Page 1

n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

21:59

Pagina 1

rosanero

quindicinale di informazione sportiva 11 gennaio 2009 - n. 9 stagione 2008/2009 • 18a giornata

L’ex di turno

CARROZZIERI Un gigante in difesa del bunker rosanero ALL’INTERNO IL POSTER DI AMELIA L’anno nuovo si apre al Barbera con la sfida tra il Palermo e l’Atalanta dell’ex Del Neri. I nerazzurri cercano un riscatto dopo il tonfo contro la Juventus, ma i rosa di Ballardini vogliono ripartire alla grande...

APERTURA COL BOTTO


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

21:59

Pagina 2

la partita di oggi

2

rosanero

DOPO IL PASSO FALSO CONTRO LA LAZIO E LO STOP NATALIZIO, SI TORNA AL BARBERA PER LA RIPRESA DEL CAMPIONATO. ASSENTI BALZARETTI E BOVO, DIFESA DA REINVENTARE

Ballardini chiede ai rosanero di aprire l‘anno con tre punti

Davide Ballardini

di Andrea Tuttoilmondo

a ripresa del campionato di serie A offre una buona opportunità al Palermo per archiviare definitivamente il ricordo di un anno, quello appena concluso, anonimo e incolore, spentosi, tra l’altro, con l’amara sconfitta dell’Olimpico contro la Lazio. La parola d’ordine adesso è riscatto, dando prova di una dimostrazione di carattere che, a questo punto, deve per forza di cose rappresentare l’apertura di un nuovo ciclo, che passa inevitabilmente dall’erba e dagli spalti dello stadio palermitano. Gli uomini di Ballardini ospitano al Barbera un’Atalanta uscita sì con le ossa rotte dallo scontro casalingo contro la Juventus, ma che in classifica può contare sul risicato vantaggio di un punto: 23 per i siciliani e 24 per i bergamaschi. Di certo il Palermo ha dimostrato nei giorni scorsi di essersi preparato con grande impegno e buona volontà per l’appuntamento di domenica, cercando di giungere al match con i nerazzurri con quella spinta positiva necessaria a spiccare il vo-

L

Da FERDICO GIUSEPPE il Centro Commerciale di Tommaso Natale potrai trovare rosanero due giorni prima delle partite casalinghe del Palermo

rosanero

®

Anno 2009 - Stagione 2008/2009 - n. 9

Direttore responsabile VITTORIO CORRADINO Editore ENZO GANDOLFO Direttore commerciale GIUSEPPE BOLAZZI Articoli di Enzo Gandolfo - Antonino Marino Roberta Siino - Andrea Tuttoilmondo Grafica Carlo Cottone Marketing Toti Di Carlo Redazione Via Montepellegrino, 177 - Palermo Tel. 091 6376490 rosanero@rosaneronline.it rosanero.rosanero@libero.it www.rosaneronline.it Concessionaria pubblicitaria

PUBLIC IMAGE Via Montepellegrino, 177 - Palermo Tel. 091 6376490 - Cell. 3473300562 Reg. Trib. di Palermo n. 20 del 12-7-04

Stampa Luxograph s.r.l. Piazza B. da Messina, 2/e - Palermo Tel. 091 546543 - 091 6376142

lo. Il mini ritiro alla Borghesiana prima, e la fase di preparazione definita al “Tenente Onorato” dopo, hanno consentito a mister Ballardini di avere un quadro generale della situazione molto chiaro. «Abbiamo lavorato con grande intensità», ha detto il tecnico Una mischia in area nella gara casalinga col Siena (foto Pasquale Ponente) rosanero. «Il ritiro alla Borghesiana è stato molto uti- l’ultimo minuto, spendendo molto le per farci lavorare con serenità e in ogni partita. Gli anni scorsi il intensità». Ma quali sono i fantasmi Palermo aveva dei giocatori che podell’anno appena concluso e che il tevano da soli risolvere le partite, Palermo dovrà cercare in tutti i mo- adesso si vince solo dominando la di di cacciare cominciando proprio partita e dando tutto, sia a livello di dalla partita contro l’Atalanta? Uno testa che di gambe». per tutti, sicuramente, è lo spettro Sotto il profilo delle formazioni, al della scarsa continuità nel trend di di là del trio delle certezze Amerendimento positivo. Un’altalena lia-Cassani-Carrozzieri, contro l’Ataqualitativa di performance che, se- lanta Ballardini dovrà fare a mecondo Ballardini, ha delle ragioni no degli squalificati Balzaretti e Boben definite: «Siamo una squadra vo, offrendo una nuova chance a giovane e per ottenere risultati dob- Capuano da un lato, e imbastenbiamo giocare bene dal primo al- do il quartetto difensivo con l’inse-

rimento di Kjaer dall’altro. A centrocampo Liverani, Nocerino e Bresciano dovrebbero garantire una discreta tenuta contro le incursioni di Ferreira Pinto e Guarente. Il reparto centrale della squadra, più di ogni altro, è finito sotto inchiesta dopo la deludente prestazione contro la Lazio, accusato di aver perso quelle caratteristiche di compartimento a tenuta stagno che in passato ne avevano fatto il punto di maggior forza dell’intero gruppo. Una flessione di rendimento e carattere agonistico che trova soprattutto in Bresciano l’espressione più evidente. L’australiano è chiamato oggi a dimostrare di essere in grado, entro breve termine, di ritrovare quella giusta condizione che si addice ad un nazionale come lui e che negli ultimi tempi, purtroppo, appare così lontana. Simplicio e le punte Cavani e Miccoli completano infine lo scacchiere in campo. Forte di tre successi casalinghi consecutivi, il Palermo cercherà di fare valere anche contro i nerazzurri la legge del Barbera. Per farlo si affiderà certamente ai “servigi” di una pedina che col tempo si è rivelata fondamentale per il gioco della squadra: il centrale difensivo Moris Carrozzieri. Proprio l’imponente difensore, guardato con un pizzico di invidia dagli altri club di serie A, ma che certamente non si muoverà da Palermo per un bel po’, in passato, insieme a Giulio Migliaccio, ha vestito la maglia dell’Atalanta. Considerate le sue doti fisiche di torre saranno in molti a sperare, da parte sua, in un classico gol dell’ex. Del Neri, anche lui domenica nei panni dell’ex, non potrà contare su Manfredini e De Ascentis, ma punterà sulla grande voglia dei giocatori nerazzurri di riscattare la deludente prestazione contro la Juventus.


