDO TALE INVITO A TUTTI I PRESENTI, TECNICI E DIRIGENTI COMPRESI. CI SI AUGURA CHE TALE RACCOMANDAZIONE POSSA DIVENIRE UNA BUONA USANZA PER TUTTE LE CATEGORIE GIOVANILI

//////////////////////////////////////////// DI SEGUITO VENGONO PUBBLICATE LE NORME DI SVOLGIMENTO DEI TORNEI “ FAIR PLAY “

TORNEO “FAIR-PLAY” – CATEGORIA ESORDIENTI a 11 Norme di svolgimento Le gare avranno la durata di 60 minuti complessivi, suddivisi in 3 tempi di 20 minuti ciascuno su campi di dimensioni regolamentari, con porte ugualmente conformi al regolamento; i palloni devono essere di dimensioni ridotte, convenzionalmente identificabili con il n° 4. Sostituzione dei calciatori Nell’elenco da presentare all’arbitro vanno iscritti minimo 16 calciatori e massimo 18; in ogni caso tutti i calciatori iscritti in elenco debbono obbligatoriamente prendere parte alla gara, secondo il modo di seguito riportato: •

tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo. Per cui al termine del primo tempo dovranno essere effettuate tutte le sostituzioni ed i nuovi entrati non potranno più essere sostituiti fino al termine del secondo tempo di gioco, tranne che per validi motivi di salute;

I cambi liberi da effettuarsi con la procedura cosiddetta “volante” potranno essere effettuati solo nella terza frazione di gara e dovranno obbligatoriamente riguardare tutti i partecipanti alla gara.. Al riguardo si precisa che i cambi devono avvenire in prossimità della linea mediana del campo ed il giocatore non può entrare in campo prima che il compagno non sia uscito.

La piena osservanza di tali norme comporterà l’acquisizione di un bonus, nella classifica “Fair Play”, di: 3 punti per ogni gara se si è preso parte alla gara con un numero di 18 calciatori; 2 punti per ogni gara se si è preso parte alla gara con un numero di 16-17 calciatori. la reiterata inadempienza a quanto stabilito comporterà la perdita del diritto di classifica. Al riguardo si procederà d’ufficio al controllo dei referti arbitrali. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 191


TORNEO “FAIR-PLAY” – CATEGORIA ESORDIENTI a 9 Norme di svolgimento Le gare avranno la durata di 60 minuti complessivi, suddivisi in 3 tempi di 20 minuti ciascuno su campi di dimensioni ridotte, con porte ugualmente conformi al regolamento; i palloni devono essere di dimensioni ridotte, convenzionalmente identificabili con il n° 4. Sostituzione dei calciatori Nell’elenco da presentare all’arbitro vanno iscritti minimo 14 calciatori e massimo 16; in ogni caso tutti i calciatori iscritti in elenco debbono obbligatoriamente prendere parte alla gara, secondo il modo di seguito riportato: •

tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo. Per cui al termine del primo tempo dovranno essere effettuate tutte le sostituzioni ed i nuovi entrati non potranno più essere sostituiti fino al termine del secondo tempo di gioco, tranne che per validi motivi di salute;

I cambi liberi da effettuarsi con la procedura cosiddetta “volante” potranno essere effettuati solo nella terza frazione di gara e dovranno obbligatoriamente riguardare tutti i partecipanti alla gara.. Al riguardo si precisa che i cambi devono avvenire in prossimità della linea mediana del campo ed il giocatore non può entrare in campo prima che il compagno non sia uscito.

La piena osservanza di tali norme comporterà l’acquisizione di un bonus, nella classifica “Fair Play”, di: 3 punti per ogni gara se si è preso parte alla gara con un numero di 16 calciatori; 2 punti per ogni gara se si è preso parte alla gara con un numero di 14-15 calciatori. la reiterata inadempienza a quanto stabilito comporterà la perdita del diritto di classifica. Al riguardo si procederà d’ufficio al controllo dei referti arbitrali. ////////////////////////////////////////////

TORNEO “FAIR-PLAY” – CATEGORIA ESORDIENTI a 7 Norme di svolgimento Le gare avranno la durata di 60 minuti complessivi, suddivisi in 3 tempi di 20 minuti ciascuno su campi di dimensioni ridotte, con porte ugualmente conformi al regolamento; i palloni devono essere di dimensioni ridotte, convenzionalmente identificabili con il n° 4. Sostituzione dei calciatori Nell’elenco da presentare all’arbitro vanno iscritti minimo 12 calciatori e massimo 14; in ogni caso tutti i calciatori iscritti in elenco debbono obbligatoriamente prendere parte alla gara, secondo il modo di seguito riportato: • tutti i partecipanti iscritti nella lista dovranno giocare almeno un tempo. Per cui al termine del primo tempo dovranno essere effettuate tutte le sostituzioni ed i nuovi entrati non potranno più essere sostituiti fino al termine del secondo tempo di gioco, tranne che per validi motivi di salute; • I cambi liberi da effettuarsi con la procedura cosiddetta “volante” potranno essere effettuati solo nella terza frazione di gara e dovranno obbligatoriamente riguardare tutti i partecipanti alla gara.. Al riguardo si precisa che i cambi devono avvenire in prossimità della linea mediana del campo ed il giocatore non può entrare in campo prima che il compagno non sia uscito. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 192


La piena osservanza di tali norme comporterà l’acquisizione di un bonus, nella classifica “Fair Play”, di:

3 punti per ogni gara se si è preso parte alla gara con un numero di 14 calciatori;

2 punti per ogni gara se si è preso parte alla gara con un numero di 12-13 calciatori.

la reiterata inadempienza a quanto stabilito comporterà la perdita del diritto di classifica. Al riguardo si procederà d’ufficio al controllo dei referti arbitrali.

Pubblicato in Salerno, affisso all’albo della Delegazione Provinciale ed inserito sul suo Sito Internet il 12 Settembre 2013.

Il Segretario Piero Malangone

Il Delegato Donato Di Stasi

<

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------F.I.G.C. – L.N.D. – D.P. – Salerno – Comunicato Ufficiale n. 8 del 19 settembre 2013 pagina 193


Figc sa c u 8 doc