Page 1

Persona – Io - Self Un approccio esistenziale Alfried Längle, Wien www.existenzanalyse.org www.existential-analysis.org www.logoterapia.org www.laengle.info


Agenda 1. Cosa cerchiamo 2. Caratteristiche della persona 3. Le capacità fondamentali della persona 4. La attivazione della persona 5. La radice profonda della persona – la risonanza e il dialogo interiore 6. Il Sé 7. Sintesi e conclusione

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


1. Cosa cerchiamo nell‘analisi esistenziale La EA: Terapia/consulenza/Coaching intende: scoprire la persona e aiutarla ad incidere

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


1. Cosa cerchiamo

La EA: Terapia/Consulenza/Coaching intende: scoprire la persona e aiutarla ad incidere Attalizzazione della persona: • Essere attuale • Autenticità; profondità • La forza guarente

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


1. Ciò che cerchiamo

I mezzi per conseguire tutto ciò • L‘Io dall‘interno • Il Sé dall‘esterno

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


2. Caratteristiche della persona a) Persona = l‘essenza dell‘uomo „La persona ha un volto“ – una dignità

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


2. Caratteristihe della persona

a)

Persona = l‘essenza dell‘uomo „La persona ha un volto“ – una dignità

b) Persona ≠ Io

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


2. Caratteristiche della persona

a)

Persona = l‘essenza dell‘uomo „La persona ha un volto“ – una dignità

b) Persona ≠ Io c) Segno distintivo della persona: Capacità di risonanza  accordo interiore Segno distintivo dell‘Io = volontà  istanza di integrazione

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


2. Caratteristiche della persona

a)

Persona = l‘essenza dell‘uomo „La persona ha un volto“ – una dignità

b) Persona ≠ Io c) Segno distintivo della persona: Capacità di risonanza  accordo interiore Segno distintivo dell‘Io = volontà  istanza di integrazione d) Rapporto di Io e persona: il dialogo interiore Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


2. Caratteristiche dells persona

a)

Persona = l‘essenza dell‘uomo „La persona ha un volto“ – una dignità

b) Persona ≠ Io c) Segno distintivo della persona: Capacità di risonanza  accordo interiore Segno distintivo dell‘Io = volontà  istanza di integrazione d) Rapporto di Io e persona: il dialogo interiore e) Distinzione e unità Io = vivo ponte corporeo tra persona e mondo Persona = oscillare – logos, memra – essere ricettivo Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


2. Caratteristiche della persona

Mi viene incontro

Persona

essere

corpo

Io

avere

Io = essere corpo + avere

Alfried L채ngle, Wien - www.laengle.info

dispone di


2. Caratteristiche della persona

Mi viene

Persona

essere

sentimento Io

avere

Io = essere sentimento + avere

Alfried L채ngle, Wien - www.laengle.info

Dispone di


2. Caratteristiche della persona

Mi viene (idea, pensiero)Persona

essere

cognizione

Io

avere

Io = essere cognizione + avere

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info

Dispone di (arrestare i pensieri o seguirne ulteriormente il corso, andar loro dietro‌)


2. Caratteristiche della persona

a) Persona = l‘essenza dell‘uomo „La persona ha un volto“ – una dignità

b) Persona ≠ Io c) Segno distintivo della persona: Capacità di risonanza  accordo interiore Segno distintivo dell‘Io = volontà  istanza di integrazione d) Rapporto di Io e persona: il dialogo interiore e) Distinzione e unità f) Necessità di struttura e processo ◦ L‘Io necessita di MF al fine della ristrutturazione ◦ La persona necessita della dinamica di un processo Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


3. Le capacità fondamentali della persona – l‘attivazione attraverso il suo trattamento La persona cerca la presenza, essa vuole il Pre-sente Essa è per sua essenza capace di atti – nel senso di: 1. vedere 2. integrare 3. intervenire

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


3. Le attività fondamentali della Persona – l‘attivazione attraverso il trattamento

Significato per il trattamento: esso necessita di una „presenza partecipativa“ Presenza … 1. Attenzione e apertura 2. Accogliendo la relazione

Partecipativa... 3. Accurata 4. Campi di sviluppo Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


4. La attivazione della persona tramite il Io L‘Io ha bisogno delle 4 MF per ancorarsi in essere/corpo, vita/relazioni, in ciò che gli sta dinnanzi/comunità, in contesto/processo del divenire

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


4. L‘attivazione della persona attraverso l‘Io

L‘Io è ancorato in: 4. Contesto/divenire (senso)

2. Vita/ relazione

Istanza

ICH

di integrazione 1. essere/corpo

L‘Io è l‘istanza di integrazione delle 4 MF

3. Ciò che sta dinnanzi/ comunità


4. L‘attivazione della persona attraverso l‘Io

L‘Io è il più importante mediatore della persona Per il divenire dell‘Io attraverso la forza della persona l‘uomo ha bisogno di:

attenzione giustizia apprezzamento Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


Io ↔ PERSONA

“Sovra-coscienza“

Coscienza „Io con ME“ Inconscio

MONDO

P E R S „afferrare la sorgente“ O N A PROFONDITà Io/ES (Personaprofonda)


Attenzione

Attenzione, giustizia, apprezzamento … 1.La Persona vuole essere vista (rispetto) ≅ Osservanza

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


4. L‘attivazione della Persona attraverso l‘Io

Attenzione, giustizia, apprezzamento … 1. La persona vuole essere vista ≅ osservanza 2. La Persona vuole essere compresa, presa sul serio (empatia) ≅ giustizia