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

rosanero

Pagina 3

la partita di oggi

3 la statistica

I BERGAMASCHI CERCANO RISULTATI POSITIVI IN TRASFERTA PER CONQUISTARE UNA SALVEZZA TRANQUILLA. FA PAURA ALLE DIFESE LA COPPIA DONI-FLOCCARI

Tandem d’attacco da brivido per l’Atalanta dell’ex Del Neri di Antonino Marino

opo la sconfitta rimediata a Roma con la Lazio, arriva al Barbera l’Atalanta dell’ex Gigi Del Neri. Si affronteranno due squadre costruite in maniera differente ma divise da un solo punto in classifica: il Palermo, che volente o nolente continua ad alternare ottime partite casalinghe con prestazioni inguardabili in trasferta, e l’Atalanta, una squadra tosta, solida e concreta che fa dell’organizzazione del gioco il suo punto di forza. Sarà forse il trend del momento, ma Atalanta e Palermo, assieme a squadre come Genoa, Catania, Roma e Udinese non riescono a mantenere lo stesso equilibrio tattico sia in casa che in trasferta. Gli orobici che sbarcano in Sicilia vogliono riscattare la deludente prestazione casalinga con la Juventus e per scardinare la non irresistibile difesa rosanero si affidano al tandem offensivo Floccari-Doni. Già, proprio lui, quel Cristiano Doni simbolo, bandiera e anima di una squadra che può contare nel proprio organico il giusto mix di esperienza e gioventù. Il trequar-

D

Luigi Del Neri

tista romano, ex Sampdoria e Brescia, è diventato nel corso degli anni l’effigie della squadra lombarda: 83 reti in 215 apparizioni per un centrocampista offensivo non sono pochi. Ma non sono solamente i gol ad elevare la figura di Doni: la correttezza come uomo fuori dell’ambito sportivo, la serietà e la dedizione per il lavoro che fa, lo rendono l’uomo spogliatoio, il giocatore da seguire come modello soprattutto per i giovani. Ma sarebbe un errore definire l’Atalanta Doni-dipendente. Luigi Del Neri, infatti, nello scacchiere tattico può contare su uomini di ottimo livello come il portiere Coppola, rinato dopo la disastrosa annata di Napoli, Cigarini, abile in

cabina di regia (ma in dubbio fino all’ultimo), Ferreira Pinto e Padoin che sanno alternare sulla fascia quantità e qualità, e infine Sergio Floccari, l’oggetto del desiderio di Zamparini nella scorsa sessione di mercato, ma l’elevato prezzo richiesto dal patron nerazzurro Ruggeri non ha permesso che la trattativa potesse andare in porto. Gli ex della partita saranno tutti della formazione allenata da Davide Ballardini. Hanno infatti giocato con la maglia della squadra bergamasca i vari Carrozzieri, Fontana, Budan e Migliaccio. Nelle fila dell’Atalanta, invece, non vi sono giocatori che in passato hanno militato in maglia rosa ma un ex c’è: si tratta proprio di mister Gigi Del Neri, alle dipendenze di Zamparini nella stagione 2005-2006 ma licenziato nel gennaio 2006 dopo la pesante sconfitta per 3-1 con il Siena al Barbera. Al suo posto fu chiamato Giuseppe Papadopulo. L’Atalanta che si presenterà a Palermo sarà priva degli squalificati Manfredini e De Ascentis, e si schiererà con il classico 4-4-1-1. A centrocampo dovrebbe rientrare il giovane Cigarini mentre il tandem

Palermo ed Atalanta si sono incontrate 32 volte, 15 in serie A e 17 in serie B. Tranne la prima del novembre del 1930 giocata nello stadio Ranchibile, tutte le altre sono state disputate alla Favorita. E proprio con l'Atalanta, il 24 gennaio 1932, il Palermo disputò la partita inaugurale del nuovo stadio, vincendo per 5 a 1. Il bilancio è a favore dei rosanero con 17 vittorie, 9 pareggi e 5 sconfitte. La vittoria più esaltante in serie A è stata alla nona giornata del campionato 1968-69 disputatasi il 1° dicembre del 1968, con il risultato di 5-1 a favore del Palermo. Questo il tabellino: Palermo: Geotti, Maggioni, Furino, Lancini, Giubertoni, Landri, Pellizzaro, Landoni, Bercellino II, Reja, Ferrari. In panchina: 12 Cei, 13 Perucconi). All.: C. Di Bella. Atalanta: De Rossi, Dordoni, Nodari, Tiberi, Pelagalli, Bertuolo, Nastasio, Lazzotti, Clerici, Dell’Angelo, Incerti. In panchina: 12 Mantovani, 13 Milan. All.: Angeleri. Reti: 1’ Ferrari, 8’ Pellizzaro, 44’ Incerti(at); s.t.: 33’ e 35’ Pellizzaro, 40’ Ferrari. Arbitro: D’Agostini di Roma Note: Calci d’angolo 9 a 2 per il Palermo. Ammoniti: Giubertoni, Incerti(at), Tiberi(at). Spettatori 15.000 circa. (a cura di Filippo Compagno)

offensivo sarà composto dalla coppia Doni-Floccari. Negli ultimi incontri tra Atalanta e Palermo al Barbera, il bilancio è di assoluta parità. Da quando i rosa sono tornati nella massima divisione, le due squadre si sono affrontate tre volte con una vittoria a testa e un pareggio (quello della scorsa stagione per 0-0). La vittoria dei rosa risale alla stagione 2004-2005 dove a decidere furono Brienza e Guardalben, il quale riuscì a neutralizzare un rigore calciato da Bernardini.


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

Pagina 4

rosanero

la partita di oggi

4

Le probabili formazioni

ATALANTA

PALERMO Capuano

Ferreira Pinto Garics

Miccoli Bresciano Amelia

Kjaer Simplicio

Floccari

Guarente Talamonti Coppola

Liverani Doni Carrozzieri

Padoin

Nocerino Cassani

Cavani

Valdes

Pellegrino

Bellini


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

Pagina 5

rosanero

le rose

5

ATALANTA

PALERMO Nome e cognome

n.

32 12 88 42 5 80 16 3 15 24 46 6 23 18 22 14 11 8 33 30 4 20 7 10 99 19

Marco Amelia Alberto Fontana Samir Ujkani Federico Balzaretti Cesare Bovo Moris Carrozzieri Mattia Cassani Ciro Capuano Paolo Hernan Dellafiore Simon Kjaer Andrea Raggi Samuele Romeo Mark Bresciano Maurizio Ciaramitaro Luca Di Matteo Roberto Guana Fabio Liverani Giulio Migliaccio Antonio Nocerino Fabio Enrique Simplicio Giovanni Tedesco Igor Budan Edinson Roberto Cavani Fabrizio Miccoli Levan Mchedlidze Davide Succi

Allenatore: Davide Ballardini

Ruolo

portiere portiere portiere difensore difensore difensore difensore difensore difensore difensore difensore difensore centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. attaccante attaccante attaccante attaccante attaccante

Luogo di nascita

Roma Cesena Albania Torino Roma Giulianova (Te) Borgomanero (No) Napoli Argentina Dannimarca La Spezia Palermo Australia Palermo Pescara Brescia Roma Mugnano di Napoli Napoli Brasile Palermo Croazia Uruguay Nardò (Le) Georgia Bologna

Data di nasc.

02/04/1982 23/01/1967 05/07/1988 06/12/1981 14/01/1983 16/11/1980 26/08/1983 10/07/0981 02/02/1985 26/03/1989 24/06/1984 06/03/1989 11/02/1980 16/01/1982 25/02/1988 21/01/1981 29/04/1976 23/06/1981 09/04/1985 23/09/1979 13/05/1972 22/04/1980 14/02/1987 27/06/1979 24/03/1990 11/10/1981

n.

1 31 2 5 6 8 16 26 27 7 15 17 18 20 21 22 23 28 72 79 9 11 32 33 34 89

Nome e cognome

Andrea Consigli Ferdinando Coppola Leonardo Talamonti Thomas Manfredini Gianpaolo Bellini György Garics Claudio Rivalta Maximiliano Pellegrino Daniele Capelli Alessio Manzoni Diego De Ascentis Tiberio Guarente Antonino D'Agostino Jaime Valdes Luca Cigarini Simone Padoin Costinha Giacomo Bonaventura Cristiano Doni Adriano Ferreira Pinto Karamoko Cissé Alessio Cerci Christian Vieri Sergio Floccari Marino Defendi Michele Marconi

Allenatore: Luigi Del Neri

Ruolo

portiere portiere difensore difensore difensore difensore difensore difensore difensore centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. centroc. attaccante attaccante attaccante attaccante attaccante attaccante

Luogo di nascita

Data di nasc.

Milano Napoli Argentina Ferrara Sarnico (Bg) Austria Ravenna Argentina Calcinate (Bg) Crema Como Pisa Collegno (To) Cile Montecchio Gemona del Friuli Portogallo San Severino Marche Roma Brasile Petosino (Bg) Velletri (Rm) Bologna Vibo Valentia (Rc) Bergamo Follonica (Gr)

27/01/1987 10/06/1978 12/11/1981 27/05/1980 27/03/1980 08/03/1984 30/06/1978 26/01/1980 20/06/1986 10/04/1987 31/07/1976 01/11/1985 08/10/1978 11/01/1981 20/06/1986 18/03/1984 01/12/1974 22/08/1989 01/04/1973 10/12/1979 14/11/1988 23/07/1987 12/07/1973 12/11/1981 19/08/1985 13/05/1989