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


4. L‘attivazione della Persona attraverso l‘Io

Attenzione, giustizia, apprezzamento … 1. La persona vuole essere vista ≅ osservanza 2. La persona vuole essere compresa ≅ giustizia 3. La persona vuole essere incontrata in modo personale (presa di posizione, giudizio) ≅ apprezzamento Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


5. La radice profonda della Persona – la risonanza e il dialogo interiore Il Volto („Viso/visto“) della persona non può essere visto se non fenomenologicamente. La persona guarda se stessa – sin nel fondamento essenziale La persona parla a se stessa – dà una „ris-posta “, nel dialogo; parla all‘Io nel dialogo interiore

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


5. La radice profonda della Persona – la risonanza e il dialogo interiore

Chi parla? – Nel viso e nella risposta si rispecchiano … • Il fondamento spirituale, che consegue risonanza nella propria essenza


5. La radice profonda della Persona – la risonanza e il dialogo interiore

Chi parla? – Nel viso e nella risposta si rispecchiano … • Il fondamento spirituale, che consegue risonanza nella propria essenza

• e: io ci sono dentro – col sentire = originario essere-uno col fondamento spirituale


5. La radice profonda della Persona – la risonanza e il dialogo interiore

Chi parla? – Nel viso e nella risposta si rispecchiano … • Il fondamento spirituale, che consegue risonanza nella propria essenza

• e: io ci sono dentro – col sentire = originario essere-uno col fondamento spirituale

• E: Essere-uno di essere e vita • = l‘origine della persona – qui vi è risonanza pura, ancora nessun dialogo.


5. La radice profonda della Persona – la risonanza e il dialogo interiore

L‘essere-uno di Persona e origine … si imbatte ora nel ‚di fronte‘ strutturato proprio dell‘Io.  inizia il dialogo interiore  La persona riceve se stessa in viso e riceve il linguaggio per sé

Grazie all‘Io efficace si dischiude alla persona anche un divenire.


5. La radice profonda della Persona – la risonanza e il dialogo interiore

Attraverso l‘aver di fronte proprio dell‘Io … La persona consegue oltre al piano della risonanza un piano del divenire, dal piano predialogico perviene al piano esistenziale. 3. + 4. MF (essere se stesso + divenire nell‘altro) 1. + 2. MF (essere + crescere)

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


5. La radice profonda della Persona – la risonanza e il dialogo interiore

Io

con

me

Dialogo interiore – che ‚eleva‘ l‘uomo all‘esis „Io sono IO“

3. + 4. MF Risonanzsa pura – dissoluzione dell‘Io

(superamento della separazione soggetto-oggetto - unità mitica)

1. + 2. MF

„Io SONO“

Essere-uno nell‘origine Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


5. La radice profonda della persona – la risonanza e il dialogo interiore

3. MF Essere se stessi

4. MF Divenire per l‘altro

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


6. Sé • Complessità delle identificazioni autoriflessive e eteroriflessive di un uomo

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


6. Sé • Complessità delle identificazioni autoriflessive e eteroriflessive di un uomo • definita nell‘analisi esistenziale come Una rappresentazione dell‘essere-persona accettata dall‘‘Io‘

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


6. Sé • Complessità delle identificazioni autoriflessive e eteroriflessive di un uomo • definita nell‘analisi esistenziale come Una rappresentazione dell‘essere-persona accettata dall‘‘Io‘

→ „rappresentanti del‘ Io“ – „messageri, chi contano del‘ Io“.

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


6. Sé • Complessità delle identificazioni autoriflessive e eteroriflessive di un uomo • definita nell‘analisi esistenziale come Una rappresentazione dell‘essere-Persona accettata dall‘‘Io‘ → „ rappresentanti del‘ Io“, „messageri, chi contano dell‘ Io“.

= „l‘Altro appropriato“ e il proprio, col quale mi identifico. L‘Io diviene „afferrabile“ Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


6. Sé Il Sé è l‘ontologizzazione dell‘Io

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


6. Sé Il Sé è l‘ontologizzazione dell‘Io Frankl: Sé = „spazio, nel quale l‘Io respira“.

Io

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


7. Sintesi e conclusione D L‘attivazione della Persona attraverso altri può riuscire solo attraverso la loro Persona Vi è bisogno di guardare verso e rivolgere la parola a → del Dialogo

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


7. Sintesi e conclusione

L‘Attivazione della Persona attraverso altri può riuscire solo attraverso la loro Persona Vi è bisogno di guardare-verso e rivolgere la parola a – del Dialogo  Atteggiamento fenomenologico  Analisi Esistenziale Personale (AEP)  Costruzione delle strutture dell‘Io della 3. MF

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


7. Sintesi e conclusione

Mentre l‘Io deve agire, la Persona può semplicemente essere

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


7. Sintesi e conclusione

L‘Attivazione della Persona attraverso altri può riuscire solo attraverso la loro Persona Vi è bisogno di guardare-verso e rivolgere la parola a – del Dialogo Mentre l‘Io deve agire, laPersona può semplicemente essere.

Si tratta dunque di essere di più – di essere più se stesso e di oscillare di più nell‘essere Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


Semplicemente essere Come prato e cielo Come fiore e mare Sentendo la prossimità dell‘Altro Del proprio corpo vivo Guardando negli occhi dell‘altro Ed essere con sé Essere lieti del mutamento e del divenire Essendo stesso nel mutameto e divenire

Alfried Längle, Wien - www.laengle.info


Grazie per la vostra partecipazione! www.existenzanalyse.org www.existential-analysis.org www.logoterapia.org www.laengle.info

Persona - Io- Self  
Persona - Io- Self  

Lectio Magistralis di Alfried Längle tenuta a Roma il 24-02-2016 Persona - Io- Self

Advertisement