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

Pagina 6

rosanero

i numeri

6

LA CLASSIFICA Squadra

Punti

Totali G

V N

P

In casa F

S

G V

Fuori casa

N

P

F

S

G

V

N

P

F

S

Inter

42

17 13

3

1 31

11

8

7

1

0

13

5

9

6

2

1 18

6

Juventus

36

17 11

3

3 30

13

8 6

1

1 18

6

9

5

2

2 12

7

Milan

33

17 10

3

4 28

18

9 8

0

1 19

5

8

2

3

3

9 13

Fiorentina

32

17 10

2

5 25

14

8 6

2

0 14

4

9

4

0

5

11 10

Napoli

30

17

9

3

5 25

16

8

7

1

0 18

5

9

2

2

5

7

11

Genoa

29

17

8

5

4 24

17

8 6

2

0

17

6

9

2

3

4

7

11

Lazio

27

17

8

3

6 26

22

9

5

2

2

12

6

8

3

1

4 14 16

Catania

25

17

7

4

6 18

20

9

7

1

1 14

8

8

0

3

5

4 12

Atalanta

24

17

7

3

7 21

19

9 6

1

2

15

7

8

1

2

5

6 12

Palermo

23

17

7

2

8 21

21

8 6

0

2

15

8

9

1

2

6

6 13

Roma

23

16

7

2

7 21

23

7

5

1

1

11

7

9

2

1

6 10 16

4 Napoli - Catania

Udinese

22

17

6

4

7 25

26

9 4

3

2

15 10

8

2

1

5 10 16

5 Palermo - Atalanta

Cagliari

21

17

6

3

8 19

21

9

5

2

2

12

7

8

1

1

6

7 14

6 Reggina - Lazio

Sampdoria

19

16

5

4

7 15

18

9 4

3

2

11

6

7

1

1

5

4 12

7 Udinese - Sampdoria

Siena

19

17

5

4

8 13

18

8 4

3

1

8

4

9

1

1

7

5 14

• Il Totocalcio • Concorso n. 2 dell’11 gennaio 2009

1 Bologna - Chievo 2 Fiorentina - Lecce

Bologna

15

17

3

6

8 19

27

8

2

2

4

11

12

9

1

4

4

8 15

3 Juventus - Siena

8 Sambenedettese - Novara

Torino

15

17

4

3 10 18

29

9 4

1

4

12 14

8

0

2

6

6 15

Lecce

14

17

2

8

7 14

24

9

2

5

2 10 10

8

0

3

5

4 14

12 Cavese - Arezzo

Reggina

13

17

3

4 10 15

33

8

2

3

3

12

12

9

1

1

7

3 21

13 Sorrento -Virtus Lanciano

Chievo

9

17

2

3 12

27

9

1

2

6

5

13

8

1

1

6

4 14

14 Roma - Milan (ore 20.30)

9

19a giornata 18 gennaio 2009

ATALANTA - INTER CAGLIARI - UDINESE CATANIA - BOLOGNA CHIEVO - NAPOLI LAZIO - JUVENTUS LECCE - GENOA

9 Benevento - Perugia 10 Monza - Spal

G giocate - V vinte - N pareggiate - P perse - F gol fatti - S gol subiti

• Il prossimo turno •

11 Reggiana - Cesena

MILAN - FIORENTINA SAMPDORIA - PALERMO SIENA - REGGINA TORINO - ROMA


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

rosanero 12 Marco Di Vaio (Bologna) Alberto Gilardino (Fiorentina) 12 Diego Milito (Genoa) 12 Amauri de Oliviera (Juventus) 11 Zlatan Ibrahimovic (Inter) 10 Antonio Di Natale (Udinese) 8 8 Sergio Floccari (Atalanta) Mauro Zárate (Lazio) 8 Bernardo Corradi (Reggina) 7 7 Germán Denis (Napoli) Marek Hamsyk (Napoli) 7 Kaká Santos Leite (Milan) 7 7 Giuseppe Mascara (Catania) Fabrizio Miccoli (Palermo) 7 Ronaldinho Moreira (Milan) 7 Robert Acquafresca (Cagliari) 6 Alessandro Del Piero (Juventus) 6 Adrian Mutu (Fiorentina) 6 Pato Rodrigues da Silva (Milan) 6 Fabio Quagliarella (Udinese) 6 Giuseppe Sculli (Genoa) 6 Antonio Cassano (Sampdoria) 5 Edison Cavani (Palermo) 5 Jeda Neves Capucho (Cagliari) 5 5 Goran Pandev (Lazio) 5 Francesco Totti (Roma)

Pagina 7

i marcatori 4 Nicola Amoruso (Torino) Claudio Bellucci (Sampdoria) 4 Ezequiel Lavezzi (Napoli) 4 4 Maicon Sisenando (Inter) Michele Paolucci (Catania) 4 Tommaso Rocchi (Lazio) 4 4 Simone Tiribocchi (Lecce) Mirko Vucinic (Roma) 4 Rolando Bianchi (Torino) 3 3 Franco Brienza (Reggina) José Ignacio Castillo (Lecce) 3 Daniele Conti (Cagliari) 3 Gaetano D'Agostino (Udinese) 3 Gennaro Delvecchio (Sampdoria) 3 Cristiano Doni (Atalanta) 3 3 Antonio Floro Flores (Udinese) Houssine Kharja (Siena) 3 Riccardo Montolivo (Fiorentina) 3 3 Pavel Nedved (Juventus) Alessandro Rosina (Torino) 3 Fábio Simplício (Palermo) 3 Massimo Ambrosini (Milan) 2 Alberto Aquilani (Roma) 2 Júlio César Baptista (Roma) 2 2 Daniele Cacia (Lecce) 2 Emanuele Calaiò (Siena) Fabio Caserta (Lecce) 2 Giorgio Chiellini (Juventus) 2 Iván Córdoba (Inter) 2 Francesco Cozza (Reggina) 2 Julio Cruz (Inter) 2 Adriano Ferreira Pinto (Atalanta) 2 Michele Fini (Cagliari) 2 Pasquale Foggia (Lazio) 2 2 Abdel Kader Ghezzal (Siena) Vincenzo Iaquinta (Juventus) 2 Filippo Inzaghi (Milan) 2 Zdravko Kuzmanovic (Fiorentina)2 Massimo Maccarone (Siena) 2 Christian Maggio (Napoli) 2 Michele Marcolini (Chievo) 2 Jérémy Menez (Roma) 2

2 Takayuki Morimoto (Catania) Sulley Ali Muntari (Inter) 2 Christian Panucci (Roma) 2 2 Sokratis (Genoa) Sergio Pellissier (Chievo) 2 Simone Pepe (Udinese) 2 2 Simone Perrotta (Roma) Gianvito Plasmati (Catania) 2 Alexis Sánchez (Udinese) 2 2 Clarence Seedorf (Milan) Dejan Stankovic (Inter) 2 Roberto Stellone (Torino) 2 2 Jaime Valdes (Atalanta) Francisco Valiani (Bologna) 2 Christian Vieri (Atalanta) 2 2 Marcelo Zalayeta (Napoli) Elvis Abbruscato (Torino) 1 AdrianoLeite Ribeiro (Inter) 1 1 Davide Baiocco (Catania) Simone Barone (Torino) 1 Edgar Barreto (Reggina) 1 Simone Bentivoglio (Chievo) 1 Marco Bernacci (Bologna) 1 Paolo Bianco (Cagliari) 1 1 Giuseppe Biava (Genoa) 1 Marco Borriello (Milan) Cesare Bovo (Palermo) 1 Marco Bresciano (Palermo) 1 Mauro Camoranesi (Juventus) 1 Mattia Cassani (Palermo) 1 Riccardo Colombo (Torino) 1 1 Andrea Costa (Reggina) Ousmane Dabo (Lazio) 1 Daniele De Rossi (Roma) 1 1 Mobido Diakité (Lazio) Andrea Esposito (Lecce) 1 Felipe Melo (Fiorentina) 1 Daniele Ficagna (Siena) 1 Daniele Franceschini (Sampdoria) 1 Mario Frick (Siena) 1 Daniele Galloppa (Siena) 1 György Garics (Atalanta) 1

7 1 Guillermo Giacomazzi (Lecce) Sebastian Giovinco (Juventus) 1 Zdenek Grygera (Juventus) 1 1 Tiberio Guarente (Atalanta) Gökhan Inler (Udinese) 1 Simone Inzaghi (Lazio) 1 1 Vincenzo Italiano (Chievo) Juan Silveira dos Santos (Roma) 1 Simon Kjær (Palermo) 1 1 Antonio Langella (Chievo) Joaquin Larrivey (Cagliari) 1 Cristian Ledesma (Lazio) 1 1 Nicola Legrottaglie (Juventus) Diego Lopez (Cagliari) 1 Thomas Manfredini (Atalanta) 1 1 Daniele Mannini (Napoli) Andrea Mantovani (Chievo) 1 Marco Marchionni (Juventus) 1 1 Jorge Martínez (Catania) Stefano Mauri (Lazio) 1 Maxwell Scherer Cabelino (Inter) 1 Levan Mchedlidze (Palermo) 1 Vangelis Moras (Bologna) 1 Thiago Motta (Genoa) 1 1 Victor Nsofor Obinna (Inter) 1 Ruben Olivera (Genoa) Marco Padalino (Sampdoria) 1 Simone Padoin (Atalanta) 1 Raffaele Palladino (Genoa) 1 Michele Pazienza (Napoli) 1 Gianpaolo Pazzini (Fiorentina) 1 1 Rocco Sabato (Catania) Walter Samuel (Inter) 1 Jürgen Säumel (Torino) 1 1 Sebastiano Siviglia (Lazio) Marius Stankevicius (Sampdoria) 1 Davide Succi (Palermo) 1 Simone Vergassola (Siena) 1 Patrick Vieira (Inter) 1 Sergio Volpi (Bologna) 1 Gianluca Zambrotta (Milan) 1 Paolo Zanetti (Torino) 1

Seguite ogni lunedi alle 21 "CENTROCAMPO" in diretta dagli studi di IN TV (canale 840 del bouquet Sky) e in contemporanea su Canale 46 e Teleoccidente


7-01-2009

Marco Amelia

rosanero

n 9 del 11 gen 2009

22:00

Pagina 8


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

Pagina 9

foto Pasquale Ponente


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

Pagina 10

rosanero

IL CALENDARIO

2008-2009

26 8 1/3/2009

G I O R N ATA 26/10/2008 8/3/2009 0 1 ATALANTA - MILAN 2 0 CAGLIARI - CHIEVO 0 0 INTER - GENOA 1 0 JUVENTUS - TORINO 1 0 LAZIO - NAPOLI 3 PALERMO - FIORENTINA 1 2 0 REGGINA - LECCE 2 0 SAMPDORIA - BOLOGNA 1 1 SIENA - CATANIA 3 1 UDINESE - ROMA

22

RITORNO ANDATA 24 6

RITORNO

G I O R N ATA 21/9/2008 1/2/2009 0 1 CAGLIARI - JUVENTUS 1 0 CATANIA - ATALANTA 1 0 FIORENTINA - BOLOGNA 1 1 LECCE - SIENA 4 1 MILAN - LAZIO 2 1 PALERMO - GENOA 0 3 ROMA - REGGINA 1 1 SAMPDORIA - CHIEVO 1 3 TORINO - INTER 0 0 UDINESE - NAPOLI

25

G I O R N ATA

27 9

G I O R N ATA

RITORNO

5/10/2008 22/2/2009 4 2 ATALANTA - SAMPDORIA 0 0 CAGLIARI - MILAN 0 2 CHIEVO - FIORENTINA 3 2 GENOA - NAPOLI 1 2 INTER - BOLOGNA 1 2 JUVENTUS - PALERMO 1 1 LAZIO - LECCE 1 1 REGGINA - CATANIA 1 0 SIENA - ROMA 2 0 UDINESE - TORINO

29/10/2008 15/3/2009 1 2 BOLOGNA - JUVENTUS 0 2 CATANIA - UDINESE 1 1 CHIEVO - LAZIO 0 0 FIORENTINA - INTER 1 2 GENOA - CAGLIARI 1 1 LECCE - PALERMO 2 1 MILAN - SIENA 3 0 NAPOLI - REGGINA ROMA - SAMPDORIA 2 1 TORINO - ATALANTA

28

RITORNO

G I O R N ATA

RITORNO ANDATA

ANDATA

BOLOGNA - ATALANTA GENOA - MILAN INTER - CATANIA JUVENTUS - UDINESE LAZIO - SAMPDORIA LECCE - CHIEVO NAPOLI - FIORENTINA PALERMO - ROMA REGGINA - TORINO SIENA - CAGLIARI

28/9/2008 15/2/2009 0 1 BOLOGNA - NAPOLI 1 0 CATANIA - CHIEVO 1 0 FIORENTINA - GENOA 2 0 LECCE - CAGLIARI 0 1 MILAN - INTER 1 0 PALERMO - REGGINA 2 0 ROMA - ATALANTA 0 0 SAMPDORIA - JUVENTUS 1 3 TORINO - LAZIO 2 1 UDINESE - SIENA

G I O R N ATA 19/10/2008 3 1 BOLOGNA - LAZIO 2 0 CATANIA - PALERMO 1 1 CHIEVO - ATALANTA 3 0 FIORENTINA - REGGINA 0 1 GENOA - SIENA 2 2 LECCE - UDINESE 3 0 MILAN - SAMPDORIA 2 1 NAPOLI - JUVENTUS 0 4 ROMA - INTER 0 1 TORINO - CAGLIARI

28/1/2009

RITORNO ANDATA

ANDATA 7

8/2/2009 ATALANTA - CAGLIARI BOLOGNA - UDINESE CHIEVO - TORINO GENOA - ROMA INTER - LECCE JUVENTUS - CATANIA LAZIO - FIORENTINA NAPOLI - PALERMO REGGINA - MILAN SIENA - SAMPDORIA

14/9/2008 0 1 2 0 2 1 1 0 2 0 2 0 1 2 3 1 1 1 2 0

23 5

G I O R N ATA 24/9/2008 1 0 0 3 1 1 3 1 0 1 1 1 3 0 2 1 1 2 0 0

21 3

G I O R N ATA

RITORNO ANDATA

RITORNO

ANDATA 4

2

RITORNO ANDATA

20

G I O R N ATA 31/8/2008 25/1/2009 1 0 ATALANTA - SIENA 1 4 CAGLIARI - LAZIO 1 0 CATANIA - GENOA 2 1 CHIEVO - REGGINA 1 1 FIORENTINA - JUVENTUS 1 2 MILAN - BOLOGNA 1 1 ROMA - NAPOLI 1 1 SAMPDORIA - INTER 3 0 TORINO - LECCE 3 1 UDINESE - PALERMO

ANDATA

1


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

Pagina 11

rosanero

IL CALENDARIO

2008-2009

ANDATA

14/12/2008 10/5/2009 5 2 BOLOGNA - TORINO 2 0 FIORENTINA - CATANIA 1 1 GENOA - ATALANTA 4 2 INTER - CHIEVO 4 2 JUVENTUS - MILAN 0 3 NAPOLI - LECCE 2 0 PALERMO - SIENA 0 2 REGGINA - SAMPDORIA 2 3 ROMA - CAGLIARI 3 3 UDINESE - LAZIO

35 17

RITORNO

RITORNO ANDATA 33 15

G I O R N ATA 21/12/2008 17/5/2009 1 3 ATALANTA - JUVENTUS 1 1 CAGLIARI - REGGINA 3 2 CATANIA - ROMA 0 1 CHIEVO - GENOA 1 0 LAZIO - PALERMO 0 0 LECCE - BOLOGNA 5 1 MILAN - UDINESE 0 1 SAMPDORIA - FIORENTINA 2 1 SIENA - INTER 1 0 TORINO - NAPOLI

34

G I O R N ATA 7/12/2008 3 0 1 0 0 1 0 3 1 2 1 0 2 0 2 2 0 1 1 4

36 18

3/5/2009

RITORNO

G I O R N ATA 30/11/2008 26/4/2009 2 0 ATALANTA - LAZIO 0 CAGLIARI - SAMPDORIA 1 1 1 CATANIA - LECCE 1 1 GENOA - BOLOGNA 2 1 INTER - NAPOLI 4 0 JUVENTUS - REGGINA 3 1 PALERMO - MILAN 1 0 ROMA - FIORENTINA 1 0 SIENA - TORINO 0 1 UDINESE - CHIEVO

ATALANTA - UDINESE CAGLIARI - PALERMO CHIEVO - ROMA LAZIO - INTER LECCE - JUVENTUS MILAN - CATANIA NAPOLI - SIENA REGGINA - BOLOGNA SAMPDORIA - GENOA TORINO - FIORENTINA

37

G I O R N ATA 11/1/2008

19

24/5/2009

RITORNO

G I O R N ATA

16/11/2008 11/4/2009 3 1 ATALANTA - NAPOLI 1 0 CAGLIARI - FIORENTINA 3 2 CATANIA - TORINO 4 1 JUVENTUS - GENOA 1 0 MILAN - CHIEVO 0 2 PALERMO - INTER 1 0 ROMA - LAZIO 3 2 SAMPDORIA - LECCE 1 1 SIENA - BOLOGNA 0 1 UDINESE - REGGINA

BOLOGNA - CHIEVO FIORENTINA - LECCE GENOA - TORINO INTER - CAGLIARI JUVENTUS - SIENA NAPOLI - CATANIA PALERMO - ATALANTA REGGINA - LAZIO ROMA - MILAN UDINESE - SAMPDORIA

38

G I O R N ATA 31/5/2009

18/1/2008

ANDATA

ANDATA 16

32 14

31

G I O R N ATA

RITORNO ANDATA

G I O R N ATA 23/11/2008 19/4/2009 1 1 BOLOGNA - PALERMO 0 2 CHIEVO - SIENA 4 2 FIORENTINA - UDINESE 1 0 INTER - JUVENTUS 1 1 LAZIO - GENOA 0 3 LECCE - ROMA 2 2 NAPOLI - CAGLIARI 3 1 REGGINA - ATALANTA 3 0 SAMPDORIA - CATANIA 2 2 TORINO - MILAN

5/4/2009

RITORNO ANDATA

ATALANTA - LECCE CAGLIARI - BOLOGNA JUVENTUS - ROMA LAZIO - CATANIA MILAN - NAPOLI PALERMO - CHIEVO REGGINA - INTER SAMPDORIA - TORINO SIENA - FIORENTINA UDINESE - GENOA

9/11/2008 1 1 BOLOGNA - ROMA 2 1 CATANIA - CAGLIARI 0 2 CHIEVO - JUVENTUS 2 1 FIORENTINA - ATALANTA 4 0 GENOA - REGGINA 1 0 INTER - UDINESE 3 0 LAZIO - SIENA 1 1 LECCE - MILAN 2 0 NAPOLI - SAMPDORIA 1 0 TORINO - PALERMO

RITORNO ANDATA

22/3/2009

RITORNO ANDATA

ANDATA 13

2/11/2008 0 0 5 1 2 0 1 0 1 0 3 0 2 3 1 0 1 0 2 2

30 12

G I O R N ATA

ATALANTA - INTER CAGLIARI - UDINESE CATANIA - BOLOGNA CHIEVO - NAPOLI LAZIO - JUVENTUS LECCE - GENOA MILAN - FIORENTINA SAMPDORIA - PALERMO SIENA - REGGINA TORINO - ROMA

RITORNO

29 11

G I O R N ATA

RITORNO ANDATA

10


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

Pagina 12

rosanero

l’ex di turno

12

APPENA ARRIVATO A PALERMO, CARROZZIERI È SUBITO DIVENTATO IL BENIAMINO DEI TIFOSI. E ORA MOLTE SQUADRE CE LO INVIDIANO...

Un gigante abruzzese alla corte di Ballardini di Roberta Siino

oris Carrozzieri è diventato senza dubbio il leader della squadra di mister Ballardini e il beniamino di tutto il popolo rosanero. Voluto a Palermo soprattutto dall’ex tecnico Stefano Colantuono, anche con il nuovo allenatore il difensore è diventato titolare inamovibile del reparto arretrato rosa. Acquistato per quattro milioni di euro a titolo definitivo dall’Atalanta l’estate scorsa, il giocatore ha firmato con il club di Viale del Fante un contratto di quattro anni da 650 mila euro netti a stagione. Carrozzieri ha preso il posto dell’ex capitano Andrea Barzagli, ceduto ai tedeschi del Wolfsburg. A furia di prestazioni convincenti Carrozzieri si è fatto largo. E molte grandi squadre l’hanno già sott’occhio per la prossima stagione. Carrozzieri è nato a Giulianova, in provincia di Teramo, in Abruzzo, il 16 novembre dell’80. Il suo nome, Moris, non è altro che il frutto di un errore dell’anagrafe di Giulianova. Infatti, il nome corretto doveva essere Maurice. Difensore dal fisico

M

Moris Carrozzieri

possente, 1,92 di altezza per 90 chili di peso, Carrozzieri oltre ad essere bravo sulla linea difensiva, ha anche spiccate doti da incursore offensivo specie sui calci d’angolo. Unica pecca: è un po’ troppo irruento e ciò lo porta a collezionare numerosi cartellini. Il suo idolo, già da molti anni è il difensore dell’Inter, Marco Materazzi. La sua irruenza comunque non ha scalfito una profonda vena romantica: in questi anni infatti il giocatore del Palermo è

apparso spesso sui rotocalchi rosa per i flirt con le showgirl Rosy Dilettuso e Simona Salvemini. Ma torniamo alla carriera calcistica. Dopo aver iniziato la sua carriera calcistica vestendo le maglie della Fidelis Andria in C1 nel 2000 (13 presenze e due reti), del Giulianova sempre in C1 nel gennaio 2001 (5 presenze), del Martina in C2 nel settembre 2001 (4 presenze) e del Teramo sempre in C nella stagione 2002-2003 (39 presenze e 5 reti), Carrozzieri viene acquistato nell’estate del 2003 dalla Sampdoria, dove viene schierato titolare dall’allora tecnico blucerchiato, Walter Novellino, nella trasferta di San Siro contro l’Inter, terminata poi 0-0. Il tecnico blucerchiato lo ripropone più volte con esiti positivi, specie quando bisogna affrontare squadre con un attacco forte fisicamente. Così, in due stagioni (dal 2003 al 2005) con la maglia doriana Carrozzieri colleziona 28 presenze. Nell’estate del 2005 viene ceduto in prestito all’Arezzo in serie B, dove disputa un ottimo campionato (35 presenze e due reti) e con la squadra toscana sfiora l’acces-

so ai play off per la promozione in A. La stagione successiva, il difensore abruzzese viene rilevato dall’Atalanta con la formula della comproprietà. Il 21 settembre del 2006, insieme al blucerchiato Flachi, viene squalificato per due mesi, in quanto coinvolto in una vicenda di calcio scommesse risalente all’ottobre del 2005. Entrambi poi, fecero ricorso alla Caf ma senza ottenere alcuna riduzione della squalifica. Tornato a disposizione del tecnico Colantuono, a Bergamo Carrozzieri disputa 19 gare e realizza una rete, contribuendo alla salvezza della squadra nerazzurra. Nell’estate del 2007, l’Atalanta rileva dalla Sampdoria l’intero cartellino del giocatore, e a Bergamo Carrozzieri disputa un’altra buona stagione collezionando 20 presenze e realizzando due reti. Il 25 giugno 2008 approda infine in Sicilia, dove nella prima parte della stagione ha disputato 15 gare, saltandone alcune per alcuni problemi fisici ma dimostrando sempre di essere un giocatore che non molla mai e che possiede un vero spirito da combattente.

SCONTI dal 30% al 50%


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

Pagina 13


n 9 del 11 gen 2009

14

7-01-2009

22:00

Pagina 14

rosanero

fuori campo

IL MIGLIORE DI OGGI SCEGLILO TU MOKA TERMINI in collaborazione con il giornale “ROSANERO” assegnerà il premio Miglior Rosanero Tonaca di Monaco al miglior giocatore in campo durante le partite casalinghe di campionato, scelto in base ai voti espressi da voi tifosi tramite l’indirizzo di posta elettronica: premiomokatermini@rosaneronline.it o con un sms al numero: 3202527458 lasciando anche un recapito telefonico. Il premio, che consiste in una fornitura annua di 24 kg. di caffè, verrà consegnato nei primi giorni della settimana successiva, presso la Torrefazione MOKA TERMINI (Via Napoli, 12 Palermo). UN PREMIO PER CHI PARTECIPERÀ AL VOTO Tra tutti coloro che avranno indovinato il migliore in campo verrà estratto a sorte un solo nominativo che avrà diritto a partecipare alla premiazione, consegnando personalmente il premio al giocatore più votato. Inoltre, al tifoso vincitore, sarà offerta dalla Torrefazione Moka Termini una fornitura di 6 chili di caffè.

FABIO ENRIQUE SIMPLICIO Il centrocampista del Palermo è stato scelto dai tifosi rosanero come migliore giocatore in campo durante la gara casalinga contro il Siena. Simplicio riceve così il premio della Torrefazione Moka Termini in via Napoli, 12, a Palermo.

Maglia: n. 30 Ruolo: centrocampista Nato a: San Paolo (Brasile) Nato il: 23 settembre 1979 Altezza: 173 cm Peso: 69 kg

Pietro Cascione è il tifoso rosanero che ha vinto il premio consistente in sei chili di caffè, sorteggiato tra coloro che hanno indovinato Simplicio nella partita casalinga contro il Siena. Potrete seguire le premiazioni del migliore in campo sul magazine sportivo televisivo “Stadionews”.


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:00

rosanero

Pagina 15

il prossimo turno

15

IL CAMPIONATO ALTALENANTE DELLA SQUADRA DI MAZZARRI LASCIA PERPLESSA LA SOCIETÀ, CHE NON VUOLE SVENDERE I SUOI “GIOIELLI”

La Samp tra luci e ombre convince solo in Europa di Enzo Gandolfo

a Sampdoria è senza ombra di dubbio una delle squadre più discontinue di questo campionato. La compagine di mister Mazzarri ha chiuso il 2008 con tre sconfitte nelle ultime quattro partite, l’ultima tra le mura amiche contro la Fiorentina. E meno male che la settimana precedente era arrivata la vittoria contro la Reggina, se no con molta probabilità adesso staremmo parlando di una squadra in crisi. La verità è che i blucerchiati quest’anno non hanno ancora trovato continuità di rendimento, alternando buone prestazioni a gare incolore. E se poi ci si mette di mezzo anche la sfortuna, così come è capitato nel derby di qualche settimana fa contro i cugini genoani, perso per 1-0, con il gol del pareggio ingiustamente annullato al giovane Fornaroli, la frittata è fatta. Il freddo intenso che ha colpito la Liguria in queste settimane non ha permesso ai blucerchiati di Mazzarri di riprendere regolarmente gli allenamenti. In settimana il tec-

L

nico ha preferito non rischiare i giocatori su un campo durissimo a causa del gelo. Così molto lavoro è stato svolto in palestra, in attesa di trasferirsi in Friuli per la gara di questa domenica contro l’Udinese, che dovrà dire qual è lo stato di salute dei liguri alla ripresa del campionato. A disturbare l’atmosfera in casa Samp, le continue voci su una possibile cessione del mediano Angelo Palombo, cercato insistentemente dal Milan che, come è noto, ha il problema di sostituire l’infortunato Gattuso. Anche Palombo da tempo è ospite fisso dell’infermeria; l’infortunio alla coscia rimediato a fine settembre nel match contro la Juventus l’ha infatti bloccato per diversi turni di campionato. Proprio in questi giorni il mediano è tornato ad allenarsi col gruppo, ma le voci di una probabile partenza a gennaio – visto anche la prossima scadenza di contratto – hanno fatto finire in secondo piano il problema del recupero fisico. E la società doriana ha fatto capire che non vuole lasciar partire senza un’adeguata contro-

Walter Mazzarri

partita i suoi migliori giocatori. È questa, insomma, la Sampdoria che il Palermo si troverà ad affrontare la prossima settimana. Una squadra che non ha ancora capito che ruolo deve recitare in campionato. Una squadra dipendente in tutto e per tutto dagli stati umorali e dalle bizze di Cassano e dalle giocate da fuoriclasse del “sempreverde” Bellucci, che però quest’anno sembra avere un po’ le polveri bagnate. Gli altri, Palombo e Del Vecchio a parte, sembrano essere un gruppo di comprimari, di tutto rispetto sia chiaro, ma pur

sempre comprimari. Dal bomber Bonazzoli, ad esempio, attaccante inseguito in passato anche dal Palermo, la tifoseria doriana si aspettava di più; problemi fisici e la presenza di Cassano e Bellucci gli hanno invece fatto trascorrere in panchina o in tribuna buona parte della stagione, col risultato che a volte Mazzarri ha finito per preferire a Bonazzoli il ragazzo uruguaiano Bruno Fornaroli. Unica nota positiva della stagione, l’andamento in coppa Uefa. Grazie ad una vittoria maturata in extremis contro gli spagnoli del Siviglia, la squadra doriana a metà dicembre s’è qualificata per i sedicesimi di finale. L’urna poi è stata clemente con i liguri: nello scontro diretto per accedere agli ottavi incontreranno infatti un avversario non proprio irresistibile, ovvero gli ucraini del Metalist Kharkiv. Chissà che visto l’andamento della Samp in campionato, il presidente Garrone non decida di puntare proprio sull’Europa per dare qualche soddisfazione ai tifosi. In campionato l’importante sarà non cadere troppo in basso.


n 9 del 11 gen 2009

7-01-2009

22:01

Pagina 16

Rosanero 9  

Rosanero cartaceo 9

Advertisement